martedì 10 marzo 2009

40% ulteriori perdite nel 2009 negli USA, Roubini


Per rubare l’auto massacra padre e figlia. Molto interessante l’articolo che campeggia dalla prima pagina dell’edizione milanese di City, il quotidiano gratuito di RCS (l’editore del Corriere, per capirci).

All’interno del giornale i dettagli più pornografici, il classico “c’era sangue dappertutto” e “vestiti impregnati di sangue”.

Il tutto condito dalla foto del coltello da cucina sull’asfalto.


Ci sarebbe voluto invece molto poco per informare veramente i lettori e scovare le dichiarazioni fatte al CBOE a Laguna Beach da Nouriel Roubini, l’economista che ha anticipato – e di molto – la crisi economica.

Un po’ come quelli come noi qualche anno fa.

Ed anche Roubini ha improvvisamente iniziato a godere di un certo credito dopo che le sue previsioni si sono sistematicamente avverate.

Questi gli spunti più interessanti.

Nel 2009, molto probabilmente nel secondo o terzo trimestre, non possiamo escludere rimbalzi favorevoli sui corsi azionari all’interno di un trend negativo.

  • I driver di questi rimbalzi saranno i segnali di miglioramento della crescita economica negli USA e in Cina: un effetto temporaneo dello stimolo all’economia.
  • Data la gravità della situazione dei fondamentali macroeconomici, delle famiglie, delle aziende e della finanza negli USA e in tutto il mondo, i rimbalzi del secondo o terzo trimestre svaniranno nel corso dell’anno come i 5 precedenti negli ultimi 12 mesi.
  • Esiste la possibilità di una quasi depressione a L, anzichè una semplice pesante recessione a U. Se prenderà piede una quasi depressione, non è da escludere una ulteriore caduta del 40% - 50% negli USA.
  • In questo caso, l’ultima cosa di cui proccuparsi saranno i mercati azionari, dal momento che ci saranno molti problemi più gravi da affrontare.

Crisi a L, U, V, W? Se queste sigle vi sono sconosciute potete comprare una vocale qui.

Il segnale comunque è molto preciso. Come ben sanno i nostri affezionati lettori, non c’e’ da aspettarsi altro che una vera e propra depressione. Ciononostante, aspettiamoci qualche rimbalzo all’interno di un trend in ulteriore diminuzione per tutto il 2009 con perdite del 40%- 50% almeno negli USA.

Saluti felici

Felice Capretta

12 commenti:

Fabio ha detto...

Secondo me sarà una crisi a.....X
X come MisterX.....
X come incognita
X come ignoto
X come la realtà....ossia nessuna sa come andrà!!!

Chapeau!!!

Fabio

Anonimo ha detto...

a parte che i pazzi come antonio olivieri andrebbero rinchiusi a vita e sedati con quintali di serenase,non vedo cosa c'entri una tragedia come quella di torino con l'economia.Inoltre se i quotidiani mettessero in prima pagina Roubini o che so..Benetazzo,cosa crede che cambierebbe?la maggior parte della gente non sa niente di come funziona il sistema e neanche le importa nulla.A chi interessano certe cose non legge "il corriere della serva"e cavolate varie,ma si informa da un'alra parte e cerca di studiare l'argomento.Voler convincere le masse che il sistema è contro i loro interessi(Rotschild) è come predicare nel deserto.Saluti.

Anonimo ha detto...

Ciao Felix,
Oggi è andata molto bene per le borse e titoli bancari vari, ma non sarà un altro rimbalzo tecnico? Solo che la sua entità è di gran lunga superiore ai normali trend di crescita giornalieri perchè la settimana scorsa sono stati distribuiti e presi dei ceffoni a raffica? Non so se mi spiego.
Oggi sono stato in banca (non faccio nomi ma è tra quelle più schiaffeggiate), ed il bancario/direttore di filiale per rassicurami mi ha detto che la borsa non conta nulla sull'andamento dell'istituto di credito, si tratta solo di trend dovuti ad uno stato emotivo del mercato e che a loro la liquidità non manca.
Mah... e allora perchè fanno così i difficili o meglio concedono con il contagocce regolato a micron i finanziamenti alle aziende ed alle famiglie.
E per ultimo, perchè al calare dei tassi euribor (oggi quello a tre mesi e sceso ad 1,73)alcune banche soprattutto le più colpite dalla crisi, aumentano esponenzialmente lo spread (annullando di fatto il provvedimento della bce a favore dei risparmiatori con la dicesa dei tassi)al punto di scoraggiare molti clienti potenziali ad inoltrare la richiesta di nuovi mutui, ma anche e soprattutto scoraggiando i propri correntisti spingendoli ad andare a fare richieste in altre banche?

Anonimo ha detto...

per me sara' crisi a !

Felice Capretta ha detto...

@ Fabio

Grazie per i comlpimenti.

Bellissima la crisi a X!
Bellissima anche la crisi a !, che fa il paio con la crisi a I.

Vedrei bene anche la crisi a ...C
C come "Cazzi vostri io vado a vivere in indonesia", dirà qualcuno...!

he he :-))


@anonimo
appunto non vedo neanchio il motivo per cui si deve prendere per i fondelli la popolazione parlando di tagli di macelleria.

io credo che i pendolari della metropolitana non si appassionano ai grandi temi solo perchè leggono articoli idioti e/o fuorvianti a riguardo.

Credo anzi che i grandi temi si possano spiegare semplicemente, ancorchè non brevemente.

E credo che i temi così spiegati possono avere un grande seguito.

Mia opinione eh.


@anonimo

Non è un caso che oggi abbiamo pubblicato l'articolo di Roubini sui rmibalzi all'interno di un trend ribassista ;-)

Il direttore del tuo istituto di credito ce lo conferma: non presta un tubo e cerca di lucrare più possibile (e non sa cosa dire riguardo al significato delle azioni, ma questa è un'altra storia)

saluti felici

vostro

Felice

Anonimo ha detto...

Sississì, detto altrimenti:
"Scarica!"
"Bip"
"Scarica!!"
"Bip... bip... biiiiiiiiii"

Anonimo ha detto...

allora ci consigli l'indonesia?
he he :-))

indopama

Felice Capretta ha detto...

@anonimo
che immagine poetica!
rende benissimo l'idea :-)

@indopama
ti piace la crisi a C, eh...?

;-)

saluti felici

Felice

Anonimo ha detto...

Ciao,
hai visto il financial times ha dato una lista di 50 nomi di parrucconi geniali che ci salveranno dalla crisi.
Hip hip Hurrà eureka siamo salvi tra questi c'è niente po po di meno che il nostro Governatore della banca d'Italia siamo salvi!!!!!
.... Ma chissa perchè nonostante questa botta di ottimismo non so perchè non riesco ad eliminare la puzza di M..... che sembra avvolgerci tutti, mi sa che qualcosa non torna e mi sa che anonimo prima abbia ragione con quella manovra di scarico.
Ciao

calaluna3 ha detto...

Sbaglio o siamo al limite della presa x il CULO?

(ANSA) - ROMA, 11 MAR - La Banca d'Inghilterra ha acquistato titoli di Stato per 1,99 miliardi di sterline... Si tratta del cosidetto 'allentamento quantitativo', un approccio mai utilizzato finora per combattere la crisi del credito e il rischio di deflazione... aumentando la sua offerta di moneta nel sistema.

http://www.ansa.it/site/notizie/awnplus/economia/news/2009-03-11_111353963.html

Fino ad ora manovre del genere venivano viste come prestiti che lo stato chiedeva alla banca centrale (con tutte le conseguenze negative che già sappiamo). Adesso invece preferiscono farci credere che non è più lo stato a chiedere ma la banca centrale ad offrire quando in pratica è esattamente la stessa cosa.

Dico bene Felice?

Daniele ha detto...

Sbagli calaluna, il limite è stato ben oltrepassato, anche la presa di culo, ormai siamo alla farza più totale, se non fosse che ci sarà da morire di fanme ci sarebbe da sbellicarsi...

calaluna3 ha detto...

Mi sa che hai proprio ragione Daniele.

Oggi l'ANSA ha deciso di superarsi:
CRISI NASCE DA IGNORANZA MATEMATICA

http://www.ansa.it/site/notizie/awnplus/scienza/news/2009-03-11_111355574.html

Domanda: di chi è l'ANSA?