mercoledì 9 novembre 2011

La risposta dei mercati

Ieri, come tutti sappiamo, il presidente del coniglio ha perso la maggioranza assoluta ma è riuscito a mantenere la maggioranza relativa.

Cioè ha perso ma ha vinto. Anomalie italiche, o meglio: ha ormai perso la guerra anche se ha vinto la penultima battaglia.

Mentre scriviamo, lo spread BTP/Bund è a quota 568 e il rendimento lordo del BTP a 10 anni è a quota 7.4%, una cifra insanguinata e da strozzini che peraltro è destinata a salire.

Piazza Affari in picchiata e titoli di Stato alle stelle.

E' evidente che il nuovo fronte della crisi è a Roma, dove vanno solo gli uomini veri come dicevamo qualche post fa.


da tmnews:

Dopo un'avvio in rialzo i listini milanesi sono precipitati fino a perdere oltre il 4%.

Circa due ore e mezza dopo la partenza degli scambi il principale indice milanese, il Ftse Mib, perdeva il 4,28%. A fare paura sono i titoli di Stato i cui rendimenti sono schizzati oltre le soglie di crisi. I Btp a dieci anni hanno superato quota 7% in mattinata toccando i massimi dal 1997.

Lo spread con i titoli tedeschi viaggia oltre i 550 punti, secondo Bloomberg Dopo un'apertura in positivo anche le Borse europee hanno invertito la tendenza.

A due ore e mezza dalla campanella il Ftse100 a Londra perdeva l'1,25% mentre a Francoforte il Dax cedeva l'1,76 % e a Parigi il Cac40 lasciava sul campo l'1,93%.


Ed è nelle nostre sgangherate tasche, oltre che nelle nostre italiche teste, che si gioca la partita finale.

In bocca al lupo (che, detto da un Capretta, suona particolarmente coraggioso).


saluti felici

Felice Capretta

44 commenti:

Anonimo ha detto...

direi che siamo arrivati alla resa dei conti. tanti auguri a tutti, e speriamo che il buon senso prevalga sulla violenza

vado a ritirare quei 4 soldi che ho in banca...

Anonimo ha detto...

Allora ci siamo.....crolla tutto.
Buona fortuna a tutti.
Di tutto questo una cosa sola mi fa paura........"le persone"

dimessohohoh ha detto...

è molto semplice:
LUI non si è dimesso, ha solo detto che lo farà ... come del resto ha sempre fatto da quando è in politica, ha sempre detto che faceva molte cose senza mai farne davvero una, per contro ha fatto altro senza mai farne parola anticipatamente.
Gli italiani che sono brava GGGGGGGGGGente gli credono.
Le elites europee e mondiali che sono brave persone no.

Anonimo ha detto...

mi sono stufato di aspettare, allora capretta siamo falliti oppure no? boh!:-)))) ma quelli del GEAB non avevano detto che a novembre ci sarebbe stato una mezza specie di collasso originato però dagli USA e non dall'europa? a me pare che avessero detto proprio così, vabbè che tanto quelli non ne hanno mai azzeccata una....ihihihi...

Vittorio Zuccohohohni ha detto...

SOMARINO BUGIARDINO 8 nov 2011
Dimissioni dopo il voto (niente fiducia, ha imposto Napolitano) sul maxipannolone finanziario, ha promesso Silviuccio lo scolaretto bocciato al prof. Napolitano. Ma si può credere alla parola di un bugiardo patologico che da 17 anni non fa che raccontare balle e fare promesse nelle letterine di Natale che non mantiene?
http://zucconi.blogautore.repubblica.it/

Anonimo ha detto...

E soprattutto sono proprio curioso di vedere che leggi a personam ci infila nel maxiemendamneto.

Daniela ha detto...

beh, se infila leggi ad personam speriamo che qualcuno se ne accorga...

Anonimo ha detto...

http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=262

Anonimo ha detto...

ma con le dimissioni del berlusca i mercati, come ci spiegava l'esperto Di Pietro ieri in tv, non stavano ritornando su?
Fra

Anonimo ha detto...

Questa mattina al centro per l'impiego c'erano circa 100 persone. L'usciere ha apostrofato male una signora che ha osato uscire dalla fila per fargli una domanda, tra l'altro educatamente, per non attendere due ore. Si è sfiorato il linciaggio dell’usciere maleducato. Ho visto in quel momento che la scelta dipende da ognuno di noi. Io ero tra quelli che hanno smorzato i toni con queste testuali parole: “ragazzi calmiamoci! Siamo tutti nella stessa barca, e rischiamo di farci del male da soli. Affondiamo noi, non la barca.” Al che, grazie anche ad altri che si sono uniti a me, le cose si sono effettivamente calmate. Ne è venuto fuori che il povero usciere da settimane gestisce la fila (tenendo a bada molti “furbetti” italici) ed era veramente cotto: tanto che si è scusato con tutti.
Quindi , quando e se, scoppierà del casino sarà sempre per somma di scelte personali. Di ognuno di noi.
FEDRO 55
P.S. è stato molto bello vedere tanta gente che voleva la pace e non la rabbia.

Anonimo ha detto...

... il fatto è che quando la folla s'incazza, non ascolta più il saggio di turno. l'unica mia speranza, ma so che di sola speranza si tratta, è che la folla se la prenda con quelli "giusti"
Fra

Anonimo ha detto...

@ Fra
la folla, per definizione se la prende con tutti (buoni e cattivi)ed è meglio non essere davanti alla folla ( ti ricordi i moti del pane ne "I promessi sposi"?).
Io mi sono documentato con "Phsychologie des Foules" di Eugene le Bof (non so se esiste in italiano, io l'ho letto in francese).
e speriamo che questa volta i saggi siano un pochino di più del solito :-)

FEDRO 55

Anonimo ha detto...

credo che il problema sia l'insicurezza generale del mercato Italia e probabilmente la speculazione che tende ad acquistare -se può- al miglior prezzo... così le dimissioni di Berlusconi più che aiutare l'Italia l'affossano. Non so cosa sia meglio: se la nave senza guida o con una guida pessima. Siam sempre li.

Non ci aspettano probabilmente giorni sereni ma la sindrome del Tafazzi non aiuta, anzi!

Chissà.


Zita

debitohohoh ha detto...

@zita
Il debito pubblico è una questione di ordine politico, trattarla come una questione di ordine economico non porta da nessuna parte.
All'Italia è stato detto:
taglia i tuoi sprechi e noi taglieremo il tuo debito di una cifra pari a circa 840 miliardi.
AVETE CAPITO BENE: il debito italiano in un colpo solo si riduce di 840 miliardi!!!
Alla Grecia è stata fatta la stessa proposta: 100 miliardi di debito in meno puff.
Se poi la Grecia non sa o non vuole tagliare è un problema suo.
Idem per l'Italia.
Il taglio è possibile DOPO che il sistema paese si è dato una radrizzata.
Non prima, perchè prima significa buttare altri mezzi e risorse nel cesso.
Quelli che non aiutano gli italiani sono gli italiani stessi!

Napolitanohohoh ha detto...

@Fra
da Repubblica.it
Quirinale: certe dimissioni di Berlusconi.
Appunto, ora aspettiamo la conferma del diretto interessato, comunque siamo alle comiche finali.
E i mercati reagiscono di conseguenza.
Perchè dietro ai mercati ci sono persone che hanno occhi per vedere e quello che vedono è assolutamente umiliante ... per noi italiani.
Siamo arrivati secondi dopo la Grecia come tempistiche, ma il primo posto quanto a coglionaggine non ce lo toglie nessuno.

Anonimo ha detto...

Il GEAB non ha capito che crolla di gran lunga prima l'europa, non perchè i dati economici siano migliori, ma perchè è stato concepito in modo osceno, non c'è un debito comune e i bond dei singoli stati sono attaccabili come se fossero valute e non fa differenza.
dani

Anonimo ha detto...

Noto una certa coincidenza tra situazione politica/economica Italia e maltempo....ma

Eurohohoh ha detto...

L'Europa crolla se a crollare saranno i suoi cittadini presi dal panico e dalla sfiducia nei confronti della moneta unica e del governo europeo.
Infatti l'avversario anglosassone sta giocando proprio su quello.
E per ricollegarmi al mio amico cagnaccio pluto ricordo che internet è una LORO invenzione di cui hanno l'assoluto e totale controllo.
TOH che coincidenza!

psst se comunque proprio non volete avere fiducia nelle elites europee, almeno fatelo perchè avete fiducia in voi stessi ...

Anonimo ha detto...

la sindrome Tafazzi in effetti mi venne in mente pensando proprio al post di Pluto, che condivido.
Anche De Bortoli ha fatto un ottimo intervento a tal proposito..

vedremo, vedremo. Io ho sempre fiducia e pocapoca paura.

:)

Zita

Idea3online ha detto...

Non esiste stupidità più stupida del ricco povero o del povero ricco, del falso vero, e del vero falso, del bianco e nero e del nero bianco. La cosa più odiosa in questo mondo è l'ipocrisia, e l'agire dietro le quinte come salvatori e saggi. Cosa dire se non che in Libia non democratica il popolo non contò niente, in Italia e in Grecia democratica il popolo non conta niente.

Nel mondo comandano i soldi e le armi. Chi ha entrambi è.

Anonimo ha detto...

Noto una certa coincidenza tra situazione politica/economica Italia e maltempo....ma

09 novembre 2011 19:41


Pensi c'entri qualcosa HAARP? Io è da giorni che ci sto pensando.

una mattina ha detto...

come dice Giulietto Chiesa, per la prima volta un governo non cade per le nefandezze compiute negli anni in carico, ma per la necessità della finanza internazionale di avere un governo più accondiscendente e adatto a compiere la macelleria sociale richiesta dalle banche europee ,
idem sta avvenendo in Grecia

ma io mi domando quale sia il fine ultimo di tutto questo? che se ne fa la UE di popoli sottomessi e affamati?

diobonohohoh ha detto...

La BCE dei cattivi compra titoli di Stato italiani dando la governo e al popolo italiano denaro VERO inteso come foglio di carta che funziona per comprare cose.
Sarebbe interessante vedere il foglio di carta chiamato lira cosa comprerebbe sui mercati esteri, tenuto conto che su quel foglio di carta ci sarebbe (anche se non stampato) il faccione di Silvio Berlusconi dato che incarna perfettamente il modo di pensare e di agire degli italiani.
Sempre i cattivi fanno arrivare ogni giorno nel nostro paese materie prime e prodotti finiti che altrimenti ci sogneremmo la notte se dovessimo comprarli con le nostre capacità.
Certo che è vero che tutto cambia, non ci sono più i cattivi di una volta, quelli ti mettevano alla fame e ti toglievano tutto.
diobono (come dice indopama) i cattivi di oggi ti danno risorse e mezzi per fare la bella vita ...

una mattina ha detto...

Sucsate l'OT ma anche sopra le vostre città, paesi , luoghi, ogni tanto girano elicotteri, neri o scuri , insomma non del 118 o 112?

Anonimo ha detto...

"La BCE dei cattivi compra titoli di Stato italiani dando la governo e al popolo italiano denaro VERO inteso come foglio di carta che funziona per comprare cose."

Perchè la carta straccia della BCE imposta con la forza pubblica, pezzi di carta colorata privi di valore in cambio della sovranità, è denaro vero, come no.

Sempre un parola in difesa degli usurai, eh?

"Sarebbe interessante vedere il foglio di carta chiamato lira cosa comprerebbe sui mercati esteri"

Carta straccia per carta straccia, si mai che si parli sul serio di denaro VERO.
Tipo che l'Italia avrebbe la terza riserva aurea al mondo se il denaro fosse ancora VERO...

"Sempre i cattivi fanno arrivare ogni giorno nel nostro paese materie prime e prodotti finiti che altrimenti ci sogneremmo la notte se dovessimo comprarli con le nostre capacità."

Per esempio bombardando la Libia.

Sempre una parola buona per assassini, ladri e usurai tu, vero?

Oh, certo, Trichet e i tuoi amici Rothschield o di Goldman scendìon giù in miniera tutti i giorni per portarti le maniere prime, come no...

una mattina ha detto...

E già... mariucciohohoh, te l'ho già detto che esageri, così è facile sgammarti....mi spiace per te ma il discorso dell'anonimo qui sopra non fa una grinza

Anonimo ha detto...

Capretta, che dici se piano un poco di aglio gigante americano? vengono spicchi grandi come mandarini. Certo non sara' proprio bio....
Kassad

Anonimo ha detto...

anche qui come in tutta internet , adesso che il gioco si fa duro i "controinformatori bancarii " devono fare gli straordinari :-)
E noi , invece , "uomini di poca fede" non vogliamo ancora convincerci che viviamo nel " migliore degli euri possibili " :-)
ws

Pomodorohohoh ha detto...

E' in atto uno scontro tra "pastori", che sono anglosassoni da una parte ed europei dall'altra.
Premesso che sempre di pastori si tratta, con uno straccio di intelligenza e sensibilità non sarebbe difficile notare le differenze.
Ho scritto anche della Libia, in sintesi la Libia ma più in generale la primavera araba è una polpetta avvelenata cucinata per bene dagli anglosassoni per i cugini europei.
La Germania, paese guida dell'Ue, non ha appoggiato l'intervento.
Sarkozy sì ma lo sanno anche i sassi per chi lavora e ora lo sanno anche i francesi che lo manderanno a casa.
Come detto con la Francia che ritorna all'ovile europeo sarà tutta un'altra musica.
Mister Bruni ha capito tardi di essere stato usato e fregato dagli americani anche e soprattutto per le vicende libiche (i francesi hanno armato i ribelli per primi, poi non hanno saputo appoggiarli questo perchè i francesi rischiano entro 15/20 anni la paralisi energetica, stanno persino valutando di devastare le loro campagne per estrarre bitume a bassa combustibilità dal loro sottosuolo che ne sarebbe anche ricco).
Io rispondo sempre nello specifico alle osservazioni che mi fanno.
Mentre tanti anonimi nel merito delle mie affermazioni non ci entrano mai.
Tirano fuori qualcos'altro letto in giro su qualche blog.
E dicono:"ecco hai visto?"
Visto cosa che se scrivo che fuori c'è il sole mi rispondete che lo zucchero nella salsa di pomodoro non vi piace.
Grazie! così ad argomentare sono brave anche le pecore ... toh vuoi vedere che il problema è proprio quello?

ps comunque lo zucchero si usa nella salsa di pomodoro, serve per correggere l'acidità.
pps vi manco così tanto?

Pensierohohoh ha detto...

@ws
la povertà del tuo pensiero e di quello degli altri anonimi mi rende il lavoro più facile, quindi vi ringrazio.
Perchè fate così (poco)?
Occhio che le scuse:
1) sono cattivo non mi frega niete di voi;
2) ormai è tardi
3) boh
sono già state usate.
Non riuscite a dire qualche cosa di più di qualche battuta?

Anonimo ha detto...

Qualcuno può chiarire se è vero quanto dice debitoho... sugli 840 miliardi che ci verrebbero abbonati se facciamo i sacrifici?

Anonimo ha detto...

"Qualcuno può chiarire se è vero quanto dice debitoho... sugli 840 miliardi che ci verrebbero abbonati se facciamo i sacrifici?"

Verissimo! E ti danno anche caramelle gratis! E senza dichiarare default come la Grecia! E senza che i detentori del debito abbuonato mettano a registro la perdita! E senza che i titoli collaterali con a garanzia tale debito si svalutino! Fantasia al potere! Scriviamo nei bilanci quel che ci pare! Finanza creativa fatta tirando i dadi! Stampiamo soldi a cazzo e buttiamoli dagli elicotteri! Cosa potrà mai andare storto?

Dai, dai via il culo in cambio delle solite promesse che "così andrà meglio", finora ha portato bene, no?

Anonimo ha detto...

Ci abbonano 840 miliardi se facciamo i bravi? Sì, come no, la mucca gli serve viva, da morta non fa più latte.
Marioooohooo, come si può argomentare il nulla, abbi pazienza.
Quella del bitume francese, comunque è una chicca.

DJ

Anonimo ha detto...

interessante:

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=9308

Anonimo ha detto...

"presidente del coniglio"???

germanicohohoh ha detto...

@anonimo 10 novembre 2011 08:18
Le banche europee rinunceranno volontariamente ai 100 miliardi di titoli greci.
Quindi tecnicamente niente default.
Queste stesse banche riceveranno liquidità a sufficienza per coprire i buchi dalla BCE.
RISULTATO:
1) i greci avranno 100 miliardi in meno su cui pagare tassi d'interesse;
2) le banche europee saranno aiutate a sostenere le perdite di bilancio.
Allora chi ci rimette?
Tutti quelli che hanno comprato CDS sulla Grecia perchè UFFICIALMENTE la Grecia non ha fatto default.
E chi li ha comprati? molte società anglosassoni.
E chi glieli ha venduti?
Banche europee
oh oh oh ecco perchè nelle scorse settimane erano così incazzati Obama e soci ... la finanza gli si ritorce contro!

Come continuerò sempre a ripetere fino alla nausea IL DEBITO PUBBLICO è UNA QUESTIONE POLITICA E NON UNA QUESTIONE ECONOMICA.
Invece voi continuate a trattare i debiti sovrani come fossero debiti di singoli cittadini che poi è quello che dicono anche LORO, i pastori circoncisi e i loro maggiordomi Yes Man.

Gott schütze die erste deutsche Ministerin!

Anonimo ha detto...

Nicolò Bellia - Dov'è il nemico?
http://tinyurl.com/6sqsuxa
e
http://tinyurl.com/bqjn2fw

Anonimo ha detto...

certo che siete DURI COME IL MARMO.

le banche non rischiano un bel niente, i soldi che hanno prestato anche se non ritornano fa lo stesso perche' li avevano creati dal nulla. un click sul computer.

COME SI PUO' FARE A SPIEGARVELO?

quello della crisi delle banche e' tutta una messinscena creata ad arte per dei POLLI come voi.

Anonimo ha detto...

quello che voi POLLAME non sapete e che invece sa il vostro pollicoltore e' questo.

Anonimo ha detto...

credo che l'anonimo delle 11:11 -che poi tanto anonimo non è [:D]- abbia ragione. C'è un sommovimento poderoso di cui non si comprendono i contorni e i limiti, tantomeno le conseguenze.. ma non dobbiamo avere paura. La paura UCCIDE.

Salute


Zita

thanks to I.

ps: sapendo cos'è il denaro, come viene creato, da chi.. e lo sappiamo da un pezzo, tutto quel can-can intorno a noi ha pure il sapore del ridicolo. Temo.

indononimohohoh ha detto...

eh sì qualcuno cerca di nascondersi dietro l'indononimato ...

Anonimo ha detto...

e' solo scrivendo POLLI che uno si sente colpito nell'orgoglio e cerca di rispondere e per rispondere deve cercare di capire. potenza della parola.

l'orario era uscito bene... hehehe guarda te il caso.

Anonimo ha detto...

Zita, non e' che quella cosa la' e' uscita solo adesso, ce l'abbiamo sempre avuta sotto il naso, solo che eravamo presi da altre cose.
adesso che le altre cose si fanno via via meno interessanti (per questo spariscono, non per caso) ci stiamo ricordando di avere un naso e di conseguenza una volta incrociato uno specchio la curiosita' ci fara' vedere anche quello che c'e' sotto.


Inserisci i caratteri dell'immagine sopra.
Scegli un'identità
Pubblica commento
Anteprima

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 14:38

Siamo almeno in tre a pensarla nello stesso modo della paura.
Gente che bazzica da qs. parti.
So and so.
Ne conosco uno che da mò me lo dice.

Grazie comunque, io avevo inteso.

Ma ciao


Zita