venerdì 9 settembre 2011

Il piano di stimolo di obama

Ecco spiegato per immagini il piano di stimolo di Obama dell'economia USA.


saluti felici

Felice Capretta

32 commenti:

Anonimo ha detto...

ci manca una bella m.... fumante che esce dal sedere dell'elefante.

Anonimo ha detto...

oOOOOps!

"Erdogan, scorteremo flottiglie a Gaza - Parole premier Ankara alzano livello tensione Turchia-Israele"

Ecco le botte!!!!
Questa cosa la vedo moooolto grigia.

Torn

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2011/09/09/visualizza_new.html_725986927.html

Anonimo ha detto...

iioOOOOps!

"Erdogan, scorteremo flottiglie a Gaza - Parole premier Ankara alzano livello tensione Turchia-Israele"

Ecco le botte!!!!
Questa cosa la vedo moooolto grigia.

Torn

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2011/09/09/visualizza_new.html_725986927.html

Anonimo ha detto...

Veramente per essere una vignetta realistica Obama dovrebbe cavalcare il tutto agitando il cappello da cowboy, o spingere.

una mattina ha detto...

@Felice, avrei bisogno di sapere se sai se in Italia hanno aperto una banca islamica, se si quale, grazie

Anonimo ha detto...

@09 settembre 2011 11:51
c'e' ma non si vede bene....
:)

Anonimo ha detto...

la notizia delle dimissioni di Stark mi fa accapponare la pelle ma introduce due elementi nuovi per comprendere la situazione: il primo è che la Germania considera il male minore lasciare andare Spagna e Italia al loro destino, il fatto che la Merkel stia creando un fondo per ricapitalizzare le banche tedesche in seguito al default della Grecia avvalora questa ipotesi. Anche perchè il riacquisto di Bonos e Btp andava a tutto vantaggio delle banche d'affari Usa (che ne detengono una fetta consistente) che stanno riuscendo a scaricarli sul groppone del contribuente tedesco. Il secondo è che la Germania non comanda più nella BCE, queste dimissioni più quelle di Weber più l'elezione di Draghi sono lì a confermarlo.
All'orizzonte c'è il QE3, con il sospetto dfondato che gli Bernanke preferisca far credere ai mercati di farlo ora, per poi farlo veramente a inizio 2012, in modo che il picco dei suoi effetti avvenga in coincidenza con le presidenziali americane del 2012.
Quindi stiamo assistendo ad una partita a poker, la Germania in questo momento sta bluffando in modo da obbligare gli USA ad alzare la posta ora con un nuovo QE3 il 21 settembre. Se ciò non avverrà assisteremo probabilmente alla spaccatura dell'Euro con l'abbandono della Germania e di tutto il nucleo forte dell'Euro (Francia Paesi Bassi ecc) che non potranno rimanere a sostenere il peso dei salvataggi dei PIGS. Ma ho idea che invece il QE3 arriverà a salvare in extremis la situazione (con buona pace di Obama e delle sue speranze di essere rieletto), la spaccatura dell'Euro può aspettare...

Arsan

Mario Barbiero (OH OH OH) ha detto...

@zita
1°passo
sentire che una cosa puoi farla (è il punto più difficile);
2°passo
una volta che senti che una cosa puoi farla la pensi (superato il primo passo il secondo viene quasi spontaneo);
3°passo
aspettare che la vita risponda al tuo pensiero (a seconda di cosa ti aspetti la cosa potrebbe richiedere del tempo e dei passaggi supplementari).
Sentire che una cosa puoi farla davvero in realtà è semplice, accade una volta che senti chi sei veramente e come funziona la vita.
Il buon indo da tempo insiste su questo punto ed ha ragione.
Una volta capito chi siamo e come funziona la vita puoi sentire che nulla di ciò che desideri ti è precluso.
E' anche vero che una volta che senti chi sei veramente e come funziona la vita cambia ciò che desideri veramente.
Diciamo che presti più attenzione alle esigenze del contenuto piuttosto che a quelle del contenitore.

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti!

@Felice e Sara, le insalate non crescono veloci probabilmente per uno o più dei seguenti motivi:

-troppo concime (superverdi ma piccole)
-poca terra smossa o poco profonda (poco verdi)
-sbagliato luna di semina o trapianto

GiBi potrebbe aggiungere la sua..

Grazie per le vostre info preziose e buona vita a tutti!

fiore

p.s. sarebbe bello che ci risparmiassimo i sermoni esistenziali almeno qui, visto che nessuno può provare ciò che dice.
:-)

Anonimo ha detto...

@Sara
le insalate non crescono bene perche' il tuo cuore non le vuole, altrimenti sarebbero gia' cresciute tre volte. :-)

indopama

Goodlights ha detto...

@indo

ti assicuro che il mio cuore le insalate le vuole! :-)))


@fiore

superverdi, ma piccole...
abbraccio grande e ben tornato!


sara

Mario Barbiero (OH OH OH) ha detto...

@fiore
"visto che nessuno può provare ciò che dice"

Questo è quello che pensi tu, con tutte le conseguenze del caso che però sono solo tue ...

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=igv6E7T2eD8&feature=player_embedded

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=igv6E7T2eD8&feature=player_embedded

Mario Barbiero (OH OH OH) ha detto...

@sara
Mia figlia Giorgia ama mangiare frutta presa direttamente dalle piante e dagli alberi.
Così nei mesi scorsi si è divertita a raccogliere e mangiare cigliege, uva, fragoline, more, mele ...
Trascurabili particolari:
i due alberi di ciliege che abbiamo in quasi 20 anni non hanno mai fatto più di dieci ciliege in due, quest'anno hanno cambiato idea.
Abbiamo fatto potare tutti gli alberi di mele tranne uno che ci eravamo dimenticati di avere, cresce (per modo di dire) in una posizione terribile.
Quest'anno fa mele come una mitragliatrice.
Le more poi ... volevo tagliare una bella massa di rovi che crescono in una porzione di terreno comunale confinante e che mi fanno? un sacco di more.
Concimi? antiparassitari? fertilizzanti? niente di niente.
Le vigne quest'anno non sono state trattate per la prima volta da due decenni.
Mai fatto così tanta e bella uva.
Il caso, certo.
Il nostro vicino di casa che ho sentito giusto la scorsa settimana mi ha detto che un anno così disastroso con gli alberi da frutto non lo ha mai avuto.
E non parliamo delle vigne, mi ha detto, tanto lavoro per nulla.
Abbiamo la stessa terra (sta di fronte a casa mia), la stessa aria, la stessa pioggia.
Lui in più sta dietro a tutto quotidianamente.
Ma da me invece c'è una bimbetta che sa bene cosa vuole!

A proposito di mele, la persona che mi ha potato i meli (lo scrissi già in un vecchio commento) mi ha detto che erano tutti malati di cancro, ma di non preoccuparmi perchè questi meli selvatici se li poti per bene si riprendono subito, il prossimo anno vedrai mele che ti danno.
L'unico inconveniente è che fanno mele particolarmente acidule.
Tanto meglio, mia figlia mangia limoni come i "cristiani" le arance (cristiani è un modo di dire che si usa a Padova per indicare le persone normali).

Anonimo ha detto...

@ Mario

"..almeno qui, visto che nessuno può provare ciò che dice"

'qui' inteso come blog, dove non ci si guarda negli occhi e non si sente la voce e tutto il resto che di solito permea la vita reale. E che quindi rimane poco convincente riguardo certi argomenti.

Sì forse il 'qui' andava dopo nella frase.

E'certo che è quello che penso io Mario, e chi se no?
E le conseguenze sono per il momento molto piacevoli, grazie..

:-)

fiore

Mario Barbiero (OH OH OH) ha detto...

@fiore
sono contento per te; sulla comunciazione nei blog hai ragione senza contare il problema che non sempre ci si capisce, come io nel tuo caso.
Ma d'altra parte rigirando a me stesso un'altra cosa che scrissi in un vecchio commento:"tu sei responsabile solo di quello che dici, non di quello che capisco io".

Anonimo ha detto...

@Indopama
Ma Indo,anche i miei capelli cadono perchè io non li voglio?? :-(

lucky ha detto...

ciao a tutti.seguo felice (beato lui ;) ) da tempo.non scrivo nei commenti perchè ogni volta rimango senza parole. ora sono spinta da un quesito che mi assilla perchè non riesco a capirlo , e non capire mi distrugge.dove se non qui chiedere lumi?
questo maledetto pareggio di bilancio,che pare verrà messo in costituzione,in pratica cosa cambia?
il dubbio mi assale ...ogni volta che le cose cambiano non sono per il nostro bene!
grazie a tutti

luigiza ha detto...

@Mario Barbiero
A proposito di mele, la persona che mi ha potato i meli (lo scrissi già in un vecchio commento) mi ha detto che erano tutti malati di cancro, ma di non preoccuparmi perchè questi meli selvatici se li poti per bene si riprendono subito, il prossimo anno vedrai mele che ti danno.

Confermo, l'anno scorso li ho potati controvoglia (mi spiace tagliare piante e rami), quest'anno hanno fatto frutti come mai negli anni passati.

@fiore
-sbagliato luna di semina o trapianto

Io ho piante di insalata grandi con foglie belle verdi.
(però Sara io alle mia piante ci parlo tutti i fine settimana uando vado atrovarle. E tu?)
Mi deve essere andata di popò.
per curiosità si trapianta in luna calante o crescente?
Grazie

luigiza

Anonimo ha detto...

@Mario
per non parlare di youtube! eh eh eh

-
il pareggio di bilancio?
una barzelletta, e' IMPOSSIBILE un pareggio di bilancio senza finire sul lastrico nel momento in cui esistono INTERESSI sul debito. e' una semplice funzione matematica, tu mi dai 100 e rivuoi indietro 110, al massimo ti do i 100 e un pezzo di pelle, finche' non finisco scuoiato.

da notare che uno dei pochi paesi rimasti in cui si facevano ancora prestiti a tasso zero, la Libia, sta venendo bombardata.
indopama

sine sole sileo ha detto...

Ciao Mario, molto interessante il tuo racconto su tua figlia e la messe abbondante degli alberi da frutto, mi ricorda molto da vicino quello che mi è capitato un mese fa nel cilento, ad altavilla silentina.
un locale scrutando la meravigliosa abbondanza di fichi ( per l'esattezza fichi bianchi del cilento d.o.p) dei due alberi che ci stavano dinanzi cos' se ne esce:

vedi l'abbondanza e la salute di questi fichi?? è dovuta al rapporto umano , si sentono amati e desiderati, perchè sono gli alberi appena sotto casa dove vengono tutti a raccoglierli. vai a vedere quelli in fondo all'orto, là non ci arriva nessuno e i fichi sono piccoli e miseri.

è bello vedere come una bimba o un anziano del posto arrivino alle stesse conclusioni di un Burbank:-)

sappiamo immaginare quel giorno in cui l'energia psichica sarà osservata e misurata come qualcosa di altrettanto concreto di calorie e proteine?

lucky ha detto...

indopama
grazie per avermi risposto.
che è impossibile un pareggio ci ero arrivata da sola.
la domanda precisa è: a chi e a cosa fa comodo,il pareggio di bilancio in costituzione?
se è la bce a obbligarci a cosa mirano??
forse sono io la tarda che non riesce a capire.
ma ribadisco che la cosa puzza e
non poco....
scusate l'insistenza ma io con la mia infinita ignoranza nn capisco.
felice tu ne avresti una mezza idea??

Anonimo ha detto...

@ Sara
il periodo di semina e la luna sono abbastanza importanti. (Come diceva Pinolo Scaglione a Cesare Pavese quando gli insegnava la natura ed il rapporto con essa: "vieni giù professore, che se tagli una pina a luna calante ti si tarla tutta. - riferito alla qualità del legname NDFedro). Io mi regolo con il "Sesto Caio Bacelli" oppure con il "Barbanera" due libriccini molto "popolari" qui in Toscana presso chi fa l'orto da solo, editi alla fine di ogni anno ed in cui sono descritte tutte la fasi lunari di quello successivo. Ad esempio, adesso a Dicembre escono quelli del 2012 :-)

FEDRO 55

Anonimo ha detto...

il pareggio di bilancio serve per fare capire al pollame umano che una vita basata sull'assioma del "fare i soldi" non funziona, tutto qui.
piu' focalizziamo l'attenzione sui soldi e meno lo faremo su cosa stiamo facendo. non sono i soldi a fare la qualita' della vita ma le cose che produciamo, tutto quello che facciamo. invece al pollame non frega niente di quello che fanno, se lo fanno bene o male ma gli interessa solo i soldi per andare a comprare. prima di comprare (che e' uno scambio) occorre fare.
capira' un giorno il pollame? si, fallendo miseramente nella vita che sta conducendo.
sbagliando si impara.
lo sanno i vertici cosa stanno facendo? certamente, quelli sono i piu' intelligenti sul pianeta e stanno sbagliando apposta per voi.

indopama

Anonimo ha detto...

Grazie a tutti per le vostre risposte. Mario, io te lo dissi e pure a Indo, ora anche a Fedro, a me va bene pensare ed agire esattamente come sono. Cerco di farlo ogni giorno, lo ritengo LO scopo. E lo ritendo da sempre.
Ciò non basta.
Se io sono felice e al mio vicino manca il pane sul tavolo, gli do del mio. Bene. E a quell'altro a cui manca e non ha un vicino che glielo può offrire -e non gli manca il pane perché è deficiente oppure un lazzarone, ma preso in un sistema di vita iniquo dove son sempre i soliti a godere- cosa diciamo?
La mia domanda insomma è sempre la stessa. Da che vengo qui ma non riesco ad ottenere uno scambio. Io CREDO che voi siate felici e che il mondo sia amore. Lo credo davvero. Che la ns. vita corrisponda esattamente a ciò che siamo. Perbacco.
Però come si fa a non ribellarsi -io per prima-, ad una situazione che mangia gli esseri umani come la macchina cardatrice mangia la lana?
Quali potrebbero essere proposte concrete per uscire da qs. impasse?

E' qs. quello che io chiedo precisamente.
Buona giornata a tutti


Zita

lucky ha detto...

INDOPAMA
praticamente tu dici che non importa quello che decidono i capoccia.
l'importante è fare bene quello che dobbiamo fare,ognuno nel suo piccolo.
per quanto mi riguarda,non avendo orti a disposizione ,compro coi GAS i gruppi di acquisto solidale cercandodi incentivare il piccolo produttore vicino casa ,cerco di consumare il meno possibile anche per rispetto di chi ha meno di me.
nonostante questo mi trovo in disaccordo con te ,perchè è importante capire dove ci vogliono portare i capoccia e a che livello ci vogliono ridurre.
se va avanti così ci faranno diventare polli di batteria.
basteranno i pensieri positivi a far cambiare il corso delle cose?

Anonimo ha detto...

@zita

tu continui a fare la stessa domanda, ma non vuoi comprendere le risposte che sono dentro di te.

non ti pare possibile che sia tanto semplice e allora le rifiuti a priori.

Anonimo ha detto...

Zita
gli altri ci pensano da soli al loro presente. in te sta solo accettarli come sono, ricchi o poveri che siano.
indopama

lucky ha detto...

omamma benedetta .sembra un dialogo tra sordi.
(indopama e zita)
ti ricordo indopama che il '68 è passato già da un pezzo con il suo peace and love....non mi pare abbia portato a risolvere i problemi.
vogliamoci bene ...certo. rispettiamoci....sicuramente.
sediamoci e aspettiamo che ci facciano a pezzi.
scusa se non capisco il tuo "messaggio"..forse sono "de coccio io " (e ci aggiungo senza il suo permesso pure zita).
zita pare che l'unica proposta possibile in italia non sia attuabile.
ti lascio questo bell'articolo
http://www.eclisseforum.it/2011/08/20/by-elhoah-islanda-quando-il-popolo-sconfigge-leconomia-globale/#more-534

lucky ha detto...

felice scusa se insisto .
se non lo ritieni opportuno non lo pubblicare. ;)

http://www.altrainformazione.it/wp/2011/09/12/islanda-lisola-che-non-ci-deve-essere/

Anonimo ha detto...

Per carità, si fa per ragionare.
Ma accettare, significa stare in fondo immobili, anche se nell'immobilità si ama.

Ma noi dobbiamo essere nelle azioni come siamo stati nel pensiero. Altrimenti son solo chiacchere anche se dentro la testa.

Non so non so.

Zita