giovedì 19 maggio 2011

Spagna, proteste & manifestazioni la rivoluzione araba arriva in europa? (e due)

Aggiornamento h 12.00 *** la Italian Revolution è convocata per domani ore 20 nelle principali città, si sta diffondendo a macchia d'olio sui social network. Qui un elenco delle città. Qui il manifesto. Chiunque si lamenta che le cose vanno male ha il dovere di essere in piazza domani sera e di far circolare la voce.


Aggiornamento h 11.00 *** dalla spagna all'Italia, sui social network sta iniziando il tam tam per venerdì sera ore 20 nelle principali piazze italiane. Milano, Venerdì 20 ore 19.30, Piazza del Duomo, Roma, Venerdì 20 ore 20.00 piazza Navona e molti altri qui .










Manifestazioni a Madrid e in molte città della Spagna, la rivoluzione araba arriva in Europa? 

L'Egitto non è la Tunisia, i paesi arabi non sono l'Egitto e la Spagna non è come i paesi arabi. Come si suol dire quando non si sa cosa dire nè analizzare un fenomeno.

Questa sera il Tg1 ha proposto un interessante servizio. No, non su Madrid e le manifestazioni in tutta la Spagna, ma sul pranzo a base di gelato. Si, perchè sono sempre più numerose le persone che, in estate, preferiscono pranzare con un buon gelato. Rinfrescante, mediamente sano (salvo per la presenza di latte, coloranti e sporcaccionate chimiche, lo sappiamo), tonificante: il gelato è proprio quello che ci vuole ed è ormai una moda. 

E' proprio un bel servizio e adoro rivederlo ogni anno, sempre lui, una certezza editoriale. 
Questa volta pero' è la prima volta che lo danno in primavera. 

Che se proprio ci devono propinare gli stessi servizi di tre anni fa, almeno mandino - che so - le promesse del governo (la ricostruzione dell'Aquila, per dirne una) così si puo' verificare se ci hanno presi in giro o se ci hanno presi in giro, oppure il lancio del modellino del duomo di milano, o il lancio della scarpa a strauss-kahn che adesso invece è alle prese con una bella sòla. 

Tra l'altro è guardato a vista perchè temono che si suicidi. 

Chissà, come quel suicida di Sindona, magari.

Comunque in tutto questo non si è parlato di quello che sta succedendo in Spagna, come segnalato già ieri tra i commenti.


Manifestazioni a Madrid, Barcellona, Granada 

Disoccupazione al 20%, disoccupazione giovanile sopra il 40%, non stiamo parlando di un paese arabo ma della civilissima Spagna. 

Metti la disoccupazione, metti la crisi economica, metti che il 2011 è iniziato veramente male, metti che i politici ed il governo prendono per i fondelli la Spagna da un bel po', poi non ci si deve stupire che il 15 maggio decine di migliaia di giovani in tutto il paese si sono radunati nelle piazze delle principali città al grido di "ora basta". 

E continuano a protestare, anche se in modo meno ostinato che in piazza Tahrir (a Barcellona hanno sgomberato la piazza per lasciar passare il camion della nettezza urbana, per poi pero' rioccupare la piazza).

Andranno avanti fino alle elezioni di domenica, per le quali e i manifestanti invitano a non votare. Perchè i politici non li rappresentano, perchè, citando qualche striscione e qualche coro, "i politici sono i servi dei banchieri", "i politici devono sottostare alle leggi", "ora basta" e così via. 

Ricorda un tantino piazza Tahrir. Ma Madrid non è il Cairo, e il Cairo non è Tunisi.

Basta vedere le foto.






Si vede subito che è diverso, vero?

No?




Il Manifesto delle proteste in Spagna

Non c'e' un coordinamento, non c'e' un responsabile, le persone si organizzano tu twitter e su facebook, abbiamo pero' visto un manifesto che riassume i sentimenti dei manifestanti e della piazza. 

Chi siamo?
Siamo persone che sono venute liberamente e volontariamente, che dopo la manifestazione (del 15 maggio, NDFC) abbiamo deciso di riunirci per continuare a rivendicare la dignità e la coscienza politica e sociale. 
Non rappresentiamo nessun partito nè nessuna associazione. 
Siamo qui per dignità e per solidarietà con quelli che non possono essere qui.
Perchè siamo qui?
Siamo qui perchè vogliamo una società nuova che dia priorità alla vita sopra agli interessi economici e politici. 
Chiediamo un cambiamento nella società e nella coscienza sociale. 
Siamo qui per dimostrare che la società non si è addormentata e che continueremo a lottare per quello che noi meritiamo in modo pacifico. 
Sosteniamo gli amici che sono detenuti per aver manifestato, e chiediamo il loro immediato rilascio senza accuse. 
Vogliamo tutto questo, e lo vogliamo ora, se sei daccordo con noi, unisciti a noi.
"meglio provarci e perdere che perdere senza averci provato"



Quindi Madrid non è Il Cairo.

Anche se in piazza a Madrid sono spuntate bandiere egiziane.

Non è il Cairo, eppure ci assomiglia molto, assomiglia a tutti quei posti dove le persone sono stanche e hanno deciso di cambiare questo mondo in qualcosa di meglio della schifezza socio/economica/geopolitica/etcetc che questo mondo è diventato.


Il Vecchio Mondo e il Nuovo Mondo

Perchè in fondo questo è quello che accomuna le rivoluzioni nel mondo arabo, le proteste in winsconsin, gli scontri in Grecia, gli sconfinamenti in Israele e le manifestazioni in Spagna: il vecchio mondo è finito.

E' ora di consegnarlo alla storia e cambiare il mondo in un Nuovo Mondo, dove la persona sia sopra tutto il resto.

O, per dirla alla araba, dignità e libertà.

Brzezinski aveva intuito che questa marea stava montando, e lo aveva detto a chiare lettere proprio il 15 maggio 2010. Un anno fa. Eh Zibì, lui si che è un avversario degno di rispetto. Mica un povero disgraziato come il chihuahua mannaro frattini.

Ora, in questa fase di transizione non si sa ancora bene cosa succederà, nè come sarà il nuovo mondo che le persone vogliono, e in questa incertezza le forze che hanno governato il Vecchio mondo tenteranno in tutti i modi di mantenere il potere e il vecchio mondo, o alla peggio tenteranno di cambiare tutto in un nuovo ordine mondiale.

Come andrà a finire, dipenderà da noi. Come dicevamo qualche articolo fa, in ogni caso, chi vede il meglio e vuole cambiare è invitato a crederci, ad unirsi ed a fare tutto quello che è possibile per cambiare, perchè se c'e' una accidente di possibilità di cambiare questo sporco mondo, questa possibilità sta passando proprio adesso proprio sotto il nostro naso proprio in questi giorni.

E per la miseria stavolta dobbiamo acchiapparla ad ogni costo.


Aggiornamenti

Seguiremo regolarmente gli sviluppi in Spagna.

Su twitter potete seguire, oltre a @felicecapretta , l'utente @acampadasol e gli hashtag ufficiali #acampadasol #spanishrevolution #nonosvamos e #M15 o #15M . www.tomalaplaza.net è il sito di riferimento e su facebook potete cercare Spanish Revolution.





Quanto all'Italia, noi, con la maschera di V for Vendetta appesa al muro e la bandiera egiziana grande piegata sopra la cassettiera, aspettiamo pazientemente che venga l'ora anche in Italia.

Gli italiani avranno qualcosa da mettersi quel giorno?

Saluti felici

Felice Capretta


ps: ora che i giochi sono fatti e la campagna elettorale è chiusa, possiamo dirlo: complimenti all'affezionato lettore Vittorio Bertola, candidato sindaco a Torino per il movimento 5 stelle, che ha raccolto il 5% ed ha battuto il terzo polo!

pps: pare che il governo abbia approvato una legge contro le scalate estere alle aziende italiane. Non ne sappiamo molto ma se così fosse sarebbe finalmente un provvedimento dignitoso, benchè motivato probabilmente dal solito conflitto d'interessi.

79 commenti:

Anonimo ha detto...

mah, l'aria e' elettrica da queste parti; le vibrazioni che si percepiscono direttamente dalla`piazza sono strane... e' chiaro che i partecipanti fanno parte di un po' tutte le fazioni. Tutti si riconoscono nello sdegno e nell'indignazione ( che e' come si chiama questo movimento) nei confronti della politica agli ordini dei banchieri e dei, qui famosissimi " mercati",la cosa e' ormai chiara anche al popolo main stream. all'apparenza e'come se la maggior parte lo avesse scoperto da poco e alcuni, venuti semplicemente a vedere per capire la cosa, si sono uniti ed addirittura accampati alla buona con l'intenzione di restarci fino a quando non si sa.
la cosa e' all'inizio, totalmente confusionaria e all'apparenza facilissima preda per le solite brave persone che in questi casi si infiltrano per pilotare a piacimento, pero' qui domenica si vota per le comunali e alcune provincie e la cosa a lasciato basiti i candidati ufficiali e nella mia citta' e in altre hanno addirittura vietato la manifestazione, cosa per altro inutile perche' ha solo aumentato l'afflusso; sembra che la gente si sia sentita sfidata dal divieto e sia scesa in piazza per vedre fino a che punto sarebbero arrivati.
ho visto cartelli caserecci con un po' tutte le rivendicazioni, della cancellazione del debito/mutuo con la consegna delle chiavi a free gaza, ma in maggior parte sembra che finalmente siano talmente stufi di farsi prendere per il culo, che si e' oltrepassato il limite del pane e giochi,staremo a vedere se l'impressione che ho avuto e' quella buona, cioe' che sia l'inizio della valanga, anche perche' i celerini locali erano armati di brutto per essere solo una pacifica riunione!

katanga

Anonimo ha detto...

.....e la cosa HA lasciato basiti .... oooooooppppppppsssssss!!

Anonimo ha detto...

per fare il governo unico mondiale occorre prima fare cadere i tanti governi nazionali e mi sembra che siamo sulla buona strada. una volta in mezzo al caos, con la gente sfinita, saltera' fuori la soluzione.

Hiei ha detto...

Visto che i blogger sono pensatori liberi e indipendenti, tant'è che scrivono tutti le STESSE IDENTICHE cose, copio e incollo (quanti tentativi ci vanno per il mulo d'argento? :'D) quanto commentato nel post analogo su Rischio Calcolato:

"Il fatto che non ci sia un partito politico convenzionale dietro non vuol dire che non ci sia dietro qualcuno, vedi Grillo aka Casaleggio Associati aka Bivings Group aka Soliti Noti.

Molte proteste, a partire dalla Grecia come ne paesi nordafricani e presumibilmente in Spagna nascono anche spontanee dalla situazione di estremo disagio sociale che è stato scientemente ingegnerizzato e messo in opera….proprio per poi pilotare il branco una volta che si è messo in moto verso la meta prefissata.

E questo lo spiegava già chiaramente Orwell nel solito 1984, tanto tanto tempo fa. ma come si dice, i libri non serve bruciarli, basta far passare la voglia di leggerli."

marcoravelli ha detto...

Partirei da questo:

"Perchè siamo qui?
Siamo qui perchè vogliamo una società nuova che dia priorità alla vita sopra agli interessi economici e politici. Chiediamo un cambiamento nella società e nella coscienza sociale."

immagino che questo venga considerato come il paradigma di tutta la manifestazione che poi si potrebbe anche tradurre in:

Siamo qui perchè vogliamo godere NOI di tutti quei privilegi che rendono il nostro sistema insostenibile!
Vogliamo che siano i "molti" a vivere sulle spalle dei "pochi" ...


insomma nessuna libertà, solo cambio della guardia....

Il movimento 5 stelle poi è emblematico in questo campo, come lo sono le loro richieste riguardo il reddito ad onorem e tutto quel qualunquismo che si sente a proposito della politica...

Queste proteste possono portare in un unica direzione, la fine totale della nostra civiltà poichè il loro soddisfacimento ( verosimilmente considerabile cavallo di battaglia ottimale per nuovi e maggiori inflazionisti) richiederebbe un'accelerazione di tutti que processi distorsivi della vita economica che ci hanno lentamente portato , oggi, sull'orlo della rovina.

Anonimo ha detto...

manifestazioni di chi sa cosa non vuole, ma non sa ciò che vuole. Non è una gran bella prospettiva. L'allergia verso questi leader si manifesterà in una allergia a qualunque tipo di leader. Ciò significa instabilità perpetua. Senza un quadro di autorità l'unica alternativa possibile è la legge del più forte. Nel vecchio mondo c'erano alcune centinaia di re. In quello nuovo ci saranno milioni di re. E' questo è solo un problema più grosso che arriverà. Questo perchè invece di punire i corrotti subito si è preferito accumulare rabbia verso di loro per decenni senza gestire il problema giustizia giorno per giorno. Questa rabbia è stata accumulata ed è esplosa. Questo processo è patologico nella società così come negli esseri umani singoli. Chia ccumula ingiustizie per anni e poi sbotta col primo che capita passa inevitabilmente dalla parte del torto. Il desiderio di giustizia e libertà è lecito e giusto, ma il modo in cui viene espresso in questi mesi è patologico e distruttivo.

Hiei ha detto...

"L'allergia verso questi leader si manifesterà in una allergia a qualunque tipo di leader."

Ma magari!
Solo pecore e bovi necessitano di leader.

"Ciò significa instabilità perpetua."

Un vero peccato abbandonare la STABILITA' in cui viviano oggi, merito dei nostri ILLUMINATI LEADER, vero?

"Senza un quadro di autorità l'unica alternativa possibile è la legge del più forte."

Perchè la Polizia che impone con l'uso delle armi la volontà del governo ovvero di un manipolo di privilegiati come la chiami?
Perchè bombardare a cazzo altre nazioni per depredarle per ordine dei suddetti come lo chiami?
Perchè essere costretti a lavorare più di metà dell'anno per pagare i privilegi dei suddetti come lo chiami?

Ma quante scemenze toccherà ancora sentire...

Hiei ha detto...

P.S.: Riguardo "l'update" forse qualcuno ricorderà quando commentavo sarcasticamente sui blogger o Facebook che dicono salta e i bovi che rispondono "quanto in alto"...davvero tutto "spontaneo" sissì... :'D

Anonimo ha detto...

non sono parole mie (ma le sento mie!, appartengono a Tiziano Terzani di cui sto leggendo il libro "Un altro giro di giostra" in questi giorni.

questa mattina leggevo (Suppergiù, scusate le imperferzioni) del suo colloquio con Kofi Annan (al tempo segratario ONU)e di come alla fine conclude dicendogli: "licenzi tutti i suoi consulenti, è l'ora di usare il cuore e smettere di obbedire soltanto alle logiche economiche. Alla nostra età (60 Anni - NDFEDRO55) possiamo permettercelo.
E se noi non aspettassimo i 60 anni???

FEDRO 55

Felice Capretta ha detto...

@fedro55

forse c'e' da aspettare solo un giorno ancora.

saluti felici

felice

Anonimo ha detto...

che sia giunta l'occasione per la tanto agoniata "ERA SOLARE"?! :-)
stefano

Felice Capretta ha detto...

@ stefano

non so, pero' intanto c'e' il sole :- )

Anonimo ha detto...

Bertola cosa dice a proposito di questa manifestazione ?
A torino si fà ?
P.zza Castello alle 20:00 ?
portiamo le tende ?


Sogno o son desto ?

ktm

Hiei ha detto...

"Alla nostra età (60 Anni - NDFEDRO55) possiamo permettercelo."

Con la cazzo di pensione ce si mettono in tasca a spese del parco buoi, possono permettersi questo e altro, LORO! :'D

"Chiunque si lamenta che le cose vanno male ha il dovere di essere in piazza domani sera e di far circolare la voce."

E perchè mai?
Sei in grado si spiegarlo? Già il movimento "spontaneo" (chi organizza? chi ha redatto questi elenchi? chi ha deciso luoghi e modalità? con quali obiettivi?) per l'ITALIA con nome in INGLESE...fantastico.

Felice Capretta ha detto...

@hiei

invece di lamentarti prendi su e vai in piazza a vedere cos'e', com'e', a constatare di persona e verificare se c'e' la possibilità di cambiare qualcosa. poi vuoi mettere un bel mulo di cemento in piazza che effetto che fa?

Felice Capretta ha detto...

@ ktm

su bertola: so che è un affezionato lettore e finisce qui, io non l'ho sostenuto, non lo conosco di persona e non sostengo nè lui nè il movimento a 5 stelle (anche se credo che siano per lo più persone in buona fede) dal momento che a mio avviso non si cambia la politica con i mezzi della politica.

quindi chiedilo a lui perchè io non lo so proprio :)

su twitter e su fb si stanno organizzando persone di torino per essere in piazza, puoi seguire lì la cosa.

saluti felici

felice

vigna ha detto...

E perchè mai?
Sei in grado si spiegarlo? Già il movimento "spontaneo" (chi organizza? chi ha redatto questi elenchi? chi ha deciso luoghi e modalità? con quali obiettivi?) per l'ITALIA con nome in INGLESE...fantastico.

E daghè! Dai Hiei dicelo Tu chi, cosa, come quando?
Non Ti va mai bene niente, salvo criticare o lanciare qualche velato messaggio criptologico, non arriva altro da parte Tua. Sinceramente mi aspettavo di più da Te e da come eri partito.
Qualcosa bisogna pur fare o stiamo ad aspettare che la natura faccia tutto lei??

mandi, mandi

vigna

Hiei ha detto...

"Un piano di aiuti di alcuni miliardi di dollari destinati al mondo arabo, per incoraggiare la democratizzazione delle regione. E' quello che il presidente americano Barack Obama annuncerà nel suo discorso per il Medio Oriente previsto per oggi. Un progetto sul modello di quanto fatto nell'Europa dell'Est dopo la fine della Guerra Fredda e che, pensato in origine per Egitto e Tunisia, mira a sostenere anche altri Paesi del Medio Oriente e del Nord Africa scossi dall'ondata rivoluzionaria dei mesi recenti."

Tante volte IL CASO, eh?

"vuoi mettere un bel mulo di cemento in piazza che effetto che fa?"

Insultare e cercare di ridicolizzare che si permette di FARE DOMANDE (in effetti, tradizione di vecchia data delle democrazie occidentali! :'D ): in effetti, le premesse sono ottime!

Avere risposte, come al solito, non c'è speranza: si dà per scontato andare tutti muti e ordinati come bovi dietro al primo sconosciuto che promette pane e figa per tutti.
E' sicuramente la cura al berlusconismo, giusto? :'D

Non lo vedessi, non ci crederei.

marcoravelli ha detto...

nemmeno io in piazza ci vado volentieri a far da numero per la statistica...

preferisco sedermi in un consiglio comunale, solo, a spiegare a tutti su quale viale ci siamo incamminati...

preferisco scrivere una nota su qualche blog o su Facebook per far notare che state discutendo solo di banalità.

non si può vivere al di fuori dalla logica economica così come non si può coltivare l'orto senza rispettare la chimica, e non si può fare energia se non si osservano i principi della fisica...

le leggi naturali esistono e dovrebbero essere il limite di tutto e di tutti... il resto: ciò che fa la politica, l'onu, la fed... oppure ciò che vorrebbero fare quelli che scendono in piazza sono solo esperimenti sociali, tutti destinati al fallimento....

marcoravelli ha detto...

@Hiei...

Dici poco!

Sarebbe una nuova botta inflazionistica che garantirebbe il buon fine di nuove aste di titoli di stato per anni a venire.....

ovviamente il tutto a spese dei cittadini occidentali... perchè ristrutturare il debito è un suicidio politico... meglio lasciare che i politici campino a spese dei loro rispettivi paesi...

Anonimo ha detto...

ma la pagina di facebook e sparita?
inizia la censura ?

Idea3online ha detto...

"Brzezinski aveva intuito che questa marea stava montando, e lo aveva detto a chiare lettere proprio il 15 maggio 2010. Un anno fa. Eh Zibì, lui si che è un avversario degno di rispetto. Mica un povero disgraziato come il chihuahua mannaro frattini."

Capretta

Se Tizio lascia aperta la porta di casa, e dopo scrive una profezia che ruberanno a casa sua.....tu pensi lo abbia solo intuito? Io penso sia stato tutto voluto.

Capretta riguardo all'Egitto che cosa è cambiato?
Mi meraviglio che avendo capito che sei preparato e conosci la vita, come mai ti dimentichi di approfondire anche queste informazioni della Rai:

http://www.youtube.com/user/idea3online?feature=mhee#p/f/19/lSMr6jHdEaw

Poi guarda questo:

http://www.youtube.com/user/idea3online?feature=mhee#p/f/4/3a_x1pTGEtc

Idea3online ha detto...

Scusami avevo sbagliato di inserire i Links:

Modificati:

http://www.youtube.com/watch?v=lSMr6jHdEaw

Poi guarda questo:

http://www.youtube.com/watch?v=3a_x1pTGEtc

Anonimo ha detto...

Ciao Felice,
ecco le parole "Esatte" da: "Un altro giro di giostra" di Tiziano Terzani - Edizioni TEA2 - Pagina 150.

Avevo detto che toccava a lui rimettere la moralità avanti alla politica e all’economia; toccava a lui usare quella sua piattaforma esposta agli occhi del mondo per far risentire la voce che tutti aspettavano: la voce del cuore e non solo quella della testa. Il mondo non poteva continuare a essere retto dall’ingordigia e dagli interessi di questo o quel potere. Bisognava che qualcuno parlasse di responsabilità verso istanze più alte della propria famiglia, della propria azienda o del proprio paese. Lui era in una posizione unica per farlo. Tutti i vantaggi erano dalla sua parte: le sue origini, la sua formazione, il colore della sua pelle, il fatto che non doveva essere rieletto. La combinazione era eccezionale. Per il mondo era una fortunata occasione. L’umanità aveva bisogno di un “grande”. Toccava a lui.
Scoprimmo che tutti e due eravamo dell’anno della Tigre e che presto avremmo compiuto sessant’anni. Concordammo che questo è il momento della vita in cui ci si può togliere dalla mischia e si possono guardare le cose più dall’alto. Questo è il momento in cui, qualunque sia il suo ruolo un uomo deve fare quel che è giusto e non quel che gli conviene. Parlammo anche della morte e io gli chiesi se “dopo” avremmo voluto essere ricordati per essere stati prudenti. Rise divertito e, come confessasse un segreto, aggiunse che l’essere prudente era esattamente quel che gli suggerivano in continuazione i suoi consiglieri.
“Li licenzi tutti”, dissi io.
Non credo mi prendesse per matto. Anzi,ebbi l’impressione che c’eravamo intesi.

FEDRO55

Felice Capretta ha detto...

@idea3online

ho già scritto estesamente delle rivoluzioni colorate, di cui peraltro Brzezinski è una delle menti che ci sono dietro. E' un genio, del "male", se vuoi, ma pur sempre un genio ed è uno che val la pena ascoltare quando parla perchè le cose le dice. Le sue rivoluzioni colorate me le sono studiate sui suoi libri in lingua originale ed ho seguito in diretta 18 giorni di rivoluzione in egitto ed è evidente che le cose sono diverse.

non si puo' vedere quello che non si vuole vedere. e d'altra parte, nella gara al complotto c'e' sempre qualcuno che è piu' complottista di te....

ma che dire, in questo momento storico o ci si unisce o si fa il gioco di quelli che ci vogliono dividere, punto.

@ fedro55

interessante : )

saluti felici

felice

Idea3online ha detto...

Dedicata a Capretta:

•Una capra per tagliare l’erba

Attraverso un sito internet, dei proprietari propongono il noleggio delle loro capre

http://www.stampalibera.com/?p=26553

Hiei ha detto...

"Le sue rivoluzioni colorate me le sono studiate sui suoi libri in lingua originale ed ho seguito in diretta 18 giorni di rivoluzione in egitto ed è evidente che le cose sono diverse. "

Lui non usava Facebook: sono tempi più moderni.

Naturalmente, ragionarci sopra o dare alcun tipo di dimostrazione e prova ce ne guardiamo bene: dobbiamo credere sulla parola per atto di fede, come con tutti i predicatori.

Le premesse migliorano di minuto in minuto! :'D

Idea3online ha detto...

Capretta,

La pensiamo in modo diverso, ma non per questo io ho il diritto di stressare con i commenti la tua idea. Perciò ti ringrazio dei commenti liberi, e rispetterò questa libertà accettando che la pensiamo in modo diverso su alcuni punti senza invadere il tuo blog in modo scorretto.

Grazie per i commenti liberi.

nando ha detto...

Io ho dato il mio piccolo contributo inserendo un post con un link sul mio blog ,mi auguro che lo faccino anche i numerosi blogger che seguono IS

Felice Capretta ha detto...

@ idea3online

esattamente questo intendo per unità, si puo' non essere daccordo e rispettarsi a vicenda.

saluti felici

felice

Anonimo ha detto...

IO NON CI CREDO ALLA RIVOLUZIONE... L'ABBIAMO VISTO IN AFRICA COS'è SUCCESSO... E IN ITALIA NON SERVIRA' A NIENTE... SIETE SOLO DEI FIGLI DI PAPA' CHE SI VOGLIONO RIBELLARE, SECONDO ME HA RAGIONE QUESTO ARTICOLO: http://muscvlvs.blogspot.com/2011/05/litalian-revolution-scoppia-su-twitter.html

Felice Capretta ha detto...

@ nando

grazie : )

Hiei ha detto...

Giova ricordare anche QUESTO, da tempi non sospetti:

http://www.youtube.com/watch?v=9mYgbCW8XNA

[OT]

@idea

E' facile ringraziare per i commenti liberi quando non si viene censurati sistematicamente... :'D

Io il diritto di parola me lo sono ripreso (vincendo anche l'ambito "mulo di pietra" :'D) con la determinazione.
Oh! E senza seguire nessun messia su Facebook! :'D

(già, dovrei trovarmi un hobby migliore, ma son proprio tempi strani... :'D).

Tersite ha detto...

Bisogna far attenzione, esimio Felice. Non si sa mai che gli USA non decidano poi di aiutare le proteste anche in Europa:
http://vaneparole.blogspot.com/2011/05/bin-laden-come-la-vw-golf.html
Vi invito infine a riflettere sull'ossimoro dei musulmani protestanti: come conciliare le due cose?
Saluti amletici.

Anonimo ha detto...

in italia non succederà niente ancora per qualche anno, stiamo troppo bene e i risparmi elevati garantiscono ancora di sopravvivere dignitosamente alla ampia maggiorana della popolazione. per ora e finchè non verranno commutati in debito pubblico e privato inesigibile, dopo di che, trasferiti i debiti alla gente, questa si scoprirà povera... dopo, soo dopo, s'incazzerà.
Fra

Hiei ha detto...

[OT]

"Vi invito infine a riflettere sull'ossimoro dei musulmani protestanti: come conciliare le due cose?"

LoL, questa è la migliore che ho sentito ultimamente. :'D

Anonimo ha detto...

Un saluto a tutti.
Seguo sempre il blog, in quanto tratta sempre argomenti di attualità, e permette a tutti di potersi esprimere.
Contemporaneamente seguo l’ evolvesi della vita reale, osservando la situazione della ns società.
Osservo l’affanno della gente, il rincorrere un qualcosa che non troverà mai.
Osservo ,che ogni giorno, sono sempre meno le persone obiettive, indipendenti, che pensano e vivono fuori dagli schemi abituali.


Vorrei parlare del mercato del lavoro, cosi come è oggi.
Purtroppo, tutte le considerazione fatte, nei mesi passati, si sono avverate.
Il lavoro ormai, in italia, non esiste.
È aumentato il riscorso alla cassa integrazione ; la disoccupazione reale è al 20%.
Quella giovanile è al 38%.
Ci sono aziende, che sono in cassa integrazione da mesi, non hanno nessun ordine , su cui lavorare.
Altre aziende, avevano ripreso a lavorare, dopo 8 mesi di cassa integrazione.
Il loro lavoro è finito dopo 15 gg.

Le poche aziende italiane che lavorano, sono ancora in piedi , poichè esportano.
Portano lavoro a prezzi stracciati.
In compenso, trovano il fisco sempre più esigente, e le materie prime sempre in aumento.
Non è facile lavorare.

Ecco , perché, la gente è sempre più nervosa, irascibile.
Manca serenità, manca la fiducia .
I prossimi mesi, non saranno migliori.
Aumenteranno gli sbalzi di umore, e al pari del tempo, si vivranno cambiamenti repentini.

Secondo me, le protese nate in spagna, e in grecia , nascono , anche da questi fattori.
Questa è l’occasione per porre fine ad un era.
Un era, dove l’unico dio è stato il potere, in tutte le sue manifestazioni.
La sete di potere e di dominio, ha strasvolto ogni equilibrio, sia a livello personale, che a livello dell’ambiente.

In italia, continua l’afflusso di immigrati.
Arrivano con i loro sogni, i loro problemi, le loro necessità.

Dove abito io, è un piccolo paese, circa 2000 abitanti.
È un paese tranquillo, almeno lo era.
Ogni notte, la gente subisce furti nella propia abitazione.
Ci sono stati almeno 90 furti nell’ultimo mese.
La situazione incomincia a essere pesante.
I carabinieri non fanno nulla per prevenire.
Unica cosa che fanno, “mettono a verbale” le varie denuncie.
La gente vuole fare la ronda, a scopo di prevenzione , poiché vogliono vivere sereni, senza paura.
Anche questo è un segno che un equilibrio si sta rompendo.
franco

Anonimo ha detto...

Ricorda un tantino piazza Tahrir. Ma Madrid non è il Cairo, e il Cairo non è Tunisi.


e lo ricordera' ancora di piu quando alla fine tutto il potere andra' ai militari ...( tutti ovviamente "educati " a fort bragg :-))

.. e tutto "tornera' a posto" come a "piazza tahir " ....

insomma le solite gattopardate per giovani di poco cervello e poca cultura

ws

Goodlights ha detto...

ciao a tutti!

direi che scendere in piazza per testimoniare che siamo stufi di molte cose, non può essere un male, no?

son tre anni che ci lamentiamo qui sul blog ed altrove immagino di tutto ciò che non quadra.
per una volta che abbiamo l'opportunità di farci sentire,
sfruttiamola senza tanti ma, se e però.

diventeremo numeri di una statistica?
la protesta è manovrata dai soliti noti?

ok, può anche essere, ma almeno schioderemo i culi dalla sedia davanti al pc per lasciare il gossip e far sentire il nostro malessere.

parliamo sempre di cose concrete da fare.
questo potrebbe essere l'inizio, un primo passo verso un mondo migliore.

sono un'illusa?
forse.
ma meglio che essere un'ameba frignona che parla parla senza passare mai all'azione!

un abbraccio!
sara

Hiei ha detto...

"direi che scendere in piazza per testimoniare che siamo stufi di molte cose, non può essere un male, no?"

La prima immagine ce mìè venuta in mente è un assembramento di leghisti stufi di questo e di quello applaudire un comizio di Borghezio che sbarita qualcosa sul "cacciare a calci in culo 'sti cornuti islamici di merda".

D'altra parte è dal medioevo che folle inferocite di invasati guidati dal predicatore del momento danno solo buoni frutti, no?

Tutelare le radici cristiane, eccheccazzo! :'D

"and I think through myself
...what a wonderful woooord!" :'D

Hiei ha detto...

A proposito di assembramenti di invasati, mi segnala or ora una mia fonte:

http://www.repubblica.it/politica/2011/05/19/foto/il_milan_clubs_ai_tifosi_votate_berlusconi-16471972/1/

Solo, solo buoni frutti! :'D

Anonimo ha detto...

@ Franco
"È un paese tranquillo, almeno lo era. Ogni notte, la gente subisce furti nella propia abitazione."

Benvenuto. adesso capisci come si è vissuto al nord negli ultimi 10 anni e i santoro di turno lo hanno descritto come razzismo.
E' facile fare quelli di sinistra con il c..o degli altri.
Fra

marcoravelli ha detto...

Da ZeroHedge...

China Central Bank Lays It Down: "New IMF Leadership Should Reflect New World Order"

Hiei ha detto...

"E' facile fare quelli di sinistra con il c..o degli altri."

E anche gli imprenditori con la manodopera sacrificabile sottopagata d'importazione: qualcuno doveva pur coprirli con qualche storiella buonista.

Poi potremmo parlare dei documenti dell'ONU anni '70 in cui si pianificava l'emigrazione di venti milioni di africani verso nord per destabilizzare la società europea, visto che ci si diverte a citare Kofi Annan per invogliare a scendere in piazza: ottima scelta!

Anonimo ha detto...

@Hiei
Io ho citato Tiziano Terzani che diceva a Kofi Annan cosa avrebbe dovuto fare.... ma mi sa che non lo ha fatto. e comunque mi diverto a citare tutti e non solo Kofi Annan.. ceh tanto non c'è più all'ONU...
Comunque lo sappiamo tutti che l'ONU era ed è (anche se non pagano più la quota...e la mandano in malora )in mano agli USA..

Saluti
e ... se vuoi qualcosa .... e meglio se te lo cerchi da solo, nessuno lo farà per te...

FEDRO 55

Hiei ha detto...

[OT]

"se vuoi qualcosa .... e meglio se te lo cerchi da solo, nessuno lo farà per te..."

Parole sante.

vigna ha detto...

"se vuoi qualcosa .... e meglio se te lo cerchi da solo, nessuno lo farà per te..."

Parole sante.

E, la fiducia allora a cosa serve?

Mario Barbiero ha detto...

@vigna
"E la fiducia allora a cosa serve?"

La fiducia in sé stessi serve a vivere meglio, quella negli altri è come il gratta e vinci, riprova la prossima volta sarai più fortunato ... ma anche no!

Anonimo ha detto...

io tutto questo accanirsi contro Hiei francamente non lo capisco.
Una voce fuori dal coro non fa' male o preferite quella di Emilio Fede ?
Golda

Anonimo ha detto...

x goodligths..........scendere in

piazza non e'

facile,anzi ti assicuro che e'

impossibile che possa accadere....

te lo dice uno che e'da 15 anni che

si sta' battendo per la giustizia

(cobas del latte)........;)

l'ultimo dei moicani

Mario Barbiero ha detto...

@Golda
Hiei cosa? una voce fuori dal coro?
ah ah ah ah ah ah ah
Il raschio delle unghie sulla lavagna! ecco cosa è Hiei.
Il giorno in cui vorrà essere una voce fuori dal coro sarà un piacere ascoltarlo.

FVI ha detto...

scommetto che domani finirà in forse 2 orette di proclami dei soliti che da mille anni dicono le stesse cose e che si presentano con la bandiera di Che Guevara in piazza..solite cagate...soliti spinelli...solite robe e solita pizzata poi in compagnia...Ma quelli del popolo viola non ve li ricordate già più?

Chi invece di lamentarsi, magari porta avanti i propri desideri, aspirazioni, sogni, ambizioni, voglia di fare, di creare quello che non c'è magari è in un garage o nella sua cameretta....

Si ma si sà è facile lamentarsi, facilissimo....è sempre colpa degli altri...

Pensate un pò che mi stà più simpatico berlusconi che almeno è un'ottimista di tutti stì lamentosi da piazza o da crocina su facebook con mi piace...eh già basta un clic e anche oggi ho fatto la mia rivoluzione personale....ahahahahahah

FVI ha detto...

tanto per dire trovo mille volte più interessante quello che dice uno come Renzo Rosso...che le mille stronzate da pecore in piazza, discorsi simili ad un altro signore partito dal nulla come un certo Steve Jobs...

Osare, spingersi al limite e rompere le regole. Seguire l’istinto e fare qualcosa solo per il piacere di farlo. Queste caratteristiche stanno alla base di ’Be stupid’, il provocatorio motto lanciato da Diesel con l’ormai celebre campagna pubblicitaria e raccontato dal fondatore Renzo Rosso in un libro, ’Be stupid for successful living’ (Rizzoli).
«Per diventare una squadra vincente bisogna avere il coraggio di vedere le cose per come potrebbero essere e non per come già le vede la gente - ha raccontato oggi Rosso, presentando il libro all’Università Bocconi di Milano -. Io spingo sempre per il cambiamento, e per avere una visione creativa».
Applaudito da un’aula magna piena di persone (in prima fila anche la figlia del premier Barbara Berlusconi, che condivide con mr. Diesel la passione per il Milan), Rosso ha raccontato agli studenti la sua esperienza di imprenditore, in un incontro che è stato moderato, con la sua proverbiale vivacità, dalla presentatrice Victoria Cabello. A dare la propria testimonianza sono intervenuti anche l’ex ad Unicredit Alessandro Profumo e il cantautore Jovanotti, amico di lunga data di Rosso, secondo cui «Be stupid non è un’offesa, ma un richiamo all’essere più entusiasti che riporta alla radice comune con la parola stupirsi».
Il libro raccoglie i momenti decisivi del percorso di Diesel «con storie simpatiche di ciò che mi è successo e di tutte le volte in cui mi sono sentito stupido», ha commentato Rosso.
«Non ho mai pensato di diventare grande, ma ho cercato di partire dalla qualità del prodotto, per poi volere sempre qualcosa in più - ha detto il fondatore dell’azienda di Breganze -. Il lavoro di squadra è fondamentale, insieme alle conquiste che si fanno sul campo di battaglia. Non mi piace mettermi in mostra e spesso preferisco mostrarmi inferiore e stupido, rispetto a chi si crede più furbo».

Anonimo ha detto...

@ Hiei
@ Vigna
"se vuoi qualcosa .... e meglio se te lo cerchi da solo, nessuno lo farà per te..."

volevo solo sottolineare il fatto che aspettare non serve a nulla e che le azioni sono sempre una scelta personale.
se voi ci aggiungete: "parole sante" vuol dire che in qualcosa anche voi avete bisogno di credere. il resto è sempre, riepto, un ascelta personale fra il "fare" ed il "non fare".

io 20 anni fa ero un operaio in fabbrica e soffrivo della mia condizione d'ignoranza, quindi ho "scelto": sono tornato alla scuola serale, mi sono diplomato e poi ho deciso di continuare con l'università (sempre lavorando in fabbrica e studiando - mai una presenza ad una lezione "accademica" ed alla fine mi sono anche laureato (Economia Internazionale). Questo intendo per "prendersi le cose da soli".
grazie a tutti Voi. il confronto anche se acido è sempre bello, basta non mancarsi mai di rispetto: siamo 7 miliardi su questo pianetino ragazzi. :)

FEDRO 55

Hiei ha detto...

"volevo solo sottolineare il fatto che aspettare non serve a nulla e che le azioni sono sempre una scelta personale."

No, se fai qualcosa solo perchè te lo ha detto qualcuno - specialmente il politico, il prete, il blogger o il pirla sconosciuto su Facebook.

"se voi ci aggiungete: "parole sante" vuol dire che in qualcosa anche voi avete bisogno di credere."

Già: credo che mi farò un'altra birra dopo quest'altra considerevole mazzata alla logica.
Che c'entra il credere o non credere?

"il resto è sempre, riepto, un ascelta personale fra il "fare" ed il "non fare"."

Ma soprattutto fra il fare e il non fare cazzate...comunque si apprezza il fatto che esista ancora qualcuno che sappia confrontarsi con gli altri senza strillare dalla maestra se non si sente dire quel che vuole.

Anonimo ha detto...

@ hiei
un giorno spero che qualcuno riuscirà a definire cosa vuol dire "sottopagata", perchè sarebbe importante capire rispetto a cosa.
ma capisco che gridare come al solito al padrone sfruttatore è cosa ben più facile che affrontare in modo pragmatico e non ideologizzato il problema.
anche fosse solo perchè prendendosela con il 10% il restante 90% diventa solidale con chi grida, meglio prendersela con i pochi per cavalcare il consenso.
Quindi ben venga chi emigra con la propria azienda, lasciando questi parolai con la loro disoccupazione e le loro scartoffie, mentre il resto del mondo corre!
Fra

luigiza ha detto...

@Fra
..mentre il resto del mondo corre!

Grazie Fra ne approfitto per farmi spiegare da qualcuno di voi dove sta correndo.

Cominciamo da qui (discorso di Obama di ieri):

FACT SHEET: "A Moment of Opportunity" in the Middle East and North Africa

“So we face an historic opportunity. .......... But after decades of accepting the world as it is in the region, we have a chance to pursue the world as it should be.

> link

Poi elenca gli stati arabi oggetto di ....attenzione. Essi sono:
Bahrain
Egypt
Jordan
Lybia
Morocco
Syria
Tunisia
Yemen

Scusate ma non vi sembra che ne manchi uno?
O forse i Saud si sono convertiti alla democrazia ed io non me ne sono accorto?

Ecco questo é il problema che non riesco ad immaginare come potranno risolvere.
L'Arabia saudita é pure la custode dei luoghi santi dell'Islam.
Ora se gli USA vogliono spazzare via l'Islam introducendovi la democrazia (auguroni!!) , come diavolo pensano di farlo appoggiandosi ai Saud? Infatti questi ultimi sono, al momento, parte attiva nelle vicende del Nord Africa ed alleati degli U.S.A. Ma poi resteranno tali?

Chi per favore vuole aiutarmi a capire?

P.S. @Felice
vengo meno alla promessa fattati non per rinfocolare la rissa ma perchè veramente mi sfugge la logica del processo. La finalità la capisco, la strategia molto meno.
necessito dell'aiuto di altri per capire. Grazie a chi vorrà intervenire (Hiei compreso)

marcoravelli ha detto...

Al di là chi o cosa voglia perseguire o colpire le parole magiche sono state pronunciate:
"we have a chance to pursue the world as it should be"

ovvero, come dovrebbe essere per lui ed il suo gabinetto: Socialismo! socialismo, socialismo!!

il Burocrate, e questa volta nemmeno uno che lavori di nascosto, DECIDE come il mondo dovrebbe esser, e poi spende i soldi dei cittadini per realizzarlo con la FORZA....


e tutti boccaloni in piazza a fare la bella rivoluzione...

il processo democratico consiste nel creare credito agevolato e legare indissolubilmente gli stati ai loro investitori istituzionali, l'inflazione si combatte con il consumismo... è stato fatto in giappone ed europa... e poi in asia... ora nel MO...


il prossimo passo sarà la bancarotta mondiale oppure la "Deocratizzazione" degli Alieni............................................................................


io comunque domani mangio Capretto!!!

luigiza ha detto...

@MarcoRavelli

Corretto. Il piano é stato reso pubblico.

Adesso mi domando:

1. perchè non hanno esitato a renderlo ufficiale (mi rispondo: perchè Russia e Cina sono in sostanza d'accordo);

2. perchè hanno accelerato nel perseguirlo? (non ho risposta);

3. perchè utilizzano elementi che ne l piano sono palesemente condannati alla elininazione: i Saud? Possibile che questi ultimi non lo abbiano capito pur accecati dalla bramosia di ricchezza?

marcoravelli ha detto...

Perchè Hitler non ha iniziato la sua opera militare invadendo la ricca Svizzera?

Hiei ha detto...

"un giorno spero che qualcuno riuscirà a definire cosa vuol dire "sottopagata", perchè sarebbe importante"

Vediamo: meno della metà di un'italiano in regola, senza contratto e sotto ricatto per non avere i documenti in regola e quindi poter essere messo a lavorare senza condizioni minime di sicurezza e sanitarie, ti va bene come descrizione?
Io non sto qui a gridare genericamente al "padrone sfruttatore", ma nemmeno si può fingere di non vedere la realtà quando non fa comodo e come ci sono migliaia di piccole e medie aziende che stanno morendo dopo aver tirato la carretta per anni tenendo in piedi l'Italia e gli scrocconi politici e delle grandi imprese a sovvenzione statale - e non mancano nemmeno imprenditori onesti a cui lo Stato tra balzelli e burocrazia assurda ha reso praticamente impossibile assumere in regola pure se lo volevono loro, possiamo fare un'attenta e accurata panoramica e analisi del problema quando vuoi, vedrai che non siamo così distanti - ci sono vagonate di sfruttatori fino al caso dell'imprenditore del nord che sfruttava gli immigrati clandestini e quando uno ha avuto un grave incidente e la gamba squarciata, l'ha caricato sul furgone, portato fuori città e buttato morente in un fosso.

Per fare un esempio.

E te ne posso fare di prima mano visti personalmente...

Hiei ha detto...

Ora, mentre vedo che la NATO ha affondato 8 navi libiche di cui mi chiedo da che aeroporto siano decollate per vuolare la no-fly-zone (immagino lo stesso degli cacciabombardieri fantasma dei ribelli "non violenti" dei bei tempi che furono) due cosucce di cui varrebbe la pena avere conferma o smentita:

"Il boss di Facebook, Mark Zuckerberg (nella foto) ha ordinato la cancellazione degli account e delle pagine del suo social network che facevano appello alla rivolta in Palestina, 15 maggio prossimo, anniversario della Nakba.

Dal 6 marzo, varie pagine di Facebook hanno fato appello alla terza Intifada. Hanno raccolto fino a mezzo milione di utenti.

La decisione di Facebook è stata presa su richiesta delle autorità israeliane.

Fonte > Voltairenet"

E due:

"Niente di strano se i governi USA / Israele avrebbero richiamato tutto il personale delle Ambasciate e Consolati in risposta ai fatti che riguardano la presunta uccisione di Bin Laden, ma qui si tratta di ben altro e cioè l’inizio dell’Operazione ”ENDURING TURMOIL” che consiste di tagliare la Cina fuori dalle risorse petrolifere dal Medio Oriente e dall’Africa.

Adesso è saltato fuori che tutto il personale dei due Stati è stato richiamato in patria a causa della prossima guerra che è stata programmata per attaccare il Pakistan, il Pakistan in comune accordo con la Cina ha deciso di aprire l’autostrada che collega la Cina con l’Iran, l’autostrada passa proprio dentro il territorio del Nuovo Pakistan, con questa scellerata manovra che sicuramente porterà ad un conflitto globale, i Rothschild vogliono tagliare la Cina da ogni rifornimento di Petrolio e altre risorse che ricevono da quei paesi, la cosa potrebbe sembrare non rilevante se la Cina non avrebbe messo in stato di allarme rosso il suo esercito e messo in marcia 1 milione di soldati verso gli stati del Golfo.

Le manovre aereo/militari che Israele ha effettuato negli ultimi mesi in Iraq e al confine con L’Iran erano i preparativi per un conflitto di larga scala che avrebbe coinvolto per primo l’Iran tenuto a bada dall’esercito Israeliano e il Pakistan attaccato dagli USA, non ci sono dubbi che la NATO stà cercando di eliminare Gheddafi al più presto possibile per poter prendere possesso della Libia per poi usarla come punto di trampolino per le sue operazioni contro l’Iran e il Pakistan dando man forte a Israele e agli USA."

Esiste qualche controverifica nota di questi presunti spostamenti di truppe, ambasciatori e militari?

luigiza ha detto...

@MarcoRavelli
Perchè Hitler non ha iniziato la sua opera militare invadendo la ricca Svizzera?

Perchè i gerarchi nazisti i loro soldi li avevano nella banche svizzere.
Ma Hitler non aveva nessuna intenzione di spazzare via la Svizzera.

Gli U.S.A. invece saranno costretti a scontrarsi anche coi Saud perché il vero obiettivo é l'Islam. La democratizzazione di quei luoghi é solo un pretesto (anche se credo che all'inizio si fossero illusi che fosse possibile ottenerla coi marines).

Io NON credo che gli americani che contano non sappiano cosia sia il mondo arabo ed islamico in genere
E se non lo sapevano ormai dovrebbero averlo capito bene visti gli insuccessi ottenuti fino ad ora.

Quanto é discritto qui non può essere loro sconosciuto.

(L'articolo é lunghetto e tratta della sola Libia ma a mio avviso vale la pena leggerlo per capire cosa é il mondo arabo nel profondo).


Gli U.S.A. invece saranno costretti a scontrarsi anche coi Saud perché il vero obiettivo é l'Islam. La democratizzazione di quei luoghi é solo un pretesto.

Io NON credo che gli americani che contano non sappiano cosia sia il mondo arabo ed islamico in genere.
Quanto é discritto qui

Hiei ha detto...

"Perchè i gerarchi nazisti i loro soldi li avevano nella banche svizzere.
Ma Hitler non aveva nessuna intenzione di spazzare via la Svizzera."

*AHEM* se SOLO i nazisti avevano i soldi lì perchè gli Alleati non hanno occupato la Svizzera?
Forse che da lì passavano i soldi con cui *qualcuno* finanziava entrambi i fronti?

Forse le guerre servono ad altro che non a quanto viene detto quindi gli USA o meglio i vertici sanno BENISSIMO cosa stanno facendo e le guerre sono gestite proprio in modo da essere interminabili?
Altrimenti come sprecare tutti quei soldi e impoverire la popolazione finchè non sia cotta a puntino e pronta a seguire come una mandria il primo "salvatore" che li porti al nuovo ordine?

Tanto per farla proprio semplice semplice che ci sarebbe ben di più.

luigiza ha detto...

@Hiei
ciò che riporti sulla Cina é vero e ne ero a conoscenza.

Però altri due accadimenti:

1. i Cinesi hanno ritirato i loro uomini dalla Libia a seguito dei bombardamenti;

2. la visita recente della Clinton in Cina ha prodotto accordi commerciali di reciproca soddisfazione.

Non pensi che possa esserci stato un segreto do ut des fra USA e Cina?
Tu mi dai mano libera in Nord Africa e Medio Oriente ed io in cambio ti do, ipotizzo, tecnologia, mercato, ecc. ecc.

luigiza ha detto...

@Hiei
Forse che da lì (Svizzera) passavano i soldi con cui *qualcuno* finanziava entrambi i fronti?

Anche questo é molto probabile, ma vedi fino a che le guerre si combattono a centinaia o migliaia di chilometri di distanza da casa tua e le armi utilizzate non possono raggiungerti, l'ipotesi regge.

Ma entrambi i contendenti del conflitto che si sta preparando hanno armi che possono colpire a centinaia di chilometri (gli uni qualunque punto del globo).

Quindi ci deve essere una ragione più stringente per giustificare l'enorme rischio che sono disposi a correre.

E lo correranno fino in fondo. Ne sono certo. Ma non capisco perchè

marcoravelli ha detto...

@Hiei...

anche se io avrei cambiato la parola "soldi" con la parola "oro" siamo sostanzialmente d'accordo...

Come sapeva bene Greenspan, anche durante l'espansione più selvaggia (come nel caso di un conflitto) non si deve mai perdere d'occhio il bene sottostante reale...

la Svizzera sarebbe forse stata l'obbiettivo finale o l'alleato eccellente... è possibile immaginare che lo stesso valga per l'AS....

in fondo sempre id guerra si tratta.

Anonimo ha detto...

@ Hiei

perchè sei cosi triste e arrabbiato?

FEDRO 55

Anonimo ha detto...

Non mi sembra che Hiei alle 10.34 abbia detto delle puttanate, anzi..
a pensare il peggio quasi sempre ci si indovina.
Golda

luigiza ha detto...

@MarcoRavelli
..è possibile immaginare che lo stesso valga per l'AS....

E' scontato che poi alla fine sarà come dici tu.
Ma l'AS non ha già adesso un esercito paragonabile a quello svizzero.
Come lo neutralizzeranno?

Ma sopratutto sono così cretini da accettare di fare al termine del processo la testa di legno che verrà liquidata dopo aver portato a termine il compito assegnato?

luigiza ha detto...

@Golda
Non mi sembra che Hiei alle 10.34 abbia detto delle puttanate, .....

Tutt'altro.
Anche se in passato ci siamo beccati (stupidamente) gli riconosco vasta cultura e capacità di analisi notevole oltre che conoscenza di fatti e fonti.

E quindi ne approfitto se sarà disponibile a continuare il confronto utilizzando toni pacati. e senza rinuciare alle sue idee che sono valide.

Hiei ha detto...

"perchè sei cosi triste e arrabbiato?"

E tu perchè non ti fai un po' i "mazzi" tuoi?
Piacerebbe fare un simpatico discorsetto sul come essere "tristi" o "arrabbiati" non sia strano, anzi sia parte della vita e di come guardo sempre con sospetto con chi velatamente sostiene che si dovrebbe essere costantemente ebeti giulivi con un sorriso idiota stampato in faccia.
Ma anche no: se non ti piace quel che dico giocati qualche carta migliore del cercare di farmi passare per "depresso cronico" o cavolate simile: eri partito bene, ce la puoi fare...forse...

Tsk.

"Ma sopratutto sono così cretini da accettare di fare al termine del processo la testa di legno che verrà liquidata dopo aver portato a termine il compito assegnato?"

Fino a prova contraria i cretini sono quelli del parco buoi che vengono truffati, derubati, bombardati, avvelenati e depredati e si ostinano a obbedire a ogni cazzata e andar dietro a ogni salvatore da quattro soldi pur di non prendersi la responsabilità della propria vita.
I burattinai non si sporcano le mani e i loro burattinai fanno la fine dei Saddam, degli Hitler, dei Ben Alì e compagnia: prendi un sosia, accoppalo in diretta tv o fagli avere un "infarto" almeno sui giornali e spedisci i pensionati in qualche ameno luogo esotico a godersi la vecchiaia.

Tu ci sputeresti sopra?

Hiei ha detto...

P.S.:

@luigiza (a altri)

Se sono note conferme del richiamo degli amabasciatori e di movimentazione di truppe e mezzi militari, vorrei vedere le fonti se possibile.

marcoravelli ha detto...

@Hiei..

"... e spedisci i pensionati in qualche ameno luogo esotico a godersi la vecchiaia."

a questo ci credo poco...
troppo costoso, troppo rischioso...

meglio lavorare bene sulle creazioni delle loro menti e lasciare che questi dittatori si immaginino veramente invincibili... per poi, alla bisogna, vincerli!

Anonimo ha detto...

@ Hiei
nessuna intenzione di farti passare da depresso cronico. lo stai dicendo tu... dicevo solo che tanta lucidità d'analisi condita di altrettanta incazzatura ti svilisce.E molto. potresti, anzi, sei meglio di quello ceh vuoi fare apparire quì.
Io vado a farmi "mazzi mie" visto che dei tuoi m'interessa, a questo punto, il giusto.

Eppoi tristi e/ felici è la condizione umana che è eternamente in bilico (ogni secondo) tra euforia e paura...a me tristi e euforici sono simaptici tutti quanti, perchè anch'io sono stato, sono e sarò a seconda delle circostante triste o euforico.
Basta solo,nei momenti di paura, non entrare da qualche parte a fare una strage (Stile quelle in USA di psicopatici nei centri commerciali...) a questo punto non mi daresti noia... mi faresti paura.

FEDRO 55

luigiza ha detto...

@Heie
Fino a prova contraria i cretini sono quelli del parco buoi che vengono truffati, derubati, bombardati, avvelenati e depredati e si ostinano a obbedire a ogni cazzata e andar dietro a ogni salvatore da quattro soldi pur di non prendersi la responsabilità della propria vita...... (e tutto quel che segue)

Qui sfondi una porta aperta.
Lo condivido pienamente.

Ma occopiamoci di quelli alla guida e dei loro fini manifesti (in parte) ed occulti.

luigiza ha detto...

Felice insiste a puntare sul popolo.

Continuiamo lo scambio di opinioni sul suo ultimo post: Manifestazioni Italia, Spagna, Europa..

Hiei ha detto...

@Ravellik

"troppo costoso, troppo rischioso..."

Tanto pagano i contribuenti: i soldi delle vostre tasse all'opera come sempre.
E' più rischioso accopparli secondo me: gli altri pupazzi si accorgerebbero che potrebbero fare la fine del cappone e innervosirsi, poi recitano male e si rischia che finiscano a fare qualche cazzata.

(insomma: le cretinate del Michael Jackson della Sirte su Al-Quaida che SEMPRE PER CASO confermano in ogni sfumatura le incredibili balle CIA-Mossad sulla "guerra al terrore"? Ma andiamo...)

Le guerre si fanno in due, ed entrambe le parti devono essere credibili, soprattutto quando il vero bersaglio è la propria popolazione.

[OT]

"Basta solo,nei momenti di paura, non entrare da qualche parte a fare una strage (Stile quelle in USA di psicopatici nei centri commerciali...) a questo punto non mi daresti noia... mi faresti paura."

Ceeerto, depresso cronico E ANCHE potenziale folle omicida e soggetto pericoloso e delirante...ma NON STAI cercando di attaccarmi personalmente per far passare per deliri paranoici quel che dico, NOOOOO... :'D

Adesso sì mi scende la tristezza. :'D

Nota a margine: i soggetti che entrano qua e là sparando a tutti:

A) regolarmente erano imbottiti di psicofarmaci

B) regolarmente erano impicati con gente dei servizi o dell'FBI

C) se si trovavano davanti qualcuno armato sarebbero stati abbattuti come quaglie PRIMA di far grossi danni, ma se vieti le armi a tutti gli unici ad averle saranno coloro che hanno già intenti criminali (a partire dal governo... :'D ) e tutti gli altri saranno indifesi.

Anche perchè non serve una pistola per fare una strage: se uno è matto nasta una spranga o un coltello da cucina, oppure sale in macchina e comincia a mettere sotto gente a cazzo o si lancia sulla folla - è già successo e in più di una occasaione.
Ma nessuno s'è mai sognato di vietare per legge le automobili o i coltelli da cucina, stranamente.

Infettato ha detto...

Felice insiste a puntare sul popolo.

--
In effetti a questa manifestazione andrei solamente per parlare/sacambiare pareri con i partecipanti, alcune cose sono condivisibili, altre anche se spero in buonafede sono profondamente sbagliate.Parlo di alcuni diritti...senza specificare sarebbe troppo lungo esporre il perchè, dico solo laissez fire oppure no socialismo, solidarietà si ma deve essere libera (secondo il mio punto di vista e leggendo il manifesto su FB).A proposito, ringrazio per l'invito ma declino.

ps. Interessante discussione.