martedì 22 giugno 2010

Il blocco di Gaza e Caprettonia La Grande


Giocattoli, cancelleria, utensili da cucina, materassi, asciugamani, maionese, ketchup, lacci da scarpe, bottoni, aghi, spille da balia, e filo per cucire.

Articoli, questi, che da oggi possono di nuovo entrare a Gaza.

Questa non è una buona notizia.

Perchè il blocco resta, e continua ad esserci ed ad essere dipendente dalla mano israeliana sul bottone rosso o verde.

E' una cattiva notizia perchè ci sono voluti:

  • il dirottamento delle suddette navi in terriorio israeliano
  • il saccheggio del loro carico navale ad opera dell'esercito israeliano
  • la perdita di 13 vite umane

e tutto questo non è servito all'emanazione di una risoluzione del consiglio di sicurezza dell'ONU che stabilisca sanzioni economiche punitive contro lo stato colpevole di questa aggressione.

Nè è servito all'espulsione di quello stato dal consesso internazionale.

Niente di tutto questo.

E' servito solo ad far arrivare un po' di cotone e matite e quaderni a Gaza.

E la cosa ancora più grave è che
prima tutti quegli articoli non potevano entrare. Così come non entravano, secondo un documento rivelato da BBC: cioccolato, marmellata, succhi di frutta e legname, scarpe, spazzole. Che, come è noto, esplodono.

Il blocco, o meglio, la punizione collettiva imposta ai palestinesi di Gaza (che costituisce per sua stessa natura crimine di guerra), è fatto anche di questo: beni di prima necessità semplicemente scomparsi. Come la marmellata, che, come è noto, esplode.

Le merci potranno entrare solo via terra: il blocco navale persiste.

Blocco che sarà di nuovo forzato, o almeno, tentato di forzare, da un gruppo di donne cristiane e musulmane, oltre ad una trentina di pacifisti europei e circa 20 giornalisti. Il porto di partenza sarà probabilmente libanese. Il ministro della guerra israeliano Ehud Barak ha dichiarato che il Libano sarà considerato responsabile di qualsiasi partenza dai suoi porti di navi destinate a Gaza.

Che strano: lo stesso trattamento non è stato riservato a Cipro, da cui sono partite le navi della Freedom Flotilla. Ma tant'e': a Cipro non scorrono i fiumi che interessano ad Israele e a Cipro non viveva alcuna delle 12 tribu' di Israele 4000 e passa anni fa.

In Libano invece si, e com'e' noto, esplode.

Ehi, 4000 anni fa il mio trisavolo viveva sui verdi prati di Baviera.
Quasi quasi mi invento la cattura di un mio parente sul confine da parte dei bavaresi e mi diverto ad assaltare la Baviera a colpi di carri armati.

Avanti, per Caprettonia La Grande!

Tornando al delirio israeliano, il viceministro degli esteri Ayalon ha dichiarato che i prossimi che tenteranno di forzare il blocco potranno essere messi in prigione anzichè espulsi.

Potenza del diritto divino israeliano, che si comporta come se tutto il mondo fosse già sotto il suo tallone.

Già.

Avanti, per il nostro popolo ed il nostro Dio, saremo la guida delle nazioni, per Caprettonia La Grande!

Che, com'è noto, esplode.

Saluti felici

Felice Capretta

ps: completa l'allegro scenario l'annuncio che
Teheran invierà un carico di aiuti umanitari verso la Striscia di Gaza. La nave, chiamata “Bambini di Gaza”, salperà domenica 27 giugno dal porto di Bandar Abbas e raggiungerà le coste plaestinesi in due settimane, ragionevolmente domenica 11 luglio. Noi saremo probabilmente in ferie quel giorno in una imprecisata località del mediterraneo (molto lontana dalle coste di Gaza)...che, com'e' noto, è un posto dove c'e' un mare straordinario, un ottimo clima, si mangia bene e soprattutto non esplode :-)

83 commenti:

M4tte0 ha detto...

vai in sardegna? o lasci l'italico paese per coste più fighe e piene di crisi come quelle greche?

Felice Capretta ha detto...

ehilà matteo

la grecia era effettivamente in ballottaggio con la sardegna, ma con Lady Capretta abbiamo deciso che non era il caso di rischiare di trovarci bloccati al pireo da qualche sciopero proprio il giorno della partenza o dell'arrivo con le valigie caprine in mano.

più che altro, unirsi alla manifestazione con le valigie e l'ombrellone è un po' complicato :-)

saluti felici

Felice

Pluto ha detto...

Ma cazzarola, Capretta, sempre in ferie?
Guarda che se continui così non ti passo la biada a fine mese!!!

Buon riposo se non ci si sente prima!

Trinetra ha detto...

Ma come non ti interessa assistere da vicino ad uno dei precursori della terza guerra mondiale [se non proprio lo scoppio della stessa]?
Non sai che ti perdi! ;)
Buone vacanze!
Trinetra

Anonimo ha detto...

Nel caso fosse sfuggita a qualcuno, comunico questa "chicca", corredata di links.

C'e' una legge all'esame del congresso americano chiamata "The Violent Radicalization and Homegrown Terrorism Prevention Act" (http://www.govtrack.us/congress/billtext.xpd?bill=h110-1955) la quale prende di mira persone che potrebbero essere spinte a commettere atti terroristici perche "irretiti da ideologie estremiste"
(http://www1.voanews.com/english/news/usa/Obama-Administration-Unveils-Security-Strategy--95008109.html)
Un post nell'huffingtonpost (http://www.huffingtonpost.com/philip-giraldi/the-violent-radicalizatio_b_74091.html) mette in rilevanza il fatto che la legge usa termini cosi' generici, che chiunque puo' essere accusato di essere "irretito da ideologie estremiste".
La cosa e' gia' aberrante di per se ma c'e' un'ulteriore aspetto che rende il tutto m olto piu' .... sinistro, aberrante, paradossale... ognuno scelga il termine preferito.

Il The Simon Wiesenthal Center (quelli della tolleranza, ma solo verso gli ebrei evidentemente) in una relazione davanti al congresso (http://www.huffingtonpost.com/philip-giraldi/the-violent-radicalizatio_b_74091.html) per supportare questa legge ha affermato che un'organizzazione chiamata “Architects & Engineers for 9/11 Truth” (http://cms.ae911truth.org/) e' un esempio di organizzazione terroristica.

Se qualcuno pensava che esistessero organizzazioni ebraiche al di sopra delle parti, questo dovrebbe dissipare ogni dubbio.

dj sdong ha detto...

ciao Felice, divertiti e riposati ovunque tu sia... che pure io me ne torno in Sardegna per 2 giorni. :)

Felice Capretta ha detto...

@ matteo, pluto

È ancora presto per le vacanze, domenica salpa la mezzaluna rossa e io ci sarò, probabilmente non ci sarò 2 settimane dopo :-)

Abbiamo ancora tanti giorni davanti :-)

Saluti felici

Felice

baku ha detto...

Credo che la tua visione & descrizione degli avvenimenti sia sbilanciata. Non amo molti atteggiamenti dello stato di Israele, ma non tenere conto che sono in una guerra, analizzando le ragioni di entrambe le parti vuol dire semplicamente sceglierne una e fare un po' di propaganda.

Gli attivisti/pacifisti sono morti perché:
a.le forze speciali hanno agito da peracottai, prevedendo 0 resistenza perché erano pacifisti
b.mentre in realtà questi li hanno attaccati e feriti
c.se attacchi e ferisci un militare, non ti puoi aspettare che ti saluti e "ti spari alle gomme", quello succede nei film
d.avranno perduto anche la testa e avranno fatto un uso sproporzionato della forza

Poi si può discutere all'infinito su Israele/Palestina, ma il tuo punto di vista mi pare eccessivamente e in maniera "facilona" schierato.

Anonimo ha detto...

@baku

leggi un po' qua e poi dimmi come si fa a non essere "di parte" cazzo!

http://www.danieleluttazzi.it/node/373

ciao!

Anonimo ha detto...

@ baku
GUARDA CHE SECONDO LE LEGGI INTERNAZIONALI QUELLO CHE HANNO FATTO I SOLDATINI GIUDEI E' UN ATTO DI GUERRA perche' hanno attaccato territorio straniero in acque internazionali.
pero' sembra che il buon popolo eletto da dio sia mooooooooooltoo piu' potente di quanto il mondo si immagina;non ho visto a memoria,delle leccate di culo cosi' bavose da parte di tutto il mondo occidentale,roba da far vomitare....l' ITAGLIA HA PURE RINGRAZIATO ISRAELE, letteralmente da internare!

@ felice

mi sa che ti metteranno nella "loro" lista di siti antisemiti,c'e' una certa FIAMMA che praticamente dice che chiunque critichi israele e' perche' li voglia rispedire a mare...

.....non so perche' ma mi sa,data l'arroganza e l'impunita' consapevole e preventivata, se non si fa qual'cosa prima o poi ci aspetti una notte tipo "dei cristalli" a tutti noi Goym notoriamente animali parlanti.....

katanga

Anonimo ha detto...

@Felice Capretta
Gentile Signor Felice,
e` possibile mettersi in contatto direttamente con lei in qualche modo (mail, etc.) ?
Il suo indirizzo mail non l` ho trovato.

Cordiali saluti,
Matteo

Anonimo ha detto...

Invito tutti a leggere la causa delle crisi attuali risalente al 1884 ed a meditare

http://www.usemlab.com/index.php?option=com_content&view=article&id=484:lorigine-di-tutti-i-problemi-economici&catid=38:teoria

Il Folletto

Anonimo ha detto...

Dopo la lezione del massimo economista vivente Jesus Huerta de Soto, vi invito a leggere le conseguenze possibili del caso BP

http://jsmineset.com/2010/06/22/jims-mailbox-470/

Mi sembra chiaro!

Il Folletto

Anonimo ha detto...

Fiat Panda, il casino Pomigliano x arrivare a produrne una ogni 72 secondi, resta poi da capire chi se le comprerà...
cele

Anonimo ha detto...

@ Cele

"Fiat Panda, il casino Pomigliano x arrivare a produrne una ogni 72 secondi, resta poi da capire chi se le comprerà..."

Straquoto.

guru

Mario B. ha detto...

@ Cele

"Fiat Panda, il casino Pomigliano x arrivare a produrne una ogni 72 secondi, resta poi da capire chi se le comprerà..."

Straquoto.

guru

straquoto anche io, quindi il discorso di Pomigliano è un altro, forse ha ragione chi dice che quello che ne verrà fuori farà da apripista a tutto il resto.

Felice Capretta ha detto...

@ matteo 3:03

puo' contattarmi a questo indirizzo

ceziondolv@garrifulio.mailexpire.com

l'indirizzo resta valido per 7 giorni a partire da ora.



@ baku

comprendo l'opinione di faciloneria. è facile schierarsi dalla parte dei palestinesi, con gli israeliani colpevoli di crimini di guerra nei confronti della popolazione.

per comprendere bene quello che accade laggiù bisognerebbe iniziare con la storia stessa delle tribu' di israele, passare nei millenni dall'impero romano fino all'impero ottomano, passare per la dichiarazione di balfour, il mandamento britannico, l'autoattentato al king david ed i deliri di ben gurion, poi le autobombe, le infiltrazioni del mossad nei gruppi palestinesi, la propoaganda dei razzi qassam e tante altre cose.

e basta documentarsi un po' su queste cose per avere un'idea un po' più ampia di quello che sta succedendo.

schierarsi da una parte o dall'altra serve ad una parte e all'altra perchè si accentua la differenza ed il conflitto, qui si tratta di essere da una sola parte: quella del vero.

e chi sta dalla parte del vero puo' vedere quello che dovrebbe essere sotto gli occhi di tutti: che israele è diventato un paese degno della germania nazista, con tanti saluti (eh, lo so, katanga) alla signorina Fiamma N.

(e con questo mi sono giocato qualunque viaggio in terrasanta da qui ai prossimi 50 anni :- )


saluti felici

Felice

Mario B. ha detto...

@il Folletto

zibordi su cobraf.com
l'operazione su BP è comprare il suo debito al 5.25% scadenza 2013 notes che rende oggi un bel 8.5% e se anche andasse in bancarotta ti farebbe trattare come "senior creditor" cioè essendo una società che dopotutto ha giacimenti e altro in una bancarotta pagherebbe molti dei creditori
------------------

Ho letto il link che hai messo (con un po' di basi di inglese è nel complesso comprensibile) ma fin dei conti rispetto a LB che era una scatola vuota questi hanno beni tangibili e che beni (giacimenti di petrolio).

O no?

Mario B. ha detto...

@Felice
Ho visto una volta un'intervista a Fiamma N. da fare una foto della sua espressione alla domanda sull'immensa disparità di morti civili tra Israele e i Palestinesi e incorniciare con sotto scritto "se stiamo a guardare il pelo nell'uovo, ma chi se ne frega ".

Anonimo ha detto...

@ baku

"Poi si può discutere all'infinito su Israele/Palestina, ma il tuo punto di vista mi pare eccessivamente e in maniera "facilona" schierato."

La tua equidistanza invece, scusa se te lo dico, ma appare fuori luogo.

L'attacco alla flottillas è un crimine, punto.

Israele è, nei fatti, un pericolo per il mondo intero, punto.

Se vuoi chiarirti un po' le idee ti rimando a questo link.

guru

Anonimo ha detto...

@ Mario

Ciao, innanzitutto.

Sì, in effetti, la cosa servirà da apripista (leggo che il referendum è stato vinto dalla... FIAT), ma il punto è appunto un altro.

Si diceva che la Repubblica italiana fosse basata sul lavoro, ok.

Lavoro però, non ce ne sarà per tutti, anzi, sarà sempre di più un privilegio per pochi.

Lo ripeto, la difesa del posto di lavoro in quanto tale, è obsoleta.

Già oggi, il 50% della forza lavoro è totalmente improduttivo, quando non controproducente.

Allora, come la vogliamo mettere?

guru

Anonimo ha detto...

mettila dove vuoi tanto tra poco te la sposteranno loro nel posto giusto... :-)

Anonimo ha detto...

"La tua equidistanza invece, scusa se te lo dico, ma appare fuori luogo."

questo dice tutto!

Fra

Anonimo ha detto...

Ahh, scusate, anche questa è una chicca...!

"Israele è, nei fatti, un pericolo per il mondo intero, punto."

Fra

astabada ha detto...

@Fra

L'equidistanza non e` certamente una virtu`. Magari lo e` prima di effettuare un giudizio, ma una volta che la situazione e` stata analizzata, l'esito non dev'essere necessariamente l'equidistanza.

Altrimenti si rischia di finire come il povero Aristotele che si arrampica sugli specchi a sostenere che la virtu` e` il giusto mezzo tra la verita` e la menzogna.

Non so se devo spendere altre parole per spiegare meglio.

Cheers,
astabada

Anonimo ha detto...

Mario,

mai sottovalutare Jim.

Prova ad immaginare quante esposizioni finanziarie sono garantiti dai beni tangibili di BP: immagino che essendo l'aionista di riferimento Rotschild, abbia utilizzato la ricchezza tangibile di BP, per garantire ... l'ingarantibile....immagina quanti ci sono cascati...ha riserve per 100 anni (ma quelli dell'ASPO non dicevano per 20??).

Immagina di possedere un azienda solida e volerla spolpare......di un pò di immaginazione...sarebbe la truffa della tempesta perfetta.

Dopodichè si ricomprerebbe gli asset, tanto i soldi glieli abbiamo già dati su tutte le attività collaterali....cambierebbe forse nome in nuova BP, e qualche stato si èrenderebbe in corpo (o in kulo) la bad company.

O no?

Il Folletto

Goodlights ha detto...

Dato del 2009, ma non è che sia poi cambiato molto:

Colpire civili, sia da parte di Hamas che di Israele, è potenzialmente un crimine di guerra.

Ogni vita umana è preziosa.

Ma i numeri parlano da soli:
circa 700 palestinesi, per la maggior parte civili, sono stati uccisi da quando è esploso il conflitto alla fine dello scorso anno.
Per contro, sono stati uccisi 12 israeliani, per la maggior parte soldati


QUESTO VALE PIU' DI MILLE PAROLE...

sara

Mario B. ha detto...

@Il Folletto
ineccepibile, grazie!

Mario B. ha detto...

fonte Televideo Rai
oggi sciopero dei traghetti in Grecia, collegamenti sospesi tra il Pireo e le isole, continua la protesta contro i tagli ...

Anonimo ha detto...

@ astabada
se uno prima assume informazioni (dico dati, non opinoni filtrate di siti d'opinione) e poi si forma un giudizio, questo mi lascia presumere che sia uno abbastanza intelligente da rifare lo stesso processo tutti i giorni, rivalutando il giudizio stesso ogni volta e cambiando idea se ce ne sono le premesse.
Se uno prima prende posizione e poi assume tutte le informazioni che gli servono per avvalorarla, non la cambierà mai.
Il grave (per lo meno per me) è che uno che segua questo secondo processo non se ne renda conto ma pretenda di rendere oggettivo ciò che è soggettivo. Questa si chiama faziosità e generalmente porta all'intolleranza.
Questo ci ha portati al fascismo e al comunismo...
ovviamente questo vale da qualunque parte vengano i discorsi.
Auguri
Fra

Anonimo ha detto...

Caro Capretta, dovresti dedicare uno scritto alla finanziaria degli UK, ce ne sarebbe da discutere. Hanno deciso di intervenire SERIAMENTE e, a prescindere da come finirà posto che è troppo tardi, la dice lunga su quello che deve succedere... tanto li che nel resto del mondo, Italia compresa.
Fra

Anonimo ha detto...

PS: ma come, Aristotele è studiato ancora oggi e tu sostieni che la sua equidstanza era negativa?
Ma potresti citarm un "noto fazioso" che oggi la storia ricordi?
Vediamo di ristabilire i valori...
veramente non capisco.
Quando parli di certi atteggiamenti faziosi dovresti pensare a tutti quelli che hanno contribuito a negare verità scomode negli ultimi 70 anni e oggi sono definitivamente svaniti nell'oblio... Si ricordano solo i filosofi, quelli intellettualmente onesti! Gli altri fanno solo tifo da stadio.
Fra

Anonimo ha detto...

@ Fra

Non si tratta di essere faziosi, sulla vicenda della flotilla c'è poco da discutere.
La Striscia di Gaza, non mi risulta sia territorio Israeliano, per ora, tra l'altro il fatto è accaduto in acque internazionali ed è stato un atto illegale.

A proposito di faziosità, scommetto che il video che ho linkato non l'hai neanche guardato, allora fai una cosa, stanotte quando tutti sono a nanna, dagli un'occhiata: la guerra vista da vicino, seppur davanti a un video, fa una certa impressione.

guru

astabada ha detto...

PS: ma come, Aristotele è studiato ancora oggi e tu sostieni che la sua equidstanza era negativa?

Aristotele viene studiato ancora, certo, come vengono studiati Plotino, Agostino, Schopenauer e Nietzsche.
Non e` che gli autori vengano studiati perche' le loro teorie siano ancora in voga (la fisica di Aristotele, l'etica di Platone, ecc.)

Per quanto riguarda Aristotele mi sembra chiaro che la teoria della "Virtu' come giusto mezzo" e` una forzatura enorme. Se da una parte tutti concordano che la virtu` sia il giusto equilibrio tra prodigalita` ed avarizia, essi concordano anche sul fatto che un giudice virtuoso non sia il giusto mezzo tra imparzialita` e parzialita`, o che un buon testimone debba trovare l'equilibrio tra falsita` e verita`...

Il mio rilievo evidenziava come tu stesso concordi che un giudizio dev'essere conforme al vero; non si valuta un giudizio sulla sua equidistanza, ma sull'equidistanza del procedimento (o del ragionamento).
Altrimenti dovrei dire che chi giudica Himmler un criminale non ha emesso un giudizio equidistante.

Io non ho fatto esempi pratici e francamente non capisco dove tu voglia arrivare coi tuoi. Per non allontanarmi dal topic mi riferisco al caso Israele/Palestina.

Se dunque dico che sono dalla parte di Tel Aviv/Gaza (il mio giudizio non e` equidistante) non vuol dire che io stia sbagliando; il giudizio puo` essere considerato un diagnostico del ragionamento in quanto suo esito, ma poi la discussione deve vertere sul ragionamento.

Tra i noti faziosi che la storia ricorda: Erodoto, Socrate, Platone, Aristotele, Senofonte, Virgilio, Cicerone, Gesu` detto il Cristo, S. Gerolamo, S. Agostino, ...

Beh, solo per dare un'idea - la lista potrebbe essere facilmente estesa. Mi pare anzi che la storia abbia maggiori difficolta` a ricordare i nomi di coloro che non hanno il coraggio o l'interesse di schierarsi, ma su questo interrogala tu perche' per oggi ho gia` dato.

Con rispetto,
astabada

Anonimo ha detto...

@ Astabada
Tra i noti faziosi che la storia ricorda: Erodoto, Socrate, Platone, Aristotele, Senofonte, Virgilio, Cicerone,
... non concordo assolutamente, seguono tutti procedimenti logici ed oggettivi

Gesu` detto il Cristo, S. Gerolamo, S. Agostino, ... OK, essendo FEDELI sono NOTI FAZIOSI, non si distinguono certo per la loro "logica" ma solo per la loro "metafisica" (alla quale o credi o ciccia... non ha senso discuterci, ovviamente).
Quel che voglio dire è che certi discorsi sono faziosi e nulla più, nessun processo logico, nessun "ragionamento", solo sparate. Quindi --> inutile discuterci.
Loro hanno già preso partito.
Fra

Anonimo ha detto...

@ guru
il punto non è il video, mi guarderò anche quello. Il punto è la tua faziosità... di video se ne possono postare all'infinito, tanto pro che contro. Il fatto è che tu hai già preso fazione, quindi ritengo inutile discutere.
Ma faccio solo una prova: aiutami a capire una cosa, se si calassero i commandos a casa tua come reagiresti (davvero), li prendersti a sprangate o alzeresti le mani?
io credo che (davvero, ribadisco, non a chiacchiere) che solo pochi e ben quadrati reagirebbero nel primo modo... e non certo dei pacifisti .
Poi mi spieghi come entrano a gaza le armi...
Fra

Clarius ha detto...

art.1)
L'Italia è una Repubblica democratica,
fondata su un certo tipo di lavoro.

Anonimo ha detto...

@ Fra

È vero, ho già preso posizione.

Il fatto che tu chieda come entrino le armi a Gaza evidenzia un approccio che definirei "razzista".
Un po' come quando si fanno le pulci all'Iran perché sospettato di volersi dotare di armamenti nucleari: PERCHÈ NO? chiedo io, quando gli altri, Israel in primis, sono armati fino ai denti.

Ripeto, l'azione commando isreliana è stata un atto illegale. Come poi abbiano reagito i "pacifisti" è una seconda considerazione e comunque non credo a colpi di kalashnikov.

Del resto anche l'assedio di Gaza è un atto illegale, le costruzioni di nuovi insediamenti, le quotidiane violazioni degli spazi aerei, le uccisioni "mirate", il bombardamento di ospedali, lo sradicamento degli ulivi...

guru

Anonimo ha detto...

QUESTO VALE PIU' DI MILLE PAROLE...

sara

23 giugno 2010 08.33


Esatto scrivi bene.
Fare una distinzione fra morti di un tipo e un altro (nel senso di, non vorrei scriverlo proprio a voi, razza) fa capire come questo genere di siti sia popolato da faziosi finti giustizialisti, che sia in politica ed economia portano la croce SOLO per una parte dell'umanità.
E' chiaro che ci scrive qui userà sempre la parola Lager e mai Gulag.
Che nello specifico di rapporto tra i morti in 'campo' ha un fattore ben definito.
E' un po come parlare ai testimoni di Geova (a proposito volete un po di sangue palestinese?)

Shalom a tutti
Adnar

Goodlights ha detto...

@adnar
"Fare una distinzione fra morti di un tipo e un altro (nel senso di, non vorrei scriverlo proprio a voi, razza"


ciao!

forse non mi sono spiegata bene.
o forse tu hai capito ciò che volevi capire...

comunque sia, la mia (quella dell'articolo per la precisione) non era una distinzione fra "tipi" di morti, ma tra numero di morti.

il senso è che israele fa tanta cagnara, ma alla fin della fiera giusto di cagnara si tratta.

attentati di kamikaze a destra e a manca, potenti missili tecnologicamente avanzati :-), attentati sugli autobus, terrore a passeggiare per strada, ecc...
e poi i caduti sono "solo" una ventina al massimo in tutti questi anni?

dammi pure della razzista, ma qualcosa non torna proprio.

la verità sarà anche soggettiva, ma qui c'è davvero poco spazio per le interpretazioni a mio avviso.

e si, lo ripeto, QUESTO VALE PIU' DI MILLE PAROLE!

shalom anche a te!
sara

Anonimo ha detto...

@ Guru
allora, facciamo un riassunto:
1- hai preso posizione
2- io sarei "razzista" (ovvero, in mancanza di argomenti oggettivi passiamo alla delegittimazione personale)
3- se i "pacifisti" reagiscono o le armi "entrano" a gaza non importa, loro sono giustificati (dal fatto che sono la parte "debole", ovvero lo decidi tu chi è legittimato a non rispettare il diritto internazionale e chi non lo è!).
Ma guarda un po' sapevo già che finiva così, il lupo perde il pelo ....
A questo punto potrei ricostruire la storia così:
- i palestinesi ed i loro sostenitori hanno deciso di copiere un atto "formale" di affronto ad israele, col sostegno di talune fazioni politiche e di paesi in fermento;
- gli israeliani, che rimangono ancora parte del blocco vincente usa - europa centrico e non sono ancora messi così male, hanno deciso che non lo avrebero permesso
- ne è nato un incidente dove, tra le due fazioni, ne è uscita peggio quella più debole
- da qua verrà fuori l'ennesimo casino dei prossimi anni, a prescindere dal fatto che entrambe le parti hanno commesso delle violazioni palesi, nonostante tu non lo riconoscerai mai;
- sono andati in cerca di grane e le hanno trovate: non erano ancora abbastanza forti per poterselo permettere.
- quando saranno abbastanza forti saranno cazzi per tutto l'occidente, te compreso, che comunque non lo riconoscerai mai, anche a fatti acclarati.

Fra

Anonimo ha detto...

Questi fatti, come molti degli ultimi 50 anni, quelli per lo meno che ho potuto conoscere direttamente o per averne letto, mi ricordano tanto quelli della sinistra che difendeva il comunismo senza sapere cosa stava veramente succedendo (o chiudendo volutamente gli occhi, per ideologia).
Consiglierei di leggere "Prigionieri del silenzio" di Pansa.
La dice lunga su quanto la fede sia forte rispetto alla ragione.
Fra

Anonimo ha detto...

http://www.liberonweb.com/asp/libro.asp?ISBN=8860610451
un breve riassunto
fra

Anonimo ha detto...

@Mario

E' cominciata la battaglia tbtf

http://www.zerohedge.com/article/bp-now-too-big-fail


Ma si dai stampiano un bel pò di dollarONE o dollar TWO per il vecchio Rotschild...


Il Folletto

Anonimo ha detto...

Ah già che ci siamo leggiamo un altro "fanatico"" Chossudovsky

http://www.marketoracle.co.uk/Article20369.html


Afghanistan Resources War For Vast Reserves of Minerals and Natural Gas


Dai ma ci avevate creduto che ci fossero 130000 soldati dell'URSA per 1000 di Al Cacchedda e per esportare la libertà con la guerra........è sempre la solita balla stile 11/9....

Il Folletto

Anonimo ha detto...

@ Fra

Perdonami, cerchiamo di stare ai fatti, cosa che tu sembri auspicare, ma a cui dimentichi di attenerti nei tuoi commenti.

I fatti dicono, che un convoglio navale civile, carico di aiuti umanitari (che vi fossero armi a bordo non lo ha sostenuto neanche Israele), è stato arbitrariamente "fermato" in acque internazionali e poi requisito.

Tu puoi pensare ciò che vuoi, ma la cosa è un atto illegale.

Se hai degli ARGOMENTI a favore della tua tesi, mettili a disposizione, può essere che mi sia sfuggito qualcosa.

In caso contrario devo pensare che la tua, è una presa di posizione ideologica, non certo la mia.

guru

Anonimo ha detto...

@ guru
tanto israele quanto i palestinesi compiono atti illegali in questa guerra. io lo so, e tu sei disposto a riconoscerlo o sostieni che l'illegalità c'è solo da una parte?
i fatti sono che anche i palestinesi compiono atti illegali, ma che tu li giustifichi, pretendendone una sorta di legittimazione, perchè sei "di parte".
in ogni guerra entrambe le parti compiono atti illegittimi. il fatto di voler vedere solo da una parte è faziosità, data dalla "ideologia".
Lo riconosci o sostieni di essere imparziale nel giudizio?
tutto qui.
Fra

Anonimo ha detto...

Ma faccio solo una prova: aiutami a capire una cosa, se si calassero i commandos a casa tua come reagiresti (davvero), li prendersti a sprangate o alzeresti le mani?

un fatto è che non mi hai risposto, no?
Fra

Anonimo ha detto...

@fra

ciao!

ce l'ho io una domanda per te se ti va di rispondere:

Davide scaccia un piede a Golia.
Golia schiaccia un piede a davide.

chi dei due si fa più male?

Anonimo ha detto...

...?
Davide....
cos'hai dimostrato?
Fra

Anonimo ha detto...

è forse un motivo per cui Davide deve evitare di rompere i c... aGolia, altrimenti poi non si deve lamentare?
è forse una ragione per cui tu prendi posizione a favore di Davide a priori?

Cmq scusatemi, ci ricasco sempre, certi discorsi non si possono fare, è inutle. meglio leggervi mentre vi autocrogiolate nella vostra faziosità pretendendo di avere ragione per il semplice fatto di non voler rispondere al contraddittorio ...
Oppure finalmente mi rispondi?

fra

Il Bagatto ha detto...

Lasciando da parte le ragioni del cuore, vediamo di usare la mente. Il diritto internazionale è quanto mai ambiguo e di difficile applicazione. Ricordo che ad esempio USA, Cina ed Israele non riconoscono la validità dei Tribunali internazionali (gli USA hanno una legge che li obbliga a proteggere i propri militari dallo svolgimento di processi fuori del loro territorio: ricordate l'episodio del caccia USA a Cermis?). Inoltre i limiti delle acque per essere definite devono essere sottoscritte da un accordo tra le parti e, se ci si sente minacciati, quei protocolli possono essere disattesi (ricordate l'Inghilterra che attaccò l'Argentina per le Falkaland che sono ad uno sputo dalle coste argentine ma la cui perdita metteva in crisi la sicurezza GB?). Allora la situazione è questa: Israele si riconosce in guerra. Non accetta il limite delle acque internazionali. Non riconosce l'autorità dei tribunali internazionali (come, d'altra parte USA, Cina, Russia, Corea del Nord, ecc): ergo quello che fa non può esere sanzionato da un organo super partes. Immaginate che per permettere alla Croce Rossa di intervenire in quelle aree, si è deciso di adottare un nuovo simbolo che non richiami nè la croce nè la mezzaluna. Se TUTTI i popoli della terra accettassero di sottostare a delle regole certe (senza se e senza MA...) il pianeta sarebbe sicuramente migliore.
IL BAGATTO

Anonimo ha detto...

@baku

Gli attivisti/pacifisti sono morti perché:
a.le forze speciali hanno agito da peracottai, prevedendo 0 resistenza perché erano pacifisti


le forze "speciali" lo sono in virtù del loro addestramento e della loro capacità di adattarsi alle contingenze agendo di conseguenza.
pertanto sapevano esattamente come dovevano agire.

b.mentre in realtà questi li hanno attaccati e feriti
c.se attacchi e ferisci un militare, non ti puoi aspettare che ti saluti e "ti spari alle gomme", quello succede nei film


quale parte di "legittima difesa" ti sfugge??
e quale parte di "atto di pirateria in acque internazionali" ti sfugge??

d.avranno perduto anche la testa e avranno fatto un uso sproporzionato della forza

eh, certo, le forze "speciali" che perdono la testa davanti a 4 mentecatti armati di bastoni e di qualche coltello da cucina.
un soldato addestrato ed equipaggiato di fucile d'assalto, granate, pistola, giubbotto antischegge, elmetto ed occhiali protettivi che perde la testa davanti a un poveretto armato ADDIRITTURA di un bastone.....
inventane un'altra.

Poi si può discutere all'infinito su Israele/Palestina, ma il tuo punto di vista mi pare eccessivamente e in maniera "facilona" schierato.

magari dovresti provare a vivere senza nemmeno il necessario, costretto a nasconderti ogni ora del giorno e della notte, rinchiuso da un muro invalicabile.
prova a chiedere ad un superstite del ghetto di Varsavia come si sentiva, e fai i debiti confronti.
poi vediamo chi è il facilone.....

@Adnar

Esatto scrivi bene.
Fare una distinzione fra morti di un tipo e un altro (nel senso di, non vorrei scriverlo proprio a voi, razza) fa capire come questo genere di siti sia popolato da faziosi finti giustizialisti, che sia in politica ed economia portano la croce SOLO per una parte dell'umanità.


sono d'accordo.
anche perché per i palestinesi la croce non la porta nessuno.
e chissà forse tra una sessantina d'anni si parlerà della LORO shoah....

E' chiaro che ci scrive qui userà sempre la parola Lager e mai Gulag.

è abbastanza logico, se pensi che i carnefici degli ebrei furono i nazisti.
viene spontaneo quindi paragonare le azioni di israele a quelle del Reich (notare l'uso VOLUTO delle maiuscole: i nazi almeno NON erano dei fottuti ipocriti.....).

e comunque la merda è merda, che venga da destra o da sinistra.
però puzza ancora di più quando a spanderla sono coloro che pretendono di essere i perseguitati ed i minacciati, che per questo ritengono di essere in diritto di comportarsi come i loro antichi carnefici nazisti.

Che nello specifico di rapporto tra i morti in 'campo' ha un fattore ben definito.

ovvio che sì.
se pretendi di essere nel giusto NON ti comporti come quelli che ti hanno massacrato nel ghetto di Varsavia.....

E' un po come parlare ai testimoni di Geova (a proposito volete un po di sangue palestinese?)

per vedere i FATTI non serve aver fede.
basta, appunto, guardare......

castigo

Anonimo ha detto...

@Fra

allora, facciamo un riassunto:
1- hai preso posizione


francamente mi riesce difficile NON farlo, a meno di non essere vagamente sadico.....

2- io sarei "razzista" (ovvero, in mancanza di argomenti oggettivi passiamo alla delegittimazione personale)

non sei tu il razzista, ma la parte che appoggi, per la quale essere non ebreo equivale ad essere una "bestia parlante" e, nella lodo "democrazia", un cittadino di serie B.

3- se i "pacifisti" reagiscono o le armi "entrano" a gaza non importa, loro sono giustificati (dal fatto che sono la parte "debole", ovvero lo decidi tu chi è legittimato a non rispettare il diritto internazionale e chi non lo è!).

quale parte di "diritto alla difesa" (di uno stato o di una persona) ti sfugge??
e per caso solamente israele ha diritto a difendersi??

ti ricordo che dopo la fine del secondo conflitto mondiale ci fu un embargo sulle armi dirette in palestina, ma gli israeliani lo violarono con ogni mezzo lecito ed illecito, perché era loro diritto avere i mezzi per difendersi dalle aggressioni......

Ma guarda un po' sapevo già che finiva così, il lupo perde il pelo ....

hai ragione.
che cattivoni questi palestinesi......

A questo punto potrei ricostruire la storia così:
- i palestinesi ed i loro sostenitori hanno deciso di copiere un atto "formale" di affronto ad israele, col sostegno di talune fazioni politiche e di paesi in fermento;


giusto, qualcuno deve pur fare qualcosa, non credi?

- gli israeliani, che rimangono ancora parte del blocco vincente usa - europa centrico e non sono ancora messi così male, hanno deciso che non lo avrebero permesso

comportamento tipico di chi si crede padrone del mondo.
finché dura.....

- ne è nato un incidente dove, tra le due fazioni, ne è uscita peggio quella più debole

come era ovvio e, probabilmente, voluto.
da entrambe le parti.

- da qua verrà fuori l'ennesimo casino dei prossimi anni, a prescindere dal fatto che entrambe le parti hanno commesso delle violazioni palesi, nonostante tu non lo riconoscerai mai;

quale parte di "acque internazionali" ti sfugge??
le navi non avevano ancora commesso alcunché.
e se questo per te non conta......

- sono andati in cerca di grane e le hanno trovate: non erano ancora abbastanza forti per poterselo permettere.

da ciò penso di poter dedurre che, secondo te, il più forte può permettersi di fare quel che gli pare.
interessante......

- quando saranno abbastanza forti saranno cazzi per tutto l'occidente,

e questo conferma la mia deduzione, se mai ce ne fosse stato bisogno.

te compreso, che comunque non lo riconoscerai mai, anche a fatti acclarati.

da che pulpito.....

Questi fatti, come molti degli ultimi 50 anni, quelli per lo meno che ho potuto conoscere direttamente o per averne letto, mi ricordano tanto quelli della sinistra che difendeva il comunismo senza sapere cosa stava veramente succedendo (o chiudendo volutamente gli occhi, per ideologia).

che è un po' quel che fanno tutti i filo-israeliani, riescono perfino a negare l'evidenza dei bombardamenti al fosforo sui civili e, anche quando questo viene ammesso da tsahal, hanno subito pronte mille giustificazioni per difendere l'indifendibile.

Consiglierei di leggere "Prigionieri del silenzio" di Pansa.
La dice lunga su quanto la fede sia forte rispetto alla ragione.


a te invece consiglio "Gerusalemme Gerusalemme" di Lapierre-Collins, che NON è assolutamente un libro pro-palestina.
così magari ti chiarisci le idee.

castigo

Anonimo ha detto...

@Fra

Ma faccio solo una prova: aiutami a capire una cosa, se si calassero i commandos a casa tua come reagiresti (davvero), li prendersti a sprangate o alzeresti le mani?

non li prendo a sprangate, meglio usare il fucile.
con quello fai più danni e gli dai qualcosa da pensare.....
perché se tutti chiniamo la testa davanti ai soprusi, allora tanto vale non nascere nemmeno.

un po' come ha fatto Hezbollah in libano quando, nonostante i proclami trionfalistici della propaganda usraeliana, ha fatto un mazzo tanto a tsahal......

è forse un motivo per cui Davide deve evitare di rompere i c... aGolia, altrimenti poi non si deve lamentare?

mi corre l'obbligo di ricordarti che golia ha fatto una brutta fine......

castigo

reboot ha detto...

Fra, anche Ghandi, qualche tempo fa, ha deciso di copiere un atto "formale" di affronto all'impero britannico, quando è andato a raccogliere il sale. Anche lui era faziso, solo che, bisogna riconoscerlo, era uno statega molto più saggio e raffinato della media.

Andrea ha detto...

don't feed the Nierestain...

Anonimo ha detto...

bhleaaaaa

Anonimo ha detto...

che paccottaglia di ipocrisia...

Anonimo ha detto...

c'è odore di Rumenta

Anonimo ha detto...

" che paccottaglia di ipocrisia "

a cosa ti riferisci in particolare?

Anonimo ha detto...

a. Non ho dato ragione a nessuna delle due parti, ho dato torto ad entrambe; nessuno nega le violazioni , ma sono da entrambe le parti
b. ghandi non sparava a nessuno e non era ne bugiardo ne ipocrita
c. Castigo dimostra che lui ritiene che la violenza è giusta e accettabile se la usa chi dice lui, guru anche perchè i palestinesi si stanno difendendo (loro hanno già deciso chi ha ragione!)
d. evidentemente chi ha reagito a sprangate tanto pacifista non era, questo è vero o no?
e. avete dimostrato di essere faziosi, parziali e, quando si arriva al punto, dei guerrafondai.
Naturlamente dalla parte della ragione!
Fra

Anonimo ha detto...

@ Il bagatto

Ok, ok, ma qui non siamo in una sede diplomatica e si cerca di esprimere delle idee.

Qual'è la tua idea?

È che siccome Israele si sente minacciata, è libera di fare il cazzo che vuole?

Di uccidere civili disarmati a 70 miglia dalla costa e quindi, guerra, o non guerra, in ACQUE INTERNAZIONALI?

Questo volevo sapere da Fra e da te.

guru

Goodlights ha detto...

@fra

ciao!

vorrei sapere una cosa, se ti va di spiegarmela ovviamente...

non ho capito tu cosa pensi riguardo al comportamento di israele in relazione alla striscia di gaza ed in particolare:

a) bombe al fosforo utilizzate sui civili
b) embargo che impedisce l'accesso perfino ai generi di prima necessità

tanto per citare un paio di sopprusi a caso, anche se l'elenco è ben più lungo e spaventoso a mio parere.

secondo me chi ha scritto di davide e golia, intendeva (mi correga se sbaglio) sottolineare che una delle due forze prese in causa ha la vera possibilità di nuocere all'altra, ma che non vale il contrario.

si, sono di parte, tanto per chiarire da subito!

sara

(A) ha detto...

non ho studiato molto e purtroppo non sono molto erudito. probabilmente non sono neanche molto intelligente.
non son un amante degli estremismi e mi stanno abbastanza sui colioni coloro che fanno della propria fede religiosa una ragione di vita.
questa introduzione per dire che a me , i musulmani, non sono molto simpatici...si è vero probabilmente sono un po' razzista.
nello spcifico del conflitto israele-palestina per me è chiarissimo che israele ha torto marcio; gode degli appoggi usa e di tutto l'occidente ( probabilemnte perchè fa comodo mantenere un conflitto perenne in quella zona) non rispetta nessuan cazzo di legge internazionale e calpesta quotidianamente i piu basilari diritti umani. punto e basta.
come scriveva qualcuno poco sopra la c'è merda che puzza da ambo le parti ..però la merda israeliana è molta di piu e puzza di fosforo bianco

Anonimo ha detto...

@ Fra

Io voglio credere che tu sia in buona fede, anche se la qualità degli elementi che porti a sostegno delle tue ragioni me ne fa dubitare.

Forse sarebbe il caso, come ha consigliato Capretta, di informarsi un po' sulla nascita dello Stato di Israele e su come si sono svolti gli eventi, almeno dal 1948 in poi, perché altrimenti non se ne esce.

guru

Anonimo ha detto...

@guru

vedi?
quando al fra si fanno domande mirate sui fatti, scompare perchè non sa cosa rispondere.
in pratica fa esattamente quello di cui accusa gli altri.

è la storia passata che parla, ma probabilmente lui non ha mai letto niente a riguardo se non gli articoli di propaganda.

lascialo perdere.
non si può parlare con uno ( o è una femmina?) che non ha le basi storiche per comprendere.

antisemita

Anonimo ha detto...

@sara

qulla domanda su davide e golia l'ho fatta io ed effettivamente intendevo quello che tu hai detto.

brava!

antisemita
(giusto per provocare)

Anonimo ha detto...

@ good

a) bombe al fosforo utilizzate sui civili
UNA VERGOGNA A CHI LO HA FATTO

b) embargo che impedisce l'accesso perfino ai generi di prima necessità
I GENERI DI PRIMA NECESSITA' DEVONO ESSERE GARANTITI. NON ARMI.

tanto per citare un paio di sopprusi a caso, anche se l'elenco è ben più lungo e spaventoso a mio parere.
SICURO, UNA VERA GUERRA SPORCA
Ma i Palestinesi non sono giustificati, perchè alcune loro fazioni e alcuni paesi arabi sono corresponsabili del disastro Palestinese.
Fra
Fra

Anonimo ha detto...

Io voglio credere che tu sia in buona fede,

... pensa alla tua, i tuoi giudizi sono aria fritta, rispondi agli argomenti.

PS: non scompaio, sto solo rubando tempo al lavoro, ma vedo che è tempo perso.

ho già scritto tutto, speravo solo di trovare l'obiettività di riconoscere che il torto era da entrambe le parti, ma mi confermo nell'idea che sto perdendo tempo, quindi chiudo qui.
come ho detto sopra, inutile discutere con chi vive di fedi.
Fra

Anonimo ha detto...

@ Fra

Che i "palestinesi e altri Stati arabi" non siano esenti da colpe è vero, non è che siamo ai "buoni contro i cattivi".

E che l'isteria israeliana e il suo spropositato uso della violenza siano motivati dalla paura è altrettanto vero.

Ma il fatto è che in natura, quando un corpo estraneo viene introdotto in un organismo, si produce una reazione, non è questione di torti, o ragioni.

Ciao, guru.

Anonimo ha detto...

@Fra

c. Castigo dimostra che lui ritiene che la violenza è giusta e accettabile se la usa chi dice lui, guru anche perchè i palestinesi si stanno difendendo (loro hanno già deciso chi ha ragione!)

ho parlato del diritto alla difesa, non della violenza fine a se stessa.
se avessi voluto parlare di quest'ultima mi sarei fatto dettare una velina dalla fiammetta tua.....

d. evidentemente chi ha reagito a sprangate tanto pacifista non era, questo è vero o no?

caro freguggin, di gandhi ce n'è uno solo, e pure lui affermava che se la tua vita è minacciata hai il DIRITTO di difenderti.

e. avete dimostrato di essere faziosi, parziali e, quando si arriva al punto, dei guerrafondai.

ma certamente, povero povero freguggin.
sono tutti dei guerrafondai, anche quando semplicemente difendono la propria vita.
parrebbe proprio che tu sia il perfetto prodotto delle leggi italiane, che consentono la difesa personale solamente da morto.....

Naturlamente dalla parte della ragione!

ma vedi freguggin, chi si difende ha SEMPRE ragione..... prova ne sia il fatto che israele invoca costantemente la difesa della sua sopravvivenza come giustificazione alle peggio porcate che combina ;-)

ciò detto ti lascio alla tua personalissima visione dei fatti.
buon pro ti faccia.

castigo

reboot ha detto...

Fra, il mio punto su Ghandi era solo che un deliberato atto di disobbedienza può essere totalmente giustificato e giusto. Come è giusto contestare il blocco navale+assedio di Gaza.
E può essere giusto e doveroso anche schierarsi a fovore di una fazione piuttosto che un'altra, quando la situazione lo richiede.
Sui metodi invece, peccato che non ce ne siano più Ghandi in circolazione.

Goodlights ha detto...

@fra

grazie per la risposta.
non condivido molte cose, ma eviterò di controbattere perchè vedo che lo stanno già facendo in molti...



@castigo

cosa cavolo significa freguggin?!!

ciao!
sara

Anonimo ha detto...

se avessi voluto parlare di quest'ultima mi sarei fatto dettare una velina dalla fiammetta tua.....

Sei un pagliaccio, le tue offesucce da guerrafondaio fazioso la dicono lunga sulla tua persona
Fra

Anonimo ha detto...

se avessimo voglia di parlare di noi stessi come l'abbiamo di parlare di fatti che non conosciamo personalmente allora forse saremmo molto diversi...

indopama

Anonimo ha detto...

@fra

Sei un pagliaccio,

vedo che disponi di argomenti a iosa per controbattere le mie affermazioni.
d'altronde non mi aspettavo qualcosa di diverso da un "signore" del tuo calibro, la sQuola di Oxford è sempre la migliore :-D

le tue offesucce da guerrafondaio fazioso la dicono lunga sulla tua persona

vedi, freguggin, l'offesa vera sei tu, che negando l'evidenza avalli l'azione dei macellai israeliani, che sei sempre prono al volere del padrone, leccando lo stivale che ti schiaccia la faccia nella merda, forte con i deboli e debole con i forti.
il servo perfetto, insomma, considerando che lo fai pure gratis (fiammetta tua almeno si fa pagare).

ecco, anche io ho dedotto qualcosa sulla tua "persona".
ci ho azzeccato, vero??

@sara

freguggia in genovese è briciola, freguggin è il suo diminutivo, briciolina, ed è un vezzeggiativo affettuoso con il quale ci si riferisce ai bambini.

castigo

Felice Capretta ha detto...

(rimosso commento di soli insulti)

Anonimo ha detto...

quanto sei coglione

grazie caro, detto da te è un vero complimento.
mi raccomando, se hai altri contributi alla discussione faccelo sapere subito.
siamo ansiosi di condividere con te questi ottimi spunti di riflessione.

castigo

Anonimo ha detto...

@Felice

non cancellarli questi commenti.
così chi legge riesce a capire con chi abbiamo davvero a che fare.
dietro l'apparenza c'è sempre l'arrogante che, oltre a non avere argomenti, è pure cafone, e che dopo aver dato al prossimo patenti di faziosità mostra finalmente la sua vera faccia.
ma come ci si può aspettare qualcosa di diverso da chi giustifica certi comportamenti aberranti??

castigo

Felice Capretta ha detto...

@ castigo

capisco e ti comprendo, anche se non sono daccordo. qui vige la massima libertà di espressione, una delle due cose che non sono tollerate è il commento fatto di soli insulti. cancellato e addio...il memory hole (cit.) caprino è una realtà :- )

non so se fosse un commento di Fra, non era firmato e non ho voglia di andare a spulciare gli indirizzi IP :-)

a proposito delgli altri commenti di fra e del vostro scambio di opinioni alquanto vivace, devo dire che personalmente dissento fortemente da quanto scritto da Fra e concordo con te, goodlights, guru e altri.

eppure rispetto l'opinione di Fra e non mi accanisco a sostenere la mia contro la sua.

perchè, in termini di opinioni, la sua vale quanto la mia.

in fondo, essere dalla parte del vero non ci autorizza a costringere l'altro a condividere le nostre idee ;-)


per finire, in genere si tende a vedere negli altri quello che si è, quindi...rileggi quello che hai scritto qui sopra e riflettici su, se lo fai a mente veramente aperta, come sai fare, potresti scoprire cose utili per te. ;-)

saluti felici

Felice

Anonimo ha detto...

@Felice

@ castigo

capisco e ti comprendo, anche se non sono daccordo. qui vige la massima libertà di espressione, una delle due cose che non sono tollerate è il commento fatto di soli insulti. cancellato e addio...il memory hole (cit.) caprino è una realtà :- )


non è un problema, il padrone di casa sei tu, quindi tu fai le regole e noi le seguiamo.

non so se fosse un commento di Fra, non era firmato e non ho voglia di andare a spulciare gli indirizzi IP :-)

probabilmente no, ma visto dove stava portando la discussione......

a proposito delgli altri commenti di fra e del vostro scambio di opinioni alquanto vivace, devo dire che personalmente dissento fortemente da quanto scritto da Fra e concordo con te, goodlights, guru e altri.

eppure rispetto l'opinione di Fra e non mi accanisco a sostenere la mia contro la sua.

perchè, in termini di opinioni, la sua vale quanto la mia.


sulle opinioni sono d'accordo, sulla negazione dei fatti un po' meno....

in fondo, essere dalla parte del vero non ci autorizza a costringere l'altro a condividere le nostre idee ;-)

vero.
potremmo chiedere, almeno, di non essere menati per il naso??

per finire, in genere si tende a vedere negli altri quello che si è, quindi...

mi spiace Felice, qui hai cappellato di grosso.
non mi conosci abbastanza da poter scrivere queste cose.

rileggi quello che hai scritto qui sopra e riflettici su,

lo faccio ogni volta prima di premere il tasto "pubblica".
quel che scrivo è quel che penso.

se lo fai a mente veramente aperta, come sai fare, potresti scoprire cose utili per te. ;-)

non indorare la pillola.
se stai dicendo che sono (cito):

l'arrogante che, oltre a non avere argomenti, è pure cafone, e che dopo aver dato al prossimo patenti di faziosità mostra finalmente la sua vera faccia

può darsi.
concedimi almeno, a differenza di certi "personaggi", di avere argomenti da vendere, e di esporli senza cafonerie assortite, anche se con indubbia "vivacità".

castigo

Idea3online ha detto...

Se Israele è disegno di Dio in Terra nel XXI SECOLO, per perchè nel 70 d.C. Gerusalemme è stata occupata da Roma? Perchè Israele adesso non riconosce la venuta di Cristo? Se Cristo aveva profetizzato l'assedio di Roma che si avverò nel 70 d.C. perchè adesso Israele non riconosce la venuta del Messia? Chi non nutrì fede nel figlio di Dio? Chi istigò Erode per uccidere Gesù....Dico tutto questo per fare capire che oggi Dio non usa nessuna nazione in questa terra, ma Dio usa uomini che vogliono applicare gli insegnamenti di suo figlio. Tutto quello che è legato a piramidi o organizzazioni umane è al 99,9 % contro Gesù. Se oggi dovesse ripresentarsi Gesù, tutti noi saremmo suoi nemici e tutti saremmo colpevoli della sua morte, perchè ne Israele applica la legge di Dio e ne miliardi di uomini su questo pianeta vogliono applicare la legge dell'amore di Gesù. Gesù adesso non ha bisogno di piramidi per fare risplendere la sua luce in questo mondo di tenebre e di odio verso i poveri e gli oppressi.