mercoledì 23 dicembre 2009

Felici feste - torniamo il 12 gennaio




Con questa enorme Capretta svedese di Yule facciamo i nostri migliori auguri di felici festeggiamenti a tutti i lettori!

Vi diamo appuntamento al 12 Gennaio, salvo casi estremi (l'anno scorso fummo costretti a rompere il silenzio per l'assalto israeliano a Gaza), tra i quali:

  • cataclismi economici
  • sconvolgimenti geopolitici
  • lanci di modellini del Duomo
  • pioggia di caprette ed altri avvenimenti straordinari

Quanto alla terza parte del GEAB che riguarda il grado di accuratezza delle previsioni del LEAP durante il 2009 e le raccomandazioni economiche, potete comunque dare un'occhiata ai post qui sotto....forse prima del 12 Gennaio apparirà magicamente qualcosa :- )

Auguri felici!

Felice Capretta

96 commenti:

Gaia ha detto...

Auguri di buone feste!! :)

_gaia_

ivan ha detto...

Ricambio con gioia gli auguri caprini

dj sdong ha detto...

appi olideis and appi niu iars a Felice & tutti i lettori del blog auuuuuuu!!!! un lupo caprino :)

uzzo ha detto...

non ricordo se:
in un'opera di Stratone
in una pagina di Gödel
su un muro di un cimitero
nella Bibbia
in un dialogo di un film di serie C
nelle parole di un mio amico ubriaco

ho letto o sentito

"possa la tua più felice giornata del passato essere la tua più triste del futuro"

ci vuole qualche secondo, poi si capisce che è un augurio.
per tutti Voi

Anonimo ha detto...

Auguri
buone feste
Fabio

Doge ha detto...

Tanti auguri anche a tutti voi!!

Felice Capretta ha detto...

@ uzzo

piratuzzo e poetuzzo!

:-))

felice

Anonimo ha detto...

e vai...altri 20 giorni dopo il mese e mezzo di quest'estate!
orcozzio

PIERO61 ha detto...

Salve a tutti
Mi rifaccio vivo per augurare a tutti un felice Natale, sperando che, la Nascita
del Salvatore vi aiuti a combattere e, a non demordere, in questi tempi tristi.
Ci attende sofferenza ma, non ci deve mai abbandonare la speranza.
Saluto tutti, Yuma, Guru 2012, Goodlights, Tao, Vigna,Indopama Sarmata,Rumenta e, tutti quelli con i quali ho avuto accese, ma civili discussioni.
In questo tempo non ho avuto bisogno (come mi era stato suggerito), di qualcuno che mi desse
una scrollata di spalle, non ho mai avuto il desiderio di cambiare le idee degli altri, volevo solo esporre le mie, ho letto e, sto leggendo libri lontano anni luce dal nostro modo (mio e, della mia famiglia) di pensare e vivere.
Sono stanco, ma non sono sconfitto, desolato, ma non vinto, sconsolato, ma combattivo, caspita riesco ancora a correre, due ore di fila, in mezzo alla neve!
Prima di salutarvi del tutto, permettetemi una battuta sulla “privatizzazione” delle Forze Armate;
come sapete, io sono Sottufficiale di Marina, bene ; se, quello che ho letto sui siti suggeriti da un vostro commentatore, è vero, sarà la mazzata finale alle FF.AA. iniziata negli anni 50 e, proseguita dalle “riforme” Ciampi e Prodi.
Ora vi libero della mia “penna” per davvero, forse, ci risentiamo per Pasqua, sicuramente non prima.
BUON NATALE di cuore a voi tutti
Piero e famiglia

Anonimo ha detto...

auguri ciccio







noncommentomaimaseguosempre

Goodlights ha detto...

ciao a tutti!

visto che siamo arrivati agli auguri...

è sempre bello leggervi ed è ancora più bello scambiare con voi.

vi auguro un sereno e felice natale!

immancabili SALUTI AFFETTUOSI!
sara

vigna ha detto...

A tutti Voi, compreso i polemici, anonimi e a quelli che ci hanno abbandonato, faccio tanti, tanti auguri
per un Natale di austerità, ma con tanta felicità.
Per l'anno nuovo abbiamo ancora tempo.
Frohe Weihnachten, Meri Ktrismes, Dobrovnik Natalozki, - made in cina Natalì.

Saluti buoni a Tutti Voi e tanta salute.

Vigna

Infettato ha detto...

Auguri sinceri!

Roberto

yuma ha detto...

Di cuor ricambio Auguri a tutti.
"Buon Natale, a belli e brutti"
ma attenzione a non far danno
nell ' augurio di fin d' anno,
che ancor oggi vo' cercando
'l malandrone che augurando,
l'altro anno disse :-"Auguri!"
e mi franarono anche i muri.

jjletho ha detto...

Yeah, buone feste anche a tutti voi!

Anche a coloro che si faranno portare sacchi di farina e carbone da Santa Claus invece dei regali... :-)

Have fun!

Anonimo ha detto...

auguri alla capretta e a tutti i frequentatori del blog caprino.
capretta capretta... ma lo sai che qualche ora fa hanno dato fuoco alla capretta scandinava che hai messo in foto?!? La notizia è passata anche sui notiziari allineati.
saluti
Markus

Anonimo ha detto...

In occasione del solstizio auguro a tutti ogni bene (ce n'è molto bisogno)
saluti:
guido

luigiza ha detto...

Consiglio a tutti la lettura dell'articolo che trovate in http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=6603&mode=thread&order=0&thold=0 e subito dopo il commento n. 4 lasciato dal lettore che si firma Diapason.
E' in gente che pensa e AGISCE in quel modo che vi può essere speranza, non in utopie altre (e non dico di più per non offendere nessuno).

Buone feste a tutti
luigiza

Guglielmo ha detto...

Auguro un Felice Natale alla nostra Capretta preferita e a tutti i suoi appassionati lettori.

Guglielmo da Milano

Felice Capretta ha detto...

@markus

Già, che barbaro rituale...

comunque meglio una capretta che in fumo sale in cielo piuttosto che un capretto cotto al forno con un po' di sale :- )


@ tutti

visto su comedonchisciotte l'articolo sulla crisi sistemica e goldman sachs?


CRISI SISTEMICA: LA VERITA’ SULLA BORSA

Nessuno riesce più a capire perché la borsa continui a progredire, mentre tutti gli indicatori sono in rosso (il più importante è la disoccupazione). I media definiscono “ripresa” questo fenomeno. La Banca mondiale, del resto, aveva stimato il ribasso del PIL mondiale del 3% per il 2009. Fonte: “Ribasso del 3% del PIL mondiale nel 2009” — leJDD.fr

Ora, il Dow Jones è passato da 8577 punti, il 15 ottobre, a 10.000 punti il 14 ottobre 2009, vale a dire più del 16% in piena crisi. Abbiamo quindi –3% per l’economia reale e + 16% per la borsa, strano no?

link

saluti felici

felice

TaO ha detto...

tanti Auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo anche da parte mia e un ringraziamento particolare al Caprino per le notizie che costantemente fornisce .


saluti


TaO

Faurio ha detto...

Tanti auguri a tutti VOI che mi siete di compagnia nel mio viaggio della vita.
(mi sento un po Franco oggi)
saluti
Faurio

Mario ha detto...

agli amici del club del "pessimismo" un augurio di cuore di buone feste!

Anonimo ha detto...

auguri a tutti, di cuore.

Fantomas

Giovanni Battista ha detto...

Buone Feste a Tutti.

GiBi

Anonimo ha detto...

Buone feste!! :-)

Che possiate trascorrerle sereni e in buona compagnia!

fiore

corvo ha detto...

beh, io il natale lo avevo festeggiato prima... peró visto che tutti proprio insistono mi sa che festeggio di nuovo.
Buon natale a tutti, rilassatevi ma non distraetevi, che a Natale si sa nei cieli succedono cose esilaranti.

Anonimo ha detto...

chissa' se le cose esileranti di corvo forse serviranno per capire meglio le parole di franco...

buone feste, dal 22 dicembre cmq c'e' in giro parecchia energia, mi sa che questo giro si balla.
:-)

indopama

Daniele ha detto...

Auguri di serenità a tutti.
Ci sarà anche la ripresa ma oggi una donnina italiana e dignitosa chiedeva spiccioli per fare la spesa.

Meno male che i nostri politici dicono che pensano a tutti.

A loro non vanno i miei auguri, nessuno escluso!

Pluto ha detto...

A tutti auguri di cuore per un lieto Natale e fortunatamente senza ancora gli zombies che ci rubano i panettoni!


P.S. Felice, vacanze troppo lunghe!! Ti detrarremo un sacco di foglie di verza dallo stipendio! Capretta avvisata... ;)

vigna ha detto...

Buon giorno e buon Natale a tutti.

Oggi mi son alzato alle ore 5.30, sono stato svegliato, stranamente, da un temporale il giorno di Natale, cosa mai capitata qui da noi in Friuli. Mi è venuto in mente immediatamente Indopama con quelle sue parole: " dal 22 dic. cmq. c'è in giro parecchia energia".
Ripeto, temporale il 25 dicembre 2009 ... strano!
Vi raccomando tutti, non esagerate con le calorie, fate i bravi e voleteVi bene e non solo a Natale.
Buona giornata
Vigna

Pluto ha detto...

@ Vigna:
e che dire qua in Ungheria di un Natale a 21,8 gradi ?

Anonimo ha detto...

Interessante

Within the next 12 months, the U.S. Treasury will have to refinance $2 trillion in short-term debt. And that's not counting any additional deficit spending, which is estimated to be around $1.5 trillion.

Put the two numbers together. Then ask yourself, how in the world can the Treasury borrow $3.5 trillion in only one year? That's an amount equal to nearly 30% of our entire GDP. And we're the world's biggest economy. Where will the money come from?

How did we end up with so much short-term debt? Like most entities that have far too much debt – whether subprime borrowers, GM, Fannie, or GE – the U.S. Treasury has tried to minimize its interest burden by borrowing for short durations and then "rolling over" the loans when they come due. As they say on Wall Street, "a rolling debt collects no moss."

What they mean is, as long as you can extend the debt, you have no problem. Unfortunately, that leads folks to take on ever greater amounts of debt... at ever shorter durations... at ever lower interest rates. Sooner or later, the creditors wake up and ask themselves: What are the chances I will ever actually be repaid? And that's when the trouble starts. Interest rates go up dramatically. Funding costs soar. The party is over. Bankruptcy is next.

When governments go bankrupt, it's called a "default." Currency speculators figured out how to accurately predict when a country would default. Two well-known economists – Alan Greenspan and Pablo Guidotti – published the secret formula in a 1999 academic paper. The formula is called the Greenspan-Guidotti rule.

The rule states: To avoid a default, countries should maintain hard currency reserves equal to at least 100% of their short-term foreign debt maturities. The world's largest money-management firm, PIMCO, explains the rule this way: "The minimum benchmark of reserves equal to at least 100% of short-term external debt is known as the Greenspan-Guidotti rule. Greenspan-Guidotti is perhaps the single concept of reserve adequacy that has the most adherents and empirical support."

The principle behind the rule is simple. If you can't pay off all of your foreign debts in the next 12 months, you're a terrible credit risk. Speculators are going to target your bonds and your currency, making it impossible to refinance your debts. A default is assured.

So how does America rank on the Greenspan-Guidotti scale? It's a guaranteed default.

So... where will the money come from? Total domestic savings in the U.S. are only around $600 billion annually. Even if we all put every penny of our savings into U.S. Treasury debt, we're still going to come up nearly $3 trillion short. That's an annual funding requirement equal to roughly 40% of GDP.

Where is the money going to come from? From our foreign creditors? Not according to Greenspan-Guidotti. And not according to the Indian or Russian central banks, which have stopped buying Treasury bills and begun to buy enormous amounts of gold. The Indians bought 200 metric tonnes this month. Sources in Russia say the central bank there will double its gold reserves.

So where will the money come from? The printing press. The Federal Reserve has already monetized nearly $2 trillion worth of Treasury debt and mortgage debt. This weakens the value of the dollar and devalues our existing Treasury bonds. Sooner or later, our creditors will face a stark choice: Hold our bonds and continue to see the value diminish slowly, or try to escape to gold and see the value of their U.S. bonds plummet.

I examined these issues in much greater detail in the most recent issue of my newsletter, Porter Stansberry's Investment Advisory. Coincidentally, the New York Times repeated my warnings – nearly word for word – a few weeks ago. They didn't mention Greenspan-Guidotti, however... It's a real secret of international speculators.

www.dailywealth.com


Il Folletto

Anonimo ha detto...

P.S. Ho scoperto che Pluto scrive bene anche in inglese.

Ecco qua:

http://www.marketskeptics.com/2009/12/2010-food-crisis-for-dummies.html

Il Folletto

vigna ha detto...

x Pluto,
finalmente, qualcuno si fà vivo. Son tutti scappati a fare la settimana bianca?? Altro che crolla o non crolla?

Comunque Pluto, con quelle temperature (non sono normali per queste stagioni) potresti fare un ulteriore raccolto, come si comporta la vegetazione con queste bizzarre temperature? Spero Tu abbia consumato, almeno a Natale, un buon pranzo all'italiana, ma anche un ottimo Goulasch piccante non è mca tanto male è?

x Folletto

Quando posti sti bei articoletti, pensa anche a noi poveri ignoranti, quelli che non sanno leggere l'inglish.

Buon proseguimento a tutti
Vigna

Buon proseguimento per le feste
Vigna

Pluto ha detto...

@ Vigna:
cena mista: occorre sempre venire a compromessi con gli autoctoni... specie se ci vivi insieme. ;)

In ogni modo purtroppo è un fenomeno temporaneo perchè 3 giorni prima eravamo a -16 gradi e presto ritorneremo sotto zero. quindi non abbiamo uno spazio di tempo adatto a colture.
Invece per l'agricoltura questo è un grosso problema, perchè l'ondata di caldo potrebbe aver parzialmente ridestato il frumento e magari altri alberi dallo stato vegetativo invernale (linfa ritirata dalle parti aeree e diciamo in stato di "letargo") e quando arriverà improvvisamente il freddo questo causerà la morte di molte forme vegetali.
Inoltre si è sciolto lo strato di neve che serviva a creare l'isolamento del terreno e delle colture presenti dal freddo eccessivo, che qui arriva ogni anno a -30 gradi.
Probabilmente nel 2010 il raccolto delle semine invernali (frumento, orzo) sarà scarso.

Anonimo ha detto...

L’Italia che frana, alla bancarotta
http://www.cpeurasia.org/?read=42604

Anonimo ha detto...

Dalla Storia di Firenze:

Il decennio del Primo Popolo vide il fiorire straordinario delle attività economiche, sostenute anche dalla propria valuta in oro, il fiorino: introdotto nel 1252, fu la prima moneta aurea dell'Europa occidentale, grazie al valore sia in peso che in lega che rimaneva straordinariamente costante, assicurando una straordinaria diffusione in tutta Europa e nel bacino del Mediterraneo, quale moneta per le transazioni economiche importanti, i grossi pagamenti e i prestiti internazionali.


Leggiamo bene questa straordinaria chicca di dottorx


http://nsdottorx.blogspot.com/2009/12/il-tumulto-dei-ciompi-firenze-1378.html#comments


Il tumulto dei Ciompi, Firenze 1378.


Il Tumulto dei Ciompi fu una rivolta popolare che avvenne a Firenze tra il giugno e l'agosto del 1378. Si tratta di uno dei primi esempi di sollevazione per scopi economico-politici della storia europea.

Nella Firenze medievale venivano indicati con il termine di Ciompi (sing. ciompo) i salariati soprattutto del settore della lavorazione della lana (addetti alla pettinatura e alla cardatura), che rappresentavano uno dei gradini più bassi della scala sociale dell'epoca. Essi avevano come luogo di ritrovo la Chiesa di Santa Maria dei Battilani in Via delle Ruote (oggi sconsacrata).

Nel sistema delle Corporazioni delle arti e mestieri i Ciompi, assieme ad altri mestieranti più umili, non godevano di alcuna rappresentanza ed erano per questo esclusi da una qualsiasi gestione politica della società. La gerarchia politico-sociale era quindi rappresentata da un "popolo grasso" al vertice, rappresentante le Arti Maggiori, più prestigiose e redditizie, e da un "popolo minuto" (o medio), composto dalla piccola borghesia (le Arti Minori) e da un cosiddetto "popolo magro", consistente nel proletariato: braccianti, operai e piccoli commercianti, spesso immigrati dal contado per soddisfare la necessità di lavoro a basso costo, le cui condizioni economiche erano caratterizzate da estrema precarietà, privi inoltre di qualsiasi forma di rappresentanza.

--- continua---

Anonimo ha detto...

In tutta Europa la seconda metà del Trecento, dopo la gravissima ondata della peste nera, fu caratterizzata da un'acuta crisi economica, il cui peso fu spesso scaricato dai cittadini più benestanti sulle masse più povere, grazie alle manovre politiche che essi avevano il potere di attuare.

A Firenze i salariati, compresi i Ciompi, erano pagati con una sottodivisione in rame del fiorino, con salari sufficienti solo alla sussistenza. La svalutazione del rame e quindi della divisione monetaria relativa[senza fonte], fu all'origine della sommossa vera e propria.

Stanchi dei soprusi dell'oligarchia al potere, il 24 giugno del 1378 essi, con una sommossa, occuparono il Palazzo dei Priori, chiedendo il diritto di associazione e la partecipazione alla vita pubblica. Grazie all'effetto sorpresa la loro protesta ebbe buon esito. Riuscirono infatti a eleggere come gonfaloniere di giustizia (la più alta carica esecutiva della Repubblica fiorentina, seppure con un mandato di durata molto breve) il loro leader Michele di Lando, e ottennero la creazione di tre nuove Arti che rappresentassero i ceti più bassi (da allora chiamato enfaticamente il "popolo di Dio"), quella dei Ciompi, appunto, quella dei Farsettai (i sarti) e quella dei Tintori. Essi inoltre ottennero che tutte le arti potessero partecipare al governo cittadino.

Michele di Lando non fu un abile uomo politico. Trovatosi improvvisamente a gestire un grande potere, fu continuamente bersagliato da richieste sempre maggiori dal popolo magro e venne messo in cattiva luce per l'alleanza con alcuni membri del più ricco popolo grasso (tra i quali soprattutto Salvestro de' Medici). Già in discredito verso gli operai che rappresentava, fu costretto a prendere misure di repressione contro l'ondata di violenza che essi andavano scatenando, con ritorsioni contro la nobiltà. Il malcontento contro la sua figura aumentò in poche settimane, soprattutto quando venne chiesta e non concessa la cancellazione del debito verso i datori di lavoro. Fu allora che i rappresentanti della vecchia oligarchia fecero cerchio per isolare la fazione dei Ciompi, ormai disgregata internamente e abbandonata dallo stesso Michele di Lando.

---continua---

Anonimo ha detto...

Il "popolo grasso" si alleò con quello minuto (la piccola borghesia), e il 31 agosto un numeroso gruppo di Ciompi, stabilitisi in Piazza della Signoria, fu cacciato con facilità dalle forze combinate delle altre Arti. La corporazione dei Ciompi venne abolita, Michele di Lando esiliato (sebbene non perseguitato, venendo anzi nominato Capitano di Volterra) assieme alle famiglie più compromesse con la rivolta, ed entro il 1382 la dominazione del "popolo grasso" era di fatto restaurata.

Filippo Villani dà una viva descrizione del fallimento del tumulto:

« I Ciompi se ne andarono sì come gente rotta, et senza capo et sentimento, perché si fidavano et furono traditi da loro medesimi »


Niccolò Machiavelli nelle Istorie fiorentine raccontò la rivolta con una serie di didascalie e dialoghi inventati che riflettevano le posizioni dei protagonisti, mutuate attraverso il suo punto di vista.

Il controllo delle grandi famiglie sulla vita politica cittadina di Firenze durò fino alla metà del Quattrocento, quando i Medici instaurarono, con ritardo rispetto ad altre analoghe situazioni in Italia, una Signoria di fatto.

Un altro esempio di currrency event.

Il Folletto

Anonimo ha detto...

e come e' stato per ogni volta, c'e' chi la impone e chi la subisce.

:-)

Anonimo ha detto...

ora non ricordo bene ma qualcuno aveva parlato di scarsità dei raccolti nei prossimi anni.

Mario ha detto...

il decennio che verrà?
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=6609

Anonimo ha detto...

Un saluto a tutti
@ corvo

ho letto il tuo articolo, riguardante il fatto che la nasa ha scoperto che il ns sistema solare è avvolto da una nebulosa.
Da cosa penso, ciò dipende dal fatto che il ns sistema solare, trovando si trova all’ estremità della via lattea, questa ruota su se stessa. Attualmente il “braccio” della via lattea, dove ci troviamo noi, si sta avvicinando alla nebulosa di sirio ed alcione.
La luce, o aumento di frequenza , che viene rilevata, è dovuta al fatto che si sta entrando in una fase, che porterà la modifica delle vibrazioni, o frequenze, della ns sistema solare.
In pratica, la vita conferma se stessa, niente è per sempre.
L’ aumento della luminosità notata su altri pianeti è dovuto a tale fenomeno.
La variazione di frequenza sarà avvertita anche sulla terra, in maniera graduale, con il culmine tra due/tre anni.
I primi sintomi li stiamo notando.
Il clima, con i suoi sbalzi.
Il ns sistema di credenze, o abitudini, dal sociale, al lavoro ecc che si sta esaurendo.
I cambiamenti maggiori avverranno a livello della terra e a livello personale.
Ma non sarà uguale per tutti.
questo aumento di frequenza, influenzerà la ns pineale, la quale modificherà tutto il ns sistema ormonale.
i risultati saranno in relazione a ciò che pensiamo e viviamo.
Non dobbiamo aver timore; la vita non muore mai; tutto è trasformazione.
Tempo fa, ho scritto, qualcosa in merito alla ns responsabilità personale.
Una persona responsabile è cosciente che ogni pensiero genera un effetto, che influenzerà il ns corpo, e il mondo intorno a noi.
Una persona responsabile non crea oppressione, non giudica, non mente, non denigra.
In questi ultimi tempi, ho imparato molto, più comprendo, maggiormente si allarga l’ orizzonte.
Lo scopo di ogniuno di noi, se così voliamo chiamarlo, è vivere per amore della vita.
Invece, ogni occasione è buona, per dimenticare tale scopo, e perderci nei meandri illusori che incontriamo lungo la via.di fronte ad ogni opportunità che incontro, ho iniziato a chiedermi se il mio obiettivo è quello, oppure vivere la vita, provare le emozioni, senza essere l’ emozione.
Un esempio.
Immaginiamo di essere lontani da casa; a casa abbiamo la ns famiglia che ci aspetta.
Iniziamo il cammino di ritorno.
Lungo la via, troviamo un amico ,seduto in un bar, che beve un bicchiere di buon vino.
Oppure, troviamo una bella ragazza, che fa le fusa, o qualsiasi altra occasione.
In tutti i casi, possiamo scegliere:
-osservare , ma tenere in mente il ns scopo, e proseguire il ns cammino.
-perdere un pò di tempo, e vivere quel momento , per assaporare il vino e dialogare con il ns amico.
-dimenticare il ns scopo, in quanto presi da quella bella ragazza.
Dopo tante esperienze, ho imparato, che ho dimenticato sempre il mio scopo.
La vita, e le esperienze, adesso, mi hanno fatto capire, che ho perso me stesso per strada.
Ogni occasione è stata buona a frammentare me stesso.
Ma, non ho mai perso niente, ho solo perso tempo.
Per cui, dipende solo da noi,scegliere se proseguire la via di ritorno, ho soffermarci ad ogni angolo.
Con affetto
franco

Anonimo ha detto...

Un saluto a tutti
@ corvo

ho letto il tuo articolo, riguardante il fatto che la nasa ha scoperto che il ns sistema solare è avvolto da una nebulosa.
Da cosa penso, ciò dipende dal fatto che il ns sistema solare, trovando si trova all’ estremità della via lattea, questa ruota su se stessa. Attualmente il “braccio” della via lattea, dove ci troviamo noi, si sta avvicinando alla nebulosa di sirio ed alcione.
La luce, o aumento di frequenza , che viene rilevata, è dovuta al fatto che si sta entrando in una fase, che porterà la modifica delle vibrazioni, o frequenze, della ns sistema solare.
In pratica, la vita conferma se stessa, niente è per sempre.
L’ aumento della luminosità notata su altri pianeti è dovuto a tale fenomeno.
La variazione di frequenza sarà avvertita anche sulla terra, in maniera graduale, con il culmine tra due/tre anni.
I primi sintomi li stiamo notando.
Il clima, con i suoi sbalzi.
Il ns sistema di credenze, o abitudini, dal sociale, al lavoro ecc che si sta esaurendo.
I cambiamenti maggiori avverranno a livello della terra e a livello personale.
Ma non sarà uguale per tutti.
questo aumento di frequenza, influenzerà la ns pineale, la quale modificherà tutto il ns sistema ormonale.
i risultati saranno in relazione a ciò che pensiamo e viviamo.
Non dobbiamo aver timore; la vita non muore mai; tutto è trasformazione.
Tempo fa, ho scritto, qualcosa in merito alla ns responsabilità personale.
Una persona responsabile è cosciente che ogni pensiero genera un effetto, che influenzerà il ns corpo, e il mondo intorno a noi.
Una persona responsabile non crea oppressione, non giudica, non mente, non denigra.
In questi ultimi tempi, ho imparato molto, più comprendo, maggiormente si allarga l’ orizzonte.
Lo scopo di ogniuno di noi, se così voliamo chiamarlo, è vivere per amore della vita.
Invece, ogni occasione è buona, per dimenticare tale scopo, e perderci nei meandri illusori che incontriamo lungo la via.di fronte ad ogni opportunità che incontro, ho iniziato a chiedermi se il mio obiettivo è quello, oppure vivere la vita, provare le emozioni, senza essere l’ emozione.
Un esempio.
Immaginiamo di essere lontani da casa; a casa abbiamo la ns famiglia che ci aspetta.
Iniziamo il cammino di ritorno.
Lungo la via, troviamo un amico ,seduto in un bar, che beve un bicchiere di buon vino.
Oppure, troviamo una bella ragazza, che fa le fusa, o qualsiasi altra occasione.
In tutti i casi, possiamo scegliere:
-osservare , ma tenere in mente il ns scopo, e proseguire il ns cammino.
-perdere un pò di tempo, e vivere quel momento , per assaporare il vino e dialogare con il ns amico.
-dimenticare il ns scopo, in quanto presi da quella bella ragazza.
Dopo tante esperienze, ho imparato, che ho dimenticato sempre il mio scopo.
La vita, e le esperienze, adesso, mi hanno fatto capire, che ho perso me stesso per strada.
Ogni occasione è stata buona a frammentare me stesso.
Ma, non ho mai perso niente, ho solo perso tempo.
Per cui, dipende solo da noi,scegliere se proseguire la via di ritorno, ho soffermarci ad ogni angolo.
Con affetto
franco

corvo ha detto...

@Franco
Benché apprezzi il fine dietro le tue parole dissento profondamente sul "metodo".

ti faccio un esempio:
Attualmente il “braccio” della via lattea, dove ci troviamo noi, si sta avvicinando alla nebulosa di sirio ed alcione.

Alcione é una stella dell'ammasso della Pleiadi che si trovano nella costellazione del Toro.
Sirio è una stella della costellazione del Cane Maggiore; è la stella più brillante del cielo notturno. Nessuna di due fa parte di una "nebulosa". Semmai sono collegate da una linea ideale che le unisce attraversando anche le 3 stelle della cintura di Orione.

Ora, queste approssimazioni sono tipiche della cultura New Age.
Questa dovrebbe fornire un "alternativa" agli sbagli che noi facciamo.
il nuovo Paradigma!
Ma la New Age fallisce come paradigma in quanto non rappresenta un progetto preciso o modello definito, che é il significato della originaria parola greca ”paradigma”. Più che altro essa nasce come "reazione" alla visione riduzionistica del meccanicismo ottocentesco, essendo composta di pezzi che provengono dalle filosofie orientali, pezzi di fisica avanzata, musica rock & roll e chi più ne ha più ne metta.

Il risultato é una specie di patchwork fatto di innumerevoli pezzi colorati, messi insieme più secondo il gusto estetico di chi lo crea che secondo uno schema preciso.

Inoltre anche l'aggettivo nuovo non é corrispondente al fenomeno: le prime avanguardie del paradigma si possono fare risalire agli ultimi anni dell'ottocento, quasi 150 anni fa.
il suo culmine risale alla rivoluzione degli Hippies.... 40 anni fa.
Nuovo?

Per capire lo stato attuale del nuovo paradigma basta recarsi in un tipico negozio “new age”. Qui troviamo vari libri, accanto a cristalli, accanto a immagini sacre delle più svariate tradizioni ...tutto accostato senza che si capisca secondo quale criterio.

Ma c'é di piú.
Il buonismo astratto della New age delle buone intenzioni é stato integrato nel sistema sociale in modo da canalizzare lo scontento in forme inoffensive per il sistema.
Le forme realmente sovversive (per esempio la cultura psicadelica) sono state espulse e il resto é stato integrato come "subcultura".
E non potrebbe essere diversamente.

Nelle parole di Feyerabend:
i princìpi democratici, quali sono praticati oggi, sono incompatibili con l’esistenza, lo sviluppo, la crescita indisturbata di culture particolari. Una società razional-liberale (-marxista) non può contenere una cultura nera nel pieno senso del termine. Né può contenere una cultura ebraica nel pieno senso del termine. Né può contenere una cultura medievale nel pieno senso del termine. Essa può tollerare tali culture solo come propaggini secondarie di una struttura fondamentale che è a sua volta un’empia alleanza di scienza, razionalismo (e capitalismo).

In soldoni:
sia il buonismo spiritualista che lo scetticismo riduzionista materialista sono estremi di un sistema sociale accettato.
In quanto tale sono funzionali ad esso e non portano a nessun cambiamento.

Il sistema sociale ha dimostrato una grande adattabilitá integrando aspetti cosí diversi.
ma cosí facendo li ha svuotati del loro significato e ha strangolato ogni vera possibilità di riforma.

Il sistema non é riformabile.
La sua complessitá é tale che una sua "migrazione" a un sistema alternativo eccede nei costi il vantaggio.
Per questo esso é destinato a collassare.
Ora, quello che noi possiamo fare é di liberarci dai suoi legacci, e definizioni e fondare le nostre soluzioni su fondamenta nuove e solide.
Quando vi sará il crollo esse saranno la base per il nuovo mondo.

Anonimo ha detto...

Blogger Mario ha detto...

il decennio che verrà?
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=6609

27 dicembre 2009 01.28


Sta stron.ata la sta dicendo da decenni, l'EX SPIA DEL KGB, quindi ATTENDIBILISSIMO nei confronti degli States.
Aveva dichiarato pure che entro quest'estate SICURAMENTE gli U.S. erano disuniti e in guerra civile.
Guerra civile?
Mi ricorda le fandonie di quel manipolato Geab ecco!
Allora stiamo ben sicuri che gli U.S. resteranno uniti molto di più di quel che i bolscevichi sperano!

luigiza ha detto...

@ Corvo del 27 dicembre 2009 02.52
Caspita che colpo Covaccio !

luigiza

Anonimo ha detto...

HO LA NETTA IMPRESSIONE CHE IL BLOG STIA SCADENDO.
ADDAVENI' BAFFONE... MA POI BAFFONE STALIN E' MORTO....

Anonimo ha detto...

@ anonimo 27 dicembre 2009 09.49

No dai, è solo UN ANNO che dovevano succedere sti cataclismi e guerre civil-puniche dedotte dalla mente occidentalizzata di un ex-spia del Kgb.
Dagli tempo, tipo 1000-non-più-1000 anni.

Anonimo ha detto...

un saluto a tutti.
@corvo
lo so che alcione non è una nebulosa.
ma noi ci troveremo avvolti da una nebulosa, duante la rotazione della via lattea.
tu parli di new age, poichè hai letto qualche libro, ma ciò , di cui parlo io, è il significato delle mie parole, non le hai capito.
ciò di cui volevo scrivere è lo "scopo" .
noi, avremmo "attraversare" questa esperienza, senza diventare le ns esperienze.
tu riporti cose scritte da altri, io scrivo solo ciò che conosco.
ma, credemi, va bene in ogni caso.
il fatto che lo fai, per te è verità, la tua veità.
franco

Anonimo ha detto...

Comunicato ISAE Dicembre 2009

CONTINUA A CRESCERE A DICEMBRE LA FIDUCIA DEI CONSUMATORI

• L’indice sale a 113,7 (da 112,8), posizionandosi sui valori più elevati dal luglio 2002

• Ad aumentare sono soprattutto le attese per i prossimi mesi, che salgono in termini di
indice aggregato da 104,7 a 106,2 sui massimi dal novembre 2003; migliorano anche le
opinioni sulla situazione personale (da 121,6 a 123,7) e quelle sulla situazione corrente (da
118,3 a 118,7). In controtendenza, i consumatori sono più pessimisti circa la situazione
corrente e attesa dell’economia nazionale (da 93,7 a 92,6 il relativo indicatore)

• Indicazioni marcatamente più favorevoli provengono tuttavia quasi esclusivamente dalle
possibilità future di risparmio e dalla convenienza di acquisto di beni durevoli, mentre
tutte le altre variabili risultano per contro in moderato peggioramento o più stazionarie

• Riguardo ai prezzi, prosegue, anche se con intensità minore, il rallentamento della
dinamica inflazionistica corrente e attesa

• A livello territoriale, la fiducia sale di circa due punti nel Nord Est e al Centro, registrando
un aumento più moderato nel Nord Ovest e addirittura una lieve diminuzione nel
Mezzogiorno .

Buone Feste!

GIEFFE

Mario ha detto...

"Blogger Mario ha detto..."
da wikipedia blogger: il creatore e curatore di un blog

quindi più semplicemente Mario ha detto ...

Felice Capretta ha detto...

@ solito anonimo

solita risposta

e aggiungo: visto che va tutto bene, corri a comprare t-bond e/o gilt. ma forse anche il bond islamico era un buon investimento...

saluti felici

felice

Mario ha detto...

@amici anonimi

In un periodo di crescita economica gli Stati Uniti hanno accumulato:
debiti
poveri
affamati
disoccupati

Adesso sono in una fase di recessione pesante e lungi dall'essere prossima alla conclusione.

Io sono uno qualunque senza un percorso formativo adeguato per argomentare a fondo le teorie di Panarin e compagni.

Immagino che gli Stati Uniti come qualsiasi sistema abbiano un equilibrio e un punto di rottura.
Per i miei già citati limiti non posso certo dire quanto vicini sono a quel punto e/o cosa succederà dopo, nel mio piccolo però la direzione sembra quella.

E siccome so che il paese in cui vivo è una provincia dell’Impero …

Anonimo ha detto...

@ solita risporta di felice

@ solito mafammiridere che aQQuestora dovevamo essere già morti sotto le macerie della corsa alle armi statunitense.
A parte i pochi appassionati lettori nessuno da credito alle notizie qui riportate, che poi hanno capito la distanza fra le false e manipolate teorie del Geab e la vita reale.
Vorrei immaginare come rumenta si sia preparato alla disfatta geopolitica ma non mi viene in mente altro che un bastone con un fazzoletto.

Anonimo ha detto...

@3.49

va tutto bene, anzi benissimo!

tu continua pure a guardare la tv che tanto ne riparleremo più avanti...

buone feste stellina!

rumenta ha detto...

Vorrei immaginare come rumenta si sia preparato alla disfatta geopolitica ma non mi viene in mente altro che un bastone con un fazzoletto.

il fazzoletto è nero, molto grande, con un teschio ricamato in bianco sopra due tibie incrociate.... hai presente, sì??

spero sarai fra i primi ad arrivare ai confini delle mie terre, così che la tua testina possa servire da deterrente, dopo essere stata opportunamente piazzata sul bastone del quale parlavi.....

Goodlights ha detto...

@rumenta

...e meno male che a natale siamo tutti più buoni!
:-)))


@tutti

bello tornare a leggervi.
:-D

saluti affettuosi!
sara

parola di verifica: PANIC!

luigiza ha detto...

@Anonimo del 28 dicembre 2009 03.49

...A parte i pochi appassionati lettori nessuno da credito alle notizie qui riportate, che poi hanno capito la distanza fra le false e manipolate teorie del Geab e la vita reale....

Il sottoscritto é uno 'dei pochi appassionati lettori' e CREDE in quello che legge, proprio perchè si confronta con al vita reale che lo circonda.
Tanto per raccontarne un paio il sottoscritto sta letteralmente mantenendo DA UN ANNO (INTERO ANNO) una famiglia che non paga ne affitto ne spese.
Un mio conoscente condomino deve coprire, con altri condomini, morosità di EURO 200,000/00 (duecentomila)Legga bene duecentomila euro.
Capisce cosa ciò significa ?
Ne avrei anche altre storie simili.
Se per sua fortuna lei non é stato ancora toccato ringrazi il cielo ma si tolga le fette di salame su gli occhi.
luigiza

Mario ha detto...

@rumenta
il mio fazzoletto sarà invece rosso, con teschio ricamato in giallo ...

Anonimo ha detto...

@rumenta 28 dicembre 2009 05.24

Bel commento finalmente la m.a viene a galla come si dice :D

rumenta ha detto...

@rumenta 28 dicembre 2009 05.24

Bel commento finalmente la m.a viene a galla come si dice :D


errore.
sono gli stronzi (come me) quelli che galleggiano.
le merde come te, invece, vanno sul fondo e si disfano.
azzo ma non ne imbrocchi una eh.....

Anonimo ha detto...

mèrda (io, 'a detta' di Rumenta)
sF
[volgare] escremento

stronzo (Rumenta, a detta di Rumenta. Senza apici perchè nè è conscio, io non ancora evidentemente ma con questi insegnamenti pian piano lo capirò)
sM
[volgare] escremento sodo di forma cilindrica


Allora te sei sodo e io no, io ho un attitudine femminile al contrario della tua, maschile.
Ora spero che i lettori abbiano capito che siccome lo squilibrato sono io, Rumenta è uno squilibrato più duro e bislungo, ma
ANARCHICO.

Altra differenza sta nello squilibrio interiore.
Mentre il mio evidentemente è solo una serie di sproloqui e divagazioni atte a far galleggiare Rumenta, causa giUOvine età, totale inesperienza di vita e di conseguenza attitudine a spararle un po a bubba, il caso SODO e BISLUNGO è chiaramente diviso in due (sono sicuro che la soglia del SODO e BISLUNGO si raggiunge diciamo oltre i 35 anni di età, prima è caso clinico):
1- Non ha famiglia - difficilmente uno così duro e spocchioso è sopportabile da un animale.
2- Ha una famiglia, i suoi figli gli vogliono pure un bene dell'anima. La moglie però lo cazzia ogni sera così bisogna trovare un modo per sfogare l'umana voglia di possesso (in tal caso intellettuale) da qualche altra parte.
Scrivo moglie perchè Rumenta ha sempre parlato in prima persona maschile.

E da persona -superpartes- eventualmente disinteressata al contesto politico che qui si respira, mi scuso con gli altri lettori per questa divagazione infantile che non ha alcun risultato se non l'apparire io -per finta, per fortuna e mia volontà- mezzo matto e Rumenta un meno equilibrato del solito.
Direi che questo genere di commenti è frutto di:

Blog chiaramente schierato (e fatevobis io NON sono schierato ci mancherebbe) che riporta notizie TROPPO estreme (fonti tipo ex spie del Kgb o Il manifesto fanno rabbrividire)
Persone che credono di vivere in questo contesto costruito dai media, Mr. B. e gli States, quando il contadino dietro casa mia non ne capisce niente e vive come 30 anni fa ma con una tv più sottile.
Tutti da soli potranno capire che è un contesto fasullo, molti non capiscono da dove salti fuori sto fasullo che nemmeno io conosco bene.

yuma ha detto...

@ Rumenta

beh, l'avresti detto di rimpiangere il Re?

Questo neanche ci arriva vicino... e poi dicono che io accetto le provocazioni.

Mah, non so perchè ci perdi il tuo tempo...

Anonimo ha detto...

"Blog chiaramente schierato"

caspita, lo leggo da un bel po' e non ho mai capito che fosse schierato!

scusa ma...da che parte lo sarebbe?

anonimo :-*

Felice Capretta ha detto...

alla salute

piu' rispetto per te stesso per cortesia...

comunque bel modo di perdere tempo, mentre c'e' stato da alcuni giorni l'ennesimo "attentato" su cui varrebbe la pena spendere un po' di tempo a cercare...


@ anonimo :-*

per chi vede in bianco e nero tutto il mondo è schierato :-)

saluti felici

Felice

rumenta ha detto...

mèrda (io, 'a detta' di Rumenta)
sF
[volgare] escremento

stronzo (Rumenta, a detta di Rumenta. Senza apici perchè nè è conscio, io non ancora evidentemente ma con questi insegnamenti pian piano lo capirò)
sM
[volgare] escremento sodo di forma cilindrica


bravo, fin qui hai fatto il tuo bel compitino.
d'altronde sei tu che hai tirato fuori la merda, parlando di me, nel tuo "commento" del 28 dicembre 2009 08.54.
che fai, ti lamenti se la merda che hai tirato fuori è finita sul ventilatore e ti è tornata in faccia??
mah, almeno il coraggio delle tue azioni.....

Allora te sei sodo e io no, io ho un attitudine femminile al contrario della tua, maschile.
Ora spero che i lettori abbiano capito che siccome lo squilibrato sono io, Rumenta è uno squilibrato più duro e bislungo, ma
ANARCHICO.

Altra differenza sta nello squilibrio interiore.
Mentre il mio evidentemente è solo una serie di sproloqui e divagazioni atte a far galleggiare Rumenta, causa giUOvine età, totale inesperienza di vita e di conseguenza attitudine a spararle un po a bubba, il caso SODO e BISLUNGO è chiaramente diviso in due (sono sicuro che la soglia del SODO e BISLUNGO si raggiunge diciamo oltre i 35 anni di età, prima è caso clinico):
1- Non ha famiglia - difficilmente uno così duro e spocchioso è sopportabile da un animale.
2- Ha una famiglia, i suoi figli gli vogliono pure un bene dell'anima. La moglie però lo cazzia ogni sera così bisogna trovare un modo per sfogare l'umana voglia di possesso (in tal caso intellettuale) da qualche altra parte.
Scrivo moglie perchè Rumenta ha sempre parlato in prima persona maschile.


questo delirio si commenta da solo, per cui non mi sbatto nemmeno.
ti sei sbattuto tu per me, caro :-D

E da persona -superpartes- eventualmente disinteressata al contesto politico che qui si respira,

hemmm.... certo, come no... "super partes"....
LOL!!

mi scuso con gli altri lettori per questa divagazione infantile che non ha alcun risultato se non l'apparire io -per finta, per fortuna e mia volontà- mezzo matto e Rumenta un meno equilibrato del solito.

era meglio se non rimestavi la merda, tanto per cominciare.....
le scuse stanno a zero, furbacchione.

Direi che questo genere di commenti è frutto di:

una mente chiaramente disturbata.... la tua ;-)

Blog chiaramente schierato (e fatevobis io NON sono schierato ci mancherebbe) che riporta notizie TROPPO estreme (fonti tipo ex spie del Kgb o Il manifesto fanno rabbrividire)

il blog riporta le notizie che ritiene più opportune.
se a te non sta bene, non leggerlo.
e non spalare merda su chi ci scrive.
perché se alcuni se la intascano senza fiatare, altri te la rendono con gli interessi.....

Persone che credono di vivere in questo contesto costruito dai media, Mr. B. e gli States,

ma sei tu, figliuolo, che ci vivi, in questo mondo da favola costruito dai furbacchioni da te citati.

quando il contadino dietro casa mia non ne capisce niente e vive come 30 anni fa ma con una tv più sottile.

prodigi della tecnologia.
di che ti stupisci??

Tutti da soli potranno capire che è un contesto fasullo, molti non capiscono da dove salti fuori sto fasullo che nemmeno io conosco bene.

ecco, da bravo, ora esci e vallo a cercare, questo fasullo.
e torna quando l'avrai conosciuto per bene.....

yuma:

@ Rumenta

beh, l'avresti detto di rimpiangere il Re?

Questo neanche ci arriva vicino...


vero.
almeno Re non giocava con gli escrementi....

e poi dicono che io accetto le provocazioni.

Mah, non so perchè ci perdi il tuo tempo...


perché è divertente, e magari il povero "uomo falco" (cit. Venditti) si sente importante....
e chi sono io per negargli l'occasione per esprimersi al meglio, non rispondendo alle sue provocazioni???

rumenta ha detto...

scusa Felice,
quale attentato??




















;-)

Anonimo ha detto...

spero sarai fra i primi ad arrivare ai confini delle mie terre, così che la tua testina possa servire da deterrente, dopo essere stata opportunamente piazzata sul bastone del quale parlavi.....

28 dicembre 2009 05.24

Questo è un commento degno di una persona DURA e BISLUNGA.

rumenta ha detto...

spero sarai fra i primi ad arrivare ai confini delle mie terre, così che la tua testina possa servire da deterrente, dopo essere stata opportunamente piazzata sul bastone del quale parlavi.....

28 dicembre 2009 05.24

Questo è un commento degno di una persona DURA e BISLUNGA.


veramente avevo in mente di unire in altro modo il bastone, da te menzionato, e la tua persona, ma ho deciso di limitarmi e non seguire l'esempio di Vlad....

jjletho ha detto...

@rumenta
Cosa? Nessuna pasqua di sangue? Noo, che peccato.
Io volevo fare come a Sibiu...

Anonimo ha detto...

rumenta 28 dicembre 2009 14.36

Ricordati di onorare sempre l'uscita che prendi per stare poi a galla.
Cmq si può tranquillamente impalare al contrario.

luigiza ha detto...

Commento di lettore di IcebergFinanza:
" #10 28 Dicembre 2009 - 23:00

egr. sig. Mazzalai , non mai sentito tanta arroganza e autocompiacimento, sarei curioso di sapere da dove Le arriva tanta boria,
le cose che scrive oltre che prive di senso logico sono l'evidente frutto di un collage mal riuscito con conclusioni a dir poco fantascientifiche, sto pensand di inviare una lettera a Consob per verificare gli aspetti legali di una forma di consulenza finanziaria occulta (non che distorta) e con chiare finalità di lucro
Dott. Minotti"

Ai padroni del vapore non basta più spandere ottimismo a gogo ? Ora siamo alle minaccie ?
luigiza

Mario ha detto...

@luigiza
su un altro blog sono arrivati a minacciare di morte il blogger ben 6 volte, tanto da costringerlo a rivolgersi alla polizia postale.

Mario ha detto...

@Felice
E’ Natale, tempo di fiabe e personaggi di fantasia, come Babbo Natale, la Befana e Osama Bin Laden ...

Infettato ha detto...

A proposito, segnalo questa "stranezza"....
http://cittadiariano.it/blog/huey/2009/12/il-terrorista-misterioso/

Felice Capretta ha detto...

@ mario

vivo sereno, il capretto rischia solo sotto pasqua

:-)


F

Anonimo ha detto...

Comunicato ISAE Dicembre 2009

PEGGIORA A DICEMBRE LA FIDUCIA DEI COMMERCIANTI ITALIANI

• L’indicatore sintetico, considerato al netto della componente stagionale, scende da 101,8 a
96,9, mantenendosi comunque sui valori medi dell’intero anno

• Tornano a scendere, dopo il forte miglioramento registrato in novembre, le aspettative sul
volume futuro delle vendite e nuovi segnali negativi emergono anche dai giudizi
sull’andamento attuale degli affari. In lieve decumulo emergono infine le giacenze di
magazzino

• Rispetto alla rilevazione precedente, le imprese si dichiarano più preoccupate per quanto
riguarda anche il volume degli ordini e quello dell’occupazione

• Sul fronte dei prezzi, sono valutate in rallentamento le tensioni inflazionistiche correnti,
ma in accentuazione, al contempo, quelle future

• Disaggregando i risultati per tipologia di vendita, la fiducia peggiora con riferimento ad
entrambe i circuiti. Nel dettaglio, l’indicatore destagionalizzato relativo alla distribuzione
tradizionale peggiora da 111,2 a 109,6, quello relativo al circuito moderno passa da 89,6 a
84,4

Buon Anno a Tutti...specialmente ai commercianti!!

GIEFFE

Mario ha detto...

OT
che bello, ho appena aperto un pandoro artigianale per scoprire che è industriale, ma l'ho pagato come fatto a mano!

Felice Capretta ha detto...

la prossima volta pagalo con soldi fatti in casa

;-)

felice

Pluto ha detto...

Beh... sembra che sempre più commentatori della situazione economica inizino a far riferimento esplicito alle mie teorie ed al manifesto della mia scuola di economia(TM)(R), anche a livello internazionale.
L'ultimo GEAB pure citava apertamente queste, poi sono seguiti molti altri e ora Effedieffe...

http://www.effedieffe.com/content/view/8910/179/

Anonimo ha detto...

TIME: Ben Bernanke uomo dell'anno

http://www.fattisentire.org/modules.php?name=News&file=print&sid=3346

Felice Capretta ha detto...

@pluto

mentre tutti i bambini lasciano una ciotola di latte per le renne e qualche biscotto per babbo natale, tu hai lasciato del cervello vivo?

:-)


@ tutti

fonti federali USA hanno mostrato le mutande bruciacchiate dell'<> del volo delta.

qui

mi sa che mi tocca ruminare un post...

saluti felici

felice

Felice Capretta ha detto...

(" dell'attentatore del volo delta" )

corvo ha detto...

@pluto
Imprese come Alitalia, Opel, Saab, Fiat, Iberia, la tedesca Quelle,

A me FDF non piace.
Si fa pagare per cose che stanno su internet condite con un poco di ideologia.
Almeno apprezzerei un poco di ricerca.
La Opel tedesca sta benissimo.
Sta cosí bene che la Gm non la vuole piú vendere, dopo che per mesi si era parlato di cederla ai russi/canadesi (MAGNA).
la tedesca Quelle non é un azienda Zombie: é fallita ufficialmente e basta.
so long.

Pluto ha detto...

@ Felice:

no.. ho fatto economia.. ho sparato ad una renna e la ho lasciata lì per gli zombies..
...al giorno d'oggi occorre risparmiare e la cervella costa!

Felice Capretta ha detto...

sei troppo un ottimizzatore! :-)

luigiza ha detto...

@Pluto del 29 dicembre 2009 06.28

Capretta dice che sei un ottimizzatore.
Scusa, ma giusto per curiosità, che metodo usualmente utilizzi per ottimizzare: il metodo del simplesso o quello dell'elissoide ? :)
luigiza

Pluto ha detto...

@ Luigiza:
in virtù delle condizioni ambientali e del basso costo di applicazione ho ritenuto opportuno in questo preciso caso applicare all'ottimizzazione il metodo Mosin Nagant nella sua versione 7,62 x 54R accoppiato alla strategia soft tip.
Tale ottimizzazione tiene ovviamente conto anche delle direttive del protocollo di Kioto relative al quantitativo consentito di CO2 emesso da veicoli a forza rennale, ampiamente superato da Babbo.

Come mi sento in clima natalizio! :D

jjletho ha detto...

@Pluto
Gli ultimi che l'hanno costruito il Mosin sono stati gli albanesi nel 67 o 68...Spero che tu intedessi il Dragunov.
Comunque, al posto del dragunov, ti consiglio qualcos'altro: prova il Barret! Da sniping l'82 ed il 95 [heavy sniping: a 1800 metri in alti venti becchi qualsiasi cosa], il 98b, invece, lo devi provare...

Anonimo ha detto...

Blogger Mario ha detto...

@luigiza
su un altro blog sono arrivati a minacciare di morte il blogger ben 6 volte, tanto da costringerlo a rivolgersi alla polizia postale.

28 dicembre 2009 23.26

Rumenta mi ha semi-impalato tagliato la testa e dato dello stronzo (direttamente, io parlavo per metafore INVECE).
Posso denunciarlo?

Pluto ha detto...

@ jjletho:

parlavo proprio del Mosin Nagant. Ne ho uno ungherese che ho comprato con ancora il grasso e la carta di arsenale che lo avvolgeva.
Non arriva alla precisione di un Mouser finlandese ma ad un uso generico è più che adatto.
Poi è solido ed affidabile, specialmente nei climi freddi non si inceppa mai e se lo fa l'otturatore può essere reinnestato tirandolo dal pomello. Ho parecchie armi russe e sono tutte studiate per essere durature ed affidabili.
Cmq in occidente tendiamo a sottovalutare le armi dell'ex URSS.. ho tra le altre cose uno Zastava 7x64 con cui l'anno scorso di notte ho seccato un capriolo a 180 metri con un preciso colpo al cuore. Ha la canna in cromo vanadio e l'unico difetto è che scalcia come un mulo.
Un Brno 9,3 x 62 è il mio fucile preferito. ormai con quello nemmeno devo mirare come sparo.

Il Barrett indubbiamente è un'arma ottima. Ma se dovessi scegliere una sola arma con cui affrontare la sopravvivenza preferirei il Mosin per la sua durevolezza.

In ogni modo ricordati che il Mosin Nagant detiene il record insuperato fatto da un singolo cecchino di nemici uccisi. Simo Häyhä ha seccato più di 540 russi con un Mosin.
E soprattutto uno dei maggiori vantaggi del Mosin è che se finisci le munizioni puoi usarlo con ottimi risultati come mazza. ;)

Pluto ha detto...

@ jjletho:

riguardo alla precisione dl Mosin:

http://theboxotruth.com/images/e27-5.jpg

la rosata è a 50 yards, con mirino a tre punti e senza essere fissato al banco.. quindi 2 MOA. cmq non molte armi moderne vantano meno due MOA di errore su gruppi da 5 colpi: specialmente gli ultimi due scazzano parecchio

rumenta ha detto...

Rumenta mi ha semi-impalato tagliato la testa

solo se attraversi il confine delle mie terre, in una situazione di disordine sociale estremo.

e dato dello stronzo

no.
ho detto che IO sono uno stronzo, e tu una merda.
perché per sopravvivere bisogna essere stronzi.....

(direttamente, io parlavo per metafore INVECE).

ah, quando dicevi:
Bel commento finalmente la m.a viene a galla
era metaforico, sì??
e secondo te qualcuno se la beve, sì??

Posso denunciarlo?

accomodati.
così magari pure io avrò il discutibile onore di conoscerti ;-)

Anonimo ha detto...

@felice

http://www.youtube.com/watch?v=Hoqk3TaNzWo

DAZ