martedì 1 dicembre 2009

Crisi UK 2010, Morgan Stanley

La stampa mainstream continua a propinarci le foto di Amanda Knox al processo, fomentando il lettore a chiedersi se effettivamente sia stata lei o meno.

Ritratto di occhi dolci o ritratto di fredda assassina?

Mentre i giornalisti insistono sui dettagli delle impronte e sul numero delle gocce di sangue, noi ci chiediamo se non ci sia di meglio di cui trattare in giro.

E con una piccola ricerca scopriamo che forse sarebbe stato più interessante dedicare un po' di spazio a questo articolo apparso oggi sul Telegraph sulla crisi del debito UK nel 2010 secondo Morgan Stanley, che traduciamo per esteso per i nostri lettori.

Crisi del debito UK nel 2010, Morgan Stanley

di Ambrose Evans-Pritchard, traduzione di Informazione Scorretta

L’Inghilterra rischia di diventare la prima nazione del G10 a rischiare la fuga dei capitali e una crisi sul debito nei prosimi mesi, secondo una nota di Morgan Stanley.

La banca d’investimento ha dichiarato che sussiste il rischio che il mix tossico di problemi inglesi arriveranno al capolinea presto, il prossimo anno, attivato dalla paura che Westminster potrebbe dimostrarsi incapace di restaurare credibilità fiscale.

“I crescenti timori di un parlamento senza una maggioranza stabile probabilmente peseranno sia sulla valuta sia sui rendimenti dei Gilt (titoli del debito), dal momento che sarà in un certo senso un salto nel buio, ed aumenterà la probabilità che alcune delle agenzie di rating toglieranno lo status di AAA al Regno Unito”, si legge nel report scritto dalla banca d’investimento europea, di Roman Carr, Teun Draaisma e Graham Secker

“in una situazione estrema, una crisi fiscale potrebbe portare ad una fuga dei capitali interni, grave debolezza del Pound e una svendita di buoni del tesoro inglesi. La Banca d’Inghilterra potrebbe sentirsi costretta ad alzare i tassi per sostenere la fiducia nella politica monetaria e stabilizzare la moneta, minacciando la fragile ripresa economica”, hanno dichiarato.

Morgan Stanley ha dichiarato che questi eventi a catena potrebbero alzare i rendimenti del Gilt a 10 anni di 150 punti base.

Questo farebbe alzare il costo dei prestiti ben oltre il 5% - il livello che ora affronta la Grecia, e ben più alto dei costi di Italia, Messico e Brasile (NDFC: l’affezionato lettore avrà tristemente notato l’accostamento del nostro paese ad altri che percepiamo come lontani).

I migliori titoli di debito di aziende come BP, GSK, o Tesco, potrebbero portare un rischio premium inferiore al debito sovrano inglese – semplicemente impensabile in passato.

Una impennata dei rendimenti dei bond potrebbero complicare molto l’obiettivo di finanziare il deficit di budget, che è atteso per essere il peggiore di tutto il gruppo OSCE l’anno prossimo, al 13.3% del PIL.

Per un certo tempo gli investitori sono stati preoccupati, in privato, del fatto che la Banca d’Inghilterra avrebbe dovuto alzare i tassi prima di essere pronta a farlo – rischiando una recessione a W , ed una incipente spirale di pagamento del debito – ma questa è la prima volta che una principale società di investimenti solleva un warning così forte.

Nessuna nazione del G10 ha visto la sua abilità di fornire uno stimolo di emergenza severamente limitato da forze esterne dall’inizio della crisi del credito.

Non è chiaro coem i mercati potrebbero rispondere se iniziassero a mettere in discussione l’efficacia del potere statale (NDFC: vogliamo tirare a indovinare?)

Morgan Stanley dichiara che la sterlina potrebbe cadere di un altro 10% in termini di potere d’acquisto. Questo completerebbe il più aspro declino del Pound dai tempi della rivoluzione industriale, superiore al calo del 30% dopo che l’Inghilterra uscì dal Gold Standard nelle cataclismiche circostanze del 1931.

Le azioni inglesi performerebbero ragionevolmente bene.

Un buon 65% dei guadagni delle aziende della borsa inglese vengono dall’estero, quindi godrebbero di vantaggi della caduta della moneta.

Anche se il report “Tempi più duri nel 2010” non è collegato alla debacle di Dubai , ci ricorda che le nazioni hanno a malapena comprato tempo durante la crisi per rivolgersi agli stimoli fiscali e travasare le perdite private sui libri contabili pubblici.

I salvataggi – per quanto necessari – non hanno risolto il problema sottostante del debito. Hanno accumulato un secondo insieme di problemi, degradagando il debito sovrano in buona parte del mondo.

Morgan Stanley ha dichiarato che il travaglio inglese è una delle tre “sorprese” attese per il 2010.

Le altre due sono

  • Rimbalzo del dollaro
  • Forti performance delle azioni delle compagnie farmaceutiche (NDFC: “...!”)

David Buik, di BGC Partners, ha dichiarato che l’Inghilterra è particolarmente fuori forma perchè i ritorni fiscali sono soggetti ad una forte leva sul ciclo economico globale: i servizi finanziari hanno fornito il 27% dei ritorni in fase di boom, ma ora sono crollati.

Gli inglesi hanno mancato di mettere da parte denaro negli anni delle vacche grasse per bilanciare questo ciclo fiscale giunto al momento della verità. Hanno avuto un deficit del 3% del PIL al massimo del boom, mentre le nazioni prudenti come la Finlandia e perfino la Spagna avevano un surplus di più del 2%.

Dobbiamo alzare l’IVA al 20% e fare tagli seriamente drammatici nei servizi che vanno oltre tutto cio’ di cui stanno parlando Alistair Darling o David Cameron are talking about. Nessuno sembra avere il coraggio di fronteggiare questo” , ha dichiarato Buik.

Il report coincide con le notizie che l’Inghilterra è ora ufficialmente la sola nazione del G20 ad essere ancora in recessione. Il Canada ha riportato che la sua economia è cresciuta delo 0,1% nel terzo trimester. L’inghilterra, per contro, si è contratta dello 0,3%, secondo le più recenti stime.

Link originale e Telegraph

Saluti felici

Felice Capretta

PS: la ripubblicazione è consentita solo manetendo tutti i link attivi e citare la fonte: Informazione Scorretta e questo post con link attivo

122 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma che senso ha pubblicare questa news quando l'UK da settembre ha fatto default e ricorre all'FMI (sempre secondo le pompose dichiarazioni di questo blog)?
Ormai le finali di tennis giocate nei giorni scorsi hanno dimostrato che Londra è finita, per tutta la settimana ho visto uno stadio pieno di gente palesemente rassegnata (40.000 spettatori) che legge questo blog, si sono resi conto che la loro felicità è falsa , il vaccino antinfluenzale è in realtà un innesto di chip e tutti mi hanno sottoscritto che si stanno preparando un bunker+munizioni visto l'attuale corsa al cibo e distruzione degli Stati Uniti, prendendo l'esempio dal noto rumenta.
Seduto in tribuna vicino a me c'era un alto esponente Rothschild che mi ha confidato di non riuscire più a manovrare il mondo dopo che informazionescorretta ha portato alla luce tutte le verità nascoste.
Federer quando ha perso con Davydenko mi ha guardato, in lacrime mi ha detto che non avendo fatto il vaccino NON si è buscato l'influenza (succede sempre così?), e non ha potuto tirar fuori nessuna scusa...

Anonimo ha detto...

@ I anonimo

certo che stai diventando pesante e ripetitivo!

ogni volta che felice posta arrivi, dici le tue caz--te senza senso e poi scompari...

ma bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!

qui c'è gente che il lavoro del sig. capretta lo apprezza moltissimo!

grazie felice per il tempo che dedichi a ricercare sul web le notizie meno pubblicizzate e grazie anche per la traduzione del geab.
(a proposito, ma quello del mese scorso?)

un saluto!
anonimo :-*

Goodlights ha detto...

@ anonimo 5.22

anche in italia gli stadi son sempre pieni di tifosi.

questo dovrebbe essere un indicatore per valutare se c'è crisi o no?

se proprio devi criticare, almeno abbi la decenza di farlo in modo costruttivo e portando delle vere argomentazioni.

un saluto perplesso.
Sara

Pluto ha detto...

Senza commenti....

http://www.youtube.com/watch?v=m-wcHBeW_2M#movie_player

Anonimo ha detto...

A quando un estratto del GEAB 39 quello completo?

Felice Capretta ha detto...

@ anonimo 5:59

i nostri traduttori sono un po' in affanno! dovremmo riuscire entro la settimana, se riusciamo bene, altrimenti traduce il sottoscritto come ai vecchi tempi : )

alina ha detto...

Ahi, ahi caramba!
Si prospettano grandi fatiche per la baronessa Ashton che deve parlare per l'Europa con una sola voce.
Difenderà l'euro o la sua sterlina?

Diventerà ventriloqua? Mah
Ciao ciao

Anonimo ha detto...

Beh, In UK siamo in campagna elettorale e il telegraph, come molti altre mass media, stanno cercando in ogni modo di far vincere i conservatori, quindi tutto va preso con le molle, a mio modesto parere. E poi, molti quasi gioiscono della possibilita' di un default della GB: beh se questo dovesse avvenire, molto economie (specie quella italiano) sarebbero trascinate nel baratro..E paesi come la Germania hanno situazioni finaziarie (Banche) PEGGIORI di quelle Inglesi, ma nessuno ne parla

Anonimo ha detto...

About UK

Di prima mano vi racconto in breve la vicenda di un cliente che dal principio del 2009 è piombato in una catastrofe psico-cosmica: -75% di fatturato.

E come lui, mi ha detto, moltissimi altri. Negozi semi deserti, ristoranti e bar chiusi.. chi ha i soldi non spende perché nel panico totale. Pensano tutti: domani che sarà di noi?

Nella mia mente una voce automaticamente cantava: lo scopriremo solo vivendoho, ma me lo sono tenuta per me (sono pirla ma fino ad un certo punto;)).

Chiedo: e cosa pensante di fare?

Risponde: ci diamo da fare ma intorno a noi è un panorama da zombies.

Io: Segnali di ripresa?

Lui: Nessuno! Viviamo nell'attesa di domani..

Ecco quanto.

Le notizie arrivano dalla city, per amore di precisione.

La sua teoria è che è tutta colpa dei media che diffondono panico.

Mmmh

:?

Z.

http://liberalvox.blogspot.com ha detto...

Caso Cucchi: la cartina tornasole di una dirigenza incapace!

Sono stati reintegrati, nel reparto penitenziario dell'ospedale Sandro Pertini, i tre medici indagati per omicidio colposo nell'ambito dell'inchiesta sulla morte di Stefano Cucchi, il geometra romano di 31 anni, arrestato il 15 ottobre scorso dai carabinieri per detenzione di droga e deceduto una settimana dopo nell'ospedale romano. La decisione "ibrida" di trasferire i tre medici in un altro ospedale era stata adottata il 18 novembre scorso dalla direzione sanitaria del nosococomio, che con quel procedimento aveva deciso di prendere le debite distanze dall'accaduto, trasferendo d'ufficio i tre medici senza far valere la benchè minima "presunzione d'innocenza": un principio del diritto penale secondo il quale un imputato è innocente fino a prova contraria! Non sarebbe stato più giusto aspettare gli esiti dell'indagine giudiziaria per stabilire eventuali colpe e se colpe c'erano perchè il trasferimento e non il licenziamento? Comunque, se la decisione del "trasferimento" è stata affrettata e profondamente sbagliata, pure quella di oggi - che lo "revoca" - arriva in maniera altrettanto "discutibile"! Tant'è. Il reintegro è stato deciso dal direttore generale dell'Asl Rmb, Flori Degrassi. Riguarda Aldo Fierro, responsabile del reparto penitenziario, ed i medici Stefania Cordi e Rosita Caponnetti. Nel provvedimento appositamente emesso, si leggono le risultanze dell'indagine interna effettuata dalla Uoc Risk Management aziendale che nella relazione depositata il 30 novembre 2009 ha concluso: "Il gruppo audit ha individuato nel carattere improvviso e inatteso del decesso, in rapporto alle condizioni generali del paziente, l'elemento dell'avversità in oggetto delle indagini. L'analisi non ha messo in luce, sul piano organizzativo e procedurale, alcun particolare elemento relativo ad azioni e/o omissioni da parte del personale sanitario con nesso diretto causa-effetto con l'evento avverso in questione. Contestualizza e configura pertanto l'oggetto dell'indagine sotto il profilo dell'evento non prevenibile". È davvero sconcertante l'operato della Asl che prima condanna, poi assolve i suoi dipendenti in maniera del tutto arbitraria, chiude la propria inchiesta interna, ancor prima di quella penale e, oltretutto, sostiene che la morte di Cucchi sarebbe stata "improvvisa e inattesa". Ma, allora, cosa dovrebbe fare un ospedale se non prevenire un decesso e individuarne le cause? Nessuno vuole provvedimenti punitivi nei confronti dei medici prima che si concludano le indagini e quindi il processo. È evidente, tuttavia, che anche in questo caso, come in altri mille che passano inosservati in altrettante corsie d'ospedale, ma pure tra le scrivanie e le scartoffie della P.A. in senso lato, si è tristestemente misurato il peso di una classe dirigente a dir poco "leggera"! Ancora una volta, dobbiamo denunciare una dirigenza assai "confusa" e poco "preparata"! http://liberalvox.blogspot.com

Mario ha detto...

@Pluto
grazie mille, non sapevo cosa fare sabato, adesso so che non andrò sicuramente al cinema!

Faurio ha detto...

Invece io il prossimo weekend andrò al cinema.
Grazie Pluto mi hai fatto scompisciare.

Faurio

Armando ha detto...

Complimenti per il bellissimo blog che leggo sempre con attenzione, vorrei fare una domanda ma cosa significa che Dubai a ristrutturato il debito?
Gli ha dato un'imbiancata così semra nuovo?
Armando

Anonimo ha detto...

CIAO FELICE ,MA ARRIVERA' INFLAZIONE O DEFLAZIONE TUTTI SEMBRANO DIVISI SU QUESTA QUESTIONE.SECONDO ME ALTA INFLAZIONE E BASSI TASSI ,CHE NE PENSI? UN SALUTO

Pluto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Pluto ha detto...

@ Mario.

Attento Mario che se la montagna non va da Maometto, Maometto va alla montagna!
Io ti ho avvisato.. poi non lamentarti se ti ritrovi a casa due zombies per cena! ;)

@ Faurio.
Mi sa che ci vado pure io a vederlo... ma secondo te mi lasciano entrare al cinema col cal. 12?

yuma ha detto...

@ Anonimo pole position

a me una voce che dice "polvere sei polvere ritornerai", non dispiace.

Al massimo qualcuno potrà allungarti un calcio alla Fraiese, ma perchè non poter dire la tua ?

E poi uno che riesce spesso ad essere in pole position dimostra di essere un ottimo cazzeggiatore.

Quindi per quanto mi riguarda benvenuto nel club.

Non potrai comunque essere più credibile di quanto lo siamo tutti noi.

Ed anche questo è un fatto

Goodlights ha detto...

@yuma

ciao!

c'è modo e modo di esprimere la propria opinione, questo concedimelo.

...e sfottere senza argomentare non è certo dei migliori a mio avviso...

non si tratta affatto di credibilità, ma di educazione verso tutti noi e di rispetto verso il padrone di casa.

no?

Sara

yuma ha detto...

@ sara

infatti... per questo ho parlato di ...calcio alla Fraiese.

... poi Sara... che noia un blog troppo allineato

Pensoo che tutto questo faccia bene anche al padrone di casa, e credo che lui lo sappia.

Lo dimostrano gli accessi , la durata, e l'interesse crescente.

Hai visto come si è stupita Donna Pervinca?

I blog come li vorresti tu ... non durano

Anonimo ha detto...

@Z.
"La sua teoria è che è tutta colpa dei media che diffondono panico."

esatto.
sono i media che indirizzano la vita delle masse, che le fanno muovere dove pare a loro. hanno un potere immenso, molto maggiore di quello dei politici o dei banchieri.
senza media i politici e i banchieri non sapremmo nemmeno che esistessero.
i media hanno il potere di controllare le emozioni, sono i media che danno le informazioni politiche, economiche, ecc.
e se queste informazioni fossero false? chi le va a controllare?
nessuno di noi puo' farlo, ci dobbiamo fidare e la fiducia e' proprio quella cosa che si da' a chi deleghiamo a guidarci.

quindi sono i media i veri padroni del mondo, sono le persone che governano i media il burattinaio della storia odierna.
DELEGATI DA NOI IN QUANTO GLI DIAMO FIDUCIA...

il vero potere non e' il denaro come quasi tutti pensano ma l'informazione che e' rapidissima e agisce direttamente sui pensieri...


indopama

Goodlights ha detto...

@yuma

forse mi sono espressa male...

non voglio affatto un blog allineato, anzi, proprio il contrario!

è talmente bello leggere le opinioni di tutti, indipendentemente dalla condivisione o meno delle altrui idee.

mi riferivo semplicemente al modo di esprimerle.

tra
"brutto stronzo chiudi il becco, ho ragione io"!
e
"forse non ci siamo capiti, io intendevo questo..."
ce ne passa di differenza
:-)

buona serata!
scappo che ho una cena...

Sara

Felice Capretta ha detto...

@ anonimo 8:16

ciao, non do' mai previsioni nè suggerimenti perchè preferisco sbagliare da solo :-)

e aggiungo che da un anno a questa parte è particolarmente difficile formulare previsioni e serve competenza elevata.

saluti felici

felice

Anonimo ha detto...

ricordiamoci bene che a giugno in UK ci sono le elezioni e che i conservatori (che vinceranno probabilmente) avversano fortemente la politica espansiva e di quantitavtive easing di Brown (oops dovevo dire della BOE). Quindi questo articolo che tra l'altro riprende previsioni di Morgan Stanley che vedono un dollaro in salita e un pound in crollo (???) mi sembrano alquanto inattendibili e vanno lette dietro la cartina tornasole della politica.


Arsan

guru2012 ha detto...

@ Indopama

Io non farei questa distinzione tra politica, economia/finanza e informazione.
Io credo che siano facce di una stessa medaglia.

uzzo ha detto...

andremo tutti verso la strada designata da qualcuno che si trova comandato dal gruppo frutto di scelte altrui.
ma mai,
mai,
ci arriveremo

AZUL GRANA ha detto...

salve
@Sara: anche gli stadi di calcio sono pieni, questo non vuol dire che non ci sia crisi..........
dove sono gli stadi di calcio pieni? a parte il derby di Genova di sabato scorso (caso più unico che raro)gli stadi(di calcio) sono sempre più vuoti; troppa violenza politicizzata ad arte, troppa tv, troppa scemenza e ipocrisia di chi dovrebbe giocare, troppi giornalisti idioti. Tre settimane fa, a San Siro c'erano 80.000 persone, di tutti i ceti, tanti bambini, tante donne, tanti anziani: c'era il Milan? c'era l'Inter? no giocava l'Italia di rugby contro la Nuova Zelanda (gli All Blacks, quelli della HAKA Maori). Applausi, tifosi mischiati, agli inni tutti in piedi, con la mano sul cuore a cantarlo, durante la Haka, silenzio incredibile.
Se taluni prendessero esempio da queste cose positive, ispirate da cultura, rispetto, religione forse, ma lo dico sottovoce, forse, le cose andrebbero meglio.
Saluti, è stato istruttivo partecipare.
AZUL GRANA

Anonimo ha detto...

@GURU2012
nemmeno io la faccio la distinzione, per me tutto e' vita, ogni cosa agisce sulle altre e dipende a sua volta dalle altre.

l'ho scritto in quella maniera per quelli che normalmente invece la distinzione la fanno, in modo da creare meno confusione.

comunque ribadisco la mia idea, per cercare di capire al meglio gli eventi non e' utile entrare nei dettagli tecnici degli eventi ma e' utile entrare nei dettagli dell'informazione che i media danno.
chiedendosi per esempio quale reazione nella gente i media vogliono creare con le notizie.

al di la' dell'evento in se' sara' la reazione della gente a creare la realta'.

per esempio se ti dico in tv che da domani e per un mese non si distribuira' piu' cibo nei supermercati non e' utile cercare di analizzare la causa (supermercato chiuso, distribuzione ferma, cibo avariato, ecc) ma l'effetto, la gente che si riversa oggi a comprare tutto quello che c'e'.

non importa poi se domani il supermercato invece apre come al solito e la causa non esisteva, l'effetto e' stato comunque ottenuto con la falsa notizia facendo leva sulla paura della gente.
per questo si cerca sempre (e lo vedi dai telegiornali) di fare stare la gente in un clima di paura, perche' in un clima di paura l'effetto dell'informazione e' piu' forte.

quindi e' facile vedere come sia l'informazione quella che maggiormente incide sulle azioni della gente (vedi anche pubblicita').

l'informazione e' il vero potere, tutto il resto e' subordinato, denaro incluso.

indopama

Anonimo ha detto...

@ Indo

mi è venuto in mente un episodio on topic.
Un imprenditore emiliano ancora nel 2008 (già si sentiva la "crisi", eccome), mi disse che aveva smesso da tempo di ascoltare tg e leggere i giornali proprio per non perdere la voglia di aprire l'azienda e soprattutto farla andare avanti..
Sembra una cosa elementare, evidentemente però ha i suoi effetti, in un senso e nell'altro, dipende.

Quindi

Ritorniamo a bomba sempre sullo stesso punto: distinguere il vero da ciò che è falso...

Mica vero?

:)

Zita

Anonimo ha detto...

aggiungo:
le azioni nascono sempre dai pensieri e il cibo dei pensieri e' l'informazione.

indopama

luciano perazolo ha detto...

strange days... Oggi il premio nobel della pace si porta 40.000 uomini alla sua guerra.

yuma ha detto...

@ Indo

"chiedendosi per esempio quale reazione nella gente i media vogliono creare con le notizie."

si credo che questa sia davvero una ottima chiave di lettura.

Molto interessante, come sempre, anche la valutazione di Arsan, per quanto sul dollaro credo anch'io che lo vedremo in risalita.

Non ci stanno cominciando ad arrivare quotidianamente warning sull ' aumento dell'inflazione? Ci stanno preparando !

Ed è meglio tenerci pronti. E so già che scandalizzerò qualcuno per i soliti ovvi motivi dello strangolamento della ripartenza, ma credo che proprio un po' di sana inflazione ci salverà. Dovranno solo essere molto bravi a gestirla. Bastone e carota.

Re Gilardin ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Re Gilardin ha detto...

Guru2012 (sta quasi per scaderti il nome),

Tu sei l’unico con un po’ d’umanità qui dentro
E’ a te allora che mi rivolgo.

E’ tempo di bilanci.
Lo sanno tutti: io sono venuto per le donne… ma l’unico che sono riuscito a rimorchiare è Pluto.
Dov’è che sbaglio, Guru?

Della Goodlights non voglio nemmeno parlare… l’avvocato mi dice che mi costerà qualcosa.
Prendiamo Giuditta... ha fatto timidamente capolino e io mi sono detto “toh… un’ebrea da queste parti! Proprio io che verso l'8 per mille alle comunità ebraiche non sono mai stato con un’ebrea… e che ebrea prorompente! Qui nella tana del lupo tutta da sola”. Io le ho gentilmente offerto la mia coperta... e invece guarda cosa è successo! Sono arrivati persino i Khazzari.

Tu invece Guru, dammi retta, sei fortunato: ti manca la penisola in Canada, ma hai una donna (una gran gnocca, mi par di capire dal tuo blog) con tutti gli ormoni al loro posto.
Io invece c’ho sempre avuto ‘sto Vizio Assurdo delle intellettuali. Meglio non dire… la prima m’è scappata in Messico col maestro di piano. La gente mi diceva: “Sii forte, ti farà crescere” ma se fosse stata onesta avrebbe dovuto dire: “Questa disgrazia ti succederà ancora, ancora e ancora” La vita fa il possibile per farci capire come stanno le cose, ma a noi non basta sbatterci il muso una volta. E’ una vocazione.
Loro, le intellettuali emancipate, al posto delle calze a rete, sfoggian cultura, ma non è Ugo Foscolo che vogliono, cercano Napoleone Bonaparte.

Ormai, in tempi come questi, ci cascano solo gli stupidi come me, ma qualcuna ha ancora il coraggio di far la preZiosa.

Pensa che io le mie figlie adesso le porto un’ora alla settimana da Folli Follie, dove le simpatiche commesse mi aiutano a togliere loro di testa quelle sciocche fantasie che si ostinano a leggere sui libri. Voglio che si sposino bene.

Il tempo vola come un jet e io comincio ad annoiarmi qui.
Quello che avevo da dire l’ho detto.
Il corso accelerato sulla ballata epico narrativa ve l’ho fatto. Mi dicono che Felice ne sia rimasto segnato.
Confido che Pluto appena sarà ricco possa ricordarsi di me in modo da poter io chiudere il baraccone e potermi dedicare a ciò che più mi interessa e cioè prender upupe con gli archetti in Valvestino e farle allo spiedo.

Presto credo che andrò, ma non preoccupatevi, vi lascio in mani fidate.

Il tempo stringe e non ho ancora ultimato i preparativi per il crack. Devo ancora portare dalla sarta a cucire le tutine delle mie bimbe… quelle di piombo per le radiazioni, intendo.

Penso di tornare alla vita reale, lì almeno la gente è quello che dimostra di essere.
Basta bibliotecarie! Ho messo gli occhi su una vigilessa, con la divisa e il manganello mi fa veramente sognare.

Tanto c’è sempre tempo per cambiare idea.

luciano perazolo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=gIgtSpynk-Y

Re Gilardin ha detto...

Ah... dimenticavo:
Re Gilardin IS NOT Geppo

jjletho ha detto...

A proposito della gente.
Se si tira troppo la corda, non si può escludere che che la paura arrivi dappertutto:
http://www.bloomberg.com/apps/news?pid=20601039&sid=ahD2WoDAL9h0

"...
The banker had told this friend of mine that senior Goldman people have loaded up on firearms and are now equipped to defend themselves if there is a populist uprising against the bank.
..."
Trad:
"...
Il banchiere ha detto a questo mio amico che alti quadri della Goldman hanno caricato le armi da fuoco e sono ora in grado di difendersi, se vi è una rivolta populista contro la banca
..."

Si iniziano a sentire forti scricchiolii.

jjletho ha detto...

@Re Gilardin
Lasciale stare le vigilesse.
Se una botta di cultura della bibliotecaria ti può fare male, una serie di manganellate dalla vigilessa ti farà di sicuro più male...
Piuttosto prova a giocare il ruolo di Napoleone con la bibliotecaria, che è più salutare.

Pluto ha detto...

Su, su. re Gilardino.. adesso non montarti la testa solo perchè ho letto la canzone che ispira il tuo nome per capire chi fossi... ;)

Cmq... a questo punto preoccupa perchè e come tu voglia che la vigilessa usi il manganello!

In ogni modo.. de gustibus... c'è a chi piace!

Mario ha detto...

"Lo sanno tutti: io sono venuto per le donne… ma l’unico che sono riuscito a rimorchiare è Pluto."

in tempi di crisi non dovresti fare tanto il difficile, guarda il bicchiere mezzo pieno, una donna costa corteggiarla e "mantenerla", con Pluto invece due biscotti e una grattatina sotto al mento ogni tanto e sei a posto!

Re Gilardin ha detto...

hai ragione, Mario...
ma ammetterai che fa discorsi piuttosto inquietanti.
Dici che si posson dormire sonni tranquilli con uno così sul letto?

Pluto ha detto...

Hey Gilardin.. guarda che hai sbagliato serata, questa non è la mia! Quello che hai sotto le lenzuola è Marazzo!

TransMaster ha detto...

Re, vorrei che ti sentissi rassicurato sul fatto che noi di IS non ti condanniamo per le tue inclinazioni, siamo molto aperti e tu pure sembra sia stato ben "aperto".
E ovviamente come non comprendervi? Sia che vi vada bene, sia che la prendiate nel cu..ccolo siete sempre contenti!

Anonimo ha detto...

Lucio Giuliodori

Anonimo ha detto...

Friedrich Nietzsche

Anonimo ha detto...

descrizione dei blog:
Proverbio cinese: "Quando un solo cane si mette ad abbaiare a un'ombra, diecimila cani ne fanno una realtà".

Anonimo ha detto...

Arthur Schopenhauer

«Il mondo è una mia rappresentazione»: ecco una verità valida per ogni essere vivente e pensante, benché l'uomo soltanto possa averne coscienza astratta e riflessa.
E quando l'uomo abbia di fatto tale coscienza, lo spirito filosofico è entrato in lui.
Allora, egli sa con certezza di non conoscere né il sole né la terra, ma soltanto un occhio che vede un sole, e una mano che sente il contatto d'una terra; egli sa che il mondo circostante non esiste se non come rappresentazione, cioè sempre e soltanto in relazione con un altro essere, con il percipiente, con lui medesimo.

yuma ha detto...

Un Re Mieloso?!?
Bah, quasi quasi lo preferivo prima.
Rumenta, fa qualcosa ... riportalo alla realtà. Digli qualche frase delle tue. Lo sai che a te non può resistere...

Anonimo ha detto...

ho letto un paio di volte che qualcuno afferma di non volere andare OT.
OT= out of thread, fuori dal filo (del discorso).

bene, e quale sarebbe il discorso, cioe' cio' di cui si vuole discorrere?

della crisi UK?

nessuno di noi che leggiamo e scriviamo puo':
- sapere cosa realmente avviene in inghilterra
- metterci le mani per cambiare le cose in inghilterra

quindi cosa stiamo qui a fare?

no, il discorso che noi vogliamo chiarire e' sapere come sara' il nostro quotidiano nell'immediato futuro e pensiamo che notizie come quella dell'UK ci possano aiutare a scoprirlo.

Dubai, UK, le leggiamo per cercare di capire come si evolve il nostro quotidiano perche' e' questo che ci interessa, il nostro lavoro, la nostra casa, le nostre cose, le nostre relazioni.
non ce ne frega niente se salta Dubai o l'UK ma se ci licenziano allora sono guai, cominciamo a preoccuparci sul serio.

quindi, se il vero discorso e' sistemare al meglio il nostro quotidiano, cosa centrano Dubai o l'UK?

chi legge e commenta di Dubai col pensiero al quotidiano non e' un po' OT nei confronti del proprio pensiero?

non ci sono mai OT perche' lo scopo della nostra presenza qui e' sistemare al meglio il nostro quotidiano, lo stesso per la capretta il cui scopo non e' di scrivere di Dubai o UK cercando di trovare le soluzioni ai loro problemi.

le soluzioni che cerchiamo sono per noi stessi nella vita di tutti i giorni.

in questa ricerca ecco allora che potrebbero anche essere utili i 4 commenti precedenti, solo apparentemente OT.

indopama

Re Gilardin ha detto...

Trans e Pluto,
sono davvero commosso per l'affetto dimostratomi,
ma devo declinare le vostre "velate" offerte, in quanto saldamente ancorato agli antiquati pregiudizi omofobici.

Anonimo ha detto...

Grande Re
comprendo il tuo straZio.

Non così l'orda di Marrani che hanno l'ardire di colpir di spada un uomo già così ferito.

Permettimi di dedicar loro questo mio sonetto per Zittirli

Signori e cavallier che ve adunati
Per dir cose odiose e dilettose,

Stati attenti e quïeti, ed ascoltati

La bella istoria che 'l suo canto muove;

E vedereti i gesti smisurati,

L'alta fatica e le mirabil prove

Che fece il franco Re per amore

Nel tempo del Capretta imperatore

So già che Pluto esto seco porterà
a passar si presto spazio e tempo,

ed il bieco Boiardo tosto ne approfitterà

sol scambiando qualche frase con intento.

Ma se assurger a meritata fama è il suo destino,

ben altre strofe dovrà trovar sul suo cammino

Sia ben chiaro invero sin da ora, dove è stato
e quando nacque, poema di Cavalier innamorato

PS per AZUL GRANA . Non è Berlusconi !

GEPPO

Anonimo ha detto...

e meno male che non sono la stessa persona...

come no!

Anonimo ha detto...

certo che ce ne sono di tonti in giro

Anonimo ha detto...

ah dimenticavo,

GEPPO non è Re Gilardino

...dai è un insulto alla nostra intelligenza. Troppo banale no?

GEPPO

Marco ha detto...

Re Gilardin ci saluta?

Tranquilli arriva il suo ...alter ego? op gemello? op , in chiave + moderna, clone ... GEPPO

@ uno e doppio Re Gilardin&GEPPO, se ci riuscite perdonatemi, ma non son intelligente

Anonimo ha detto...

Menomale che c'è qualcuno sul blog che fa ridere. Una risata salverà il mondo (insieme alla bellezza).

Menomale.

Per piacere, evitate però di nominare 'sto Marrazzo, immaginarlo, non so perché, mi fa' impressione.

Vorrei dire ai due poeti del blog, Re Gila, non ci lasciare e non ti buttare giù.

"Voglio che si sposino bene."

Questa è memorabile. :)))

Se vai da F-F SICURAMENTE si sposano male. ;))

Non è che il mondo delle femmine poi si divide semplicemente in due metà: da una parte le intellettuali e dall'altra le fatalone. Suvvia!

e a Geppo (il folle): belli quei versi.

:))

Zita non smorfiosa, è chiaro stu fatt?

Anonimo ha detto...

@ Marco

perdonatemi non sono intelligente

... non vale vantarsi !

GEPPO

Anonimo ha detto...

ammazzate zita, ma perchè non gli scrivi in privato visto che ti piace così tanto?

forse non ti è chiaro che qui non è il benvenuto...

r.

Anonimo ha detto...

Ho un bel libro sulle donne della Valvestino, che ti consiglio, se ti piacciono quei luoghi, lo trovi nel negozietto dei proprietari della taverna Tavagnù. E' stupendo.

Grazia Maccarinelli "Voci della Valvestino, le donne raccontano".

Ci sono foto, aneddoti e storie dei tempi che furono. Sembrano così lontani ma sono passati 50/60 anni al massimo.

:)

Zita

ps: a chi del blog volesse visitare la Valvestino, posto meraviglioso e solitario, intorno altipiani e montagne a perdita d'occhio, sotto di voi il Benaco da un'angolazione specializzima.
:)

Gaetano ha detto...

Felice,questo lo devi ruminare per forza:

http://crisis.blogosfere.it/2009/12/i-bonds-di-chiasso-clamorosi-sviluppi.html

luigiza ha detto...

@Zita
"ps: a chi del blog volesse visitare la Valvestino ..."

Vista dal satellite su Google sembra un posto molto bello ubicato tra i laghi d'Idrio e di Garda ma sembra anche essere priva di strade (comode) di accesso.
Venendo da Lovere lago d'Iseo mi può consigliare la via più rapida ?

Grazie
luigiza

Clarius ha detto...

Ma Evans-Pritchard non era il professore emerito de "L'attimo fuggente"?

;-)

...la tua vooooce come il coro delle sirene di Ulisse m'incateeena...ed è bellissimo perdersi in questo incantesimooo--o-o-o--o-o--oo--oo

ascoltavo Battiato, scusate.

Felice Capretta ha detto...

@ gaetano

grazie, lo stavo leggendo ora su segnalazione di un affezionato lettore.

avevo visto il post dell'avvenire il 26 novembre ma non ho ritenuto opportuno farci sopra un post, anche perchè sui bond di chiasso lì non c'era niente di nuovo.

comunque che turner sia sul libro paga dell'FBI è davvero grossa...

grazie epr la segnalazione




@ indopama

perfettamente daccordo - hai centrato in pieno (come al solito) sugli OT e non solo.

Saluti felici

Felice

Clarius ha detto...

Ho sempre
pensato di star sopra
a tanti
finchè non ho incotrato
il Re
dei fanti

C

Anonimo ha detto...

Scusa Felice,

"comunque che turner sia sul libro paga dell'FBI è davvero grossa..."

ma va, era chiaro come il sole...
Non penserete che gente così si mantiene con le rimesse dei simpatizzanti.
Come pure tanti siti sulla rete.


"comunque che turner sia sul libro paga dell'FBI è davvero grossa..."

Clarius ha detto...

...
devo cucire le tutine per le
bambine

:_*

Gila ti consiglio questo,
sopra metti un casco da ciclista
ricoperto di stagnola

http://www.ikea.com/it/it/catalog/products/50162820

Felice Capretta ha detto...

@ anonimo 3:26

> ma va, era chiaro come il sole

si, ma fino a ieri era una rispettabile opinione altamente probabile, oggi invece è un fatto documentato, c'e' una bella differenza!

http://www.google.com/hostednews/ap/article/ALeqM5jzBi0fWBvJIDUVijJgw7oQJRMYrQD9C9G98O0

saluti felici

felice

guru2012 ha detto...

@ Re

"...dove sbaglio Guru?"

Mio caro, cosa vuoi che ti dica, con le donne si sbaglia sempre.

Se sei un affermato manager, loro sognano un poeta squattrinato, se invece sei quest'ultimo, allora vorranno sicurezza, in quel caso però, la vita apparirà loro troppo piatta e priva di emozioni e così via.
Se ti dilungherai in melensi preliminari, sarai noioso e cercheranno qualcuno che vada per le spicce, mah, che vuoi che ti dica, non darti pena.

Forse tutto era già scritto lella leggenda di Adamo ed Eva, non me ne vogliano Sara, Zita e le altre frequentatrici del blog, non si tratta di misoginia.

Capisco che i ruoli (uomo/donna) sono delle convenzioni desuete e prossime a scomparire definitivamente, ma lasciate che me ne dolga.

Per il Re:

"...ho avuto molte donne in vita mia
e in ogni camera ho lasciato qualche mia energia
quanti figli dell'amore
ho sprecato io
racchiusi in quattro mura
ormai saranno spazzatura..."

Ci scommetto che non sai di chi è.

Shia ha detto...

@ felice:
un'ipotesi che si sta concretizzando?
La crisi a W

http://ildiariodiperestroika.blogspot.com/2009/12/orizzonti-di-recessione.html

http://lagrandecrisi2009.blogspot.com/2009/12/double-dip-warning.html

Anonimo ha detto...

Ora lo so.

yuma ha detto...

@ Indo

"il discorso che noi vogliamo chiarire e' sapere come sara' il nostro quotidiano nell'immediato futuro e pensiamo che notizie come quella dell'UK ci possano aiutare a scoprirlo"

con la storia che siamo tutti alla Stazione a salutare il Re che parte (...ma parte?) mi sa che ci siamo persi questa tua perla.

Grazie Indo, perfettamente d'accordo

Anonimo ha detto...

@ Luigiza

La Valvestino E' un posto magico.
Leggi un pò qui:
La vestale ed i sette fratelli ladri

Ad un'ora di strada sopra Bollone c'è un monte che è il più alto all'entrata della valle di Vestino; al tempo degli «dei falsi e bugiardi» vi si trovava un tempietto dedicato alla dea Vesta: per questo prese il nome di monte Vesta.

Una vestale, sacerdotessa della dea, era incaricata della sorveglianza del tempio e dell'accensione ininterrotta del fuoco sacro davanti alla statua. Aveva in sua difesa sette fratelli che, prima di mettersi al suo servizio, erano stati ladri nella lontana Toscana.

Un giorno la vestale si sposò e abbandonò il tempio e i suoi difensori; ma prima di partire pensò di ricompensarli per l'aiuto prestatole e, riunitoli attorno a sé, indicando l'ampia valle che dai piedi del monte si stende fino Tombea, disse: «Io devo lasciarvi e, non avendo alcuna ricchezza colla quale ricompensarvi, vi do questa valle a condizione che vi separiate e andiate a costruirvi una casa in sette luoghi differenti e in modo che uscendo il fumo dal comignolo di una non lo si veda dalla finestra delle altre sei».

Allora tutti si scelsero un posto nei luoghi ove oggi sono i sette paesi della valle e vi costruirono la loro abitazione; accesero poi il fuoco, ma benché il fumo salisse in alto non si vedeva dalle altre.

Il desiderio della vestale era stato appagato; da allora in poi, attorno a quella prima dimora, se ne aggiunsero delle altre formandosi i sette attuali paesi: Armo, Bollone, Cadria, Magasa, Moerna, Persone, Turano. "

Se arrivi a Cima Rest potrai vedere antichi fienili e la famosa foresta dei faggi centenari.. numerati e censiti perché guai a toccarli, giustamente.

STRADE:

1) Ipotesi
Dal Lago d'Iseo, passi per la Valtrompia, sali a Lumezzane, Passo del Cavallo, prosegui per il Lago d'Idro, passi da Capovalle e sali per la strada che ti porta in cima.
Strada non proprio liscia, appena più breve.

2) Ipotesi
Dal Lago d'Iseo, scendi a Brescia, prendi per il Lago di Garda, destinazione Gargnano, a sx troverai indicazione per la Valvestino.
Strada magnifica e panoramica, solo un pò più lunga.

Ottimo itinerario anche per motociclisti. ;)

Notizia economica, dato il blog ;)
Se qualcuno volesse acquistare casa lassù si possono trovare ottime occasioni: 400 mt. quadri con aia e cortile cintato a 30.000 € da ristrutturare ma non troppo.

Ci sono tanti anziani interessanti e i paesi sono supertranquilli.

:))

Zita

luigiza ha detto...

@zita
"Notizia economica, dato il blog ;)
Se qualcuno volesse acquistare casa lassù si possono trovare ottime occasioni: 400 mt. quadri con aia e cortile cintato a 30.000 € da ristrutturare ma non troppo."

Visto che mi ha letto nel pensiero ne approfitto:
- cercasi abitazione anche da sistemare con annesso terreno di metratura (il terreno) NON INFERIORE ai 2.000 mq (duemila); altitudine tra i 400 e 600 mt (non di più perchè oltre non cresce niente o quasi)

luigiza

Felice Capretta ha detto...

l'utente luigiza è pregato di passare in segreteria :-)

scrivimi qui

9o2yc7n5opepwo9@jetable.org

saluti felici

felice

Anonimo ha detto...

ma la nuova analisi di Europe2020? a quando?

Grazie

Felice Capretta ha detto...

@ anonimo qui sopra

scrivimi allo stesso indirizzo qui sopra

felice

Anonimo ha detto...

Sempre a Luigiza e chi è interessato

In realtà mi risulta che si coltivi anche a 1.000, altro che non viene niente..
;)

In Valvestino più che altro si allevavano le capre, si preparava il legno da ardere e l'agricoltura anche era diffusa. Sui piani in effetti si coltiva ancora e ci sono le mucche da latte, fanno un formaggio speciale ma non ricordo il nome.

Il problema della Valvestino è la strada sennò ciccia, lassù chissà quanti tonti ci sarebbero a qs. ora.
:))

Ma andando vedrai. Se hai la famiglia a valle è difficile vivere lassù ma ognuno la vede un pò per sé.

Un signore mi disse che "di terreno per fare l'orto ne aveva da regalarmi..." perciò..

:))

Zita

Goodlights ha detto...

@zita

si, si coltiva anche a 1000 metri.

mi capita spesso di trovarmi a quell'altitudine e d'estate ci sono alcuni orti ben esposti che hanno addirittura i pomodori!

due anni fa ci ho provato anch'io, ma la mia esposizione non era a sud e quindi il risulatato è stato miserrimo.
:-(

alcune piante officinali, però, vengon su che è un piacere
:-)

ciao!
Sara

luigiza ha detto...

@Zita
"Il problema della Valvestino è la strada .."

DProblema ? Dal mio punto di vista é un vantaggio e non da poco.
Gli 'anziani' di cui parli hanno conservato i vecchi saperi o sono stati ricoglioniti dalla tv ?

luigiza

TaO ha detto...

Però voi, parlando di agricoltura, mi tentate ......

ho visto orti con pomodori a 1200 mt . un'azienda agricola ha seminato , sempre a 1200 mt , addirittura sul lato nord ( per yuma : a lubach) , non so ancora cosa di preciso, comunque sono ortaggi .

tutto sta nello scegliere la specie di ortaggio giusto rispetto al luogo di semina . Io ho le bietole da costa e i cavoli che sono diventati "infestanti" , così come i pomodorini gialli e le cipolle d'egitto che , a dispetto di quel che la denominazione potrebbe far supporre , del gelo se ne infischiano .......

saluti

Tao

jjletho ha detto...

Vado in OT io ora.
North Corea rivaluta la moneta [100:1], distruggendo i risparmi personali:

http://www.washingtonpost.com/wp-dyn/content/article/2009/12/01/AR2009120101841_pf.html

Anonimo ha detto...

Tao è specialista di culture montanare, mi sembra di capire. :)

In Valvestino gli anziani ci sono, non mi sembrano per niente rimbambiti anzi!

Sono montanari ma montanari gentili e disponibili, e così tutti quelli che ho incontrato finora un pò di qua e un pò di la.

Statisticamente sfato il mito del montanaro chiuso, ma può essere che sia stata fortunata. Mi son capitati solo quelli giusti.

Se chiedi con garbo però, secondo me nessuno ti rifiuta niente.

Tieni presente che la maggior parte delle signore che hanno partecipato al libro corale, che ho consigliato a Re G., sono viventi e hanno fatto la guerra quindi hanno memoria di come si fanno le cose.

Perché mi hai fatto diventare nostalgica?
:-/

:))

Zita

corvo ha detto...

tornando in Topic:
ho letto oggi su Focus (quello tedesco) una analisi della crisi del debito che spiega come i consumatori inglesi siano piú indebitati degli americani.
c'era un grafico che indicava un indebitamento MEDIO del 200% del reddito.
Se fosse vero sarebbe una cosa estremamente interessante: qualcuno lo puó confermare o smentire?

Anonimo ha detto...

@ Sara

effettivamente i pomodori sono delle bestioline...

le erbette invece, è vero, danno sempre soddisfazione!

:))

Zita

Anonimo ha detto...

voi vi siete persi nelle chiacchere ma la notizia del nord korea che ha rivalutato la moneta di 100:1 è una bomba!
non per l'importo ma per il gesto in se'.

Felice Capretta ha detto...

concordo, è notevole, sto valutando se è il caso di ruminarci qualcosa :-)

saluti felici

felice

TaO ha detto...

@ Zita

eh eh eh , io ci provo . Sono sempre stato un amante della natura , mi piace stare nella natura , in ascolto . e sono riuscito a trovare un lavoro che mi permette di fare quello che mi paice ogni giorno

guarda qui : http://www.youtube.com/watch?v=hPcpcy2oBI8
un pezzettino del film girato nella valle dove risiedo . Inutile dire che condivido tutto quello che il protagonista dice .

saluti occitani

TaO

yuma ha detto...

@ Tao

Quel film(capolavoro!) l'abbiamo visto in tre.

Non ci crederai ... prova ad indovinare chi era la terza persona?

Guarda che hai il pesco selvatico che ti aspetta !


@ quelli seri

cosa c'è che mi sfugge in Nord Corea? Non sono comunque fuori dai giochi?

guru2012 ha detto...

@ Yuma, Tao

Io sarò presto il quarto.

Re Gilardin ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Re Gilardin ha detto...

Anch'io me lo procuro
era già mio prima di conoscerlo

Grazie

Anonimo ha detto...

A Guru ed al suo terzo occhio

Sì, bravo !

Nei silenzi capirai più di quanto ti peni di capire da gente che non ti vuol spiegare, perchè alla fine non ti sa spiegare.

Un grande film , che ti parla del passato e col passato ti parla del futuro

Il semplice a volte è così semplice da sembrare complicato.

La saggezza dell'incolto a volte più saggia di quella del colto

GEPPO

markozu ha detto...

Non so se avete gia' visto questo filmato di Tremonti che parla di techno finanza, banche, illuminati etc.
Lo segnalo per chi non lo avesse visto.

http://www.youtube.com/watch?v=LUSfFl62y_E&NR=1&feature=fvwp

Anonimo ha detto...

ma scusa Markozu, stanno parlando di una perla e tu tiri fuori tremonti dal cappello?!

;))

e che parla degli illuminatii?!!

;))

Chiariamo bene, la terza persona sono io! Ci tengo a dirlo e ne sono orgogliosa perché è un film splendente di umanità (quella vera buona e cattiva, generosa e meschina) e di natura.

Philippe per me è un mito. E quelle montagne pure mi sono rimaste nel cuore.

Sottoscrivo tutto quello che si dice in questo pezzo gentilmente offerto da Tao. E ti pare?

:))

Vi invidio un pò a voi piemuntes.

Il vento fa il suo giro e tutto torna com'era.

:))

Buonanotte

Zita

guru2012 ha detto...

@ GEPPO

Io so che tu sai che io so.

Re Gilardin ha detto...

Valvestino… Il Vento Fa Il Suo Giro…
Non posso non chiudere il cerchio raccontandovi un fatto che la nostra Zita potrebbe già conoscere.
Una quindicina (ahimè) di anni fa io e alcuni inseparabili ex compagni di liceo venimmo a conoscenza di un fatto che colpì molto la nostra immaginazione. Un barbuto e silenzioso violinista folk ci raccontò di un tizio, un romano, che aveva coraggiosamente cambiato vita e si era trasferito a vivere in una delle sperdute vallette che così bene ha descritto Zita pocanzi. Questo ragazzo, di origini teutoniche immagino, ricordando il suo cognome quello della nota marca tedesca di armoniche a bocca, venne mandato a svolgere il servizio civile proprio in Valvestino. Come San Francesco di classe sociale agiata (almeno… questo è la versione del mito a cui noi ci rifacciamo), ritornato a Roma sentì ben presto l’esigenza di rovesciare i tavoli. Con la sua donna (moglie?) abbandonò tutto e si ritirò a vivere nelle amene vallette che lo affascinavano tanto. Niente politica, solo una scelta esistenziale. Quello che ci incuriosì fu però la radicalità della sua scelta, infatti soprattutto inizialmente le condizioni di questa famigliola, ci dissero, erano miserevoli. Una piccola e diroccata baita a 1km dal paese probabilmente senza nemmeno la corrente, un paio di mucche e null’altro. A forza di parlarne, alla fine decidemmo di andare a cercarlo, morose al seguito. Non avevamo indicazioni precise, ma alla fine lo trovammo. Fu un po’ imbarazzante, la nostra combriccola era piuttosto assortita e non tutti erano dei provetti montanari. Mi ricordo che intorno alla sua stamberga c’era, a causa dei precedenti acquazzoni, un vero e proprio pantano, quasi invalicabile, con dei cani che non la smettevano di abbaiare. Girammo un po’ intorno alla casa, ma dell’eremita nessuna traccia. Poi alla fine sbucò fuori, forse stava facendo il pisolino, per niente entusiasta della comitiva di cittadini in cerca del Buon Selvaggio. Sembrava una capra, secco come un bastone, col barbone tutto arruffato e il cipiglio da montagnino. La situazione di stallo si sbloccò un poco quando gli riferimmo che a darci l’indicazione era stato un suo vecchio amico, il violinista appunto. Allora ci fece entrare, se non ricordo male ci offrì del vino e facemmo quattro faticosissime chiacchiere. La casa era poco più di una baita d’alpeggio. La corrente c’era, ma la moglie no. Da tempo era scesa, con uno dei due figli, ad abitare sul lago. Immagino non abbia resistito. Lui invece con l’altro figlio (8 o 9 anni) invece insisteva. Mi sembra di ricordare la luce fluorescente di un televisorino in bianco e nero nel soppalco dove il bambino se n’era rimasto rintanato tutto il tempo. Rimanemmo perplessi. Grande tristezza. Negli anni a seguire io tornai due o tre volte a trovarlo. Come lavoro credo portasse le vacche (d’altri) in malga. Sempre scorbutico, quasi niente integrato dalla comunità, parlava di Brescia come fosse un pianeta irraggiungibile, quasi con paura. Mi vendette un paio di pani di burro e mi disse che quando macellava la mucca avrei potuto comperarne un po’, ma c’era il problema di come comunicarmelo e non se ne fece ovviamente nulla.
Il figlio aveva il motorino.
Un anno fa circa, nella trattoria del paesello, mi raccontarono che la casa gli era bruciata, che il figlio ormai ragazzo se n’era andato pure lui, e che lui era ospite di qualcuno. Ma la casa ora, con l’aiuto della comunità, se l’è ricostruita e voglio tornare a trovarlo. Magari gli portiamo una latta di olio.
La morale la lascio a voi, io non ce l’ho.

yuma ha detto...

anche il film arriva amaramente alle stesse conclusioni

Chersogno aveva il suo Gruppo Bildenberg.

Qualcuno cercò di rompere il cerchio, ma alla fine il sitema prevalse ed il pastore se ne dovette tornare da dov'era venuto.

Nel vostro caso Re, siete andati nella malga con lo spirito che indicava Indo poco sopra.

Siete andati la per capire.

Ma non potevate capire.

E lui non aveva nessuna intenzione di capire voi, perchè era da voi che era fuggito.

Fuggito per cercare un mondo che non esisteva e che gli ha divorato la vita .

E quella di un povero bambino che magari come dice Corvo vedeva, ma non poteva guardare.

Anonimo ha detto...

buongiorno a tutti!

oggi la mia giornata è cominciata con questa bella mail del ced:

"Nella Circolare n. 25/SAN del 24/11/09, la Regione Lombardia ha stabilito che il personale di
codeste Spettabili Amministrazioni rientra tra coloro cui è offerta la vaccinazione antinfluenzale
pandemica contro il virus A/H1N1v 2009....

...Il dato epidemiologico relativo all’incidenza delle sindromi influenzali ed ai virus circolanti
evidenzia l’attuale esclusiva predominanza del virus A/H1N1v, tale situazione è sovrapponibile
a quanto verificatosi in altre nazioni europee e nell’emisfero australe.
Per questo motivo è stata dato carattere di priorità alla vaccinazione per influenza A...."

ma quanto son gentili!

Sara


Ps @tao/yuma/zita
ed io sono la quarta :-D

Anonimo ha detto...

Buongiorno a tutti,

@ Re

Non conoscevo questa storia, triste e toccante. Grazie per averla raccontata.
Forse se la moglie, invece di scappare, gli fosse stata vicina e lo avesso aiutato a trovare una via media, per il bene suo (dell'uomo) e dei figli, non sarebbe diventato secco come uno stambecco. E non solo d'aspetto probabilmente.

Ma forse la moglie ha provato, ma non è riuscita. Chissà. Di sicuro se lo ha seguito fin lassù, lo amava molto.

Per me la montagna però non deve essere causa di abbruttimento, altrimenti è tolto lo scopo.
Quando accade, secondo me, c'è un buco nella persona che inghiotte tutto il bene che la montagna offre.
Ma non è colpa della montagna, nemmeno della vita dura che essa presuppone.

Come sempre si dice qui, è l'uomo che prima di partire deve guardarsi bene dentro lo specchio e capire se è pronto per il salto.
E questo per me lo si sente.
Se non è così, meglio nemmeno incominciarsi per strada, ma avere pazienza che arrivi quel momento e nel frattempo magari godersi il viaggio.;))

Ma vado avanti troppo col pensiero.

Il lumicino non alimentato dopo un pò si spegne. No?

E' una gran cosa che lo abbiano aiutato a ricostruire la casa. Evidentemente è proprio convinto..

:))

@ Yuma

"Fuggito per cercare un mondo che non esisteva e che gli ha divorato la vita ."

Penso anch'io ed evidentemente non è stata una buona idea. Mi dicono che la montagna esprime l'uomo. E non solo in condizioni estreme. Anche solo nel portare a termine una passeggiata un pò più impegnativa: come la affronti, come la godi, come la porti a termine..

Philippe però aveva un'altra idea, la sua era una famiglia serena ed è partito con le migliori intenzioni, ha tenuto duro.

Per questo per me è un mito, ma non era solo pastore, era uomo di pensiero. Come i pastori dell'Arcadia. I contadini che guardano le stelle oltre che togliere letame dalla stalla.

Il dialogo col jazzista in macchina ti fa' sentire la sua sicurezza interiore, lui sa' ciò che vuole e come lo vuole ottenere. E' pronto, insomma. Philippe se n'è andato ma non sconfitto.

Però la cocciutaggine del ragazzo a fine corsa rappresenta una luce, una speranza.

Chersogno ha perso una grande occasione mandando via Philippe.

@ Sara

E ti è anche piaciuto? Penso di si.. :))

@ Felice

Scusa l'ho fatta un pò lunga con qs. OT ma se guardi bene, parlavo di caprette, le tue amiche.

:))

Zita chiaccherona

Anonimo ha detto...

Mi rifaccio con una notizia di prima mano economica "dalla Russia con amore", e direttamente da Mosca.

Mi dicono che nella Grande Madre Russia non hanno crisi. Eh???

:-OOO

Sissì proprio così. Quest'anno hanno dati di stabilità sulla produzione industriale e nessun segno negativo.

E l'anno venturo considerano di riprendere a crescere...

Penso che in qualche modo possa farvi contenti.

Adesso mi tolgo di torno.

Buon lavoro a tutti

:)

Zzz.

Anonimo ha detto...

un saluto a tutti.
volvo portare all' attenzione di tutti qualche informazione .
tutti siamo al corrente che l' acqua sarà privatizzata.
avremo sempre la stessa acqua, ma con costi più alti.
ma anche questo va bene cosi.
il ns tremonti ha depennato il taglio irap in quanto non ci sono coperture, ma queste coperture ci sono se si tratta inviare altri soldati e altre armi in afgnanistan.
la quasi totalità delle aziende del nord- est chiuderanno il 18/12, per ferie; il 30% non riapre.

mentre la crisi si sentire, aumenta l' isolvenza delle aziende e dei privati.

i prossimi mesi non saranno migliori.

questa è anche un aspetto della vita, ma non vuol dire che è la totalità della vita.
con affetto
franco

TaO ha detto...

@ Zita , Sara , Yuma , Re Gilardino , Guru2012 , Geppo

condivido quanto da voi detto e ho letto con interesse la storia riportata dal Re Gilardino . Condivido anche quanto detto da Zita a tal proposito . Anche qui da noi alcuni hanno fatto scelte tipo quelle raccontataci dal Re , altri , la maggioranza ( della minoranza ovviamante) , hanno scelto la via di mezzo . cioè il contatto con la natura , in alcuni casi il completo ritorno ad essa , ma senza sposarne forme "estreme" .

e comunque trovo molta diffcoltà ad aggiungere qualcosa che non sia quanto già magistralmente detto da Zita nel suo intervento 1.33. Importante è essere pronti e amare incondizionatamante quello che si andrà a fare .


per quanto riguarda il film . anche a me è piaciuto molto . Rivedo le zone che frequento ( compresa la "salitella" che in inverno mi blocca sempre ... ) , la gente che conosco ( film fatto da attori non professionisti , tutti abitanto della valle . a parte 3 o 4 ) , le musiche che sono uso ascoltare , la lingua che sto imparando ( conosco solo il dialetto di fondovalle non l'occitano) a parlare . Le riflessioni cui che ne possono scaturire e le chiavi di lettura sono molteplici e si possono scoprire a mano a mano che si riguarda il film .

saluti

TaO

Ps: Yuma , stasera dovrebbe arrivare la neve , non penso molta mah....... ( così facciamo anche servizio meteo :-) ) . La piantina di pesco tienila lì che passo ....

@ Sara : hai parlato di erbe offcinali . ti interessa un articolo su un esperimento fatto da queste parti e riguardante la coltivazione di un "erba" ( il genepy ) che si usa per fare liquori ?

Goodlights ha detto...

@zita

si, molto!
:-)


@tao
si, grazie.
me lo puoi mandare per posta elettronica?

abbracci!
Sara

Goodlights ha detto...

oramai dovrei essere immune a certe storie visto che ne sento ogni giorno, ma certe volte mi entrano nel cuore e restano lì incastrate fino a sera.

padre, madre, 5 bambini tra i due e i nove anni.
il padre perde il posto, non riescono più a pagare l'affitto, ricevono lo sfratto e arrivano da me pieni di speranze.

solita risposta:
case non ce ne sono.

solita reazione:
lacrime.

questa settimana siamo a quota 5 famiglie ed è solo giovedì mattina.

scusate lo sfogo.

Sara


ps @tao
grazie!

Mario ha detto...

Il Mattino di Padova in prima pagina oggi:
titolo principale
"TRAM, LE ALTERNATIVE PER LE AUTO"
secondo titolo
"VIDEOGIOCHI PER AIUTARE GLI ANZIANI A STAR BENE"

già ...
e intanto ieri Francesco Peghin, presidente Confindustria Padova ha dichiarato:
"La crisi non e' affatto finita. Gli effetti, soprattutto sull'occupazione, dureranno anche nel 2010 e il dispiegarsi della ripresa resta incerto, nei tempi e nell'intensita'. Siamo tutti consapevoli che ci aspetta un cammino difficile e che per tornare ai livelli pre-crisi ci vorranno 4 o 5 anni. Percio' non dobbiamo abbassare la guardia, non dobbiamo far passare il messaggio che, appunto, non c'e' bisogno di nulla perche' la crisi e' alle spalle"

corvo ha detto...

mentre si moltiplicano i Sintomi di rivoluzione armata negli USA rinnovo l'invito ad uscire dal romanticismo malinconico e passare all'azione prima che lo facciano gli "altri".

Anonimo ha detto...

incredibile!

Incredibile Corvo naturalmente.

Mario ha detto...

@Corvo
Che fine ha fatto la speranza di Obama? (rumore di sciacquone in sottofondo)

Goodlights ha detto...

@mario

che videogioco avrebbero ideato a tal proposito?
son curiosa...

ciao!
Sara

yuma ha detto...

@ sara

pedre ... madre ... 5 bambini???

scusa lo sfogo !

Re Gilardin ha detto...

Una precisazione:
l'interpretazione che ho dato io dei fatti riguardanti quel tale della Valvestino è il frutto di una mia libera ricostruzione basata su un racconto lacunoso, tre incontri di un quarto d'ora e un paio di pettegolezzi raccolti in paese. Veramente troppo poco per poter arrivare a delle conclusioni.
Lo dico per scrupolo... magari quel tale è la persona più felice del mondo.
Io comunque, come voi, ne dubito.
Ad ogni modo dopo tutti questi anni continua a esercitare su di me un'attrazione (anche perchè lì vicino c'è una discreta trattoria)... non so perchè.

PS trovo le considerazioni di Corvo semplicemente aberranti.
Lui è in cerca di quello che gente come lui ha distrutto.
E dall'alto del suo sapere manco lo sa.
Ripeto: incredibile.

Goodlights ha detto...

@ yuma

non ho capito cosa intendi dire...

Sara

yuma ha detto...

@Sara

che prima di mettere al mondo 5 figli devo essere sicuro di poter far fronte anche ad emergenze in modo da poter garantire loro un futuro dignitoso

Era fin troppo evidente credo...

Goodlights ha detto...

@yuma

e se man mano che li mettevi al mondo questa garanzia l'avevi perchè il tuo lavoro era ben retribuito e "sicuro"?

è facile sentenziare e giudicare quando non si è dentro alle situazioni.
purtroppo.

ciao!
Sara

Anonimo ha detto...

@ Re

Si medita sui casi altrui nella misura in cui essi possono diventare utili per noi. :)

Quando si parla di montagne, contadini, montanari, capre, pecore, orto e letame, alveari mi impiccia sempre.. ;))
Per questo macchino abbondantemente sul caso da te riportato, più forte di me anche se, purtroppo, per ora non maneggio la materia in prima persona. Ma la vita è breve.. ma la vita è anche lunga..

:))

Zita

Anonimo ha detto...

@ Re

scusa ma rileggendo il mio messaggio sembra un pò criptico?

volevo in pratica motivare il mio lungo intervento che ha preso spunto dalla tua storia, ma non necessariamente ad essa collegato

comunque hai capito

:)

Zita

Re Gilardin ha detto...

Non mi pare ci sia nulla di criptico.
E' come dici.

In prima persona? E' presto, almeno per me e dopo sarà tardi. Su questo dissento: la vita è solo breve.

Sapessi quante volte c'ho pensato... ma poi senza Folli Follie come la metto?

Sai stamattina dove ho trovato al primo colpo il film del vento che gira?
Dalle suorine delle edizioni Paoline, un baluardo contro il cattivo gusto e la volgarità. Anche questo fa pensare, non credi.

yuma ha detto...

@ sara

lo sapevo che mi ci avresti trascinato... comunque la chiudo qui con queste domande. Lo sai quanto costa un figlio?
Che lavoro faceva? Quanto guadagnava?

fatti se credi le ricerche del caso Ti inserisco un link , il primo uscito

http://www.papaseparatilombardia.org/on_line/categorie.asp?pr=10

moltiplica per 5. Il tuo povero Cristo era così ben retribuito? Sul "sicuro" credo non sia il caso di discuterne ... ti pare?

Goodlights ha detto...

@yuma

non sono scesa in particolari.
difficile farlo con un uomo grande e grosso sull'orlo di una crisi di nervi.
mi ha detto solo che lavorava per la stessa azienda da 15 anni a tempo indeterminato e che spesso era in trasferta.

penso che se uno ai figli vuole dare una vita dignitosa, ma non con il game-boy o la playstation ( e stiamo parlando di quel genere di famiglia ) non ha bisogno di guadagnare 5.000 euro al mese.

il mio "sicuro" era tra virgolette proprio per sottolineare il fatto che con la crisi tutto viene messo in forse...

ricordiamoci però che esiste anche un "pre-crisi", periodo d'oro in cui chi aveva un lavoro a tempo indeterminato poteva anche pensarlo sicuro appunto e contarci per fare progetti.

comunque sia questa famiglia è una fra tante, poi ci son quelle che di figli non ne hanno o ne hanno uno/due.

son tutti degli irresponsabili dunque?
tutti degli sprovveduti?
mha...

sono esattamente dove hanno deciso di essere in funzione delle loro scelte, questo si, ma ciò non vuol dire che siano automaticamente GIUDICABILI.

certo che io e te proprio non ci capiamo...

Sara

Anonimo ha detto...

La vita è breve ma anche lunga, pensaci.
:)
Non so quanti anni tu abbia ma, se osservi il mucchietto di cose che hai fatto e che puoi considerare, saranno tantissime. Anche solo quelle che hai imparato con la testa.

:)

Eh beh, dalle suorine si trovano cose interessanti, in effetti. ;)
Non sempre ma si, hai ragione.

Folli Follie? Ti vengo a trovare!

:))PP

Un poeta elegantone, non mi era mai capitato, giuro!
Conoscevo solo Lord Byron, Pessoa (povero ma distintissimo, praticamente un mito!) ...

Entro e chiedo di Re Gilardino??

:))

Dai, scherzo!

Zita

Re Gilardin ha detto...

Nè poeta, nè elegantone.
Mi dispiace.

A trovare da Folli Follie? E perchè mai? Io intendevo da cliente... e scherzavo.

Non è quello il mio negozio.
Comunque se vieni in centro a far un po' di acquisti fai del bene a tutti quanti.
Non farmi dire altro... sai, non vorrei ritrovarmi la Rumenta in negozio, olter tutto senza poterlo nemmeno riconoscere!

Anonimo ha detto...

Ovviamente era tutto uno scherzo.
(Lancia la pietra, nasconde la mano.;)

Vorrei chiederti, se posso, ma siamo messi tanto male in città?

E come lo vedi il Natale, con ottimismo o sei già rassegnato al peggio?

Io spero che vada bene più che altro per l'effetto che questo darebbe sul principio del 2010 altrimenti la spirale negativa non si ferma più.
Mi dicono però che la beneficenza non è in crisi..

:)

Z.

Anonimo ha detto...

Altrove però

I'm going