domenica 8 gennaio 2012

Tutto cio' che ha un inizio ha una fine



Stimatissimi,
come alcuni di voi avranno sicuramente notato, da qualche giorno il blog è scomparso. Azzerato, eliminato.

Chi cercava di collegarsi al consueto indirizzo si è trovato un messaggio di errore. Tutti i contenuti eliminati, tutti i post vecchi rimossi, tutti i commenti vaporizzati.

Tranquilli, non sono a Guantanamo, e la polizia politica non mi ha perquisito nè sequestrato. E' stata una mia decisione. Sapete che da tempo meditavo di chiudere il blog. Alcune volte l'ho fatto per gioco, questa volta pero' è quella definitiva.


Le ragioni della scelta

Le ragioni sono tre, e sono:

1) timbrare il cartellino, o della fine della gioia
2) tutto è già stato detto, o della fine del tempo
3) le ultime rogne, o della fine della fiducia

Da più parti mi è stato chiesto di argomentare le ragioni della chiusura.

Quindi argomento i tre punti principali.


1. Timbrare il cartellino, o della fine della gioia

Produrre un post di alta qualità ogni giorno, o ogni due giorni, è praticamente un secondo lavoro.

Un blog, se blog deve essere, deve avere contenuto fresco ogni giorno o quasi. Se scrivi una volta al mese, tanto vale che vai a pescare.

Questa formula ci ha dato notorietà e successo, ma anche eccessivo attaccamento e dipendenza, il che non fa bene allo Spirito.

Troppe volte mi sono trovato a sacrificare la serata sul pc.

Si, la serata, perchè di giorno si lavora.

Il che, finchè da' gioia e fa ridere, si puo' pure fare, ma quando non fa ridere e non dà gioia per primo a me, ma si fa solo per dare un altro calcio al barattolo, non va più bene. Perchè ti sembra di timbrare il cartellino del secondo lavoro.

Almeno rendesse come un secondo lavoro. Invece rende a malapena una cena fuori per due al mese (monetizzare i siti è stato il mio mestiere per un bel pezzo, quindi so bene fino a dove si puo' arrivare), il che non contribuisce a dare gioia.



2. Tutto è già detto, o della fine del tempo

Leon Zingales prima di me ha chiuso il blog, dicendo che il tempo è finito, che tutto quello che doveva essere detto è stato detto, e che ormai l'unica cosa da fare è dedicarsi a sè ed alle cose che danno gioia.

Come non dargli ragione?

L'economia è al termine, l'ambiente è allo stremo, il NWO è arrivato anche a Roma con la dittatura dal volto umano, ormai non è più tempo di gridare che la casa brucia, perchè sta bruciando da un pezzo e non c'e' più modo di spegnere l'incendio.

Stiamo entrando nel tempo del Si Salvi Chi Puo', l'ultima fase di disgregazione geopolitica globale dopo il tempo dell'Ognun Per Se'.

Non c'e' più tempo per raccontare questo e quello, è troppo tardi per invitare le persone a svegliarsi ed agire, o almeno prendere delle decisioni. Perchè è troppo tardi anche per chi decidesse di agire domani mattina. Bisognava muoversi qualche anno fa, o anche solo qualche mese fa.

L'ho segnalato, velatamente come nel mio stile, fornendo le informazioni per prendere le decisioni e trovare le soluzioni, anzichè fornire soluzioni, e l'ho fatto finchè è stato funzionale.

Ora è troppo tardi.


3. Le ultime rogne, o della fine della fiducia

Ultimamente un lettore ha dichiarato che mi deferirà alla polizia postale per aver pubblicato un post di insulti nei suoi confronti. Ed ha affermato di aver segnalato Informazione Scorretta agli uffici stampa dei politici, dopo che per circa 4 anni li abbiamo dipinti con i loro veri colori.

E fin qui niente da preoccuparsi, il web è pieno di gente che chiama ladri ed assassini i politici e non finisce a querele.

Chissà come mai li chiamano ladri ed assassini.

Ora, purtroppo in questo paese dare del ladro e dell'assassino al ladro e all'assassino è già un reato (santo protettore di quelli che hanno letto 1984, ti prego, tappati le orecchie), ma diventa perseguibile specialmente se sei un blogger indipendente con le contropalle, ed in particolare se c'e' qualcuno che fa la spia e ti segnala ai politici, che non vedono l'ora di incastrare qualcuno che dice le cose come stanno, per dargli una bella punizione esemplare che sia da monito per gli altri.

Come si faceva ai tempi del fascio.

Fortunatamente al giorno d'oggi non finisci dietro le sbarre, pero' rischi di dargli dei bel soldi, e se non a loro quantomeno al tuo avvocato. Che poi, anche la controparte querelante deve pagare altrettanti bei soldi di avvocato, ma loro si pigliano diecimila euro al mese di stipendio e se lo possono permettere.

Comunque avevo deciso già da un po' di mettere la parola FINE su Informazione Scorretta, lasciando pero' su tutti i contenuti a futura memoria, per conversioni last second o altri miracoli.

Adesso che pero' vedo che questo puo' provocare alcuni grattacapi in cambio di un bel nulla, o quasi, visto che a dire il vero ti prendono a calci in culo, credo che oltre a chiudere il blog, lo riportero' alla condizione che avete visto negli ultimi 5 giorni, ovvero "spiacenti, blog inesistente" e tutti gli articoli ed i commenti andranno perduti come fumo.

Ringraziate chi ha detto che vuol fare la spia.


Ogni fine è un nuovo inizio

Sappiamo pero' che ogni fine è un nuovo inizio.

Anche perchè, come molti lettori hanno scritto attraverso Twitter, Facebook e l'email, abbiamo fatto davvero tanto tutti insieme in questi anni e gettare tutto alle ortiche sarebbe un peccato. Quindi si, qualcosa sta bollendo in pentola, anche se l'esperienza Informazione Scorretta è finita.

Preparatevi.

Servono persone che abbiano sensibilità strategica e siano competenti nelle principali discipline: economia, azienda, banca, consulenza, legge, oltre a commercialisti, sociologi, medici, pensionati, studenti, e tutto il resto che vi viene in mente.

Persone che abbiano abilità di analisi geopolitica e geostrategica sia globale sia rispetto alla loro disciplina, che sanno leggere le news e proporre un'interpretazione di ampio respiro. E che siano di mente particolarmente aperta.

Se siete tra queste persone, e volete dedicare un'ora al giorno al prossimo passo, brillante, audace ed un po' folle, avrete la possibilità di essere protagonisti del nuovo inizio.

Quindi stay tuned. Se volete, scrivete di cosa vi occupate nei commenti, potrebbe essere un buon punto di partenza.

Specifico anche che tutte le persone che hanno dato una donazione negli ultimi 6 mesi accederanno di diritto al nuovo inizio ed al nuovo progetto.

Tutti gli altri potranno continuare a leggere qualcosa, di quando in quando, ed accedere al risultato di questo lavoro, e se questo è poco...ringraziate chi ha fatto la spia.

Questo è tutto. E' stato un onore scrivere per voi in questi anni. Voglio anche ringraziare tutti i lettori che mi hanno scritto sui social network e sui principali siti e blog, ed in particolare ai top blogger di economia d'italia: mercato libero, mercato libero news, bimboalieno, il grande bluff, oltre ad iceberg finanza e molti altri.

E soprattutto è stata un'esperienza particolarmente divertente per me, almeno per buona parte.

Oggi e nei prossimi giorni, gli ultimi post.

Tutto cio' che ha un inizio ha una fine.

Ogni fine è un nuovo inizio.

A presto e saluti felici

Felice Capretta

112 commenti:

Zago ha detto...

Felice,
semplicemente, GRAZIE; per tutto il tuo lavoro in questi anni.Grazie.

Zago

PS: Un nuovo Geab tutto italiano??:-)

Felice Capretta ha detto...

commenti sbloccati da questo momento

Anonimo ha detto...

Un abbraccio per il tuo nuovo viaggio.
E noi tutti ti raccomandiamo:
Sii affamato, sii folle!

Grazie.

Fede

Anam ha detto...

Grazie Felice, grazie per tutto il lavoro svolto.
E per la pazienza.

Botolino ha detto...

Mi dispiace della fine ma sono d'accordo con te. Secondo me, nel tuo commiato, hai dimenticato di citare una frase che vale più di mille parole e motivazioni: "fanculo tutti!" ciao e grazie di tutto.

Anonimo ha detto...

Grazie di tutto!!!
Tienici informati sulle nuove iniziative.

m

Anonimo ha detto...

Ciao Felice,
ti capisco benissimo.

Sarò presente e disponibile per il per futuri sviluppi.

un abbraccio, con STIMA ed ammirazione (Ehi!!! non ti commuovere!!!!!) azz una capretta con la lacrimuccia :-)

FEDRO 55

P.S. il mio augurio. "POST CINERE MELIOR RESURGO"

Anonimo ha detto...

non ho capito felice: chi ha qualcosa da dire, se passerà una specie di selezione, potrà scrivere sul blog?
che però non sarà questo, ma un altro a causa delle minacce di mario?

Anonimo ha detto...

Anni che ti seguo ma è la prima volta che intervengo...grazie mille per il gran lavoro e lo spirito con cui è stato portato avanti!
Già da tempo ho preso la strada del ritorno alla terra, chissà se non ci si incontrerà a qualche raduno di scambio semi o di pratiche sostenibili!
un saluto a tutti, Luca, Torino

Anonimo ha detto...

Ho letto spesso e con piacere Informazione Scorretta. Sono blogger anch'io, e capisco per-fet-ta-men-te. Cionondimeno mi spiace, e questo blog mi mancherà. Quando sarà arrivato a cottura ciò che ora bolle in pentola, mi piacerebbe saperlo. Grazie.

Erik Artaz ha detto...

GRAZIE Felice... In bocca al lupo per il futuro progetto!
Buona vita

Erik

Anonimo ha detto...

grazie per questi anni.
ti seguivo senza scrivere.
complimenti e in bocca al lupo ;-)
andrea da verona

andrykey ha detto...

grazie di tutto, spiacevole e amaro il congedo, ma assolutamente comprensibile, onesto e dignitoso, daltronde se avessimo avuto il tuo coraggio lo faremmo noi il tuo blog :)
grazie ancora, felice proseguimento!

Anonimo ha detto...

Felix,

continuerò a pensarti con stima ed affetto.

Per quel che vale, grazie per tutto il lavoro che hai svolto in questi anni e lo spazio che con estrema apertura mentale hai messo a disposizione di ciascuno di noi (in qualunque modo la pensassimo) per interagire e tentare di guardare oltre la superficie di ciò che appare agli occhi.

Torn

chiara ha detto...

GRAZIE PER TUTTE LE INFORMAZIONE CHE CI HAI DATO, GRAZIE PER TUTTE LE NOTIZIE "SEGRETE" CHE ALTRIMENTI NON AVREMMO MAI SAPUTO. TUTTO ANDAVA BENE SECONDO I TELEGIORNALI E GIORNALI VARI.....
SPERO CHE CI FARAI SAPERE DOVE POTER CONTINUARE A LEGGERTI.
...PERO' SE NON E' DITTATURA QUESTO....
IN BOCCA AL LUPO PER I PROGETTI FUTURI.

Giacomo ha detto...

buongiorno Felice,
grazie per ciò che hai fatto fino ad ora.
In questi anni nei tuoi post ho trovato spunti molto interessanti, spero di potermi ispirare da altri tuoi contributi.
Sei naturalmente libero di fare ciò che vuoi, mi ricordo di una targa di bronzo posizionata sull'Amerigo Vespucci, vi è scritto:
"NON CHI COMINCIA,
MA CHI PERSEVERA"

saluti felici

p.s.
mi sto dedicando allo studio della permacoltura e della biodinamica, un semino ha germogliato infine...

una mattina ha detto...

minka felice!!! copio quello che non riuscivo a postare grazie al google

google registra i cachet del tuo pc ha detto...
Ciao Felice! grazie delle spiegazioni, che comprendo bene, in particolar modo il primo ed il terzo punto...(la vità è in se perfetta ma poi il sistema, imperfetto ed invidioso, la violenta, generando così i mostri che servono a sostenerlo). Sul secondo non concordo completamente, se da un lato come scrivi è finito il tempo delle mele, dall'altro è iniziato,per necessità, un nuovo tempo, quello della consapevolezza , in cui c'e' un potenziale un futuro, diverso da come lo immaginavamo ancora tutto da scrivere, e anche se la percentuale di consapevolezza è ancora bassa (e tanta imperfezione dilaga), io vedo che molta gente sta incominciando ora a "risvegliarsi" grazie anche al lavoro svolto da persone come te.
Io non ho contribuito economicamente al tuo blog, non perchè non lo ritenessi importante ma perchè non posso aiutare tutti anche se mi piacerebbe e mi sono impegnata da qualche anno in un altro scopo (sperando che non vadano perduti..) però ho clikkato diverse volte sulla pubblicità ). Tienimi aggiornata sulle novità che non ho ben compreso come si svolgeranno, blog, forum?che preferirei, visto che non faccio uso dei social network (twitter facebook e pure google.... comunque ho usato un indirizzo vecchio) in quanto questi come già ho scritto sono una grande anagrafe virtuale di cui si serve al sistema per sapere tutti i fatti nostri .
Se saremo in tanti e saremo uniti il futuro sarà il nostro e non più del NWO. Il tempo e lo spazio sono solo due delle dimensioni possibili, due assi cartesiani fissi, ma nel quadro mutlitidimensionale dell'esistenza, la volontà collettiva, e nel piccolo anche quella individuale, ne modifica la curvatura, forgiando un diverso futuro. Quindi c'e tutto il tempo che VOGLIAMO che ci sia )), so bene, che la fatica più grossa è vincere l'inerzia poi il resto va da se

Per il nuovo anno noi qui siamo ricchi, non di soldi ,ma di progetti non fine a se stessi

Spero di poter esserti/vi ancora di aiuto, intanto ti/vi auguro Buon Proseguimento ma anche un Buon Inizio Ciao

Anonimo ha detto...

Ho scoperto il tuo blog da meno di un anno e andando a ritroso nel tempo, a leggere quanto avevi scritto, ho verificato l'attendibilità, sia delle fonti che della tua elaborazione.
Faccio il promotore finanziario e da anni ormai ho smesso di basare le mie convinzioni sulle fonti ufficiali (interne ed esterne all'azienda per la quale lavoro) che considerano il futuro come una riproposizione ciclica e costante di quanto già avvenuto in passato.
Al contrario, seguendo canali "alternativi" come il tuo, ho potuto formarmi un'opinione autonoma e, così facendo, già dal 2003 in poi, ho potuto assicurare ai miei clienti ( e, quindi, anche a me)una discreta tranquillità (che non vuol assolutamente dire rendimenti mirabolanti, ma costanza di rendimento senza eccessivi patemi d'animo).
E' quindi con grande dispiacere che ho appreso la tua decisione di chiudere il blog e, nel contempo mi auguro che tu prosegua con altre iniziative (la pubblicazione del GEAB l'ho trovata di grandissimo interesse e dovresti veramente continuare a diffonderne i contenuti).
Facci sapere

Anonimo ha detto...

Grazie infinite, non dico altro.
Grazie per le notizie, per i sorrisi, per l'impegno ad aprire le menti ed i cuori. Tutto questo non resterò invano.
Sono rimasto dispiaciuto nel leggere delle minacce. Non avevo seguito gli ultimi post e spero più nello stop per i primi 2 motivi che per il terzo, poiché i maleducati fanatici ci saranno sempre. Comunque condivido e apprezzo
Spero di ritrovarci presto, anche se non ho account Facebook o Twitter. Tienimi informato, ti prego.
Un caro saluto anche a tutti gli amici del blog: arrivederci.
Giacomo - GIak

Anonimo ha detto...

Tv inguardabile.
Giornali illeggibili.
Blogger che scrivono qualcosa di interessante, poi costretti a lasciare.
La dissezione non e' solo quella geopolitica. Ma anche quella fra i rapporti interpersonali.
Qua si sta mettendo male.

Saluti e grazie a Felice.

Repazzo ha detto...

Mi candido per qualsiasi cosa sia.
Ruolo "in cerca cocktail party".

Anonimo ha detto...

Grande Felix, grazie di tutto...
Nemmeno io ho account di twitter o facebook , faccio mie le parole di vari , non ho mai contribuito con donazioni x vari motivi,tra i quali da 2 anni, non ho avuto più stipendio. Un brindisi.
Parola di verifica bleadept.
cele
stay human , facce sapè

Anonimo ha detto...

Ciao Felice hai detto tutto quello che c'era da dire nel miglior modo possibile ho l'impressione che prima o poi seguiro' le Tue orme e quelle di Leon...un abbraccio Andrea (Icebergfinanza)

Carmen the Sister ha detto...

Ciao Felice, non ci siamo conosciuti direttamente al BED, ma io ti leggo spesso.
Mi dispiace assolutamente che chiudi e se possibile ripensaci!!! Se poi la tua idea è di collaborare insieme con altri, per rendere meno gravoso il lavoro individuale ma continuare ad avere una voce in rete...beh, mi interessa!!!
Comunque sia, saluti riconoscenti...

Anonimo ha detto...

Seguo is dal 2008,quando il morso della crisi iniziava a farsi sentire.Ora mi rattrista parecchio sapere che il mio canale d'informazione preferito chiuderà,per anni è stato un faro che mi ha aiutato a riflettere e capire il nostro tempo.Grazie di tutto Felice,mi mancherà il tuo blog(naturalmente anche i commenti) un abbraccio a tutti buona fortuna giuseppe

Anonimo ha detto...

Grande Felix, grazie di tutto...
Nemmeno io ho account di twitter o facebook , faccio mie le parole di vari , non ho mai contribuito con donazioni x vari motivi,tra i quali da 2 anni, non ho avuto più stipendio. Un brindisi.
Parola di verifica bleadept.
cele
stay human , facce sapè

alina ha detto...

Triste notizia questa, Felice
Però hai ragione, il tempo è scaduto.
Io non sono nessuno e sono pure un po' vecchiotta ma ti ho sempre seguito con estrama stima ed interesse
non perchè avessi da preservare dei soldi, non ne ho, zero.
Sei fortissimo in tutti i sensi
Ti auguro tutto il bene passibile , anche a Goodlight
sarò sempre vicina con lo spirito che non potrò per competenze

Anonimo ha detto...

Grazie di tutto e in bocca al lupo per le tue prossime iniziative.


Ciao
Simo

Anonimo ha detto...

mi aspettavo un 2012 pesante, ma perlomeno trovavo conforto ogni tanto leggendo questo blog e i commenti di tutti , mi rendevo conto di non essere affetto da qualche turba persecutoria o immaginaria, specie quando mi veniva il dubbio che parecchi avvenimenti fossero orchestrati. GRAZIE DI TUTTO

è UNA SOFFERENZA UNICA CHE IN UN PAESE COME L'ITALIA SIAMO COSTRETTI A COMMENTI ANONIMI O PSEUDOMINI PER NON ESSERE PRESI DI MIRA.......
MANCO FOSSE LA SIRIA DI ASSAD!

MICHELE

Anonimo ha detto...

Grazie di tutto, dispiace per questa decisione e per quello che ti sta succedendo.
In bocca al lupo e spero di rilegerti presto!
Daniele

Synthesis ha detto...

E' stato interessantissimo, sarà una gran perdita.
Lo sarebbe stata comunque prima o dopo a causa dell "fine del tempo", ma dispiace ugualmente.
In bocca al lupo per tutti i futuri sviluppi...

Se migliorerà dopo che sarà ulteriormente peggiorato è anche grazie a persone come te.

PS: grazie Mario, che ti crei la tua realtà, ma evidentemente non ti basta e ti prendi anche quella degli altri... niente di diverso da "noi sappiamo chi".

Peppe Meola ha detto...

Ciao Felice.
E' davvero triste apprendere la tua decisione; è un pò una sconfitta per tutti.

Ad ogni modo, la nuova avventura che stai per iniziare ho idea che sarà qualcosa di ancora migliore del blog.

Raccolgo il tuo invito alla collaborazione. Non saprei dire in cosa sono veramente esperto; anch'io ho un blog, seppure molto meno seguito del tuo. Se hai tempo facci un giro sopra: se dovessi ritenere utili i miei contenuti sarà un piacere aiutarti; diversamente verrò a leggere comunque la tua nuova creatura.
Buona fortuna!

Eccoti l'indirizzo del mio blog:
http://lemieconsiderazioniinutili.blogspot.com/

Anonimo ha detto...

Non mollare Felice!
Chi si sveglia ogni mattina e stringe i denti per sopravvivere a questa crisi devastante non può permetterselo.
Chi sopporta l'umiliazione giornaliera dei banchieri che si erigono a depositari della verità assoluta (la loro) trova un po' di conforto in blog e blogger come te.
Siamo vicini a vedere il nostro direttore di banca che esce dall'ufficio con lo scatolone in mano e che finalmente capisce che la sua malpagata arroganza non gli ha parato affatto il culo.
Siamo vicini a vedere la svolta, quella vera, quella fatta per strada con le mani, da chi non ha più nulla da perdere e difende la propria dignità.
Resta con noi, la festa sta per cominciare...
Jobogan

Anonimo ha detto...

la maggioranza ha stima dei tuo lavoro da benefattore...come detto in un libro di Terzani "la fine è il mio inizio"...quindi in bocca al lupo..sempre avanti con nuove iniziative..Grazie di tutto Marcoe

Faurio ha detto...

Un caro saluto a
Felice Capretta.
Grazie per tutte le parole che hai scritto.

Ma adesso chi mi farà lo scherzo il 1° di Aprile?
I tuoi erano mitici....

a presto

Faurio

indopama ha detto...

"E' davvero triste apprendere la tua decisione; è un pò una sconfitta per tutti."

non e' una sconfitta per tutti poiche' la vita da' SEMPRE cio' che vogliamo, anche se non capiamo bene come.

Mario da solo non poteva avere il potere di fare chiudere un blog, se voi che avete scritto queste cose aveste veramente desiderato che rimanesse in vita.

siete falsi, portate ancora la maschera all'italiana, tanto grossa che mi sembrate ogni giorno a carnevale.

quando ho letto le cose che ha scritto Mario non sono rimasto turbato, sentivo che era il suo pensiero. anche l'ira fa parte del mondo e se e' li' un motivo c'e', il giudicarla un male fa parte dei nostri innumerevoli pregiudizi da automi.

quando ho letto i vostri commenti sono rimasto invece profondamente deluso perche' non era il vostro pensiero.

felice chiude il blog perche' a voi non frega niente di cosa scrive, era un passatempo, non lo capite come forse arrivato a questo punto non lo capisce piu' nemmeno lui, forse lui sente che c'e' dell'altro che regola la nostra vita poiche' pur provando a parlare alla gente le cose continuano a seguire il proprio corso.

e' cosi' felice, c'e' dell'altro e quell'altro e' molto piu' potente dei singoli potenti che hai provato di far conoscere, quelli sono una sua creazione poiche' e' il gioco che vuole giocare ora e noi non possiamo fare altro che giocare a quel gioco.

e se ad uno non piace? il creatore ha gia' pronto un qualcosa di specifico per lui, non ci sono problemi, c'e' sempre una possibilita' personale, la migliore, quella che ci si sente nel cuore, quella che voi nei commenti non avete espresso.

Mario ti ha dato una grossa mano Felice, questo e' quello che sento io, non e' male e un caso cio' che ha detto, niente e' mai un caso, il difficile e' solo riuscire a capirne il significato. in ogni caso, questo il mio punto di vista, non e' importante cio' che gli altri pensano di me ma cio' che io penso di me. sono io che mento a me stesso, sono io la cosa da migliorare, sono io il centro della vita, mi e' sufficiente spegnere i pensieri che tutta la vita svanisce e l'unica cosa che rimane sono io, come potrebbe essere il resto piu' importante di me?

sono cmq profondamente deluso della mia italia, speravo potesse crescere ma vedo che la maschera e' talmente grande che offusca la vista da ogni lato. mi rincuora il fatto che l'oriente sia tutta un'altra storia, evidentemente il futuro si gioca da un'altra parte.

Anonimo ha detto...

grazie e bona strada
riccardo

Anonimo ha detto...

a Felice:
mi sono scordato di quanto avevi chiesto:
ambito lavorativo: cultura, musica classica (ahimè...!)
Competenze: beh, nel fai da te penso di andare forte: dall'edilizia all'idraulica, all'elettricità, alle saldature, al legno fino allo stucco veneziano! Direi che me la cavo benino. Quindi, almeno in questo, posso essere più utile che con semplici eterei suoni tanto disprezzati dalla società.

@ Indopalma: per una serie di motivi non ho potuto frequentare i commenti ai post per un certo tempo, e leggo ora della tua giusta presa di posizione. Me ne faccio colpa poiché il non averli letti non è una buona giustificazione. Anche se, riguardando indietro, non sono riuscito a trovare ciò cui ti riferivi e ancora non ho ben capito cosa è successo. Però è giusto quello che scrivi: se non ci sono state debite reazioni disupporto a Felice nei riguardi di un povero imbecille che lo ha attaccato, non ci meritiamo che Felice tenga aperto un blog solo di "rimessa".
Giacomo - Giak

dcrimaldi ha detto...

Penso che il tuo blog era un mezzo per soddisfare il tuo piacere di donare. (poi molti con la tua stessa esigenza avrebbero donato a te.) E' finito questo tipo di piacere per te?

Ciao.

Goodlights ha detto...

Grazie Alina, anche se non finisce tutto qui.

Concordo con te Indo quando dici che Mario ha dato una grande spinta a Felice perchè grazie a lui nasce un nuovo e più stimolante progetto in cui tanti potranno dare il proprio contributo diventando protagonisti, anzichè semplici lettori e commentatori.

NON TUTTO IL MALE VIENE PER NUOCERE ;)

Un caro saluto a tutti voi affezionati lettori e a rileggerci in altre pagine...

Sara

una mattina ha detto...

@indopama, secondo me eri un cretino e prima e sarai un cretino dopo, non a caso Mario ti aveva enumerato... tra le sue amicizie...

Peppe Meola ha detto...

@Indopama

Avrai senz'altro ottime ragioni a sostegno del tuo commento. Non ho il piacere di conoscerti, quindi non so cosa pensi e come la pensi.

Allo stesso modo tu non conosci me e le mie idee ed opinioni.
Quindi, visto che citi una mia frase, ci tengo a precisare che portare maschere non è nella mia indole.

Come vedi non uso nemmeno nickname, ed ho postato il commento con la mia FACCIA.

Non sono a conoscenza della vicenda di questo Mario, perchè non ho seguito le discussioni nei commenti.
Ripeto, avrai le tue buone ragioni...ma non tirare in mezzo gratuitamente persone che non conosci.

Saluti

AzraeL ha detto...

Grazie tantissimo per l'impareggiabile lavoro che hai fatto, ti seguo da circa tre anni, sono rimasto affascinato dalle tante intuizioni che hai/avete avuto e per la capacità di guardare a 360°.
Che aggiungere? Sono dispiaciuto per la scelta ma la comprendo ed al contempo la rispetto.
Un abbraccio, ciao!

AzraeL ha detto...

Grazie tantissimo per l'impareggiabile lavoro che hai fatto, ti seguo da circa tre anni, sono rimasto affascinato dalle tante intuizioni che hai/avete avuto e per la capacità di guardare a 360°.
Che aggiungere? Sono dispiaciuto per la scelta ma la comprendo ed al contempo la rispetto.
Un abbraccio, ciao!

Il Bagatto ha detto...

E' da molto che non scrivo (da quando in alcuni commenti iniziavo a vedere alcune incongruenze con quanto da te postato). Mi farebbe piacere riannodare i fili, specie in questi momenti particolari. Forse ricorderai che sono medico, esperto in chirurgia d'urgenza e gestione delle maxiemergenze sanitarie; durante questo periodo sono anche stato eletto consigliere comunale (nel piccolo centro in cui vivo) e quindi mastico un po' di politica attiva. frequento inoltre certi ambientacci che neanche te li immagini !!! a presto
il bagatto

IO (Mario Barbiero) ha detto...

Mi sarei aspettato onestamente uno scatto d'orgoglio innanzitutto dal padrone di casa attraverso la firma del nuovo post con il suo nome e cognome e poche parole più o meno di questo sapore:" io non mi piego ai ricatti di nessuno".
E mi aspettavo che contemporaneamente per solidarietà non dico tutti, ma molti lettori firmassero i loro interventi con il proprio nome e cognome.
Sarebbe stato un bel momento, una dimostrazione di forza da parte di Felice e di ognuno di voi.
Siete deboli e vigliacchi, non a caso brindate alla decisione caprina di andarsi a nascondere in un blog privato.
Come pensate di cambiare il mondo o più semplicemente le vostre vite (che poi sono la stessa cosa) resta davvero un mistero.

Anonimo ha detto...

sono interessato ai progetti futuri, dopo 50 anni di chimica, dopo esser passato attraverso 3 diverse mode, posso aver qualcosa da dire su questa e sulla tecnologia in generale
spiace scrivere solo in quest'occasione, ma meglio di niente

Zibertosi ha detto...

Ad essere onesti, mi spiace perdere questo appuntamento quasi quotidiano con le tue opinioni. E mi spiace anche che uno dei motivi debba essere il solito che arriva e spacca tutto per il gusto di farlo (come dicevano i nonni, "vandalo" forse?).

Comunque grazie per quanto ci hai messo!

Ps: "in bocca al lupo" ad una capretta mi sembra di cattivo gusto...

Anonimo ha detto...

Vaya con Dios
Hasta siempre

Anonimo ha detto...

Grazie, non sono quasi mai intervenuto nel blog ma ora è d'obbligo : GRAZIE
Sincero compagno di viaggio non perdere ne la speranza ne il coraggio.. il tempo che verrà ti premierà !!

Climber15 ha detto...

Grazie Felice, sei sempre stato sulla mia prima pagina di igoogle insieme ad iceberg e mercato libero.

spero di poteri dare una mano in futuro.
magari anche solo come è successo con iceberg finanza che gli ho ritrovato il portafoglio sulle tre cime di lavaredo e conoscendolo (di nome) mi sono messo a cercarlo urlando tra la folla.
non si sa mai come le cose ti tornano indietro ;-))

grazie ancora
climber15

una mattina ha detto...

Mario lascia che te lo dica io a nome di tutti qui o quasi:


MA VATTENE A FAN CULO VA

FIRMATO:
i 50 o più commentatori di informazione scorretta, adesso se hai le palle come racconti...querelaci tutti

Anonimo ha detto...

Mi dispiace che tu voglia mollare la spugna per paura: forse credevi che quello che scrivi non dava fastidio ai poteri forti così tanto....
Spero che ci ripenserai

Grazie comunque per tutto

Giancarlo

Anonimo ha detto...

Il tuo umorismo era impareggiabile, ricordo di avere riso di gusto più e più volte.
Mi piacerebbe tantissimo leggerlo di nuovo.
Grazie di cuore per tutto quello che hai scritto.

Un abbraccio

Mastro di chiavi ha detto...

Se ti sei stancato, o pensi di dipendere troppo dal blog, fai bene a chiudere.

Sul tutto è già detto, non mi pare, altri blog chiudono dicendo che il tempo è finito. Ma si tratta del proprio tempo, di se stessi. Il mondo continua a girare. Se poi a questa morte mistica segua una rinascita è da vedere.
Per quanto riguarda la paura di essere perseguitato, mi sembra un'esagerazione. O solo una scusa.

Zak ha detto...

Continua il tuo cammino amico, visti i commenti hai fatto un ottimo lavoro, ultimo ma non ultimo.... GRAZIE.

danyseky ha detto...

mi dispiacerà non andare più a leggere i toui brillanti articoli comunque grazie di cuore per tutti questi anni di informazione scorretta

Tempooo ha detto...

Caro Mario, chi ti conosce e segue da piu tempo di un mese SA benissimo che il tuo modo di fare non è mai stato semplice e digeribile, e tu non hai mai fatto niente per farti amare. Chiamalo "essere schietti", chiamala "mania di grandezza", fatto sta che a mio personalissimo modo di vedere sei stato tu il primo a fomentare le sassate che ti son piovute addosso. Poi tu raccontamela quanto vuoi, spiegami che eri in buona fede, che non hai detto niente piu della verità... Che tu hai capito tutto e io non ho capito una mazza della vita e della realtà. Buon per te che hai capito tutto, io rimarrò per sempre nell'ignoranza (inteso come "non sapere") di ciò che la vita realmente è. Buon per te e per chi ti esalta e spiega su questo (e su altri) blog che gente come te cambierebbe il mondo. Io resto della mia idea, e credo di non essere molto lontano dal vero quando immagino che tutto questo sia stato un enorme calcolo. Nato e realizzato per nuocere a qualcuno. Su u altro blog il caro Corvo parla di troll, e guarda... Mi trova proprio d'accordo. Forse tra Corvo e Felice non sarà mai scoppiata l'amicizia, ma entrambi hanno visto in te e in chi ti accompagna qualcosa di non così tanto puro quanto volete dare a vedere. Detto questo, caro Mario, hai ottenuto ciò che volevi quindi per favore, evita anche di girare il coltello nella piaga dicendo che ti aspettavi una reazione dei lettori. Ma di che? Ma dai, ma lascia perdere e continua con la tua vita, che chi è interessato a Felice continuerà a seguirlo al di la di tutte le querele e il piagnucolare. Mi congedo, come da tua richiesta, con la mia firma e una richiesta: mi spieghi che differenza c'è tra mettere nome e cognome e mettere un nickname ben sapendo che entrambi sono accompagnati da un ben piu individuabile (per chi deve garantire la sicurezza sul web) indirizzo ip? Ti cambia così tanto? Dai, fammi il piacere. Ciao, Alessio Gioacchin

andrykey ha detto...

@Mario Barbiero

è ovvio che ognuno di noi vorrebbe evitare che questo blog chiuda, perchè evidentemente per tutti è prezioso e caro, ma tutti coloro che lottano nella controinformazione possono ben intuire e comprendere la gravità della situazione e di questa scelta, perchè viverla sulla propria pelle è un'altra cosa.
In ogni caso non trovo giusto che si possa giudicare così negativamente una decisione personale sicuramente molto sofferta, soprattutto perchè appunto "personale" e perchè va a ledere la persona prima del "blogger" o degli ideali per cui ha sempre lottato.
Dare del vigliacco a una persona che si è esposta gratuitamente e non certo per il proprio tornaconto non è accettabile.
La solidarietà ha sempre qualche speranza di cambiare il mondo, la sua ignoranza no.

Anonimo ha detto...

Ho cominciato a leggere IS anni fa, dopo un post di Grillo sulla crisi economica dell'Italia, e memore degli avvertimenti sulla Parmalat, delle ricerche con Google per avere maggiori informazioni. Questo blog mi ha permesso di aprire gli occhi su quello che stava avvenendo e di avvertire quante più persone possibili. Di questo ti ringrazio con tutto il cuore
Ted

Anam ha detto...

Bene, ora che ho un pochino digerito la notizia della tua "dipartita" (virtuale, naturalmente, ci mancherebbe) ti lascio la mia disponibilità.
Un'ora al giorno, se tu ritenessi utile in qualche modo il mio background, la posso dedicare volentieri. Sulla fiducia, perché non conosco il progetto.
1) Conosco bene ciò che riguarda la musica classica e lo studio di uno strumento (sono diplomato in violino).
2) Ho esperienza di panificazione (ho fatto il panettiere) e di macellazione (vedi punto 3)
3) Ho esperienza di gestione di attività commerciali (ho gestito una copisteria-centro grafico, una macelleria-salumeria-formaggeria e una creperia-pizzeria a taglio).
4) sono un informatico amatoriale direi di livello sufficiente (ho un diploma in programmazione nel vecchio grande "c", ma ero molto giovane...)
5) ho conoscenze abbastanza approfondite per quanto riguarda le problematiche riferite alla disabilità a seguito di ictus / emorragia cerebrale e quindi esperienza diretta di quanto la società faccia poco per facilitare la vita a chi ce l'ha difficile
6) mi piace cercare il collegamento di fatti apparentemente lontani fra loro... nel bene e nel male ;-)
7) scio me nescire
e poi leggo di tutto in rete (e fuori) compatibilmente con il tempo da dedicare anche alla famiglia e leggo, soprattutto, siti poco ortodossi e controcorrente ;-)
E per ora mi fermo.
Ancora saluti e ancora una volta grazie.

Igor Biagini
(per una volta non-Anam)


ps: perdona i troll perché non sanno quello che fanno ;-)

Anonimo ha detto...

Allora speriamo di poter collaborare insieme per un nuovo inizio!

DAZ

Zibertosi ha detto...

"E mi aspettavo che contemporaneamente per solidarietà non dico tutti, ma molti lettori firmassero i loro interventi con il proprio nome e cognome."

Tanto per iniziare, a noi chi ci garantisce che tu ti chiami davvero "Mario Barbiero"?

Anonimo ha detto...

@ quoto unamattina e Anam.

Comunque, lascia da parte i troll che, evidentemente, sembrano più rispondere a propri disagi personali che a veri motivi di intervento costruttivo. La riprova è nel vederli errare per vari siti, fermandosi dove riescono a disturbare di più.

Mi firmo, pur non ritenendolo necessario, per confermare che coloro che scrivono qui non hanno la minima esitazione ad esporsi anche, se serve, per difendere persone a cui tengono.

Giacomo Bellucci - giak

ULTIMO ha detto...

Ho approfittato spesso di quello che trovavo qui, mi è servito.
Grazie al chi ha tenuto finora aperta questa finestra anche a nome di chi non si è mai rivelato.
Mi occupo di impiantistica elettrica industriale, se può servire.

Anonimo ha detto...

felice,
Spero che nella tua prossima esperienza tu non dia la parola ai perditempo che, mai come in questi ultimi commenti, si distinguono chiaramente da quelli che leggono per informarsi.
Per il resto, anche da parte mia un grazie ufficiale, quello informale te l'ho gia mandato.

Alla prox
Fra

Anonimo ha detto...

Grazie di tutto e a presto, spero

Max da Firenze

Germano ha detto...

germano@bonaveri.it
http://www.bonaveri.it

Se posso esserti utile, conta pure su di me.

Anonimo ha detto...

Felice,

Francesco non molla: http://www.usemlab.com/index.php?option=com_content&view=article&id=770:tu-ne-cede-malis&catid=16:comunicazioni&Itemid=167

Claudia ha detto...

Ciao, Felice
è la prima volta che commento.
La mia esperienza sull'web è stata che ho scoperto l'esistenza di persone con le quali fai un percorso di strada insieme, che può durare lo spazio di un commento o anche più, persone per le quali l'incontro con gli altri non lascia dentro di sè alcuna minima traccia.
Io anche quando incontro qualcuno sul treno con cui scambio due parole posso rimanere colpita dall'incontro e continuare a pensarci anche dopo, anche se quella persona non so chi sia e non la rivedrò mai più.
Qua in Rete, invece, alcuni sembrano davvero insensibili a tutto.
Ci sono persone che sono capaci solo di fare dei grandi proclami, ma che poi se vedono qualcuno in difficoltà non sono in grado di dirgli una parola di conforto e spariscono o sottovalutano i problemi dell'altro.
Non te la prendere, caro Felice, è gentaglia. Per fortuna vengono isolati e additati e vedo con piacere che per fortuna hai tantissimi affezionati lettori che ti hanno rincuorato, a fronte di uno solo che ti ha offeso nel tuo profondo.

Anonimo ha detto...

Buongiorno Felice, e bentrovato.
Sono interesssato (piu esse perche' molto interessato..) a sapere di piu' della nuova iniziativa.
Vediamo quali sono gli ambiti nei quali potrei essere utile : lavoro nel campo informatico e quindi una infarinatura in questo senso c'e'... , nel tempo libero, oramai da qualche anno, cerco di comprendere quale sia
la situazione mondiale, dico mondiale perche' siamo tutti collegati; questo tentativo di comprensione e ' attuato con ricerche (internet e' di grosso aiuto ma diciamolo a bassa voce..) nei campi piu' disparati, tecnologia, medicina, economia e debbo dire che la mancanza di coscienza e' la base comune
che unisce queste discipline attualmente.
Sono dotato di curiosita' e buona manualita' che mi hanno permesso la realizzazione di alcuni strumenti terapeutici, a volte antichi, allo scopo di utilizzarli in alternativa alle medicine che hanno nella migliore delle ipotesi poche controindicazioni.
Credo che il nostro percorso di vita debba essere verso la ricerca di crescita interiore, che passa attraverso il rapporto con il prossimo.
a presto.
Riccardo, rcigola@gmx.net.

indopama ha detto...

al momento in italia ci sono 45milioni di italiani e 15 milioni di extracomunitari, l'italiano e' in estinzione ed un motivo ci sara'.

Mario fa parte di quegli extracomunitari che vi stanno facendo sparire, e' la legge del piu' forte, i piu' deboli si tolgono sempre dalle palle, soprattutto quelli che hanno scritto questi ultimi commenti di plastica pieni di frasi fatte che al CUORE fanno veramente VOMITARE.
siete delle maschere, nonostante questo vi rispetto per la vita che avete scelto di vivere.

MA PER ME CHE VIVO DA 10 ANNI A CONTATTO CON GENTE DA TUTTO IL MONDO, NON C'E' PERSONA PIU' FINTA DELL'ITALIANO, MI SI RIZZANO I PELI QUANDO NE SENTO UNO PARLARE.

piu' in basso di cosi' potete solo scavare..... e ci state riuscendo pure bene.

Anonimo ha detto...

grazie. è stato un onore seguirti.
che il signore ce la mandi buona.

Anonimo ha detto...

Non vi ho scoperto da molto e mi spiace leggere che il sito è arrivato alla fine.

Prima di tutto un ringraziamento per quanto fatto fino a ora e poi un grosso in bocca al lupo per la nuova avventura.

Anonimo ha detto...

Eh ma questo Mario è pieno di paure, e non scrive a voi, ma a se stesso, si racconta da solo di essere un superuomo, proprio perché ha paura e in questo modo si fa coraggio, esorcizza le sue insicurezze, è un processo terapeutico, del tipo "canta che ti passa".

In più certo, pare uno di quegli infiltrati che entrano nei blog (o nei forum) per buttarla in caciara, sviare l'argomento, sabotare, se mi si passa il termine. Una specie di agente provocatore che diffonde idiozie new age alle quali, presumo, non crede neppure lui.

Anonimo ha detto...

mario, mettiamola così:

adesso io vado a ripescare tutti i commenti in cui hai insultato qualche lettore o qualche politico o qualche potente e poi ti denuncio per querela e ti denuncio alla polizia postale e agli uffici stampa di tali persone.

il rischio è che tu debba affrontare diverse cause e pagare fior di quattrini come risarcimento morale.

dimmi caro, mi ringrazieresti o mi manderesti a fare in culo?

prima di parlare dovresti ben riflettere su ciò che dici.

Roberto Visentin
(visto che ti piacciono tanto nomi e cognomi)

Freedom Christian ha detto...

Grazie Felice x la tua informazione semplicemente NON scorretta...

Anonimo ha detto...

@ Indopama

Quanta acredine Indopama, quanta acredine! Se ti danno così fastidio gli italiani cambia paese così eviti di farti il sangue amaro no? Ah già, ma tu vuoi conquistarci insieme agli altri 15 milioni di extracomunitari.
In bocca al lupo.
In bocca al lupo anche a Felice Capretta. Non ho capito bene l'ultima vicenda che l'ha convinto a mollare, ma comunque mi spiace.
Non sono sempre stato d'accordo su tutto, ma su gran parte sì. E comunque voci originali fuori dal coro non sono facili da trovare. Soprattutto così genuine.
Ciao

Mirko

Anonimo ha detto...

@ Indopama

Quanta acredine Indopama, quanta acredine! Se ti danno così fastidio gli italiani cambia paese così eviti di farti il sangue amaro no? Ah già, ma tu vuoi conquistarci insieme agli altri 15 milioni di extracomunitari.
In bocca al lupo.
In bocca al lupo anche a Felice Capretta. Non ho capito bene l'ultima vicenda che l'ha convinto a mollare, ma comunque mi spiace.
Non sono sempre stato d'accordo su tutto, ma su gran parte sì. E comunque voci originali fuori dal coro non sono facili da trovare. Soprattutto così genuine.
Ciao

Mirko

Anonimo ha detto...

Ecco, arriva indopama, intriso di scemenze new age pure lui. Rispetta talmente tanto che generalizza e insulta.

Ma che ne sai tu, indopama, che ne sai? A parole conosci la vita, ti atteggi da guru, ma poi finisci col fare di tutta l'erba un fascio, non conosci, ma giudichi, e sì che da come vorresti apparire mi aspetterei calma, comprensione, capacità di distinguere, e invece ecco i luoghi comuni, le generalizzazioni del tipo "gli italiani", come se fossi tutti uguali noi italiani, senza distinzioni. tu ragioni per categorie e compartimenti stagni, poi vieni qui e fai il bue che dà del cornuto all'asino.

Ma va bene, deve essere terapeutico anche per te scrivere sui blog sparando a zero su tutti, rimproverando tutti per quei difetti che, in realtà, devono essere i tuoi. Sei falso, e vedi falsità intorno a te, quindi hai bisogno pure tu di esorcizzare questa tua falsità urlando contro gli altri che sono dei falsi. Se ti fa stare bene, va bene.

indopama ha detto...

Mirko
il mio ultimo commento l'ho scritto anche sorridendo, non e' cosi' tragico come sembra ma e' pur vero che i primi commenti li sentivo molto falsi, al contrario invece gli ultimi sanno piu' di genuino e mi rendono piu' felice.

la vita va su e giu' Mirko, il brutto serve per rendere piu' visibile il bello, il cattivo il buono. senza differenze non ci sarebbe niente.

il dato sugli italiani e immigrati e' invece un dato di fatto ed un motivo ci dovra' pur essere se l'italiano e' in via di estinzione.

su mario e felice mi pronuncio dicendomi che mi vanno bene entrambi, al di fuori di me mi va sempre bene tutto, sono io la cosa da migliorare, il resto lo fa di conseguenza. sono io che anche quando scrivo qui lo faccio per sperimentare l'essere il 100% me stesso, qualunque cosa io sia in quel momento, indifferente da cio' che gli altri pensano di me.

in ogni caso ripeto, Mario fa parte dei 15 milioni che stanno sostituendo quelli che erano 60 milioni di italiani fino a 10 anni fa, la vita non fa mai niente a caso. siamo noi che non lo capiamo.

DR1 ha detto...

Grazie Felice per il tuo lavoro,
era mia buona abitudine leggere il tuo blog.

Trovarlo cancellato è stata una doccia fredda ma mi rendo conto che è dura dare il proprio tempo in beneficenza. Bè se non hai avuto i soldi almeno hai avuto la gloria.

Che dio ce la mandi buona ..e soprattutto senza mutande:)

Fede

mediter01 ha detto...

ciao Felice, ti seguivo quotidianamente e ti avevo anche tra i miei pochi blog preferiti (il mio blog é mondo-simbolico.blogspot.com).
Trattiamo le stesse materie in modo molto diverso, ma nel caso se vuoi aiuto io ci sono.
A presto!

Anonimo ha detto...

Riguardo i motivi 1 e 3 ti capisco (e mi dispiace);
per il punto 2, anche se ormai tutto è stato detto viene comunque a mancare una apprezzabile visione dei fatti durante il loro svolgersi.
Saluti a tutti e un grazie sincero a Felice.
guido

indopama ha detto...

@10 gennaio 2012 11:16

non e' che posso nominare tutti per nome e cognome, i discorsi, se non sono fatti con riferimenti particolari, sono per forza sempre generici.
se tu non ti ci vedi nella mia descrizione dell'italiano tirati fuori, certamente non siamo tutti uguali. pure io sono nato in italia, come italiani intendo un certo modo di porsi di fronte alla vita, di pensare e compiere azioni, non e' importante dove uno e' nato, quello fa parte di un'etichetta frutto del pregiudizio.
quello che a me pare e' che l'italiano sia inerme.

inerme

non reagisce a nessno stimolo, non va avanti e la vita, come pure tutte le cose che non sono piu' utili, lo toglie di mezzo.

prima gli italiani erano 60 milioni, adesso 45 e le scuole sono piene di figli di immigrati, vorra' pur dire qualcosa.....
nel mio paese la maggior parte dei bambini che giocano fuori sono figli di immigrati, piu' di cosi' non so cosa dire.

ne giusto ne sbagliato, solo un dato di fatto che se uno vuole puo' anche fare finta di non vedere. a me piace osservare e ripeto non ho mai detto giusto o sbagliato, ho solo espresso quello che vedo io dal mio punto di vista.

anche il tuo commento per me non e' ne giusto ne sbagliato, e' il tuo modo di essere come lo e' il mio, siamo diversi ma non per questo il diverso e' sbagliato a priori.

anzi, io penso che proprio il modo di vedere il diverso "sbagliato" da parte degli italiani li porta a rimanere nel vecchio rifiutando il nuovo e di conseguenza avendo come destino l'estinzione.

Tempooo ha detto...

Indopama guarda che non siamo noi quelli che vivono all'estero. Fino a prova contraria il primo ad essere sostituito dagli extracomunitari sei tu. Vedo che provi un particolare gusto nel fomentare gli animi con i tuoi anatemi su ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, e soprattutto ti diverti un mondo a passare da vittima. Per me fai pure, ma almeno risparmiaci la lezione del perfetto essere umano. Ti definisci vero, ma ti sei mai chiesto se tutte le persone qui (o una buona parte di loro, almeno) sia vera almeno quanto te se non di piu? Mario sarebbe uno vero? Tu saresti vero? Cosa ti rende migliore degli altri, dimmi Indopama. Io ti ascolto, perchè voglio confrontarmi, cosa che per te invece sembra essere piuttosto difficile.
Alessio Gioacchin (p.s. Se senti Mario salutacelo)

Anonimo ha detto...

@ indopama
Se poi qualcuno volesse trasferirsi farebbe il gioco dei nuovi coloni alla Mario, fai pure il saccente, da lontano, i cervelli (ma non solo quelli) in fuga sono in aumento ultimamente e l' Italia è sempre stata terra d' emigrazione, che non s' è fermata questi 20 anni in cui si è diventati anche terra d'accoglienza.
cele
omraim@yahoo.com

Goodlights ha detto...

"Servono persone che abbiano sensibilità strategica e siano competenti nelle principali discipline: economia, azienda, banca, consulenza, legge, oltre a commercialisti, sociologi, medici, pensionati, studenti, e tutto il resto che vi viene in mente.
Persone che abbiano abilità di analisi geopolitica e geostrategica sia globale sia rispetto alla loro disciplina, che sanno leggere le news e proporre un'interpretazione di ampio respiro. E che siano di mente particolarmente aperta."

Per tutti quelli che non credono di essere tra le persone che Felice sta cercando per il suo nuovo progetto:

Che ne dite di entrare a far parte di un blog (o sito) in cui parlare di vita vera?
Non ho ancora le idee molto chiare in merito perchè la lampadina mi si è accesa nella notte, ma mi piacerebbe non ci perdessimo di vista...anzi, di penna!

Chi, come me, non ha il profilo giusto per seguire Felice, potrebbe scrivere di ciò che conosce meglio.
Intendo proprio di tutto: alimentazione, medicina naturale, musica, spirito, agricoltura, ecc...

Insomma, di cose meno importanti per capirci qualcosa della vita economica finanziaria del paese, ma più concrete e più utili per capirci qualcosa della vita in genere :)

Che dite?
Vi sembra un'idea stramba?
Nel caso sareste disposti a tenere vivo il sito o blog scrivendo un articolo ogni tanto?

Già che siam qui, c'è qualcuno di voi che è in grado di fare un sito?
Perchè anche un blog andrebbe bene, ma in un sito si possono mettere anche i forum...

Grazie a tutti per l'attenzione.
Sara

Anonimo ha detto...

a Goodlights (Sara).
Conta pure su di me.
Forse non per aprirlo e gestirlo, ma per contributi e partecipazione senz'altro. Sentiamo che ne pensano i blogger, ma io do il mio ok.
Giacomo - Giak

Orfano Caprino ha detto...

Grazie per le chiavi di lettura alternative che ci hai dato in questi anni e per avercele date con simpatia: ogni articolo riusciva a far pensare e sorridere allo stesso tempo.
Se i bruchi si trasformano in farfalle, aspettiamo di vedere cosa può diventare una capretta quando vuole !
A presto.

Anonimo ha detto...

@ Sara
http://nuevacivilizacion.net/
cele
parola di verifica "jurar"

Goodlights ha detto...

Grande Cele, grazie!
Parlo esattamente di una sito simile, ma italiano :)
Magari ne esistono già, ma vuoi mettere che belle teste si sono incontrate qui sul blog in questi anni cosa potrebbero creare?
Te le immagini tutte riunite in un sito?

Giak, prendo nota e conto di creare un indirizzo di posta elettronica dedicato quanto prima, in modo da poterci scrivere tutti con una mailing list e mettere insieme le idee.

Anonimo ha detto...

@ Sara
credo che tra gli ideatori ci sia anche qualche italiano :)
e comunque è aperto a tutti...

indopama ha detto...

un esempio di quello che andavo dicendo:

http://sergiodicorimodiglianji.blogspot.com/2012/01/unicledit-si-riprende-che-foltuna-che.html

i cinesi entrano in unicredit.

i cinesi erano raffigurati fino a poco tempo fa dai media (e voi ve la siete bevuta fino ad ora) il terzo mondo, gli sfruttati, quelli delle copie fatte male (hanno un treno che va ai 500 kmh)ecc.

ed arrivano a salvare il primo mondo.

e' ovvio che qualcosa non quadra. ma cosa?

che le informazioni che avevate, quelle che formano il vostro sapere, erano errate.

i cinesi da tempo si sono accorti di vivere nel pianeta, gli italiani hanno visto il resto del pianeta solo in vacanza o in tv.

siamo una umanita', ci sono anche gli altri e per vederli occorre parlarci altrimenti, come fate con me o con mario che diciamo cose che non vi piacciono, vi isolate fino a scomparire.

ci sono altri 7 miliardi la' fuori che vivono la loro vita, seguendo i loro principi. l'italiano (sempre generalizzando ovviamente) e' in crisi a mio modesto parere perche' si e' baricato dietro una personale illusione della vita che si sta rivelando fallimentare, la crisi e' solo da voi, il resto del mondo, togliendo francia germania stati uniti inghilterra spagna ecc, cioe' l'occidente e' in media in crescita del 7%.

ma soprattutto hanno una diversa visione della vita e vedono che non e' solo fatta di materialismo. esiste anche altro, magari non se lo sanno spiegare bene cosa sia ma non lo scartano a priori come fate generalmente voi.

Anonimo ha detto...

se è per qualche technicalities tipo joomla o similari lo sai che io ci sono part time .... ;-P


hei capretta ... arrivederci e grazie per tutto il pesce ;-)

B!

e ps .... fammi sapere quando attivi il motore a propulsione di improbabilità infinita che non vorrei diventare un vaso di peonie ;-D

lavalle ha detto...

ho sempre trovato informazioni interessanti e non convenzionali sul tuo blog. ed espresse in maniera divertente. mi spiace che non ci sara' piu'... ho un mio piccolo blog http://lavalle-economia.blogspot.com che segnalo se a qualcuno puo' interessare. grazie del tuo impegno.

Giacomo ha detto...

@indopama

gli italiani non stanno sparendo, a milioni girano il mondo, lasciando la terra natia, cercando posti più civili.
è la globalizzazione. il mondo è uno solo....

non so di cosa si sia discusso per arrivare a questo punto, ma forse è giusto così, Felice crea dipendenza....

saluti caprini

Anonimo ha detto...

ciao Felice, ciao Sara
mi spiace che chiuda questo spazio, quando l'ho scoperto ho pensato che era uno dei migliori posti di riflessione e azione sul reale che avevo trovato in rete. Mi avete molto colpit*, veramente.
D'altra parte ogni cosa - come dicevi, Felice - ha un unizio e una fine e, forse, questa esperienza traghetterà verso qualcosa di diverso e altrettanto stimolante. Spero di leggervi ancora. A presto! un abbraccio ad entrambi
walking in the woods

vigna ha detto...

Il mio post di ieri sera si è perso nelle sabbie mobili del web,peccato, non era mica un gran chè.
Comunque, solidarietà anche da parte mia per Te Felice e, anche per il ns. caro Marietto (quello del pandoro con la crema). Forse serviva un piccolo terremoto, dopodichè si ricostruisce migliorando la statica.
Se avete bisogno di me, io non so fare niente, mi piace dormire, mangiare e bere, sono a Vs. completa disposizione.
Grazie e buon fortuna
Vigna

Gena marra ha detto...

Mi mancheranno i tuoi post il tuo blog è lo specchio fedele di questi tempi.

Gena

Renèe ha detto...

Ciao Sara e Felice,
che belle cose che state scrivendo e pensando, il mio nominativo c'è l'avete tenetemi informata sulla "nascita" del nuovo progetto, potrei farne parte anch'io.
Grazie Felice per le cose che ho avuto la possibilità di leggere nei tuoi articoli in questi 15 mesi che ti conosco, un'abbraccio a tutti ;-)

Anonimo ha detto...

Il gruppo Ferretti passa ai cinesi
ceduta l'azienda degli yacht superlusso

Idea3online ha detto...

Capretta come possono avercela con te se eri d'accordo per le rivoluzioni arabe e l'attacco alla Libia? Certo rispetto il tuo pensiero sulle rivoluzioni, ma se l'Occidente è d'accordo all'attacco alla Libia, o Siria o Iran....chi ti potrebbe censurare? Non dirmi l'Iran o la Russia o la Cina?

Riguardo a tutti gli altri punti in primis il tempo, condivido al 100% il tuo pensiero. La vita reale è troppo bella ed emozionante che non una scatola chiamasi monitor ed una sedia, sono gli strumenti dell'esaurimento reale, e dell'immobilismo fisico. Io da diversi mesi ho applicato la tua strategia. Amo i colori della vita e non i colori di una scatola infernale chiamata MONITOR.

Anonimo ha detto...

ma noooooo!!!!
felice cazzo il tuo blog e' sempre stato il buon giorno del mattino da 2 anni a questa parte.
ti capisco pero' le persone come te che sono quelle che sono riusciete a muovere un po' gli animi dal torpore orwelliano dell'informazione tradizionale.
e adesso??
spero di ritrovarti presto da qualche altra parte!
un abbraccio e buona fortuna a tutti1
katanga

Anonimo ha detto...

Ciao,
non conoscevo il blog, sono un lettore di Mercato Libero che si è interessato ad un post e ho voluto approfondire.
Ho passato un paio di ore a leggere qualcosa, e ho trovato un lavoro notevole che merita apprezzamento e rispetto, originalità ed intelligenza. Spero solo che la terza delle motivazioni dell'abbandono non sia la prevalente, perchè minacce e tentativi di intimidazione non dovrebbero spegnere delle voci libere. Scegli tu la forma, ma spero che possa proseguire con il tuo lavoro.
Vincenzo

Cristiano ha detto...

so long...
and thanks for all the fish!

:)

alina ha detto...

Cari tutti,
sapete cosa vi dico ?
Ha ragione Indo, siamo restii a parlare di noi stessi, se lo facessimo ci renderemmo conto di tante e tante cose.
In questa nostra avventura su IS abbiamo riunito idee, le abbiamo comunicate, ognuno con la sua capacità espressiva e spero vivamnete che siamo giunti a capire cosa "non" vogliamo essere.
In questo piccolo paese dove vivo ho stretto numerose amicizie e percepisco che il condizionamento che ancora tiene ancorati al vecchio mondo è forte. Il "nuovo" è difficile, difficile è prendere su di sè la responsabilità di ciò che si pensa, di ciò che si sente, di ciò che si è, perchè non siamo più abituati a questo esercizio.
Ci sono persone che il nuovo non lo capiranno mai, altre che lo percepiscono dopo lunghe ed estenuanti conversazioni,altre che non hanno bisogno di niente, sanno già. Da cosa può dipendere questa differenza ? Penso che un ruolo importante l'abbia la sofferenza; chi ha sofferto ed ha saputo ascoltarsi, ha partecipato ad un'illuminazione. Non ci sono esperienze negative nella vita, ci sono solo esperienze e, per quanto ti possano sembrare brutte e terribili, tu non le devi considerare tali, caratterizzano solo un passaggio e se riesci a distaccarti ed a guardarle, ti ritrovi sempre più ricco e puoi essere d'aiuto ad altri.
La mia passione è sempre stata la medicina ma , come Raffaele della canzone di Bennato "non mi sono mai laureata" :già ai tempi mi sono resa conto che non sarei mai stata "felice", già sapevo che non era quello il modo di "curare la gente ". Ho avuto successivamente la prova del nove quando , in ospedale, morì prima il mio giovane fratello , poi mio padre.
Ora mi sto interessando alla Nuova Medicina Germanica e penso sia dalle scoperte che scaturiscono da questo nuovo approccio che nascerà la medicina del futuro, altra cosa da quella alla quale ci affidiamo. Mi piacerebbe molto che nella nuova versione del Felice Capretta & friends sdoganata ad altre discipline che non siano l'economia, si approfondisse questo aspetto delle novità che ci attendono. Tutto è collegato.
Contenti della menata che vi ho fatto ? :)
Io ci sono.
Ciao.

IO (Mario Barbiero) ha detto...

@alina
bello il tuo intervento, sì tu ci sei, purtroppo sono tutti gli altri o quasi a non esserci.

Anonimo ha detto...

caro Felice,
è tanto che non posto nulla e che non ti seguo.
Questa sera sono entrato per caso.
Non mi stupisce la tua scelta. E' parte della storia.
Scrivevamo qualche anno fa che quella del 2009 sarebbe stata l'ultima estate di prosperità.
Ho iniziato subito dopo a mollare il colpo... avevamo ragione.
Vivo nella consapevole certezza che il disegno storico non possa che riservarci una diminuzione delle nostre aspettative. Sai cosa ho fatto? Mi sono rifugiato in una onlus, difendo con la rabbia che mi resta i più deboli.
Ho rinforzato la mia vita per resistere alla tempesta, ho rinunciato a un livello di benessere che mi andava stretto, adesso penso a loro.
Sarà default, inevitabile, tanto vale cominciare a ridurre consumi e modelli di vita.
Succederà entro l'estate del 2013.
E se non succede tanto meglio.
Il tuo articolo più bello?
Quello dei titoli di stato americani nella borsa a Chiasso.
Con Goodlights che rifaceva il percorso...
Auguri di cuore a tutti
Fantomas

Anonimo ha detto...

Grazie di cuore.
Charles Bukowski

rumenta ha detto...

sic transit gloria mundi.

Anonimo ha detto...

Surfer

Vedendo le Folle, Gesù salì sulla Montagna e, messosi a sedere, gLi si avvicinarono i Suoi Discepoli.

Prendendo allora la Parola, Li ammaestrava dicendo:

"Beati i Poveri in spirito, perchè di Essi è il Regno dei Cieli.

Beati gli Afflitti, perchè saranno consolati.

Beati i Miti, perchè erediteranno la terra.

Beati Quelli che hanno fame e sete della Giustizia, perchè saranno saziati.

Beati i Misericordiosi, perchè troveranno misericordia.

Beati i PURI DI CUORE, perchè vedranno Dio.

Beati gli Operatori di Pace, perchè saranno chiamati Figli di Dio.

Beati i Perseguitati per causa della Giustizia, perchè di Essi è il REGNO DEI CIELI.

Beati Voi quando Vi insulteranno, Vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di Voi per causa Mia.

RallegrateVi ed esultaTe, perchè grande è la Vostra ricompensa nei Cieli.

Così infatti hanno perseguitato i Profeti prima di Voi".

s-U-r-f-E-r