mercoledì 10 febbraio 2010

Da Teheran alla Grecia, una giornata di assalti

L’assalto all’ambasciata italiana a Teheran e l’assalto alla Grecia

Notiziona da prima pagina: l’ambasciata italiana in Iran sarebbe stata assaltata da “centinaia di miliziani” paramilitari.

Da La Stampa:

Iran, assalto all'ambasciata italiana

Centinaia di miliziani lanciano pietre.La furia basiji: «A morte Berlusconi»

La furia.

Già.






Bene, già solo a guardare il video si vede che Frattini ha giocato un po’ sporco.

Anche se le telecamere inquadrano per lo più da vicino, così da non dare l’esatta percezione della quantità di persone presenti, comunque già si intuisce che le centinaia di miliziani non ci sono.

E, da come si comportano, sostanzialmente come scimmioni urlanti che lanciano qualche sasso e si arrampicano sui pali, si capisce che non si tratta di pericolosi miliziani paramilitari (magari armati di tutto punto).

Molto probabilmente la manifestazione di protesta è stata sponsorizzata dal governo o dai basiji con qualche decina di dollari agli scaricatori del mercato del pesce.

Lì le cose vanno così, ma è diverso da quello che abbiamo sentito e visto sui giornali.

E infatti, da La Stampa al Corriere , da centinaia già si riducono ad un centinaio.

Che poi, passando ad ANSA, si riducono ulteriormente a decine che lanciano sassi e uova e hanno divelto il cartello “Via ROM” (sic).

Assaltati a colpi di uova marce, ironia della legge di attrazione...


L'assalto alla Grecia

Forse sarebbe stato opportuno dedicare un po’ di spazio ad un altro assalto, ben più grave e più pericoloso: quello portato dalla finanza internazionale contro uno stato sovrano, la Grecia, ed un’intera valuta: l’Euro.

Sarebbe infatti Goldman Sachs (nientemeno) insieme a pochi altri speculatori, l'entità che sta facendo impennare i CDS sul debito greco, ce ne dà notizia Wall street italia:

Sarebbe la banca americana Goldman Sachs, a Wall Street soprannominata "La Piovra" (che nome strano, NDFC) , dietro al rialzo dei CDS (credit default swaps) ellenici, secondo un rumor che circola nel pre-borsa nelle sale trading di Manhattan. Il gioco al massacro dei broker ha l'obiettivo, a soli fini di profitto, di colpire il paese al momento piu' debole dei P.I.I.G.S. ed eventualmente scardinare l'euro.


E' infatti il gioco letale dei CDS quello che ha zombificato AIG, ed è quello che hanno ripreso a fare le banche d'affari dopo i mega salvataggi del 2009. Solo che ora, come spesso ripetiamo, il rischio si è trasferito dalle entità finanziarie agli stati, il che complica le cose.


E infatti

Ora che il salvataggio della Grecia sembra imminente, tramite una qualche forma di prestito garantito da Germania, Francia e Benelux (il nucleo forte dell'Europa rispetto ai paesi deboli e fiscalmente irresponsabili, i cosiddetti P.I.I.G.S. Portogallo, Irlanda, Italia, Grecia, Spagna) l'impegno finanziario per non far crollare la costruzione europea barcollante verra' a costare centinaia di miliardi di euro, quanto e forse piu' di quel che costo' il salvataggio di Wall Street da parte del governo americano nell'ottobre 2008.

Secondo fonti bancarie di New York una rete di sicurezza di prestiti garantiti a favore della Grecia (e per forza di cose anche per le altre nazioni a rischio...) dovra' vedersela con una paurosa maxi-bolla di debiti da €1.6 trilioni (1600 miliardi) in obbligazioni finanziarie in scadenza nel 2010. La bolla e' composta da €400 miliardi in bond in maturazione nei prossimi 10 mesi, €700 miliardi in debiti a breve in scadenza quest'anno e €530 miliardi per finanziare i deficit fiscali combinati della UE.



Cosa sono i CDS

Cosa sono i Credit default swap, ricordate questo nome.

Sono gli strumenti derivati che hanno trasformato wall street in una bisca clandestina.

Questa è la storia di Oreste Lavolpe, investitore accorto che gli affezionati lettori già ben conoscono e di Franco Sicuro, che pero' vi racconteremo nella seconda parte di questo post...

Saluti felici

Felice Capretta

15 commenti:

Anonimo ha detto...

Il fuoco amico delle banche può far a pezzi l'Europa
http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2010/2/10/FINANZA-Il-fuoco-amico-delle-banche-puo-far-a-pezzi-l-Europa/66178/

Maurizio ha detto...

Il riferimento a Bernanke mi sembra un'esagerazione a meno che.... anche tu non la pensi come quelli del PDCI. Diliberto ha dichiarato: <>.
Ma! Povera Italia.

P.S. non avermene, ti leggo lo stesso

Anonimo ha detto...

....quindi.
- l'euro sara carta straccia?
- per coprirsi un po' c'e' da comprare oro?
- cosa succede nel quotidiano se lo stato dichiara bancarotta?
- con i venti di guerra che tirano sempre piu' forte quanto rischia l'europa?
- c'e' gia' da fare scorta di viveri?
-qualcuno sa rispondermi?

grazie

katanga

Anonimo ha detto...

“Balcani Globali"
http://www.conflittiestrategie.splinder.com/post/22202688/PERCHE%27+E%27+UN+ERRORE+ISOLARE+L

Verso un’alleanza militare Russia-Cina-Iran?
http://www.eurasia-rivista.org/3011/verso-unalleanza-militare-russia-cina-iran


Intervista a Fernando Rossi
http://www.cpeurasia.org/?read=46369

Anonimo ha detto...

"Gola Profonda" da Bruxelles
http://lagrandecrisi2009.blogspot.com/2010/02/gola-profonda-da-bruxelles.html

Anonimo ha detto...

Prima doveva essere il dollaro a diventare carta straccia, poi la sterlina...adesso tocca all'Euro..Presto sara' la volta dei Renminbi (non appena ci si accorgera' che la crescita Cinese e' in parte gonfiata e troppo dipendente dall'indebitato Occidente)....
Poi, si diceva che l'UK avrebbe fatto ricorso al FMI...beh forse sara' la Grecia che andra' ad elemosinare soldi al FMI (a meno che la Germania non sganci i soldi)

Fortunatamente, i Greci, a differenza dei beoti Irlandesi, stanno protestando contro i tagli del governo.
I greci (come popolo) si sono dimostarti i meno bue di tutti.
Questa e' l'unica nota positiva...
Poi, il provincialismo del "falliranno prima gli Inglesi..." ...."no prima gli Americani..", no "gli Spagnoli che volevano superarci..." lascia il tempo che trova.. Se fallisce uno grande falliscono, molto probabilmente, tutti a ruota.. e l'Italia e' tra le nazioni messe peggio di tutte per tutta una serie di ragioni economiche sociali e politiche...mettiamocelo bene in testa! L'Euro h afinira tenuto i tassi di interessi bassi, ma il giochetto si sta rompendo..

Anonimo ha detto...

nussuna solidarieta' ai greci
iperche' i " greci che stanno protestando" sono quelli che hanno anche vissuto per ventanni a sbafo ... datosi che per oltre ventanni " l' aiuto europeo " e' pesato il 10% del PIL .
Ed e' stato appunto anche per l' "entusiasmo" interessato di questi mantenuti che questa " europa" e' diventata PER NOI una trappola mortale ...
perche' se fallivamo 20 anni fa quando avevamo ancora una NOSTRA moneta e una NOSTRA industria ora eravamo vivi ... mentre adesso siamo morti

Felice Capretta ha detto...

@ maurizio

no problema, il riferimento è al fatto che l'ambasciata italiana si attira le uova marce.

agli americani le bombe.

a noialtri le uova marce..


@ katanga

......


@ tutti gli appassionati di economia

non mancate l'articolo di gola profonda postato qui sopra. molto fine. è chiaro o devo ruminarlo?

saluti felici

felice

Anonimo ha detto...

L’ignominiosa farsa afgana
http://www.stampalibera.com/?p=9194

corvo ha detto...

- l'euro sara carta straccia?
- per coprirsi un po' c'e' da comprare oro?
- cosa succede nel quotidiano se lo stato dichiara bancarotta?
- con i venti di guerra che tirano sempre piu' forte quanto rischia l'europa?

Giá Katanga, che dovrebbe fare un uomo saggio di fronte a tutto questo?
Come si dovrebbe preparare?

c'e' gia' da fare scorta di viveri?
Ci sono un sacco di cose di cui manchiamo oltre ai viveri; perché siamo dipendenti da un sistema che tutti riconosciamo come intimamente malato ma non ce ne sappiamo staccare. Dovremmo coltivare nuove idee invece di far scorta di vecchi abiti mentali.

Dovremmo smettere di misurare il polso del nostro malessere nel feticcio dell'Economia e focalizzare il nostro sguardo sulle piaghe della nostra Ethos moribonda.

Potremmo iniziare a scoprire che il Pathos che stiamo attraversando é una chance, per ognuno di noi e per il mondo.
Forse l'ultima.
l'ultima ragionevole follia.

vigna ha detto...

Qui deve essere successo qualcosa, impossibile che non ci sia più commenti da ieri sera?
Qualcuna sa spiegare cosa è accaduto al blog?

E' mica colpa dell'Iran che avevano preannunciato per oggi, 11 febbraio un messaggio straordinario da dare all'occidente?

Alles Kaputt?

Saluto tutti i presenti!!??

vigna

fgdfdgfdgfd ha detto...

Richiesta di info prioritaria:

a che puntata appartiene l´immagine di Bart che combatte contro il signore oscuro? Non posso essermela persa!

Anonimo ha detto...

Gold standard e riserva al 100%: ecco qua

http://arabianmoney.net/2010/02/11/dubai-proposes-gold-as-legal-tender-in-the-uae/

Il Folletto

Anonimo ha detto...

http://scienzamarcia.blogspot.com/2010/02/analisi-del-bugiardino-del-vaccino.html

Anonimo ha detto...

"Alla fine della crisi la nuova tendenza per gli interni sarà, tra le altre, anche la carta da parati in euro. Ci saranno anche un sacco di versioni. La versione economica e più popolare da 5 euro mentre nelle abitazioni dei deflazionisti più benestanti potrete ammirare la versione da 500 euro."

Mitico nsdottorx

Il Folletto