martedì 7 luglio 2009

G8 tra le macerie e tante notizie

I giornali allineati stanno iniziando a raccontarci accuratamente il menù dell’incontro del G8 all’Aquila.

Molto interessante, molto utile soprattutto.

Poche parole sono invece state spese sul fatto che a fine giugno l'Italia è stata esclusa dall'accordo di Schengen sulla libera circolazione dei beni, capitali e persone all’interno dell’Unione. L'accordo, per l'Italia, resterà sospeso fino al 15 luglio, dunque ben oltre la fine del G8.

La scusa è la solita, ben collaudata ed universalmente accettata : “ragioni di sicurezza”(meglio non fare domande, vero?). Staremo a vedere.

Intanto è singolare ed interessante, ma anche questo non lo fa notare la stampa, che gli Otto Grandi Della Terra, i leader di un mondo economico in macerie, si incontreranno proprio tra le macerie.

Passiamo ora a qualche altra notizia sparsa passata inosservata o quasi, da una prospettiva globale ad una locale.


FMI, il peggio deve ancora arrivare

Il 15 giugno Strauss Kahn dichiarava che il peggio deve ancora arrivare.

Proprio lui, che 15 giorni prima prevedeva la ripresa nella primavera del 2010..

Comunque, la pulizia dei bilanci delle banche dagli asset tossici non e' stata completata, ha detto il Sommo Pontefice del Fmi. Ha poi aggiunto che "questo fatto condizionera' la rapidita' di uscita dalla crisi economica".

E ancora

Molte cose devono ancora essere fatte, principalmente la pulizia dei bilanci delle banche, molto e' stato fatto, ma altre cose devono essere completate

Mhm, suona sinistro. Cosa bolle nel pentolone nero di Strauss-Kahn?



FMI, emissione di bond denominati in SDR

Ehi guarda, un pentolone che bolle.

L'istituzione globale è pronta ad emettere titoli di debito globali in una valuta globale.

Formalmente si tratta di 500 miliardi di dollari emessi in SDR (Special Drawing Rights, diritti speciali di prelievo, il paniere di valute del FMI). Da Swissinfo.

L’umanità globale ringrazia e si accolla i debiti globali oltre a quelli nazionali.

Sicuramente serviranno per aiutare i poveri.

Già.



ONU, 90 milioni di persone in povertà


Ehi, guarda, una capretta magra.

90 milioni di persone sono in condizioni di povertà estrema a causa della crisi economica, questo è il dato che emerge dal rapporto annuale dell’ONU presentato a Ginevra. Da Reuters.

Ban Ki Moon, Segretario Generale:

Le persone che stanno soffrendo la fame e che stanno vivendo in condizioni di estrema povertà sono molte di più di quante sarebbero state se il progresso fosse continuato ininterrottamente

Rincara la dose il rapporto dell'Unaids / Banca Mondiale:

C'è un consistente pericolo che i programmi di prevenzione per le popolazioni ad alto rischio subiscano dei tagli. Questo aumenterebbe il numero delle infezioni e quello delle persone che avranno bisogno del trattamento in futuro, portando inevitabilmente ad un futuro aumento dei costi

Niente da fare insomma.

Uhm..



Unione Europea, crisi più lunga

Il presidente della Commissione Barroso, scoprendo l’acqua calda, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

L'impatto sociale della crisi durerà più a lungo e per questo servono misure volte a contrastare la disoccupazione che sta aumentando

[...]

Abbiamo bisogno di una strategia d'uscita che garantisca nuovamente un'affidabilità finanziaria


La priorità resta per le misure per fermare l’onda anomala della disoccupazione.

Buonasera.

Più strettamente sull'economia, ora..



Irlanda, Moody’s declassa rating

Ci informa il Financial Times che anche Moody’s, dopo Fitch e Standard&Poor, ha abbassato il rating del debito Irlandese da AAA a AA ritenendolo dunque meno sicuro di prima.

La prospettiva sfavorevole riflette il deterioramento della situazione fiscale irlandese, con un aumento della quota fiscale destinata a coprire i pagamenti degli interessi passivi sui titoli del debito pubblico, che ha raggiunto i 53 miliardi di Euro.



Thailanda in deflazione tecnica

Lo scenario deflattivo sta prendendo piede nel mondo. Nel il paese del sudest asiatico l’inflazione CPI è caduta a -4,4% rispetto all’anno precedente, mentre a Maggio si fermava a -3,3%.

Anche l’indice dei prezzi alla produzione è caduto al -7,2% rispetto al Maggio precedente



E per finire



Italia, la crisi immobiliare deve ancora cominciare

Durante la Fiera del Real Estate tenutasi a Milano , i principali protagonisti del settore immobiliare si sono dati appuntamento e hanno chiacchierato un po' dello scenario.

Leggiamo qualche interessante dichiarazione:


Manfredi Catella, AD di Hines Italia

"il mercato italiano la crisi non l'ha ancora vista"

[...]

"Mi attendo un ribasso dei prezzi molto significativo, diciamo superiore al 25%".

Il ribasso sarebbe dovuto all'arrivo sul mercato di nuovi prodotti, ora in via di realizzazione, e di immobili che saranno forzatamente messi in vendita da realtà in difficoltà.


Luca Lucaroni, CFO di Beni Stabili, che vince per oggi il premio Informazione Scorretta per "le pompose dichiarazioni":

La crisi, accompagnata da un forte calo dei prezzi, deve ancora cominciare

[...]

Forse quando i prezzi scenderanno davvero si tornerà ad acquistare, per ora opportunità non se ne vedono

[...]

I più parlano di una ripresa a fine 2010: se fosse così, la crisi non sarebbe neanche così lunga


Giovanni Paviera, AD e direttore generale di Generali Property Investment Sgr (Prosperity, che nome ispirato..)

Dobbiamo ancora vedere l'effetto della crisi economica su prezzi e affitti di uffici, negozi e forse anche delle abitazioni.

Credo che ci siano due alternative: o la crisi sarà lunga e caratterizzata dall'assenza di transazioni ma con prezzi sostanzialmente stabili, oppure avremo una crisi più breve ma con un deciso calo dei valori


Mario Breglia, presidente di Scanari Immobiliari.

La mia sensazione è che finora l'abbiamo un po' scampata. Il driver principale del settore immobiliare sarà l'economia e in particolare il mercato del lavoro

una ripresa generale sarebbe secondo Breglia “leggermente più probabile" di una crisi prolungata con scenario ad L.

E ancora:

Nulla sarà più come prima, almeno per un po', con la scomparsa di un certo tipo di mercato molto finanziarizzato, speculativo e indifferente alla qualità del prodotto

Già.

A proposito di "Nulla sarà più come prima", una frase che già sentiamo ricorrere un po' troppo spesso, stay tuned e non perdete i prossimi post.

Saluti felici

Felice Capretta

33 commenti:

Anonimo ha detto...

gent. Sig. Felice,
non ho capito il riferimento a Schengen e quali possono essere le vere cause e conseguenze della sospensione per un solo mese del trattato. Come facciamo a capire se è l'Italia ad averlo sospeso o altri ad aver sospeso l'Italia?

Anonimo ha detto...

dove ha trovato la notizia che l'Italia è stata esclusa?

M4tte0 ha detto...

cercate in google news "italia trattato schengen" e troverete le date.
a leggere in giro ci siamo esclusi noi stessi per questioni di sicurezza, che poi è ammessa dal trattato stesso questa possibilità, per eventi di grande rilievo come, appunto, il G8 di questi giorni.

capire poi se ci hanno escluso forzatamente per altri motivi che esulano l'incontro degli Imperatori non ci è dato sapere...
io parto il 31 luglio per il Canada e spero di non tornare, pensate che se butto il passaporto non mi fanno più rientrare? se è così stappo una bottiglia e resto lì senza troppi patemi ;D

M4tte0 ha detto...

uno a caso da news google.com e non .it

http://news.xinhuanet.com/english/2009-07/07/content_11667625.htm

il governo ha deciso che... nessuno ci ha buttato fuori.
poi boh :)

Felice Capretta ha detto...

ansa da "not found" ma c'e' c'e' google che tra l'altro ha in cache proprio ansa.

a mio avviso è pretenzioso e piuttosto ridicolo perquisire alla frontiera famiglie tedesche che vengono in vacanza in adriatico.

il tutto per quasi 3 settimane a fila.

compresi, nota bene, anche giorni successivi al G8, quando il "pericolo" dovrebbe essere cessato.

tutto con la scusa di cercare i black block, che invece andrebbero cercati ben altrove...


felice

Felice Capretta ha detto...

forse devo chiarire io: non ho scritto che "siamo stati buttati fuori" da schengen, fatto sta pero' che i controlli alle frontiere sono ripristinati per quattro truffatori in visita...

se è ambiguo correggo!

rumenta ha detto...

Irlanda, Moody’s declassa rating

Ci informa il Financial Times che anche Moody’s, dopo Fitch e Standard&Poor, ha abbassato il rating del debito Irlandese da AAA a AA ritenendolo dunque meno sicuro di prima.

La prospettiva sfavorevole riflette il deterioramento della situazione fiscale irlandese, con un aumento della quota fiscale destinata a coprire i pagamenti degli interessi passivi sui titoli del debito pubblico, che ha raggiunto i 53 miliardi di Euro.


una domanda agli attenti lettori.
ma moody's non era tra quelli che fino alla fine hanno concesso rating AAA ai vari titoli spazzatura delle banche??
non erano tra quelli che hanno continuato fino alla fine a consigliare investimenti in titoli di istituzioni finanziarie "solidissime" come lehman??
se la risposta è SI, allora...... anche considerando le pessime condizioni irlandesi, come si possono ritenere affidabili questi giudizi??
c'è ancora qualcuno che li stia a sentire??
o non è tutto funzionale per "convincere" gli irlandesi a votare di nuovo e soprattutto "bene" al prossimo referendum sul trattato di lisbona??

Anonimo ha detto...

Noi che viviamo sul confine orientale eravamo stati avvisati con dovuto anticipo, in vista del G8. Ci era pure stato chiesto sui media locali di portare pazienza, visto che qui metà della gente va a far la spesa altrove per godere di aliquote iva molto più sensate.

Pretesto o vera ansia da black block, ovviamente è una cavolata: dopo aver smantellato tutto l'apparato di controllo alle frontiere non è mica facile rimetterlo su in un batter d'occhio, anche solo per 2-3 settimane. Una rete a maglie così larghe che ci passerebbe una balena.

Eleonora

Felice Capretta ha detto...

@eleonora

infatti nel weekend ho passato un confine beato e tranquillo.

ah, se solo avessi avuto 134 miliardi di dollari in bond americani...!

:-)

saluti felici

Felice

Anonimo ha detto...

Ciao carissimo Sig. Felice Capretta,
leggo spesso...spessissimo, ma solo oggi lascio due righe...e per dirti: COMPLIMENTI!!!! Sei uno dei pochissimi esseri viventi che da qualche mese a questa parte riesci a strapparmi qualche risa ( anche se amare...fanno bene!!); Grazie per il tuo lavoro!!!
Buona giornata
Elisa

fabio ha detto...

Credo che Schengen sara' sospeso entro fine anno, ognuno si terra' i disoccupati a casa sua. Tira un'aria strana news di qualche giorno fa, mi sembra Vicenza non ne sono sicuro la banca non da credito all'azienda e gli operai chiudono i loro conti correnti presso la banca. Mi dite se un precario a 600 euro al mese viene mandato a casa per motivi come questi cosa ha da perdere? Cosa impedisce ai giovani disoccupati di fare casino, la paura di perdere la casa che non hanno e non si potranno mai comprare. O si punta sulla famiglia, sulla riduzione dell'orario di lavoro e divivdere il lavoro che ci sara' fra tutti, visto che questa e' una crisi da sovrapproduzione, qualora non ce ne fossimo resi conto. Bisogna lavorare meno e produrre cose utili. Rendere le case attive puntare su zero rifiuti, mantenere le ferrovie non costruire piu' niente, tornare al lavoro nei campi. I santi vecchi l'economia locale e' un obbligo la scelta degli ultimi 20 anni e' sbagliata ed energeticamente ecologicamente insostenibile.

Clanity184 ha detto...

Salve Felice, visto che si parla di crisi immobiliare vorrei proporre questo post deduttivo sviluppato utilizzando suoi spunti:
http://clanity184.blogspot.com/2009/06/elezioni-europee-la-fiera-delle.html
Per quanto riguarda il dato sulla povertà invece vorrei completare aggiungento che 90/100 milioni sono le persone in più che soffriranno la fame nel cosro del 2009, mentre il numero totale di persone che vivono in condizione di sottonutrizione è pari a 1,2 miliardi.(dati Fao)

Vitamin Z ha detto...

MITICO Felice, sono un tuo assiduo lettore.
Complimenti x il tuo interessantissimo blog, che offre (GRATUITAMENTE) un doppio servizio:
1) Propone notizie "tecniche" difficili da scovare ;
2) Rende, tali notizie, comprensili ai "comuni mortali", al fine di farli diventare - comuni, - meno mortali e + informati!!!
Ultimati i complimenti, mi permetto di seggerirti una notiza "UFFICIALE", scovata sul WEB:
"""Entra in vigore l'accordo di Schengen tra 7 paesi dell'UE (Belgio, Francia, Germania, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna).
L'Italia è stata esclusa, in quanto, l'accordo, prevede che i Paesi che ne fanno parte, assicurino una tutela dei dati personali almeno di livello pari a quella prevista della Convenzione di Strasburgo.
La mancanza di una legge sulla tutela dei dati personali, non consente all'Italia di rientrare nei parametri.



rele notizie difficili da scovare per


Entra in vigore l’accordo di Schengen; l'Italia è esclusa
26 marzo 1995

Entra in vigore l'accordo di Schengen tra sette paesi dell'UE (Belgio, Francia, Germania, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna). L'Italia ne è esclusa in quanto l'accordo prevede che i Paesi che ne fanno parte assicurino una tutela dei dati personali almeno di livello pari a quella prevista della Convenzione di Strasburgo: la mancanza di una legge sulla tutela dei dati personali non consente all'Italia di rientrare nei parametri.

AndreA ha detto...

La notizia di schengen difficile da trovare? L'hanno detta a tutti i tg ;) E nessuno ci ha buttato fuori, siamo noi che lo abbiamo sospeso

Comunque non è una notizia eccezzionale, fecero la stessa cosa allo scorso G8 di Genova

Anonimo ha detto...

Complimenti vivissimi Mr.Capretta, il suo blog è illuminante ed ormai lo seguo da oltre sei mesi.
Continui così.

Markus 68

Anonimo ha detto...

ok, adesso le notizie le avete, ma poi?
come le usate? per fare delle chiacchere da bar?

non vi servono le notizie se poi dalle chiacchere non passate all'azione.
per ancora alcuni mesi potrete rimanere appagati dalle notizie ma da ottobre in poi le cose cambieranno alla grande in italia e allora sara' il tempo dell'azione.

e voi non siete piu' capaci di agire, non sara' come stare seduti davanti ad un televisore...

dovrete sbrigarvela da soli perche non ci sara nessuno ad aiutarvi. non potrete piu delegare la vostra vita ad altri oppure, se lo farete, la perderete.
e' venuto il momento della sveglia per chi non l'avesse capito.
sveglia...

+++

Anonimo ha detto...

driiiiiiiiiiiiiiiiinnnnn

Anonimo ha detto...

Caro Capretta,
a proposito di rating e di moody, guardate cosa ci dice il noto giornalista con approfondita conoscenza di politica anglosassone, Mauro Bottarelli(appartenente al bruges group):"il peggio è che la società di rating Fitch si è messa a fare le pulci alla Cina in questo periodo e il quadro che ne è uscito è stato tutt’altro che consolante. «Le future perdite subordinate allo stimolo messo in atto dalle autorità governative potrebbero presentare entità maggiori del previsto e non è affatto chiaro come i governi locali e nazionali saranno in grado di, o vorranno, intervenire». Linguaggio da agenzia di rating che si traduce però nel downgrading della Cina nell’indicatore “macro-prudential risk” da categoria 1 (sicura) a categoria 3 (dove giace, per capirci, la fallita Islanda)."

Mi sembra che questo faccia un po' a pugni con quanto si percepisce dai vari report di europe2020 che lei ci illustra.

Io ho letto l'articolo di Bottarelli su Comedonchisciotte.org.
Ci puo' Felicemente commentare?

Grazie. Saluti. Roberto Quaglia-Torino

Clanity184 ha detto...

Chiedo venia, i dati sulla crisi immobiliare erano contenuti in un post collegato a quello sopra citato.

Felice Capretta ha detto...

@roberto

personalmente non mi stupisce affatto. per quanto riguarda europe2020 (le cui analisi appartengono a loro, e noi le riportiamo senza necessariamente condividerle), non mi pare che dipinga la cina come solida o sicura...

saluti felici

felice

Felice Capretta ha detto...

@vitaminz

grazie per i complimenti, comunque fu promulgata nel 1996 la legge sulla protezione dei dati personali detta anche legge sulla privacy, ora nota come codice privacy :-)

@AndreA

infatti, ma per la prima volta si sospende schengen per un periodo così lungo e anche dopo il termine del g8.

dove arriveremo? a sospendere schengen per un anno intero?

guarda caso ci sono già stati scontri con fermati non italiani ben forniti di armi improprie.

come volevasi dimostrare ;-)

saluti felici

felice

begbie ha detto...

Crisi: Usa, delude maxi asta titoli Stato
di ANSA
Sottoscrizioni inferiori al previsto
(ANSA) - ROMA, 7 LUG - Delude la maxi asta di Treasury, i titoli di Stato americani, per 35 miliardi di dollari. Le sottoscrizioni sono state inferiori al previsto e i Treasury hanno azzerato il rialzo messo a segno nel corso della giornata. Agli investitori sono stati offerti Treasury a tre anni per 35 miliardi di dollari, con un rendimento dell'1,519% contro la previsione media dell'1,494%.

Felice Capretta ha detto...

@begbie

ehi, si sente scricchiolare.

cosa sarà mai?

se la cosa si prolunga, non avranno molto altro da fare che alzare i tassi. e peggiorare le cose. a meno che non svalutano pesantemente la moneta.

etc etc...

saluti felici

Felice

ercole28 ha detto...

@Felice

beh, che dire...
sicuramente che quando il ruolo del catastrofista ce lo scippa proprio il BOSS dell'FMI allora per noi è arrivato il momento di vedere rosa ??

;-)

Sul discorso immobiliare, ti confermo che anche a Roma, la situazione è stranissima. Pochissime compravendite, cartelli esposti per mesi, ma se vai a chiedere per i prezzi, siamo ancora ai livelli ante-crisi....
mah!!!!

per finire, il tema Shengen lo trovo interessante... in effetti non è chiaro il perchè si debba sospendere fino al 15, quando il g8 si chiude il 10....

dici che sono prove tecniche di sospensione a tempo indeterminato??

saluti felici
ercole28

Felice Capretta ha detto...

non so, la mia percezione è che ogni volta accorciano di più il guinzaglio, e le proteste violente non fanno che alimentare il meccanismo..

Taoista ha detto...

Ercole

anzitutto ciao :-) . sulla questione immobiliare : i proprietari sono stati abituati al rialzo in questi ultimi anni . Vendere a meno non ci pensano neppure, difficile tornare indietro . Io ritengo che tra un po' arriveranno "stimuli" che costringeranno ad abbassare il prezzo e non sono come quelli dati alle banche ........ unica eccezione , forse , cascinali e terreni a vocazione agricola .

saluti

taoista

Infettato ha detto...

Ercole per il discorso immobilare, in particolare a Roma, mi sono sempre chiesto dove i costruttori in particolare quelli dell'articolo più avanti riusciranno a trovare gli acquirenti per la marea di case costruite..e offerte a prezzi assurdi.

http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=64439&sez=HOME_ROMA

Il discorso di taoista ci sta tutto, forse non per i grandi costruttori, ma per i piccoli sicuramente si, hanno iniziato, e probabilmente caleranno ancora i prezzi, di conseguenza anche i privati dovranno adeguarsi.

Roberto

Giorgiob75 ha detto...

Dominique Strauss Kahn é un incapace di proporzioni planetarie. ceffa previsioni fin dal 2008.

Giá il 13 giugno 2008 diceva che il peggio era alle spalle.
Non contento lo ha ripetuto in altre occasioni, sbagliando sempre.

Prima o poi indovinerá...e magari gli daranno il nobel per l'economia.

Anonimo ha detto...

un saluto a tutti.
approfitto per fare gli auguri a m4tteo, visto che vuole andare in canada.
un augurio di cuore.

anche io, ho lasciato la mia terra, 35 anni fa.
ma , ho imparato, che tutto il mondo è paese, ma non tutti i posti sono uguali, in quanto sono le persone che determinano la qaulità della vita.

mentre il g8, o meglio g7, è in corso,in quanto il presidente cinese è andato via, il ministro sacconi annuncia che la domanda di cassa integrazione è diminuita.

probabilmente, legge gli stessi dati del suo collega brunetta.
sono troppo occupati a mantenere la loro poltrona, poichè, se vanno in giro, per l' italia, vedranno che la situazione è totalmente diversa.

noi, italiani, pensiamo già alle ferie, a seguire gli acquisti dei calciatori, per capire lo stato in cui si trova il sistema economico.

basta chiedere alle aziende il volume del loro portafoglio ordini.
si è ridotto a 30 gg, per alcuni, ma per la maggior parte lavora a vista.
da una mia considerazione, che nasce da constatazione diretta, , a settembre avremo un 20% di aziende, con mumero da 10 a 25 dipendenti che chiuderà.
il comparto di vendita di prodotti acciai, lamiere, che versa in profonda crisi, avrà il crollo entro ottobre.
il settore metalmeccanico, non sopravviverà a fine novembre.

nel frattempo la politica continua i propi giochi; chi ha il comando cerca di rimanere saldo, gli avversari cercano di rovesciare l' attaule sistema; è in gioco uno scontro di poteri.

il politico ha paura di diventare cittadino comune, con il pensiero del lavoro e portare a casa lo stipendio.

alla fine del g7, rimarranno solo le spese fatte, che come sempre sono a ns carico.
vantaggi e scelte finalizzate a migliorare l' attuale sistema, non si avranno.
sarebbe stato meglio spendere quei soldi, per i terremotati, che fare la riunione dei cosidetti" grandi della terra".
per me non sono grandi, ne tantomeno uomini con dignità.
sono li , per il semplice fatto che la consapevolezza sociale li mantiene, ossia noi.

ogni sera, osservo il cielo stellato.
ogni sera aumentano le scie chimiche.

tutti qui, sul blog, esponiamo la ns idea, ma cosa portiamo di concreto.
ho letto , su un libro, un esempio, di cosa possiamo fare tutti insieme.
singolaramente, o a piccoli gruppi, di fronte al sistema , non abbiamo potere.
è come se, andiamo in banca con 1 centesimo, è vogliamo avanzare pretese.
ma se noi tutti, 60 milioni di talaini, mettiamo insieme il ns centesimo, avremmo una forza d' urto, un forza contrattuale non idifferente.

l' altra faccia della medaglia è, quanti uomini, riescono a cambiare ed essere sempre se stessi, senza farsi dominare dala sete di potere?

ecco perchè, non vale la pena, per il momento, che tante situazioni si avverano.
qaundo l' essere umano cambia, quanto sarà pronto, la ns realtà cambierà.
allora, vale che ogniuno nuoti nel propio stagno, con le forze che ha.

per concludere, con le parole di un saggio, il quale si fermò ad osservare un mandorlo.
parlando al mandorlo disse:
parlami di dio.
poco dopo il mandorlo fiorì.
l' uomo riesce a fiorire?
un abbraccio
franco

Anonimo ha detto...

ehm... nel g8 non c'è mai stata la cina...

ercole28 ha detto...

@Taoista

contraccambio il saluto.. ;-)
credo di capire a che tipo di stimuli in arrivo ti riferisci, anche se penso che una buona fetta del mercato immobiliare è dato dalle famiglie che vendono per cercare casa + grande (per cui piuttosto che vendere male la propria, non venderanno affatto e resteranno ..strettini ..nel loro nido) lasciando così i prezzi allo stesso livello...

@Infettato
interessante l'articoletto che hai segnalato. Pensavo che dopo Rutelli e Veltroni, nessuno avrebbe potuto far peggio, ma sembra che anche Alemanno stia difendendo la lobby dei costruttori...
mah....

@Felice
ok, e quando il guinzaglio sarà accorciato del tutto?? ci vedi derive autoritaristiche...o cosa??

guru2012 ha detto...

Il mercato immobiliare per come è stato gestito fino a oggi, lo vedo morto e sepolto.
E non a causa della crisi.

Con milioni di appartamenti sfitti in Italia, non vedo cosa ci sia ancora da edificare.

Forse, come va dicendo Pallante, sarebbe il caso di cominciare a mettere "a norma" il costruito esistente con un occhio alla sostenibilità dal punto di vista energetico.

E, in qualche modo, trovare una casa per chi non ce l'ha.

AndreA ha detto...

A proposito di derive autoritaristiche, Giuliano Ferrara continua a parlare di un 24 luglio in arrivo per berlusconi, mentre Valentino Parlato, parlando di come il nostro sia diventato un governo delle emergenze, riprende quel discorso e introduce l'ipotesi Bertolaso a capo di un governo di larghe intese (ricordate anche le scosse di d'alema?) per gestire la caduta imporovvisa di B., ovviamente paventando il rischio della deriva autoritaria