lunedì 9 marzo 2009

PIL Mondiale in discesa

Il Prodotto interno lordo mondiale è in discesa per la prima volta dal 1945.

Ce ne da' notizia l'AGI citando un documento preparato dalla Banca Mondiale in vista della riunione dei ministri delle finanze e dei banchieri centrali del G20.

Il commercio mondiale dovrebbe quest'anno registrare la maggiore flessione degli ultimi 80 anni, mentre la produzione industriale entro la metà del 2009 presenterà un calo del 15% rispetto ai livelli del 2008.

Gli affezionati lettori ricorderanno che Andrew Burns, analista della Banca Mondiale, aveva previsto una "ripresa a breve" solo pochi giorni fa.

Parole sue: "il peggio è passato".

Bella boiata.

A proposito di stupidaggini, forse i giornali avrebbero fatto bene a raccontare l'ultima malefatta degli sciacalli di JP Morgan.

Non contenti del danno mortale inflitto all'economia con i loro prodotti strutturati di distruzione economica di massa, gli uomini di JP Morgan avrebbero lanciato un nuovo prodotto nei giorni passati che riguarda molto da vicino il nostro paese.

Ce ne dà notizia Trend Online.

Il prodotto avrebbe l'eloquente nomen omen “First to default basket”. E' un prodotto strutturato con scadenza a tre anni. Funziona come i credit default swap - assomiglia un’obbligazione con cedola trimestrale e dura finchè non fallisce uno degli otto Paesi presenti nel paniere.

In pratica di finanziario non ha niente - è una scommessa legalizzata sui mercati finanziari.

Secondo le voci filtrate da JP Morgan, e incredibilmente pubblicate venerdì da Repubblica, i Paesi più a rischio di fallimento sarebbero, nell'ordine:

  • Grecia
  • Irlanda
  • Italia

Nel pomeriggio di venerdì è arrivata una smentita dalla stessa JP Morgan che ha chiesto alla Consob di indagare sui rumors circolati quest’oggi circa la stabilità del sistema finanziario italiano.

La banca d’affari ha riferito di non aver pubblicato alcun report sul debito nel quale si facesse riferimento ad un potenziale rischio di insolvenza per l’Italia. Inoltre Jp Morgan non starebbe vendendo un prodotto strutturato che implichi o indichi una visione negativa sul credito della Repubblica Italiana.

Non sarebbe poi troppo difficile andare sul mercato e vedere se Jp Morgan vende un prodotto chiamato “First to default basket”.

Presto parleremo dei famigerati Credit Default Swap o CDS.

Saluti felici

Felice Capretta

ps: borse giù anche oggi, mentre scriviamo Milano perde quasi il 3%. E' quasi una bella notizia che perda così poco.

9 commenti:

PAP8-) ha detto...

Sembra però che i CDS di Italia e Grecia crescano meno di quelli di molti altri paesi...forse fra un po' Australia, Hong Khong e Inghilterra ci supereranno?
Vedremo...

http://intermarketandmore.investireoggi.it/rischio-default-stati-focus-cds-3941.html

Do ut Des ha detto...

Sovranità Monetaria subito e annullamento del debito pubblico, perchè contratto tramite una truffa(vedi articolo 1 della costituzione:"Il popolo è sovrano"). Anche Tremonti ne è convinto.

http://www.youtube.com/watch?v=8UH1mytL1Jw

calaluna3 ha detto...

La posizione della Banca Mondiale qui mi sembra abbastanza chiara:

http://au.biz.yahoo.com/090309/31/252u3.html

Mario Soldati ha detto...

....... l'Italia sta andando verso la bancarotta ........ il cittadino come deve agire per mettere al sicuro il proprio risparmio? C'è una soluzione?

Felice Capretta ha detto...

grazie a tutti per i vostri link, molto preziosi.

@mario

come sanno gli affezionati lettori, non do' consigli.. preferisco sbagliare da solo : )

il massimo che posso dire è che diversificare è sempre la cosa migliore in scenari di crisi.

saluti felici

Felice

Daniele ha detto...

Dai capretta che trichet ha detto oggi che il peggio è finito...

Pazzesco...

Anonimo ha detto...

Daniele, cosa vuoi che dicano i vari Trichet o Burns di turno se non che il peggio è passato?
Pensi che qualcuno possa avere il coraggio di dire: -non sappiamo che fare perchè siamo allo sfacelo più completo.
Sono d'accordo che dovrebbero dire la verità comunque, ma se siamo a questo punto è chiaro che essi sono abituati a vivere e prosperare per mezzo della menzogna, della falsificazione della realtà, dell'inganno etc.
Non cambieranno certo ora il loro modo di comportarsi.

Anonimo ha detto...

Ciao Felix caprett.
ti ho messo tra i preferiti perchè è sempre istruttivo lèggerti.
Tra gli altri, ogni tanto, dò una sbirciata al sito del "falso Maurizio Blondet". Non so se ne hai mai letto: associa a lucide disamine dei fatti, un discreto razzismo e dà interpretazioni della realtà particolari: cosa ne pensi?
Gianni

rosumella ha detto...

mettendo “First to default basket” in google ho trovato questo (ho anche il pdf se il link lo tolgono):

https://www.sparkasse.at/sPortal/sparkasseat_de_0008_ACTIVE/Downloads/Emissionen/Prospekte/20080718_FT_DIP656.pdf

pare che queste scommessine su quale stato andrà a gambe all'aria le stia no facendo già da un po'....