venerdì 31 dicembre 2010

Felice anno nuovo! Arrivederci all'11 gennaio

Grazie a tutti gli affezionatissimi per gli auguri.
Con piacere ricambio, uno ad uno, ed auguro ad ognuno solo il meglio per il 2011 che ci aspetta.

Potete controllare in diretta la situazione della capretta di Yule qui di seguito

(Aggiornamento 5/1/2011: la capretta quest'anno è sopravvissuta ed è stato avviato lo smantellamento)


Rinnoviamo l'appuntamento all'11 gennaio, con novità interessanti sulla questione corrente del golfo, loop current e disastro BP.

Saluti felici

Felice Capretta

135 commenti:

kermitilrospo ha detto...

buon 2011.... speriamo XD

Anonimo ha detto...

hei, ho visto uno che è passato col rosso ! Ha fatto bene, dura troppo Ciaoa Franco e Il Bagatto vi ho lascitao un saluto in quello di prima.Adesso vado a dormire .Teresina non si è vista
ciao Raffaello

Anonimo ha detto...

pensandoci bene ve lometto di qua cosìnon dovete andare di la
ciao raffaaello

caro Franco
ti ringrazio perle tue parole. Mi è venuto un groppo in gola.
Caro Il bagatto, ho guardato la corrente del golfo. E' grave. Pensa che quando siamo dovuti venire su , (i miei sono di vicino aNapoli.) fino a 14 anni non avevo visto il mare. Poi un giorno mio papà ha comprato una NSu prinz usata e ci haportati tutti una settimana a Albisola marina. Io non sapevo nuotare e così ho messo il salvagente e la corrente mi ha portato al largo. Era fortissima. Mi sembra persino impossibile che si fermi. Per fortuna che mia cugina (quella che ha fatto le scuole alte) ha chiamato un bagnino e sono venuti a salvarmi con un sandalo. Che fra l'altro non ho mai capito perchè si chiama così che assomiglia a tutto meno che a un sandalo.Comunque mi hanno salvato e la sera abbiamo festeggiato.Ho avuto una paura. Comunque non tutto è andato male perchè la sera mia cugina e il bagnino si sono fidanzati. Si volevano anche sposare ma quando è finita la settimana lui l'ha lasciata per un'altra e lei non si è più sposata.Ma secondo te la corrente si è fermata anche nel 1942? Perchè l'altra sera ho visto Apocalisse alla tele sulla guerra e facevano vedere a Roma nel 1942 che era nevicato tanto. C'era anche un signore con gli sci in mezzo alle rovine.Comunque se si ferma non è tutto male, posso fare il bagno senza pericoli no ? dai scherzo. tral'altro mi fa senso dare del tu a un dottore, ma è proprio il bello di internet. Mi piace tanto. Lo sai che il tuo nome è uguale a quello di una carta da gioco? Si chiama Diavolo. devi fare 15 e se lo superi vai ciucco altrimenti vinci. Il bagatto vale dieci e se viene fuori cinque va bene se viene un altra figura fa dieci e sei ciucco.Allora il >Bagatto avolte va bene a volte no . Comunque ti ringrazio per i consigli e ti auguro davvero una buona fine e un buon principio come si dice da noi .Anche a tutti voi io stasera vado in discoteca e forse riesco a ballare con Teresina

Ciao raffaello

Anonimo ha detto...

Auguri

Anonimo ha detto...

R O B O T S

Attraverso i secoli, l’uomo ha ricercato qualcosa al di là di se stesso, al di là del benessere materiale – qualcosa che chiamiamo verità o Dio oppure realtà, uno stato eterno – qualcosa che non può essere turbato dagli avvenimenti, dal pensiero o dalla corruzione umana.

L’uomo si è sempre posto la domanda: che cosa è tutto quanto? la vita ha davvero un significato? Egli vede l’enorme confusione della vita, le brutalità, le rivolte, le guerre, le eterne fratture di religione, ideologia e nazionalità, e con un senso di profonda e costante frustrazione chiede cosa bisogna fare, cos’è questa cosa che chiamiamo vita, e se c’è qualcosa aldilà di essa.

E poiché non è riuscito a trovare quello che ha sempre cercato, questa cosa senza nome a cui vengono dati migliaia di nomi, ha coltivato la fede – fede in un saggio o in un ideale – e la fede invariabilmente genera violenza.
In questa perenne battaglia che chiamiamo vivere, tentiamo di fissare un codice di comportamento conforme alla società in cui siamo cresciuti, sia essa una società comunista o una cosiddetta società libera; accettiamo un modello di comportamento come parte della nostra tradizione in quanto Indù, o Musulmani o Cristiani, o qualsiasi cosa ci capiti di essere.

Osserviamo qualcuno per sapere quale sia il comportamento giusto e quale quello sbagliato, quale sia il pensiero giusto e quale quello sbagliato, e nel seguire questo modello il nostro comportamento e il nostro pensiero diventano meccanici, le nostre reazioni meccaniche. Tutto ciò possiamo notarlo molto facilmente in noi stessi.

di Jiddu Krishnamurti

Anonimo ha detto...

R O B O T S II

Siamo persone di seconda mano. Abbiamo vissuto basandoci su quello che ci è stato detto, o guidati dalle nostre inclinazioni, tendenze, o costretti ad accettare dalle circostanze e dall’ambiente. Siamo il risultato di ogni forma di influenza, e non c ‘è niente di nuovo in noi, niente che sia stato scoperto da noi stessi; niente di originale, intatto, chiaro.

Durante tutta la storia teologica i capi religiosi ci hanno assicurato che se avessimo compiuto certi riti, ripetuto delle preghiere o mantra, se ci fossimo adattati a certi schemi, avessimo soffocato i desideri, controllato i pensieri, sublimato le passioni, frenato l’avidità e avessimo evitato di abbandonarci al sesso, avremmo, dopo una sufficiente tortura della mente e del corpo, trovato qualcosa che fosse al di là di questa vita insignificante.

Ed è quanto milioni di persone cosiddette religiose hanno fatto nei secoli, sia da soli, andandosene in un deserto o sulle montagne o in una caverna o vagando di villaggio in villaggio con una ciotola da mendicante, oppure in gruppo, riunendosi in monasteri, costringendo le loro menti a conformarsi ad un modello stabilito.
Ma una mente torturata, una mente agitata, una mente che vuole sfuggire ad ogni inquietudine, che ha rifiutato il mondo esteriore ed è stata resa ottusa dalla disciplina e dal conformismo – una mente del genere, per quanto a lungo possa cercare, nelle sue scoperte sarà sempre condizionata dalla propria deformazione.

Anonimo ha detto...

R O B O T S III

Ci è stato detto che tutti i sentieri conducono alla verità – uno ha il suo sentiero come Indù, l’altro come Cristiano, un altro ancora come Mussulmano, e tutti si incontrano alla stessa porta – il che, se riflettete, è quanto mai assurdo e in modo evidente.
La verità non ha sentieri: questa è la bellezza della verità, che è viva.
Una cosa morta può essere raggiunta percorrendo un sentiero perché è statica, ma quando capite che la verità è viva, in movimento, che non ha luoghi di sosta, che non la si trova in un tempio, moschea o chiesa, che nessuna religione, nessun maestro, nessun filosofo, nessuno, può guidarvi ad essa, allora capirete anche che questa cosa viva è quel che voi effettivamente siete: la vostra rabbia, la vostra brutalità, la vostra violenza, la vostra disperazione, l’angoscia e la sofferenza in cui vivete.
La verità sta nella comprensione di questo e potrete capirlo solo se saprete come guardare queste cose nella vostra vita. E non potete guardare attraverso un’ideologia, attraverso lo schermo di parole, attraverso speranze e timori. Perciò, vedete, non si può dipendere da nessuno. Non esiste guida, maestro, autorità. Ci siete soltanto voi, i vostri rapporti con gli altri e col mondo – non c’è altro.
Accorgersi di questo può portare con sé disperazione profonda da cui derivano cinismo e amarezza, oppure nell’affrontare il fatto che voi e nessun altro siete responsabili del mondo e di voi stessi, di quel che pensate e sentite e del vostro modo d’agire, ogni autocommiserazione scompare. Attualmente diamo il torto agli altri e questo ci appaga: è una forma di autocommiserazione.

Anonimo ha detto...

R O B O T S IV

Allora, possiamo voi ed io operare in noi stessi – non per influenze esteriori, non perché persuasi da altri, non per paura della punizione – possiamo operare nel nostro profondo essere una rivoluzione totale, un cambiamento psicologico in modo da eliminare in noi brutalità, violenza, competitività, ansietà, avidità, invidia e tutte le altre manifestazioni della nostra natura che hanno contribuito a produrre la marcia società nella quale trascorriamo la nostra vita quotidiana?
E’ importante capire proprio sin dall’inizio che io non sto formulando alcuna filosofia o struttura teologica di idee o concetti ideologici. Mi sembra che tutte le ideologie siano assolutamente idiote.

Ciò che conta non è una filosofia della vita, ma l’osservare quel che realmente accade nella nostra vita quotidiana, dentro e fuori di noi.

Se esaminate molto attentamente quanto accade, e lo studiate, vi accorgerete che poggia su una concezione intellettuale, e l’intelletto non è l’intero campo dell’esistenza; ne è un frammento, e un frammento per quanto abilmente costruito, per quanto antico e tradizionale è tuttavia una piccola parte dell’esistenza mentre noi dobbiamo avere a che fare con la totalità della vita.
E quando guardiamo a quanto accade nel mondo cominciamo a capire che non esiste un processo interno ed uno esterno; esiste un processo unitario, un movimento completo e totale; e il movimento interno si esprime come esterno mentre quello esterno reagisce ripercuotendosi in quello interno. Essere capaci di guardare questo mi sembra tutto quel che occorre, perché se sappiamo guardare, allora tutto ci appare chiarissimo, e guardare non richiede filosofia né maestri. Non c’è bisogno di nessuno che vi dica come guardare. Guardate e basta.

Sarà possibile allora, vedendo l’intero quadro, vedendolo realmente non verbalmente, sarà facile allora trasformarvi spontaneamente? Questo è il punto. E’ possibile operare nella psiche una rivoluzione completa?

Anonimo ha detto...

R O B O T S V

L’uomo che dice: “Io voglio cambiare, dimmi come si fa“, sembra molto sincero, molto serio, ma non lo è. Vuole un’autorità e spera che essa porti ordine in lui. Ma l’autorità può mai produrre ordine interiore? L’ordine imposto dall’esterno produce necessariamente disordine. Forse ne capite la verità intellettivamente, ma riuscite nella realtà ad attuarlo in modo che la vostra mente non rappresenti autorità alcuna, quella di un libro, di un insegnante, di una moglie o di un marito, di genitori di amici o della società? Poiché abbiamo sempre funzionato entro il modello di una formula, e la formula diventa ideologia e autorità; ma nel momento stesso in cui capite veramente che la domanda, “Come posso cambiare?” instaura una nuova autorità, avrete finito per sempre con l’autorità.
.....
In tal modo rimanete soli con voi stessi; e questa è la condizione genuina per chi sia veramente serio su tutta questa faccenda; e dal momento che non state più cercando aiuto da niente e da nessuno, siete già liberi di scoprire. E quando c’è libertà, c’è energia; e quando c’è libertà non si può fare niente di sbagliato. La libertà è assolutamente diversa dalla ribellione. Non vi è niente di simile all’agire bene o male quando c’è la libertà. Voi siete liberi e agite di conseguenza partendo da questo centro. E da questo momento non vi è più paura, e una mente che non abbia paura è capace di grande amore.
E quando c’è amore può fare quello che vuole.

Ciò che dobbiamo cercare di fare, quindi, è studiare noi stessi, non secondo gli insegnamenti miei o di qualche analista o filosofo – poiché se studiamo noi stessi secondo gli insegnamenti di qualcun altro, studiamo loro, non noi stessi – quello che dobbiamo cercare di fare è studiare quello che realmente siamo.

J. Krishnamurti, LIBERTA’ DAL CONOSCIUTO

Anonimo ha detto...

per il ROBOTS

Bello .Peccato, mi piaceva quello che hascritto il sig.Crisnamurti. Quindi non bisogna neanche stare a sentire lui?Ma se faccio tutto da solo arrivo di nuovo da dove sono partito. Io sono qui a leggervi proprio per migliorarmi grazie a voi che siete più intelligenti ed avete studiato più di me .Se devo ricominciare a pensare da solo vado di nuovo indietro ,o no?
Ciao raffaello

yuma ha detto...

@ Bonzomarioarancione

Djwal Khul
Se un insegnamento suscita una risposta della mente illuminata e fa brillare un lampo d'intuizione, può essere accettato, ma non altrimenti


che strano, gira e rigira si arriva sempre QUI

Ermetismo e massoneria.

Con le dovute necessarie forzature naturalmente.

Più mi sento giù e più mi tira su eh eh eh

giak ha detto...

Auguri a tutti, primo fra tutti, Felice. Non mollare nel 2011!
Grazie di tutto.
giak

Anonimo ha detto...

Gabbie mentali

http://nwo-truthresearch.blogspot.com/2011/01/gabbie-mentali.html

Anonimo ha detto...

per Yuma
dal tuo link:

La Società Teosofica [modifica]

Helena Blavatsky definisce la teosofia, nel testo La dottrina segreta, come:
« la saggezza accumulata nel corso delle Ere (...) provata e verificata da generazioni di profeti. »


I tre principi e scopi su cui si basa la Società Teosofica sono:

1. Formare un nucleo di fratellanza universale dell'umanità senza distinzioni di razza, sesso, credo, casta o colore
2. Incoraggiare lo studio comparato delle religioni, filosofie e scienze
3. Investigare le leggi inesplicate della Natura e le capacità latenti dell'uomo


non mi sembra tanto male. avercene per esempio dei papi e dei politici che ogni tanto fanno discorsi di questo tipo!
invece oggi ognuno tira l'acqua al proprio mulino e se anche l'esterno scoppia chi se ne frega.

Anonimo ha detto...

Lucis Trust: La Nuova Religione Mondiale
http://nwo-truthresearch.blogspot.com/2010/01/lucis-trustla-nuova-religione-mondiale.html

Nuovo Umanesimo ovvero Culto di Lucifero. La Religione del Nuovo Ordine Mondiale.
http://www.luogocomune.net/site/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=1073&forum=42

Prometeo e Lucifero, i caduti
http://santaruina.splinder.com/post/20614849/Prometeo+e+Lucifero%2C+i+caduti

Il Bagatto ha detto...

@ Felice
vedo che la tua cugina di Yule ancora resiste! Bene.
Mi sembra che hai qualcosa in mente sulla corrente del Golfo ed il clima. vedi se ti può essere utile:

http://globalresearch.ca/index.php?context=va&aid=22514

yuma ha detto...

All'anonimo 12,08

Si, peccato che poi Helena Blavatsky sia stata quella che ha predicato di distruggere la prima razza e di valorizzare l'ultima.

Che guarda caso era la razza ariana. Dalla mente malata di questa persona , che a detta di suoi contemporanei mistificava e mentiva parlando di cose relative a lingue che nella realtà neanche conosceva, è nata la filosofia del Nazional Socialismo

Hitler fu iniziato da un discepolo della Blavatsky e tutte le maleerbe che germogliarono in quegli anni nacquero da quei semi

E' passato proprio in questi giorni un interessante documentario al riguardo su Sky History. Credo si intitolasse "Le predizioni del Nazismo"

Anonimo ha detto...

http://nwo-truthresearch.blogspot.com/2011/01/gabbie-mentali.html

ne vale la pena, leggete

Anonimo ha detto...

Yuma... gli aricoli che ho postato sono difficilmente contestabili. La Blavatsky era una satanista per sua stessa ammissione.
Inoltre sei in buona compagnia visto che pure il rockefeller è un aficionado della new age (un minestrone per gonzi a mio parere).
Si, "Gabbie mentali" ottimo articolo
http://nwo-truthresearch.blogspot.com/2011/01/gabbie-mentali.html

yuma ha detto...

Anonimo qui sopra
Non ho capito bene il senso del tutto , anche se mi sembra di cogliere il fatto che si sia sostanzialmente d'accordo.

Mi resterebbe solo da chiarire il senso di ...

Inoltre sei in buona compagnia

yuma ha detto...

anche sul minestrone per gonzi identità di vedute

Anonimo ha detto...

...beh alloara le vedute coicidono!

Ascona
http://www.vocidallastrada.com/2011/01/ascona-e-il-nuovo-ordine-mondiale.html

Astana
http://vigilantcitizen.com/?p=421

Il movinemto new age e "l'enigma Maitreya".
http://web.tiscali.it/gris.milano/testi/maitreya.html

yuma ha detto...

Denghiù Anonimo !

L’Ordo Templis Orientalis uh oh , mi ricorda un pennuto ! direbbe Paperino

Alice Anne Bailey , ma guarda guarda come è piccolo il mondo. Sarà mica quella AAB a cui faceva riferimento Djwal Khul dicendo di se stesso ...A.A.B. sa chi io sono e mi riconosce sotto entrambi i nomi.


Il Cristo neo-gnostico cui si rifanno gli aderenti del New Age, si troverebbe perciò dentro ciascuno di noi e ci renderebbe consapevoli della nostra divinità

mmmhhh dove l'ho già sentito ?

Anonimo ha detto...

mhm, leggendo in giro i links... teosofi (?) apprendo che la mia definizionedi "Fascisti New Age" non è del tutto peregrina.

O non c'ho capito 'na beata come al solito? :D

guru

Sitoqualunque ha detto...

"ne vale la pena, leggete"

Lo ho fatto fino alla parola "signoraggio".

Anonimo ha detto...

per niente!

stavolta ci hai beccato 100 su 100 e non solo in virtuale

Anonimo ha detto...

a Sitoqualunque

allora sei vittima probabile di una gabbia mentale

Anonimo ha detto...

@yuma
tutti i Balinesi sono teosofi e non mi sembrano per niente cattiva gente, e' la loro visione della vita credere in tutto cio' che c'e', inclusi loro stessi pero'...

una curiosita' che non centra niente col discorso di sopra:
sapete perche' Berlusconi ha dato dell'abbronzato ad Obama?

UNO

DUE

TRE
Obama's Birthplace (original name Barry Soetoro)

Because Don Nicoloff had been working so diligently to expose the fraudulent background and genealogy of Obama and his "family" in The Three Stooges Go to Washington series, General Jeermiah decided to ask his intelligence team to look into Obama's true country of birth - which Don Nicoloff HAD BEEN PREDICTING all along - was in Indonesia. Specifically, General Jeermiah reported that his intelligence team had determined that Barack Obama was born in the city of Denpasar, Bali (see map below), a large city of about 170,000 inhabitants. Now we understand why Obama's grade school records in Indonesia listed him as a citizen of Indonesia, because he IS a citizen of Indonesia.

indopama

Anonimo ha detto...

la gabbia mentale serve per limitare la realta' ad una piccola porzione tale che possa essere capita.
non serve per chi riesce a capirla tutta nel suo insieme.

praticamente oggi viviamo in un allevamento. a quando la raccolta?

:-)
indopama

Anonimo ha detto...

Dopo i merli anche i pesci
Moria di animali in Arkansas

Nuovo enigma nello stato americano. Colpiti i pesci-tamburo. Esclusa l'ipotesi di un inquinamento dell'acqua, si indaga su altre possibili fonti. E si stanno verificando i collegamenti possibili tra i due fatti, avvenuti a distanza di circa 200 chilometri l'uno dall'altro

Dopo i merli anche i pesci Moria di animali in Arkansas
ARKANSAS - Migliaia di pesci stanno morendo in Arkansas, negli Stati Uniti. Dopo la morìa di merli 1, più di cinquemila letteralmente caduti dal cielo a Beebe, questa volta a morire sono i pesci-tamburo. I funzionari dello Stato stanno indagando sulle possibili cause di questa epidemia che ha colpito la specie di fiume nella zona nord ovest, dove scorre l'Arkansas river. "I pesci morti ricoprono le sponde del fiume per circa 32 chilometri vicino alla cittadina di Ozark" ha detto Keith Stephens dell' Arkansas game and fish commission alla Cnn.

I primi cadaveri sono stati trovati giovedì, da allora non hanno smesso di aumentare fino a quota 100.000, I funzionari stanno conducendo dei test per capire quale sia la causa. "Se fosse colpa di un'agente inquinante dell'acqua, avrebbe colpito ogni specie, non solo i pesci tamburo. Questa ipotesi è stata subito scartata", ha aggiunto Stephens.

L'epidemia di pesci è avvenuta a 200 chilometri di distanza da Beebe, sempre in Arkansas, dove il 31 dicembre sono caduti dal cielo, sulla città, oltre 5000 merli morti. I funzionari stanno ancora indagando sulla misteriosa morte degli uccelli.

BRUTTO MOMENTO PER I MERLI.

GIA'...

Anonimo ha detto...

MA NEMMENO TANTO BELLO PER CHI ABBOCCA COME UN PESCE.

prove tecniche di trasmissione?

Anonimo ha detto...

ma raffaello prende per il culo?
non riseco ad inquadrarlo, ma mi sembra proprio di si...

anonimo :-*

Mario Barbiero ha detto...

@03 gennaio 2011 17:14
sì ma bisogna ammettere che lo fa con stile ...

Mario Barbiero ha detto...

GGente
in questo momento sono in biblioteca, entra una madre con tre figli, tra i 10 e i 14 anni; feroce discussione con il bibliotecario che non vuole prestargli dei libri: motivo la signora è in ritardo di mesi nella restituzione di alcuni volumi per la quale è stata sollecitata più e più volte.
Mentre il bibliotecario si fa scrupoli nel portare avanti la discussione (per via della presenza dei figli della signora) quest'ultima invece gli scrupoli nemmeno sa cosa siano.
Risparmio le sue considerazioni solla onorabilità del bibliotecario ( un volontario perchè non ci sono risorse per assumere del personale).

Gruppetto di genitori e figli, escono senza chiudere nessuna delle porte; fosse primavera, ma siamo a -2.
Il bibliotecario si alza, esce e poco prima di chiudere la porta invita il gruppo appena uscito a chiudere cortesemente la porta la prossima volta.
Risparmio la replica del gruppo, è di quelle che fanno venire voglia di reintrodurre la fustigazione pubblica.

Prima di andarmene scambio due parole con il bibliotecario il quale mi dice che quella GGente non lo fa arrabbiare; per loro prova solo pena, in particolare per i figli che crescono con simili modelli di comportamento.

yuma ha detto...

@ Indo

Beh, sembra che arrivino tardi.

Blondet è da maggio 2009 che lo sta dicendo che c'è sotto qualcosa

Il nostro balzò agli onori della cronaca come pupillo del Reverendo Wright.

Parte da li la sua vita politica a Chicago.Da li fu notato e reclutato finanziando la sua carriera politica

Blondet citando un articolo del Chicago Jewis News scriveva che una professoressa sionista di Harward , certa Martha Mirrow lo etichettò come educato, promettente e politicamente ambizioso, quindi un ottimo “reclutabile”, al punto che raccomandò ad un collega sionista che guidava uno studio legale a Chicago, di assumerlo.

In tempi successivi fu richiesto ad Obama di sconfessare in pubblico il suo ex mentore reverendo Wright
. E Obama l’ha fatto.con una pubblica condanna , citando espressamente come crimini le sue difese nei confronti dell’autodeterminazione palestinese.

Concludeva Blondet con la constatazione che l'esperienza di di Obama dimostri che una piccola, salda, ben organizzata e ben finanziata minoranza che operi attraverso prestigiosi ruoli professionali e potenti imprese economiche, possa penetrare le principali istituzioni politiche, catturare le ideologie di altolocati politici indirizzando le loro scelte verso un appoggio incondizionato alle guerre per conto di una potenza coloniale e militarista straniera.

Se tutto questo fosse vero , vorrai mica che si facciano bruciare tutto il lavoro svolto per un paio di certificati previdenziali che mancano all'appello.:-)

Tra l'altro come lo sai che i Balinesi sono teosofi? Mia Nonna mangiava solo verdure , ma non ha mai detto di essere vegetariana :-)

luigiza ha detto...

Yuma anche se il tuo ragionamento fosse vero esso dimostra solo che la piccola, salda, ben organizzata e ben finanziata minoranza è riuscita nell’intento di proporre al popolo americano il potenziale puppet president ma non lo ha certo imposto, perchè non poteva farlo.
E’ stata la maggioranza popolare a votarlo o se preferisci a farsi infinocchiare.
luigiza

yuma ha detto...

ciao Luigiza,
attenzione, non IL MIO RAGIONAMENTO, ma solo quanto scriveva Blondet già nel 2009.

Sulle possibilità di infinocchiare il popolo americano poi sembrerebbe di sparare sulla Croce Rossa , ti pare ? :-)

Anonimo ha detto...

Vorrei ricordare un lavoretto del Cardinale Gardel.

La BCE si è presa (letteralmente) come collaterale anche titoli tossici di srl italiane a amministratore unico

http://www.ecb.int/paym/coll/assets/html/dla/EA/ea_it_100609.txt

Il Folletto

Anonimo ha detto...

aperto il link.

Interessante come una guida telefonica

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=gNuzbYxVkuQ&feature=player_embedded#!

buon anno

formich

Il Bagatto ha detto...

http://it.euronews.net/2011/01/03/arkansas-non-solo-gli-uccelli-adesso-anche-i-pesci-muoiono/

dunque, dunque: in Arkansas stanno accadendo strane cose, anche un buon movimento del terreno:

http://arkansasmatters.com/fulltext/?nxd_id=371167

forse problemi ai campi magnetici? Chissà... :) Certo non è piacevole incamminarsi su di un terreno pieno di carcasse di uccelli e di migliaglia di pesci morti.
Ricordo che domani alle 8 di mattina, circa, vi è una eclisse parziale di sole (occultamento sino al 75% in alcune zone dell'Italia) e vi è un interessante allineamento con al luna che è nuova (non parlo di astrologia ma di dinamica dei corpi celesti!). A proposito: avete mai sentito parlare del Prof. Bendandi di Faenza? Niente? Informatevi perchè credo che tra breve questo nome sarà familiare...

Il Bagatto ha detto...

ops: anche Roma balla un po':

http://cnt.rm.ingv.it/data_id/2215672960/event.php

ma non fatevi illusioni: Roma ladrona resiste! (almeno sino alla metà di maggio ...) ed anche l'Etna si sta risvegliando.

Anonimo ha detto...

i merli non lo so, ma secondo me i pesci tamburo rompevano troppo le balle e qualcuno si è stufato.
Scusate si fa per ridere
Ciao Raffaello
a quello che pensa che lo prendo in giro.Io a volte scherzo perchè mi piace ridere, ma non voglio micaprendere in giro nessuno,anzi chiedo scusa se sembra
ciao raffaello

Anonimo ha detto...

FIRMATE E FATE FIRMARE

http://temi.repubblica.it/micromega-online/la-societa-civile-con-la-fiom-si-ai-diritti-no-ai-ricatti-firma-lappello-di-andrea-camilleri-paolo-flores-darcais-e-margherita-hack/


La società civile con la Fiom: “Sì ai diritti, No ai ricatti”. Firma l’appello di Andrea Camilleri, Paolo Flores d’Arcais e Margherita Hack
Centomila firme, per un sito come il nostro, sono un OBIETTIVO “IMPOSSIBILE”, anche se avessimo il sostegno di link importanti. Eppure riteniamo necessario provare a realizzarlo perché siamo convinti che sulla “abrogazione” della Fiom che Marchionne sta cercando di imporre, si giochi una partita cruciale per la difesa dei più elementari e intrattabili diritti e libertà costituzionali.

Per questo vi chiediamo di non limitarvi a firmare l’appello, ma di mobilitarvi per farlo firmare a tutti i vostri amici, per inserirlo nei vostri blog, per farlo girare in modo “virale”, come si usa dire, su quanti più siti siete in grado di raggiungere, partecipando a discussioni, forum e altre forme di intervento.

Proviamo a realizzare questo “IMPOSSIBILE” entro il 28 gennaio, giorno dello sciopero nazionale dei metalmeccanici, a dimostrazione che la parte più coerentemente democratica della società italiana ha capito che la lotta della Fiom è una lotta che ci riguarda tutti.
(pfd’a)

Il diktat di Marchionne, che Cisl e Uil hanno firmato, contiene una clausola inaudita, che nemmeno negli anni dei reparti-confino di Valletta era stata mai immaginata: la cancellazione dei sindacati che non firmano l’accordo, l’impossibilità che abbiano una rappresentanza aziendale, la loro abrogazione di fatto. Questo incredibile annientamento di un diritto costituzionale inalienabile non sta provocando l’insurrezione morale che dovrebbe essere ovvia tra tutti i cittadini che si dicono democratici. Eppure si tratta dell’equivalente funzionale, seppure in forma post-moderna e soft (soft?), dello squadrismo contro le sedi sindacali, con cui il fascismo distrusse il diritto dei lavoratori a organizzarsi liberamente.

Per questo ci sembra che la richiesta di sciopero generale, avanzata dalla Fiom, sia sacrosanta e vada appoggiata in ogni modo. L’inaudito attacco della Fiat ai diritti dei lavoratori è un attacco ai diritti di tutti i cittadini, poiché mette a repentaglio il valore fondamentale delle libertà democratiche. Ecco perché riteniamo urgente che la società civile manifesti la sua più concreta e attiva solidarietà alla Fiom e ai lavoratori metalmeccanici: ne va delle libertà di tutti.

Andrea Camilleri, Paolo Flores d’Arcais, Margherita Hack

Anonimo ha detto...

FIRMATE E FATE FIRMARE

http://temi.repubblica.it/micromega-online/la-societa-civile-con-la-fiom-si-ai-diritti-no-ai-ricatti-firma-lappello-di-andrea-camilleri-paolo-flores-darcais-e-margherita-hack/


La società civile con la Fiom: “Sì ai diritti, No ai ricatti”. Firma l’appello di Andrea Camilleri, Paolo Flores d’Arcais e Margherita Hack
Centomila firme, per un sito come il nostro, sono un OBIETTIVO “IMPOSSIBILE”, anche se avessimo il sostegno di link importanti. Eppure riteniamo necessario provare a realizzarlo perché siamo convinti che sulla “abrogazione” della Fiom che Marchionne sta cercando di imporre, si giochi una partita cruciale per la difesa dei più elementari e intrattabili diritti e libertà costituzionali.

Per questo vi chiediamo di non limitarvi a firmare l’appello, ma di mobilitarvi per farlo firmare a tutti i vostri amici, per inserirlo nei vostri blog, per farlo girare in modo “virale”, come si usa dire, su quanti più siti siete in grado di raggiungere, partecipando a discussioni, forum e altre forme di intervento.
---->

Anonimo ha detto...

---->
Proviamo a realizzare questo “IMPOSSIBILE” entro il 28 gennaio, giorno dello sciopero nazionale dei metalmeccanici, a dimostrazione che la parte più coerentemente democratica della società italiana ha capito che la lotta della Fiom è una lotta che ci riguarda tutti.
(pfd’a)

Il diktat di Marchionne, che Cisl e Uil hanno firmato, contiene una clausola inaudita, che nemmeno negli anni dei reparti-confino di Valletta era stata mai immaginata: la cancellazione dei sindacati che non firmano l’accordo, l’impossibilità che abbiano una rappresentanza aziendale, la loro abrogazione di fatto. Questo incredibile annientamento di un diritto costituzionale inalienabile non sta provocando l’insurrezione morale che dovrebbe essere ovvia tra tutti i cittadini che si dicono democratici. Eppure si tratta dell’equivalente funzionale, seppure in forma post-moderna e soft (soft?), dello squadrismo contro le sedi sindacali, con cui il fascismo distrusse il diritto dei lavoratori a organizzarsi liberamente.

Per questo ci sembra che la richiesta di sciopero generale, avanzata dalla Fiom, sia sacrosanta e vada appoggiata in ogni modo. L’inaudito attacco della Fiat ai diritti dei lavoratori è un attacco ai diritti di tutti i cittadini, poiché mette a repentaglio il valore fondamentale delle libertà democratiche. Ecco perché riteniamo urgente che la società civile manifesti la sua più concreta e attiva solidarietà alla Fiom e ai lavoratori metalmeccanici: ne va delle libertà di tutti.

Andrea Camilleri, Paolo Flores d’Arcais, Margherita Hack

Anonimo ha detto...

mah...la prima parte è scomparsa!

FIRMATE E FATE FIRMARE

http://temi.repubblica.it/micromega-online/la-societa-civile-con-la-fiom-si-ai-diritti-no-ai-ricatti-firma-lappello-di-andrea-camilleri-paolo-flores-darcais-e-margherita-hack/

Anonimo ha detto...

Semplice ritorsioine o destabilizzazione pianificata?

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=print&sid=7826

Anonimo ha detto...

... e se semplicemente si volesse far ritornare la Fiat ad essere un 'Azienda efficiente ?

Anonimo ha detto...

Sciopero generale?

Non so se piangere, o ridere.

L'omuncolo in ammollo Marchionne fa a pezzi la CLASSE OPERAIA che non esiste più.

Il mercato delle auto crolla, ma la borsa reagisce positivamente..., ahahah!

"La FIAT deve poter essere competitiva", ma di cosa stanno parlando?

L'appello di Camilleri e Flores d'Arcais, ricchi, ma BUONI DENTRO, è patetico

Altro che sciopero generale, sarebbe meglio che cominciassero a piantar patate.

guru

Anonimo ha detto...

bravo guru.
questi si attaccano ad ogni pretesto pur di apparire.

Anonimo ha detto...

ma quando capiremo che stiamo tornando all'ancient regime?
che poi l'appello sia di gesù o di barabba poco conta!
svegliatevi, uscite, parlate con la gente. la "consapevolezza" non sarà sufficiente a recuperare quel che stiamo perdendo.
ma pensate davvero che la soppressione dei diritti sindacali e dei lavoratori e/o il raggiungimento della tanto chiacchierata efficienza che pesa circa il 7%( e dico 7%) sui bilanci aziendali siano provvedimenti risolutivi per tutti i mali? attenzione, non vorrei che fosse un cavallo di troia! stiamo perdendo in pochi anni quel che faticosamente abbiamo guadagnato in decenni, anzi secoli, di lotte!
SVEGLIAMOCI

ad ogni modo signor guru ti facevo più ragionevole. sei diventato anche tu un "austriaco"?

Anonimo ha detto...

la legge della giungla fa il suo corso e nessuno la puo fermare.

Anonimo ha detto...

che questo 2011 abbia una felicita' cosi' grande,ma cosi' grande,ma cosi' grande che dica: minchia che felicita'della madonna che ho!felice 2011.

katanga

Anonimo ha detto...

"ad ogni modo signor guru ti facevo più ragionevole. sei diventato anche tu un "austriaco"?"

Acqua, fratello.

L'attacco ai DIRITTI è VERGOGNOSO, ma non possiamo accorgercene solo quando si viene toccati personalmente.

Molti un lavoro neanche ce l'hanno e neanche possono scioperare.

Inoltre aziende come la FIAT non hanno nessun futuro, né con i lavoratori della FIOM, né senza.

Se non si capisce che è l'intero schema sociale che va CAMBIATO, non ci resta altro futuro che vivere da SCHIAVI poveri.

Schiavi del denaro.

Altro che scuola austriaca.

guru

Anonimo ha detto...

comunque se posso dire la mia ,è che adesso che sono in cassa integrazione perchè non vendiamo più le casse perchè le fanno in Cina, mi ricordo quando i Padroni avevano proposto di fare una Cooperativa e i signori della Cgl ci hanno fatto fare uno scipoero.Così i Padroni si sono arrabbiati e sono andati a fare le casse in Cina. E io oggi sono in cassa. Grazie signori della CGIL Loro però il loro stipendio oggi ce l'hanno e continuano a non fare un cazzo scusate la parola.
Ciao Raffaello

Anonimo ha detto...

Senti un po' Raffaello, parlo io a nome di tutti.
Lo sai che ci stai rompendo i coglioni con le tue lagne?
Rompendo i coglioni di brutto.
Se sono burle, taglia corto perchè il gioco è bello fin che è corto.
Se è tutto vero, come temo, sappi che passi all'unanimità (significa che son d'accordo tutti) per il più grande rincoglionito del web.
Non sei mica l'unico senza lavoro in questo momento! Trovatene un altro di lavoro, ci sarà pure un rimbambito che ti assume. Io credo che chi è disposto a rimboccarsi le maniche senza riserve il lavoro se lo trova comunque. Crisi o non crisi.
Comunque se proprio proprio non trovi nulla, puoi sempre chiedere al tuo amichetto Franco. Lui una volta girava scalzo ma ora è ricco. Molto ricco e non negherà certo un aiuto ad un amico.
Proprio in questi giorni ospita a casa sua un alieno molto saggio e molto anziano e gli servirebbe una badante (perde gelatina dalle orecchie e bisogna pulire in continuazione).

Agca

Mario Barbiero ha detto...

@anonimo 04 gennaio 2011 14:57
"la legge della chiacchiera fa il suo corso e nessuno la può fermare."

Felice Capretta ha detto...

@mario

già.

senza contare il pietoso caso umano di chi parla da solo convinto di essere due (o più) persone diverse.

è facile riconoscere l'unico che riuscirebbe a divertirsi giocando da solo al telefono senza fili.



@ il solito

il fatto che io non intervenga non significa che non noti l'evidenza.

naturalmente parli esclusivamente a tuo nome, anche perchè la pantomima l'abbiamo capita tutti e dividerti per dividere serve solo a dividere te stesso, il che non ti fa particolarmente bene.

che va a finire così...

ma forse la cosa migliore è che ti racconti una bella barzelletta da solo.

una di quelle che ancora non sai.

così magari ti fai una bella risata.

saluti felici

felice capretta

Anonimo ha detto...

Ma di chi parla Capretta?

Roby

Anonimo ha detto...

mi sembra strano che tu non capisca.Si, si,dico proprio a te ciao

Anonimo ha detto...

Ce l'ha con un tizio che ha venduto a suo moglie un berretto sintetico made in China spacciandoglielo per un berretto artigianale di castoro rosa confezionato sulle Murge.

Agca

Anonimo ha detto...

Ciao Acga, io non so se scherzi o prcchè mi dici queste cose. Io non mi lamento mica, dico solo che quelli della cgil da noi sono venuti hanno fatto dei dannie se ne sono andati e oggi se ne fregano, sono a fare danni da un altra parte. Poi ti devo dire che qundo mio Papà è morto ci ha lasciato più di un miliardo a me e i miei fratelli, che noi abbiamo sempre creduto di essere poveri.E pensare che quando siamo venuti via dal paese non aveavmo neanche la macchina. Che poi miopapaà non lavorava. Difatti ci siamo anche un po' stupiti. Forse ha vinto alla lotteria e non ce lo ha mai detto. Comunque io con la mia parte ho trvato un bravo direttore di banca, che è mio amico, che oggi mi ha fatto prendere obbligazioni della sua banca, che è una grande banca che c'è perfino Scalfaro che ha comprato le obbligazioni e mi da il 3,25 % e quindi non sto poi tanto male.E poi stavo bene anche quando non avevo i soldi quindi non sto male.
Tra l'altro ho tanti amici che mi fanno fare qualche lavoretto, e tutti i momenti mi chiamano al telefonino per fare qualche lvoretto. Guadagno più di prima e se non ho voglia non vado.Comunque io ero qui per raccontare delle mie cose che sono semplici,masono vere e magari a qualcuno sono anche servite.Non ci capisco tanto die vostri Tesofi e del del Signorinaggio e so di essere ignorante, ma pensavo di poter dire tranquillo queste cose.E magari fare qualche domanda per sapere.Ma se preferite rimanere tra di voi quattro gatti che si dicono sempre le stesse cose io vi tolgo il disturbo. Mia cugina ,quella che ha studiato,dice sempre che a volte è meglio uno che dice due cose in modo diverso invece di uno che dice sempre le stesse cose Dopo un po' stufa

Ciao Raffaello

Anonimo ha detto...

http://www.washingtonsblog.com/2011/01/humans-have-been-modifying-weather-for.html

marcoravelli ha detto...

Mi permetto di intervenire, essendo gli Austriaci chiamati in causa, semplicemente per dire che dal punto di vista prettamente "austriaco" l'unica cosa logica da fare per la proprietà della Fiat sarebbe liquidare tutti i marchi, gran parte degli stabilimenti e lasciare a casa tutti. aspettare magari un annetto e poi ripartire con una piccola produzione assumendo poco personale desindacalizzato e strettamente selezionato...

Quindi no, Guru non è ancora diventato "austriaco", però confido che sia sulla buona strada.
Buon anno, e non preoccupatevi, gli austriaci non li ascolta nessuno.....

Anonimo ha detto...

@ marcoravelli

"...l'unica cosa logica da fare per la proprietà della Fiat sarebbe liquidare tutti i marchi, gran parte degli stabilimenti e lasciare a casa tutti. aspettare magari un annetto e poi ripartire con una piccola produzione assumendo poco personale desindacalizzato e strettamente selezionato..."

Già, ripartire con una piccola produzione... di cosa?

Ma sopratutto, "lasciare a casa tutti"... è proprio cattivo questo MERCATO: finché gli servi, OK, poi ti butta nella spazzatura.

Ma toglimi una curiosità, degli ESUBERI che ne facciamo?
Li affidiamo alla caritas?

O li scarichiamo direttamente nel cassonetto dell'ORGANICO?

guru

marcoravelli ha detto...

Qui servirebbe un po' di Bastiat:
Quello che si vede e quello che non si vede...

Si vedono migliaia di operai che percepiscono stipendi per costruire automobili e quindi hanno la possibilità di vivere nella società civile,
Ciò che non si vede è che quel denaro che paga i loro stipendi viene direttamente dalle loro tasse, dai loro investimenti in borsa oppure dal patrimonio della azienda per cui lavorano. non si vede, in somma, che anche loro, pur lavorando, ricoprono semplicemente il ruolo di consumatori.
E ancora più grave, non si vede ciò che quei soldi potrebbero contribuire a fare se impiegati più saggiamente.

Ciao Guru,
È sempre un piacere!

Anonimo ha detto...

Sarai anche un buon austriaco , ma di marketing ci capisci poco eh ?

marcoravelli ha detto...

Ammettomuest mi enorme mancanza, anche se, in questo caso non ne vedo la pertinenza.

Se si intende dire che non sia capace di "vendere" la causa austriaca non posso che, con rammarico, concordare...

Se, invece, si intendesse dire che non sarei un buon markettaro per il nuovo lifting finanziario di Fiat Spa non potrei che concordare doppiamente. In quanto le due società si trovano con gli stessi problemi fra le mani e un capitalendimezzato da cui attingere.

Per il resto il marketing non mi compete, quello è intrinseco al consumismo, io sto col capitalismo....

Anonimo ha detto...

Un saluto a tutti.
@Raffaello
Continua a scrivere.
Hanno valore i tuoi scritti.
Scrivi di te stesso, della tua vita.
I ns scritti parlano di noi, di cosa siamo dentro.

@agra, o miei, o chi sia tu.
Il fatto che non capisci, che non vuoi capire,che non accetti parole,pensieri diversi da cosa sei, non ti autorizza ad offendere, denigrare nessuno.
Anche tu scrivi su un blog che non e tuo.
Leggo i tuoi commenti, ma non offendo nessuno.

Poi, se a casa mia, ho un alieno, la cosa non ti tocca, per il fatto che m agiamo anche senza di te.

I tuoi commenti ironici, e anche stupidi, sulla mia vita, sono esclusivamente tuoi.
Appartengono al tuo mondo.
Non puoi aggiungere o cavare niente al mio mondo.

Vedi , la differenza reale tra noi e solo un pensiero.

Secondo me 'la tua e solo invidia, solo rabbia .
ciò che io scrivo, al pari di una vecchia publicita , "per molti, ma non per tutti".
Ancora tu non sei in grado di capire, di conoscere.
Arriverà anche per te, il tuo momento, allora ti verranno in mente le mie parole.
Franco

Anonimo ha detto...

intendo dire che ripartire con una piccola produzione sarebbe inutile in quanto la concorrenza avrebbe già ricoperto le posizioni lasciate vuote.
Questo solo per il senso, in realtà sarebbe ancora molto più complesso, ma non ho voglia di addentrarmi in queste discussioni

Il tuo in questa occasione mi sembra un ragionamento molto superficiale e lo accetto in quanto provocazione

Anonimo ha detto...

sono l'anonimo 04 gennaio 2011 14:46

per quanto mi riguarda la FIAT io l'avrei fatta fallire da decenni! una grande azienda che non riesce a fare guadagni è sicuramente antieconomica.

il problema oggi non è questo, adesso stanno usando il ricatto e la paura per far accettare come male minore la perdita di diritti! temo che questo modus operandi e il "modello marchionne" sarà replicato da altre aziende e su vasta scala.
se per voi non è un problema continuate con le vostre questioni di lana caprina(non me ne voglia il buon felice) e accettate pure di buon grado e supinamente quel che i nostri "padroni" decidono.
ad ogni modo mi sorprende lo scarso interesse dimostrato per una questione così delicata.

Mario Barbiero ha detto...

Almeno Marco si sforza di proporre delle alternative.
guru tu non ci fai una bella figura, prima dici che quello delle auto è un business senza futuro ma allora se fare auto non ha futuro per quale motivo Marco sbaglia a suggerire di chiudere tutto, lasciare a casa gli operai e ripartire eventualmente più in piccolo?
Si parla sempre dei soldi che lo Stato ha dato a Fiat, non si discute, visto poi che gli Agnelli hanno portato all'estero quasi 3 miliardi di euro (si veda la bega familiare sull'eredità dell'Avvocato).
Ma si fa finta di non vedere che la Fiat ha aperto ad esempio uno stabilimento in Sicilia contro qualunque logica di convenienza aziendale e non per la mafia che c'è, ma per le infrastrutture che non ci sono.
La verità non sta mai da una parte ... sarebbe troppo facile così.

Mario Barbiero ha detto...

@anonimo 05 gennaio 2011 15:08
da un certo punto di vista hai ragione, il referendum è:
vota sì e lavori
vota no e chiudiamo tutto.
La Fiat non può più lavorare in perdita, bisogna prenderne atto.
Poi sul perchè e per come lavora in perdita possiamo parlarne per mesi, esistono tante ragioni.
Resta il fatto che l'attuale sistema di produzione non funziona.
La Fiat conti alla mano ha fatto la sua proposta, o così o io non posso andare avanti.
La risposta della politica non c'è, d'altra parte è prima di tutto una questione industriale.
I sindacati sono divisi, ma chi dice no non fa proposte alternative perchè d'altra parte la Fiom fa attività sindacale, non impresa.
Allora l'impresa che dovrebbe fare?
Restare aperta in perdita?

Senza contare che piaccia o meno il problema è uno solo: la GGente non compra più macchine.
Ma questo guru e la Fiom quando intervengono lo dimenticano sempre.

Anonimo ha detto...

@ mario b

Amico mio, confermo che il mercato dell'auto è al capolinea e aggiungo che trovo lo sciopero un sistema di lotta inadeguato ai nostri tempi.

E sono daccordo che un'azienda in perdita non ha ragione di esistere.

Ora, si da il caso, che molte aziende "occidentali" non riescano a produrre utili e che quindi andrebbero tutte chiuse.

Il che comporterebbe una drastica diminuzione dei posti di lavoro disponibili e ciò, di conseguenza, aprirebbe uno scenario sociale dove il LAVORO non sarebbe più un DIRITTO, ma un PRIVILEGIO.

Questa è la novità.

guru

Anonimo ha detto...

la Fiat non puo' continuare a produrre in italia questo livello tecnologico (basso) di auto poiche' non riesce a competere con paesi che hanno salari molto piu' bassi e materie prime al loro interno.

la fiat, se vuole sopravvivere, deve vendere auto piu' avanzate tecnologicamente (come fa per esempio la germania) che in produzione costano quasi come quelle scarse ma possono essere vendute ad un prezzo maggiore per via del valore aggiunto dalla tecnologia.

quindi o si cambia modelli o per forza si chiude.
oppure si produce in perdita come fanno ora, peredita compensata da aiuti statali. praticamente ogni cittadino viene tassato per far guadagnare gli agnelli.

ma questo non solo per la fiat, vale per tutte le altre aziende. se non si aumenta il valore aggiunto (tecnologia, innovazione, design, ecc) non si puo' competere con paesi che hanno salari bassi e materie prime al loro interno.

e' inutile stare a menarla sui diritti, bisogna cambiare, mettere in campo persone attive con idee nuove, innovare. chi si siede e' perduto.


indopama

Anonimo ha detto...

cmq il fatto che la mano d'opera degli operai Fiat incide solo per il 7% sul costo dell'auto e' fuorviante.

c'e' anche tutto l'indotto, tutti quelli che producono componenti che poi verranno assemblati dentro la fiat.

nella fiat + indotto i salari centrano eccome!!! non solo per il 7% nel costo dell'auto, molto di piu'.

altrimenti non avrebbe senso spostare la produzione altrove dove le capacita' delle persone sono molto minori.

indopama

Anonimo ha detto...

QUI un esempio di come chi controlla la fonte decide le sorti di tutto il resto.

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=KdNOYYAdyTs

http://www.youtube.com/watch?v=qo-2RUc_cQI

"ancora una volta se cercate un colpevole non c'è che da guardarsi allo specchio"

Anonimo ha detto...

quindi, caro indo, mi stai dicendo che gli uomini sono "risorse umane" e vanno trattati e considerati alla stregua delle altre voci prese in considerazione in un bilancio qualsiasi? siamo soltanto una statistica?

anon

Mario Barbiero ha detto...

@indopama
A conferma del tuo discorso basta pensare che l'utile della Fiat su uno dei modelli più venduti ovvero la Nuova Panda è di poche decine di euro, non scherzo se non ricordo male il servizio tra gli ottanta e i centoventi euro.
Sul mercato tedesco alcuni anni fa molti modelli venivano venduti in perdita, qualcosa come 2.000 euro per una Bravo.

Mario Barbiero ha detto...

@anon
Sta dicendo semplicemente che il tempo della ciotola calda gratis per gli occidentali sta finendo ... ovviamente ciotola è una metafora.
La ciotola gratis l'abbiamo avuta grazie alle miniere di soldi (debito) che sono purtroppo in via di esaurimento, nonostante si stia tentando il tutto per tutto per mantenerle in vita.
Non ultimo la madre di tutti i debiti, l'euro bond.

Anonimo ha detto...

@ indo

Ma un maggior livello tecnologico significa minor bisogno di manodopera, come la nostra storia ci conferma.

Nessuno vuol prendere in considerazione questa semplice VERITÀ.

Tutti Cavalieri del Lavoro, qua dentro?

guru

Anonimo ha detto...

"Sul mercato tedesco alcuni anni fa molti modelli venivano venduti in perdita, qualcosa come 2.000 euro per una Bravo."

Il suo giusto prezzo. ;D

guru

Anonimo ha detto...

è sempre bello, simpatico ed efficace "avvolgere la verità in parole menzognere"

anon

Mario Barbiero ha detto...

@guru
333.000 km di onorato servizio in 11 anni, e l'avrei anche tenuta ma un tre porte a metano con famiglia non è la soluzione migliore ... i 20 milioni che gli ho dato nel 1999 li valeva tutti, mai rotto nulla.
E a proposito di prezzi, una Bravo oggi costa quasi 40 milioni delle vecchie lire cioè il doppio, mentre gli stipendi sono più o meno quelli di dieci anni fa.

Anonimo ha detto...

@ mario b

"E a proposito di prezzi, una Bravo oggi costa quasi 40 milioni delle vecchie lire cioè il doppio, mentre gli stipendi sono più o meno quelli di dieci anni fa."

Già, a conferma che non è certo il costo del lavoro a minare la competitività del prodotto.

Comunque se ci vogliono 18 mesi per guadagnare i soldi che servono ad acquistare un'auto che viene costruita in una settimana... qualcosa non mi torna.

guru

Mario Barbiero ha detto...

"Comunque se ci vogliono 18 mesi per guadagnare i soldi che servono ad acquistare un'auto che viene costruita in una settimana... qualcosa non mi torna."

Hai mai visto un'auto completamente smontata? e quando dico completamemte intendo dire fino all'ultimo bullone?
Io mi chiedo invece se abbiamo veramente bisogno di un qualche cosa che assorbe tante ore del nostro lavoro, per l'acquisto e la manutenzione.
Ah già, me lo sono già chiesto e mi sono anche dato la risposta.
Che a Marchionne non sarebbe piaciuta.

Anonimo ha detto...

@anon

gli uomini sono quello che scelgono di essere, sempre in ogni istante perche' la creazione della vita e' perfetta.

indopama

Anonimo ha detto...

peccato che in tutta questa perfezione l'uomo sia l'unico animale disadattato.

anon

Anonimo ha detto...

un saluto a tutti.
@indopama
@ guru
il costo i qualsiasi prodoto made in italy, ce sia fiat o latro, non è dato dl costo della manodoperama bensi dai costi impsti al socio unico di maggiorana , che è lo stato.
per certo, siete a conoscenza, che le tasse, costi dovuti a stato,regioni, assicurazioni , incidono per il 63%.
i costi dovuti dal continuo aumento dei carburanti, non sono certo di aiuto.
il problema è sempre lo stesso; è la diversa distribuzione della riccehezza e l' utlizzo delle risorse.
il denaro è solo un mezzo di controllo e di potere.
è solo carta stampata.

@raffaello
ciao
se ti va, scrivi pure, i tuoi scritti hanno dignità.
lascia perdere agca, o chi si nasconde dietro quel nominogolo.
franco

Anonimo ha detto...

@franco
"per certo, siete a conoscenza, che le tasse, costi dovuti a stato,regioni, assicurazioni , incidono per il 63%."

anche questo e' l'indotto, mano d'opera che fa parte del processo, magari come una zecca di un cane ma al momento ne fa parte.


il costo del materiale nei processi industriali, a parte qualche raro caso, e' una minoranza sul totale dei costi.

anzi, di per se' le materie prime non costano nulla, una montagna non ha mai chiesto nulla per l'estrazione del ferro, tutto il denaro gira tra gli uomini.

indopama

Anonimo ha detto...

per questo chi sposta la produzione all'estero lo fa perche' il totale del denaro che gira tra gli uomini per produrre una determinata cosa e' minore.

indopama

Mario Barbiero ha detto...

Uomini che in Occidente un bel giorno hanno deciso che era meglio comprare allo stesso prezzo 3 paia di scarpe cinesi anziché una fatta nel proprio paese.
Scelta poi fatta per un numero sempre maggiore di prodotti, infischiandosene di chi nel proprio paese quei prodotti li realizzava.
Chi è causa del suo mal pianga sé stesso.
E noi siamo sempre causa dei nostri mali ...

Felice Capretta ha detto...

moria di uccelli anche in svezia

Dopo l'Arkansas, moria di uccelli anche in Svezia

STOCCOLMA - Dopo l'Arkansas, la Svezia: come nello stato americano, anche nel sud-est del Paese scandinavo sono stati trovati decine di uccelli morti misteriosamente.
Si tratta di un numero fra i 50 e i 100 corvi morti, e molti altri ancora vivi ma moribondi, ritrovati nei dintorni della cittadina di Falkoeping, a un centinaio di chilometri di Goteborg, ha spiegato Christer Olofsson, della protezione civile locale.
"Il veterinario del distretto è arrivato stamani per prelevare cinque uccelli morti da analizzare" e i risultati si conosceranno entro un giorno o due, ha detto Olofsson.

mah

saluti felici

felice

yuma ha detto...

@ Felice
Urka ! Povero Corvo, una peoccupazione in più

@ Franco
Stavolta sono d'accordo con te.

@ Indo

praticamente ogni cittadino viene tassato per far guadagnare gli Agnelli.

Purtroppo al momento sbagliato la Fiat è stata usata come ammortizzatore sociale. Sovvezioni in cambio di posti di lavoro. Dimenticando che il primo compito di un'Azienda è produrre profitti. La stessa cosa che cerca di fare Marchionne oggi.
Il problema è che ormai è tardi.

Hanno sbagliato allora gli Agnelli ad accettare il ricatto ed i Sindacati che ricattavano lo Stato ad imporlo.

@ Raffaello
adieu Raffaello, mi spiace un po' che tu ti sia sentito obbligato ad andar via.
In fin dei conti hai detto cose vere, ed a volte spiritose ,anche se in modo originale , ma soprattutto in modo educato.

Se una rondine non fa primavera evidentemente neanche una nevicata a Roma si può imputare con tutta probabilità alla Corrente del Gofo.

E le cose che hai detto relative al tuo lavoro come ti ho già detto le conosco e le confermo.

Ma tant'è.

Forse han ragione Indo e Mario a dire che son solo chiacchere, ed hai ragione tu a dire che diciamo sempre le stesse cose.
E' una terapia di gruppo che ormai si avvita su se stessa , non ha neanche più bisogno di un argomento iniziale.
Tanto va per conto suo.
E' per questo che forse anche il Padrone di casa si sta stufando e si impigrisce :-)

Tu gli avevi portato un po' di aria nuova in cucina.

Mario Barbiero ha detto...

@yuma
Ecco così se mai ci fossero stati dubbi sul venditore di cappelli di castoro li hai tolti definitivamente ... fermo restando che è meno importante chi scrive ma più importante cosa , fermo restando che ognuno fa e scrive quello che vuole ...

yuma ha detto...

@ Mario

ma sai che davvero non ti seguo su questa storia dei cappelli di castoro ? te l'ho già chiesto una volta ...a cosa ti riferisci ?

Magari se preferisci scrivimi in privato ciao

Anonimo ha detto...

@ yuma

"Hanno sbagliato allora gli Agnelli ad accettare il ricatto ed i Sindacati che ricattavano lo Stato ad imporlo."

Non credo che gli Agnelli abbiano accettato il ricatto del sindacato, è stato il loro BUON CUORE a tradirli.
Proprio ci stavano male a lasciare tutta quella povera gente in mezzo alla strada.

Sì, hanno fatto uno sbaglio, ma l'hanno pagato a caro prezzo, guarda come si sono ridotti, finiti in miseria...

Va bene guardare in faccia la realtà, va bene la fine delle ideologie (?), ma qui si sta facendo un'operazione di revisionismo storico bella e buona.

Fammi capire, Yuma, questi hanno sfruttato gli "operai" per cinquant'anni inchiodandoli alla catena di montaggio, con tanto di aiuti statali a go-go e regalie varie e adesso che la pacchia è finita, mandano l'uomo in ammollo a fare la voce grossa?

Ma veramente pensi che quattro coglioni che sanno fare gli affari possano decidere per tutti?

Siamo arrivati a questo punto?

guru

Anonimo ha detto...

"CAPPELLI DI CASTOOOORO!"
"CAPPELLI DI CASTORO BELLI!"
"VERO CASTORO TINTO IN VITAAAAAA!"

Raffaello, perchè non ne compri uno anche tu?

Mario Barbiero ha detto...

@guru
Nessuno ti obbliga/ava ad andare in fabbrica!

@yuma
era un lontano settembre 2009
Rosa in stock non ne ho.
Ma se mi dai la tua mail, vado subito a bastonare un castoro rosa e te lo faccio espresso.
Guarda che non scherzo.

Davy

Poi devo dire che rileggendo Davy Crocket alias Re Gilardino devo ammettere che Raffaello ha uno stile che ricorda molto di più Cele, direi anzi che la "musica" o "poesia" delle parole è la stessa il che non esclude che Cele e re Gilardino siano sempre la stessa persona, ma non ha importanza ... una presa in giro resta una presa in giro chi ne sia l'autore o quale sia lo stile.

Tu il Re lo conosci, hai fatto due interventi a agganciandoti a Raffaello, ami anche tu "scherzare" un po' sopra le righe ...

vabbè smetto o mi toccherà cambiare nome in Lucarelli

yuma ha detto...

questi hanno sfruttato gli "operai" per cinquant'anni inchiodandoli alla catena di montaggio,

Ma dai Guru, questa è una favoletta ! Se parliamo degli anni trenta ci siamo, ma se parliamo del dopoguerra anni 60 in poi è fuffa. Mi fa specie che tu davvero ci voglia credere.

Aiuti statali a go go e regalie varie , sono quelle che hanno preteso per andare aprire fabbriche in zone dove regnavano ignoranza, indolenza e mafia a gogo e dove sapevano che non avrebbero cavato un ragno dal buco.

Altrimenti avrebbero aperto in veneto o al massimo fino all'Emilia Romagna. E per favore non metterla sul razzismo adesso che non è proprio il caso

@ Mario,
ti ho scritto in privato perchè mi sa che mi sono perso qualcosa

Anonimo ha detto...

@ mario

"Nessuno ti obbliga/ava ad andare in fabbrica!"

È vero e infatti io mi riferivo al lavoro salariato in genere; FIAT, se vuoi, è un simbolo.

Ecco, io dico che, gioco forza, bisognerà riconsiderare il concetto che abbiamo del LAVORO.

Non sostengo che il padrone è il cattivo, e gli operai, invece, sono i buoni.

Dico che è uno schema che ha fatto il suo tempo e che va cambiato.


@ yuma

Ormai qua dentro e un po' dappertutto si sta perdendo il senso della realtà.

Le conquiste sociali ottenute con anni di lotte vengono definite "privilegi".

L'uomo in ammollo, si presenta impunemente in TV, con il suo maglioncino di cashmere, a dire "o così, o pomì".

Senza vergogna.

guru

Felice Capretta ha detto...

Dopo arkansas, louisiana e svezia, piovono uccelli anche in italia, a faenza. Non ho il link sottomano.

Sara`, ma a me questa storia non piace per niente.

(E meno male che le caprette non volano, tanto per sdrammatizzare)

Mario Barbiero ha detto...

Tortore ... quelle di Faenza
e se vuoi felice ciò che più mi preoccupa sono le giustificazioni addotte: fuochi d'artificio!

Mario Barbiero ha detto...

Altra versione: le tortore avrebbero ingerito semi per la produzione di oli e farine ...

ps dato che Il Bagatto lo ha segnalato il professore in questione avrebbe previsto l'11 maggio 2011 un forte terremoto a Roma e un mese prima il 5 e 6 aprile forti terremoti in tutto il mondo ...

buonanotte

ps yuma ho visto la mail, ricordavo male alcune cose e poi di Lucarelli ce n'è uno solo ...

ps2 adesso so come impedire a mia moglie di comprare due armadi Ikea ... la fine del mondo è vicina a che servono ... io scherzo ma ...

ps3 per gli esperti del blog, chi mi sa spiegare perchè nel momento in cui mi addormento il televisore (al plasma eh già) si accende? schermo bianco per qualche frazione di secondo giusto quella in cui riprendo conoscenza perchè sento il click dell'accensione ... ovviamente non so che succede se non mi sveglio (ormai succede da diversi giorni pertanto anche se sento il click lascio che Morfeo mi accolga tra le sue braccia ) ... quindi non chiedetelo (ps dormo sul divano sfrattato da mia figlia ...)

Mario Barbiero ha detto...

Pardon ho verificato meglio e i terremoti in giro per il mondo saranno il 5 e 6 aprile 2012 ...

yuma ha detto...

@ Guru

Ecco, io dico che, gioco forza, bisognerà riconsiderare il concetto che abbiamo del LAVORO.

Su questo non c'è dubbio.

A partire dalla tranquillità del posto fisso.
Dico anche purtroppo, perchè innegabilmente ha svolto un ruolo sociale non indifferente.

Purtroppo oggi è anacronistico, perchè la Globalizzazione nei suoi vari catastrofici effetti, ha portato una concorrenza sleale anche nel mondo del lavoro.

E come io commerciante o industriale, o artigiano, mi devo confrontare con regole diverse dalle mie dei paesi emergenti anche tu operaio dovrai sostenere la stessa concorrenza.

Triste , ma è così. E' un dato di fatto , occorrerà accettare il paradigma o diventare autarchici e vivere in un nostro micromondo.

Ma sarebbe possibile?

yuma ha detto...

tra l'altro scrivendo mi è venuta in mente questa cosa.

L'Italia di questi ultimi 40 anni ha dimostrato come non possa funzionare il Reddito di Cittadinanza.

Perchè è esattamente quello che è successo, forse primo Paese nella Storia a sperimentarlo.

Con la preoccupazione della pace sociale al Sud sono state distribuite, a manica larga, pensioni, lavori e prebende .

Più reddito di Cittadinanza di così !

Eppure non ha funzionato, anzi ne ha distrutto la parte sana del tessuto sociale (di eccellenza ) che li esisteva come da tutte le altre parti.

Come diceva Arbore...meditate gente,meditate...

yuma ha detto...

@ Mario

E'programmaato sulla scadenza delle rate.

E' per ricordare alla maggior parte dei Clienti che non è di loro proprietà eh eh eh

luigiza ha detto...

..Si tratta di un numero fra i 50 e i 100 corvi morti, ...

Corvi e per di più morti?
Mi siete tutti testimoni che l'aavevo detto che Mad Crow si era trasferito in Nuova Scozia per morire congelato.
Io glielo avevo sconsigliato di andare ma lui non mi ha ascoltato.

Capretta e quelli caduti stecchiti in Argentina?
E la gran quantità di pesci morti anch'essi per cause ignote?
luigiza

luigiza ha detto...

@Mario B.
..dato che Il Bagatto lo ha segnalato il professore in questione avrebbe previsto l'11 maggio 2011 un forte terremoto a Roma e un mese prima il 5 e 6 aprile forti terremoti in tutto il mondo ...

Beh se ti piace leggere idio.. ehm.. profezie puoi visitare il sito Nibiru 2012.
E' il tempio della paranoia, però ci si diverte un sacco. (qualche Forum é anche interessante e frequentato da persone sane di mente)
luigiza

Il Bagatto ha detto...

@ Luigiza
sul Professore che diceva (è morto da alcuni anni) idio... l'Istituto Nazionale di Geofisica (quindi non un sito catastrofista) ha dedicato e dedicherà anche quest'anno delle giornate di studio. Per quanto riguarda lo spostamento del polo magnetico ti segnalo questo sito dove NASA non è l'acronimo di Non Avrete Scampo Allocchi !!

http://science.nasa.gov/science-news/science-at-nasa/2003/29dec_magneticfield/

Mario Barbiero ha detto...

@luigiza
"Il 23 novembre 1923 fece registrare ad un notaio di Faenza una sua previsione: il 2 gennaio 1924 si sarebbe verificato un terremoto nelle Marche. Il terremoto effettivamente si verificò a Senigallia[6] e il Corriere della Sera gli dedicò la prima pagina, chiamandolo Colui che prevede i terremoti. La sua fama crebbe anche a livello internazionale[7]."

fonte wikipedia

Anonimo ha detto...

@Felice

niente e nessuno puo' smuovere la gente dall'attenzione al denaro, nemmeno se gli muore quell'ucc@llo che hanno sotto la zip!

la tv ha indottrinato alla perfezione, il software per i
R O B O T S e' riuscito davvero bene.


indopama

Anonimo ha detto...

qui a proposito del polo magnetico che si muove.

indopama

Mario Barbiero ha detto...

blogger si è mangiato il commento di indo

qui http://translate.google.it/translate?hl=it&sl=en&u=http://cryptogon.com/&sa=X&oi=translate&resnum=1&ct=result&prev=/search?q=cryptogon&hl=it&sa=G

a proposito del polo magnetico che si muove.

indopama

Anonimo ha detto...

ha fame!

http://www.express-news.it/misteri/anche-in-svezia-moria-di-uccelli-il-mistero-si-infittisce/

Anonimo ha detto...

Faenza: la pioggia delle tortore morte si colora di blu

http://www.geapress.org/ambiente/faenza-la-pioggia-delle-tortore-morte-si-colora-di-blu/10343

Anonimo ha detto...

GEAPRESS – Sono sicuramente molte centinaia, probabilmente migliaia, le Tortore dal collare orientale che stanno morendo in queste ore a Faenza. Si trovano a mucchietti nelle aiuole, schiacciate dalle macchine nelle strade, appese orrendamente agli alberi come palline di natale. Molte, molte di più, dicono i beni informati, nei terreni recintati ad uso industriale.

Il WWF ne ha raccolte altre, non tutte già morte. Una decina, infatti, sono state inviate al Centro di Recupero Il Pettirosso di Modena, dove quelle arrivate ancora vive sono però morte poco dopo. Su tutto un mistero. All’interno del becco, in alcuni degli animali, la colorazione era di uno strano blu.

Anonimo ha detto...

“Ci sarà un giorno in cui gli uccelli cadranno dal cielo, gli animali che popolano i boschi moriranno, il mare diventerà nero e i fiumi scorreranno avvelenati. Quel giorno, uomini di ogni razza si uniranno come guerrieri dell’arcobaleno per lottare contro la distruzione della Terra”

Profezia Indiana Hopi

Anonimo ha detto...

e c'e' ancora chi pensa che la borsa possa passare sopra alla natura... il dio denaro sopra a tutto.

che l'uomo possa fare e disfare il pianeta a proprio piacimento, come se con o senza pianeta per noi non cambiasse niente.

l'importante sono i soldi.

Anonimo ha detto...

05.01.2011
Che cosa sta succedendo?

L'uccello e il pesce ucciso non sono, a quanto pare, episodi isolati negli Stati Uniti d'America, né tanto meno nella regione. Nei giorni scorsi ci sono stati diversi. Che cosa sta succedendo?

L'improvviso crollo a terra di migliaia di merli dalle ali rosse in Beebe, Arkansas su New Year's Eve ha afferrato i titoli dei giornali di tutto il mondo.

Tuttavia, questo è venuto dopo un pesce orribile uccidere massa di 100.000 tamburo pesce nello stesso Stato di 160 km il 30 dicembre, e un altro uccello di massa uccidere il 3 gennaio a sud di Arkansas, 500 uccelli o più.

Ora scopriamo che il 29 dicembre ad Haiti, decine di pesci sono stati trovati morti nel lago di Azuei e dal 24 dicembre nella zona di Fond Parisien e Malpasse.

E oggi in contea di Volusia, in Florida, migliaia di pesci morti galleggianti in Spruce Creek, Port Orange. I pesci sono stati ladyfish, pesce gatto e triglie.

Punto di relazioni conflittuali verso il tempo (la linea ufficiale è una reazione al freddo), ipotesi tratteggiata dalla gente del posto che dicono che è stato mite.
Come se non bastasse, più a nord nella Chesapeake Bay, situata tra Virginia e Maryland, due milioni di pesci sono morti riportati in un altra moria.

Da Winnipeg, Manitoba, Canada, voci non confermate di un cover-up dopo che le autorità sono state allertate da una massa di uccidere decine di migliaia di uccelli di oggi, che sono stati portati via dalle autorità e l'area chiusa.

So, what is going on?
Allora, che cosa sta succedendo?

Timothy Bancroft-Hinchey Timothy Bancroft-Hinchey

link

Anonimo ha detto...

Una decina, infatti, sono state inviate al Centro di Recupero Il Pettirosso di Modena

Secondo me la specializzazione conta, non caveranno un ragno dal buco !

Su tutto un mistero. All’interno del becco, in alcuni degli animali, la colorazione era di uno strano blu !!!

Controllare la parte in basso a destra del “Corriere della Tortora”. Dico subito che nè Adso la Quaglia né Remigio Tortora sono i colpevoli

Anonimo ha detto...

---nevica un pò---

http://tech.groups.yahoo.com/group/ourvotes/message/38983

Anonimo ha detto...

Mario , non ci sei, non capisco a cosa ti serva , ma continua pure se ti va..
Cele

Mario Barbiero ha detto...

@cele
a che ti riferisci?

JK ha detto...

moriiee di zie rompicoglioni invece nulla eh? Magari...

Anonimo ha detto...

bene, siamo tornati alle chiacchiere da bar!

Mario Barbiero ha detto...

@anonimo 06 gennaio 2011 18:01
allora anziché lamentarti ... renditi utile e prova a riportare la discussione fuori dal "bar"

Mario Barbiero ha detto...

@jk
perchè le suocere no?

Anonimo ha detto...

bravo Marione

e se almeno una volta tanto provassimo a seppellire tutto sotto una risata?

Felice Capretta ha detto...

@ luigiza

mah, non c`_w molto da dire, stanno cadendo uccelli in molte altre localita` degli usa e sono segnalate morie di massa di altri animali (granchi in inghilterra e per lo piu` vita marina) nel resto del mondo. Alcune di queste morie potrebbero essere un tantino esagerate a mio avviso, ma questte sono le news che arrivano.

Negli usa parlano di colombe bianche morte in iotalia, ovvero le tortore di faenza. Italiani per una volta i migliori in qualcosa.

Sempre negli usa si inizia a parlare di fine del mondo.

Proprio stasera che vado a cena in un ottimo ristorante di pesc e rivedo una vecchia amica dopo un anno, speriamo di fare in tempo ad arrivare al dessert.

Resta comunque un brutto brutto segno.

Bella la profezia Hopi.

Va beh.

Saluti felici

Felice

Ps: parola di verfiica: rhythi

Il Bagatto ha detto...

@ Luigiza

che Bendandi sia un personaggio interessante per la ricerca ufficiale te lo dice anche il rinnovato interesse presso le istituzioni ufficiali. Questo è il link di una manifestazione che si svolgerà a Rimini nel mese di maggio:

http://www.ionontremo.it/calendario-manifestazione.html

relatore della serata dedicata a Bendandi è il Prof. Cristiano Fidani dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (sezione Università di Perugia).

Ti garantisco, per viverlo in prima persona, che spesso la scienza ufficiale sbircia dal buco della serratura e si interessa di cose un po' fuori dall'ordinario, senza magari dirlo troppo in giro

Anonimo ha detto...

Moria di uccelli e pesci: colpa della BP ?

http://saigon2k.altervista.org/?p=2709

m