martedì 23 agosto 2011

La fine di Gheddafi (con 6 mesi di ritardo)

Aggiornamento: Saif Al Islam, figlio di Gheddafi, dato per arrestato dai media ieri, in realtà sarebbe ancora libero, qui un'intervista concessa al Rixos Hotel raggiunto su un convoglio mlitare. Grazie agli affezionatissimi per le opportune segnalazioni tra i commenti. 





Chi l'avrebbe detto? Era salito al potere il 1 settembre del 1969, con uno dei tanti colpi di stato che andavano tanto di moda nei paesi arabi in quegli anni e i cui regimi si stanno sgretolando in questi mesi.

Ha perso il potere il 23 Agosto 2011.

Oggi Gheddafi è l'ex rais della Libia.

Per molti, noi compresi, non è mai esistita una Libia senza Gheddafi e non è mai esistito Gheddafi senza Libia, come Fidel Castro senza Cuba e come Topolino senza Topolinia.

Eppure quel tempo è finito.

Anche se mentre scriviamo si combatte ancora nei pressi del compound di Gheddafi a Tripoli, oggi la città è caduta. I ribelli sono entrati quasi senza opporre resistenza e con il benvenuto della poca popolazione rimasta, che evidentemente non amava tanto Gheddafi, nonostante quello che si leggeva anche online.

Forse perchè non era così progressista come alcuni hanno cercato di dipingerlo (che facile, quando dividi il mondo tra amici e nemici, ed i nemici dei tuoi nemici automaticamente diventano simpatici).

Se negli anni 70 l'ex colonnello aveva investito molto nella prosperità libica anche tra la popolazione, nei decenni successivi la sua politica interna è cambiata molto. E' diventato vendicativo contro i clan dell'est e del sudest che hanno osato incrociare la sua strada politica, e negli ultimi 15 anni la corruzione è esplosa, andando di pari passo con l'emersione di oligarchi in stile russia post-sovietica. Oligarchi, naturalmente, per lo più del suo clan.

Oggi l'ex primo ministro è fuggito a Djerba, la tv di stato abbandonata, alcuni figli arrestati...manca solo lui, sempre se riusciranno a trovarlo nel dedalo di bunker e di uscite di sicurezza che si è fatto costruire dai tempi del bombardamento USA ad oggi (ed in 30 anni se ne costruiscono, di gallerie). 

Non si puo' dire che sia stata una vittoria per il popolo libico. Da quando i cartelli ed i cori dei manifestanti  hanno lasciato la strada alle armi, le cose hanno preso una piega differente. In particolare, da quando si è scatenato l'intervento armato della Nato o di una porzione di essa, chiunque prenderà il potere dopo la caduta di Gheddafi sarà espressione dei poteri che hanno sostenuto e finanziato la missione Nato, o una porzione di quei poteri.

Per il momento è stato proprio il popolo ad essere la vittima principale di questa guerra, e forse lo sarà anche dopo. Non che sia una novità. Ma a noi piacerebbe che un briciolo di speranza se la prendesse, quel popolo libico che viene da quarant'anni di dittatura.

Nel frattempo c'e' molto lavoro sotterraneo in Europa per mettere la forchetta per primi sulla fetta più grossa nella spartizione delle ricche spoglie libiche, compreso il grasso business della raffinazione del light sweet oil, petrolio di qualità particolarmente elevata, di cui la libia produce circa il 10% a livello mondiale, ma soprattutto la grande quantità di gas naturale di cui prospera il sottosuolo libico.


La mossa italiana

Nel frattempo, il nostro sagace governo della scaltra politica estera ha compiuto una delle poche mosse non completamente tirate a caso della sua storia: ha chiamato in Italia Abdessalam Jalloud, compagno d'armi e di studi di Gheddafi e poi a lungo suo numero due. Successivamente ritirato dalla vita politica e confinato nella sua villa vicino a Tripoli per più di 15 anni, Jalloud è una figura che in teoria potrebbe fare da punto di riferimento per i ribelli, per i beduini delle montagne e che potrebbe fare effettivamente da collante nazionale, cosa niente affatto facile, in un paese che, un po' come l'italia, è poco più che un'espressione geografica, divisa com'e' tra le popolazioni della tripolitania, cirenaica, delle montagne e dei deserti.

Ad una domanda specifica di Lucia Annunziata sulla tv italiana, Jalloud ha risposto dicendo che "se sarà eletto un giorno, accetterà la responsabilità".

Quindi ENI e l'Italia per il momento sembrano puntare su Jalloud.

Non che fosse una mossa geniale scoprire subito le carte così, meglio tenersi qualcosa, un asso nella manica, pero' non si puo' mai dire, insomma stavolta forse è stata mossa azzeccata nel complesso. Anche se le voci dei suoi problemi con l'alcol pare che siano solo voci, anche se è fuori dai giochi dal 93, beh, meglio che un babbuino.

Poi abbiamo visto l'intervista e ci sembrava abbastanza tonico, insomma ecco non malaccio così a pelle.

Ma quando tutto per una volta sembrava andare liscio, nel disastro economico, politico e sociale del paese e con una fonte di materie prime quasi a secco, ecco comparire Lui.

Lui, opportuno come il moscerino che esce dal sacchetto dell'umido.

Lui, rapace predatore come la mucca che osserva il treno che passa.

Lui, il famoso Chihuahua Mannaro, franco frattini:

I tecnici dell’Eni stanno già lavorando con gli insorti libici per riattivare gli impianti di petrolio e gas e il gruppo italiano avrà un futuro di primo piano nel settore energetico della Libia

Undicesimo comandamento, frattini. E un minimo di parvenza.
Altrimenti daremo la colpa alla sfortuna se poi i francesi ci portano via tutta la torta.

E comunque, nonostante le acute dichiarazioni del Chihuahua, ENI è comunque riuscita a segnare +6% in borsa oggi.


La mossa francese

Sarkozy, che non ha un chihuahua mannaro come ministro degli esteri, ha intanto ufficialmente invitato il leader del Consiglio di transizione libico, Mahmoud Jibril, a Parigi per un incontro mercoledi' in cui discutere la situazione. In un colloquio telefonico Sarkozy ha anche lodato la "determinazione e il coraggio dei leader del Consiglio e di tutti i libici che hanno aderito alla rivolta".

Pare che Jibril non abbia problemi di alcol.

E comunque si raccolgono fondi per mandare frattini a scuola di diplomazia a parigi (eventuali fondi raccolti in eccesso saranno destinati a trovargli una destinazione stabile in un canile fuori dall'italia).


La mossa USA

Sentito poco fa su un tg (per quanto possa valere): le forze USA si impegneranno a mettere quanto prima "al sicuro" l'arsenale chimico del colonnello Gheddafi "per evitare che finisca nelle mani sbagliate".

Ad ognuno il suo.


Riassumendo

Bene, insomma, cioè mica tanto bene. La settimana calda si è aperta col botto. 

Lasciamo con i migliori in bocca al lupo al popolo libico, se saprà riorganizzarsi, e chiudiamo con alcune citazioni di Gheddafi prese dagli ultimi discorsi in TV.

Al Qaeda ha drogato i giovani libici che ora hanno le allucinazioni e combattono contro di noi (una delle migliori, e indimenticabile)

Vi schiacceremo come abbiamo schiacciato gli americani quando sono venuti a prendere il nostro petrolio

ma soprattutto


Dov'e' il mio amico Berlusconi? 
Dov'e' il trattato di amicizia con l'Italia? 
Dov'e' la clausola di non aggressione?

Come tutti i disturbati, qualcosa di intelligente ogni tanto lo diceva.

A proposito, chissà dov'e' Gheddafi invece?

Saluti felici

Felice Capretta

70 commenti:

lisander ha detto...

Sinceramente pensavo fossi più intelligente di una capretta, niente di personale.

luigiza ha detto...

@Felice
Per il momento è stato proprio il popolo ad essere la vittima principale di questa guerra, e forse lo sarà anche dopo.

Bentornato tra i cinici realisti Felice che alla fin della fiera combinano sempre meno disastri dei sognatori incalliti.


Per quanto riguarda Franco Mocio Frattini non ricordo altro ns. ministro degli Esteri che come costui tenesse la dignità al livello delle suole delle scarpe. Sotto le suole per la precisione.

Ma chi ha scelto e sopratutto mantiene in quella carica così delicata un tale tanghero?

Francesco ha detto...

condivido cio che dice Lisander...
caro Felice qui toppi, tanto da farti sembrare quasi un debunker.
La situazione a Tripoli non è per niente chiara.
Credo che per informarti puoi leggere la red Voltaire di Thierry Meissan, piu che "La repubblica" nostrana.
Un saluto affettuoso.
Francesco

Anonimo ha detto...

Ehm... Felice, pare che in realtà la situazione sia ben lungi dall'essere quella presentata dai media...
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=38112
Temo che la verità la scopriremo solo tra qualche settimana.

pablo72 ha detto...

@Felice Hai seguito questa storia dei 16 trilioni di dollari che la FED ha utilizzato segretamente per salvare il sistema finanziario mondiale?

http://goo.gl/4bihB

Cosa ne pensi ?

Anonimo ha detto...

il figlio di Gheddafi "arrestato" incontra i giornalisti a Tripoli.
ahahahah

https://rt.com/news/gaddafi-sons-rebels-detain-557/

Anonimo ha detto...

E del progetto monetario di Muammar che ne sarà?

Intanto i mercati rispondono positivamente alla rapina che si prospetta nei confronti della Libia, si alimentano nei media senza remore le divisioni tra Cireneica e Tripolitania per imperare.

Ripugnante

Zetan

Gheddaffo in vacanza (oh oh oh) ha detto...

mi son in ferie a ciosa a magnare peoci e beverasse, quei dea Nato i poe bombardare quanto che i voe e quei del CNT i pol andare in [@§ç de so mare ... ma sopratutto la Banca d'Inghilterra non avrà mai il mio oro!

Anonimo ha detto...

E del progetto monetario di Muammar che ne sarà?

Intanto i mercati rispondono positivamente alla rapina che si prospetta nei confronti della Libia, si alimentano nei media senza remore le divisioni tra Cirenaica e Tripolitania per imperare.

Ripugnante

Zetan

una mattina ha detto...

E dove sarebbe il debunkeraggio in questo articolo?

mi sembrate un piuttosto confusi :

E' importante imparare a distinguere nettamente il modo di ragionare dello scettico, che procede dai fatti alle conclusioni (pensiero critico, o analitico), e quello del debunker, che parte invece da una conclusione obbligata, e poi cerca di adeguare i fatti a tale conclusione (pensiero dogmatico).

Senza parlare del fatto che le caprette non sono per niente stupide

Avevo letto da qualche parte già due mesi fa che era stato deciso che la Nato avrebbe definitivamente colonizzato la Libia tra fine agosto e settembre, tutto fila secondo i piani...

Anonimo ha detto...

colpi di mortatio sull'hotel che ospita i giornalisti, costretti a rifugiarsi nel sotteraneo.

chi ha interesse a che non diffondano le notizie dal posto?

e poi guarda caso poco prima il figlio di gheddafi era andato proprio li' per farsi vedere vivo ed integro.

propaganda nato in azione!

zigo ha detto...

falsa piazza verde occupata
http://www.megachip.info/tematiche/guerra-e-verita/6661-nebbia-di-guerra.html

Anonimo ha detto...

video falsi della popolazione che festeggia sono stati girati fuori dalla Libia.
http://tinyurl.com/3na9ct7

Anonimo ha detto...

TRIPOLI - Testimonianza: I giornalisti non allineati '"sono minacciati di morte - Trascrizione (Russia Today)
http://tinyurl.com/3rec32w

Anonimo ha detto...

Beh, caro Felice, per me sei semplicemente una GRANDE!

E non scherzo!

GiBi

Synthesis ha detto...

Tutto troppo facile: come han fatto i ribelli ad entrare senza nessuna resistenza?
Da quel che leggo dei pochi giornalisti sul campo, la città è semivuota. Dove sono tutti gli uomini armati e OVVIAMENTE incazzati dopo giorni di bombardamenti indiscriminati?

Io credo, ed è brutto dirlo ma lo auspico anche fortemente, che sia una astuta trappola.

Zot ha detto...

Capretta come gli "incartapesce"?
Quanto affermato nel post è allineato alla messinscena sostenuta dal mainstream.

Informazionescorretta?
Esatto! Infatti è molto scorretta.

Per chi invece vuole capire quanto sta accadendo:

Cronaca dal posto di un VERO giornalista (Thierry Meyssan):

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=8831

+

http://www.rischiocalcolato.it/2011/08/gheddafi-e-gli-incartapesce.html

e al suddetto link leggetevi pure i commenti che portano ad altro video censurato su YTubo.

Sottoscrivo lo slogan di FreeDonia:

"La mente è come un paracadute, funziona solo quando è aperta."

Felice Capretta ha detto...

.
.
riposto dal mio account il commento di Mario Barbiero (OH OH OH) in risposta a una mattina, che è andato perso per errore
.
.


@una mattina
Un processo analitico prevede il confronto fra informazioni nuove e informazioni vecchie ovvero che già possediamo.

PRIMO PROBLEMA
la veridicità delle informazioni nuove, perchè se sono sbagliate stai solo perdendo tempo;

SECONDO PROBLEMA
con cosa confronti le informazioni nuove? con quello che già conosci? come fai a essere sicura che quello che già sai sia giusto?
sicuramente ciò che già conosci non è sufficiente a spiegare la realtà perchè a rigor di logica se lo fosse non ti metteresti a cercare altre informazioni, avresti già quello che ti serve.

RICAPITOLANDO
il processo analitico è il confronto tra informazioni nuove di dubbia veridicità se non addirittura false con informazioni vecchie che nella migliore delle ipotesi sono insufficienti o peggio totalmente sbagliate

PRIMA CONSIDERAZIONE
a me il processo analitico sa di presa per il culo!
SECONDA CONSIDERAZIONE
e noi che criceti siam giriam giriam giriam (nella ruota tanto per ingannare il tempo).

Felice Capretta ha detto...

@ paolo 72

si, ho seguito. e onestamente la cosa non mi ha turbato molto :-) , dal momento che questa è l'unica cosa che sa fare bernanke: stampare dollari a pioggia, con buona pace dell'inflazione, tanto l'economia usa è in deflazione e comunque l'inflazione gli usa la esportano dal momento che il dollaro è la divisa di riserva mondiale...


@ altri

grazie ai più educati per avermi segnalato dove correggere il tiro. vedremo gli sviluppi in questi giorni.

al mutaforme che cambia nome per darmi dell'incartapesce dopo che per 3 anni gli ho fatto da guida nel marasma geopolitico, consiglio di essere più coraggioso e firmarsi ed essere anche un tantino più obiettivo e meno ridicolo.

saluti felici

felice

FVI ha detto...

in tutto stò casino libico, del qual enon ci capisco una mazza, a me pare strano che ogni immagine o video che si vede alla tv, vengono sempre ripresi stì "ribelli" che sparano contro non si sà chi...semrba come a napoli per i botti di ifne anno...osservate pure voi...son sempre ripresi di fianco, che siano sopra qlch camioncino, che siano in strada...boh...te li mostrano che sparano...ma contro chi? In buona sostanza a me sembrano bei servizi ad arte....

Anonimo ha detto...

la vita si basa sulla differenza, senza differenza non esiste NIENTE.
la notizia non fa eccezione.

una mattina ha detto...

@Mario, faccio fatica a seguirti, lo rileggerò con calma


mi domandavo a questo punto a quando una base NATO in nord Africa?

Giuseppe ha detto...

al di là del giusto o sbagliato, noi siamo abituati a guardare il dito e non la luna. Di contro il buon Felice è da tempo, ormai, che indica la luna. il cambiamento è in atto e piaccia o no è inarrestabile. Dobbiamo cercare la forza di riconoscerlo e assecondarlo altrimenti ci travolgerà.
Giuseppe

Anonimo ha detto...

"Non è un caso che i mercati mondiali, per noi, si stanno assottigliando sempre di più..
Non è colpa della speculazione. Non è colpa dei cinesi né dei tedeschi né degli ebrei né dei mussulmani né della massoneria.
E’ semplicemente colpa del fatto che non produciamo più merce di qualità.
Banale, banalissima verità.
E quindi, i mercati ci bocciano."

http://tinyurl.com/3b9299o

Marilyn Monroe oh oh oh ha detto...

@ Gheddaffo in vacanza (oh oh oh) ha detto...

Gheddafi a ciosa par carità xe meio che te vaghi nissa o altri posti fora da l'Italia, che sà gavemo i nostri problemi te manchi pure anca ti qua e poi i peoci si xè dio magnare tutti i cinesi che i scortega a diga...

però go da dire che gheddafi nol ga mai dito oh oh oh

non xè che ti si parente con un certo babo natae oh oh oh????!!!

una matina ha detto...

Scossa in virginia, nota zona non sismica.....

allacciate le cinture, si è aperto il via alle danze....

luigiza ha detto...

@FVI
In buona sostanza a me sembrano bei servizi ad arte....

E non solo a te.
dai una occhiata qui

luigiza ha detto...

@una mattina
Scossa in virginia, nota zona non sismica.....

allacciate le cinture, si è aperto il via alle danze....


Tranquillo, Ben Pirlanche risolverà il tutto con un po' di iniezione di denaro frasco direttamente nel terreno

Anonimo ha detto...

OOOOO. T.

Si ma tanto chi se ne frega, in autunno arrivano gli alieni nascosti dietro la scia della cometa Elenin....


Un saluto
Anonymous

luigiza ha detto...

Avete capito cosa e perchè 'sto casino in Nord Africa?

Non ancora? Allora un aiutino:
Gli Usa chiedono “chiarimenti” sulla portaerei cinese

Poi fate mente locale a quanto detto detto recentemente dal vice-presidente USA John Biden a proposito del futuro di Taiwan e del presente del Tibet, shekerate il tutto e vedrete che uscirà il seguente messaggio:

L'occidente é in ritirata (in realtà agonia). Salviamo il salvabile.

Capito o non ancora?

Ma c'é ben altro in arrivo.

Ricordate il messaggio del 23 volte st..: catastrofisti, guargate che luna!

marcoravelli ha detto...

Caro Felice,

te la do io una nuova tesi:

visto che l'asia ormai è inflazionata ed è pronta ad entra re in crisi agli USA serve una nuova "discarica" per il proprio inflazionismo: nel Medio Oriente le cose vanno per le lunghe e piuù che vendere armi non si riesce a fare, quindi il tentativo deve essere quello di "civilizzare" il Nord Africa e cominciare a scaricare da quelle parti Dollari fiat e T-bond in cambio di beni reali a basso costo...

Rielabora questa tesi e sviluppala, togli la moderazione ...

P.S. ma la parola di verifica a cosa caspita serve???

Anonimo ha detto...

Rielabora questa tesi e sviluppala, togli la moderazione ...

Sì, aspetta anche che Silvio si dimetta e si costituisca sopntaneamente, già che ci siamo.

Anonimo ha detto...

@MARIO B. Gheddafo

cossa zea sta moda de scrivare in veneto?
Pensito de ciavare ecelon?
Tradusi per tuti.

tridens

luigiza ha detto...

@MarcoRavelli

Ci sei quasi, ancora uno sforzo.



@Anonimo del 24 agosto 2011 13:02

Suvvia abbi un poco di pazienza. Felice é in via di ripensamento delle sue recenti posizioni/illusioni (o così almeno spero)

Mario Barbiero (OH OH OH) ha detto...

Gli Usa chiedono “chiarimenti” sulla portaerei cinese

Un amico al Pentagono mi ha girato copia del documento di richiesta:
... per Obama e famiglia camere con vista mare;
... il vicepresidente Biden vorrebbe una camera comoda alle cucine, ha l'abitudine di mangiare di notte;
... Bernake invece chiede espressamente un paio di fotocopiatrici in camera sempre in funzione ...

LA PORTAEREI CINESE DIVENTA UN HOTEL DI LUSSO
http://tv.repubblica.it/mondo/cina-la-portaerei-russa-diventa-un-hotel-di-lusso/74665/73027?ref=HREV-4

Mario Barbiero (OH OH OH) ha detto...

a proposito dell'articolo di EFFEDIEFFE sulla portaerei ... "ci dispiace per Taiwan".

PORTAEREI: nave che serve a lanciare aerei, indispensabile se il tuo obbiettivo è lontano.
TAIWAN: isola davanti alle coste cinesi (guardando la carta geografica a spanne devono essere meno di 120 miglia nautiche).

1+1 = 2 almeno nel vostro modo di vedere la vita (nel mio invece tutto è possible)

Fatemi capire, la mattina vi alzate e iniziate la giornata con questa preghiera?
MANIPOLATORE nostro che sei nel web
dacci oggi il nostro gossip quotidiano ... così che noi si possa tenere occupato il pensiero ... con un cumulo di stronzate!

Anonimo ha detto...

http://www.megavideo.com/?v=N8G7G7BI
sulla libia

Anonimo ha detto...

16:02 Cnn: "Forze Nato sul terreno in aiuto dei ribelli"

Forze speciali dalla Gran Bretagna, dalla Francia, dalla Giordania e dal Qatar sono sul terreno in Libia per aiutare i ribelli. Lo ha annunciato la Nato, secondo quanto riferisce la Cnn Truppe straniere sul suolo Libico in palese violazione della risoluzione ONU e di tutte le leggi internazionali.

Anonimo ha detto...

http://tinyurl.com/3upc49g
La Nato: sul terreno soldati Francia, Gb e Qatar.

strana rivoluzione, e io che pensavo che fossero i libici a ribellarsi. ahahahah
ce le beviamo tutte che e' un piacere.
ma dove vogliamo andare messi cosi'!!!!

Anonimo ha detto...

Consiglierei di guardare di più alla Siria, ormai quasi dimenticata. Da li potrebbero esserci evoluzioni vere, come la guerra israele iran tanto profetizzata (il geab la dava per il febbraio 2010, se non sbaglio).
Fra

Anonimo ha detto...

se sono il libici a combattere contro Gheddafi la questione si risolve in fretta ma se sono gli stranieri allora diventa un altro afghanistan, che magari e' anche quello che vogliono.

Anonimo ha detto...

WWW.VOLTAIRENET.ORG, il sito di un giornalista critico con la nato e' appena stato rimosso dal web o reso inaccessibile.
http://tinyurl.com/3m49jy9

Anonimo ha detto...

io su WWW.VOLTAIRENET.ORG sono appena entrato e sembra funzionare. forse era solo un problema di server..

Mario Barbiero (OH OH OH) ha detto...

Voltaire Net has been Shut down - More Censorship due to Libyan Situation?

La risposta è semplicemente no, ma si tratta di altra pappa per impappare i pensieri dei poppanti!

F vicensa ha detto...

ciò Mario ma qua par sempre che capità chissachè..tasi valà che in te l'orto cresse sempre tuto (beh desso un pò manco...)
A torno dopo qualche mese e tutti sempre a vedare complotti...ma digo mi...in te la vita non te sè gnanca se tò morosa te vol ben come che la dise e mi gò da star quà a romparme la testa de quel che se pensa che i cinesi i vol far...e che casso ghin sò...se bernacca stampa o fa de manco...boh...par chi non varda la borsa ogni giorno che casso xè cambià....

Mario Barbiero (OH OH OH) ha detto...

@FVI (magnagatti)
Ti rendi conto che sul web dibattono sui pericoli della portaerei cinese?
Ti rendi conto che pagano Blondet per avere informazioni sui pericoli della portaerei cinese?

I cinesi l'hanno comprata dai russi anni fa senza armi, senza propulsione e DIO solo lo sa senza quante altre cose.
L'hanno trainata per migliaia di chilometri dal Mar Nero e hanno dovuto circumnavigare l'Africa perchè non ci passava per Suez e non potevano rischiare di trainarla in mare aperto nè avevano comunque la possiblità di farlo.

Guarda fanno più paura se gonfiano un milione di materassini e ci mettono sopra un milione di cinesi armati di molotov ...

una mattina ha detto...

Stassera ho letto tutti i commenti e ricapitolando risulta chiaro che:

Dietro alla cometa ELENIN potrebbero nascondersi dei CINESI mentre la portaerei di fronte a TAIWAN sarebbe un hotel per LIBICI rifugiati..., gli alieni oscurano RETE VOLTAIR e le forze NATO francesi inglesi e quatariane vorrebbero impedire al NORD AFRICA di emettere dei BOND per risollevare l'OCCIDENTE dalla crisi

tanto domani è un altro giorno xywz

Anonimo ha detto...

An EXCEPTIONAL GAFFE by the Chinese television showing that Chinese state-sponsored hacking is REAL.
"Below, it asks the user to "Choose the attack target" from a drop-down list of websites related to the Falun Gong spiritual movement, which China's government banned in 1999 and which has been the object of a sustained crackdown ever since. The cursor highlights one, called Minghui.org, and then clicks on a large button below saying "Attack." "

From today's WSJ, FYI,
David
AUGUST 25, 2011
Chinese State TV Alludes to U.S. Website Attacks
By JEREMY PAGE


FEDRO 55

FVI ha detto...

@ mario babo nadale in pension

par fortuna che qua non paghemo nissun....
a ghe xè uno che parla de rettiliani e balle varie e inveze gò letto che le invension de uno che gà scritto un romanso decenni fa, e che lo steso autore gà dito le xè tutte invension mie....ma pensa ti...

xà mi studio meccanica quantistica e non se capisse perchè la realtà sia cussì...ghe mancava i retiliani...

ma pò digo mi nella me ignoranza...stì qua come fai a essere cussì sicuri de quel che i dise e non ghe xè mai prova de niente....e dopo i dise dei misteri dela fede e della madonna....

mi intanto vivendo nel presente spetà valà che vò tor su le teghe de pevaro...valà valà....prima che me le ciava i rettiliani....o anca i cinesi dio belo!

Anonimo ha detto...

Si chiama Jyrki Katainen, ha 39 anni, è democristiano. Ha detto NO alla Merkel e Sarkozy. Rischia di provocare un terremoto finanziario in tutto il mondo, domani.
http://tinyurl.com/3mfyggq

Anonimo ha detto...

news sulla libia
http://gilguysparks.wordpress.com/

Anonimo ha detto...

su twitter uno giustamente fa notare che non avrebbe senso bombardare una citta' liberata, come sta facendo ora la Nato.
http://simakiku.blogspot.com/p/la-diretta-twitter-sulla-rivolta-dei.html

Anonimo ha detto...

news sulla Libia
http://www.mathaba.net/news/?x=628301

Anonimo ha detto...

Gheddafi talmente circondato che ha rilasciato un secondo messaggio in 24h, sempre che sia vero....
http://www.eluniversaltv.com.mx/detalle.php?d=25205

una mattina ha detto...

intervista a Webster Tarpley : la situazione Libia

http://rense.gsradio.net:8080/rense/special/rense_Tarpley_082311.mp3

Anonimo ha detto...

perche' non fanno vedere le foto della gente festante che accoglie i ribelli? non c'e' nessuna ribellione ma solo mercenari che assieme alla Nato stanno tendando di occupare una nazione, e noi acconsentiamo perche' finche' non e' casa nostra non ce ne frega un tubo.
gli altri faranno lo stesso quando succedera' a noi.

Anonimo ha detto...

ribelli entrano in tripoli ma manca la popolazione ad accoglierli.
rivoluzione moderna.
http://www.youtube.com/watch?v=1XWzIcYfoKo&feature=uploademail

Anonimo ha detto...

"Cerchiamo, per un attimo, di essere pragmatici, a costo di apparire cinici, e non falsamente buonisti.
Solo un paese di imbecilli rincretiniti come il nostro poteva pensare che una guerra non fosse una guerra. Soltanto una nazione di gente narcotizzata poteva credere alle parole di Ignazio La Russa che a maggio e a giugno sosteneva in televisione “noi neppure bombardiamo, operiamo soltanto con Tornado da ricognizione usando bombe intelligenti”."

Ecco i nomi e i dati sulla guerra di Lybia che a noi non fanno vedere. E di cui non ci parlano.
http://tinyurl.com/3lq7rsj

Anonimo ha detto...

Il sito che continuamente viene pubblcizzato ha scritto una serie di puttanate sulla Cristina Romer che sarebbe meglio...censurarlo.

E' che sono libertario...e credo amcora che qualcuno abbia voglia di ragionare.

Forse sono un illuso.

Il Folletto

Francesco ha detto...

Feliceeeeee...
e si che con quest'articolo hai toppato. Però non nasconderti. Dacci un altro articolooooooo
:)
Con stima
Francesco

Anonimo ha detto...

http://gilguysparks.wordpress.com/

Verità, propaganda e Manipolazione dei Media : Come gli Stati Uniti mantengono l’Illusione

luigiza ha detto...

@Mario Barbiero che in risposta a FVI scrive:
Ti rendi conto che sul web dibattono sui pericoli della portaerei cinese?

No Mario al momento la portaerei cinese di seconda mano non é un pericolo ma é il primo passo per loro per impadronirsi della tecnologia di costruzione e tecniche di navigazione ecc. ecc. per quel tipo di natante.

Ti ricordo che anni fa sempre i cinesi hanno acquistato la tecnologia spaziale dei russi, l'hanno studiata, digerita e migliorata ed in minor tempo di russi ed americani:

- hanno percorso le stesse tappe;
- son stati capaci di circumnavigare la luna;
- hanno abbattuto un satellite.

Quindi se devono assicurarsi le forniture delle materie prime debbono avere flotte con portaerei.

Credi davvero che si sarebbero fatti buttare fuori dalla Libia senza fiatare se le avessero già avute?

Perchè parli di cumulo di stronzate?

Ed ancora chiedo a te ed a tutti i lettori:

ma veramente credete che il mondo arabo sarà disposto a subire ancora per molto il trattamento riservato a Fantozzi dalla mamma della Belva Umana?

Ma non vi passa per la mente che Iran e Cina potrebbo allearsi per dare filo da torcere ad USA e Nato visto come si comportano con la scusa degli interventi per ragioni umanitarie?

E tu Mario pensi davvero che nulla ti toccherà?

Anonimo ha detto...

Dovreste leggere questo pezzo sui nostri tg...

http://gilguysparks.wordpress.com/2011/08/28/un-velo-pietoso-per-tg3-e-rai-news/

marcoravelli ha detto...

@il Folletto,

Bravo! Raddrizza un po' tu queste teste dure....

P.s. Dove ti si trova ultimamente?

marcoravelli ha detto...

@il Folletto,

Bravo! Raddrizza un po' tu queste teste dure....

P.s. Dove ti si trova ultimamente?

luigiza ha detto...

@Anonimo del 26 agosto 2011 18:52

Grazie per la segnalazione.
Quindi in Libia le cose stanno ben peggio di quanto immaginassi.

Quindi un futuro ancor più roseo ci attende.

Ma che mundo meravigliao é questo!!

Ricordo sempre il messaggio del 23 volte str...:
Catastrofisti, profeti di sventura, quardate che luna

luigiza ha detto...

Un piccolo addendum sulla mia (e non solo mia) opinioned del perchè del nostro agire in Libia e Nord Africa tutto.

Tratto da qui :

i uno studio di ben 245 pagine, frutto del lavoro di quattro mesi di 675 operatori internazionali presenti in Africa- sulle modalità “davvero perverse e inquietanti” del modo di operare cinese in giro per il mondo. Perché i cinesi hanno prima mandato lì aiuti umanitari. Poi hanno inviato medici e insegnanti. Infine, una volta radicati nel territorio, hanno venduto armi a due etnie contrapposte aizzandole l’una contro l’altra, e il profitto ricavato l’hanno investito acquistando bpt del tesoro americano e btp tedeschi, francesi e italiani, contribuendo a prolungare la positiva congiuntura economica in Europa. Risultato: 2 milioni di esseri umani barbaramente trucidati, una nazione spaccata in due (parla del Sudan), dieci milioni di individui ridotti alla fame, coinvolgimento di altre nazioni confinanti con suppletiva vendita di armi e un aumento dell’indebitamento europeo e statunitense nei confronti della Cina.

Forse le mie e di altri non sono un semplice cumulo di stronzate

L'occidente aprendo alla Cina si é sparato sui piedi ed ora cerca con ogni mezzo di salvare quanto gli riesce ...... per sopravvivere, cioè per garantire ai suoi cittadini un dignitoso tenore di vita.

Anonimo ha detto...

@luigiza
"No Mario al momento la portaerei cinese di seconda mano non é un pericolo ma é il primo passo per loro per impadronirsi della tecnologia di costruzione e tecniche di navigazione ecc. ecc. per quel tipo di natante."

quindi se sei tu a sparare sui cinesi tutto ok ma se sono loro a sparare su di te non ti piace mica tanto....

hehehe che mondo di pirla, bello guardare la guerra in tv eehhh?

proprio cosi' vi faranno andare in guerra, ve la fanno amare coi film, con le riprese delle guerre vere e vi fanno credere che non fa male, la si puo' stare ad osservare mangiandosi una brioche.
forse....

luigiza ha detto...

@Anonimo del 29 agosto 2011 09:41

No non mi piace la guerra, ma in un mondo a risorse limitate ed in uno stato di esistenza dove ciascuno non è bastante a se stesso, certe cose diventano inevitabili se si ignora (nel senso che non se ne tiene conto) quanto sopra.

Cercate di crescere se vi riesce, bambini fratelli carissimi di Sua Nullità Otto Permille.

Anonimo ha detto...

Aggiornamento 30-08:

no, non è ancora finita. Anche se il in seconda posizione risalta meno, questo post la dice lunga.