venerdì 12 marzo 2010

Lehman Brothers, crollo aiutato da JP Morgan e Citigroup

"Gioca al tiro al bersaglio dalla finestra e colpisce 15enne in gita scolastica"

Questo è un titolo che campeggia sulla home page del corriere mentre scriviamo.

"Il 39enne è stato trovato con una pistola tipo Beretta con un cilindro di gas co2 incorporato e 600 proiettili di metallo e 10 cilindri di co2. Sembra avesse problemi di droga".

Già. Sembra quasi che un tossicomane stesse costruendo la Famosa Bomba a Piombini e co2 di fabbricazione Iraniana.

Risulta invece che oggi chiunque puo' andare in un'armeria ed acquistare un'arma di libera vendita ad aria compressa che spara piombini di metallo. Solitamente si tratta di riproduzioni di armi note, come le Beretta. Di solito si acquista una confezione da 5 o da 10 bombolette di gas e uno o due pacchetti di piombini da 500 pezzi, cosa che la persona ha probabilmente fatto.

Il che, naturalmente, è diverso dal parlare di possesso di una pistola tipo Beretta con cilindo di gas incorporato e di 600 proiettili di metallo e 10 bombolette di gas.

Poi se uno è furbo come un mattone ben cotto e tira ai bambini anzichè al bersaglino di cartone, questo è un altro discorso.

Ma tant'è.

Il Corrierone, preso dal pubblicare la notizia del piombinatore folle e sembradrogato, manco fosse il famoso cecchino degli USA di qualche tempo fa, si è perso questa news interessante che invece proponiamo agli affezionati lettori di Informazione Scorretta.

Da bloomberg via swissinfo


Lehman Brothers: crollo aiutato da JPMorgan e Citigroup


NEW YORK - [...] La [...] bancarotta di Lehman Brothers è stata aiutata da JPMorgan e Citigroup che, chiedendo più collaterali e rivedendo gli accordi per l'offerta di garanzie, hanno contribuito a far precipitare la crisi di liquidità della banca.

Sono queste le conclusione è cui è giunto l'esaminatore della bancarotta di Lehman Brothers designato dalla giustizia americana, Anton Valukas, dello studio legale Jenner & Block, secondo il quale comunque i manager dell'istituto non hanno infranto i loro obblighi fiduciari nella supervisione di lehman anche mentre acquistava asset tossici.

In ogni caso la banca - riporta Bloomberg - ha ingannato il pubblico nascondendo transazioni fuori bilancio per mascherare il proprio leverage: l'ex amministratore delegato Richard Fuld, l'ex chief financial officer Erin Callan, l'ex vice presidente esecutivo Ian Lowitt e l'ex managing director Christopher O'Meara hanno certificato comunicati ingannevoli.

In nove volumi, oltre 2.200 pagine, Valukas illustra le conclusioni del suo lavoro durato oltre un anno e costato 38 milioni di dollari per verificare se banche come JPMorgan abbiano innescato la bancarotta o se Barclays abbia impropriamente beneficiato di questa.

Sulla banca inglese Valukas afferma: solo un "limitato ammontare di asset" di Lehman è stato "impropriamente trasferito a Barclays".

In 12 mesi Valukas ha intervistato oltre 100 persone, analizzato 10 milioni di documenti e oltre 20 milioni di pagine e-mail riguardanti Lehman.

Valukas giunge alla conclusione che la bancarotta di Lehman, la maggiore della storia americana, sia sta provocata dal fatto che la banca non aveva abbastanza liquidità e aveva perso la fiducia delle sue controparti.

JPMorgan e Citigroup hanno aiutato a far precipitare la crisi di liquidità, dalla quale Lehman è rimasta schiacciata.

"Le richieste di collaterali avanzate dai creditori di Lehman hanno avuto un impatto diretto sulla liquidità della banca. E la liquidità a disposizione di Lehman è un tema centrale del perché l'istituto è fallito".

Si chiude qui l'articolo di swissinfo.

Tradotto, mentre Lehman Brothers entrava in affanno perchè a secco di liquidità, Citigroup e JPMorgan le prosciugavano la liquidità rimasta, da cui il tracollo ed il fallimento.

Saluti felici

Felice Capretta

24 commenti:

Anonimo ha detto...

non mi dire che pure la capretta pratica il softair.....

Anonimo ha detto...

volevo segnalare il seguente articolo di Mauro Bottarelli:
http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2010/3/12/FINANZA-Gli-errori-di-Francia-e-Germania-costeranno-cari-all-Italia/72319/
Leggo da tempo Bottarelli e ho già notato a più riprese che segue fedelmente quello che dice Ambrose Evans Pritchard, in una parola "tiene" per l'Inghilterra, più precisamente direi per i Tory. Quindi dall'articolo si desume che gli inglesi sono preoccupati per la piega che Tedeschi e Francesi stanno imponendo alle regole finanziarie del vecchio continente, vietando i naked short sui Cds e quant'altro. E' un vero attacco mortale alla finanza speculativa che vede Londra come protagonista (la City incide se non sbaglio un qualcosa come il 10% del loro PIL) e a giudicare dal tono preoccupato dell'articolo i franco tedeschi questa volta fanno sul serio. Ci sarà da ridere, per quanto mi riguarda sono stracontento che qualcuno finalmente prenda il comando in Europa e lo faccia in funzione anti anglo americana, era ora, e sono altrettanto contento che nel nostro governo sia Tremonti che Berlusconi non possano che appoggiare entusiasticamente questa nuova svolta. Non se la prenda Bottarelli, ma mi sa che per l'ex Goldman Sachs Draghi, le possibilità di accedere allo scranno più alto della BCE siano praticamente nulle in linea con l'appoggio (nullo) che riceverà dal nostro potere esecutivo, soprattutto alla luce dell'attacco furibondo che il "partito del Times" ha sferrato contro il nostro primo ministro.

Arsan

Anonimo ha detto...

Come risanare il debito pubblico?

L'Italia è la nazione con più autoblù d'europa....

Mister D. ha detto...

E che trasformiamo l'itaglia in un concessionario d'auto?

De

Anonimo ha detto...

Ci sei arrivato un pò tardi:

http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Finanza%20e%20Mercati/2010/03/lehman-indagine-fuld-ernest_and_yung.shtml?uuid=93aec164-2dd4-11df-a1ba-1eaad51dede4&DocRulesView=Libero

Andrea

Anonimo ha detto...

Inviterei tutti, ma proprio tutti a vedere questo video

http://santaruina.splinder.com/post/22389708/The+green+screen+illusion

e poi di leggere questo meraviglioso testo


http://santaruina.splinder.com/post/22375367/Il+paradosso+del+potere

Siate dunque prudenti come i serpenti e semplici come le colombe

Il Folletto

Goodlights ha detto...

@il folletto

ciao e grazie del link!

davvero notevole questa tecnologia.
ne avevo già sentito parlare ampiamente, ma non avevo ancora visto delle immagini in cui venisse applicata.

da pelle d'oca...

in pratica ci possono far vedere quello che vogliono in base alla loro convenienza.

secondo voi la utilizzano già per i servizi di tgcom & company o in italia siamo "eterni secondi" anche in questo?

buon fine settimama a tutti voi!
sara

Anonimo ha detto...

la tecnologia si chiama chroma key.
è ampiamente utilizzata nel cimena e televisione.
oggi si può tentare di farlo con un qualunque programma di editing video, anche di baso profilo.
beh non è una novità:
ricordate wag the dog ?
http://www.youtube.com/watch?v=EnSauj2855M

alle volte mi sembrate così ingenui...

Al posto che macerarvi l'animo con la scelta del prossimo cibo biologico, guardate il cinema americano.
è tutto scritto... wag the dog è del 1997

imparate a conoscere il vostro avversario e non sottovalutatelo.

Fantomas

Anonimo ha detto...

a tutti quelli che si sono lamentati nel post precedente della bassa imposizione delle rendite finanziarie:
Questo paese ha una delle tassazioni più elevate al mondo e, di contro, una delle spese pubbliche più elevate al mondo.

E' stato proprio per le politiche della tassazione sulle imprese che sono state fatte negli ultimi 20 anni che le aziende si sono trovate costrette di andare a produrre all'estero. Chi crede ingenuamente di fare giustizia aumentando la tassazione sulle rendite finanziari otterrebbe il solo risultato di far scappare quei pochi investitori che sono rimasti in questo paese. Se non sono immobili le aziende, figuratevi i capitali.
Invece di pensare a tartassre chi lavora (o ha lvorato, pensionati compresi che mettono i loro risparmi nei BOT) non sarebbe più corretto chiede conto al pubblico di come spende i soldi NON SUOI? E se si contrae l'economia non si dovrebbe contrarre anche la spesa pubblica, licenziando o riducendo gli stipendi? Troppo scomodo, molto più facile essere populisti! Con il sicuro risultato che ci ritroveremo con un'inflazione che riporterà ogni cosa nella sua giusta misura. Euro permettendo.
Fra

Anonimo ha detto...

Club Bilderberg, intervista a Daniel Estulin
http://www.youtube.com/watch?v=S7EkLZi_aZ8

Anonimo ha detto...

Cartello in osteria a Treviso: 'non ammessi burqa o niqab'


FINALMENTE!

Anonimo ha detto...

2 video su Nibiru (non ne avevo mai sentito parlare prima di oggi...)

http://www.nibiru2012.it/nibiru-2012/nuovi-video-su-nibiru.html

ted

Mario B. ha detto...

a quando un bel cartello con su scritto:
NON AMMESSI politici, politicizzati, dipendenti pubblici messi là dai politici, imprenditori che lavorano grazie a "scambi di favori" con i politici, giornalisti che scrivono in favore dei politici perchè da questi direttamente o indirettamente stipendiati eccetera eccetera ... tutte cose che al sottoscritto potrebbero anche non interessare se non fosse che usano anche i nostri soldi per fare tutto questo, soldi per inciso che tutti noi gli diano per avere in cambio servizi che invece vengono tagliati ...
MA VA FAN CULO (non all'anonimo ovviamente)

Anonimo ha detto...

Mario B. 13 marzo 2010 11.01

Io capisco la rabbia per vedere come vengono scialati i soldi di chi paga le tasse, e chi, potente, riesce sempre a non pagarle, ma qua la storia non è attuale, è da sempre che questo 'scambio di favori' va avanti, tra l'altro è uno dei fulcri di vita dell'uomo (che per definizione è egoista).
Dopotutto la storia non è peggiorata, almeno la maggior parte di noi non è più un contadino che lavora come servo della gleba...
Io assolutamente non credo nelle baggianate anarchiche, una società autogestita (per favore non fatemi l'esempio dei semafori) NON è una società.
La natura stessa ci da l'esempio, le api vanno avanti, i fuchi durano ben poco ...

Gaia ha detto...

Compari anche su Pressante (via Crisis):
http://www.pressante.com/politica-e-ordine-mondiale/1629-grecia-anarchici-e-maialini.html

buona domenica :)
gaia

Gaia ha detto...

PS per anonimo qui sopra:
gli esseri umani non sono api, e nemmeno formiche, o termiti o lupi o paperelle..
Trasporre modelli di organizzazione di altre specie animali all'uomo è una forzatura che non ha ragion d'essere.

PPS: vedo anche qui che c'è molta ignoranza sul termine 'anarchia' mi pare.. non lo dico con spocchia, sia chiaro, io stessa sto continuando ad approfondire l'argomento, perché mi sono resa conto che di anarchia non sapevo una cippa (o meglio credevo di sapere quei due slogan propagandistici che mi avevano messo in testa a scuola e in tv).

gaia

Anonimo ha detto...

"La natura stessa ci da l'esempio, le api vanno avanti, i fuchi durano ben poco ..."

ma che stai a dì.
qui i fuchi comandano e le api crepano.
sveglia fesso!!

Anonimo ha detto...

un saluto a tutti.
in francia , si stanno svolgendo el elezioni.
in francia,abbiamo avuto una grande astensione.
la migliore forma di protesta è presentarsi a votare , e mettere a verbele che nessuno ci rappresenta.
questo è un mio pensiero, ciò che penso sono.

volevo portare a conoscenza, che la fine del mese scorso, le compagnie petrolifere, le famose sette sorelle, e le loro derivate, tipo snam, saipem, ecc, hanno avuto ordine di bloccare qualsiasi investimento.
morale.
questo era l' unico settore che creava lavoro, almeno in quel comparto.
nel frattempo, oltre alle parole, nessuno di noi, ha visto la messa in atto di iniziative atte a creare possibilità di avere una situazione migliore nel ns futuro.
per cui, non pensiamo di trovare situazioni migliori; troveremo il ripetersi del solito. ossia viviamo in una fase di stagnazione

non ha importanza sapere se crolla il dollaro, o l' euro, o entrambi.no.
poichè, allo stato attule delle cose, chi comanda sta portando avanti il suo obiettivo; questo obiettivo ha come scopo di creare uan società tipo feudale, dove chi comnada sceglie , decide, opera.
la massa , ossia noi, non conta niente.
chi darà loro potere?
la massa.
poichè sarà la massa a chiedere soluzioni "illusorie" che danno sicurezza; per queste illusioni, si perderà la dignità, o quel poco che rimane.
qualcuno potrà pensare che io sai pessimista.
no.
so guardare in faccia la realtà.
franco

Anonimo ha detto...

GEAB N°43 est disponible ! Les cinq séquences de la phase de dislocation géopolitique globale : T4 2009 – T4 2013
http://www.leap2020.eu/Francais_r26.html

Anonimo ha detto...

@gaia

14 marzo 2010 00.38


Beh dovevo fare un esempio semplificato, tra l'altro l'essere umano è molto inferiore alle api nel senso di società.
Tant'è vero che la presunzione di pensarla diversamente dimostra il fatto stesso di non capirne una cippa appunto.
Questo in termini di collaborazione e, soprattutto (vedi stupidaggini anarchiche), di presunzione di poter convivere senza un potere regolatore (il tale di per se è implicitamente ingiusto alla vista del singolo - questo ben lungi dai politici, banchieri, etc. attuali che vengono giustamente criticati).

Anonimo ha detto...

GEAB n.43. Le 5 sequenze della fase di dislocazione geopolitica globale 2009-2013

http://conflittiestrategie.splinder.com/post/22404276/GEAB+n.43.+Le+5+sequenze+della

Anonimo ha detto...

E' USCITO IL GEAB NR. 43.

http://conflittiestrategie.splinder.com/post/22404276/GEAB+n.43.+Le+5+sequenze+della

Gaia ha detto...

Caro anonimo delle 6:36, che dire... una gran tristezza leggendo il tuo ultimo commento.
Ti lascio alle tue idee, se ti ci trovi bene.

ciao eh
gaia

Anonimo ha detto...

perchè, quelle sono idee?