domenica 22 maggio 2011

Manifestazioni a Milano, 21 maggio, secondo giorno

Manifestazioni a Milano, secondo giorno, ecco le foto.

Momenti speciali: un gruppo di ragazzi tra i 14 ed i 16 anni si sono uniti alle proteste. Idee molto chiare, si sono espressi con la saggezza degli anziani. Davvero sorprendente, a riprova del fatto che non tutta la gioventu' è andata a male.

Quanto all'organizzazione, ieri siamo partiti alla garibaldina e siamo stati anticipati dagli spagnoli che hanno monopolizzato la scena con il loro entusiasmo. Poi abbiamo iniziato ad emergere.  Ed oggi è stato il giorno del consolidamento, con le chiacchiere, si, ma anche con la riflessione e la voglia di iniziare a raffinare le cose.

Come numeri assoluti non siamo stati più di ieri ma la differenza interessante è che oggi c'era una buona fetta di persone "nuove" che erano di passaggio e si sono fermate. Un buon segno.

Straordinaria l'atmosfera di empatia e fratellanza, alcune persone hanno iniziato a portare acqua e cibo (grazie a tutti), c'e' rispetto , c'e' sincerità, ci sono quelle cose che leggevamo su twitter da piazza tahrir e scaldavano il cuore, e che solo chi le ha lette puo' capire, bello.

C'e' stata anche la visita della polizia politica, la digos, che ci ha consigliato in modo informale e molto amichevole (gli insegnano molto bene la negoziazione e i meta-programmi della pnl) ci hanno informato che domani potrebbero non chiudere più un occhio.

A livello nazionale, ci sono i primi tentativi di coordinamento.

Vedremo, per ora ecco le foto di oggi.




P5215088

P5215090

P5215091

P5215092

P5215096

P5215097

P5215105



A livello internazionale, manifestazioni anche a Parigi, Berlino, qualcosa in UK, domani anche Budapest e ovviamente tutte le principali città spagnole, dove i manifestanti hanno sfidato e sconfitto l'ordine di divieto di manifestare da ieri a mezzanotte. Anche in Georgia. Infine, in Yemen l'opposizione ha firmato un accordo con il presidente attuale che prevede le sue dimissioni entro un mese. Da swissinfo: 

in base all'accordo, l'opposizione dovrebbe formare un governo di riconciliazione e il presidente dovrebbe lasciare il potere entro un mese, in cambio dell'immunità per se stesso e per i membri del suo entourage. Entro 60 giorni, poi, dovrebbero svolgersi elezioni presidenziali.


per il resto, pare anche che ci siano segnali di discontinuità nell'allineamento perfetto USA-Israele. Obama sembra insistere sul chiedere a Tel Aviv di rispettare i confini del 1967, mentre Netanyahu risponde freddamente e con distacco. Prendiamo nota.

Saluti felici e stay human

Felice  Capretta


49 commenti:

bulljack ha detto...

i soldi mancano e come...c'è qualcuno che li sta togliendo dalla circolazione per i propri sporchi e bacati interessi!ci vuole piu verità e meno informazione

unpostoalsol ha detto...

informazione de Madrid
http://unpostoalsol.blogspot.com/

Anonimo ha detto...

...ma solo io vedo una decina di barboni accampati? La chiami rivoluzione?

kermitilrospo ha detto...

ieri sera il grosso della rivoluzione stava facendo dei sit in davanti a qualche bicchiere.
Fa comunque piacere che qualcuno si cominci a muovere anche da noi.

Hiei ha detto...

"Idee molto chiare, si sono espressi con la saggezza degli anziani."

Idee molto chiare: quelle che gli ha messo in testa Facebook (che poi a quanto pare censura i movimenti palestinesi per ordine del governo israeliano, ma di questo al solito ce ne fottiamo)...oh, naturalmente di DIRCELE queste idee non passa nemmeno sulla testa, l'ordine è sempre comprare a scatola chiusa come boccaloni.

Ma perchè non ce le fate sentire queste meravigliose idee?

"...ma solo io vedo una decina di barboni accampati? La chiami rivoluzione?"

Dovrebbero provare con 20 euro e un panino: persino Berlusconi riesce a far di meglio, ed è tutto dire.

Ma vedrai che alla fine trionferanno, se la gente non capirà basterà ridurla ancora di più alla fame finchè non sarà cotta a puntino...

elisa ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=f16fappC3NQ

Anonimo ha detto...

i giovani non fanno paura a nessun governo in italia, sono 4 gatti. se si comincia a muovere invece la mezza età, accompagnata da qualche vecchietto, allora si preoccupano assai. ma non è oggi il caso, pare più che vadano in piazza perchè fa 'trendy' ed è un 'plus' da mostrare agli amici.
c'è ancora la pancia troppo piena ed il cervello con le ragnatele, al massimo come dice PVI arriviamo a 'mi piace', oltre non andiamo.

Anonimo ha detto...

il blog negli ultimi giorni mi sta DELUDENDO...peccato spero che si riprendera...

ecco chi sono gli "indignati"...


http://aurorasito.wordpress.com/2011/05/22/i-legami-di-enrique-dans-promotore-del-movimento-15m-con-loligarchia-finanziaria-internazionale/

Goodlights ha detto...

bla, bla, bla, bla...
solo questo siete capaci di fare!

ma venite a vedere con i vostri occhi invece di parlare di ciò che non avete visto e vissuto nascosti dietro una tastiera.

voi siete deludenti, non i ragazzi che sono lì e che ci credono.

finchè c'è da parlare su un blog tutti bravi, ma quando c'è da passare all'azione tutti trincerati dietro i bla, bla, bla.

che tristezza!

c'è un'atmosfera che nemmeno ve la potete sognare, visto che nei sogni è evidente che non ci credete più.
troppa testa, troppo pc, troppe chiacchiere e vi siete spenti.

quei ragazzi invece sono accessi e come se lo sono!

anche nelle altre piazze è partita a rilento, ma poi la gente si è data una mossa.

potrà anche finire in niente, ma di certo non è pilotata e di certo chi è lì crede che il mondo possa diventare un posto migliore.

al contrario di tutti voi.

se poi ci dimostreremo i soliti eterni secondi, pazienza, ma almeno avremo tentato.

uscite di casa oggi alle 20.00.
muovete le vostre chiappette e venite a vedere con i vostri occhi.
allora si che potrete scrivere su qualcosa che conoscete e non sul nulla!

sono pochi, è vero, ma sono più determinati di tutti voi messi insieme.

mavaffa!

sara

Goodlights ha detto...

ecco, ho trovato!
credo che ora in avanti vi chiamerò i "BLABLAISTI"
:-)

Pluto ha detto...

@ Capretta:

Di sicuro Hiei rompe le palle con le sue opinioni contrastanti... ma penso che i suoi siano i commenti piú utili tra quelli che ricevi perché danno un´opinione di controcanto. Tra l´altro pure molto intelligenti.
Ce lo portiamo a Budapest ?

Emanuela ha detto...

@Goodlights
bravissima, esattamente quello che ho pensato leggendo i disillusi che sputano merda e infangano in perfetto stile mafioso, checché ne dicano.
Andiamo avanti, in cerchio, tutt* insieme, a creare il futuro che il popolo umano si merita!

Camilla ha detto...

Sara sono d'accordo con te. molti si lamentano che le cose non cambiano mai, e quando si prova a cambiarle si lamentano che non si fa abbastanza o che tanto non cambierà nulla.
Forse non sono interessati al cambiamento, ma al lamento.
Chi è interessato al cambiamento sa che ogni piccola azione è preziosa e fa di tutto, semmai, per farla crescere. Oppure aspetta che il mondo sia cambiato per poter dire "Ah, ecco, ora entro anch'io nel cambiamento"? Ma così sarebbe il solito modo di fare: quello delle pecore e caprette (non felici)... che si muovono solo quando tutti gli altri si sono mossi prima di loro.
Camilla

Hiei ha detto...

"voi siete deludenti, non i ragazzi che sono lì e che ci credono."

La fede cieca è sempre stata motore di splendidi eventi, certo.

"finchè c'è da parlare su un blog tutti bravi, ma quando c'è da passare all'azione tutti trincerati dietro i bla, bla, bla."

Azione star seduti in una piazza?

"c'è un'atmosfera che nemmeno ve la potete sognare, visto che nei sogni è evidente che non ci credete più."

Ecco, noi si diceva appunto che siete persi nei sogni preconfezionati, che regolarmente poi diventano incubi.

"troppa testa, troppo pc, troppe chiacchiere e vi siete spenti."

Invece di andare in giro come bovi a far non si sa cosa nè perchè - siamo sempre in felice attesa che qualcuno ci spieghi queste cose - quello sì è essere accesi...

"potrà anche finire in niente, ma di certo non è pilotata e di certo chi è lì crede che il mondo possa diventare un posto migliore."

La via dell'inferno è lastricata di buone intenzioni, che non sia pilotata devi ancora dimostrarlo.

"al contrario di tutti voi."

Ma non volevate la democrazia? Siete quattro gatti e gli altri la maggioranza, dunque?
Ah, sto usando troppo la testa, scusa... :'D

"uscite di casa oggi alle 20.00.
muovete le vostre chiappette e venite a vedere con i vostri occhi."

Se riesci a darmi un valido PERCHE' che non sia la solita fuffa del "se ci sediamo tutti in piazza come ci ha detto un perfetto sconosciuto su facebook il mondo diverrà un paradiso per magia".

"allora si che potrete scrivere su qualcosa che conoscete e non sul nulla!"

Il nulla, finora, sono le risposte su questo "movimento" che sono state poste.

"sono pochi, è vero, ma sono più determinati di tutti voi messi insieme."

Perchè tu mi conosci da una vita e sai tutto di me, non stai pontificando sul nulla, ma predicare bene e razzolare male è sempre in voga...

La fiera determinazione di farsi usare, ve la lascio sempre volentieri.

Me lo dite COSA volete ottenere e COME? Poi ne riparliamo.

Goodlights ha detto...

l'ho sempre detto io che le donne sono avanti mille anni luce rispetto agli uomini!

grande emanuela e grande camilla!

spero di vedervi in piazza questa sera...

sara

Goodlights ha detto...

@hiei

da 1 a 10 come blablaista ti meriti un bel 10 e lode!

vuoi sapere perchè, come, dove, quando?

vieni questa sera in piazza duomo e ascolta chi prende il megafono e parla.

così ci incontriamo e mi guardi negli occhi mentre mi dici tante belle cosucce come tuo solito.

o guradare negli occhi unapersona mentre cerchi di sminuirla e di ridicolizzare le sue idee, ti risulta difficile?

diversamente TACI!

e con questo chiudo perchè sono abbastanza intelligente da non farmi condurre per mano da te in uno sterile scambio nel quale prenderesti ogni mia frase e la ribalteresti a tuo piacimento.
sappiamo tutti fin troppo bene quanto sei bravo in questo...

ti saluto blablaista!

sara

Anonimo ha detto...

brava sara!

parole sante le tue.
da dietro una tastiera son tutti bravi a contestare, ma quando si tratta di scendere in piazza, sono assaliti dalla paura.

perchè alla fine di questo si tratta...

Idea3online ha detto...

Capretta parti in modo reale, il Nuovo Mondo lo porterà solo Cristo. Se dopo dobbiamo lodare uomini sinceri e ingenui con le budella rivoltate dallo stress e dai problemi. Però andare a cercare povere persone e offrire una nuova dose di speranza oltre le dosi che purtroppo diversi usano per essere felici. Ma che Nuovo Mondo. E' la continuazione di questo Mondo che tutto vuole e niente offre se non lode a Lucifero. Che lo stesso si trasforma in Angelo di Luce, è vero. Ma rubare i diritti di Autore a Dio non è giusto.

Il Nuovo Mondo è un marchio registrato da Dio.

Venga il tuo Regno come in Cielo così in Terra.

Perciò parliamo di tutto, di rivoluzioni, ma alle stesse non applichiamo termini biblici, il Nuovo Mondo è una invenzione di Dio, non delle Rivoluzioni. Le Rivoluzioni hanno lo scopo di usare povere pancie affamate e facilmente trasportate verso un pezzo di carne, chiamata Nuovo Mondo.

Va bene le Rivoluzioni, sono sempre esistite, ma non indottrinare questi poveri uomini con speranze false, perchè il futuro sarà terribile per tutti quelli che accetteranno il marchio della Bestia.

Anonimo ha detto...

sento puzza di fanatismo cristiano!
Che bello relegare ad altri la propria salvezza sempre comodo!

Anonimo ha detto...

Sara e Goodlights, è per voi.

"Un classico della psicologia questo Escape from Freedom, pubblicato per la prima volta nel 1941."

Secondo Erich Fromm, ciascun essere umano abbisogna di un orientamento nel mondo, di una sorta di mappa, di un insieme di spiegazioni che giustifichino la sua esistenza.
E questo il francofortese fa in tutti i suoi libri, proponendosi come guida sicura e offrendo un sistema di riferimento articolato che permette al lettore di approfondire la conoscenza di se stesso, degli altri e della società in cui vive.

In questo saggio, che forse è il più famoso e importante, spiega come la libertà sia un grande valore, ma anche un peso insostenibile per la maggioranza degli uomini, che cercano così di fuggire alla responsabilità, rifugiandosi nel sadomasochismo, nell'autoritarismo o nel conformismo. Questa frequente e diffusa fuga dalla libertà spiega gli inquietanti totalitarismi del Novecento.

"L'uomo moderno, liberato dalle costrizioni della società preindividualistica, che al tempo stesso gli dava sicurezza e lo limitava, non ha raggiunto la libertà nel senso positivo di realizzazione del proprio essere: cioè di espressione delle sue potenzialità intellettuali emotive e sensuali. Pur avendogli portato indipendenza e razionalità, la libertà lo ha reso isolato e, pertanto, ansioso e impotente".

Avete letto con attenzione?

Se sì non vi preoccuperete di quei pusillanimi ringhiosi che farneticano sui blog, dicendo che è tutta fuffa giovanile.
E' gente che è convinta che un uovo di struzzo non possa esiste solo perchè non l'ha mai visto dal vero.Per loro è solo una grossa pietra levigata.
Figurati credere che ne possa nascere uno dei più grandi volatili viventi.
Non hanno mai visto uno struzzo.

Ciao!

Marco Sclarandis

Hiei ha detto...

"vuoi sapere perchè, come, dove, quando?

vieni questa sera in piazza duomo e ascolta chi prende il megafono e parla."

Tutti i fantocci che si faranno trascinare a far numero con questo mezzuccio puerile sono i benvenuti immagino!

"così ci incontriamo e mi guardi negli occhi mentre mi dici tante belle cosucce come tuo solito."

E perchè non vieni tu da me, visto che sei tu che vuoi convincermi a fare qualcosa? Mistero.

"o guradare negli occhi unapersona mentre cerchi di sminuirla e di ridicolizzare le sue idee, ti risulta difficile?"

Mi risulta stupido prendere l'aereo e farmi 2000 chilometri per rispondere alle provocazioni infantili di chi vuol farmi fare qualcosa e nemmeno sa spiegarmi perchè.

"diversamente TACI!"

Le premesse di libertà che si porta il vostro Nuovo Mondo, sono sempre ottime: fai come dico io o TACI. E avanti.

2e con questo chiudo perchè sono abbastanza intelligente da non farmi condurre per mano da te in uno sterile scambio nel quale prenderesti ogni mia frase e la ribalteresti a tuo piacimento."

Ma non abbastanza da saper sostenere una discussione con chi non si allinea alle tue opinioni a quanto pare.

"sappiamo tutti fin troppo bene quanto sei bravo in questo..."

Sono capace di sostenere una discussione e le mie opinioni. Da dei rivoluzionari che dicono di voler cambiare il mondo ci si aspettere come minimo altrettanto.

""L'uomo moderno, liberato dalle costrizioni della società preindividualistica, che al tempo stesso gli dava sicurezza e lo limitava, non ha raggiunto la libertà nel senso positivo di realizzazione del proprio essere: cioè di espressione delle sue potenzialità intellettuali emotive e sensuali. Pur avendogli portato indipendenza e razionalità, la libertà lo ha reso isolato e, pertanto, ansioso e impotente".

Avete letto con attenzione?"

Sì, ed è un'emerita stronzata dato che si basa sul presupposto che l'uomo "moderno" qualunque cosa sia, sia "libero", cosa che ti invito prima a dimostrare a me e poi a spiegare alla mandria in piazza, a quanto sembra, a chiedere quella "libertà" che già dici che hanno.

Hiei ha detto...

P.S.: Di srtuzzi con la testa ben ficcata sotto la ...sabbia ne vedo non pochi, e in effetti, non ci crederei se non lo vedessi. :'D

Anonimo ha detto...

Che simpatico questo hainoi, heihei, hihi o come si è da solo soprannominato.
Nessuno lo ha nominato e si è sentito chiamato in causa personalmente.
Ma dal tono dei suoi commenti e repliche a quelle degli altri deve soffrire di una delle varie forme di solipsismo.
Che un dio abbia misericordia di lui.

Marco Sclarandis.

Felice Capretta ha detto...

@ marco, pluto

questo hiei

è molto bravo a dividere le persone e ad ottenere consensi, come un agente doppio pagato dal potere

è molto bravo a dirottare le discussioni a suo favore usando argomentazioni inesistenti ma espresse con efficacia, come un politico pagato dal potere

è molto bravo a far arrabbiare le persone, come un provocatore pagato dal potere

è sempre presente ed è su molti siti di informazione non convenzionale, come un agente informatico pagato per fare solo questo dal potere

alla fine di tutto, è un quacquaracquà, chiacchiere e distintivo, perchè dice dice e non fa un cazzo, come tutti quelli che hanno interessi che il potere trionfi ancora.

chiacchiere e distintivo.

se mi renderà di nuovo illeggibile il blog, chiuderò i commenti, tanto non è più il tempo di stare qua a cliccare e a chiacchierare, è il tempo di fare finalmente qualcosa se avete i coglioni di farlo, è tempo di andare a dire qualcosa in piazza se avete i coglioni per dirlo.

invece di cliccare "like" dal divano, scendere in piazza, buttare giù il vecchio mondo e costruire il mondo nuovo secondo cio' che di unisce e non cio' che ci divide.

il resto è chiacchiere e distintivo, scusate la franchezza.

saluti felici

felice

Anonimo ha detto...

Ciao ti ho aggiunto tra i preferiti del mio blog
mondo-simbolico.blogspot.com
A presto e continua così!
Mediter

Anonimo ha detto...

@sara

Buonasera, sono l'anonimo del terzo messaggio.

Perdonami se ti ho turbata con il messaggio, non era mia intenzione; posso capire benissimo voi al momento in piazza stiate costruendo qualcosa di importante per voi stessi.

Il dubbio che volevo esprimere è solo relativo al fatto che questo sia effettivamente l'inizio di una rivoluzione (scrivo 'dubbio' per educazione e perché nella vita non si sa mai, ma se mi permetti dato che di queste cose ne ho vissute a centinaia ti dirò certezza).

Per voi che siete lì, un solo consiglio: godetevi il momento più che potete, saranno ricordi bellissimi.

Per chi invece su questo blog vuole interpretare questo raduno come l'inizio della rivoluzione con lo scopo forzato di far sembrare corrette le proprie opinioni, consiglio di studiare un po' di storia... e molta onestà intellettuale in più.

Hiei ha detto...

@Felice

Tutti quelli che non si allineano sono il "nemico" da censurare, eliminare, insultare e distruggere, giusto?

Sempre ottime premesse, certo che se vi fate dividere dal "primo pirla da tastiera che passa" ne farete di strada! :'D

Comunque, preso nota del tuo solito coraggio a lanciare accuse senza prove e insulti e scappare come una lepre dal confronto su ARGOMENTI e FATTI:

"se mi renderà di nuovo illeggibile il blog, chiuderò i commenti, tanto non è più il tempo di stare qua a cliccare e a chiacchierare, è il tempo di fare finalmente qualcosa se avete i coglioni di farlo, è tempo di andare a dire qualcosa in piazza se avete i coglioni per dirlo."

COSA, PER LA MISERIA?? :'D
Costa tanto DIRLO QUI, UNA VOLTA?

(tra l'altro, io che i coglioni di dire quel che penso come e dove mi pare, piazze virtuali o meno, mi prendo del cattivo agitatore perchè lo faccio. Spettacolo).

Anonimo ha detto...

@Sara
per costruire il nuovo occorre prima diventare "esseri nuovi", poi arriveranno le informazioni giuste al momento giusto.
non c'e' bisogno di andare in piazza, tutto e' Uno e puoi cambiare (o meglio "creare") qualsiasi cosa, anche la piu' lontana, anche mentre sei sdraiata sul letto prima di addormentarti.

per questo dico che siamo ancora lontani dal nuovo, occorrono piu' "esseri nuovi". questa apparenza di cambiamento con le rivoluzioni io la vedo come la strada che porta al caos che e' la naturale fine del kali yuga, il ciclo del materialismo.

il nuovo ciclo sara' costruito da esseri spirituali, con la consapevolezza di essere Uno e col potere (enorme, inimmaginabile per la massa e te lo dico per esperienza non per averlo letto) di creare qualsiasi cosa sentano nel cuore, ma solo li'.
tutto e' mente e il pensiero crea altro pensiero perche' non esiste altro che il pensiero e questo, il vertice della piramide, lo sa bene anche oggi. fanno quello che fanno non perche' sono cattivi ma perche' sono consapevoli di essere all'apice del ciclo del materialismo ed e' questo apice che va sperimentato ancora per un po'. poi partira' il nuovo ciclo ma costruito solo da esseri nuovi.

quindi il cambiamento e' solo interiore perche' il di fuori non esiste, non occorre mettersi d'accordo con nessuno perche il leader c'e' gia' ed e' quello che ha creato la vita tutta, che ci portiamo dentro e non lo sappiamo. questo contatto va trovato per diventare esseri nuovi e partecipare alla costruzione del nuovo gioco della vita, senza di questo non c'e' possibilita' perche la differenza di potere tra esseri vecchi e nuovi e' enorme, inimmaginabile, quasi troppo incredibile per essere vero.

indopama

Hiei ha detto...

"fanno quello che fanno non perche' sono cattivi ma perche' sono consapevoli di essere all'apice del ciclo del materialismo ed e' questo apice che va sperimentato ancora per un po'. poi partira' il nuovo ciclo ma costruito solo da esseri nuovi."

Quindi se Equitalia ti fotte la casa e ti manda a vivere con la tua famiglia nei cartoni perchè non hai i soldi per pagare una multa GIOISCI, stai solo contribuendo al Nuovo che Avanza, tu povero inutile rottame che rifiuta la consapevolezza di essere buono solo per essere sacrificato sull'altare del Futuro degli Esseri Nuovi!

http://www.youtube.com/watch?v=tySJru-68k4

Anonimo ha detto...

@Sara,
questo e' il modo di creare:
http://www.rosacroceoggi.org/testi/PREGARE.zip

e la vera spiegazione della realta' la trovi nel Kybalion.

ogni altro sforzo e' vano poiche' e' spinto da una forza infinitesimale rispetto a quella che si acquista quando si entra in contatto con l'Uno.

cmq adesso ci aspetta la fine del ciclo del materialismo, la vita (l'Uno) ci sbattera' in faccia il peggio di noi e non potremo piu' fare finta di non vederci per quello che siamo, l'ego e la paura spariranno ma non e' ancora giunto il momento per la massa di cambiare, lo e' solo per pochi che pero' per ora ancora osservano.

indopama

Anonimo ha detto...

@Hiei
Equitalia e' fatta di persone che stanno ancora sperimentando il ciclo del materialismo per cui il loro ego gli fa desiderare il denaro piu' che preoccuparsi della felicita' degli altri.
certo che se tu vuoi li puoi combattere, e' una tua libera scelta, al massimo io ti potrei dire che c'e' anche un altro modo immensamente piu' efficace per farlo e l'ho indicato nel commento di sopra.
pero' se ti interessa o meno dipende solo da te.

indopama

Hiei ha detto...

@indo

Senti, link a sette pseudomassoniche a parte, io con l'Uno non mi ci trovo tanto, c'hai anche la preghiera per entrare in contatto, che so, col Quattro, o NUOVO ABBONATO? :'D

(non ricordo più il tuo soprannome, sii felice di sapere che da oggi sei ufficialmente il NUOVO ABBONATO, oooh NUOVO ABBONATO!! :'D).

Poi l'agente doppio tra rosacrociani, rivoluzioni colorate e compagnia danzante a colpi di slogan obamiani e preghierine, sarei IO...ma porca... :'D

Anonimo ha detto...

@Hiei
non preoccuparti, forse verra' anche per te il momento di capire, ora se ti piace goditi ancora il tutti contro tutti che fara' partire il caos. ci vediamo alla fine del secondo tempo.

:-)
indopama

Hiei ha detto...

"ci vediamo alla fine del secondo tempo."

Terrò da parte un bel palo lungo col tuo nome sopra. ;)
Ora che hai fatto la marchetta così che padron Capretta può dire che gli rendo illegibile il blog (SOLO IO, ovvio!) siamo a posto? :'D

Idea3online ha detto...

Va bene, stiamo per le rivoluzioni.

Capretta se hanno successo, guiderai tu l'Italia?

Oppure hai un nome ideale da proporre?

Chi guiderà i rivoluzionari?

Capretta conosci altre rivoluzioni nel passato? Le stesse sai se hanno provocato morti, e dopo niente per il popolo?

Capretta chi guida l'Egitto adesso?

Capretta chi guida i Ribelli Libici?

Capretta chi guida il mondo?

Capretta che cosa è il Nuovo Mondo? Non dirmi che è il Novus ordo seclorum...

http://it.wikipedia.org/wiki/Novus_Ordo_Seclorum

In attesa di una risposta ti saluto.

Illuminatuz ha detto...

Hiei,
te le stai andando a cercare con il lanternino! Eppure ti considero intelligentino e sveglio... ;)

Non hai ancora capito che la "ciurma storica caprettesca" con la quali ti stai battendo è peggio di una setta? Tutti compatti come tanti soldatini "buoni" dal ghigno alla Joker?!

Solo un dubbio rimane nell'aria.

Questo blog è uno "specchietto per le allodole"? O trattasi solo di "povere allodole danzanti su uno specchietto"?
:D

In entrambi i casi non esiste argomento sensato che possa trovare da queste parti risposte oneste o sensate se non da una rara manciatina di persone con la "capa" a posto.

Illuminatuz ha detto...

A proposito della rivol-unzione proxima ventura.

Stanno scendendo in strada armatelle brancaleone di neo-suffraggette e neo-rivoluzionari facebookkati e twitterati che dopo una semplice telefonata si dilegueranno piagnucolanti per li vicoli dopo essere stati pistati per bene come l'uva.
Loro diranno patetici ai nipotini di averci provato e a 'o sistema avranno regalato l'ennesima risata di grassa soddisfazione per avere nemici tanto inetti ed infantili.

Che barba che noia che barba... :D

Anonimo ha detto...

idea il mondo è più complesso di comelo descrivi tu, non esiste solo il nuovo ordine mondiale che oltretutto oggi rispetto al passato è sdoganato è in bocca persino ai profani ed una cosa quando viene alla luce ed è conosciuta man mano perde il potere. Vi sono tante forze in gioco, quello che è certo è che stiamo assistendo ad un cambio di era, un cambio epocale, non una semplice rivoluzione e durante questi cambi di era il gioco èmolto più complesso del semplice "buoni contro cattivi", ci sono eventi che vanno oltre queste logiche.
Jar jar

Anonimo ha detto...

"uscite di casa oggi alle 20.00.
muovete le vostre chiappette e venite a vedere con i vostri occhi."

Ebbene, sono uscito, alle 20.00.

Abito in un paese di circa diecimila persone, nel mezzo della pianura padana.

La gente era in giro a piedi e in bicicletta a godersi il tepore delle prime sere dal sapore d'estate.

Che strana questa rivoluzione. Non diresti proprio che sia cominciata.

Hiei ha detto...

"e durante questi cambi di era il gioco èmolto più complesso del semplice "buoni contro cattivi", ci sono eventi che vanno oltre queste logiche."

Adesso non ti resta che spiegarlo a Capretta, Sara e compagnia varia. In bocca al lupo. :'D

Anonimo ha detto...

La rivoluzione in atto è quella di miliardi di persone che sono diventati scienziati, anche se non nel senso convenzionale del termine.

Miliardi di persone che sperimentano l'efficacia di pensare in proprio e trarre dai loro pensieri conclusioni da confrontare con la realtà dei fatti.
Se qualcuno centocinquant'anni fa, anzi mi correggo duecento anni fa avesse detto che sarebbe stato possibile comunicare istantaneamente vedendo e parlando con l'interlocutore, con tutte le persone del mondo, con una cosa grande come una tabacchiera, chi avrebbe potuto credergli?
E ancora sessant'anni fa pochi ci avrebbero creduto.
Solo l'invenzione teorica dell'informatica applicata alla radiotecnica e alla fisica dello stato solido,con il transistor, ha permesso l'apparente miracolo.
Eppure un gigante della fisica e della matematica come John von Neumann non seppe prevedere lo sviluppo dei computer di massa.
Nell'ambito del comportamento umano, avvengono cose simili.
Il ripudio della schiavitù è ormai dichiaratemente una posizione universale e indiscutibile.
Che poi il tentativo di ripristinarla sia costantemente attuato da individui e gruppi più o meno vasti, non significa che non sia cambiato proprio nulla.
Immaginate un uomo di potere che dichiarasse apertamente che la schiavitù è semplicemente una forma di convivenza come un'altra.

E indicesse un referendum per ripristinarla.

Poi, sappiamo benissimo quanto si possano albergare contemporaneamente idee ributtanti insieme a degni desideri.
La tragedia greca viene tuttora rappresentata con enorme successo, mica per niente.
Mi viene in mente l'agave.
Per vent'anni sembra solo una pianta grassa sembre più obesa.
Ma poi, quando è giunta l'ora non crepa solo come farebbe un grasso animale da cortile.
Si slancia con un germoglio maestoso, capolavoro fra quelli del mondo vegetale.
Ma certi figuri sono solo capaci di guardare e dire:

"Embe? è fiorita come fanno tutte erbacce di questo mondo".

Marco Sclarandis.

Anonimo ha detto...

OT ma non troppo...

Vista l'estrema importanza della posta in gioco con questi referendum, è importante che tutti noi, almeno noi che ci crediamo, ci diamo da fare per diffondere le informazioni sull'importanza di andare a votare il 12-13 giugno 2011. Se il referendum fallisce, sarà la fine, il segnale politico che ne scaturirà sarà devastante, e più nessun freno potrà porsi alla follia di queste scellerato governo di costruire centrali nucleari sul nostro territorio.

Non basta soltanto diffondere appelli via web, purtroppo in molti non utilizzano internet, bisogna ricorrere anche agli strumenti tradizionali quali il classico "volantino". Io ho stampato i seguenti volantini che vi linko, e li ho imbucati nelle cassette postali del mio palazzo e dei palazzi limitrofi. Se facciamo tutti lo stesso, almeno per il proprio palazzo, raggiungiamo ed informiamo molte persone. Fateli anche girare via e-mail ai contatti, abbiamo il dovere di agire ora per impedire disastri futuri. Riappropriamoci del nostro futuro, non lasciamo che siano altri a decidere per noi, sconfiggiamo l'indifferenza e la rassegnazione!

scarica e stampa il volantino:

http://imageshack.us/photo/my-images/6/volantinon.jpg/

Goodlights ha detto...

@Ebbene, sono uscito, alle 20.00.
Abito in un paese di circa diecimila persone, nel mezzo della pianura padana, ecc...

forse perchè eri nella piazza sbagliata?!!

stiamo parlando di piazza duomo a milano e di altre piazze d'italia ben precisea se ancora non si è capito...

certo che se anch'io fossi andata in piazza nella mia città avrei trovato le famigliole felici a gustarsi un gelato davanti alla chiesa.

ussignur, ma qui state sbroccando tutti quanti...



@il resto dei blablaisti

anche questa sera il gruppo era piccolo, una trentina di persone in tutto (più i curiosi che si fermavano a chidere), ma non è detto che non si diventi di più nelle prossime sere.

si è parlato di argomenti che toccano tutti in un modo o nell'altro: la crisi economica, la disoccupazione giovanile, la casa, la corruzione della classe politica, la riforma gelmini che ha messo in ginocchio la scuola, ecc...

se abitate in zona, venite domani sera a dire la vostra!
non ci credo che lo sapete fare solo su un blog...


@indo

capisco benissimo ciò che mi dici, ma bisogna anche dare una mano agli altri affinchè lo comprendano.

il percosrso è assolutamente individuale, ma aperto a tutti.
;-)

i semi si lanciano sperando un domani in tanti bei frutti ;-)


@anonimo (ma neanche troppo) illuminatuz che ci definisce una setta

essere presi a scarpate in faccia come è successo a te quando facesti quella famosa domanda sicuramente non sarà stato piacevole, ma questo non vuol dire che qui ognuno non possa esprimere la propria opinione.

accade regolarmente.
vedi heie che è ancora qui nonostante tutto...

@tutti

ora me ne vado a dormire che far la rivoluzione stanca!
:-)))

serena notte a voi.
sara


ps per marco:
sara e goodlights siamo la stessa persona :-)))

Anonimo ha detto...

marco scarlandis, te gusta la tequila nè...

Anonimo ha detto...

......X PLUTO.

CIAO PLUTO OGNI TANTO TI SI RIVEDE,

HAI NOTIZIE DEL "CORVO",SE SI

SCRIVICI QUALCOSA GRAZIE;)

X SARA.....

LE RIVOLUZIONI ATRAVERSO LE PROTES=

TE PACIFICHE SONO SEMPRE UNA GRANDE

ESPRESIONE DI LIBERTA'E DEMOCRAZIA,

PURTROPPO NON SEMPRE PORTANO A DEI

RISULTATI SODDISFACENTI,ANCHE IN

EGITTO NON E' CAMBITO ASSOLUTAMENTE

NULLA ANZI FORSE LE COSE SONO

ADDIRITTURA PEGGIORATE.

MA QUESTO CI DEVE SPINGERE AD

ESSERE PIU'DETERMINATI NELL'INSIS=

TERE PER RIUSCIRE A SFONDARE QUES=

TO MURO DI "GOMMA"...............

..LA LIBERTA NON TE LA REGALA NES=

SUNO DEVI CONQUISTARTELA CIAO....;)

L'ULTIMO DEI MOICANI.

Idea3online ha detto...

Il popolo resterà sempre popolo, e l'Elite sarà sempre più forte. Ma non avete capito che contro queste persone non si possono ottenere risultati. Ammiro i buoni propositi di Capretta, e certamente non voglio dire che è un illuso, ma i suoi bei ideali, che io condivido, purtroppo non avranno successo. Questa Elite è così potente che solo Dio può affrontarla. Ci sarà un giorno che l'Elite combatterà contro Dio. In questo momento della storia umana i poteri del mondo hanno il desiderio di prendere il posto di Dio. Hanno una forza ed una coesione che nessuno di noi, nemmeno se siamo gruppi numerosi possiamo contrastare.

Lucifero disse a Gesù, inchinati e ti darò i Regni del Mondo, oggi chi comanda il mondo ha reso l'inchino a Lucifero. Potete stare sicuri che esprimono una potenza spirituale così negativa e reale, che a volte un film come Thor nasconde delle piccole verità invisibili ai nostri occhi.

Anonimo ha detto...

....sara e goodlights siamo la stessa persona...
Sara' mica stato torturato o torturata per confessare l'univoca identità?
Se così fosse meglio che anch'io torni nell'anonimato prima che mi vengano a prendere al mattino presto con un furgonino attrezzato per i sequestri governativi di persona............
Pur scherzando, la rivoluzione in atto non sarà nè gratis e nè indolore.Qualcuno si ricorda del giugno genovese di dieci anni fa?
La posta in gioco sono la determinazione dello stile di vita di almeno due generazioni.
Adesso per chi vuole, visto che voglio divertirmi a sparare minchiate anche io, finchè non sarò punito con l'arresto e la cella d'isolamento, ecco un indovinello:
Siamo passati dall'epoca delle due forze a quella delle quattro.
Prima valevano i numeri 1,5 - 51
ora 7-51.
Quindi il punto critico è ormai raggiunto.
Cosa intento dire se non ho solo farneticato invano?
Dico solo che Dio non c'entra.
O meglio.
Sta lì a vedere le conseguenze di un gioco di cui aveva distrattamente forgiato alcune regole.
Poi essendo Dio quello che sembra essere, può anche darsi che muova qualche pedina, approfittando dell'umana distrazione.

Sclarandis Marco (tanto per camuffarmi)

Anonimo ha detto...

http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/gEditoriali.asp?ID_blog=25&ID_articolo=8763&ID_sezione=&sezione=

Il titolo dell'articolo, di oggi,è

"Nuova e vecchia comunicazione"

(informazione ridondante, oggi su "La Stampa" nella sezione opinioni.)

Avverto i blablaisti che la sua lettura potrebbe risultare loro fatale.
Tra l'altro, contiene una chiave per decrittare la mia precedente minchiata o indovinello, come preferite.

Marco Sclarandis

Anonimo ha detto...

“Una carta geografica del mondo che non comprenda Utopia non merita neanche uno sguardo, giacché lascia fuori l’unico paese al quale l’umanità approda di continuo. E quando l’umanità vi arriva guarda altrove, e scorgendo un paese migliore, alza le vele e riparte. Il progresso è la realizzazione delle Utopie.”

Oscar Wilde.