venerdì 28 agosto 2009

Bernanke e la legge dell'attrazione


Gustosa notizia apparsa su Ben Bernanke, benchè rilanciata dalla stampa mainstream.

Il governatore della Fed, recentemente confermato da Obama alla guida dell'istituzione finanziaria, è caduto vittima di una vasta truffa che ha coinvolto numerosi consumatori ed istituzioni finanziarie.

Da Newsweek via Reuters

Il capo della banca centrale Usa e sua moglie sono rientrati tra le vittime dopo che il portafoglio della donna, con all'interno documenti personali, è stato rubato in un bar nell'agosto 2008, scrive Newsweek citando alcuni documenti depositati in tribunale.

Qualcuno ha iniziato a incassare assegni dal conto corrente della famiglia Bernanke e il crimine è diventato parte di una più ampia indagine federale già in corso sui furti di identità.

l'organizzazione avrebbe sottratto più di 2,1 milioni di dollari a persone che non sospettavano niente e a dieci istituzioni finanziarie nel Paese.

Per dovere di chiarezza specifichiamo che quest'ultima frase è riferita ai truffatori, non alla Fed di Bernanke. Che a volte uno si confonde facilmente...

Comunque è notevole ed interessante che sia capitato proprio a Bernanke, che sia la prova scientifica della Legge di Attrazione?

Secondo la Legge di Attrazione

qualsiasi cosa su cui focalizzi la tua attenzione
viene attratta nella tua vita
e si manifesta nel mondo fisico


Di conseguenza, chi crede in questa legge, e chi ha sperimentato su di se' ed ispira la sua vita a questo principio lavora per espandere la consapevolezza ed ispirarsi al corretto pensare.

Già, perchè se cio' che pensi viene attratto e si manifesta nel mondo fisico, ti conviene:

  • pensare pensieri funzionali
  • fare attenzione a cosa porti l'attenzione

Di conseguenza verrebbe da chiedersi...

A cosa pensa Bernanke?
Su cosa si posa regolarmente l'attenzione di Bernanke?

Ad ogni affezionato lettore le sue deduzioni :-)

Saluti felici

Felice Capretta

100 commenti:

Maxit ha detto...

Caro Felice, ma tu sei una capretta moooolto maliziosa!

Cosa ti fa pensare che a un sant'uomo come Bernanke passino pensieri cosi' cattivi?

Piace anche ad Obama!

Anonimo ha detto...

Leggevo i dati rilasciati sulla situazione economica e giapponese e sembrano disastrosi.

E, naturalmente, l'indice giapponese era in salita.

Mah.......

Vediamo se sarà un "settemebre nero" come ci si aspetta.

dj sdong ha detto...

finalmente: giustizia è stata fatta ;)

Fabio ha detto...

Ah, ah, ah.... Felice io conosco bene quella legge....

Il tuo post è davvero molto molto malizioso...

Però come darti torto? Il pensiero viene eccome!!!

Bella questa, davvero....!!! :-))

Fabio ha detto...

..."Vediamo se sarà un "settemebre nero" come ci si aspetta"...

Azz... perfettamente in topic!!!

Anonimo ha detto...

Chi è la capretta del malagurio ?

ci sono molti indizi che un attento lettore puo individuare,il primo e che si tratta al 99% una donna
il secondo qual'è?
ognuno metta le informazioni e le intuizioni a cui è arrivato e vediamo chi è quest'essere.

Duffy ha detto...

hahahahaha grande capretta :D

Anonimo ha detto...

Tua Sorella??

Goodli ha detto...

la legge dell'attrazione, eh?

direi che ci sta tutta, ma spiegatemi una cosa che non mi torna affatto:

per quale perverso meccanismo ci siamo attirati sul blog il nostro caro re gilardino?!!
(non me ne voglia male l'interessato)

;-)))

buon fine settimana a tutti!

Goodlights in partenza.

Goodlights ha detto...

GOODLIGHTS

ogni tanto mi rimangono le lettere nella tastiera!!!

Giampiero ha detto...

Mah... se la legge dell'attrazione funzionasse veramente che cosa aspetta Belen a telefonarmi????

Felice Capretta ha detto...

@giampiero

secondo la legge di attrazione valgono tutti i pensieri, quindi occhio...

già ti vedo:

"belen mi chiama,
belen mi chiama,
belen mi chiama,
[...]
belen mi chiam....eh ma come fa se non ha il mio numero di telefono?"

e ZOT quest'ultimo pensiero di mezzo secondo ti sega in un colpo solo gli ultimi tre mesi di lavoro :-)

oppure magari un giorno ti chiama una voce femminile al telefono che si scusa per aver sbagliato e tu metti giù ....e magari era proprio belen ma tu non te ne sei accorto

d'altra parte volevi che belen ti telefonasse, no?

;-)

saluti felici

felice

Vitamin Z ha detto...

In base alla legge dell'attrazione...:
con tutti i frequentatori (diciamo) un pò pessimisti, che frequentano questo blog + Felice che dipinge il futuro (diciamo) un pò a tinte fosche ... COSA CI ASPETTERA' e COSA ATTIREREMO ??? (anche in considerazione che l'unione fa la FORZA!!!)

Anonimo ha detto...

nell'altra stanza
ci sono Senza Fretta e Rumenta che se le stanno dando di santa ragione...
nessuno interviene?

Sami ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

Felice potrebbe essere femmina?
Il suo umorismo è un po' innocuo e non possiede il sarcasmo tipico dell'humor maschile?

Forse c'è del vero.

Ma non ne sono del tutto convinto.
E' sì un umorismo un po' scontato e fiacchino (da ufficio per intenderci), ma non così povero come quello femminile.

Per me è ancora un maschio. Ne sono certo.
Magari frocio...

Anonimo ha detto...

il mio istinto da investigatopo mi dice senza alcun dubbio che felice in realtà non è una capretta..potebbe anche essere un infiltrato dell'fbi che segnala le teste calde rivoluzionarie..chi può dirlo.
comunque speriamo che la crisi arrivi per davvero altrimenti siamo stati qui a parlare del nulla per un anno.
saluti

de

Anonimo ha detto...

Su una cosa ti do ragione.
Una sola:

Qualche volta sbaglio nei toni.

L'educazione e l'ironia pagano sempre.

E anche di fronte alla malafede e al fanatismo squadrista (le cose che piacciono a te: Gianluca Freda & Company) converrebbe trattenersi e interloquire con garbo.

Quello che non fai tu.

E' vero ti do ragione in questo, Rumenta.

Senza Fretta ha detto...

Scusate,
con l'intervento precedente ho sbagliato stanza, non vorrei trascinarvi qui La Rumenta!

E poi qui sono off topic:
qui si parla dell'identità sessuale della capretta

Anonimo ha detto...

si fa cosi :

mi trombo belen
mi trombo belen
mi trombo belen....

Anonimo ha detto...

Mah, devo aver sbagliato blog.
Non riconosco più l'arguzia, la competenza e la completezza degli interventi per i quali lo avevo eletto uno tra i migliori.
Scusate

Primpt

Re Gilardin ha detto...

Effettivamente...

So già che la responsabilità verrà scaricata tutta su di me.
Tanto ci sono abituato...

Ma la discussione sull'identità della capretta non l'ho intavolata io, nè le scempiaggini sulla passeggiatrice brasiliana.

Anonimo ha detto...

Concordo pienamente. C'è qualche elemento che mira semplicemente a disturbare il dialogo civile e costruttivo che è usuale sul blog di capretta! Ad ogni modo colgo l'occasione per complimentarmi con felice e tutti quelli che, come me, seguono il blog per imparare e crescere; anche perchè, senza nulla togliere a felice, a volte i commenti valgono tanto quanto il post!

A proposito, già che ci sono ti rivolgo una domandina. Cosa ne pensi della Toyota che per la prima volta, in 70 anni di attività, chiude uno stabilimento, guarda caso in California?

Braccio Da Montone

Re Gilardin ha detto...

@Capretta
proposta di armistizio:
io se vuoi sono disposto a fare il bravo: pochi interventi e tutti firmati.
Però poi la si pianti con la storiella che è tutta roba mia!
E si metta la museruola alla Rumenta.

The Lallix ha detto...

E brava Capretta.

Felice di leggerti

Pluto ha detto...

Rieccomi!
Finalmente posso ritornare a leggere questo blog!
Sono rimasto 2 settimane senza collegamento e tutti erano in vacanza.
Qualcuno ha informazioni recenti sulla situazione nell'Est Europa ed in particolare in Ungheria? Risci di insolvenza, disocccupazione, etc etc?

Anonimo ha detto...

sei abbastanza demente per essere letto una volta. Voglio solo dirti che le persone come hanno da sempre rovinato l'italia, questo tuo modo di pensare è demenziale, sono sicuro che sei un parassita anche nella vita.

Anonimo ha detto...

per chi e' ansioso di conoscere il futuro, sul sito di repubblica una curiosa notizia:
http://www.repubblica.it/2006/08/gallerie/gente/dj-adam/1.html

e in prima pagina del sito si trova:
"Giallo a New York: trovato morto
Adam Goldstein il celebre DJ AM"
adam= adamo?
goldstein= ha a che fare con l'oro?

e subito di fianco berlusconi con dietro le stelle (gialle o color oro) dell'unione europea.

chi si vuole sbizzarrire a dare spiegazioni... niente e' per caso.

:-)

Felice Capretta ha detto...

@braccio da montone

> senza nulla togliere a felice
> a volte i commenti valgono tanto
> quanto il post!

assolutamente daccordo :-)

> A proposito, già che ci sono ti
> rivolgo una domandina. Cosa ne
> pensi della Toyota che per la
> prima volta, in 70 anni di
> attività, chiude uno
> stabilimento, guarda caso in
> California?

cosa ne penso... il mercato dell'auto negli USA è stato il primo ad entrare in crisi drammatica (ne avevamo parlato qui) ed è inevitabile che debbano rallentare la produzione fino ahimè a chiudere.

Guarda caso, giustamente, proprio in California..


@re gilardino

non c'e' una guerra, non sei un nemico e dunque non è necessario un armistizio. hai fatto cio' che hai ritenuto giusto, va bene così nella misura in cui te ne assumi la responsabilità ed accetti le conseguenze.

sulla linea di condotta non posso che dirti..rispetta e sarai rispettato.

come tutti gli altri :-)

@rumenta

.... :-)


saluti felici

Felice

Pluto ha detto...

Piccolo dubbio notturno..

Tra tre giorni ci sarà un avvenimento importante: saranno finite le vacanze e ripartirà il ciclo lavorativo. Le fabbriche riapriranno, i dipendenti torneranno a lavorare.
Molte aziende però non riapriranno, questo è certo: per fare che se non ci sono ordinazioni?
Tutto dipende da quante aziende non riapriranno.
Nel caso fosse un numero "sensibile" ci potrebbero essere casi di panico: una delle prime cose sarà la corsa agli sportelli per ritirare il denaro sul conto.
E ciò aumenterà il panico e si velocizzerebbe la corsa agli sportelli.
Ovviamente nessuna banca ha in liquidità il denaro dei correntisti, al massimo ha il 3 per cento (vedi articoli su creazione del denaro con ii prestiti..).
Perciò solo il primo 3% dei correntisti potrà ritirare il denaro prima che la banca chiuda.. gli altri.. ciao!
Questo è un rischio concreto che ci sarà tra 3 giorni! E' stato già sfiorato l'11 settembre 2008 in USA e il 10 ottobre in Inghilterra (vedi Link: http://informazionescorretta.blogspot.com/2009/02/corsa-agli-sportelli-tre-ore.html e http://informazionescorretta.blogspot.com/2009/02/anche-negli-usa-poche-ore.html )

Ovviamente (come spero) le fabbriche potrebbero riaprire regolarmente e potrebbero non esserci problemi di tipo alcuno: tra poco lo vedremo, ma nel frattempo, qualche soldino in tasca lo terrei per le prime evenienze.

Daniele ha detto...

Intanto negli States...
http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Finanza%20e%20Mercati/2009/08/tre-banche-fallite-usa.shtml?uuid=33b64b7e-949b-11de-b3c4-1a4970f0f178&DocRulesView=Libero
Saluti

yuma ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

la quotazione dell'oro è stabile quindi niente patatrac nell'immediato ... comunque cominciare a tenere qualche cosa sotto mano non è una brutta idea, tanto in banca i soldi non rendono più niente ...

mario

yuma ha detto...

Wow, ma l'avete letto il Tremonti riminese?

Tolti altri sassolini dalle scarpe.

Non è che ce lo troviamo incaprettato (pardon, Felice) uno di questi giorni?

@ Pluto

>una delle prime cose sarà la corsa agli sportelli per ritirare il denaro sul conto.

>E ciò aumenterà il panico e si velocizzerebbe la corsa agli sportelli.

>Ovviamente nessuna banca ha in liquidità il denaro dei correntisti, al massimo ha il 3 per cento

niente paura,basta un po' di inchiostro, della carta e uno che giri la manovella.Mi dicono sia già stato fatto nel passato.

Anonimo ha detto...

@ oppure magari un giorno ti chiama una voce femminile al telefono che si scusa per aver sbagliato e tu metti giù ....e magari era proprio belen ma tu non te ne sei accorto


oppure, ancora, un giorno chiama una voce, propone un appuntamento, uno va e scopre che è un... belin :-s

Johnny Deppppp

Anonimo ha detto...

@ si fa cosi :
mi trombo belen
mi trombo belen
mi trombo belen....


e si conclude:
occhio al belin...
occhio al belin...
occhio al belin.

E' come un mantra (scaramantRico)

Depppp J.

Anonimo ha detto...

@ la quotazione dell'oro è stabile quindi niente patatrac nell'immediato


Quando verrà deciso (dai Masters del pianeta) di far salire (veramente e no x finta) l'oro,
allora uccederà nel giro di poche ore.
E sarà una accelerazione verticale impressionante.

ri-Depppp (ri-John)

yuma ha detto...

Quello che è successo con il Market to Market dovrebbe far drizzar le antenne.

L'oro non è altro che un parametro.

Se una capretta vale dieci galline e tu me ne dai cinque, che faccio,,, ti sego in due la capretta? ( Ops, riscusa Felice, comincio a pensare che quella teoria dell'attrazione non sia una baggianata :-) )

Cosa sappiamo noi dell'oro? Quanto ce n'è ? Quanto se ne può estrarre ? Cina e Russia che sono Stati fuori dal nostro controllo quanto ne possono estrarre e determinarne il prezzo?

Inoltre.. quanto varrà veramente sapendo che oggi è quotato l'oro carta, cioè dei certificati che ci assicurano che l'oro che abbiamo comprato è da qualche parte.

Ma la domanda è.-" Ci sarà veramente? " Con quello che si è visto fin'ora, se tutti si precipitassero a convertire la loro carta in oro,credete davvero che la loro domanda sarebbe soddisfatta?

Ci ha già pensato Nixon nel '71 a sgombrare le menti ammettendo che l’oro non c’era in cassa, e che il venditore dei certificati,cioè lo Stato, non avrebbe onorato i contratti.

E poi a cosa può veramente servire? L'oro è confiscabile in tempi di crisi. Già successo anche questo, e non nella Russia di Stalin o nella Cina di Mao. E' successo negli Stati Uniti in piena depressione roosveltiana e se non ricordo male questo divieto è stato mantenuto fino agli anni '70

I veri parametri li abbiamo già avuti sotto gli occhi e ce li siamo fatti scappare.

... fine prima puntata

yuma ha detto...

... seconda puntata



Bisogna riscoprire la teoria del dono (Maurizio Pallante) della nostra cultura contadina degli anni '50 e creare una rete di scambi basata sul dono e sulla reciprocità. ( non in senso stretto ma come modus vivendi.Andrò già lungo così quindi non posso ampliare ora questo concetto)

Attenzione però

il dono non è il regalo rituale della società consumistica, né l'atto caritatevole che le religioni raccomandano ai fedeli per alleviare le condizioni di miseria in cui vivono i poveri: è uno scambio reciproco con alcune caratteristiche non scritte, ma ben definite:
l'obbligo di dare, l'obbligo di ricevere, l'obbligo di restituire più di quanto si è ricevuto

è una forma di scambio che crea legame sociale tra le persone coinvolte.

Oggi i rapporti di scambio fra le persone sono mediati dall'esasperazione del concetto di mercato, e pertanto diventano impersonali.

L'eccesso del concetto di mercato determinato dalla disponibilità economica degli acquirenti e dalla convenienza dell'offerta, ha distrutto quella caratteristica di creare legami sociali che una transazione commerciale di altri tempi caratterizzava.

Alla centralità del rapporto interpersonale si è costituita la centralità della merce.

La prevalenza della produzione di valori di scambio oltre a distruggere i legami sociali, modifica anche radicalmente il rapporto degli uomini con il mondo perché scioglie i legami col territorio, e quindi deresponsabilizza l'uomo nei confronti degli ambienti.

Se la maggior parte dei mezzi di sussistenza si ricavano dal territorio in cui si vive, non ci si può non sentire responsabili nei suoi confronti perché se ne dipende.
Non si sfrutta intensivamente perché produrre più di quanto si consuma non ha senso
Non si pensa solo al presente e per non avere carenze in futuro si evita di danneggiarlo.
Per accrescere la produttività e diminuire la fatica del lavoro non si usano sostanze nocive perché ciò che si produce si consuma.
Non si deturpa il paesaggio perché costituisce la propria nicchia esistenziale.

Il suo rispetto e la sua protezione non sono affidati all'etica o ai buoni sentimenti, che sono una merce rara, ma all'interesse.

E' chiaro che questo non succede in una logica mercantile, tanto più esasperata come quella che stiamo vivendo e quindi diventa del tutto accettabile ai nostri occhi abituati a queste logiche di mercato, che il territorio diventi una risorsa da sfruttare in modo intensivo per ricavarne il più possibile e gli unici limiti che ci si pone sono motivati dall'esigenza di non esaurire la fonte della ricchezza fino al momento in cui non se ne sia trovata una nuova

E' per questo che diventa essenziale cambiare i parametri.

Difficile però che ci si riduca lo stipendio da soli, e quindi giocoforza un cambio di mentalità dovrà essere imposto.

Che ci dia una mano il prossimo futuro?

Anonimo ha detto...

Quando mi vengono a dire che si è creato un eccesso di debito pubblico", ha poi aggiunto nel passaggio più direttamente riferibile all'intervento di due giorni fa di Draghi, "il debito non è aumentato perché sono stati fatti investimenti pubblici, ma perché si è scelto di salvare le banche. Non puoi dire che il debito è cresciuto come nel '29", ma devi dire che è cresciuto "solo per salvare i signori delle banche".
fonte: Reuters
Tremonti al meeting - ieri!
Fra

guru2012 ha detto...

@ Yuma

Quoto, riquoto e straquoto!

The Lallix ha detto...

Postato su Iceberg Finanza, Informazione Scorretta e Il Diario della Perestroika

Brevemente vi faccio i complimenti per i vostri blog che, oltre essere gestiti molto bene, consentono a me, che sono di formazione umanistica di iniziare la lenta discesa nei meandri dei tecnicismi linguistici, delle fantasie matematiche e delle conseguenti aberrazioni etiche che Wall Street ed il mondo finanziario in genere mettono in atto con impunita sicumera. Sicumera che periodicamente si rivela fallace e devastante per milioni di persone, lasciando impuniti i decision makers di questa follia, persone che a mio brutale parere, dovrebbero essere abbattuti come cani rabbiosi.
Allora vi chiedo, gentilmente di illuminarmi su questo articolo pubblicato su Mercato Libero News, altro blog che da delle soddisfazioni http://mercatoliberonews.blogspot.com/2009/08/aig-vale-zero-e-scambia-5-miliardi.html
Articolo che ha consentito anche a me, povero ignorante privo del linguaggio segreto della finanza di cercare a delle risposte che mi faccio da diverso tempo.
Com’è possibile che in un ambiente in cui si strombazza il libero mercato non si consenta a questi “polmoni bucati” di fallire, come ogni logica suggerirebbe e invece si iniettano miliardi di dollari solo a fini speculativi?
Com’è possibile che la menzogna di salvare dei posti di lavoro consenta a questi cancri economici di prosperare invece che amputarli, liberando risorse utili per altri settori che funzionano?
Com’è possibile che operatori di borsa muovano quantità di denaro, inimmaginabili per me misero tapino, in quelle direzioni se sanno benissimo che sono società che non valgono un cent?
E infine come mai si bloccano per rialzo alcune azioni mentre si consente a queste bolle di crescere smodatamente, senza che neanche ne venga data notizia?

Invio questo messaggio nella bottiglia nella speranza di vedervi uniti non solo nel commento della notizia, cosa che mi permetterebbe di ascoltare più campane allo stesso tempo, ma anche uniti negli intenti comuni che traspaiono dai vostri scritti.
Spero altresì che riusciate a trovare uno spazio comune per le vostre idee, uno spazio in cui possano convergere i vostri lettori, uno spazio che aumenti la visibilità delle vostre informazioni.

Cordiali saluti
Carlo AKA The Lallix

Anonimo ha detto...

@Lallix
una possibile risposta alle tue 3 domande "com'e' possibile...":

a causa della nostra ignoranza, noi siamo la causa dei nostri mali, diventiamo esperti di denaro e nessuno ci derubera' piu'.

http://www.sufi.it/sufismo/Mulla_Nasruddin/bisogno.htm

Taoista ha detto...

rieccomi .... dopo una settimana di purgatorio .. ehmmm vacanza .

molto interessanti gli spunti offerti da Yuma e Lallix .

Inutile dire ( ma lo dico :-D ) che sono totalmente d'accordo con Yuma .

A Lallix invece rispondo : non è che orami la "democrazia" così tanto osannata a destra e a manca non è che una forma di controllo , più subdola e , per fortuna , più soft ( ma solo se si fa come vogliono ) di altre forme di dominio ???
altrimenti il perchè di quanto sta succedendo non si spiega ........ o almeno non riesco a spiegarmelo io ;-)

saluti

taoista

PS : un saluto particolare a Felix, Indo, Franco , Pluto, Goodlights e ovviamente Felice

Anonimo ha detto...

ciao felice!
volevo solo dirti che il commento che copioincollo qui sotto, non l'ho scritto io ma il solito squilibrato disturbatore...

lo potresti gentilmente eliminare?

"Finchè se ne stanno nell'altra stanza lasciamoli scannare in santa pace

non mi sembrano tipi raccomandabili"

grazie e un caro saluto.
sami

Anonimo ha detto...

Prof. Sami
Le sarei grato se mi facesse avere il nome di qualche squola in cui Lei non insegna.

Anonimo ha detto...

@Yuma

- L'oro non è altro che un parametro.

Yes.
Ma lo è da almeno 5mila anni.

-Se una capretta vale dieci galline e tu me ne dai cinque, che faccio.. ti sego in due la capretta?

No.
Ti integro il pagamento della capretta con moneta-merce convenzionalmente accettata (e.g. oro; ma anche conchiglie, tabacco, etc.).
Sempre che tu me la voglia vendere intera (e viva), la capretta.
Sennò me la seghi.


- Cosa sappiamo noi dell'oro?

Nella fattispecie, è sufficiente sapere che è accettato da almeno 5 millenni.
E' la c.d. forza della Tradizione.
(dopotutto ha più del doppio degli anni del Vaticano).

- Quanto ce n'è?

Non circolano dati ufficiali.
Ma ai vertici del super-clan, qualcuno lo sa.
Cmq è poco (la scarsità è sempre stato uno dei requisiti di ogni buona moneta; infatti quando, di qualsiasi cosa, si vuol sottolineare che vale poco perchè ce n'è troppa, si suol dire che "è inflazionata"; e una moneta inflazionata non è mai "buona")

-Quanto se ne può estrarre?
Una quantità irrilevante rispetto a quello esistente e già estratto.
Inoltre ultimamente i costi di estrazione rischiano di sopravanzare di molto i benefici (il valore dell'oro estratto), se il filone non è buono.
Ma questo si può sapere solo procedendo all'estrazione.
Nel dubbio, si molla il colpo ancora prima di partire.


-Cina e Russia che sono Stati fuori dal nostro controllo quanto ne possono estrarre?

Poco.
Infatti Cina ed India lo stanno rastrellando a Londra.


-e determinarne il prezzo?

Ad oggi non possono determinarne il prezzo.

Fino a qualche anno fa erano sostanzialmente i Rothschild, a determinarne il prezzo.
Ora credo siano 5 banche (tra cui Rothschild, ma non è più il presidente della "congrega a 5").

Un domani, la Cina peut etre.


-Inoltre.. quanto varrà veramente sapendo che oggi è quotato l'oro carta, cioè dei certificati che ci assicurano che l'oro che abbiamo comprato è da qualche parte.>

1) Io mi riferivo al fisico.
2) Quando il Comex dovesse saltare (e stava per saltare, pare, il 31.3.09), scoppia la bolla.
L'oro-carta crolla.
L'oro fisico s'impenna.
Sennò si sgonfia lentamente (dopo il 2014-15, direi).
Stop.

-Ma la domanda è:" Ci sarà veramente?

E la risposta è: "L'oro fisico sottostante a tutto l'oro-carta semplicemente...NON c'è!
Ma quello è il solito meccanismo finanziario-speculativo(c'era il pagamento della rata da parte dei debitori subprime quando è esplosa la bolla subprime? No.)
Donde => esplosione bolla speculativa
:)


- Con quello che si è visto fin'ora, se tutti si precipitassero a convertire la loro carta in oro, credete davvero che la loro domanda sarebbe soddisfatta?

Nò-ne.
Pero, se detieni fisico, non hai rischio di controparte.
:)

- Ci ha già pensato Nixon nel '71 a sgombrare le menti ammettendo che l’oro non c’era in cassa, e che il venditore dei certificati, cioè lo Stato, non avrebbe onorato i contratti.

Beh...l'oro, in cassa, c'era.
Ce n'era troppo poco per la massa di dollari stampati dopo il '44.
Quindi il dollaro era inflazionato.
Infatti, nel giro di 9 anni ('71-'80), 1 oncia passò da 35$ a 850 $ (salvo poi sgonfiarsi intorno ai 300$, per l'inevitabile bolla).
In realtà non si apprezzo l'oro.
Semplicemente si smascherò la bolla (e il bluff) del US $.

Anonimo ha detto...

Vedila così:
Nel 1971 n.1 $ valeva 0,89 once (27,68 grammi).
Nel 1980 n.1 $ valeva 0,036 once (1,14 grammi).
Rende meglio l'idea?

Siamo abituati a esprimere il valore di qualsiasi cosa in una moneta (funzione numeraria della moneta).

Nel caso dell'oro (vs. US$ o €), la "vera" moneta è l'oro.

Quindi ci si dovrebbe chiedere:
"Quanto oro vale 1 dollaro?"
(e non: "Quanti dollari vale 1 oncia"...ma anche questo è uno dei trucchi da illusionisti della finanza).

P.S. ...cmq De Gaulle riuscì a farsi convertire tutta la carta (spedita a Nixon qualche settimana) prima del 15.8.1971.


-E poi a cosa può veramente servire?

Tradizionalmente, a preservare il potere di acquisto in una economia di scambio (bene-rifugio per eccellenza).

Poi, anche ad altre cose (gli orecchini per la prima comunione; è un ottimo conduttore elettrico, non come l'argento ma quasi; una volta, per sostituire denti caduti o x otturare i molari; etc.etc.).


-L'oro è confiscabile in tempi di crisi.

Già.
Come tutto ciò che è fisico e/o visibile.
Anche casa e terra sono confiscabili.
Ma non frazionabili.
E soprattutto non nascondibili.
L'oro, invece, sì.

-Già successo anche questo, e non nella Russia di Stalin o nella Cina di Mao. E' successo negli Stati Uniti in piena depressione roosveltiana e se non ricordo male questo divieto è stato mantenuto fino agli anni '70

Yes.
Dal 1933 (1° maggio, mi sembra) al 1974.
Ma non tutti ottemperarono pedissequamente al divieto.
Anche perchè era (e rimane)nascondibile.

Fidati.
Anche (e soprattutto) negli ambienti dell'altra finanza, è risaputo che solo quella è "VERA moneta".
Su cui poggia (tenendone compresso il prezzo) tutta la piramide (capovolta) del sistema monetario mondiale.

Ma è anche l'unica "moneta" che può sfuggire al controllo dei padroni del mondo.
Anche per questo lo stanno rastrellando indefessamente tenendone, al contempo, compresso all'inverosimile il c.d. "prezzo ufficiale", cioè il fixing di londra (...basti pensare alle migliaia di negozietti compro-oro che hanno invaso le città negli ultimi 3-4 anni; o ai narcos centro e sud-americani, che preferiscono importare i proventi da Miami in lingotti d'oro).
http://www.businessinsider.com/cocaine-dealers-demand-to-be-paid-in-gold-2009-6

... fine prima puntata.

(gol)Depppppp J.

Anonimo ha detto...

link funzionante:

http://www.businessinsider.com/cocaine-dealers-demand-to-be-paid-in-gold-2009-6

(GolD)epppppp

Anonimo ha detto...

.....2.da puntata.

Perfettamente d'accordo su pratikamente tutto.

Un conto è parlare di "come è" 'sto mondo di emme.
Altro è parlare di "come dovrebbe essere".

Nella 1.ma puntata (parlando di oro) si parlava di "come è".

Per quanto riguarda i parametri, sono da cambiare sicuramente.
Ma partendo dalla Morale.
Non dalla moneta, dai beni-rifugio, dalle regole del mercato.

Son le regole morali che son state stravolte in primis.
(logico che anche quelle "dei mercati" son state stravolte... assieme a tutte le altre regole...sociali, famigliari, politiche, culturali, etc.etc.etc.)


- Che ci dia una mano il prossimo futuro?

Potrebbe essere una ottima opportunità per una bella krisi katartika.
Una sorta di diluvio universale moderno.
O un nuovo ripiombare nel medioevo (economicamente povero, ma
spiritualmente ricchissimo).

Diluvio in cui, personalmente, auspiko ke s'inabissino, in primis, Us-raele e UK.
E, a ruota, tutti i loro èmuli.

Ma sono pessimista (perlomeno che possa succedere in tempi brevi).

Anonimo ha detto...

...dimentikato la firma:

(katartik)Depppppp

rumenta ha detto...

occhio con la morale.
perché nel medio evo "spiritualmente ricchissimo" era perfettamente morale bruciare le "streghe".....

Anonimo ha detto...

rumenta
devi comperarti la tutina ignifuga

Anonimo ha detto...

@anonimo 1545

visto come hai scritto scuola credo proprio che delle ripetizioni ti sarebbero di grande aiuto...

sami

Anonimo ha detto...

era solo per aristocratico spregio dell'interlocutore

suvvia

Anonimo ha detto...

Comunque credo sia una cosa a tutti utile avere un lista di scuole in cui Lei non insegna

Anonimo ha detto...

...squole, naturalmente!

Anonimo ha detto...

@ Rusco
occhio con la morale.
perché nel medio evo "spiritualmente ricchissimo" era perfettamente morale bruciare le "streghe".....

Spiritualmente ricchissimo, ho scritto.
Non cattolicissimo.

Poi fu anke un'epoca violentissima.
In cui si facevano pochi problemi sicuramente.
Infatti mozzavan teste con gli spadoni (e il rusco lo buttavan direttamente dalla finestra).

Anonimo ha detto...

errata corrige

@rumenta (e non "rusco")

Depppppp smaltitore

Anonimo ha detto...

........purtroppo non credo che l'oro sia lo sturmento finanziario
piu'sicuro..........in futuro.....
l'oro non puo' nulla contro
portaerei,corazzate,carri armati,
mitragliatrici,missili nucleari,
.......sono questi i beni rifugio
che contano.........l'oro e' solo
un semplice pezzo di ferro ingiallito.....................

l'ultimo dei moicani

Anonimo ha detto...

...ho skritto:
Anche casa e terra sono confiscabili.
Ma non frazionabili.
E soprattutto non nascondibili.
L'oro, invece, sì.

Soprattutto casa e terra non sono "trasportabili", essendo immobili (in tutti i sensi).
Quindi facilmente individuabili (basti pensare che oggigiorno un satellite ti fotografa anche la casetta in legno abusiva, su un massetto pavimentato abusivo, che hai in giardino; e ti arriva a casa la lettera che li devi smontare/distruggere; o condonare alla prima occasione)

(Immobil) Deppppp

Anonimo ha detto...

- purtroppo non credo che l'oro sia lo sturmento finanziario
piu'sicuro....in futuro...

Il fisico (l'oro) non vuole assolutamente essere strumento finanziario.
E' solo moneta.
Di valore intrinseco (i.e. non portatrice di rischio di credito di controparte).
Che, convenzionalmente, sfugge ai meccanismi dell'inflazionamento delle monete (indotto da autorità monetarie o da eventi geo-politico-storici-etc.).
Perchè E' "la moneta".

A meno che non si torni bruscamente ad una economia di autoconsumo (al 100% o mista di dono, tipo potlatch), è sempre emersa presso l'umanità (negli ultimi 8mila anni) l'esigenza di usare una moneta nel quadro di una economia di scambio.

Con perlomeno tre delle(normalmente attribuitegli) 4 funzioni (mezzo di pagamento; intermediario negli scambi; unità di conto).


- l'oro non puo' nulla contro
portaerei,corazzate,carri armati,
mitragliatrici,missili nucleari,
......sono questi i beni rifugio
che contano.........

L'apparato bellico di uno Stato sicuramente influenza l'economia.
Nella fattispecie può evitare (come nel caso degli Usa) di cadere in una iperinflazione stile Weimer '23 (o Zimbabwe l'anno scorso; o ex-Jugoslavia 1994), sostenendo la valuta nazionale col deterrente del randello militare (come fanno da anni gli Usa).
Però può anche portare più rapidamente (e repentinamente) al crollo una moneta (e alla conseguente infla o iperinflazione post-bellica).
Weimer capita ad una Germania che si era presentata, fino a pochi anni prima, con un apparato bellico aria-terra-acqua bestiale.
Anche in Italia, tra il '47 e il '49, la moneta diventò carta straccia (nonni e bisnonni se lo ricordano bene).
L'impero romano rovinò su se stesso.
Ma il solidus aureo preservò il suo valore (anche e soprattutto dopo la riforma monetaria carolingia nell'VIII, mi sembra, sec.).
E un "solidus", come valore, è molto solido a tutt'oggi.


- l'oro e' solo un semplice pezzo di ferro ingiallito...

...e sbiadito dal tempo?
:)


-l'ultimo dei moicani

il primo dei moiDepppppp

Anonimo ha detto...

.....Nella fattispecie può evitare (come nel caso degli Usa) di cadere in una iperinflazione stile Weimer '23


come nel caso degli Usa, fino ad ora.

Poi..speriamo che ci sia il trakollo presto! :)

gufoDepppppp

Taoista ha detto...

so già che Pluto e Felix mi "bacchetteranno" , ma non resisto :-))))

quanto detto da Depp nel suo ultimo post ma soprattutto quanto detto da L'Ultimo dei Moichani poco sopra non potrebbero essere argomenti a favore , per noi comuni mortali , di un collasso globale sistemico ??? non ci potrebbero essere nel medio e lungo termine conseguenze favorevoli ??? Nel breve , è ovvio saranno solo cavoli molto amari ........

così , per provare a ragionare insieme .....

saluti

taoista

Anonimo ha detto...

nel medioevo cerano anke fenomeni di cannibalismo perke' il popolo non aveva i soldi per komperare la spesa
in una città ke non ricordo addirittura non si usciva più neppure di kasa e si aspettava alla finestra ke kualke sprovveduto passasse sotto per agganciarlo con dei grossi ami legati a delle corde e issarlo dentro casa e poi mangiarselo

Anonimo ha detto...

naturalmente kueste kose ankora le fanno in Usraele

Anonimo ha detto...

- ....non potrebbero essere argomenti a favore , per noi comuni mortali , di un collasso globale sistemico ???


...eccerto! :)

Domani la Cina decide (autolesionistikamente) di vendere tutti gli US$ che hanno (ricevuti in cambio di migliaia di miliardi di ore lavorate dagli omarelli gialli) => il dollaro collassa => gli Usa (e non solo loro) sono in ginokkio (=> non possono permettersi nemmanco di fare il pieno a un tank)

Sarebbe la più grande madre di tutte le implosioni (ancor più del crollo dell'impero romano!)

Confiteamur maxime

Depp

Anonimo ha detto...

è vero
in Palestina ogni mattina vengono ritrovati le salme vuote di decine di bambini palestinesi:
gli organi vengono regolarmente espiantati dai soldati Usraeliani e venduti al merkato nero dei trapianti per finanziare i nuovi insediamenti dei koloni

Anonimo ha detto...

@ ...nel medioevo cerano anke fenomeni di cannibalismo perke' il popolo non aveva i soldi per komperare la spesa
in una città ke non ricordo addirittura non si usciva più neppure di kasa e si aspettava alla finestra ke kualke sprovveduto passasse sotto per agganciarlo con dei grossi ami legati a delle corde e issarlo dentro casa e poi mangiarselo
===============================

In particolare ce n'era una, di kasa, in kui - dopo averlo issato su, dentro kasa - prima inkaprettavano lo sventurato passante di turno; poi se lo inkiappettavano violente e ripetutamente tutti i membri dell'orrida congrega famigliare. Alla fine, tutti oramai esausti e distrutti dalla potente e indefessa attività sodomitika (ai danni del povero, ignaro passante issato su), se lo cucivano a fuoko lento.
Per poi magnarselo, famelici.
Buttandone le ossa ai kani dalla finestra (assieme alla rumenta).

Storie medievali rakkapriccianti...
(bbbbrrrrrrrrrr)

horror Depppppp

Felice Capretta ha detto...

@ the lallix

non ho una spiegazione certa, ma posso ipotizzare qualcosa.

nel breve periodo, anche se sei tecnicamente fallito, puoi preservare l'operatività. naturalmente non puo' durare a lungo.

in pratica, hai -100 di debito che non potrai ripagare domani, ma oggi, nell'immediato, grazie ai miliardi ricevuti a pioggia, hai +1 che scambi sul mercato.

pensa a parmalat.
il latte non è mai mancato.

saluti felici

felice

Anonimo ha detto...

ma kuesto succede a kausa del boiccottaggio dei prodotti usraeliani a cui la gente ha aderito in massa kausando un vero e proprio krollo delle esportazioni di Usraele

Anonimo ha detto...

ma ke kazzo dici?
i kani erano da tempo stati mangiati tutti
e kon le ossa sbriciolate ci facevano una specie di disgustosissimo pane

Anonimo ha detto...

Sulla Rumenta però c'hai ragione
fame o non fame
anche allora non se la pigliava nessuno

Anonimo ha detto...

Provo a rispondere sintetika & Deppa-mente

- Com’è possibile che in un ambiente in cui si strombazza il libero mercato non si consenta a questi “polmoni bucati” di fallire, come ogni logica suggerirebbe e invece si iniettano miliardi di dollari solo a fini speculativi?

Perchè, in realtà, i politici sono i camerieri dei bankieri (come diceva Ezra Pound)


- Com’è possibile che la menzogna di salvare dei posti di lavoro consenta a questi cancri economici di prosperare invece che amputarli, liberando risorse utili per altri settori che funzionano?


Perchè i politici-camerieri hanno l'ordine tassativo di salvare i loro padroni-bankieri.
Poi di favole al pueblo se ne possono raccontare tante.

- Com’è possibile che operatori di borsa muovano quantità di denaro, inimmaginabili per me misero tapino, in quelle direzioni se sanno benissimo che sono società che non valgono un cent?

Perchè l'obiettivo è il guadagno di brevissimo, movimentando grandissime quantità di denaro virtuale (ulteriormente ingigantito da leve finanziarie pazzeske).
Non rileva se stai facendo testa o croce con una moneta d'oro o con un bottone rotto.
Rileva scommettere sull'uscita della testa (o della croce).
E' (l'essenza del)la speculazione!

In piena "bolla dei tulipani" (nel '600, mi sembra) la gente continuava a comprare bulbi di tulipano non per piantarli nel vaso sul balcone di casa, ma solo nella convinzione (e, per gli ultimi della catena, nella vana speranza) di rivenderli ad un prezzo più alto.

Tutto quanto sopra attiene all'intima essenza della natura umana.
E, in particolare, alla Cupidigia (o Avidità, che kredo sia uno dei 7 pekkati kapitali)

- E infine come mai si bloccano per rialzo alcune azioni mentre si consente a queste bolle di crescere smodatamente, senza che neanche ne venga data notizia?

Non son sicuro di aver kapito la domanda.
Cmq nel primo caso si configura una anomalia (per la quale, se qualcuno si fa male, le autorità formalmente preposte al controllo verrebbero criticate); mentre nel secondo, semplicemente si attribuisce il tutto al dio-Merkato.
E d'altronde sulla campata dell'entrata della borsa di Wall Street sta scritto "Cave emptor" (Stai attento, compratore).
Quindi, in un certo senso, ti avvisano pure (ke ci si può scottare...o ke la bolla ti può skoppiar in faccia).

ri-Depppp (stamattina son prolifiko..se dò fastidio, avvisatemi)

Anonimo ha detto...

@ ma ke kazzo dici?
i kani erano da tempo stati mangiati tutti
e kon le ossa sbriciolate ci facevano una specie di disgustosissimo pane
=====================

no-ne
eran katzutissimi e ringhiosi kani-guerrieri...e il pane ke ne usciva era solo durissimo pankatzo...(ke non veniva mai addentato, ma usato solo per fare il mazzo)

Depppppppp-atzo

Re Gilardin ha detto...

Voi scherzate, anzi skerzate, ma...

“Era una fame orrenda che induceva a nutrirsi non solo con le carni di animali schifosi e di rettili, ma perfino di uomini, donne, bambini, senza riguardo neppure per i più stretti legami di sangue”. “Ogni strato della popolazione fu colpito dalla penuria di cibo; ricchi e meno ricchi diventavano smorti per la fame quanto i poveri […] Se si trovava in vendita un po’ di cibo, il venditore poteva alzare il prezzo a suo piacimento […] Dopo essersi cibata di quadrupedi e uccelli, la gente, sotto i morsi tremendi della fame, cominciò a prendere per nutrimento ogni sorta di carne, anche di bestie morte, e altre cose schifose […] La furia della fame costrinse gli uomini a divorare carne umana, come solo di rado si era sentito dire in passato. I viandanti venivano ghermiti da uomini più forti di loro, squartati, cotti sul fuoco e divorati […] Moltissimi adescavano i bambini con un frutto o un uovo, li inducevano a seguirli in posti appartati, li trucidavano e li divoravano. In innumerevoli luoghi perfino i cadaveri furono dissepolti e usati per calmare la fame”.

Re Gilardin ha detto...

e poi...

1343, Firenze: il duca d’Atene cerca di prendere tempo consegnando alla folla inferocita Guglielmo d’Asciesi, suo funzionario, e il figlio di Guglielmo, Gabriele, e alcuni cittadini «mangiaro delle loro carni cruda e cotta» (un’altra testimonianza: «ne arostirono de la carne sua e manicharone»). 1476, Milano: il cuore di Andrea Lampugnani, attentatore dello Sforza, è divorato dai Milanesi. 1488, Forlì: i corpi dei congiurati di Girolamo Riario sono mangiati dalla folla. 1500, Todi: il signore della città, Altobello dei Chiaravalle, viene straziato: «ognie homo curreva a pigliare de sua carne, e mangiavanla così cruda, commo cani e porci, in tanto che non ne avanzò niente del suo misero e mendico corpo, e si fusse stato commo uno gigante, non sería basto per mangiare a’ suoi inimici». Le date sembrerebbero parlar chiaro: si tratta di episodi che hanno per teatro la società cittadina della transizione verso l’età moderna, sia pure con l’eccezione di Firenze. Del resto, nel 1585 Giovan Vincenzo Storace subì un trattamento analogo a Napoli e nel 1617, a Parigi, il cuore di Concino Concini, linciato dalla folla, fu pubblicamente cotto sulle braci e mangiato insaporito con l’aceto.

Re Gilardin ha detto...

... il racconto proveniente da Todi contiene un paio di elementi che ritroviamo anche altrove e ben prima. 12 settembre 1185, Costantinopoli: il basiléus Andronico Comneno viene spodestato e disonorato per le vie della città, e poi dato in pasto alle donne: «ed esse gli corsero addosso come cani famelici sulla carogna. Lo fecero a pezzettini, tutto a pezzi a pezzi; e chi ne poteva avere di così grosso come un cece se lo mangiava; e gli traevano le ossa con il coltello, e toglievano la carne, se la mangiavano. Non rimase né ossicino né giuntura che esse non mangiassero». 1168, Messina: Odone Quarrel, che non si era precisamente attirato la simpatia dei Messinesi, è preso dai cittadini, sbattuto sul dorso di un asino fino alle porte della città, e lì uno della folla gli ficca nella testa, con tutte le sue forze, un coltellaccio, e dopo averlo estratto «il sangue e la materia che era rimasta appiccicata al ferro leccava sotto gli occhi di tutti, ad esprimere la grandezza di un odio inflessibile».

Anonimo ha detto...

Depp..mi scoccia ammetterlo ma sei semplicemente geniale..
qui le persone si lamentano di quanto sia cattivo e ingiusto il sistema finanza-banche e poi cosa fanno..invece di comprare oro ,che è uno dei pochi modi per riacquistare la nostra libertà, lasciano i loro pochi euri in banca..che bell'esempio di coerenza..e si sentono pure intelligenti e colti a dire certe cavolate sull'oro..
ei ho scoperto che il mio segno nell'oroscopo cinese è la capra..
sei in buona compagnia Felice..

de

Re Gilardin ha detto...

Neppure i cronisti delle crociate erano arrivati a tanto: sul celebre episodio di cannibalismo collettivo praticato dagli straccioni occidentali nel 1098 a Ma’arra, in Siria, Alberto di Aix aveva scritto: «ai nostri non solo non ripugnava di mangiare né Turchi né Saraceni uccisi, ma nemmeno i cani». Anche Alberto, cantore entusiasta delle epiche gesta dei cristiani, evidentemente trovava riprovevole cibarsi dei cadaveri degli uomini (anche se un po’ meno che mangiare i cani), benché in una situazione di estrema necessità. Come spiegare questa differenza d’accenti? Che ci sia qualche relazione con le tradizioni, oramai consolidate, di Inquisizione e di lotta contro le eresie, le stregonerie, le dissidenze, le diversità, che avevano contrappuntato la storia dell’istituzione ecclesiastica almeno a partire dal XII secolo? Vale a dire, con la messa a punto delle tecniche per l’identificazione dei “nemici”?

E un altro cronista della prima crociata, sempre a proposito di Ma’arra, ci aiuta a scoprire un altro aspetto: i cristiani «facevano bollire i pagani adulti nelle marmitte, infilavano i bambini negli spiedi e li divoravano dopo averli arrostiti». È tutto molto credibile: la carne degli adulti è più coriacea, quella dei bambini è più tenera: e come scrisse il corrosivo Jonathan Swift nel 1729 «un infante sano e ben allattato all’età di un anno è il cibo più delizioso, sano e nutriente che si possa trovare, sia in umido, sia arrosto, al forno, o lessato; e io non dubito che si possa fare lo stesso ottimo servizio in fricassea o al ragù». Così lo scrittore inglese si esprimeva in Una modesta proposta, e aggiungeva provocatorio: «ammetto che questo cibo verrà a costare un po’ caro, e sarà quindi adattissimo ai proprietari terrieri, i quali sembra possano vantare il maggior diritto sui bambini, dal momento che hanno già divorato la maggior parte dei genitori».

Anonimo ha detto...

1184, Palermo “Et una moltitudo furibonda et assatanata circundò una brigata de inimici forestieri et li attaccò et li fece a brandelli, et estirpò a’ tapini le molli carni pubiche, rosolandone a foco lento le crude minkie straziate, et ogniuno curreva a manducare a lo horrifico desco”

:-o

arcaik-Depp

Anonimo ha detto...

@ invece di comprare oro ,che è uno dei pochi modi per riacquistare la nostra libertà, lasciano i loro pochi euri in banca..
=======================

Attenzione comunque ...perkè mai come adesso (e ankor più nel prox futuro) è valso il detto "cash is king".

Dopodichè... la decisione di lasciare gli euri in banca dipende anke dalla banca.

Depp & Cash

Anonimo ha detto...

...cioè...dal tipo di banka (una Bcc? la Lehman? Poste italiane? etc.)

Anonimo ha detto...

io troverei più appropriato a questi tempi un altro detto..cash is trash..
aspetto di vedere i dati di luglio-agosto sui treasury americani..vediamo se la cina conferma la tendenza che è iniziata a giugno..vediamo anche cosa combinerà il giappone..si avvicina una tempesta valutaria?
senza contare che se in america passa la legge per l'audit della fed se ne vedranno delle belle.

de

Anonimo ha detto...

sebbene lo manuscripto a cui attinge lo Depp risulti palesemente esser un inganno
da lui stesso messo in opera,
codesto individuo, è triste kosa ammetterlo, possiede doti di grande genialità atte a far di lui lo nostro duce

Anonimo ha detto...

...è trash, se è liquidità in eccesso, da investire (quindi moneta come riserva di valore).
Ma se è per la gestione corrente, per le esigenze (aziendali o dei privato) di tutti i giorni, ti garantisco ke è king.

Hanno immmesso montagne di liquidità ai piani alti della finanza (x salvar il sistema bankario) => wall street
Al contempo lo stanno drenando ai piani bassi (privati, pmi, anke grandi imprese) => main street

Felice Capretta ha detto...

@ de

magari sei anche del capricorno?

:-)

felice

Anonimo ha detto...

solo uno qualche consiglio al fine di migliorar il di lui eloquio:

-elimanar la k
-mutar et unificar lo suo nome, o contrariamente usar carnascialesco inganno

Anonimo ha detto...

"Hanno immmesso montagne di liquidità ai piani alti della finanza (x salvar il sistema bankario) => wall street
Al contempo lo stanno drenando ai piani bassi (privati, pmi, anke grandi imprese) => main street"

e quindi?
sicuramente saprai che produce vantaggi per i primi a cui arriva il denaro fresco di stampa (wall street)
e svantaggi per i secondi (te pareva) sotto forma di inflazione galoppante..
la debt deflation è una balla..è almeno un decennio che esiste questa mole di debiti senza che il sistema sia collassato..di sicuro quello che è mutato è il quantitativo di denaro cartaceo in circolazione..appena sarà percolato a noi comuni mortali..cash is paper toilet

@Felice
per fortuna no..ne ho già uno in famiglia di difficile gestione

de

Anonimo ha detto...

@ sebbene lo manuscripto a cui attinge lo Depp risulti palesemente esser un inganno
da lui stesso messo in opera,
codesto individuo, è triste kosa ammetterlo, possiede doti di grande genialità atte a far di lui lo nostro duce
====================

Lo duca mio li s'accostò allato;
domandollo ond'ei fosse, e quei rispuose:
«I' fui del regno di Capretta nato

:o
Infernal Deppppp

Re Gilardin ha detto...

ma anche le madri posson diventar cannibali... come la Prof.sa Sami saprà, esiste una ballata di tradizione orale (medievale?) intitolata "i fegatelli" in cui una indegna madre pe' maggior disprezzo cucina allo marito cornuto le frattaglie della poera figliola.
Cannibalismo rituale?

Sarebbe bello rivedere tutte queste cose.
Almeno... a me piacerebbe molto!
Ma non so se ci arriveremo entro breve

Re Gilardin ha detto...

risposta sommamente colta et arguta

Johnny ha detto...

Lo duca e io per quel cammino ascoso
intrammo a ritornar nel chiaro mondo;
e sanza cura aver d'alcun riposo,

salimmo sù, el primo e io secondo,
tanto ch'i' vidi de le cose belle
che porta 'l ciel, per un pertugio tondo.

E quindi uscimmo a riveder le stelle,

dal buho anal passando con angoscia,
tra 'l folto pelo e quelle croste belle,
quel viaggio oscuro terminando poscia.

yuma ha detto...

Beh, devo dire che vi basta una pista piccola per decollare...e che trasvolate!

Io molto più semplicemente intendevo la prima puntata propedeutica alla seconda.

Tutto comunque molto interessante e ringrazio per interventi e puntualizzazioni.

Faccio solo notare che se è pur vero che sono 5000 anni di oro parametro è altrettanto vero che solo in questi ultimi 50 , forse 30 stiamo assistendo ad un'accelerazione iperbolica della fanta economia.

E non posso non pensare alla crescita esponenziale della velocità di attrazione di un buco nero

.Questo deporrebbe vieppiù a favore dell'oro.

Quindi tutto quadra, ma si faccia avanti chi ha il coraggio di trasformare i suoi risparmi in sterline e monete varie , (considerato anche lo spread)

Faccio questa distinzione perchè monete e lingotti avrebbero due funzioni diverse .

Lingotti da chili doro, per quanto nascondibili pesano maledettamente e se messi nella tasca dell'impermeabile indurrebbero gli altri a credere che si abbia la scoliosi.

Nella patta dei pantaloni potrebbero avere un effetto diverso, ma poi si dovrebbe coprire il bluff

Mi sto chiedendo anche quanti polli varrà un chilo d'oro, anche se un po' sporco di terra o se arrivato dalla città incrostato di calcinacci,perchè il parametro potrebbe essere il pollo e non l'oro, sulla falsariga di quanto giustamente puntualizzato circa la vera domanda che è :-" Quanto oro vale un dollaro ?"

Resta il fatto che queste considerazioni comunque appartengono alla prima puntata.

Chi si ferma li deve compiere ancora uno sforzo per arrivare alla seconda

Anonimo ha detto...

- e quindi?
sicuramente saprai che produce vantaggi per i primi a cui arriva il denaro fresco di stampa (wall street)
e svantaggi per i secondi (te pareva) sotto forma di inflazione galoppante..
@ la debt deflation è una balla..

Intanto tutto dipende dall'orizzonte temporale su cui ci poniamo (e nessuno di preciso sa con quali esatti tempi succederà che cosa...della serie che, se nel durante viene meno l'ossigeno finanziario, si collassa).

Poi. Debt deflation.
Dipende per quali asset.
Sull'immobiliare deve scendere parecchio ancora, 2°me (nei prox 12 mesi? 2 anni? 3? boh!)

- è almeno un decennio che esiste questa mole di debiti senza che il sistema sia collassato...di sicuro quello che è mutato è il quantitativo di denaro cartaceo in circolazione..appena sarà percolato a noi comuni mortali..cash is paper toilet

eh, ok...ma non si sa quando sarà esattamente quel "appena".
Chiamalo tempo "t".
Fino a t-1, cash is king.
Da t+1, cash is trash.

Chiaro che se uno ha liquidità in eccesso (LE) rispetto a quella necessaria (LN = ossigeno finanziario) per arrivare sino a tempo "t" (o "t-1"), allora gli conviene (anzi: dal 2002-03 conveniva ancor di più) proteggerla sotto la tettoia del più classico dei beni-rifugio, cioè l'oro (lingotti, monete, papergot, etc. => dipende, è soggettivo).

Deppppppppppp

Non so se son riuscito a spiegarmi.

Anonimo ha detto...

@...ma si faccia avanti chi ha il coraggio di trasformare i suoi risparmi in sterline e monete varie , (considerato anche lo spread)


Eu! Deppppp!
(ma non tutt'in una volta...son anni e anni)

devo andare
un caro saluto caprino (be-ehhhh) a tutti

Anonimo ha detto...

...però solo monete (piccolo taglio, tendenzialmente....no lingotti)

vadooooooooooooooo

depppppppppppppppppppppp

Anonimo ha detto...

Intanto tutto dipende dall'orizzonte temporale su cui ci poniamo (e nessuno di preciso sa con quali esatti tempi succederà che cosa...della serie che, se nel durante viene meno l'ossigeno finanziario, si collassa)

qui hai perfettamente ragione..mi sono espresso male io..la debt deflation è stata provocata deliberatamente..greespan (& co.) sapeva benissimo il fatto suo quando abbassò i tassi all'1%..il piano era di far contrarre debiti ai soliti gonzi, gonzi che non sarebbero mai più stati in grado di onorare i propri debiti una volta scattata la trappola.
una popolazione che sta diventando schiava in salsa neo-medioevale ( con tanto di peste maiala stile 1300) di persone che lei stessa ha eletto..dovrebbero fare più trattati e studi circa la stupidità umana.
per il resto Deep ti quoto e straquoto..anche se credo che il t scoccherà molto presto (1-2 anni al max).

@Yuma
se mi parli di pollo come moneta di scambio allora parliamo di un'economia di baratto..una moneta non può essere deperibile..l'idea di una società dove vige il dono mi pare molto bella ma applicabile solo a piccole realtà, non di certo a un contesto cittadino.

personalmente ritengo che oggi siano più temerarie (o ignoranti) quelle persone che scelgono di investire in bot decennali o in azioni e obbligazione di tutte le salse piuttosto che in oro..la mistificazione dei nostri tempi..crediamo sicure e reali le cose che in realtà non lo sono..ma questo deve essere lo spirito del nostro tempo.

de

yuma ha detto...

@de
...l'idea di una società dove vige il dono mi pare molto bella ma applicabile solo a piccole realtà, non di certo a un contesto cittadino.

parzialmente vero...ma una risposta a questo interrogativo potresti trovarla qui


http://www.paea.it/it/Monasteri_terzo_millennio_pallante.php

certamente non per tutti,ma potrebbe essere un buon modo per migliorare la qualità della vita .

Utopia ? Forse, ma se ci fossimo obbligati ? Metodi di autodifesa , come Gesell in tempi passati ,o altre forme che stanno cominciando a fare capolino,potrebbero essere di aiuto in caso di grande botto.

L'averci pensato prima già potrebbe fare la differenza.

yuma ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.