giovedì 20 gennaio 2011

Lo strano caso polacco, aggiornamento

Riemerge di quando in quando, ampiamente soffocato dall'ammuina di intercettazioni delle prostitute berlusconiane, il tema dello Strano Caso Polacco , ovvero l'incidente aereo che decapito' la classe politica polacca, un po' troppo "indipendente" dal Pensiero Unico, e con un po' troppi nemici, per sostituirla successivamente con uomini politici di ispirazione più allineata. Incidente a cui in passato abbiamo dato discreto risalto, si veda la serie di post dedicata.

Queste le ultime novità dai due fronti russo e polacco.


Russia: il presidente Kaczynki fece pressioni sui piloti

MOSCA - Il rapporto definitivo di Mosca sull'incidente aereo che in un colpo solo ha decapitato la classe politica polacca è chiaro: le cause principali del disastro vanno ascritte al presidente ed al comandante dell'aeronautica che fecero pressioni sui piloti.

Altra causa principale, la scarsa preparazione dei piloti.

I due fecero pressioni sui piloti affinchè non seguissero gli ordini nei controllori di volo russi. In particolare, il comandante dell'aeronautica era in cabina di pilotaggio e aveva tracce di alcol nel sangue.

La sciagura è stata causata, secondo la relazione, anche dalla mancata decisione di effettuare un atterraggio di emergenza in un altro aeroporto, nonostante gli avvertimenti dei controllori di volo russi sulle cattive condizioni meteo. In base alla ricostruzione russa, i piloti avrebbero ignorato sia i controllori sia gli avvertimenti del sistema di emergenza automatico che segnalava "pull up", "risalire", poco prima dello schianto.

La Polonia ha criticato la ricostruzione russa.

Nota caprina: la versione russa sembra poco convincente. Riteniamo che l'aereo presidenziale venga solitamente affidato a piloti di altissima preparazione e non certo ai primi stagisti usciti dall'accademia.

La presenza del comandante dell'aeronautica in cabina di pilotaggio è più che ragionevole: l'aereo si sta schiantando ed il comandante dell'aeronautica avrà ben tentato di capire cosa stava succedendo e come essere utile.

Infine, il subdolo fantasma dell'alcol: manca l'indicazione della quantità di alcol nel sangue e di conseguenza il rapporto russo non è in grado di dire se fosse solo un caffè corretto o 10 bicchieri di vodka. Facile insinuare l'ubriachezza del comandante.

Più facile pensare che in realtà il comandante si sia concesso uno snack e un drink a metà volo.
E, conoscendo l'attitudine del popolo polacco a reggere l'alcol, è più che probabile che il comandante fosse perfettamente sobrio.


Polonia: i controllori russi sviarono piloti

VARSAVIA - I piloti dell'aereo sono stati tratti in errore dai controllori della torre dello scalo russo: è quanto ha indicato a Varsavia la commissione polacca che indaga sulle cause dell'incidente, presieduta del ministro degli interni Jerzy Miller. Questa è la conclusione della commissione a seguito dell'esame della dinamica della sciagura e la pubblicazione delle registrazioni dei colloqui fra la torre di controllo russa e i piloti dell'aereo e fra la torre e i dirigenti militari a Mosca.

A quanto precisato a Varsavia, i militari russi presenti nella torre di controllo all'aeroporto di Smolensk non corressero la posizione del Tupolev 154 mentre stava compiendo l'operazione di atterraggio.

Qualche minuto prima dell'incidente, l'aereo era fuori delle coordinate della pista: "si trovava 130 metri troppo in alto e 80 metri fuori di lato" rispetto alla pista di atterraggio.

La torre di controllo, invece, aveva riferito ai piloti polacchi che il loro aereo si trovava nella posizione corretta per atterrare.

Dando così loro la rotta sbagliata.



Nota caprina: nessuna. Delle due ricostruzioni, quella polacca sembra, per quanto ci è dato sapere, la più solida. Le responsabilità russe sembrano così piuttosto evidenti e confermano quanto avevamo esposto nel post "lo strano caso polacco" e nei commenti.



Altre notizie dal mondo: la visita di Hu Jintao negli USA per il momento non sta riservando particolari sorprese, almeno nessuna dichiarazione particolarmente degna di nota è ancora filtrata sui media.

Nel mondo arabo, continuano le notizie di algerini che si danno fuoco per protesta. Secondo ANSA, la polizia in assetto antisommossa è schierata a difendere le aree calde della capitale. Sono schierati i blindati nelle aree nevralgiche della capitale e di alcune città secondarie.

Chissà come mai.

Saluti felici

Felice Capretta

68 commenti:

Anonimo ha detto...

Scusate ma data la conoscenza della materia oso:

Date le condizioni meteo, l’aereo sicuramente ha effettuato un atterraggio strumentale e non a vista.

Dato per scontato questo, aggiungo:

Una serie di antenne poste qualche centinaio di piedi oltre la fine della pista emettono un segnale che fornisce il piano verticale della pista ( Localizer – LOC ).

Tale segnale viene mostrato da uno strumento chiamato HSI con la barra viola del CDI.

L'impianto può comprendere anche l'antenna del glide slope (GS), posta di lato alla pista, che fornisce il corretto angolo di discesa verso la soglia della pista.

La combinazione LOC+GS costituisce un ILS completo.

L'indicatore GS dell'HSI si pone sulla tacca centrale quando l'aereo si trova esattamente sul piano del GS.

Come ulteriore ausilio per il pilota, il sistema può includere anche un DME, e allora si parla di LOC/DME o di ILS/DME, a seconda della combinazione installata.

Certi impianti includono speciali antenne NDB dette "markers" collocate a varia distanza dalla soglia pista lungo il sentiero di planata.


Tutto questo non voleva causarvi un enorme mal di testa ma voleva farvi capire che esistono una marea di strumenti per determinare in che posizione uno si trovi rispetto alla pista durante un atterraggio.

Quindi la domanda nasce spontanea:

“Ma come diavolo facevano a trovarsi fuori pista e pure ad una quota errata?”

Risposta ( umoristica ):
Erano inesperti e totalmente ubriachi

Un saluto
Un anonimo qualunque

Anonimo ha detto...

Dimenticavo,
oggi sulla Repubblica:

"Bce, tensioni su debito sovrano in Italia. Urgono riforme per risanare conti pubblici"

Risposta ( sempre umoristica ):

"Basta festini va!!!"

Firmato
Un anonimo qualunque

Il Bagatto ha detto...

@ anonimo qualunque
ma quell'aeroporto, se ben ricordo militare ed in fase di abbandono, aveva quel tipo di attrezzature? Ed una mia curiosità: è possibile sabotare quel tipo di attrezzature affinchè inviino segnali errati? Che mi risulti, per le automobili è abbastanza semplice interferire sull'elettronica di bordo.

Anonimo ha detto...

Si viaggiano su banalissime frequenze radio e se vuoi ed hai i mezzi sono disturbabili.

Ma appunto, solo disturbabili, se vuoi dare false informazioni devi proprio sostituirti alle frequenze aeroportuali e questo è un po più difficile.
Un po come nel film “58 minuti per morire” con “Bruce Willis”. Appunto.. Un Film…

Altra domanda, allora:

"In condizioni di scarsa visibilità e quindi costretti ad un avvicinamento con relativo atterraggio in modalità strumentale, quale controllore di volo dirotta un volo su di un aeroporto senza adeguata strumentazione?”

Un saluto
Un anonimo qualunque

Il Bagatto ha detto...

Solo per parlare: mettiamo che Polonia e Russia siano sul punto di riallacciare rapporti diplomatici e commerciali molto più intensi di prima. Mettiamo anche che la Polonia voglia sganciarsi dall'asse Europa -Usa. Non potrebbe essere che un incidente (?) di questo genere provochi due risultati interessanti, e cioè ritardare l'avvicinamento Polonia -Russia (che ora si guardano nuovamente in cagnesco e non si fidano l'uno dell'altro) e contemporaneamente bloccare la spinta centrifuga della Polonia? Infine una domanda: è normale che quasi l'intero apparato politico militare di uno Stato viaggi su di uno stesso aereo? E' possibile che un pilota comandante (vedi codice di navigazione) rinunci alle sue prerogative per sottostare ai voleri di altri? Il comandante, per definizione, non ha nessuno sopra di se, eccetto Dio ...

Anonimo ha detto...

insomma tu dici che l'hanno voluto far schiantare?

Il Bagatto ha detto...

Diciamo che l'incidente (?) ha risolto molti problemi...

yuma ha detto...

Invece per quanto riguarda L'Algeria.

Dopo che i Jihadisti tagliarono gole a destra e sinistra tutto tacque .

La domanda è:-" Queste azioni portarono a cambiamenti nel governo Algerino?

Furono funzionali a qualcosa?

Finì tutto a tarallucci e vino e vissero tutti felici e contenti fino ad oggi?

Perchè probabilmente se non fossero successi i fatti di Tunisia già ce ne saremmo dimenticati

Il Bagatto ha detto...

ho riletto tutto il materiale postato a suo tempo su IS riguardo l'incidente. Sembrerebbe (sottolineo il sembrerebbe): Smolensk forse non aveva ILS ma solo radar da avvicinamento (e non radar PAR); poco prima del Tu 154 polacco un IL 76 del 103° reggimento trasposto aereo russo aveva preferito rinunciare all'atterraggio e spostarsi su un aereoporto alternativo: Questa estate sono stato in Polonia e ho avuto l'impressione che la gran parte della gente creda che il Presidente sia morto in circostanze molto ma molto strane...

luigiza ha detto...

@Anonimo qualunque
Tutto questo non voleva causarvi un enorme mal di testa ma voleva farvi capire che esistono una marea di strumenti per determinare in che posizione uno si trovi rispetto alla pista durante un atterraggio

Appunto!

Ma per me la cosa più strana di tutta la vicenda é che su di un solo aereo vi fossero tutte le maggiori cariche politiche e militari della Polonia.
Roba da piccioni (e neppure viaggiatori)!

Che poi sia stato incidente o fatalità non posso saperlo.

luigiza ha detto...

@Bagatto
era giunto alle mie stesse conclusioni ben prima di me.

Nella foga di controbattere al neocon ;-) Felice Caspretta mi ero limitato a leggere il commento dell'Anonimo qualunque.

Anonimo ha detto...

Stranamente dopo l'incidente non si è mai più sentito parlare del sistema di difesa americano "contro i missili iracheni" da installare in Polonia, che sia un caso?

Arsan

Anonimo ha detto...

Scusate,
forse non ho capito io ho forse sono stato frainteso.
Le mie parole volevano fare riflettere sulla stranezza di questo incidente.
Troppe cose non tornano, troppe regole sia del buon senso che della navigazione aerea sono state ignorate.
Strano, molto strano.....

Anonimo ha detto...

c'e' una capretta pure qui:

http://www.grandeoriente-democratico.com/Mafia_e_Massoneria_a_Brescia_Cioe_il_caso_del_Fratello_Giuliano_Richiedei_la_persecuzione_di_Marco_Capretti_e_la_connivenza_delle_Istituzioni.html

Il Bagatto ha detto...

E' stata fatta richiesta di brevetto alla European Patent Office, da parte di ricercatori italiani, per un apparato che consente la fusione fredda usando nichel ed acqua. Se la cosa fosse realmente possibile (vi è qualcuno di IS che se ne intende in questo campo?) potremmo avere, in tempi brevissimi, energia illimitata, non inquinante e a costi vicino allo zero ... Sarebbe la più grande scoperta scientifica dal tempo della ruota, con enormi ricadute commerciali e politiche a livello planetario. Vedere:

http://v3.espacenet.com/publicationDetails/description?CC=WO&NR=2009125444A1&KC=A1&FT=D&date=20091015&DB=EPODOC&locale=en_EP

Io, non conoscendo la materia, sono molto cauto; certo, sarebbe bello se fosse vero ...

Felice Capretta ha detto...

@ il bagatto

la fusione fredda, checchè ne diranno alcuni, esiste da ormai una ventina d'anni, con il primo esperimento di fleischmann e pons, dagli un occhio in internet.

esistono anche altre apparecchiature che fanno free energy e danno più energia di quanta ne viene immessa, un apparenteme assurdo termodinamico.

eppure ci sono e funzionano e sono replicabili.

ti ricordo pero' che chi controlla l'energia controlla una bella fetta di potere e solitamente chi detiene potere e denaro fa tutto il possibile per mantenerlo ed averne sempre di più.

un po' come per le auto: negli anni 30 tesla andava in giro per la città con la sua auto che non andava a benzina ma con una antenna che "catturava" l'elettricità.

fai due conti...

saluti felici

felice

Mario Barbiero ha detto...

Visto che parlate di energia ...
mi è appena arrivata la bolletta del gpl, 3,85 € al metro cubo + iva 20%.
Pensare che a mia suocera (abita sopra di me) che criticava la mia scelta del termocamino dissi giusto un anno fa che il gpl che all'epoca pagavamo meno di tre euro sarebbe salito oltre i quattro entro il 31/12/2010.
Mi sono sbagliato di soli 15 centesimi ... esclusa iva.

ps se passando per Padova all'ora di pranzo avete sentito un urlo non vi preoccupate, era solo mia suocera dopo aver visto la sua bolletta ...

Il Bagatto ha detto...

@ Felice
pur non essendo un tecnico, conosco abbastanza riguardo la cosiddetta fusione fredda. Sull'auto di Tesla ho più dubbi perchè sembra più una leggenda metropolitana (fermo restando che Tesla è stato sicuramente un grandissimo e ... pericoloso scienziato, tanto pericoloso da fare una strana morte). Vorrei però fare una riflessione e quindi una domanda. Mettiamo che si riesca ad ottenere energia pulita a bassissimo costo. Bene per il pianeta e per gran parte dell'umanità. Ma il mio benzinaio all'angolo, che cosa farà? Ed un mio amico comandante di una superpetroliera, troverà lavoro come bagnino a Rimini? Ogni medaglia ha un suo rovescio e qualche volta il rovescio è difficile da quantificare e gestire.

Anonimo ha detto...

@ ALL

Propongo una colletta per noleggiare due aerei e pagare un viaggio a tutti i nostri parlamentari.
Destinazione il triangolo delle bermuda o simili.

ElCavron

Anonimo ha detto...

Era il lontano 1998, lezione di Fisica Tecnica ed in particolare sulla termodinamica del ciclo Otto.

Il prof, durante la lezione, si blocco all'improvviso, posò il gessetto e con aria afflitta ci disse:

"Ma vi rendete conto che siamo alle porte del 2000 ed io sono qui a raccontarvi di tecnologia del 1800?"

Cosa dire, siamo nel 2011 e non è cambiato nulla, concordo con felice ed anche il mio ex prof, accanito sostenitore delle scoperte chiuse nei cassetti delle scrivanie dei potenti...

Anonimo qualunque

Mario Barbiero ha detto...

@ElCavron
si può vedere se il famoso aeroporto russo è ancora disponibile ...

Sitoqualunque ha detto...

@il Bagatto: nella Londra di Dickens gli omini che ogni notte facevano il giro delle strade per accendere i lampioni a gas (e sempre li si torna!) hanno scioperato quando si è costruita la rete elettrica cittadina perchè avevano paura di perdere il posto di lavoro.

Non so se sia la verità o una leggenda, ma per il resto dell'umanità il loro sacrificio è significato un enorme miglioramento delle condizioni di vita...

Anonimo ha detto...

La fusione fredda ammesso che nei prossimi 10-20 riusciremo ad utilizzarla a pieno non produrra' ne' cibo ne' benza, e a batterie siamo messi maluccio non abbiamo materiali sufficienti per un parco auto da 1 miliardo.
Sarebbe sicuramente un aiuto, ma non risolverebbe i nostri problemi.
Fabio

Anonimo ha detto...

Per quanto riguarda il sig. Ing Andrea Rossi, aimè, è la stessa persona che ha avuto nell’arco della sua vita un po di problemi giudiziari, tra i più noti “petrol dragon”.
Avevo postato un link tempo fa, dopo che Indo aveva evidenziato la notizia, speravo che sollevasse qualche dubbio prima che qualcuno mandasse in pensione la sua auto a benzina, sperando in una a fusione fredda ;)

A scanso di equivoci

Home page Ing. Rossi

Foto Ing. Rossi passata

Foto Ing. Rossi presente durante l'esperimento

Un saluto
Un anonimo qualunque

Mario Barbiero ha detto...

@Il Bagatto
Energia gratis o quasi ... ma siamo pronti per usarla correttamente?
Un paio di anni fa o forse qualche cosa di più un conoscente acquista casa in uno dei tanti cantieri spuntati come funghi nel padovano nel corso del decennio passato.
Iniziano i primi problemi con gli allacciamenti per motivi burocratici: le richieste vengono sospese.
Nella sua stessa situazione tutte le altre famiglie del complesso residenziale (circa una ventina se non ricordo male).
Per luce, acqua e gas devono appoggiarsi agli allacciamenti del cantiere.
In pochi mesi quel complesso residenziale diventa famoso nel circondario.
Dato che è tutto gratis si consuma che è un piacere: temperature in casa tipo Caraibi, luci accese in tutte le stanze.
"Tanto è gratis" mi dice questa persona.

In America la benzina a buon mercato abbiamo visto cosa ha prodotto: pachidermi da 2km con un litro e relative colate di asfalto per farli correre ...
Anche in Italia si è messo mano al consumo dei mezzi solo quando il prezzo dei carburanti ha iniziato a salire inesorabilmente.

Anonimo ha detto...

@Felice

Scusa felice, il signor antispam mi ha cassato 2 messaggi.
Puoi bloccarne almeno uno tanto erano uguali :)

Un saluti
Anonimo qualunque

Il Bagatto ha detto...

@ anonimo qualunque
solo gli aristi i bambini e i pazzi (coloro che conoscono la lingua d'Argot -la lingua gotica esoterica-) possono dire la verità; per gli scienziati bisogna aspettare di più. Visto che parlavamo di Polonia, il polacco Copernico scisse il suo "De revolutionibus orbium coelestium" intorno al 1520. Il fatto che fosse la terra a girare intorno al sole e non il contrario venne ripreso da Galileo nel 1633 (nel frattempo, nel 1612 il Copernico, sacerdone, era stato accusato di eresia). La storia di Galileo la sapete tutti. Bisognerà aspettare il 1992 prima che un papa, il Giovanni Paolo II ammetta che sì, forse in fondo in fondo, se non se ne può proprio fare a meno, ebbene sì: Copernico e Galileo avevano ragione ...

Il Bagatto ha detto...

@ sitoqualunque
è ovvio che la storia deve andare avanti. Il fatto è che ci dovrebbe essere la possibilità di rendere morbido l'atterraggio di rivoluzioni tecniche e scientifiche della portata della fusione fredda. Ma è come chiedersi il perchè l'uomo faccia le guerre (o beva il vino rosso con il pesce ...)

Anonimo ha detto...

@Il bagatto

Pienamente d’accordo con te :)
Ma se non ricordo male Copernico non è mai stato accusato di acquistare materiali tossici, “riciclarli” e produrre petrolio marchiato “Rossi” :)

Anonimo qualunque

Anonimo ha detto...

UN SALUTO A TUTTI.
@il bagatto

"Bene per il pianeta e per gran parte dell'umanità. Ma il mio benzinaio all'angolo, che cosa farà? Ed un mio amico comandante di una superpetroliera, troverà lavoro come bagnino a Rimini? "

perchè loro, come noi dobbiamo lavorare ?

cosi come si può, si deve produrre energia pulita, si può vivere anche senza lavorare.

nella natura, nella vita, ci sono tutte le possibilità.

nella ns galassia, solo sulla ns terra esiste questo tipo di regime.
perchè?
perchè noi, umanità siamo ignoranti, non conosciamo nulla.
non riusciamo a capire che la vita è molto di più di cosa conosciamo.
succede per il fatto che abbiamo demanadato tutti ai politici.
i quali sono governati da gruppi di potere che non hanno patria, ne ideologie;
e, da molti anni inseguono lo stesso sogno= potere e controllo.
franco

Il Bagatto ha detto...

@ anonimo qualunque
ed infatti io non prendo per oro colato quello che dice l'Ing. Rossi e dei cui trascorsi mi sono ben documentato ;)
riguardo Copernico a Torùn, sua città natale (bellissimo posto) era noto per la sua passione per il pierniki (il pan di zenzero)
@ Mario
pienamente d'accordo. Vedi ora cosa è successo: tutti a comprare cose inutili e spesso a basso prezzo (dai cinesi, in primis) ed improvvisamente tutti a lamentarsi della malvagità dell'attuale società. Ma la vestaglietta altamente infiammabile, tossica e pure brutta, mica ve la ho consigliata io (come medico) di comprarvela ...

Il Bagatto ha detto...

@ Franco
sono pienamente d'accordo con te. Solo mi scoccia non poterne approfittare in questa vita. Spero nella prossima vita (ammesso che ci sia una prossima e che nella prossima non rinasca Berlusca -nulla di personale ma non ce la farei a reggere quel ritmo sessuale-)

Il Bagatto ha detto...

ritornando a bomba ;) questo è quanto riguardo l'aeroporto di Smolensk:

http://en.wikipedia.org/wiki/Smolensk_North_Airport

con qualche analisi sull'incidente:

http://www.flightglobal.com/articles/2010/04/16/340631/questions-loom-over-disastrous-polish-presidential-flight.html

Anonimo ha detto...

un saluto a tutti.
@il bagatto

la vita è perenne; la vita conosce solo se stessa; essa si modifica, cambia, per essere sempre se stessa.

tu sei un dottore; per certo, hai avuto occasione notare, capire , che ce qualcosa in più, di diverso di cosa noi pensiamo.

bene.
ce molto di più.
berlusconi, cosi come tutti politici, anche loro, in fondo , sono noi, sono come noi.
cambia solo la manifestazione esterna.

per esprimere in maniera semplice, siamo tutti "bambini capricciosi".
dove vogliamo essere i primi, a sapere tutto e di più, a dominare e sfruttare ; a portare avnti i ns giochi, i quali, un po alla volta , ci conduranno ad un punto fermo.
a capire chi siamo.
è il gioco della vita, su questa terra.
franco

Anonimo ha detto...

@ mario

"Energia gratis o quasi ... ma siamo pronti per usarla correttamente?"

Come al solito, a me sembra che tu voglia affrontare le cose dal lato sbagliato e sospetti che se l'energia fosse gratis tutti si metterebbero a farne un uso spropositato.

Ma se ti liberassi per un istante dal cappio del mercato che ci è stato messo al collo, capiresti che così non è.

L'altra sera ho rivisto "balla con i lupi" in TV dove c'è quella scena in cui gli indiani vedono la prateria cosparsa di carcasse di bufali uccisi dall'uomo bianco per la loro pelliccia e lasciati lì a marcire.

L'uomo bianco conosceva il denaro, al contrario degli indiani.

Il problema è sempre quello.

Le famiglie delle quali tu scrivi, sprecano per sentirsi "ricche".

Tranquillo, se l'energia fosse gratis non la sprecherebbe nessuno.

guru

Felice Capretta ha detto...

@il bagatto

concordo con anonimoqualunque - bella quella del prof.

ed è effettivamente così, a parte l'informatica, la tecnologia (ed il pensiero scientifico) sono rimasti all'800.

almeno, la tecnologia ricaduta nei privati. perchè a leggere certi report dall'iraq sembra proprio che la tecnologia da star trek esista già.

e personalmente, ma non sono in grado di portarti prove, credo che sia effettivamente così.

per il benzinaio... secondo me è un po' come dire che bisognava pensarci a costruire la macchina da stampa per preservare il lavoro degli amanuensi (se poi pensi al tuo settore sicuramente potrai fare degli esempi ancora più interessanti). cioè ti comprendo, pero' è proprio nella natura stessa dell'innovazione essere qualcosa che cambia per sempre un oggetto o un processo e lo migliora in efficacia o efficienza.



@ mario

vero, anche se in quel caso i costi ci sono e qualcuno li ha sopportati

(/me si guarda nelle tasche :-)

poi sai, secondo me non abbiamo neanche la più vaga idea di come potremmo vivere con energia gratuita ed infinita per tutti.

credo che cambierebbe tutto nel giro di un anno, saremmo un pianeta completamente diverso e forse finalmente....a posto.

oggi nel mondo occidentale l'energia elettrica conta forse più del denaro.

saluti felici

Felice Capretta

Mario Barbiero ha detto...

"non abbiamo neanche la più vaga idea di come potremmo vivere con energia gratuita ed infinita per tutti"

Una capretta fascista new age ...
infatti il problema è proprio quello, non ne abbiamo idea o almeno la stragrande maggioranza delle persone non ce l'ha.

E quindi per rispondere a guru, io non dico che non si possa fare.
Io dico un'altra cosa:
non la si vuole fare perchè si pensa ad altro.
E così la vita diventa "altro"

Il Bagatto ha detto...

Probabilmente non mi sono spiegato bene. Sarei felicissimo di sapere che vi è una fonte di energia quasi inesauribile, pulita e a basso costo. Ma so anche che ci sarebbero resistenze enormi affinchè questa fonte rimanga inaccessibile. Vi è sicuramente una grande distanza tra una scoperta, la sua possibile utilizzazione pratica e la sua commercializzazione. Nel mio campo credo di poter dire, con sufficiente cognizione, che già oggi alcune patologie potrebbero essere trattate con migliori risultati ma il mercato non consente l'uscita di alcuni farmaci. A proposito: sapevate che nell'attuale vaccino antinfluenzale vi è anche il ceppo della H1/N1 di triste memoria? E già, mica potevi buttar via tutto quel ben di Dio ...

Mario Barbiero ha detto...

Guerriglia a Tirana: tre morti
Assedio al palazzo del governo

http://www.repubblica.it/esteri/2011/01/21/news/albania_scontri_in_piazza_a_tirana-11496768/?ref=HRER2-1

Toh guarda i casi della vita, un altro partner dell'Italia ...

Anonimo ha detto...

Salve a tutti,
vi segnalo questo interessantissimo post http://www.salviamoci2012.eu/forum/news.asp?id=85
sul avvenuto spostamento dei poli magnetici e le ripercussioni per i piloti di aerei, nonchè sulla causa della moria di uccelli e animali in genere. Non sono un Geofisico ma l'ho trovato molto plausibile.
Giuseppe

Il Bagatto ha detto...

Ora la Cina guarda con sempre maggiore interesse all'Europa:

http://europe.chinadaily.com.cn/opinion/2011-01/21/content_11894289.htm

articolo tratto da questo giornale, alquanto interessante:

http://europe.chinadaily.com.cn/

@ Giuseppe
per controbilanciare l'informazione catastrofista, leggi qua:

http://daily.wired.it/blog/hoax_buster/panico-lo-spostamento-del-polo-magnetico-causa-morie-di-uccelli-e-tilt-degli-aeroporti.html

Anonimo ha detto...

la Cina guarda all'europa perche' e' uno di quei posti in cui si trova la tecnologia non ancora data al pubblico di cui ha parlato la capretta. probabilmente i cinesi ancora non ce l'hanno.

indopama

Anonimo ha detto...

I polacchi non sono stati quelli che hanno mandato a cagare le multinazionali farmaceutiche quando gli volevano propinare il vaccino contro la suina? Dissero che era una truffa. Non si dicono queste cose è maleducazione.

Fede

Anonimo ha detto...

@indopama

I cinesi comprano tutto: aziende, immobili,risorse energetiche, debito pubblico, brand, titoli, azioni. Facciamo i conti della serva sulle punte delle dita. Mi gioco un centesimo che la generazione produttiva occidentale attuale non fa in tempo a crepare prima di andare a lavorare nelle risaie. Una volta gli imperi ci mettevano centinaia di anni a collassare ma oggi è tutto più veloce.

A noi ancora ci propinano il fatto che i prodotti cinesi sono scadenti. E' una fesseria, l'hi-tech prodotto li è all'avanguardia e la qualità è superiore alla nostra, siamo solo stati invasi dalla roba a buon mercato ma possono alzare gli standard in qualsiasi momento. Noi siamo i debitori ergo gli schiavi.

Fede

Il Bagatto ha detto...

La Cina è in grado di mandare uomini nello spazio e satelliti sulla luna, ha il treno più veloce del pianeta (tutto costruito con tecnologia locale). E' indietro, rispetto gli USA, solo sul piano militare, ma si stanno attrezzando. I prodotti di bassa qualità la vendono in occidente, i prodotti di alto livello se li tengono ben stretti (siete mai stati in Cina? avete visto i loro aeroporti? le loro industrie?). Inoltre i cinesi stanno in mezzo mondo (a Prato, se non sai il cinese, non puoi neanche comprare il pane). Questa la realtà.

Anonimo ha detto...

http://www.financeandeconomics.org/Articles%20archive/2011.01.18%20Comex.htm

There is now an accumulated short position by the Commercials of about 700 tonnes of gold. To this must be added the far larger short position on the bullion banks’ unallocated accounts, and the uncovered sight accounts run by the central banks in the major dealing centres. No one knows for sure how much the total short position amounts to, but we can be certain that the Commercial shorts on Comex are by far the smallest component.

It is the inevitable unwinding of these massive short positions that will have adverse systemic consequences. The unallocated accounts, probably the largest element of the problem, can be closed out for cash under the standard LBMA account terms, probably with a multi-government bail-out.

Il Folletto

Anonimo ha detto...

Ci sono cose molto preoccupanti in giro, comunque:

http://www.huffingtonpost.com/2011/01/21/10000-cattle-dead-vietnam_n_812224.html

luigiza ha detto...

@Fede che scrive:
Mi gioco un centesimo che la generazione produttiva occidentale attuale non fa in tempo a crepare prima di andare a lavorare nelle risaie.

Io me ne gioco dieci di centesimi.
Forse non saremo in risaia a lavorare per loro, ma nella miseria certamente sì, se non ci svegliamo e cominciamo a prendere delle serie contromisure.
Mi ripeto: al momento i cinesi, privi di potenza militare adeguata contrattano, ottenutala imporranno.
luigiza

luigiza ha detto...

@Il Folletto del 22 gennaio 2011 01:03

Non avendo padronanza dei termini economici utilizzati nella lingua inglese non ho capito quali potrebbero essere le conseguenze di una mancanza di oro fisico rispetto ai certificati di acquisto. (così mi pare di aver capito la 1.a parte)

Mi potresti per cortesia spiegare la conseguenza? Grazie
luigiza

Mario Barbiero ha detto...

@luigiza
Fatta semplice metti di avere 100 pezzi di carta ognuno dei quali vale un pezzo d'oro; ma fisicamente hai solo due pezzi d'oro ogni 100 pezzi di carta, quindi 98 pezzi d'oro esistono solo sulla carta.
Se una mattina si volesse convertire tre pezzi di carta in pezzi d'oro il sistema avrebbe già un problema perchè bisogna convincere almeno una richiesta su tre a cambiare idea.
Ad esempio offrendo più soldi di quelli che il pezzo di carta vale.
Ed è già successo.
In teoria si potrebbe fare la stessa cosa con tutte e 98 le richieste perchè i soldi si creano dal nulla.
Immagina però che ti arrivino dieci o venti o anche trenta richieste di chi l'oro fisico lo vuole perchè non si fida più della carta e proprio perchè non si fida più della carta non vuole nemmeno i soldi.
Il sistema fa KABOOM!!!

Il crollo di questi giorni delle quotazioni di oro e argento (anche di questo ne esiste molto più sulla carta che fisico) in tal senso arriva come la manna dal cielo.
Per il momento il sistema può tirare un sospiro di sollievo e gioire dello scampato pericolo.

Mario Barbiero ha detto...

@luigiza (2)
e al KABOOM del sistema sui metalli preziosi ci siamo andati davvero vicino tra ottobre e novembre.
Tutti a guardare il pericolo da debiti sovrani, blog cosidetti catastrofisti compresi, in questo allineati curiosamente con la i media mainstream.
Il prestigiatore è stato bravo: tutti a guardare dalla parte sbagliata.
Perchè i debiti sovrani alla fine sono carta che può essere sostituita con altra carta.
Se uno vuole 50 euro li stampi o fai click sulla tastiera.
Lo stesso discorso per obbligazioni, azioni, titoli cartacei ed elettronici.
Ma se uno vuole un'oncia d'oro (o d'argento) fisico o ce l'hai o non ce l'hai.

Il Bagatto ha detto...

Ot e comunicazione di servizio
da ieri ed ancora per qualche giorno il sistema GPS non è perfettamente funzionante (non aggancia un buon numero di satelliti, dà un errore di alcuni metri, ecc.). Le possibili cause potrebbero essere due e dato che il sistema è gestito dalla Difesa Usa (che chiaramente non parla molto) si deve andare per ipotesi: 1- devono essere ritarati perchè il campo magnetico terrestre ha influito sull'orbita di qualche satellite 2- i militari hanno bisogno di tutta la potenza del sistema e lo disturbano volutamente (come è già accaduto in passato durante le operazioni militari in Iraq). Questo senza fare catastrofismo e/o dietrologia. Ogni tanto questi apparati devono essere riaggiustati ma se amdate per boschi e luoghi isolati, alzate gli occhi dallo schermo del ricevitore e date un'occhiata in giro (così evitate di finire nel torrente segnalato a 10 mt da voi!)

Anonimo ha detto...

Tensione in Albania
Scontri e sangue
tre civili uccisi
link

Anonimo ha detto...

2011 anno delle rivolte?

Anonimo ha detto...

LA STAMPA ESTERA
Nyt: Italia persa tra realtà e reality
"Paese surreale e da soap opera"

Lunga analisi della corrispondente del quotidiano Usa sulla fenomenologia dello scandalo Ruby.
"Come è possibile che il premier sia ancora al potere?".
Ne emerge il volto delirante di un Paese confuso dalla cultura televisiva ed esausto dalla politica.
Sulla stampa britannica i "dossier bunga-bunga"
link
Qualunque sia la spiegazione, il tutto "è molto italiano".
Dopo tutto "è la cultura che ha inventato il Barocco con i suoi soffitti a trompe l'oeil, false porte, facciate che nascondono strati diversi e altre che non nascondono nulla.
In questi anni Berlusconi ha confuso la linea tra immagine e realtà.
O meglio, ha fondato una brillante carriera sulla fondamentale verità italiana che l'immagine è la realtà".

E così è possibile sentirlo dire in tv: "Sono sereno e dovete esserlo anche voi, perché la verità trionfa sempre. Quale verità sia, poi, lo scoprirete restando sintonizzati su questo canale".

Anonimo ha detto...

e l'articolo di sopra mi trova pienamente d'accordo, si vive pensando che la vita poggi sulle stesse regole di un film.
invece quelle della vita sono altre quindi ecco la crisi, le cose nel reale non accadono come nel film.

piu' che vivere adesso la gente sta sognando.

indopama

Anonimo ha detto...

Felice, il filtro si e' mangiato il commento!!!

:-)))

luigiza ha detto...

@indopama del 23 gennaio 2011

piu' che vivere adesso la gente sta sognando.

Su questo punto concordo con te.

Anonimo ha detto...

@luigizia

era scritto qui:
http://www.repubblica.it/politica/2011/01/23/news/nyt_paese_surreale-11553583/

Anonimo ha detto...

curiosita':
Molte tribù di nativi del Nord America (“pellirosse”) condividono (a parte alcune sfumature differenti) questa leggenda o profezia dei Guerrieri dell’Arcobaleno, che qui riporto nella narrazione di indiano pueblo di oggi.
Essa è tratta dal libro di Chris Morton e Ceri Louise Thomas, Il mistero delle 13 chiavi, Sonzogno 1993, pag 310, 311

.....Poi però sarebbe venuto il tempo in cui la Terra si sarebbe ammalata a causa dell’avidità senza freni della nuova civiltà… liquidi e metalli mortiferi, aria irrespirabile per fumi e ceneri, e persino la pioggia, anziché purificare la Terra, avrebbe riversato gocce avvelenate di piombo. Gli uccelli sarebbero cadu­ti dal cielo, i pesci sarebbero venuti a galla col ventre per aria e tutte le foreste avrebbero incominciato a morire......

http://www.stampalibera.com/?p=21227#more-21227

luigiza ha detto...

@Anonimo del 23 gennaio 2011 16:26

Beh allora concordo con la corrispondente da Roma del New York Times Rachel Donadio.

però in tutta confidenza ciò che in realtà mi preoccupa é il risveglio dal sogno, perchè per non pochi sarà un incubo.
luigiza

Anonimo ha detto...

tratta dal libro di Chris Morton e Ceri Louise Thomas, Il mistero delle 13 chiavi, Sonzogno 1993, pag 310, 311

“Gli antenati narravano che esseri dalla pelle chiara sarebbero giunti dal mare orientale su grandi canoe mosse da immense ali bianche, simili a giganteschi uccelli. Le persone scese da queste grandi imbarcazioni sarebbero state anch’esse simili a uccelli, ma avrebbero avuto i piedi di due diverse forme: uno di colomba, l’al­tro di aquila. Il piede di colomba rappresenterebbe una nuova splendida religione di amore e gentilezza, mentre quello di aquila rappresenterebbe l’avidità per le ricchezze materiali, l’arroganza tecnologica e la perizia guerriera.
Per molti anni il piede artigliato dell’aquila avrebbe dominato perché, sebbene questo nuovo popolo avesse parlato molto della nuova religione, non tutti i visi pallidi vivevano secondo i suoi det­tami; avrebbero invece artigliato gli indiani col loro piede di aqui­la, uccidendoli, sfruttandoli e infine riducendoli in schiavitù.
Dopo aver offerto una certa resistenza a quella sopraffazione, gli indiani avrebbero perso il coraggio, finendo per lasciarsi sospin­gere come un gregge e segregare in territori angusti per molti, molti anni. Poi però sarebbe venuto il tempo in cui la Terra si sarebbe ammalata a causa dell’avidità senza freni della nuova civiltà… liquidi e metalli mortiferi, aria irrespirabile per fumi e ceneri, e persino la pioggia, anziché purificare la Terra, avrebbe riversato gocce avvelenate di piombo. Gli uccelli sarebbero cadu­ti dal cielo, i pesci sarebbero venuti a galla col ventre per aria e tutte le foreste avrebbero incominciato a morire.

luigiza ha detto...

@Indopama

E' totalmente OT ma visto che sei sul posto lo chiedo a te.
Ti risulta vera questa segnalazione?

le coste dell'isola di Java stanno scomparendo, le immagini satellitari lo mostrano.
Sono ben 11.600 le abitazioni allagate da quella che alcuni definiscono come una tsunami, con la differenza però che non è stata causata da nessun sisma.

Altre foto più articolo in inglese qui


http://poleshift.ning.com/profiles/blogs/confirmed-20-foot-elevation

Anonimo ha detto...

OT ma non troppo...Banche irlandesi stampano denaro...

http://www.independent.ie/business/irish/central-bank-steps-up-its-cash-support-to-irish-banks-financed-by-institution-printing-own-money-2497212.html

Anonimo ha detto...

qui non se ne parla e non ho trovato niente nemmeno nel giornale del posto

http://www.thejakartapost.com/channel/jakarta

adesso e' stagione delle pioggie e quelle vicino alla costa sono tutte risaie che si riempiono di acqua come fanno sempre. secondo me in quel sito che hai linkato non lo sanno. oltretutto e' cosa di 4/5 gioni fa, presumo che la voce, anche se non data sui media, sarebbe gia' arrivata anche qui.

indopama

Felice Capretta ha detto...

@tutti

commenti incappati nel filtro antispam ripristinati :- )

saluti felici

felice

luigiza ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Il collo non me lo giocherei, ovvio.
Ma ci scommetterei gli zebedei che le cose siano andate esattamente come riferito dai russi.
Lo dico da professionista.
Certo, svanisce tutta l'atmosfera noir, ma chi conosce bene la tecnica (e le interazioni umane) sa che è molto più verosimile la versione russa.