giovedì 25 febbraio 2010

South Stream e Nabucco - GEAB 42 - tre tendenze fondamentali che aggraveranno la crisi nel 2010 - parte III

south stream nabucco

Disponibile la terza parte del GEAB. Un grazie di cuore ai traduttori: Markozu e Francesco&Martina, Trinetra.

Interessante l'introduzione sui progetti South Stream e Nabucco, essenziali per comprendere le manovre sullo scacchiere euroasiatico. Vi rimandiamo anche a questo nostro articolo sulla guerra in Georgia a proposito di risorse e South Stream e Nabucco.

Ricordiamo, viste le recenti discussioni tra i commenti, che pubblichiamo il GEAB senza necessariemente condividerne le analisi. Invitiamo gli affezionati lettori a farsi la propria idea ;-)

La parola al GEAB, parte III

Le parti precedenti si trovano qui: GEAB 42 - intensificazione della crisi nella seconda metà del 2010 - parte I ; GEAB 42 - intensificazione della crisi nella seconda metà del 2010 - parte II


Russia: Meglio preparata di altri grandi giocatori globali ad affrontare i prossimi anni

Questo può sembrare paradossale, specialmente per quelli che hanno letto, anche superficialmente, i media occidentali, ciononostante il paese ha passato una transizione significativa aprendosi al mondo dopo il 1945 … a partire dal 1989.

Con Vladimir Putin, che tiene in mano le redini del potere per la maggior parte del tempo della decade successiva (come presidente o primo ministro) la Russia ha, a priori, assicurato un lungo periodo di stabile governo centrale, il che non è il caso per gli altri maggiori giocatori globali.

I proventi da olio e gas, (che non hanno avuto un declino significativo confrontati con il prezzo medio nel 2009) le permettono di pianificare il proprio sviluppo strategico interno ed esterno.

Tre esempi possono illustrare il fatto che la Russia è oggi sulla rotta per riprendere il controllo del suo ambiente:

. alla fine di Dicembre 2009 l'inaugurazione dello Sapsan, il primo treno ad alta velocità tra Mosca e San Pietroburgo, annuncia quella che sarà una decade di modernizzazione diffusa dell'infrastruttura dei trasporti, includendo i gasdotti e gli oleodotti.

. I progetti delle pipeline che hanno come scopo aggirare la Russia, come il progetto Nabucco, stanno andando in fumo perché senza una politica attiva e senza supporto finanziario degli USA, si stanno lentamente ed inesorabilmente trasformando in meri progetti economici che hanno come conseguenza l'integrazione della Russia o il loro abbandono.

. L'apertura a Kozmino nel Dicembre 2009 del primo terminale petrolifero Russo sulla costa del Pacifico (attualmente ci sono solo due terminali sul mar Baltico e mar Nero) permetteranno al paese di partecipare pienamente allo sviluppo Asiatico dei prossimi anni.



Progetto South Stream contro Nabucco – Fonte: VoxThunae, 11/2009

In effetti, si tratta della grande scommessa del Cremlino in questa decade chiave: essere in grado di trarre profitto dal dinamismo Asiatico senza essere in balia degli Asiatici, in particolar modo dei Cinesi, la cui presenza si vede crescere in Siberia, e a mantenere un rapporto forte, strategico con l'UE tenendo a debita distanza le ambizioni Europee nei riguardi della Russia.

I Francesi ed i Tedeschi giocheranno un ruolo chiave nel rapporto tra l'EU e la Russia nei prossimi anni: qualsiasi equilibrio Europeo sarà impossibile senza una stretta collaborazione tra questi tre partner, specialmente adesso che il “cugino Americano” sta facendo le valigie.

I Francesi ed i Tedeschi formano la maggior parte di quello che la Russia considera essere l'Occidente ed hanno un'attrattiva senza precedenti nonché un potenziale relazionale dal punto di vista Moscovita: considerazione che risulta essere vera solo se l'interesse Europeo è genuino e proprio dell'EU e non una copertura per Washington o qualcun'altro.

Il noto rifiuto di Francia, Germania e Russia ad essere coinvolte nella guerra e la bugia storica sull'invasione dell'Iraq nel 2002/2003 è un buon esempio del tipo di relazione strutturata a livello mondiale che gli Europei e la Russia possono creare se trovano obbiettivi comuni.

La Russia ha messo sul tavolo della potenziale negoziazione uno di questi , a partire del summit del G20 di Londra, ed è la sostituizione del dollaro come valuta di riserva internazionale.

Intraprendere un tale passo rappresenta un chiaro interesse per l'Eurolandia cioè porre fine al caos attuale monetario mondiale .

Se la Francia e la Germania avessero dei leader con un visone strategica vera ed un senso storico come lo hanno avuto De Gaulle e Adenauer oppure Mitterand e Kohl, allora non ci sarebbe dubbio che il duo Franco-Tedesco avrebbe già spinto l'UE a cogliere questa opportunità' e a discuterla con Mosca e che questo duo (rappresentando ufficiosamente l'EU) sarebbe l'ospite speciale al prossimo Summit del BRIC.

Probabilmente sarà necessario aspettare fino al 2012, alle Elezioni Presidenziali Francesi, per sapere se esiste la possibilità che una tale opportunità venga colta.

In caso di fallimento, Francesi e Tedeschi essenzialmente, e gli Europei in generale, saranno i responsabili della discesa all'inferno del sistema monetario internazionale nella seconda metà del decennio, aprendo la via alla Russia per risposizionare se stessa nella sfera d'influenza Asiatica.

Si ricordi che fu Mosca ad evitare due volte il dominio imperiale sull'Europa, dando un contributo decisivo alle sconfitte di Napoleone ed Hitler, e che Stalin provò invano, nel 1930, a convincere Francia e Regno Unito a raggiungere un'alleanza con l'URSS contro la Germania Nazista.

La paura di essere accusati di "filo-comunismo" impedì un'alleanza che avrebbe salvato l'Europa da una guerra suicida e da decenni di divisione.

Il decennio 2010 vedrà un altro test per le elite Europee, se saranno capaci di superare la fobia di essere accusati di "anti-Americanismo" e scongiurare una catastrofe monetaria globale con il seguito di conseguenze disastrose.

Una cosa è chiara: negli anni '30 i consigli provenienti dai circoli finanziari e bancari (qualunque cosa, ma non un'alleanza con l'URSS comunista) non sarebbero stati certamente ascoltati se ci si fosse preoccupati degli interessi di medio e lungo termine.


Progressione di produzione, esportazione e consumo domestico di gas Russo fino al 2020 (miliardi di metri cubi) (linea blu: esportazioni e consumo domestico; linea rossa: produzione). Figura 2. Progressione delle esportazioni di gasso Russo per il 2020 (verde scuro: Europa; rosso: Asia-Pacifico; verde chiaro: paesi della CSI) - Fonte: Energy Tribune, 02/2007

Sfortunatamente, i leader Russi non sono molto portati nel prevedere le reazioni emotive Europee ad alcune loro azioni o dichiarazioni particolarmente brutali: instillare paura non porta lontano quando si cerca un partner affidabile.

Qui Francesi, Tedeschi ed Europei in generale hanno un ruolo educativo essenziale.

In ogni caso la Russia è un candidato ideale per un decennio piuttosto statico rispetto alle altre grandi potenze.

Il fatto che essa abbia già attraversato il suo periodo di transizione caotico, gli anni '90, contribuisce molto a questa situazione.

La Russia è stata coinvolta nel "mondo post-crisi" per oltre vent'anni, fin dalla caduta del muro di Berlino, e nei prossimi anni essa sarà in grado di muovere i suoi pedoni sulla scacchiera mentre il potere imperiale degli Stati Uniti si disintegra e l'EU cerca il proprio obiettivo.

Comunque, senza gli Europei o gli Asiatici (con le loro attitudini tecniche ed i loro investimenti), Mosca non sarà in grado di fornire le quantità di petrolio e gas di cui la Russia necessita per coprire contemporaneamente la domanda interna e gli obblighi d'esportazione, ciò che porrebbe un serio problema sia per l'Europa che per la Russia.


Raccomandazioni strategiche e operative

NDFC: attenzione! ribadiamo, se fosse necessario, che Informazione Scorretta non è collegata in alcun modo con il LEAP e che questi non sono i nostri suggerimenti per i vostri investimenti. Gli affezionati lettori sanno che non diamo mai consigli di carattere economico (preferiamo, nel caso, sbagliare da soli). Invitiamo i lettori a decidere autonomamente cosa fare dei propri risparmi, assumendosene ongnuno la sua responsabilità.

Ancora una volta, vi vogliamo ricordare che i nostri consigli non sono dati al fine di speculare a breve termine, ma piuttosto per riuscire a perdere meno (o addirittura nulla), perché nel pieno di una crisi sistemica globale è il solo obiettivo realistico.


Valute

Le analisi fatte in questo numero del GEAB spiegano perché non c'è alcun cambiamento nelle nostre previsioni sulle valute. Movimenti nel breve termine non hanno nessuna influenza sulla forte tendenza al crollo del Dollaro statunitense e della Sterlina britannica.

Quest'ultima rimane debole nonostante gli attachi portati all'Euro; attacchi che consideriamo a breve termine e senza un motivo strutturale.



Immobiliare Commerciale [CRE]

Se volete, o avete necessità, di un locale in una delle zone pricipali per le proprietà commerciali, in particolare in Europa e negli USA, aspettate fino alla fine del primo semestre e fatevi dare una riduzione dal 30% al 50% sul prezzo di acquisto o di locazione.

I saldi di fine stagione (Primavera, Estate, Autunno) stanno per arrivare.


Azioni

I mercati azionari complessivamente hanno già visto i loro giorni migliori. Quasi tutti i fattori che avevano favorito la loro crescita tra Marzo e Settembre 2009 (periodo dal quale stanno stagnando) stanno scomparendo:

. l'enorme liquidità offerta dalle banche centrali alle banche, che hanno sostenoto in modo essenziale la crescita nel 2009. È questa liquidità che sarà alla base delle strategie di uscita dalle misure di emergenza.

. delusione sulla « ripresa » e sul ritorno alla crescita dell'occidente, in particolare negli Stati Uniti. senza contare le centinaia di miliardi iniettatti nell'economia, non c'è stata alcuna ripartenza duratura in quanto quasi tutto è sostenuto da fondi pubblici..

. aumento del costo del denaro

. la Cina non sara in una posizione migliore: I suoi mercati si sono già indeboliti con una stretta creditizia che aumenterà; e il mito della crescita cinese autosostenibile non andrà oltre l’estate del 2010.


Metalli preziosi

A fronte della crescente fragilità del sistema monetario internazionale, ripetiamo che sarebbe utile diversificare una porzione dei propri asset in metalli prezioni. I metalli rari sono un buon investimento nei prossimi 4/5 anni prima che vengano sviluppati prodotti sostituitivi negli USA, Europa e Asia (salvo la Cina).


Si conclude qui la terza ed ultima parte del GEAB dedicata a Russia e South Stream e Nabucco.

Le parti precedenti: GEAB 42 - intensificazione della crisi nella seconda metà del 2010 - parte I ; GEAB 42 - intensificazione della crisi nella seconda metà del 2010 - parte II

Saluti felici

Felice Capretta

32 commenti:

eufrat ha detto...

orco porco
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=6795
saludos!

Anonimo ha detto...

L'oro porco è quello di carta.....quindi sono porche le banche ed i fondi che lo vendono.

Anonimo ha detto...

Si è accesa una lampadina nel mio cervello, il colore è rosso.

Uniamo questo post:
http://intermarketandmore.investireoggi.it/italia-debito-pubblico-cds-e-derivati-10139.html#form

Con questa notizia di qualche giorno fà:http://www.zerohedge.com/article/otc-derivatives-dtcc-too-big-fail

che ci aveva segnalato il Cardinale Gardel su IS.

Forse che abbiamo capito perchè Nerchianke aveva "nazionalizzato" la DTCC?

DTCC, in case you are not familiar, clears most of the cash securities volume in the free world. DTC is a limited-purpose trust company organized under the New York banking law, and is a member of the Federal Reserve System. It is owned by the banks that it serves. DTC, and Fixed Income Clearing Corporation and National Securities Clearing Corporation are registered as clearing agencies with the Securities and Exchange Commission. Got it?

Il Folletto

Anonimo ha detto...

cosa si intende per VALUTE?
ok per dollaro spacciato, euro sotto tiro a breve ma c'è anche dell'altro?
pregasi argomentare

grazie

formich.

FOLLETTO, sei un animale da informazione ;-)

Anonimo ha detto...

Ottimo lavoro veramente. Complimenti Felice.

Mario B. ha detto...

@formich
valuta = carta = zero
Il denaro è un mezzo che consente lo scambio di beni e servizi o se vuoi il lavoro delle persone.
Il suo valore sta nella sua natura strumentale, se viene meno questa funzione il suo valore diviene la carta su cui è stampato.
E' il caso limite, ma ci sono anche situazioni intermedie.
Nel 2001 il peso argentino perse quasi il 70% del suo valore in pochissimi giorni.
Nel 2008 la corona islandese perse il 30% sempre in pochi giorni.
Con le valute puoi speculare come si fa ad esempio con le materie prime.
Pensare ad una valuta come bene rifugio può essere una strada nel breve periodo, ma nel medio e lungo solo cose tangibili e rivendibili possono difendere i risparmi tipo oro, argento, terreni agricoli.

Anonimo ha detto...

che negli anni 30 sia andata proprio così ho dei dubbi:
http://www.storialibera.it/epoca_contemporanea/comunismo/rivoluzione_russa/articolo.php?id=1183&titolo=Le

poi questa russia dalle ultime sembra un po' ondivaga
http://www.effedieffe.com/component/option,com_myblog/show,La-Russia-per-forza-nella-NATO-Maurizio-Blondet-.html/Itemid,272/

M

Anonimo ha detto...

il limite del GEAB e' che analizza la vita tenendo conto solo dell'uomo e in particolare dell'economia/finanza.

la vita e' invece molto di piu' di queste cose e non sappiamo come funziona, per questo le previsioni del Geab vano prese per quello che sono, un tentativo.

inoltre io penso che il 99% di quello che dice il Geab non sia utile nel quotidiano di ognuno di noi, i media ci hanno abituato a credere che l'informazione utile sia quella che parla degli altri, invece molto piu' utile sarebbe cercare di conoscere meglio i fatti nostri. chi vive la mia vita se non io stesso? se voglio migliorarla, da dove posso partire, dai fatti degli altri o dai fatti miei?

indopama

Anonimo ha detto...

E infatti proprio dai fatti propri bisognerebbe partire per leggere il mondo e le persone.
Può una propria scelta coraggiosa essere filtro per considerare pochezza le scelte degli altri? Sentirsi grandi e vedere gli altri come poveracci alle prese col sbarcare il lunario? Anch'io a 20aani feci una scelta molto coraggiosa e per altri anni ne vissi di rendita, guardando gli altri come 'confusi'.
Ma dura finchè dura.
Il solo fatto di dire ad altri cosa è meglio fare a mio parere significa avere dentro la stessa confusione.

Grazie a Felice e ai traduttori per la disponibilità.

fiore

Anonimo ha detto...

Scusate sono sempre fuori o.t.
penso sia interessante

http://www.effedieffe.com/component/option,com_myblog/show,La-Russia-per-forza-nella-NATO-Maurizio-Blondet-.html/Itemid,272/

Katermaister

Anonimo ha detto...

Il presidente di turno dell'Ue Herman Van Rompuy ha una accoglienza rude quando è comparso dinanzi al Parlamento europeo per la prima volta Mercoledì, quando l´euroscettico britannico Nigel Farage lo chiamò uno "straccio da cucina" e un Nessuno.

"Non voglio essere scortese," ha detto Farage, dell´ UK Independence Party, appena prima di creare scompiglio in aula.

"Ma davvero hai il carisma di uno straccio da cucina e la presenza di un impiegato di basso grado di una banca", ha continuato a una Camera stupita a Bruxelles.

"Chi sei? Che non avevo mai sentito parlare di te, nessuno in Europa ha mai sentito parlare di te", tuona Farage.

"Oh, lo so la democrazia non è molto popolare da voi", ha proseguito, spostando la sua attenzione su i suoi detrattori rumorosi.

"Sento però che vi siano competenti e capaci e pericoloso, e non ho dubbi che il suo intento è quello di essere l'assassino silenzioso della democrazia europea e degli Stati-nazione europea", ha aggiunto.

Per eseguire il backup suo punto egli afferma che, poiché Van Rompuy aveva assunto il suo ruolo lo scorso dicembre, "abbiamo visto la Grecia ha ridotto a nulla più che un protettorato", un riferimento al primo monitoraggio mano fiscale imposti dalla UE per l'economia in difficoltà greca.

"Sembra che tu abbia un odio per il concetto stesso di esistenza di stati nazione", ha aggiunto Farage.

"Forse è perché provengono da Belgio, che è praticamente un paese."

Capo della parlamentare europea socialista Martin Schulz, balzò in piedi con una mozione d'ordine, chiedendo non tirata Farage è "accettabile" e cercare le sue dimissioni.

Parlamentare UE presidente Jerzy Buzek, che presiede il procedimento deterioramento, convenuto che tale "assassinio" carattere era fuori ordine.

Van Rompuy stesso aveva a sedere attraverso numerosi interventi di più, meno infiammatori, dal pavimento, prima ha preso il suo diritto di replica.

"C'è stato un contributo che posso solo tenere in disprezzo, ma non ho intenzione di commentare ulteriormente", ha detto, prima di andare avanti con l'attività principale della giornata, problemi economici in Europa.

AFP / Expatica

Anonimo ha detto...

Grazie Felice e ai traduttori
acetosella

Anonimo ha detto...

Nichilismo della finanza

http://valterbinaghi.wordpress.com/2008/10/07/nichilismo-della-finanza-di-luigi-copertino/

Anonimo ha detto...

per quanto riguarda la Russia
http://conflittiestrategie.splinder.com/post/22309717/VISIONI+ONIRICHE+E+PROVOCAZION

___

http://conflittiestrategie.splinder.com/post/22315111/COMPLOTTI+E+DESTABILIZZAZIONE+

Anonimo ha detto...

http://www.washingtontimes.com/news/2010/feb/25/bernanke-delivers-warning-on-us-debt/

Il Folletto

Anonimo ha detto...

"Il futuro della vostra società tende a guardare ciò che fu e poi progettare ciò che sarà. Vedete la linea retta presente in questo modo di pensare? In un preconcetto di coerenza, dicono: «A causa di ciò, sarà quindi così.» Guardano un modello che è coerente nella vecchia energia e, nella loro proiezione, non gli danno mai la possibilità di un cambiamento. Negano la stessa capacità Umana di andare oltre ciò che fu."

http://www.stazioneceleste.it/kryon/79K_2009.htm

Anonimo ha detto...

"Il futuro della vostra società tende a guardare ciò che fu e poi progettare ciò che sarà. Vedete la linea retta presente in questo modo di pensare? In un preconcetto di coerenza, dicono: «A causa di ciò, sarà quindi così.» Guardano un modello che è coerente nella vecchia energia e, nella loro proiezione, non gli danno mai la possibilità di un cambiamento. Negano la stessa capacità Umana di andare oltre ciò che fu."

http://www.stazioneceleste.it/kryon/79K_2009.htm

Ok il DNA e' un solenoide e questo e' dimostrato scientificamente. Riceve e trasmette informazioni. Ma qui si parla di altro. Quindi fatti e non pugnette, come dice un mio conterraneo.

Anonimo ha detto...

Ma quanti link ragazzi!Link a siti italiani, perfino esteri, link provenienti dalle pagine più nascoste di InterneT. Link profondamente rivelatori e pure elevatori di coscienza e consapevolezza economica globale, soprattutto del Folletto, il Grande Linkatore. Si potrebbe fare un articolo di soli link!!Un articolo che linka dappertutto! Ragazzi, Folletto, forza linkiamo il mondo!

Anonimo ha detto...

@ 28 febbraio 2010 06.00

"Quindi fatti e non pugnette, come dice un mio conterraneo."

mi associo e sono anch'io conterraneo, pero' la decisione di come "fare" questi fatti da dove nasce? dall'esperienza passata? o da un qualche altro luogo dentro di noi...

ogni fatto priam di essere realizzato nasce da un pensiero, come ce lo formiamo? da un'analisi dell'esperienza passata o accettiamo modi nuovi di formare il pensiero?

questa non e' roba astratta, e' come si forma la nostra vita quotidiana, lo so che non vogliamo affrontarlo ma cio' non toglie che sia cosi'.
tu dici che qui si parla di altro, potresti spiegare cos'e' per te questo "altro"? per me non c'e' nient'altro che la vita...


indopama

Anonimo ha detto...

http://conflittiestrategie.splinder.com/post/22303466/ENTRIAMO+SEMPRE+PIU%E2%80%99+NEL+MER

La deriva neoconservatrice della destra cattolica (made in usa)
di Luigi Copertino
http://www.kelebekler.com/occ/copert01.htm

le forze della civiltà all'opera
http://santaruina.splinder.com/post/22244319/Afghanistan%2C+le+forze+della+ci

Ho incontrato un alto personaggio…
http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=177

Grecia, Goldman e… Prodi. Le domande che nessuno pone
http://blog.ilgiornale.it/foa/2010/02/15/grecia-goldman-e-prodi-le-domande-che-nessuno-pone/

M

Anonimo ha detto...

""la decisione di come "fare" questi fatti da dove nasce? dall'esperienza passata? o da un qualche altro luogo dentro di noi...

ogni fatto priam di essere realizzato nasce da un pensiero, come ce lo formiamo? da un'analisi dell'esperienza passata o accettiamo modi nuovi di formare il pensiero?""

Io non nego certo che che esistano nuovi modi di creare il pensiero, anzi.
Pero' fra il dire e il fare va tenuto conto che esiste un mare di individui che compongono l'umanita'. Anche quelli che muoiono di fame e che di nuovi modi di formare il pensiero non gliene puo' importare nulla. Facile essere illuminati con la pancia piena.
Questo intendevo dire. E i fatti sono che l'umanita'e' schiava di pochi.

Anonimo ha detto...

Ottimo Paxtibi

http://gongoro.blogspot.com/2010/02/clima-di-terrore.html

Il Folletto

Anonimo ha detto...

un saluto a tutti

@ anonimo 28 febbraio 2010 13.03
" Facile essere illuminati con la pancia piena."
in parte è vero ciò che dici.
se l' essere umano ha fame, se vive in uno stato di ansia e paura, è molto più difficile che possa trovare uno stato si equlibrio.

ma la vita è tutto, è anche chi muore a due mesi, è anche chi sperpera, e chi abusa.
tutto è vita.

importante è capire che le realtà sono create da noi.
siamo noi ad alimentare ogni situazione.

perchè i politici si comportano da persone non oneste?
perchè il grande fratello esiste?
perchè le acque , la terra, l'aria sono inquinate?
dietro ogni situazione c'è sempre qualcuno di noi.
ecco perchè non è bene atteggiarsi a vittime.

per spiegarmi meglio.
prendiamo in esame la ns italia.

esaminiamo gli aspetti civili, legali, politici, lavorativi ecc.
siamo contenti di come siamo?

premesso che io, personalmente vivo bene, e non mi facio influenzare dall' esterno, non posso non notare la confusione che regna a tutti i livelli.
perchè?
perchè , noi tutti, abbiamo permesso che accadesse.

abbiamo ceduto il ns potere decisionale ai politici, i quali, a loro volta, lo hanno ceduto a gruppi di potere, che sono fuori dal ns paese.

siamo il risultato delle ns scelte.
invece di inviare commenti vuoti, oppure allegare "copia e incolla" , sforziamoci di ragionare, chiederci il perchè delle cose; iniziamo ad usare la ns testa.
iniziamo ad amare il ns vicino, la terra che ci nutre; alziamo gli occhi per guardare il sole e porgergli un pensiero di amore, di ringraziamento.

se vogliamo avere un mondo migliore, siamo noi a dover cambiare.
non accettiamo situazioni che annullano la ns dignità.
se pensate che i politici non fanno i ns interessi, non votateli, non andate ai loro comizi.
se pensate che un acosa debba essere fatta, fatela. siate ciò che pensate.
saluti
franco

Anonimo ha detto...

un saluto a tutti.

semplicemente per segnalare un problema realtivo alal protezione civile.
in romagna, esiste un reparto di pronto intervento, finaziato dall' eni, in grado di intervenire in caso di disastri ecologici, quali combustibili dispersi su strada, nei fiumi ecc.
opera, con mezzi propi, personale qualificato, e sopratutto non chiede costi.

con l' arrivo della òprotezione civile, questo reaprto è stato messo da parte; è stata coinvolta una altra struttura esterna, che ogni volta che interviene , lo fà a pagamento.
questo è tutto
franco

Anonimo ha detto...

@franco
e lo possono fare perche' a quelli che abitano li' vicino non gliene frega niente, salvo poi lamentarsi nel momento del bisogno.
guai pero' ad oscurare i gol della domenica sera... questo creerebbe una rivolta generale.

abbiamo cio' che vogliamo, non e' certo colpa dei fagiani se stiamo come stiamo, ognuno ha sempre cio' che si merita, sempre.

io sono uno di quelli che ha la pancia piena perche' cosi' voglio, la pancia vuota l'ho gia' sperimentata e non mi piace.
e il gioco di fare gli illuminati dipende dal punto di vista di chi guarda, a chi gioca potrebbe apparire molto diverso.

indopama

Anonimo ha detto...

@ franco
per cambiare occorre una consapevolezza collettiva che ancora non c'è perché anche l'informazione ufficiale è in massima parte allineata. Il concetto di democrazia implica oltre che la condivisione di valori anche il massimo grado di informazione (non manipolata)
Inoltre la realtà in ogni suo settore è complessa e si è determinata non dall'oggi al domani ma con processi lunghi.
Internet (e quindi anche i links, altrimenti ci sarebbero da scrivere libri, non commenti) è forse l'ultima risorsa (collettiva) rimasta (anche se di spazzatura se ne trova anche qui).
M.

Anonimo ha detto...

Il Presidente degli europei
http://santaruina.splinder.com/post/22323366/Il+Presidente+degli+europei

M

Anonimo ha detto...

un saluto a tutti.
@anonimo M.

01 marzo 2010 01.48
@indopama
per cambiare consapevolezza è necessaria la volotà di cambiare e riconoscere la verità.

una cosa è credere in qaulcosa,un' altra è sapere.
il credere è una realtà che si trova all' esterno di noi, ma che non conosciamo.
il sapere è una realtà vissuta e sperimentata.
per cui, queste parole , vogliono dire, non fidarsi mai da ciò che gli altri ci fanno vedere.
ma verificare le cose come realmente sono.

in questo periodo staimo raccogliendo il risulatato delle ns scelte precedenti.
il caos regna sovrano.
ogni giorno vediamo tutto e il contrario di tutto; ed è quasi normale, sentirsi confusi e disorientatti.
è importante, che noi cittadini, iniziamo a difendere i ns diritti.
dire di no ai sorprusi.
non scendere mai a compromessi.
denunciare gli imbrogli e i sorprusi.

e sopratutto unire i ns sforzi.
tempo fa, ho fatto l' esempio del caso di un centesimo a testa.
singolarmente non vale nulla.
ma, se , uniamo i ns centesimi, per il numero di tutti i cittadini, potremmo avere una buona forza contrattuale.
abbiamo sempre i mezzi per superare qualsiasi ostacolo.
sempre.
gandhi, ha insegnato anche questo.
si vince senza rivoluzioni.
franco

vigna ha detto...

Franco dice:
"per cambiare consapevolezza è necessaria la volontà di cambiare e riconoscere la verità".

Detta così, sembra una cosa di poco conto e, invece, nel mezzo ci stanno mondi e universi!!
Chissà come mai, nessuna scuola pubblica insegna queste cose, così importanti per la vita?

Vigna

Anonimo ha detto...

un saluto a tutti.
@vigna
cia amico friulano.
"Chissà come mai, nessuna scuola pubblica insegna queste cose, così importanti per la vita?"

perchè non si vuole avere uomini liberi.
si riesce a dominare l' uomo solo se =
-gli crei un senso di colpa.
- lo tieni nell'ignoranza-
- lo tieni in uno stato di ansia e preoccupazione.

analiza questi concetti, vedi chi comanda.

il primo concetto è da imputare alla chiesa.
in quanto, un essere, che nasce libero, viene marchiato con la colpa del peccato originale.
prova a pensare una cosa; ad un dio, che secondo la chiesa , è un dio di amore, ma nonostante siano passati 487.000 anni , dal tempo inn cui adamo ed eva, si sono macchiati di tale onta, tiene ancora rancore; ma che dio è.
( adamo ed eva non sono mai esistiti, in quanto tali).

il secondo concetto, è comune alla chiesa e alla ns storia.
la storia, come sappiamo la scrivono i vincitori.

il terzo concetto è comune a chi comanda attualmente, a chi gestisce le scelte politiche, economiche e militari.

una cosa.
fa fonti cete, ho saputo, che tra i militari che sono all' estero, tanti di loro pagano "un pizzo" per poter andare, in quanto si fanno tanti soldi.
questi sono gli eroi del ns sistema.
quando le mogli, o le loro madri piangono, ricordiamoci per chi muoiono i loro cari.
non muoino per la loro padria, ma per il dio denaro.
non è una critica, ma una valutazione su un dato di fatto.
..e come sempre, noi saimo il risultato delle ns scelte.
franco

vigna ha detto...

Caro amico Franco,

tutto vero quello che dici, soprattutto quel che riguarda i militari, che sperano di andare in missione per i quattrini e non per la patria.

Ma anche riguardo la verità che ci viene preclusa. Mi capita spesso di discuterne con amici (purtroppo non tutti dagli orizzonti aperti come Te e Indo), in risposta ricevo un vero e proprio rifiuto nel voler accogliere solo in parte un lume di verità. Tanti preferiscono vivere nell'ignoranza, piuttosto di venire a conoscenza della verità.
Non posso dargli tutti i torti, stanno meglio di noi??
Salutissimi
Vigna

Anonimo ha detto...

Vigna,
io penso che chi ha paura e' meglio che viva nell'ignoranza, chi non ha paura e' meglio che viva nella conoscenza.

i primi sono quelli che seguono le orme dei secondi ed entrambi servono a costruire la vita.

non c'e' niente di sbagliato, anche quando io o qualcun'altro scrive una cosa, non e' per tutti ma solo per i destinatari. non c'e' niente di assolutamente generale, e' tutto un caso specifico, per questo e' compito di ognuno prendersi carico della propria vita perche', se la si da' in affitto ad altri, questi non sono in grado di capirne le specifiche esigenze.

indopama