lunedì 14 marzo 2011

Insalata geopolitica con cenni di escatologismo

*** agggiornamento 14:15 - attenzione, 1000 soldati sauditi entrati in Bahrein.
Violazione dell'integrità nazionale per il governo del Bahrein l'opposizione sciita (rettifica), mentre per il principe saudita ''il diritto alla sicurezza e alla incolumita' e' prioritario rispetto a qualsiasi altro'' e ha evocato il ricorso a ''qualsiasi azione legittima per rafforzare la sicurezza e la stabilita'' del paese.




Non c'era un titolo migliore per questo post buttato giù di getto.. insalata geopolitica con cenni di escatologismo.

Allora, vediamo. in Arabia Saudita la giornata di venerdì è andata diversamente da quello che molti pensavano. Non c'e' stata una sollevazione popolare e non ci sono state manifestazioni di massa nella capitale. Ci sono state solo poche manifestazioni nelle città sciite, al massimo di 200 persone.

In Libia, le truppe del futuro ex presidente Gheddafi sono avanzate ed hanno riconquistato le città strategiche di Brega e Ras Lanouf. Da ieri sera pare che Brega sia tornata nelle mani degli insorti.

E' evidente, come lo era prima, che senza una no fly zone la situazione non si risolve perchè le forze di Gheddafi possono contare sull'aziazione mentre gli insorti no.

Il problema grave è che una no fly zone implica l'intervento di una forza esterna, consegnando con tutta probabilità la nuova libia post-gheddafi a quei poteri che garantiranno la no fly zone. Non è un caso che Parigi si stia muovendo con rapidità, disposta perfino ad intervenire da sola (in piena logica di dissezione geopolitica globale) come da sola ha riconosciuto il governo degli insorti.

Probabilmente Parigi vede l'opportunità di fare grossi affari con la Libia.

Se solo il governo italiano fosse un pochino meno inetto, visti gli intrecci multipli con Tripoli, avrebbe potuto assumere il ruolo che sta assumendo Parigi.

Non che sia giusto, per niente: ma gli inetti politici italiani, visto che hanno mostrato tutta quella preoccupazione per il petrolio e per gli sbarchi, almeno avrebbero potuto muoversi nè più ne' meno come Parigi, solo facendolo prima di Parigi.

O almeno subito dopo.

Invece niente.

L'inesistente ministro degli esteri italiano, ossequiosamente obbiediente all'Asse Washington - Londra - Tel Aviv, si rimette alla decisione della Nato (la quale si rimette all'Asse suddetto)

Il presidente del coniglio, brillante fautore di una politica estera tanto casuale quanto basata su una successione di incredibili colpi di culo e miserabili figure diplomatiche, unitamente alla classe politica tutta, è impegnato nella discussione della riforma della Giustizia con la separazione delle carriere dei magistrati, e chissene del resto del mondo.

Ah, per chi non lo ricordasse, la separazione delle carriere era già scritta nel Piano di Rinascita Democratica della P2 di Licio Gelli. Evidentemente Silvio credeva molto nel suddetto Piano, visti gli ampi sforzi fatti per ralizzarlo:

  • dal controllo dell'informazione
  • all'affiancamento di un network televisivo privato parallelo al network pubblico
  • all'occupazione degli istituti di credito
  • alla creazione di città satellite
  • infine alla separazione delle carriere dei magistrati
  • e molto altro, al fine di instaurare una dittatura basata sul consenso ottenuto attraverso l'imbonimento televisivo

Così a occhio, il presidente del coniglio c'e' riuscito abbastanza.

Madonnina tra i denti a parte.

Inconvenienti del mestiere.

Ma torniamo a bomba.

Ehm.

Il punto nuovo, il fatto nuovo, è che la popolazione nel mondo (arabo, per ora) sta prendendo coraggio ed ha iniziato a non avere più paura dei dittatori che hanno voluto, potuto e comandato per decine d'anni.

Forza della disperazione.

Ma è un processo di acquisizione di consapevolezza, presa di coraggio e sopratutto presa di responsabilità, qualcosa che va al di là delle semplici tappe sulla strada per tripoli o di una manifestazione fallita con le strade deserte.

E' qualcosa che corre per il mondo ad una velocità incredibile, è qualcosa di umano e di vivo, e come tutte le cose viva ha il suo ritmo ed il suo respiro. A volte inspira, a volte espira, a volte corre e a volte si ferma a prendere fiato.

Ed in Bahrein, in Marocco, in Yemen continua a correre. E venerdì, mentre il mondo puntava gli occhi sul disastro in Giappone, anche l'Azerbaijan ha iniziato a ribellarsi contro il futuro ex dittatore. E Sabato, 100.000 persone erano in piazza in Winsconsin per protestare contro il colpo di mano fatto dal governatore Scott Walker.





Tocca ripeterlo: siamo solo all'inizio.

Per tutto il 2011 l'instabilità sociale non farà che crescere ed aumentare. In tutto il mondo.

Ci sono anche terremoti e catastrofi naturali come mai ci sono state in passato. In Giappone, lo sappiamo, ma anche in tutto il mondo si è verificata una ondata di terremoti nelle ultime 2 settimane
  • Nuova Zelanda
  • Iran meridionale
  • Filippine
  • Cina sudoccidentale
  • Papua nuova Guinea
  • California
  • Cile
E poco prima (27 febbraio), anche in Grecia.

E l'asse terrestre si è spostato di 10 cm (come avranno fatto a calcolarlo?).

C'e' da chiedersi anche come fa un terremoto a spostare l'asse terrestre, e c'e' da chiedersi se forse non sia qualcos'altro che sta avendo effetti sull'intero pianeta, qualcosa che in realtà sta avendo effetti sull'asse terrestre e che come conseguenza determina catastrofici terremoti in giro per il mondo nelle aree più instabili dal punto di vista geofisico.

Roba che se non fossimo un Felice Capretta con una reputazione da difendere, ci sarebbe da mettersi una tunica bianca ed annunciare che è tempo di cambiare vita, è tempo di vivere in armonia, perchè la fine è vicina..!

Che poi, in fondo, cambiare vita e vivere in armonia sarebbe in ogni caso un cambiamento in meglio, venga o non venga la fine di questo mondo così inquinato, controllato e sgangherato, ma pur sempre bellissimo e pieno di Vita.

Saluti felici

Felice Capretta

49 commenti:

Anonimo ha detto...

Caro felice, la tunichetta bianca ti starebbe bene se non fosse che chi doveva indossarla è già venuto ed ha già ampiamente detto.

Ti riporto uno stralcio dal testo di un suo blogger che faceva il medico.

Pare che una volta disse qualcosa riguardo alla fine di un Sistema di cose, non del genere umano.

Te la copio e incollo così tanto per rifletterci un pò su.


(Luca 21:9-11) ...Inoltre, quando udrete di guerre e disordini, non siate atterriti. Poiché queste cose devono accadere prima, ma la fine non [verrà] immediatamente”. 10 Quindi proseguì, dicendo loro: “Sorgerà nazione contro nazione, e regno contro regno; 11 e ci saranno grandi terremoti, e in un luogo dopo l’altro pestilenze e penuria di viveri; e ci saranno paurose visioni e dal cielo grandi segni.

Il resto chi ha voglia di conoscerlo può collegarsi al sito ... uh! ... va bene anche una comune bibbia. Tanto,quella parte lì per grazia divina non è stata taroccata praticamente da nessuno.

I segni per caratterizzare il tempo della fine devono manifestarsi contemporaneamente.

A ognuno le proprie conclusioni.

Torn

Anonimo ha detto...

@ Felice
come la metti col fatto che Tremonti ha dichiarato che la libia è una questione europea e che, questa volta, gli americani farebbero meglio a non immischiarsi per non fare peggio?
Se c'è un paese che nell'arco del decennio ha fatto molto per staccarsi dagli usa ed avvicinarsi alla russia è proprio l'italia di berlusconi.

sempre e solo sbagliato? se fanno, non va bene; se non fanno, non va bene.. mi sembri uno dei tanti pensatori nostrani.
non siamo noi italiani che abbiamo il piacere esagerato di farci male da soli? a me pare che guardando gli altri, chi fa anche peggio difficilmente viene crocifisso così (posto che il mondo lo ha mandato a puttane quel qualcun altro)?

Il problema più grosso è che, così facendo, c'è l'aggravante che per buttare l'acqua sporca, butti anche il bambino.

Fra

Anonimo ha detto...

Torniamo a bomba:

http://www.bollyn.com/public/Active_Thermite_at_WTC.pdf

Il Folletto

astabada ha detto...

Per quanto riguarda un eventuale spostamento dell'asse di rotazione terrestre, si puo` misurare facendo riferimento alle cosiddette "stelle fisse".

Data la risoluzione altissima di cui c'e` bisogno, credo che ci siano anche altri metodi, primo fra tutti la misurazione della durata del giorno (il sole tramonta prima/dopo) e/o altre misurazioni (specie interferometria) sull'inclinazione dei raggi solari.

Per quanto riguarda il numero di terremoti, esso mi sembra grosso modo in linea con quello atteso.

Niente tunica bianca, per ora ;-)

astabada

OT Mario Barbiero ha detto...

Bel post, da tempo non ti leggevo tutto d'un fiato.
mi permetto di seglalare questo
"Non è più il momento di urlare che l’iceberg è vicino, di fare la sentinella sulla nave guidata da complici marionette piena di incapaci marinai: alle grida di allarme, sempre sovrastate dalla chiassosa orchestra che muove la sfrenata danza, deve ormai seguire l’ora della contemplazione, del silenzio orante e del ringraziamento per le cose belle."
tratto da
http://economiaincrisi.blogspot.com/2010/07/il-tempo-del-riposo.html
Leon Zingales
Diploma di Maturità Scientifica
Laurea in Fisica
Conseguimento PhD in Fisica docente di ruolo di Matematica e fisica
secondo Dottorato in Matematica

Lui in un certo senso la tunica bianca se l'è tolta il 6 luglio 2010, il perchè lo trovate nel post.

Anonimo ha detto...

@Torn
e' facile legger ma poi? cosa si fa?
si torna di nuovo in giro a raccattare soldi aspettando la domenica per i goal.

Synthesis ha detto...

Bell'articolo Felice.

Anonimo ha detto...

Un saluto a tutti.

@ anonimo, che hai abitudine di firmarti con tanti nomi diversi, sei sempre tu.
ti chiami come me.
Vedi, io scriverò male, lo so.
Non controllo mai il mio italiano. Non mi interessa.
Scrivo per me, per chi vuole leggere.
Non ho paura delle tue critiche , o delle bordate di altri.
In passato ti ho già scritto; tu non puoi capire me, ne il mio pensiero.
Lo so , che per te , è difficile accettare che anche i terremoti si possono prevedere.
Per te è impossibile.
per altri è normale.
È normale per tanti animali.
Lo sai che anche i rospi , le rane si allontanano 7/8 gg prima
Le formiche 15 gg prima.
I cani un paio ore prima.
Se lo fanno loro, non pensi che ci sia una possibilità anche per noi, che ci sentiamo superiori?
Le balene, cosi come altri animali, sono vita, sono “pensiero vivente”.
Questa umanità non può, non deve avere futuro.
Lo sai, come è questa umanità?
È al pari di un bambino, di 9/10 anni, capriccioso, irresponsabile, che tutto distrugge, e che ha in mano una bomba atomica.
Lo sai, che in california, c’è una grotta, vicino ad una faglia,dove sono stati stipati tonnellate
Di rifiuti radioattivi.
Lo sai, cosa succede, al prossimo terremoto in quella zona.
Non lo sai, così come non sai niente oltre al tuo lavoro.

la ns civiltà , la conoscenza evoluta, cosa ci lascia?
Siamo nella stessa situazione in cui si è trovata ai suoi tempi atlandite e la lemuria.
Di loro è rimasto solo un pensiero.
franco

Felice Capretta ha detto...

@ fra

giusta osservazione e ottimo spunto.

la politica estera di berlusconi è stato l'unico punto su cui il governo ha fatto pochi disastri.

non credo pero' che questo sia stato frutto di una visione strategica quanto piuttosto una successione di fortunati colpi di culo in una strategia fondamentalmente e sostanzialmente casuale.

sarebbe un pochino più complessa ma per ora basta così.

poi le tasse le pago qui, quindi tengo d'occhio il governo qui :-)



@ astabada

corretto, ci sta.

pero' continua a non essermi chiaro se è un terremoto che provoca lo spostamento dell'asse o se è qualcosa dall'esterno (allineamenti gravitazionali tipo quello di domani, o perturbazioni dei poli magnetici solari che in cascata perturbano i poli magnetici dei pianeti del sistema solare) che provoca lo spostamento dell'asse ed i terremoti insieme.


@ il folletto

si, ho letto.... notevole.

mi hanno segnalato <a href="http://911blogger.com/news/2011-03-12/i-hate>questo</a> a riguardo, che è più una riflessione.


@ mario

ricordo l'articolo di leon zingales e sinceramente credo che abbia ragione.

su facebook in una conversazione ho scritto che ormai che quello che c'era da dire e' stato detto e ridetto.

Ripeterlo ancora fa solo perdere energia.

A questo punto forse e' meglio raccogliere quelle poche cose che veramente contano nella vita e concentrarsi solo su quelle per iniziare a vivere una vita che valga la pena di essere vissuta.

con la libertà e la gioia che ognuno si merita per il semplice fatto di essere nato.


@ synthesis, mario

grazie :-)

saluti felici

felice

Felice Capretta ha detto...

@ folletto

link corretto

mi hanno segnalato questo a riguardo, che è più una riflessione.

Anonimo ha detto...

Per la serie delle dichiarazioni famose ... il portogallo dice che non ha bisogno di aiuto ...

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2011/03/14/visualizza_new.html_1556144858.html

@anonimo delle 13.40

non vorrei tediare gli amici del blog con citazioni dei vangeli, a molti qui non interessano ed io li rispetto.

La risposta sul cosa fare la puoi trovare solo se vuoi trovarla, oppure domani questa ti potrebbe essere portata, ma se non ti piacesse?

Una piccola curiosità infine, quell'uomo ben vestito sembra che abbia pure detto che quando sarebbe tornato per sostituire i fallimentari governi umani con il suo Regno (... venga il tuo Regno... hai presente il Padre Nostro vero?) avrebbe trovato la stragrande maggioranza degli esseri umani dediti ad altre cose che li avrebbero distratti dai "segni" di cui ho già parlato sopra e che li avrebbero portati a una fine poco felice.

Il 'blogger' che riporta le sue parole è sempre lo stesso:

(Luca 17:26-30) 26 Inoltre, come avvenne ai giorni di Noè, così sarà anche ai giorni del Figlio dell’uomo: 27 mangiavano, bevevano, gli uomini si sposavano, le donne erano date in matrimonio, fino al giorno in cui Noè entrò nell’arca, e venne il diluvio e li distrusse tutti. 28 Similmente, come accadde ai giorni di Lot: mangiavano, bevevano, compravano, vendevano, piantavano, edificavano. 29 Ma nel giorno in cui Lot uscì da Sodoma piovve dal cielo fuoco e zolfo e li distrusse tutti. 30 La stessa cosa avverrà nel giorno in cui il Figlio dell’uomo sarà rivelato.

Torn

Pietro Eremita ha detto...

Fuori Tema, ma questa dovevo segnalartela, Capretta!

http://blanrue.blogspot.com/2011/03/dieudonne-dans-rivarol-mon-prochain.html

Il comico francese Dieudonne vuole candidare una capra alle prossime elezioni presidenziali francesi (il suo pastore fara' da prestanome). Sostiene che in un faccia-a-faccia (o faccia-a-muso?) con Strauss-Kahn farebbe bella figura.

Il Bagatto ha detto...

Per misurare la posizione della terra nello spazio si usano dei satelliti passivi (tecnologia italiana e russa): si inviano dei raggi laser e si studiano le onde di ritorno. Servono anche per tenere tarati i sistemi GPS. Una ipotesi dello scatenarsi di tanti terremoti distruttivi (7 in 5 anni, quindi FUORI dall'attesa) si pensa che olte alle placche terrestri entrino in gioco gli allineamenti planetari (avete presenti le maree attivate dalla luna?) oltre che all'attività solare. Un basso vento solare (bassissimo ultimamente) non ci scherma dalle radiazioni dello spazio profondo. Quindi il tutto è come un forno a micro-onde. Il nucleo terrestre si eccita e basta poco per buttare tutto all'aria (spegazione molto terra-terra, scusate). Un bel sito per chi è interessato è questo:

http://daltonsminima.altervista.org/

Intanto, con il Giappone, va a fondo tutto il sistema economico mondiale. Per le radiazioni, per ora, in Europa non ci sono grandi problemi

Felice Capretta ha detto...

@ il bagatto

esattamente quello che intendevo riferendomi alle cause esogene.

si apre poi tutto il capitolo degli allineamenti planetari e "tiro alla fune" gravitazionale.

ce n'e' uno previsto per domani 15/3, ma io sinceramente credo che gli effetti del tiro alla fune di domani siano semplicemente già arrivati venerdì.


per il giappone, sembra che le barre di uno dei reattori siano ora esposte, il che fa aumentare il rischio fusione.

e c'e' pure tempo brutto oggi.

saluti felici

felice


ps: pietro eremita, sicuramente ne sosterro' la campagna elettorale! grazie :-))

OT Mario Barbiero ha detto...

@Il Bagatto
Veramente i produttori delle materie prime che serviranno al Giappone per la ricostruzione stanno brindando nelle rispettive borse.
Così i diretti concorrenti delle aziende esportatrici giapponesi.
Questo nelle borse asiatiche.
Quelle Occidentali festeggiano i 180 miliardi di liquidità iniettati nel sistema dalla Banca Centrale nipponica.
Poi che tutto questo abbia una importanza "relativa" lo penso io e quindi vale solo per me.
Torno a pulire la tunica, a mano per risparmiare!

OT Mario Barbiero ha detto...

differenze di "stile"
La Svizzera congela tutti i piani sul nucleare in attesa di sapere cosa è successo agli impianti giapponesi, questo per varare nuove e più stringenti norme di sicurezza.

Noi italiani?
Vai con il bunga bunga!
E le radiazioni?
Vai con il bunga bunga fosforescente!

Il Bagatto ha detto...

La situazione si sta aggravando e di molto. Il fatto che la flotta degli USA in Giappone abbia avuto l'ordine di allontanarsi in tutta fretta ad almeno 80 miglia dalle coste non è un buon segnale. La Francia, grande esperta di centrali nucleari, ha ORDINATO ai suoi concittadini di lasciare Tokio. Se si va avanti così, non credo si potrà brindare agli affari della ricostruzione del Giappone, perchè il Giappone non sarà più abitabile (per larga parte). E' attesa una nuova forte scossa, forse domani o più probabilmente sabato 19. Intanto anche al largo della California iniziano le danze. Anche la Germania spegne i reattori di vecchia generazione. Attualmente a casa mia leggo 0,045 milli Sievert. Scommetto che entro tre-quattro giorni supero gli 0,07 (a 0,1 è da allarmarsi. In un anno in genere si assorbono 2,4 milliSievert)

Anonimo ha detto...

'DANNEGGIATO DA CASO RUBY', CHIEDE SEQUESTRO BENI BERLUSCONI
IMPRENDITORE CHE PROPOSE 'REPUBBLICA TERRA', PERSO GROSSO AFFARE
(ANSA) - BOLOGNA, 12 MAR - Rodolfo Marusi Guareschi,
imprenditore e uomo d'affari parmense che risiede a Sant'Ilario
d'Enza (Reggio Emilia), ha chiesto il sequestro conservativo di
tutti i beni intestati al presidente del Consiglio Silvio
Berlusconi, sentendosi danneggiato in conseguenza del caso Ruby
Rubacuori. Sara' il Tribunale di Milano ad occuparsi della
vicenda. L'udienza e' stata fissata per il 16 marzo di fronte al
giudice Giorgio Alcioni, che ha deciso di non assumere
provvedimenti ''inaudita altera parte'', e cioe' d'urgenza, e ha
convocato le parti per la costituzione in giudizio.
Sostanzialmente, Marusi Guareschi sostiene che la vicenda
legata all'arresto di Ruby Rubacuori ha mandato a monte un
contratto molto grosso, che l'uomo d'affari di Sant'Ilario
d'Enza stava chiudendo proprio nei giorni in cui il presidente
del Consiglio si trovava a far fronte allo scandalo dei festini
ad Arcore. Marusi Guareschi non e' nuovo ad iniziative
clamorose. Qualche anno fa, ad esempio, era riuscito a creare
qualcosa come 500 societa' che, nei suoi piani secondo una
ricostruzione alquanto maliziosa, avrebbero dovuto intercettare
i finanziamenti destinati alle aree depresse del meridione
d'Italia.
Per il 23 marzo, ma questa volta a Roma, e' stata fissata
l'udienza che dovra' occuparsi di un altro ricorso presentato da
Rodolfo Marusi Guareschi, non direttamente contro Berlusconi ma
nei confronti della sua societa' piu' nota: Rti Spa. Si tratta
della societa' che produce e manda in onda i programmi Mediaset.
Anche in questo caso si tratta di un ricorso che mira a ottenere
il risarcimento dei danni che Marusi Guareschi ritiene di aver
sofferto a causa di alcune trasmissioni Mediaset. In particolare
Striscia La Notizia. Il programma di Antonio Ricci si era
occupato di Marusi Guareschi in quanto creatore del 'Dhana', la
moneta coniata dall'imprenditore in previsione della fondazione
della 'Repubblica della Terra', un'entita' sovranazionale che e'
rimasta al solo stadio di progetto. (ANSA).

http://holos.unigov.org/holosbank.com/unigov/rmg-sb.htm
http://holos.unigov.org/holosbank.com/unigov/RMG RTI2.htm
http://www.wgov.org/rmg.htm

astabada ha detto...

@Felice
Lo spostamento dell'asse (e il cambiamento della velocita' di rotazione) dipendono dal mutamento della distribuzione di massa a seguito del sisma, l'esempio che si da` e` quello della pattinatrice che accelera/rallenta stringendo/allargando le braccia.

Per quanto riguarda l'effetto di altri corpi celesti, lo escludo categoricamente in quanto essi producono mutamenti periodici ben noti, classificati, misurati, ecc. e sono effetti di gran lunga piu` consistenti, dell'ordine di gradi, mentre 10 cm sono circa 1 decimilionesimo di grado, per la terra.

@Bagatto
Sulla misurazione dell'inclinazione dell'asse ci sono andato vicinissimo... Mi mancava solo di considerare che ormai i raggi ce li facciamo da noi :)

Per quanto riguarda il resto, educatamente dissento.
Terremoti maggiori (>=8.0) attesi: 1/anno, dati:
2010 1 Cile
2009 1 Samoa
2008 0
2007 4
2006 2
2005 1
2004 2
2003 1
2002 0
2001 1
2000 1
1999 0
1998 0
1997 0
1996 1
1995 1
1994 1
1993 0
...

Direi che non c'e` niente di rilevante, sembrano normali fluttuazioni statistiche. Che poi e` quello che dicono gli esperti.

Per quanto riguarda l'influsso solare, penso che sia circa 0, dal momento che il sole emette soprattutto attorno alle frequenze visibili, che non hanno niente a che vedere con le microonde, che comunque non penetrano nel pianeta come nelle lasagne fredde.

Provo a relinkare qui le fonti...

PS Non andare troppo in giro a dire 7 in 5 anni perche` siamo ancora a marzo...

Guido ha detto...

Ecco dove trovare come si è calcolato lo spostamento dell'asse, che pare di 16 cm, ed altro :
http://www.bbc.co.uk/news/science-environment-12737508
Grato per il tuo impegno,
Guido

Anonimo ha detto...

progetto haarp??


http://www.blogallovertheworld.com/2011/03/giappone-non-e-stato-un-terremoto-ma.html

Anonimo ha detto...

x Felice

...Ci sono anche terremoti e catastrofi naturali come mai ci sono state in passato. In Giappone...

Purtroppo di Naturale c'e'ben poco

H.A.A.R.P-SCIECHIMICHE-PAMIR3.

Ciao

Anonimo ha detto...

...e intanto fra tanti disastri israele tomo tomo quatto coatto, annuncia che costruira' 500 case nei territori occupati per i 5 coloni uccisi e che da oggi saranno invece che 100, 1000 case per ogni morto. vuoi vedere che se li ammazzano da soli??!!
... come si chiamavano quelli che facevano gli stessi calcoli per soldato ucciso durante la seconda guerra mondiale?


katanga

Anonimo ha detto...

Il problema del mondo non sono quei due/quattro dittatori che ancora comandano nei paesi mediorientali, ma il fatto che il 99% delle persone non e` (e probabilmente, non vuole) essere coinvolta nelle decisioni che contano.
Questo e`, secondo me, il vero problema
Matteo
www.idemocrazia.it

Anonimo ha detto...

Gli USA hanno finito i soldi?

http://www.zerohedge.com/article/treasury-cash-drops-just-142-billion-and-no-bond-auctions-until-next-week-america-about-run-

Fra

Anonimo ha detto...

L' ex analista di Goldman Sachs, Charles Nenner, si unisce alle predizioni di una grande guerra di Marc Faber e Gerald Celente
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=print&sid=8063

usa revolucion?
http://attiliofolliero.blogspot.com/2011/03/gli-usa-verso-la-fame-e-la-rivoluzione.html

macrobuco
http://attiliofolliero.blogspot.com/2011/03/il-macrobuco-del-debito-pubblico-usa.html

marcoravelli ha detto...

"..Ci sono anche terremoti e catastrofi naturali come mai ci sono state in passato. In Giappone...

Purtroppo di Naturale c'e'ben poco"

ossignur!!!

immaginare che l'universo sia statico è la cosa più stupida che un uomo possa concepire...

Anonimo ha detto...

HAARP
http://www.altrainformazione.it/wp/2011/03/12/terremoto-in-giappone-tra-minacce-e-coincidenze/

http://www.stampalibera.com/wp-content/uploads/2011/03/P-A-M-I-R.pdf

http://scienzamarcia.blogspot.com/2011/03/terremoti-scie-chimiche-e.html

http://scienzamarcia.blogspot.com/2011/03/due-articoli-su-haarp-e-terremoti-dai.html

http://www.disinformazione.it/guerreclimatiche.htm
m

Anonimo ha detto...

Perchè nessun paese occidentale interviene in Libia a favore dei rivoltosi anche se il rais ha commesso crimini contro l'umanità?

Probabilmente quando è scoppiata la rivolta dopo un primo momento di euforia solidale ci si è resi conto che la cosa poteva arrivare agli emirati arabi quindi si auspica per un "contenimento".

Se la rivolta fallisce in libia, anche i movimenti rivoluzionari negli altri paesi saranno disincetivati.

Noi italiani non ci smentiamo mai, prima lecchini, poi quando le cose si mettono male non sappiamo cosa fare, come nella seconda guerra mondiale.

Fede

Anonimo ha detto...

Perchè nessun paese occidentale interviene in Libia a favore dei rivoltosi anche se il rais ha commesso crimini contro l'umanità?

Probabilmente quando è scoppiata la rivolta dopo un primo momento di euforia solidale ci si è resi conto che la cosa poteva arrivare agli emirati arabi quindi si auspica per un "contenimento".

Se la rivolta fallisce in libia, anche i movimenti rivoluzionari negli altri paesi saranno disincetivati.

Noi italiani non ci smentiamo mai, prima lecchini, poi quando le cose si mettono male non sappiamo cosa fare, come nella seconda guerra mondiale.

Fede

Anonimo ha detto...

@ Felice
"... successione di fortunati colpi di culo in una strategia fondamentalmente e sostanzialmente casuale."

.... vabbe'.. !

un altro paio di colpi di culo:
- scelta south stream/nabucco
- scudo rimpatrio fiscale 1 anno prima della crisi del debito pubblico europeo (salvo qualche pirla che a momenti faceva cadere il governo...)
- limitato interventismo statale in banche e grande industria (rispetto al resto del mondo)

ovviamente i casini li avremo anche noi... ma FORSE qualcuno riusciva a fare peggio.

Fra

Il Bagatto ha detto...

@ Astabada
Ciao! Avevo detto che la mia spiegazione era terra-terra, ed infatti... I dati li ho presi da:

http://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eqarchives/year/graphs.php

sicuramente l'enorme miglioramento delle capacità di rilevamento degli eventi sismici e la possibilità di vivere tutto ciò che accade in diretta, rendono molto più coinvolgente l'evento stesso. Tuttavia vi sono stati molti eventi sismici con numerose vittime concentrati in poco tempo (certo, anche questo influenzato dall'aumento della popolazione, dal luogo ove è accaduto il terremoto, ecc) e ciò ha creato una notevole ansia anche in chi vive in zone tranquille da un punto di vista sismico. Per quanto riguarda l'interazione con lo spazio. Non mi sono spiegato bene. Studi in corso tendono a vedere anche l'Universo in maniera olistica, cioè tutto concatenato, Il vento solare scarso non blocca adeguatamente le energie che provengono dallo spazio profondo e ciò comporta una dissonanza a livello degli strati più alti dell'atmosfera che, sembra, influenzino e siano influenzati dalla crosta terrestre. Tra i tanti siti in cui si parla di ciò, indico in particolare questo:

http://www.haarp.alaska.edu/haarp/index.html

proprio il sito di Haarp di cui tanto si (s)parla. Una piccola cosa. Usando per comodità di calcolo le unità di misura emanate da una esplosione, l'attuale sisma giapponese ha visto in gioco energie enormi: circa 360 gigatoni. In un anno, in tutto il mondo, si consumano circa 160 gigatoni di energia. Quindi Haarp avrebbe dovuto usare una quantità di energia ENORME il che rende il tutto fatascientifico (a meno che non si voglia pensare che abbiano a disposizione fonti di energia a noi sconosciute. Ma a questo punto è più probabile che sia stato il buon Dio, in...to con gli uomini ...)

Il Bagatto ha detto...

@ Mario
Il danno è immenso perchè vi è il rischio che se l'area contaminata è estesa, oltre a dover sfollare milioni di abitanti e svuotare una megalopoli come Tokio, il paese è tagliato in due. E' come se per andare da Napoli a Firenze, si fosse costretti a passare per Atene, Belgrado. Inoltre in quella zona vi sono numerosissime industrie che potrebbero essere paralizzate per i prossimi decenni (non anni). Il mio contatore oggi segna 0.053 milli Sievert

vigna ha detto...

Fede che dice,
.........."Noi italiani non ci smentiamo mai, prima lecchini, poi quando le cose si mettono male non sappiamo cosa fare, come nella seconda guerra mondiale."

Quanto mi tocca darTi ragione riguardo questa Tua affermazione! Siamo un popolo che non ha un minimo di lealtà, nemmeno fra noi stessi.
Aggiungo, ma avete sentito le dichiarazioni riguardo ai programmi nucleari dei ns. leccapiedi politici.
Prestigiacomo, quel picolissimo che mi sfugge il nome, Romani (il 4volte fallito) e tutti insieme in coro. Ma, mi chiedo se questo sono drogati o vivono in una navicella protetta?

Il Bagatto ha detto...

Vorrei poi ricordare a tutti che accanto alle tante vittime, in questo momento vi sono Uomini (con la U maiuscola) che stanno lottando per mettere sotto controllo le centrali. Molti di loro morranno e TUTTI sanno di questo rischio. Questo è il link del monumento ai "Liquidatori" di Cernobyl, Uomini che morirono (sapendolo) per salvare loro simili:
http://www.google.it/imgres?imgurl=http://www.cerrochernobyl.com/Memorial%2520liq.jpg&imgrefurl=http://www.cerrochernobyl.com/liquidatori.htm&usg=___DE-oB4uwVQCvc8coQlnTxUBuXY=&h=479&w=600&sz=201&hl=it&start=0&sig2=ftfgLOXO7ZdWLw1BmfpZTQ&zoom=1&tbnid=RpyEHO4MJEMJzM:&tbnh=136&tbnw=170&ei=8ml_TfzhJ8b5sgau283uBg&prev=/images%3Fq%3Dmonumento%2Bchernobyl%26um%3D1%26hl%3Dit%26sa%3DN%26rlz%3D1T4GPCK_itIT387IT387%26biw%3D1263%26bih%3D612%26tbs%3Disch:1&um=1&itbs=1&iact=hc&vpx=125&vpy=108&dur=172&hovh=201&hovw=251&tx=132&ty=115&oei=8ml_TfzhJ8b5sgau283uBg&page=1&ndsp=18&ved=1t:429,r:0,s:0

duca ha detto...

Giova ricordare che il memornadum of understanding per il South Stream fu siglato da Prodi. Smettiamola con questa vulgata che è stata una scelta di Berlusconi.
In realtà è stata una scelta dell'ENI, che è il vero ministero degli esteri italiano. Che ci fosse Prodi, Berlusconi o Topo Gigio no nsarebbe cambiato nulla, l'ENI ha deciso che conveniva fare South Stream (e personalmente condivido) e quindi si è fatto South Stream, punto.
Per quanto riguarda lo scudo fiscale è una porcata a prescindere e legittima chi paga le tasse ad andare a cercare sotto casa con fiaccole e forconi gli spalloni di denaro e chi ha permesso loro di pagare il duepercento per portarsi a casa soldi su cui avrebbero dovuto pagare il 40% più le sanzioni: ma che scherziamo?!

guido doria ha detto...

Cara Capretta Felice,
grazie del tuo lavoro informativo ,interessante, insolito.
seguo con crescente sgomento la situazione dei reattori giapponesi. mi permetto di segnalarti due siti dove trovo informazioni credibili ed aggiorante:
BBC news e OMS. seguendo i rimandi arriverai alle informazioni più recenti.
Grazie ancora e buon lavoro,
Guido Doria

Anonimo ha detto...

Perchè allora non usiamo tutti reattori nucleari al torio? Il problema, come al solito, è di tipo politico e lobbistico: nel 1999, il CERN si rivolse alla Commissione Europea per ottenere fondi, ma la ferma opposizione della Francia (che detiene il primato in Europa per tecnologia nucleare) ha fatto fermare temporaneamente ogni finanziamento. "Non volevano competizione per via del fatto che avevano effettuato enormi investimenti in vecchie tecnologie" afferma Lillestol.
Si perse così una decade. Ma il CERN ed altri gruppi di ricerca non se ne sono stati con le mani in mano: il gruppo norvegese Aker Solution, ad esempio, ha comprato il brevetto di Rubbia che riguarda il ciclo del torio, e sta costruendo il prototipo di un reattore.
Il loro progetto prevede la costruzione di piccoli reattori da 600 megawatt. Per il primo saranno necessari oltre 2 miliardi di dollari, e si sta cercando la collaborazione di Stati Uniti, Russia e Cina. l'India sta già sviluppando la tecnologia al torio da diverso tempo, anche se non ha ancora prodotto nessun esemplare fino ad ora.
La tecnologia è già pronta e brevettata, i prototipi iniziano ad apparire nonostante la mancanza di fondi e la forte pressione delle lobby del nucleare tradizionale (e vecchio). Cosa ci vorrà ancora per far decollare il torio come nuova speranza energetica relativamente pulita?

http://tinyurl.com/4dd984p

OT Mario Barbiero ha detto...

@Il Bagatto
Le borse asiatiche ed europee che ieri mattina salivano mi hanno ricordato tanto quelli della cricca che festeggiavano la notte del terremoto all'Aquila.
Gira e rigira tutto il mondo è paese.

Ma oggi affondando assieme a quella giapponese sui timori della contaminazione nucleare ... sui timori ... chissà mai che succederà se o forse quando quei timori diventeranno delle tragiche certezze.

Intanto mentre Silvio Bunga dice che tirerà dritto sul nucleare il resto dell'Europa riflette su quanto accaduto.

Il Bagatto ha detto...

Caro Mario. E' molto probabile che almeno in 1 dei 4 reattori possa iniziare la fusione del nocciolo. Ciò comporterebbe un evento simile a quello accaduto a Chernobyl: le autorità si troverebbero nella necessità di spostare milioni di persone, Tokio non sarebbe più completamente operativa e il Giappone sarebbe come spaccato in due. Per ora i venti spirano verso il Pacifico e, alla velocità attuale, dovrebbero toccare gli USA tra 5-7 giorni:

http://www.stormsurf.com/

in ogni caso in Italia la contaminazione dovrebbe essere molto scarsa ed in ogni caso non presentarsi prima di 10-15 giorni.
Per l'impatto economico lascio a voi che siete esperti.

luigi ha detto...

Silvio Bunga è come il suo specchio: ha timore a riflettere...

Il Bagatto ha detto...

Sempre a Mario.
Ho un paio di amici in Giappone (per fortuna stanno bene). Mi hanno detto dopo il terremoto i generatori diesel che producono energia elettrica per le pompe, sono entrati subito in funzione; dopo meno di un'ora sono stati spazzati via dall'onda. Prima domanda: costruisci in riva al mare in un luogo in cui sono previsti gli tsunami e non metti in un luogo sicuro i generatori? (bastava un modesto bunker o una piattaforma elevata!). Corsa frenetica nel cercare generatori di emergenza. Si trovano ma gli attacchi tra entrata ed uscita non sono compatibili (!!!) per cui si perde tempo preziosissimo nell'adattarli. Questo in Giappone. Ricordo che anni fa fecero una simulazione al computer per un possibile guasto alla costruenda centrale di Caorso. Sarebbe esplosa e sai perchè? Si erano scordati di caricare l'impianto con il liquido refrigerante! Be' vado ad aprire una bottiglia di rosso ...

Anonimo ha detto...

L'altra sera sono andato a cena con alcuni cari amici (bagnacauda e barbera a fiumi...).La mattina seguente mia moglie giura di aver misurato in camera da letto 8.33 milli Sievert!!!.Ha poi avuto l'ardore di mettere lo strumento sotto le lenzuola e ,lo stesso, è esploso.
Sono anche convinto di aver visto , verso le 2:43, di quella stessa notte l'orizzonte paurosamente inclinato (non ho misurato l,inclinazione ma era molto "storto").
Mi devo preoccupare?
Nic.

Il Bagatto ha detto...

@ Nic
per quel tipo di attività, che io sappia, non si usano i milliSievert ma i JOULE (unità di misura di energia, lavoro e calore).
Per quanto riguarda l'orizzonte: non è che stavi per caso rimirando l'orizzonte degli eventi prossimo al "buco nero" ... di Schwarschild?

Anonimo ha detto...

http://tinyurl.com/4oqeq59

Anonimo ha detto...

felice ti seguo da parecchio tempo e ti stimo ma non farmi cadere le braccia, l'asse terrestre si sposta regolarmente anche di diversi metri durante un decennio, è una cosa assolutamente regolare. per favore non farti prendere da dietrologie apocalittiche su pretesti invece che su fatti

Anonimo ha detto...

@Annalisa V.

Tremilatrecentosette?!!!!!!!
Ho letto bene? 3307 profezie?
Ostia, ma non sta mai zitta 'sta Madonna!

Tutte di questo tenore le profezie o anche cose carine, tipo: "Un rimedio alla calvizie sarà presto trovato"

E "A seguito del sistematico avvelenamento delle derrate alimentari presenti negli ipermercati da parte di gruppi ribelli di piccoli commercianti tradizionali, la gente spaventata diserta la grande distribuzione" c'è?
Su 3307 non è escluso che ci possa essere. Annalisa, mi daresti una controllata? Grazie, mi interessa molto la questione.

Comunque 'sta Madonna che dice "mega-sisma" al posto di "apocalittico terremoto" io la trovo lessicalmente poco consapevole... è un po' ignorante, dai, diciamocelo!

Anonimo ha detto...

@Franco

Anche i pesci dicono che siano in grado di sentire i terremoti e gli tsunami. Difatti sembra che se ne siano andati in massa due giorni prima. Avevano paura di morire annegati.

Pensa che al mio paese c'era uno come te che sotterrava vive le talpe, perchè diceva che erano in grado di sentire i terremoti. Se non morivano soffocate e dopo una settimana ritornavano in superficie, non c'era pericolo.

Anonimo ha detto...

Giappone: NON è stato un TERREMOTO ma una BOMBA ATOMICA come quelle di Hiroshima e Nagasaki?
http://www.informarmy.com/2011/03/giappone-non-e-stato-un-terremoto-ma-un.html