lunedì 10 maggio 2010

Ecofin, i risultati




Euforiche le borse mentre scriviamo rimbalzano tutte in area positiva.
Il comportamento ricorda il paziente maniaco-depressivo, probabilmente non a caso.

Le borse stanno rimbalzando perchè ieri, nel cuore della notte e dopo 14 ore di riunione, l’Ecofin ha partorito le misure di salvataggio della zona euro.

Si tratta di poco più che una grida manzoniana.

Il programma di salvataggio vale 720 MLD EUR, praticamente un trilione di dollari.

Anche se...guardando nel dettaglio la decisione dell’Ecofin, ci ricorda improvvisamente di qualcosa di già visto su due fronti: da una parte, ricorda molto da vicino il TARP di Hank Paulson, ex Goldman Sachs, all’indomani del crollo di Lehman Brothers. Dall’altra, ci ricorda il salvataggio in extremis delle sponde greche fatto dall’Unione Europea.

Si tratta in pratica dell’impegno da parte degli stati a sborsare 440 MLD EUR, più 220 MLD EUR da parte del FMI, più qualcosina dalla Commissione Europea. Più, l’impegno della BCE ad acquistare titoli di stato dei paesi in difficoltà.

Tre cose:

1) Gli accordi sono da definire, come per la Grecia, su base bilaterale.

Vale a dire che, se il Portogallo affonda, ci saranno Italia e Germania e Francia etc che presteranno soldi al Portogallo. Non c’e’ una istituzione o un fondo unico che si occupa dell’erogazione degli aiuti.

Fortunatamente non ci sarà, dunque, un altro capobastone con un enorme potere che esercita con i soldi dei cittadini europei.

Questo, per contro, è foriero di una generalizzata lentezza di erogazione dei salvataggi in caso di necessità (mettete daccordo 8 stati, se ci riuscite). Se credete nell’euro, questa lentezza di risposta è uno svantaggio. Se non credete nell’euro, è un vantaggio.

2) E ora, chi paga?

Il più grosso dubbio che ci attanaglia è il solito: visto che nessuno ha spiegato da dove spunteranno questi 440 e passa mila miliardi di euro, dobbiamo presumere che arriveranno da altro debito. La qual cosa, come ormai sappiamo, consiste nel scavare una buca più grande per coprire una buca più piccola.

Prima o poi tutti i nodi vengono al pettine.

E ora, chi paga?


3) E ora, chi stampa?

La BCE, contravvenendo al principio del Trattato che sancisce la proibizione di prestiti dalla BCE agli Stati Membri, si impegna ad acquistare titoli di stato e obbligazioni dagli stati e dalle aziende a rischio dell’eurozona.

Il che ci riconduce all’affermazione precedente: e ora, chi paga?

La BCE percorre la folle strada già percorsa dalla Fed di Bernanke: stampare denaro, tanto denaro. Che tanto, finchè l’economia rallenta e va in deflazione e le banche non prestano, non c’e’ il rischio di avere immediatamente iperinflazione.


E’ così, è la solita ricetta già vista.

Un’economia affossata dal debito, in crisi di debito, a cui viene addossato altro debito. Solo un modo per rimandare in là di qualche ora cio’ che è inevitabile, e peggiorare ed ingigantire il botto finale o la lunga discesa senza freni.

I mercati festeggiano l’Unione che rimette nel congelatore la cena già decotta, congelata nel 2008, scongelata più volte passando per Dubai, e poi ricongelata, infine scongelata settimana scorsa con un odore di marcio che non si sa.

Mai ricongelare una cosa scongelata, lo diceva sempre la mamma.
Perchè nel frattempo continua a marcire, e quando si scongela è da buttare.
Certo, mentre è lì nel freezer sembra normale.

Fino a quando non si scongela di nuovo
Fino a quando la corrente non salta.
Fino a quando...
Fino a quando...

Finchè dura.

Saluti felici

Felice Capretta


ps: in caso di ripubblicazione si prega di citare sempre la fonte: informazione scorretta ed il link originale http://informazionescorretta.blogspot.com/2010/05/euforiche-le-borse-mentre-scriviamo.html

81 commenti:

Anonimo ha detto...

é ovvio,sono loro a volere che il sistema crolli,è per questo che ingigantiscono il problema fino a farlo diventare irrimediabile

Anonimo ha detto...

Qualcuno ha la pazienza di spiegarmi cosa succederebbe se venisse azzerato questo debito?
Chi è il creditore?
Per noi comuni mortali cosa cambierebbe?
Io continuo a essere convinto che si starebbe meglio,piu poveri ma più felici
Nic.

Anonimo ha detto...

leggo con interesse, ma non capisco alcune cose:

chi è il creditore del debito?

ma se la struttura economica del mondo si basa quasi prettamente sul sistema finanziaro, per quale motivo dovrebbe arrivare il collasso se tutti i partecipanti sanno che non esiste copertura sufficiente di risorse dietro al denaro?


questi 700 mld di euro che tipo di copertura hanno? cosi facendo non si provoca una fortissima inflazione nell'area euro? non è quello che si chiede ad uno stato sovrano di stampare moneta?

scusate la non forte chiarezza dei quesiti dovuti alla scarsa conoscenza della materia economica.
grazie per eventuali risposte.

Anonimo ha detto...

Che peccato!

Il Capretta si stava già cambiando.
C'ha troppa fretta quel ragazzo lì.
E pensare che gli era già tornato il sorriso.
C'eravamo quasi: un mondo migliore per te e per me.
Per te e per me? No, no.
Per me, no grazie!
A pensarci bene, io non ci voglio venire nel mondo del Capretta.
Nel suo mondo a mangiare quelle schifezze i cui resti si intravedevano sul tavolo del summit con gli altri due geni della finanza?
Io rimango qui
come il capitano.

Capretta vacci tu!
Tu e Corvo (Pluto sarà ricco sfondato ormai).
Se hai tutta 'sta fretta,
se non ti va di rendere il vestito che ti sei appena comprato,
guarda che ci puoi andare anche subito!
Perchè dobbiamo venire anche noi?

Scusate,
Re Gilardin

sR ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
sR ha detto...

come li ho ribattezzati, prendendo spunto dall'ultimo post di Santaruina, siamo di fronte a degli EUROINOMANI senza speranza...
prima o poi l'overdose arriva!

saluti felici a tutti

Anonimo ha detto...

Il mio commento

Do not trade in this broken market, do not hold your money in a bank as they are all now one hour away from a terminal bank run

Il Folletto

Anonimo ha detto...

a Nic,
hai ragione: anch'io sono dell'idea di tirare un gran pacco a tutti quanti.
Da esperto economista quale sono direi che a occhio e croce pacco con pacco si dovrebbero neutralizzare a vicenda (lo dice anche una complicatissima proprietà matematica di cui ignoro il nome)
Così poi si ricomincia a far la bella vita per altri cento anni.
No?

Re Gilardin.

Anonimo ha detto...

Un ottimo commento da uno dei 25 lettori del Cardinale Gardel:

Il sistema economico mondiale, ormai, ha talmente tanti punti in comune con le religioni da spaventare ....
I propri Vate(r), le offerte sacerificali, il credere al di là di ogni dimostrazione di logica, la fede nell'intervento divino, i miracoli della moltiplicazione (del denaro).

Che dire? L'ascetismo è demodè, le profezie oscure, e vivono tutti in attesa del paradiso, meritandosi l'inferno.

E noi, poveri atei, rimaniamo oppressi da neologismi a tenore maniaco-depressivo ...."

Il Folletto

Infettato ha detto...

Da una parte hanno fatto la scelta "giusta", ormai non c'è più speranza, il sistema monetario è talmente finto che il detto "carta straccia" sta diventando realtà.
L'unico effetto a medio termine è prolungare il truffone per non farlo fallire subito.
Ho un presentimento, una sensazione, mi dice che la fine del sistema arriverà per tutti contemporaneamente.

@chi paga?

Per il momento tutti, paghiamo in posti di lavoro, chi lavora paga coloro che non lavorano ma ricevono sussidi, pagheremo l'inflazione di moneta utilizzata non per produrre ma per salvare, la conseguenza è la perdita del valore.

Voglio precisare che la mia visione economica verte per l'economia austriaca, non vorrei che in base a ciò che ho scritto sopra passi per uno statalista keynesiano. :-)

fabio ha detto...

Leggetevi questo importante articolo

http://www.aspoitalia.it/attachments/274_lettera_aspo_italia.pdf

Anonimo ha detto...

un saluto a tutti.
in questi giorni ho notato il ritorno di tanti assenti.
il mio vecchio amico re gilardin,
guru, vigna .

@guru
grazie per la stima, anche se non condividi ciò che scrivo.
come sai, io scrivo sempre cosa è per me la verità.
cosa io vivo.
osservo e vado avanti per la mia strada.
strada facendo incontro tanti, tipo hiei, il quale ha la capacità di provocare, ma rispetto cosa dice, senza puntulaizzare .
secondo me è un avvocato mancato, poichè analizza sempre tutto e a puntino.
ma ti rispetto, hiei, in quanto hai grandi doti.
per parlare dell' economia.
in questi ultimi giorni abbiamo visto chi realmente comanda su tutti noi.
usano la borsa , quale strumento di ricatto .
gli uomini grigi, ossia banchieri, hanno vinto.
questo fine settimana i ns ministri si sono incontrati con i padroni del denaro.
i padroni hanno dettato le loro regole.
hanno avuto ciò che volevano.
hanno dimostaro di avere potere, hanno permesso che i vari sttai possano stampare altra moneta.
cosi facendo, il debito ,ossia la sudditanza ,è aumentata.
la borsa viaggia ormai in salita.
non durerà molto.
tutto crollerà.
allaora, quando nessuno avrà una soluzione( infatti questo fine settimna è stata data ultim apossibilità), la voce dei padroni si fara sentire.
sarà proposto un nuovo ordine mondiale.
tutto avverà entro gennaio/ marzo.
nel frattempo la disoccupazione aumenterà.
in tutto questo contesto, in tutti questi mesi, cosa è cambiato per tutti noi?
chiedo, anche a te ,re gilardin.
cosa è cambiato.
niente.
continuiamo a lavorare, a lottare per poter pagare mutui sul debito.
la qualità della ns vita è cambiata?
guru, quale vantaggi abbiamno oggi, rispetto qualche mese fa?
questi sono le domande , sono le risposte che mi pongo.
per questo non accetto la realtà odierna.
per questo, e per altro ancora, che proseguo la mia strada, scambiando qualche pensiero , tra amici.
con affetto
franco

Anonimo ha detto...

Sono proprio curioso di vedere quanti anni ci metterete a capire che fanno questi giochetti di creare denaro dal nulla per il semplice fatto che sanno tutti benissimo che:

quei soldi di fatto non esistono, non sono neanche fisicamente stampati, sono solo numeri digitati dentro qualche memoria di qualche computer. Quel debito quindi di fatto NON esiste perché semplicemente non c’è nella realtà!!! E se anche ci fosse sanno tutti benissimo che, ne si sa chi è il creditore, ne tanto meno qualcuno potrebbe mai ripagarlo se anche fosse un debito REALE con un creditore REALE che esige di essere pagato.

Ma nulla è reale in tutto questo. E’ tutto peggio e più ridicolo di una partita a monopoli tra bambini di tre anni. Lor signori possono continuare questo giochetto all’infinito, tutto quello che devono fare e digitare numeri su una tastiera. Ecco perché l’intero sistema non crollerà mai e voi passerete il resto della vostra vita ad aspettare un grande evento che mai si verificherà. Il sistema non può crollare per il semplice fatto che NON esiste nella realtà. I soldi su cui si basa NON esistono, i debiti NON esistono è come un gioco della playstation. Un grande e gigantesca virtualità totalmente staccata e scollegata della realtà. E che quindi come virtualità non può in alcun modo collassare o finire perchè basta rischiacciare il bottone e il gioco ricomincia daccapo esattamente uguale a come era prima.

E voi dopo anni e anni ancora non l’avete capito e state li ad aspettare Godot….anzi il GEAB….contenti voi!!!

Marco ha detto...

La domanda da farsi è: dal momento che la fine del sistema è assicurata, perchè prodigarsi a prolungarla anche solo di pochi mesi? Non è che bisogna protrarla fino ad una data oltre la quale nulla avrà più importanza?

Anonimo ha detto...

un saluto a tutti
@anonimo 10 maggio 2010 05.16.
questo è il punto.
noi tutti siamo schiavi, da un qualcosa che non esiste.
allora perchè l' accettiamo?
come stanno le cose realmente lo sappiamo tutti.
ma siamo tutti prigionieri di un mondo senza sbarre.
e tutti i giorni , lottiamo a mantenere un sistema che ci umilia, ci denigra e ci rende schiavi.
franco

Anonimo ha detto...

Anonimo del 10 maggio 2010 05.16

Tutto bello quello che dici ma, spiegami, come si concilia col fatto che noi per mangiare dobbiamo pagare con quel soldo che non esiste? che se una banca fallisce qualcuno non può più comprarsi da mangiare?
Forse quei soldi NON esistono nel macro sistema, ma nel micromondo di chi vive quaggiù il problema di mangiare rimane, o anche tu ti nutri di aria come qualche guru che piace tanto a qualcuno qui?
Fra

Anonimo ha detto...

@ 10 maggio 2010 05.16

sono d'accordo, il sistema in teoria puo' andare avanti all'infinito, se il debito diventa troppo se ne cancella una parte e la gente ringraziera' pure.
terminera' solo nel momento in cui una massa critica di persone sara' a conoscenza delle regole del gioco truccato e vorra' cambiarle.

al momento riescono a tenere impegnata l'attenzione su altre cose grazie ai media, tv in particolare, ma chi lo sa' cosa puo' succedere domani?

io vedo rosa... viviamo un momento particolare, molto particolare. :-)

indopama

Andrea ha detto...

Non vogliono che il sistema crolli.
Lo avrebbero già fatto crollare se volessero questo.
Gli Usa potevano non "salvare" le banche, l' UE non "salvare" la Grecia, e ieri potevano stare tutti a fare le loro riunioni in loggia invece che trattare tutta la notte per questa ennesima toppa/trappola.


Quello che appare evidente è che "loro" non hanno alcuna strategia di lungo termine... agiscono come se volessero rimandare il baratro un pochino più in là... ma senza occuparsi realmente di trovare una soluzione od una alternativa. O di addolcire la pillola per quando questo treno del debito ci tornerà addosso.

Agiscono come se "non ci fosse un domani".

Come se di qui a qualche anno sia programmato un "reset" inevitabile (direi quasi "cosmico" o "universale") e che quindi la cosa migliore da fare sia cercare di mantenere le redini il più a lungo possibile, ma senza sforzarsi di trovare soluzioni strutturali che, se questo "reset" fosse reale, avrebbero veramente poco senso.

Nel frattempo è anche importante che la massa non sappia cosa sta succedendo, altrimenti scoppia subito il panico, e magari arrivano intralci sgraditi nei loro progetti di costruzione bunker e affini.
Quindi se salta fuori qualcosa perchè "chi può capire capisca" ben venga, ma se qualcuno prova a sollevare la questione per le masse va deriso e debunkato (se continua accusato, inguaiato, e poi magari fatto sparire).


Mah, chissà dove dovremmo guardare se cercassimo questi indizi... vero?
Ma ovviamente tutto questo è solo una giocosa speculazione.
In realtà non sta succedendo niente di strano, e chi dice il contrario è un pazzo millenarista.

Anonimo ha detto...

aggiungo che il momento in cui proveranno di far partire una guerra mondiale allora quello sara' il momento della disperazione per chi controlla il gioco perche' sara' l'ultima carta da giocare per mantenere l'attenzione della gente lontana dalle regole.

se la guerra non funzionera' (e deve funzionare soprattutto in europa perche' e' il luogo deve vive la gente piu' colta) o addirittura nonostante gli sforzi non partira' affatto allora tutto il gioco del debito cadra' in un lampo.
staremo a vedere, io sono positivo, se capiremo cosa e' veramente il denaro allora capiremo anche che la crisi del denaro non esiste e delle guerre per il denaro non ce n'e' bisogno.

muoveremo l'attenzione a cose piu' importanti, al pianeta e alle altre persone, ci aiuteremo di piu' perche' capiremo che vivere con dei vicini felici e' piu' bello che vivere con dei vicini infelici, anche se noi siamo pieni di denaro.

indopama

Anonimo ha detto...

Oddio, Franco, magari umiliato sì, però il mio ruolo non è tale da spingere il mondo a denigrarmi.
Io però non leggo i giornali... ma se tu senti qualcosa di brutto su di me non crederci e soprattutto, ti raccomando, dimmelo. Che così lo querelo subito. Il mondo, intendo.
Poi... schiavo... schiavo DA che cosa?
Ma sì, dai, schiavo te lo concedo, ma uno schiavo libero di guardarsi il libero volo degli uccellini in un cielo senza confini e ciò che è più importante di poterseli poi mangiare allo spiedo con la polenta.
Quindi... boh, io so solo che non voglio finire a mangiar mangime come Capretta.

Re Gilardin

Anonimo ha detto...

Forse non mi sono spiegato bene….colpa mia. Adesso riprovo. Ci sono due piani diversi, uno è reale l’altro no. Quello reale è quello della gente che al mattino si alza e va a lavorare producendo beni o servizi reali e percepisce per questo un reale stipendio a fine mese con cui compra cibo reale, paga debiti reali ecc.

Poi c’è l’altro piano, quello dei salvataggi di trilioni e trilioni di dollari o euro, delle cifre assurde con decine di zeri dietro che neanche si capisce quant’è. Quello della finanza speculativa, delle borse che in un giorno bruciano (dicono loro) migliaia di miliardi, oppure guadagnano migliaia di miliardi, insomma tutto questo gigantesco sistema della cosiddetta finanza, che è totalmente globalizzato automatizzato ecc. Il 70 % del trading in borsa è fatto automaticamente dai computer. L’altra sera in pochi minuti dow jones mille punti sotto e poi dopo alcuni minuti altri mille sopra. I quei pochi minuti più di un trilione di dollari sono stati prima bruciati e poi ricreati. Allora cazzo, tu non mi puoi dire che in pochi minuti prima distruggi e poi ricrei un trilioni di dollari di valore REALE così dal nulla. Ma chi cazzarola sei dio??? Un trilione santo dio sai quant’è? Uno (1) con 18 (diciotto) zeri dietro!!!!! Un miliardo di miardi!!! Che poi spiegatemi cosa vale davvero nella realtà UN MILIARDO DI MILIARDI???? Una intera città? Una nazione? Cosa posso realmente comprare quando vado a fare shopping con un miliardo di miliardi? Dai è ovvio che è una presa per il culo bella e buona. Un miliardo di miliardi di ricchezza che in cinque minuti prima si distrugge e poi si ricrea, così da sola dal nulla. RIDICOLO, ASSURDO, IRREALE una presa per il culo. A meno che il tutto non sia un enorme video game appunto, un qualche giochetto della playstation. Perché allora in un mondo virtuale che quindi non esiste, posso benissimo creare miliardi di miliardi di miliardi di ricchezza in un secondo poi bruciarli e poi ricrearli di nuovo. E via così all’infinito. E se qualche cosa va storto schiaccio il tasto reset e ricomincio daccapo la partita.

In sostanza non bisogna confondere il piano reale della gente reale che lavora con quello della playstation. Mi sono spiegato?

Kristian ha detto...

Sono riusciti a instaurare un fondo di 720 miliardi di Euro!
Le banche ringraziano vivamente il generoso e gentile popolo benefattore che permetterà loro così di ripagare le grosse masse di scadenze ai loro “fedeli investitori” per i loro spericolati, ma necessari, “piani di lancio” delle economie ( le loro tasche) sparse per il mondo...
Lo stesso sciagurato, privo di valore ed efficacia, movimento che ha avvallato Mr president Scipione ( l'africano o afro-americano) appena ha iniziato il mandato dalla precedente amministrazione dell'altro demente venduto.
Non ha però risolto a quanto pare il problema della crisi se siamo giunti a ciò. A quanto parrebbe.
I posti di lavoro non sono aumentati. Se immettono strategicamente contratti a tempo determinato (che durano qualche mese) temporaneamente per alzare i tassi di percentuale per le agenzie di statistica che rassicurano il popolo e lo mettono tranquillo che “tutto va bene”, se falsano i dati dei bilanci delle grosse società, se manomettono e manipolano i mercati azionari con dei sofisticati software ( inventati in origine per combattere il problema che invece stanno creando), non significa che il tanto agognato fondo sia riuscito a rilanciare l'economia....
Mi sono scordato: se controllano i media e pure il clima.....
Tutto sommato, per essere morbidi, non ha prodotto nessuno risultato positivo. Almeno per il popolo fiducioso s'intende. Il popolo che con la mano nel cuore, senza il benché minimo segno di esitazione, ha acconsentito di pagare più tasse, di ridurre drasticamente il suo tenore di vita, di dovere subire penurie a tutti i livelli nei servizi pubblici e nella sanità, “dando” il suo si incondizionato nella creazione del fondo di salvataggio...
Ma perché, mi chiedo, insistono tanto in questi piani di salvataggio per salvare le banche???
Non è che desiderino portare via fino all'ultimo centesimo e impoverire tutto e tutti per poter stabilire un organismo di controllo centralizzato e dominare tutto il pianeta, previo chiaramente dopo l'averlo un po' alleggerito così il petrolio ritorna ad essere ancora per un po' sostenibile?
Ma poi c'è sempre l'Iran (mi scordavo di nuovo) che ne possiede molto e anche tanto gas e che non vede l'ora di accogliere le truppe anglo-sion-americane che vengono a “contrattarlo” con delle “penne a sfera” speciali e dei bei mezzi di “rappresentanza” aziendali che “colpiscono” proprio l'occhio anche quello distratto e anche pure quello di un sordo girato dalla parte opposta! (se si trova nelle vicinanze)
Bisogna ammettere che lo “sfarzo” abbonda proprio nelle loro culture!
Il morto sanguinante ormai entrato in coma si concede delle grosse quantità di morfino-simili per “viaggiare” meglio verso l'aldilà...
Maledetti banditi!
L'iperinflazione disintegrerà irreversibilmente il sistema!
Ben fatto!
Grazie signori banchieri!
Vedo questo fondo di salvataggio come un'immensa scialuppa di salvataggio che accoglie tutti i passeggeri della nave-sistema che affonda e li salva da una morte imminente....ma la scialuppa è colma di serpenti e scorpioni velenosissimi.....
La scelta è ovvia...

Anonimo ha detto...

@ 10 maggio 2010 06.00

perfettamente.

e tutto questo e' il capolinea di una societa' basata sull'ego, una societa' in cui ci si fida di piu' del denaro che della persona che ci sta di fronte.

quasi nessuno sa che il valore del denaro e' basato sulla fiducia.
il denaro ti fa fidare della gente, ci fidiamo del fatto che, andando dal pescivendolo, questo ci da del pesce in cambio di un pezzo di carta inchiostrata.
e il pescivendolo scambia pesce con carta perche' anche lui ha fiducia con lui faranno lo stesso, lui dara' la carta che ha ricevuto e in cambio gli daranno un bebe o servizio di cui lui ha bisogno.

QUINDI IL DENARO E' FIDUCIA.

il denaro non e' una cosa tangibile, vi immaginate di tenere in mano la fiducia? cos'e' la fiducia?

la gente che controlla il denaro riesce a farlo perche' sa veramente cosa sia il denaro, non numeri su di un pc o un pezzo di carta, IL DENARO E' FIDUCIA.

E LA FIDUCIA E' UN SENTIMENTO, FA PERTE DELLA SFERA DELLE EMOZIONI.

per questo la migliore arma di chi controlla il denaro e' QUELLA CHE RIESCE A CONTROLLARE LE EMOZIONI DELLA GENTE.

riescono a farci avere piu' fiducia del denaro piuttosto che della persona che abbiamo di fronte.

lo capiamo dove sta veramente il controllo del potere?

NEL CONTROLLO DELLE EMOZIONI.

per questo ci tengono sempre nella paura, paura del terrorista, paura che ci manchi qualcosa, paura della morte...


E' QUESTO IL CAMPO DA GIOCO, NON LE VALUTE, I MILIARDI, LE BORSE O LE MATERIE PRIME.

IL CAMPO DA GIOCO E' IL LUOGO IN CUI SI CREANO LE EMOZIONI E I GIOCATORI SIAMO TUTTI NOI CHE AL POSTO DELLA PALLA GIOCHIAMO CON LE EMOZIONI.

per questo io sono positivo, perche' vedo sempre piu' gente che diventa consapevole del ruolo che le emozioni, i pensieri, giocano nella loro vita, sempre piu' gente si accorge che sono guidati dall'amore.

l'amore e la finanza sono molto piu' collegati di quanto comunemente sembra...

:-)
indopama

Anonimo ha detto...

quindi il denaro e' li' al suo posto perche' ci fidiamo piu' di lui che delle persone che abbiamo accanto.

come hanno fatto ad ottenere questo obiettivo?

screditando le altre persone, facendoci intendere che le altre persone sono li' per ucciderci (terroristi), per farci diventare piu' poveri (la competizione), ecc.

ed enfatizzando la vita strepitosamente felice dei ricchi (quindi merito del denaro).

il mezzo per fare tutto questo?

l'informazione.

dando sempre informazioni sbagliate, mirate a far nascere nella gente il sentimento di fiducia nel denaro e quello di sfiducia negli altri.

sono riusciti a farci avere piu' fiducia di un pezzo di carta piuttosto che di un altra persona.

una volta il media era la voce, la carta, poi oggi e' diventata principalmente la tv.
tuttavia, senza chi si lascia manipolare le emozioni, questi strumenti non servirebbero a niente. i veri responsabili della situazione che abbiamo attorno siamo noi.

indopama

mmm ha detto...

leggo e rileggo gli articoli, i vostri commenti...mi sembra di capire che esiste :

un mondo virtuale nel quale appartiene la finanza con tutti i suoi strumenti aventi ad oggetto il denaro; e un mondo reale nel quale appartiene l'uomo con la sua vita.

Da un punto di vista pratico, mi sembra che il sistema non può fallire, perchè è autoalimentato ed autorefernziale, ovvero se servono dei soldi questi vengono creati dal nulla: la moneta non è ancora a nessun bene reale (leggo di trilioni, bilioni, miliardi con un semplice click).

A questo punto che interesse avrebbe il Potere a non erogare piu "soldi virtuali" ogni qualvolta si richiede?

Il punto cruciale è il livello subliminale-psicologico: la vita reale delle persone è legata ad un pezzo di carta.
Pasolini aveva capito la forza del Potere individuandolo nella società dei consumi.

L'obiettivo è ancorare l'uomo al debito/denaro. Fargli credere, ad un livello intimo, che il sistema denaro è l'unico sistema che esiste, attraverso il quale soddisfare tutti i propri bisogni (al 95% sono bisogni di superfluo).
L'avidità farà il resto.

Per questo secondo me non ha senso dare date o aspettare il collasso "dovuto" del sistema ecomico... il crollo avverrà:

a) o perchè sarà una scelta del Potere di cambiare sistema di riferimento (il Potere avendo la disponibilità di beni "reali" oro, ect, sarà sempre in posizione di supremazia...e le Nostre condizioni saranno molto piu gravose di quelle di adesso)

b) oppure quando si spezzerà la catena che a livello subliminale lega le persone al denaro, iniziando una vita piu semplice eliminando il superfluo ed accontentandosi di quello che si ha.

Anonimo ha detto...

ho letto tutti i commenti, mi sembra che tutti abbiano colto quello che ho colto anch'io: cioè che viviamo in un mondo fasullo, dove pigiando il tasto di un computer si fa andare su o giù la borsa di NY del 10% in 1 minuto, o si distrugge un Paese con un rating. Le uniche cose che non cambiano, ma anzi peggiorano, sono la percentuale di disoccupati e i debiti delle nazioni..


Arsan

Anonimo ha detto...

qualcuno si e' giustamente domandato : chi e' il creditore ?

la risposta e' : chi fabbrica il denaro e poi lo presta pretendendo in cambio beni reali ( i nostri ...:-))

quindi 'sta crisi e' una fase gia' programmata .. "stanno tirando le reti" creando debito su debito fino a che ...
tutti falliramno e tutta LA RICCHEZZA REALE sara' dei banchieri.
immaginiamoci insomma un gigantesco spaccio di " moneta falsa" tanto grande da potersi comprare tutto il mondo .
ws

Anonimo ha detto...

@ 10 maggio 2010 06.50
@ arsan

si, e' come dite voi e il sistema lo faremo crollare NOI nel momento in cui una massa critica sara' consapevole di cosa sia il denaro in rapporto al resto della vita.

lo vedete il perche' della crisi?

perche' la gente si sta svegliando, stiamo imparando a conoscere la vita.

e non c'e' niente che potranno fare per fermare questa cosa, il sistema denaro cosi' com'e' ora cadra' perche' siamo noi che vogliamo farlo cadere e non i potenti.

la "crisi" (in realta' e' un risveglio delle coscienze) l'abbiamo creata noi, loro stanno cercando di mantenere la fiducia nel denaro perche' solo se abbiamo fiducia nel denaro loro, controllandolo, possono mantenere il potere su di noi, possono guidare le nostre azioni.

ma lo vediamo ogni giorno di piu' che la gente ha sempre meno fiducia nel denaro e sempre piu' negli altri, si cercano "amici", anche chi fa le scorte di cibo lo fa perche' ha piu' fiducia nel cibo che nel denaro.

per questo io parlo di momento positivo, stiamo cambiando in meglio e non in peggio, non bisogna avere paura che senza il denaro non ci sia piu da mangiare, il denaro cadra' e le piante, gli animali e gli uomini rimarranno esattamente li' dove sono.

dipende tutto da noi, non dai potenti.

e' un periodo meraviglioso.

indopama

Anonimo ha detto...

@ws
"tutti falliramno e tutta LA RICCHEZZA REALE sara' dei banchieri."

se la gente ha voglia di lasciargliela, altrimenti la gente se la prende e i banchieri, che sono 4 gatti, prendono quello che rimane.

sottovaluti te stesso e sopravvaluti i banchieri ma anche loro sono uomini come te.

:-)

Anonimo ha detto...

guardiamo la gente che e' scesa in piazza in grecia, si sono uniti gli uni con gli altri, hanno cercato la forza in chi gli sta vicino, in altri come loro per dire no al FMI che e' il simbolo del denaro.

in grecia sta cadendo la fiducia nel denaro e sta crescendo la fiducia negli altri. lo riusciamo a vedere?

non lasciamoci ingannare dai media, la fiducia nel denaro sta crollando e la stessa fiducia man mano che crolla la riponiamo sempre di piu' negli altri, inclusi il pianeta (lo fa per esempio che si trasferisce in campagna per avere cibo o chi si fa un orto).

queste cose non si sentivano qualche hanno fa, la tendenza se la vogliamo vedere e' che la fiducia sta muovendosi dal denaro al resto della vita, inclusi noi stessi.

indopama

Anonimo ha detto...

non credo molto alla coscienza delle persone...vedo ahime troppa ignoranza.
Questo è un blog di un elite intellettuale...alla massa del sistema non frega assolutamente nulla...il sistema farà in modo di curare la massa con il minimo indispensabile...
per quelli "piu svegli" le soluzioni vita priva di debito e campagna...pannelli solari...e cooperative agricole..

Anonimo ha detto...

@ 10 maggio 2010 07.43

anche questo blog prima non c'era... poi ad un certo punto un giorno e' nato.

Anonimo ha detto...

da Repubblica:

-Le Borse festeggiano il piano Ue
euforia in Europa, Milano tocca +10%
Palazzo Chigi: "Accordo merito di Berlusconi"

Maratona Ecofin a Bruxelles: 600 miliardi dalla Ue, il resto dal Fmi. -

dunque, i governi hanno troppo debito e non riescono a ripagare gli interessi (non tutto il debito, non riescono a ripagare i soli interessi!) di questo debito (vedi Grecia).

la soluzione? prendere in prestito altro denaro per ripagare gli interessi sul debito del denaro preso in prestito in precedenza.
in questo modo, siccome il denaro non si puo' ridare indietro (serve negli scambi di ogni giorno) agli interessi precedenti si aggiungono gli interessi del nuovo denaro preso in prestito.

adesso abbiamo = interessi vecchi + interessi nuovi = siamo a bagno.

ecco una bella soluzione! e Repubblica addirittura li elogia...

Repubblica e' lo strumento in mano ai banchieri per controllare le nostre emozioni.
ad una notizia del genere saremmo dovuti andare a casa dei banchieri ad impiccarli, invece i media la esaltano come un fatto positivo.

il potere e' tutto nell'informazione...

Anonimo ha detto...

Spiace avvertirVi che ieri notte 27 maialoni hanno detto che devono salvare l'Euro, quindi la VERA notizia è che l'EURO E' FALLITO (L. Facco).

Ieri è fallito il sistema monetario legato all'Euro, è fallito l'esperimento dell'Euro.

Gli Stati non riusciranno nemmeno a spendere tutti questi soldi, semplicemente li butteranno via utilizzandoli solo come numeri su schermi a LED da 40 pollici!!

Stanno semplicemente andando contro ogni legge economica.

A proposito curioso che proprio ieri la Polonia ha ritirato la domanda di entrare nell'Euro!!!!!!

Il Folletto

Anonimo ha detto...

"E’ così, è la solita ricetta già vista.

Un’economia affossata dal debito, in crisi di debito, a cui viene addossato altro debito. Solo un modo per rimandare in là di qualche ora cio’ che è inevitabile, e peggiorare ed ingigantire il botto finale o la lunga discesa senza freni."


E' esattamente così. Si andrà avanti fino al mitico 2012, quando tutti i nodi verranno al pettine ... improvvisamente.

Anonimo ha detto...

Ecco perchè non importa nulla a nessuno di risolvere la crisi con misure definitive e intelligenti.

Voi ristrutturereste una casa che fra due anni verrà abbattuta? Meditate gente ...

escatologista ha detto...

Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace n°3271
26.01.2010
Amati figli, non permettete che la fiamma della fede si spenga dentro di voi. Siete del Signore ed Egli vi ama. Vi chiedo di vivere il Vangelo di Mio Figlio Gesù, poichè così solamente potete crescere nella vita spirituale. Non vi allontanate dalla verità. Aprite i vostri cuori alla grazia del Signore e lasciate che la Sua grazia vi trasformi. Camminate per un futuro di grandi privazioni. Solamente amando la verità potete sopportare il peso delle privazioni che dovranno venire. Coloro che resteranno fedeli saranno proclamati Benedetti da Mio Figlio Gesù. Ecco il tempo delle grandi battagli spirituali. Se resterete sul cammino che vi ho indicato nessun male vi colpirà. L'umanità vivrà l'angustia di un condannato. L'Europa sarà povera ed in ogni luogo ci sarà grande disperazione. Soffro per quello che vi aspetta. Ritornate adesso. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso riunirvi quì ancora una volta. Io vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Restate in pace.

Anonimo ha detto...

CAPRETTA TI SCONGIURO...IN GINOCCHIO....VA BENE TUTTO PER CARITA'

MA NON I DELIRI RELIGIOSI

BAAAAAAAASTAAAAAAAAAAAAAAAAA

Anonimo ha detto...

http://www.aspoitalia.it/attachments/274_lettera_aspo_italia.pdf

Report sulla situazione energetica reale

Buona lettura

vigna ha detto...

Ecco, oggi le borse hanno recuperato 350 miliardi
di Euro (solo le borse europee)
Il minimo che potrebbero fare i ns. cari politicanti, sarebbe quello di confiscare il gain di oggi per il piano salvataggio Euro. Non si creerebbe alcun danno, visto che, i valori ritornerebbero semplicemente a Venerdì 7 maggio e, comunque, con un'altro giorno alla grande come oggi, il tutto sarebbe già recuperato.
Ripeto, "oggi le borse hanno guadagnato 350 miliardi di Euro". ("guadagnato")
Vigna

Felice Capretta ha detto...

@ anonimo 10.23

tu non ci crederai ma a me sta simpatico :-)

saluti felici

felice

Anonimo ha detto...

ho da poco visto tremorti al TG2 che incensava se stesso, l'ecofin, obama, tutti, insomma, perché sono riusciti a "prestidigitare" 700 e rotti miliardi di euro.
ora mi sto VERAMENTE cagando addosso, perché quando un personaggio del genere passa del tempo in tivvù a dire le cose che ha detto vuol dire che abbiamo appena bevuto l'ammazza caffè.....

Anonimo ha detto...

Per Vigna ( e per tutti)

il 13 ottobre 2008 l'indice corrispondente della borsa italiana di allora (!) era salito dell'11,49%
Spegnete i monitor, ultimo avviso!


Il Folletto

Francesco ha detto...

davvero...
sono alla follia pura anche i nostri politici... proprio come i mercati...
...fino a ieri sera stavamo per affondare con tutta la nave...
e oggi come possono lodarsi fino a tal punto?....!!!
...come possono visto che la nave continua ad affondare alla stessa velocità di prima e forse col peso in più di 750 miliardi di nuovo debito...
siamo alla follia o sono io il folle???
...e lasciate stare l'escatologista...
la Madonna ci azzecca...!... anadatevi a leggere la storia e i messaggi della Madonna di Anguera...
e capirete perchè ci azzecca!...

Anonimo ha detto...

Provate indovinare di chi erano gli ordini long di oggi nelle borse!!!Delle banche che dovevano coprire tutte le vendite short,altro che fiducia degli investitori....

inca ha detto...

Escatologista,ti ho citato in un mio post puoi venire da me a lasciare qualche commento (non mi legge nessuno) che tra catastrofisti e profezie ci intendiamo.

Se l'Unione congelata,scongelata e ricongelata non marcisce è perchè assomiglia ad un hamburgher di mcdonald.
felicità a felice.
inca

kenzo ha detto...

I messaggi della madonna sono contraddittori a Medjugorie sono semplici richiami alla preghiera ed in brasile invece sono un mix delle più interessanti teorie newage: spostamento dell'asse terrestre cataclismi naturali etc.
Insomma la Madonna è una ma dice cose diverse nelle diverse parti del mondo.

Sono un po più vicino ad indopama: tutto questo porterà presto a nuove strategie interrelazionali, banca delle ore, Monete locali, GAS, orti sinergici etc sono già realtà; e presto si dimostreranno la vera alternativa a tutta questa sovrastruttura senza senso.

Anche senza tonfi particolari o crolli verticali dell'economia la vera ricchezza verrà dalla relazione col prossimo che ci farà felici con la semplice condivisione!

Francesco ha detto...

ciao Kenzo...

intervengo solo per dire che la Madonna dice da tempo le stesse cose in tutti i luoghi del mondo in cui è apparsa e appare...
non vero che dice cose diverse... o se le dice,... non sono mai in contraddizione le une alle altre...
l'apparizione brasiliana di Anguera (che ho scoperto stasera grazie ad "Escatologista" è particolarmente ricca di dettagli... e assai sorprendenti...

sorprendenti perchè dal testo dei messaggi si evince chiaramente che la Madonna ha comunicato avvenimenti molto importanti prima che questi avvenissero...

se vai a leggere troverai i testi dei messaggi nella quale dice a Pedro (il ragazzo cui appare la Madonna) che il Cile subirà una notevole sofferenza a causa dei problemi terrestri... la Madonna dice in più di un messaggio che il Cile sarà scosso e i suoi figli patiranno.. questo prima che si scatenasse la grande scossa...

ma persino il terremoto dell'Aquila lo scorso anno fu previsto dalla Madonna... ella disse solo 5 o 6 giorni prima a Pedro che l'Italia sarebbe stata colpita da un grosso incidente...

e questi sono solo due validi esempi che ho riscontrato leggendo stasera per la prima volta i messaggi...

ce ne sarebbe sicuramente altri... infatti sto ancora leggendoli per benino...

Ad ogni modo quel che la Madonna ci vuol dire che il mondo sta per affrontare un momento molto buio, nella quale ognuno di noi patirà molto e particolarmente i cristiani che saranno messi a dura prova da persone molte malvage... il Vaticano probabilmente sarà distrutto e il papa morirà (queste cose si evincono da molto messaggi mariani)...
sarà un periodo di tribolazione nella quale l'umanità corrotta e lontana da Dio avrà l'ultima opportunità di convertirsi... anche grazie a un grande segno nel cielo e nel nostro stesso cuore che il Signore ci manderà!...
dopa la tribolazione e questa grande opportunità di purificazione... tutto cambierà!... spariranno terre, nazioni, anche un continente!... e ne sorgeranno di nuove...
dopo ci sarà la pace e una vita profondamente rinnovata e diversa da quella che noi oggi conosciamo... Gesù, Dio saranno conosciuti da tutti!...

Francesco ha detto...

ALTRO ESEMPIO DI EVENTO PREDETTO DALLA MADONNA DI ANGUERA PRIMA CHE SI VERIFICASSE:

Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace n°3269

21.01.2010
Amati figli, l'ISOLA DI MADEIRA sarà devastata e gli abitanti della grande città a fianco del fiume Tejo proveranno pesante croce. Piegate le vostre ginocchia in orazione. Dio mi ha inviato per chiamarvi alla santità. Vivete rivolti al Paradiso per il quale unicamente siete stati creati. L'umanità caricherà pesante croce perchè gli uomini si sono allontanati dal Creatore, Ritornate. Il vostro Dio vi attende a braccia aperte. Io sono la vostra Madre dolorosa e soffro per quello che viene per voi. Cercate forze nell'Eucarestia e testimoniate coraggiosamente i Miei appelli. Coraggio. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso riunirvi quì ancora una volta. Io vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Restate in pace.

VI RICORDATE DI QUEL CHE POI AVENNE UN MESE DOPO A MADEIRA NO?... FU DEVASTATA PROPRIO COME DISSE IL 21 GENNAIO 2010 LA MADONNA!!!

E RIPETO CHE QUESTO E' IL TERZO ESEMPIO DOPO QUELLO DEL CILE E DELL'AQUILA... ENTRAMBI PREDETTI!!!

Francesco ha detto...

ecco il link con tutti i messaggi della Madonna di Anguera:

http://www.escatologia.it/APPELLIURGENTI_2010.htm

Anonimo ha detto...

E ma allora è proprio un blog di testimoni di Geova qui.
Meglio starne alla larga.

Prendiamo ad esempio il rifiuto alle trasfusioni, con la conseguente morte.
Ecco, se l'Europa aiuta la Grecia, sta aiutanto solo un moribondo.
Ma se non fa niente, i Prodi testimoni di Sciolone dicono "Lasciano morire la popolazione i soliti dittatori"

Quando l'Fmi parla bene dell'economia, è un ente incompetente. Quando ne parla male OVVIO ecco un'altra conferma che i Testimoni di Geab hanno ragione!

Quando la borsa crolla (l'altra settimana), ECCO Fatima ve l'aveva detto, IO (blogghista) ho ragione (anche se sei stupido come na capra). Se recupera tutto in un giorno, E' TUTTO FALSO.
Si apre quindi con due post TOTALMENTE DIVERSI:
1- Un sogno che si avvera - La grande catastrofe - Io l'avevo detto
2-Tutto finto fra poco è il 2012 fate voi


TESTIMONI DI GEOVA
Se gli dici qualcosa che gli va, sei una bella persona.
Altrimenti non capisci niente per principio, mentre loro si gongolano nel loro mondo virtuale.
Pure i blogghisti mi sa ogni giorni dicendo "Io l'avevo detto" rigirando le informazioni a loro allineate a piacimento.

SHALOM a tutti
Adnar

Anonimo ha detto...

per francesco...

terremoti= progetto HAARP.... finiscila con ste storie delle predizioni della madonna...cioe praticamente invece di salvarti preferisce farti sapere prima che stai muorendo...geniale....
cmq il blog ha decisamente cambiato livello della conversazione...una volta si parlava di economia.

Francesco ha detto...

Se qui si parla di economia ciò non toglie che un Cristiano convinto (e non un testimone di Geova) possa parlarti di ciò che ci dice e vi vuol far sapere la Madre di Gesù...

potrà sembrarvi strano... potrà sembrarvi una fesseria...

MA IO SONO FERMAMENTE CONVINTO DELLA VERIDICITA' DI QUELLO CHE CI DICE LA MADONNA...

PRESTO IL MONDO CAMBIERA' E CON IL MONDO LA SUA ECONOMIA PERVERSA!...
MA TANTE ALTRE COSE CAMBIARANNO A BREVE...

MANCA PIU' POCO!...

Anonimo ha detto...

Caro madonnaro dai un'occhiata al blog del corvo , vi troverai che tante strane " entità" dicono le stesse cose...

Boa sorte!

Rasenna

Anonimo ha detto...

@ 10 maggio 2010 15.25

"cmq il blog ha decisamente cambiato livello della conversazione...una volta si parlava di economia."

davvero esiste una cosa a se' stante rispetto al resto della vita chiamata economia?

potresti spiegare di cosa si tratta? grazie.

indopama

Anonimo ha detto...

...e intanto l'oro (un bene rifugio) RESTA a 30500 eurelli al kg.qualcuno mi saprebbe dire pecche?
denghiu

katanga

Anonimo ha detto...

Cari anonimi che tirate in ballo i testimoni di Geova
Come testimone di Geova vi faccio presente che coloro che qui scrivono di madonne di anguera , di fatima ecc. non sono testimoni di Geova ma presumibilmente cattolici. E' solo una piccola precisazione per non creare confusione.Quindi se proprio desiderate tirare in ballo qualcuno in relazione a certi post rivolgetevi ai cattolici . E questo lo dico ovviamente con tutto il rispetto per i cattolici.
Inoltre all anonimo che scrive che i testimoni di Geova vivono in um mondo virtuale dico di documentarsi. Io per esempio ho famiglia, esercito la professione di commercialista , e quindi tocco con mano che il mondo virtuale non e' E cosi'e' per molti altri come me.
Caro anonimo le persone non le cataloghiamo in base al fatto che la pensino come noi. Quello che noto con rammarico e' che alcuni anche qui parlano per pregiudizio e per stereotipi.
Questo non e' un bel segnale.
Inoltre posso assicurare che questo non e' un sito di testimoni di Geova ( questo e' il mio terzo post) e se intervengo e' perche' leggo inesattezze colossali su di noi.
Spero di poter continuare esclusivamente a leggere di aspetti economici che il sig. Capretta tratta in maniera fuori dal coro e siccome mi piacciono le persone fuori dal coro ( e' anche per questo che sono diventato testimone di Geova), mi auguro di continuare a fare solo questo e a non dover impiegare parte del poco tempo libero che ho non per leggere ma per dover correggere certe enormita'
Saluti

Anonimo ha detto...

Ringrazio Re gila per la risposta,che è rimasta l'unica.
Sono costretto a pensare che in realtà troppa gente è ignorante come me ma si atteggia da professorino...
Nic.

Anonimo ha detto...

katanga,
forse perche' l'oro non e' commestibile...

Anonimo ha detto...

@nic

stai parlando di un debito in denaro.
chi e' il creditore?

al 99% e' quello che ha il potere di creare il denaro e di prestarlo, cioe' le banche.

poi ci possono anche essere altri prestatori nel mezzo ma sono poca cosa.

Anonimo ha detto...

Come sempre Francesco Carbone illuminante:

"con la mossa di questo weekend, gli ingegneri sociali hanno fatto quello che si faceva in URSS. In pratica hanno cercato di fissare per decreto i prezzi dei titoli di stato, riportandoli lì dove stavano dieci quindi giorni fa, prima che gli speculatori cominciassero a scommettere sul tragico fallimento della URSE.

Risultato? Hanno comprato ancora tempo. Non sappiamo quanto. Vedremo. Di certo, i nostri ignorantoni presuntuosi non hanno ancora capito, come non lo avevano capito 30 anni fa in Russia, che le cose non si risolvono fissando i prezzi per decreto. Anzi così facendo si fanno ancora più danni al mercato, al processo di cooperazione sociale, a quell'unico processo in grado, se lasciato libero di esprimersi, di produrre benessere. Cose scritte, ripetute, ribadite decine di volte in questo sito...E' la banca centrale il vero grande speculatore che, a monte, ha creato tutti gli squilibri e i danni oggi palpabili in questa crisi. E che indisturbato ne continua a generare di nuovi tutti i giorni, in maniera esponenziale...
Le operazioni come quella di queste weekend sono quindi un serpente che si mangia la coda. Proprio come in un vecchio videogioco. In fondo quello che abbiamo visto in questa ultima settimana che altro era?? Erano movimenti tipici dei mercati finanziari di paesi civili? No. Il tutto assomigliava più alle dinamiche di un videogioco. Agli esiti di un tavolo da casinò.

Ci hanno gettati in un videogioco. Siamo di fronte a mercati finanziari totalmente schizofrenici, maniaci, depressivi, poi ancora euforici. Sembra proprio un videogioco per computer. Il videogioco potremmo chiamarlo "Investi nelle UMRB": ovvero la fusione di URSA, URSE e tutti gli altri paesi che seguono con politiche simile sulla stessa scia. Una grande incredibile Unione Mondiale di Repubbliche delle Banane. Benvenuti negli anni dieci di questo XXI secolo!"

http://www.usemlab.com/index.php?option=com_content&view=article&id=453:urse-trap-ii-il-ritorno-dei-supereroi-e-umrb&catid=39:politiche-economiche&Itemid=51

Il Folletto

Anonimo ha detto...

Rimarco:

"hanno cercato di fissare per decreto i prezzi dei titoli di stato"

Ultima chiamata

Il Folletto

Anonimo ha detto...

IL DEBITO.

si genera tra noi e i creatori del denaro dal nulla (le banche) poiche', per convenzione accettata da NOI, loro ce lo prestano (cioe' noi dobbiamo pagare gli interessi).

siccome il denaro ci serve tutti i giorni non possiamo mai restituirlo quindi il debito (gli interessi) sono inestinguibili.

ma le banche li vogliono tutti gli anni (NOI accettiamo di pagarli) per cui, per noi cittadini, l'unica maniera e' cedergli un po' del frutto del nostro lavoro oppure chiedere altro denaro in prestito col quale pagare gli interessi (ma questo denaro ha anche lui interessi per cui genera altro debito).

l'altra bella cosa (per i banchieri) e' che il debito non si logora col tempo, e' un numero che ha vita eterna, il frutto del loro lavoro (prestare denaro)in teoria e' eterno.
solo in teoria, in pratica NOI possiamo rifiutarci di pagare gli interessi e cominciare a creare noi stessi il denaro che ci serve.

la brutta cosa per noi e' che fatichiamo tanto tutti i giorni per produrre beni e servizi (il frutto del nostro lavoro) che invece si logorano piu' o meno in fretta col tempo. pensiamo per esempio al cibo che ha vita cortissima.

pero' il nostro lavoro serve veramente, il loro solo finche' lo accettiamo.

se c'e' un colpevole di questa situazione che non ci piace quello non possiamo che essere solo NOI.

Anonimo ha detto...

e' importante capire la causa del male (il colpevole) per guarire il malato.

in questo caso la causa e' interna al malato, cioe' noi siamo causa del nostro stesso male.

Anonimo ha detto...

SI PUO' EVITARE DI FARE RELIGIONE qui!!! GRAZIE!!

Anonimo ha detto...

Grazie a tutti soprattutto a anonimo 03.13
Nic.

Anonimo ha detto...

Grazie a tutti soprattutto a anonimo 03.13
Nic.

Anonimo ha detto...

Noi non siamo causa del nostro male!

Finiamola con questa misera autocommiserazione: la colpa è tutta delle banche centrali.

Eccone una dimostrazione: http://www.zerohedge.com/article/european-banks-now-feverishly-betting-against-euro-bailout-fails-gold-surges

E vai con lo short sull'euro: altro bailout entro fine mese!!!!!

Il Folletto

Anonimo ha detto...

@folletto

esiste un accordo tra i banchieri e i cittadini, un accordo si fa sempre tra almeno 2 parti.

se questo accordo non funziona entrambe le parti sono colpevoli.

i banchieri sono poche famiglie, i cittadini sono tanti, lascio immaginare chi ha piu' potere di cambiare le cose, oltretutto ai banchieri va bene cosi' mentre ai cittadini no.

chi e' che si deve muovere?

indopama

astabada ha detto...

@Nic

Io invece mi sono fatto un'idea diversa. Premetto comunque che non sono uno specialista; premetto anche che sono abbastanza smaliziato da capire che il sistema non funziona male, anzi funziona benissimo dal punto di vista di chi muove le fila.

Pero' penso che i debiti nazionali siano solo in parte verso le banche, mentre una buona parte e' detenuta dai privati (ad esempio mediante investimento di fondi pensione in titoli di stato).

Le banche che emettono denaro, le banche centrali, non mi sembra che ricevano ne' il valore del denaro (che infatti viene consegnato sotto forma di titoli di stato, che lo stato emette dallo stesso nulla da cui la banca centrale emana il denaro), ne' gli interessi che vengono incamerati dallo stato mediante tassazione.

Il meccanismo e' volto ad evitare che lo stato, emettendo indiscriminatamente denaro (come ha fatto recentemene l'UE) per coprire spese e/o debiti, induca un'inflazione fuori controllo.

Se l'argomento ti interessa un buon punto di partenza sono le pagine di discussione di wikipedia, dove sostenitori di interpretazioni (e anche di dati) diversi si confrontano (civilmente)

Cheers,
astabada

Anonimo ha detto...

@astabada

i privati non possono essere creditori di denaro perche' non possono crearlo dal niente, la prima volta lo devi sempre prendere in prestito da chi lo crea, cioe' le banche per cui sei un debitore e le banche creditori.

indopama

Anonimo ha detto...

viva inter juve merda...non c'entra niente, ma già che c'ero.

Capretta ti son simpatico anch'io?

Marco ha detto...

My 2 cents su "di chi è la colpa".
Se gli attori giocassero ad armi pari la colpa sarebbe del popolo.
Ma le parti non giocano ad armi pari.
Le persone sono manipolate sin da piccole in modo che non capiscano niente di come vanno le cose in realtà.
Le armi non sono pari.
Lasciate stare la minoranza come noi che ha studiato e che riesce ad andare oltre la verità apparente.
Le teste di cazzo che manipolano l'uomo giocano ad armi impari, e sono dei gran codardi.

Marco ha detto...

Per "studiato" intendo che hanno sviluppato una capacità critica e hanno fatto girare l'intelletto.

astabada ha detto...

@indopama

Forse non ho capito bene cosa vuoi dire... Io intendo l'acquisto di titoli di stato, cosa che perfino mio padre faceva quando aveva dei soldi da parte.

Cheers,
a.

Anonimo ha detto...

"esiste un accordo tra i banchieri e i cittadini, un accordo si fa sempre tra almeno 2 parti.

se questo accordo non funziona entrambe le parti sono colpevoli. "

Balle spaziali.

Non c'è alcun accordo, è stato il re d'Inghilterra il primo e poi le democrazie rappresentative poi (i banchieri privati più grossi e le loro lobby vedi accordo di Jeckyll Island) a fare l'accordo con le banche centrali: noi cittadini siamo solo stati espropriati e lo siamo continuamente, con violenza.

Audit the Fed e poi vedrai che belle cose che vengono fuori!
Il Folletto

Anonimo ha detto...

anonimo 05.24
non so a Felice ma a me stai molto simpatico anche se il calcio mi fa cagare in ogni sua forma
Nic.

Anonimo ha detto...

@ folletto
BANCHE: sbidiguda, come fosse antani anche per lei come per due o drastiche riforme IMPRESCINDIBILI
POPOLO BUE: abbiamo vissuto sopra le nostre possibilita' e ora dobbimo pagare
B:quintana!con scappellamento a destra come i debiti, occhiello di privilegio,PAGATE O SARANNO CAZZI AMARI
P.B:ma in islanda pero' non sembra esserci questa grave situazione
B:terapia tapioco fai come ti dico o succhiusi anche in quattro e resti senza cibo,acqua,energia.
P.B: zi badrone

katanga

Anonimo ha detto...

Per favore religione e calcio NO!!!!

Fede

Anonimo ha detto...

@astabada

tuo padre comprava titoli di stato con soldi che da qualche parte le banche avevano creato, per cui erano gia' gravati di debito...

Anonimo ha detto...

@katanga
sei il mio idolo
Nic.