venerdì 5 febbraio 2010

Domani, Sabato 6 Febbraio



Gli affezionati lettori sardi sono invitati, il nostro intervento è previsto intorno alle 18, parleremo di informazione scorretta, del debito pubblico e dell'emissione di debito pubblico italiano in dollari pensata da Tremonti.

Per i pochi che eventualmente potrebbero chiederselo non conoscendoci, specifichiamo che siamo stati invitati a parlare come ospiti e che non sussiste alcun legame nè con gli altri siti e/o blog citati nè con gli organizzatori.

Manteniamo la nostra totale indipendenza caprina :-)

Saluti felici

Felice Capretta

35 commenti:

Mario B. ha detto...

ci sarà qualcuno che filma? confidiamo in yutube poi!

Anonimo ha detto...

Perchè a Cagliari?
Io l'avrei fatto almeno alla Maddalena....

Felice Capretta ha detto...

VIETATO FILMARE/FOTOGRAFARE/ANNUSARE

ho un'identità segreta da proteggere :-)

(pubblicheremo poi il filmato qui)

saluti felici

Felice

Pluto ha detto...

hey!! Non ti dimenticare il discorso sugli zombies al convegno!!!!

1) se incontri uno zombi spara alla testa

2) non potrá andare sprecato nulla: ben cotta la carne di zombi é inncoua!

vigna ha detto...

In bocca al Lupo, Felice.
Peccato che sei un pò lontano da casa mia (Pordenone), altrimenti sarei venuto a conoscerTi di persona.
Spero di vederti presto in Friuli.
Bentornati anche a Mario e Pluto.
Buon week end a tutti

vigna

Anonimo ha detto...

Aspetto di vedere il video qui.
Bentornati a tutti i commentatori
Fabio

Anonimo ha detto...

Capretta, capretta... finalmente scoprirò chi sei... saluti

Pluto ha detto...

Essendo solo e triste e non sapendo che fare sono andato a vedere la pagina dell´ufficio statistiche degli USA, ovviamente alla voce disoccupazione.

In particolare curiosando qua e lá ho trovato questa pagina...

http://www.bls.gov/news.release/empsit.t12.htm

Notate nulla di particolare?

Io si.... a dicembre vi erano 24.354.000 disoccupati negli usa.

Adesso ci dicono che ci sono stati ulteriori 20.000 posti di lavoro persi... quindi (pensando che piú o meno il numero di chi va in pensione si equivalga a quello di chi finisce le scuole e inizia a cercare lavoro (semplifico molto...) a gennaio ci aspetteremmo 24.374.000 disoccupati. Fate le somme... 24.260.000.

Sono scomparse 100.000 persone dallélenco dei disoccupati! E dove cacchio sono finiti? Rientrano nel U6 e quindi non piú contati. Quindi altro che palle!!! 100.000 contati in meno perché ai margini della societá e 20.000 disoccupati in piú fanno 120.000 posti di lavoro persi negli USA!

PS.. non sono un esperto sul tema.. ma nel caso di errori correggetemi pure.

Mario B. ha detto...

Ciao Vigna, in questi giorni sono poco presente, cerco di mettere un po' di fieno in cascina approfittando di quella che sembra essere uno straccio di ripresina.
Buon fine settimana anche a te e a tutti gli amici di IS!!!

Toh chi si vede, quel cagnaccio di Pluto!!!
Ma your bankster friend?

jjletho ha detto...

Vado in ot giusto per segnalare l'ennesimo studio allarmante:


Britain food crisis and world soil vanishes in 60 years


Questi sono dell'università di Sydney.

vigna ha detto...

@ Mario

Ciao Mario, cari saluti a Te. Cosa intendi con il, mettere il fieno in cascina? Hai tanto lavoro con relativo corrispettivi o stai acquistando viveri per una riserva, in caso di emergency?
Io sto cercando di aiutare un amico, titolare di una s.r.l. import export, nel reperire mezzi finanziari, altrimenti salta entro qualche settimana.
Questo ha il piazzale vuoto (senza merce) e sta perdendo ogni giorno clienti, considerato l'impossibilità di fornire a suo volta la merce richiesta. E le banche, anzichè consigliare un consolidamento con rateizzazione nel tempo, soluzione che permetterebbe una continuazione dell'attività, sanno solo chiedere il rientro dei fidi, cosa assolutamente impossibile in tale situazione.
Mi chiedo, ma le banche sono al servizio delle imprese o, sono le imprese a servizio della banche?
Per fortuna che si vedeva la luce in fondo al tunnel, peccato che la luce era quella del treno in arrivo!
Buona domenica
vigna

Anonimo ha detto...

@ Mario

bella domanda !

Felice Capretta ha detto...

sperando di essere in forma... ho dormito 5 ore stanotte per salire su quell'aereo!

(disponibili 7 foto caprine autografabili agli affezionati lettori che verranno a salutare di persona)

saluti felici

Felice

Anonimo ha detto...

http://www.tankerenemy.com/2010/02/haarp-in-azione-in-australia.html

Anonimo ha detto...

la prossima volta fatelo in Islanda, e vabbe' comunque complimenti per l'impegno e speriamo che prima o poi lo facciate nel "continente". Era un po' che Pino Cabras parlava di un qualche progetto organizzativo in tal senso, speriamo che la montagna non partorisca il solito topolino. Per ora l'informazione alternativa si limita ad una ripetizione a cascata di ogni teoria o informazione che sia in contrasto con qualla mainstream, in modo che alla fine e' diventata essa stessa manipolabile, guardate gli articoli di Ambrose Evans Pritchard e poi quelli fatti due giorni dopo da Mauro Bottarelli per capire come e' facile finire a fare da grancassa mediatica dei Tory inglesi, o questo blog (con tutte le sue buone intenzioni) quando traduce gli articoli di GEAB, chiara espressione del potere francese. Ci sarebbe bisogno di una wikipedia dell'informazione, una struttura che consenta di postare informazioni che qualche tipo di supervisore poi andra' a controllare, molto difficile per un'armata brancaleone di volontari. Poi molto importante sara' veicolare correttamente queste informazioni in modo che non rimangano confinate alle pochi decine di lettori di blog, la tecnologia torrent puo' dare molti spunti in proposito, specialmente se abbinata ai mediacenter da salotto che stanno uscendo in questo periodo sui 150 Euro, o agli aggregatori RSS. Avrete molto di cui discutere, speriamo costruttivamente.

Arsan

Felice Capretta ha detto...

intervento appena concluso!

bilancio:

dagli sguardi vivi, svegli e luminosi (e dagli applausi) direi che ho spaccato...!

dagli strali che ho preso dal moderatore punto sul vivo (forse giornalista?) direi che difficilmente mi farà parlare ancora....! he he he

l'informazione è passata in pieno e tra i sorrisi e questo è tutto quello che serviva :-)

saluti felici

Felice

Mario B. ha detto...

"l'informazione è passata in pieno e tra i sorrisi e questo è tutto quello che serviva :-)"

con una capretta felice non poteva essere altrimenti ...
goditi un meritato e felice riposo, mi sa che sarai a pezzi!

Mario B. ha detto...

aspettiamo in trepidente attesa il video ...

e si scoprì che Felice Capretta è in realtà un ministro del nostro governo ... Mara Carfagna!!!

guru2012 ha detto...

Fratelli e sorelle, a quest'ora del sabato notte, Informazione Scorretta dorme e Capretta è in una stanza di Villa Certosa che se la spassa con una, o più escort gentilmente concesse.

Volevo dire che la cosa buffa è che i Paesi a richio default sono Grecia Spagna Portogallo e Italia, tutti affacciati sul Mediterraneo... per quello che può voler dire.

Sì perché un paio di mesi fa si parlava di rischio default per i paesi Baltici e poi, boh, non si sa più come sia andata a finire.

Machettelodicoafare, s'è fatto tardi.

Anonimo ha detto...

Il "piccato" era proprio un bel giornalista dell'Unione Sardignola (per usare un dispregiativo appropriato) che ha ribattuto alla tua relazione a difesa della categoria, con tanto di elmetto. E gli elmetti, si sa, offuscano le idee. Ma forse io sono un po'...solo un pochino di parte perchè mi sono fatto trascinare dalla lucida spettacolarità della relazione ovina. Grazie di essere venuto a brucare qui nella nostra Isl...mmm Sardegna!
Tullio

Anonimo ha detto...

Sempre su USA-cina


cmq oltre a darci dei PIIGS, ora ci hanno inserito nel gruppo STUPID..


DAZ

Anonimo ha detto...

un saluto a tutti.
secondo me, la crisi che sta rendendo tutto stagnante, ha per caso colpito anche il blog?
oppure siamo tutti felici, dopo aver sentito berlusconi, nell' affermare che il governo attuale ha abbassato le tasse.

secondo me, berlusconi, parla sempre più spesso solo per abitudine.
vive in un mondo tutto suo, simile al mondo della publicità televisiva.

la crisi che vive la grecia, la spagna, sarà sentita in italia, a partire da marzo.

tutti i governi, in questo momento stanno spendendo soldi i armanenti.
li i soldi ci sono sempre.
ma per migliorare la qualità della vita dei cittadini non ci sono mai i fondi.
perchè tutti si riarmano?
perchè , forse c'è un nemico da combattere.
se il nemico non c'è, viene creato ad hoc.
non sarebbe meglio tendere la mano, sorridere, ed aiutare , i più deboli a riazzarsi?

ma , questa scelta non crea utili a chi produce armi, a chi depreda la terra e gli uomini.

ho rivisto il film " ultimatun alla terra".
"un po prima del baratro", l'uomo si sveglia.
non è mai troppo tardi.
franco

Giozze ha detto...

Vorrei evidenziare ai lettori e al dott. Felice Capretta questo articolo

http://www.morningstar.it/it/news/article.aspx?lang=it-IT&articleid=86865&categoryid=417

Leggo spesso questo blog e condivido molto di quello che dite. Ma su certe cose bisognrebbe farsi più domande, penso. Questa storia dei Bot in dollari, ad esempio, non credo sia una truffa ai danni del cittadino. E' solo un modo per guadagnarci certo (se il dollaro continua a scendere) ma non ai danni dell'investitore medio italiano.
Questo articolo lo spiega meglio. Che ne pensate??

vigna ha detto...

Ma cosa stà succedendo al mio blog preferito?
Mica si è persa la capretta in Sardegna e tutti sono partiti alla ricerca?

Siete tutti spariti come i Famosi bond di Chiasso?
Nessuno ne parla più, strano!

Avanti ragazzi fatevi sentire!

Bona sera a tutti i presenti (ore 20.30)
Vigna

Goodlights ha detto...

@vigna

ciao!

forse son finiti gli argomenti.
o forse non ci son più parole per descrivere quanto va storto il mondo.
o forse gli affezionati lettori son tutti impegnati a far scorte di viveri.

mha...
:-)

sara

Anonimo ha detto...

Dopo un 2009 terribile con un calo di fatturato di quasi il 26% e sacrifici su sacrifici per tagliare il tagliabile senza mandare a casa nessuno, il 2010 si apre con un gennaio al -15% su gennaio 2009 che era al -33% su gennaio 2008.
Questa si che è ripresa per i fondelli!!!
Ormai siamo in balia degli eventi, nessun senso di colpa, lasciati allo sbaraglio, nessuno stimolo, nessuna speranza, in balia del destino.
Non ho più la forza di reagire, la mia "bottega" sparirà come tante altre nel silenzio e nell'indifferenza generale.
Resterò sulla nave che affonda con dignità, guarderò negli occhi gli avvoltoi che dopo il leoni si getteranno famelici sul cadavere in cerca di qualche brandello ancora commestibile.
Mi resterà solo un foglietto e un telefono, e prima del congedo potrò finalmente chiamare i "leoni" per il magnifico, grande, sonoro, liberatorio: "VAFFANCULO!".
Poi potrò essere finalmente me stesso...

Jobogan

Felice Capretta ha detto...

@ tullio

grazie di cuore a te e a tutti davvero! davverissimo! felice che sia stato di tuo gradimento :-)


@ giozze

sono daccordo, anche se nei prestiti ci sono due parti: e se una ci guadagna l'altra ci perde.

e se lo stato italiano ci guadagna, puntando sulla discesa del dollaro, chi è che ci perde?

chi compra il titolo, ci perde.

che poi ci perde goldman sachs o la fiat o il giappone o la Fed, o il signor rossi, non importa, fatto sta che qualcuno ci perde.

soprattutto la cosa più rilevante è che la notizia è stata data in modo alquanto criptico, come riservato agli addetti ai lavori, mentre con relativamente poche righe di spiegazione chiunque puo' comprenderne significato, portata e potenziali conseguenze, come abbiamo dimostrato alla conferenza.



@ vigna

dopo la conferenza e la squisita ospitalità degli organizzatori (e.. no, guru, niente escort, e non ho nemmeno capito molto bene l'accostamento), dopo le risate e le chiacchiere e mille idee per cambiare il mondo, dopo l'inizio della settimana mi sento in una fase di transizione e non ho molta voglia di scrivere.

più che altro, non so bene cosa scrivere.

succede.

poi magari domani mattina mi alzo e propongo il post del decennio.

per il momento socchiudo gli occhi e mi faccio un pisolino, almeno fino a domani mattina.

saluti felici

Felice

jjletho ha detto...

@sara & vigna

"Scusate, ero occupato perchè vedevo il grande fratello e quindi non potevo rispondervi."

Ero indeciso tra quella sopra e questa:

"Scusate, non potevo rispondervi perchè stavo riempiendo l'apposito modulo di reclamo perchè nell'ultimo viaggio organizzato, pur essendo compresa nel pacchetto, non mi hanno fatto partecipare all'escursione termica."


Tanto per tirarvi su di morale, questo è il report di LLOYD's relativamente alle possibili instabilità politiche nel mondo durante la futura "hot summer", come la chiamano loro:

Global recession set to cause political instability in 2010

Occhio che sono 2 mega di pdf.
Le pagine riguardanti l'EU iniziano dalla 22.

Have fun bro.

guru2012 ha detto...

@ Capretta

"(e.. no, guru, niente escort, e non ho nemmeno capito molto bene l'accostamento)"

Tranquillo Felice, l'accostamento era solo di tipo... geografico.

Anonimo ha detto...

Vigna
Proprio ieri mi eran tornati in mente i bond di Chiasso...
Chi ne sa qualcosa?
cele

Mario B. ha detto...

@Vigna

In questo momento sto vivendo due vite.
VITA NORMALE
lavoro ogni giorno, cerco nuovi clienti, investo nella mia attività, ogni tanto una bella costata e una bottiglia di cabernet o merlot, sto pensando di fare una settimana in montagna con moglie e bimba (sto cercando via mail qualche cosa a buon mercato), visiono preventivi per l'ampliamento della casa, sto valutando un impianto fotovoltaico (la ditta lo installerebbe per soli 1500 euro in cambio della cessione del contributo del GSE, lasciandomi però lo scambio sul posto con Enel) e così via ...

VITA PARALLELA
compro in discreta quantità generi alimentari durevoli (scadenza a 3/4 anni), sto comprando attrezzi agricoli e da taglialegna, utensili per la casa che non necessitano di corrente elettrica, non ho ancora trovato una soluzione valida per l'acqua potabile, sto mappando tutti i produttori agricoli in un certo raggio intorno a casa, cerco uno scaldabagno a legna e così via ...

vigna ha detto...

Aaaah, con grande sospiro di sollievo, vedo questa mattina che c'è ancora qualcuno in vita.
Tutti con i suoi problemini, chi più e chi meno cerchiamo di andare avanti nella nostra quotidianità.
Anzì, voglio correggermi, magari fosse la quotidianità, ma con gennaio abbiamo dovuto incassare un colpo basso, meno 26% di vendite, nonostante i saldi e anche febbraio non ci riserva niente di buono. Perciò, Jogoban, almeno siamo in compagnia.
Sono a conoscenza di situazioni peggiori, aziende che non dispongono più di liquidità. qui si aspetta solo il colpo finale e dopo? Questo cose mi fanno stare male, inquanto penso che prima o poi posson capitare anche a noi tutti, è come la roulette russa.
Solo uniti (come fan le lobbies) si può ottenere un miglioramento della situazione, mentre attualmente regna la formula "dividet et impera".
Buona giornata a tutti gli amici del blog
e ben tornato Felice.
vigna

jjletho ha detto...

@vigna et jobodan
Leggere queste storie è sempre un colpo al cuore.
Però ha ragione vigna: l'unica possibilità per non sparire è unirsi, creare sinergie laddove non c'erano prima.Sia nello stesso campo merceologico, sia con campi diversi.
Mettere via l'ascia per non combattere più una guerra tra poveri che porterà i piccoli alla rovina.
Più si è, più si ha potere sia contrattuale che economico (anche verso i vampiri travestiti da banca, tanto per dirne una).
Da soli ormai difficilmente si riuscirà ad andare avanti.
Il fatto è che, proprio per questa ragione, una volta esistevano le confederazioni: ormai si dividono tra organi di potere (quelle importanti, e quindi lontane dalla quotidianità; un pò come la politica) e organi che non contano un cazzo (quelle più piccole).

Bisogna che i piccoli imprenditori si riprendano il potere che gli spetta.

vigna ha detto...

Perfetto Jjetho, faccio solo un esempio, secondo me fattibilissimo, basterebbe solo la volontà.

Tutti i piccoli artigiani e commercianti potrebbero creare la loro banca, con il giro di denaro che si trovano a gestire. Perche lasciare gestire questo grande potere a terzi, i quali non hanno piu l'interesse a sostenerci finanziariamente, preferendo la speculazione borsistica e quant'altro. Sentivo che solo nella giornata di ieri, da oltreoceano hanno puntato 8 miliardi di dollari sulla scommesse per l'affondo dell'Euro e l'uscita della Grecia dall'Ue.
Il sistema BAncario viaggia ormai su un'altro pianeta rispetto alle esigenze economiche locali e questa tendenza deve essere bloccata e cambiata, altrimenti non si và da nessuna parte. Questo cambiamento non lo puoi fare da solo, ma bisogna unirci in tanti e fare sentire la propria voce.
Cordiali saluti
vigna

Mario B. ha detto...

@vigna
Fare una Banca Popolare ? "ABBIAMO UNA BANCA POPOLARE"

http://cobraf.com/forum/coolpost.php?topic_id=2966&reply_id=213078

dai un'occhiata qua ...