mercoledì 14 settembre 2011

Manovra approvata, tafferugli a montecitorio (italiani, eterni secondi)


E' passata la manovra, è legge. 
E' un tragicomico disastro, è il tavolo del gioco delle tre carte che prende fuoco.

Una per tutte, l'abolizione delle province. Una rigida misura per contenere la spesa ed eliminare enti inutili.
E la contestuale istituzione delle "forme associative tra comuni", in pratica super-comuni, in pratica province.

Geniaccio di un Calderoli, odontotecnico bergamasco.

Roba che De Michelis non avrebbe saputo inventarsi di meglio.Almeno lui lo buttarono vestito in un canale a Venezia. Calderoli al massimo lo buttano dentro ad un paiolo di polenta.

Va beh.

Poi c'e' l'introduzione del pareggio di bilancio nella Costituzione. Altra bella sòla. Vedremo se ce la faranno, con la maggioranza qualificata necessaria.

Comunque rimandiamo a più avanti, se mai lo faremo, l'esame dei dettagli.

Intanto anticipiamo che presto pubblicheremo, a grande richiesta, un post con le risposte alle domande: "in che modo mi tocca nella mia vita quotidiana l'aumento dello spread" e "cosa mi tocca se il pareggio di bilancio entra nella costituzione?"

Oggi giusto una riflessione fotografica.


Grecia e Italia, manovre a confronto

Grecia, manovra approvata








Italia, manovra approvata







Italiani, eterni secondi.

Saluti felici

Felice Capretta

23 commenti:

luigiza ha detto...

@Felice
Grecia e Italia, manovre a confronto
Italiani eterni secondi


Aspetta a dirlo Felice.
Ti, vi racconto un fatterello illuminante.
Come forse alcuni sanno il Cepu é in grosse difficoltà ed ha chiuso sedi in tutta Italia.
Bene in una di queste situata nel meridione i dirigenti hanno rischiato il linciaggio.

Fonte: la nonna di una persona che nel Cepu di Milano lavora (ma non sa per quanto ancora).

Ieri a Montecitorio abbiamo visto gente esasperata, nel fatto che vi ho raccontato gente disperata.

Se il paese non cambia marcia di disperati se ne vedranno sempre di più e la disperazione porta con se prima o poi la ferocia.

Anonimo ha detto...

Se inclinavi un po di più la TV del bambino, avresti sicuramente visto le partite di champions di questi giorni...

Mica è stato un caso che il varo della manovra sia caduto di martedì/mercoledì...

Italiani, popolo di poeti santi navigatori e calcio dipendenti

Daltronde cosa diceva Winston Churchill?

"Gli Italiani perdono le guerre come se fossero partite di calcio e le partite di calcio come se fossero guerre."

Un saluto
Anonymous

Anonimo ha detto...

Ciao Felice,
è inutile che approvino queste buffonate di manovre e poi non chiudono i rubinetti dello stillicidio di spese degli enti locali. Abolire non serve a niente se poi rientrano dalla finestra … non hanno più il controllo della situazione.

FEDRO 55
P.S. il mio commento è più lungo, non volevo approfittare del blog. ti amndo una mail su Gmail.

Ciao

Anonimo ha detto...

Si puo` per cortesia avere il link all` articolo di De Michelis buttato nel canale a Venezia ?

Gigi

Anonimo ha detto...

@ Luigiza

Sono d'accordo con te: ci sarà ferocia. Ed è per qs. che io insisto, che bisognerebbe cercare di evitare.
In qualche modo. Magari un modo disperato e patetico ma sarebbe almeno un tentativo.
La storia ci insegna e noi dovremmo volere imparare.
Non saran mica tutti davanti alla tv a vedere partite di calcio, vivaddio!!

Fedro, hai ragione. Hanno perso il controllo. Del tutto.
Il problema è che scambiano lucciole per lanterne e tagliano alla scuola ORE ed INSEGNANTI (ma i genitori, intelligentoni anzichéno, protestano per la carta igienica. Dico la carta igienica!!!).. interessanti i dati dello spreco che ha riportato qualche commentatore.

Ma io racconto favole, ahimé, mi rendo conto.
Adesso arriva Sgarbi, lui si che rimetterà in pista la questione morale.

Avanti coi titoli di coda.

Dove hai comperato quel bel collarino funebre Luigiza, eh?

Ridere, ciao.


Zita

Anonimo ha detto...

Curioso vedere le divise,
un giorno lanciare lacrimogeni in faccia alla gente,
il giorno dopo osare di minacciare parlamentari di fare altrettanto con loro
ed il giorno dopo ancora vederli nuovamente coi manganelli contro i manifestanti.
Più che curioso, emblematico.

Buone cose (?).

(Tato)

Anonimo ha detto...

Beh, c'è di buono che diventa facile predire il futuro che ci aspetta... basta guardare chi è in anticipo su di noi!

^_____^

GiBi

TheOutsider ha detto...

Inserire il pareggio di bilancio in costituzione è una dichiarazione del fatto che la nostra classe politica usa da tempo il denaro pubblico per rimanere al potere. Comunque a mio parere non sarebbe neanche da contestare nel caso il pareggio di bilancio sia da considerarsi in un arco temporale superiore all'anno! cosa voglio dire ?!? Semplicemente che la spesa pubblica deve essere anticiclica.. lo stato dve andare in surpluss quando le cose vanno bene e deve spendere di piu di quanto incassa quando le cose vanno male!! sarebbe meglio inserire questo come principio all'interno della carta costituzionale perchè è veramente contro gli interessi di un paese comportarsi in modo diverso! E' questo che avrebbe dovuto spingere tutti gli italiani a mandare a casa silvio berlusconi dopo il governo del 2001. Politiche espansive in fasi espansive(caratterizzate pure da bassi tassi di interessi) hanno portato il nostro paese alla merda e la responsabilità è solo del suo governo!! Avremmo potuto abbattere almeno il 25% del debito pubblico in quei 5 anni soltanto dal risparmio di interessi sul debito (dovuti all'entrata dell'euro e ai bassi tassi di quel periodo).

Anonimo ha detto...

Posso chiedere anche un post su Cameron e Sarko che vanno in Libia. Mentre il Berlusca va in Belgio a fare un monologo?
grazie, Adamo

sempre piu' interessante questo blog.

Anonimo ha detto...

invece e' tutto utile per sistemare la situazione.
se la gente comincia a comprendere la vita (e non solo il gossip ed il calcio) allora comincia una vita diversa inclusa anche la fine della truffa degli interessi sul debito.

se la gente non capisce allora parte una guerra la quale in maniera naturale seleziona al meglio il bestiame da mandare al macello e rimane il migliore, utile a ripartire.

indopama

Nick ha detto...

Calderoli non è un dentista (laurea di 5 anni) bensì odontotecnico (istituto professionale).Che poi faccia il dentista abusivo come tanti odontotecnici è un altro discorso.
Non facciamo passare per laureati certi personaggi. :-)

Felice Capretta ha detto...

@ adamo

era l'altro argomento in ballottaggio ma ormai il post è fatto...prossima volta : )


@ nick

grazie, correggo, con tante scuse alla categoria..!


@ gigi

è successo anni fa, internet non esisteva ancora e la lega era una forza politica appena arrivata sulla scena pensa te quanti anni.

saluti felici

felice

Anonimo ha detto...

se mai ci sarà una soluzione sarà quella classica di uno indebitato: chiamare a raccolta i creditori e dire loro che i soldi che ci sono sono pochi, quindi un bel concordato:-) e poi rimane il dubbio che non ti aspettino la sera fuori e ti diano una bella mazzolata... vale per gli individui. e per gli stati?? come la vogliamo chiamare la mazzolata? Occupazione (economica) o "guerra economica". non mi venite a dire che ci sarà una guerra nel senso militare del termine, non ci credo. la IIIa guerra mondiale è già scoppiata. i caduti sul campo di battaglia si chiamano "disoccupati". nessuna medaglia al valore...
FEDRO 55

Fabio ha detto...

@ nik: ok, ma non facciamo nemmeno passare i laureati come persone automaticamente migliori, o più brave, dei non laureati.

Purtroppo i coglioni stanno in tutte le categorie, la laurea non salva nessuno

Tersite ha detto...

Tranquilli, stanno accendendo le stampanti. Il botto è rimandato di un altro po', diciamo all'estate prossima.

Anonimo ha detto...

Dai che forse ci siamo e stiamo arrivando al dunque:

"Bce, Fed e le corrispondenti istituzioni britannica, svizzera e giapponese forniranno liquidità in dollari attraverso tre operazioni distinte"

"La Bce - si legge nel comunicato emesso dall'istituto di Francoforte - ha deciso, in coordinamento con la Fed, la Boe, la Boj e la Snb di avviare tre diverse operazioni per fornire liquidità in dollari con prestiti a tre mesi fino alla fine dell'anno"

Continuando

Le operazioni della Bce saranno condotte a tassi fissi e verranno attuate in aggiunta alle operazioni a 7 giorni annunciate il 10 maggio. La prima operazione è prevista il 12 ottobre con scadenza il 5 gennaio, la seconda il 9 novembre con scadenza il 2 febbraio e la terza il 7 dicembre con maturity il 1° marzo. Si tratterà di aste di rifinanziamento in cambio di collaterale, a tasso fisso con assegnazione completa.

Saluti
Anonymous

Anonimo ha detto...

@Nick:

mi risulta che Calderoli sia chirurgo maxillo facciale, cioè medico.
Non che la cosa cosa cambi in qualche misura il giudizio sul politico.
Anzi, significa soltanto che per laurearsi in medicina possedere un cervello non è indispensabile.
Rigus

una mattina ha detto...

La storia umana non si ripete in modo ciclico come si racconta,ma si evolve ciclico-linearmente , questo per via del tempo (dovendola raffigurare sarebbe come una spirale, la meccanica quantistica sta rivedendo e rideterminando le formule della fisica classica, che ora si basano su combinazioni di numeri complessi, dalla forma spiraleggiane i quaternioni, che si muovno in uno spazio a 4 dimensioni) questo nella vita pratica significa che possiamo prevedere quello che succederà sulla base di quello che è stato, ricombinandolo a quel che è e applicandolo alla direzione in cui si muove l'immediato futuro.
Qualcuno riesce a "vederlo" adesso?

una mattina ha detto...

Ecco a fagiolo (per restare in tema botanico) un bell'esempio

Ieri alcuni governi europeri hanno approvato manovre restrittive (per non scrivere amputatorie)
e oggi le banche centrali hanno immesso nel mercato dollari
a questo punto I Romani probabilmente avrebbero incendiato Roma,
ma oggi e domani invece gli italiani probabilmente si metteranno a guardare la televisione


Adesso vediamo quanti indovinano cosa sarà del futuro, senza ricorrere alla palla di cristallo

Mario Barbiero (OH OH OH) ha detto...

Chiedere interessi se si presta del denaro è giusto ...
Pagarli se si chiede del denaro in prestito è doveroso ...
la disonestà sta nell'uso che uno fa del denaro = risorse che chiede anticipatamente rispetto a quando con il suo lavoro le dovrebbe ottenere naturalmente.
Può quindi scegliere se creare qualche cosa di utile di conseguenza creerà anche "il valore" degli interessi che deve ripagare oppure potrà scegliere di consumare e basta, lasciandosi come unica restante possibilità quella di lamentarsi dell'ingiustizia che pensa di aver subito.

Felice Capretta ha detto...

@tutti

Scusate se modero in ritardo ma stolavorando come una capretta in questi giorni.

D'altra parte, come in ogni periodo di crescita c'e' chi fallisce, anche in ogni periodo di crisi c'e' chi prospera.

Almenomi guadagno lo stipendio.

Finche' dura...

Saluti felici

Felice

Anonimo ha detto...

"Chiedere interessi se si presta del danaro è giusto"

????!

Porre come assunto questo virgolettato agglomerato di parole credo significhi, in termini evolutivi, essere più o meno all'età della pietra.

..vebbè, la strada è lunga per tutti..

Anonimo ha detto...

"Chiedere interessi se si presta del danaro"

è usura, lo è al 15% e lo è anche allo 0,01%

Che poi la cosa sia stata oggetto di legge e che si sia deciso che l'usura legalmente riconosciuta sia quella che supera una certa percentuale non cambia il fatto che chiedere interessi sul denaro prestato sia usura.

E proprio questo, l'usura, è uno dei pilastri della rovina del sistema economico attuale (che mise le radici secoli e secoli or sono), anzi la rovina del sistema era già insita nel sistema, una sorta di secondo principio della termodinamica in salsa economica (entropia).

Q.