domenica 27 settembre 2009

Il tifone, il missilone e le onde anomale

Stasera (domenica) non abbiamo resistito e abbiamo guardato il TG.

Rai Uno, si, roba pesante.

La stampa allineata si straccia le vesti e punta il dito contro la pericolosa Teheran, che prima dichiara di avere un secondo sito nucleare, poi testa un missile terra-terra che, secondo gli specialisti della Difesa americana, potrebbe arrivare alla gittata di 2000 km.

Ah, gli iraniani cattivi, praticamente l'equivalente su scala globale dei pitbull impazziti.

Molti minuti dedicati anche al tifone nelle Filippine, che sicuramente non è una barzelletta per chi si è trovato la casa allagata (sempre se ha avuto la fortuna di ritrovarla al suo posto).

Bene.

Forse pero' sarebbe stato più utile mostrare meno video di persone travolte dall'acqua e dare un po' più spazio, se proprio di inondazioni si vuole parlare, alle onde anomale che sono già qui.

Già, perchè la fine dell'estate è arrivata senza l'apocalisse economica del dollaro mezza pronosticata da Europe2020, ma dobbiamo dare atto al medesimo gruppo che l'impatto delle onde anomale sta rispettando le scadenze anticipate con notevole precisione.


L'onda anomala della disoccupazione



USA, disoccupazione giovanile al 52%

L'onda anomala della disoccupazione di massa era prevista in USA per la fine dell'estate.

Eccola qui: negli USA la disoccupazione giovanile (tra i 16 e i 24 anni) si attesta al 52,2% , mai così alta dalla seconda guerra mondiale. Lo riporta il New York Times, citando il dipartimento del Lavoro. Visto su Ansa.

Sempre Ansa cita Al Angrisani, ex assistente del segretario al lavoro sotto Reagan, secondo il quale

Nel piano dell'amministrazione USA non c'e' alcuna assistenza per le piccole e medie imprese, che creano il 70% dell'occupazione del paese

Ci sarà forse un vago collegamento tra le due cose?

D'altra parte il "salvataggio", se così si puo' chiamare, ha salvato Goldman Sachs, AIG e le altre corporation troppo grandi per fallire e troppo potenti per non finanziare entrambi i candidati alla presidenza e per non influire nella politica economica di qualunque governo americano.

Goldman Sachs è salva, almeno per ora, e questo basta e avanza al governo americano e a buona parte del parlamento.

Chiosa caprina: alcuni potrebbero ritenere che il tessuto produttivo americano è molto simile a quello italiano perchè costituito in buona parte da piccola e media impresa. L'analogia è vera, l'affezionato lettore tenga pero' presente che una "piccola" impresa americana impiega un numero di dipendenti che in Italia la classificherebbe tra la media, minimo, o più facilmente la medio-grande impresa.

Non abbiamo i numeri sottomano ma passateci il paragone caprino.


USA, uno su sei ce la fa

Sempre in tema di onda anomala della disoccupazione, sempre Ansa riporta sempre il New York Times, secondo il quale ci sono sul mercato del lavoro circa 2,4 milioni di posti disponibili, mentre 14,5 milioni sono le persone disoccupate.

Mediamente, dunque, per ogni posto di lavoro ci sono cinque persone che restano disoccupate.

Il rapporto di 1 a 6 è il più alto dal 2000.



L'onda anomala dei fallimenti


A dicembre finiscono gli incentivi?

Si fa sentire anche l'onda anomala dei fallimenti. Ancora da Ansa: a dicembre potrebbero finire non solo gli incentivi per la rottamazione dell'auto, ma anche altri interventi e agevolazioni fiscali. Sarebbe il contraccolpo della "finanziaria leggera" che per ora non prevede il loro finanziamento.

(ehi guarda, uno stato senza soldi)


USA, 95 banche fallite nel 2009

E per concludere la rassegna stampa di questa domenica, diamo l'addio alla Georgian Bank con un costo di circa 892 milioni di dollari per il FDIC, che non sappiamo bene dove andrà a trovare altri soldi di questo passo. Ah, già, ma c'e' la stampante a colori marca Fed che stampa diecimilionididollarialminuto.

E' la novantacinquesima banca fallita negli USA nel 2009.

Una ogni due giorni e qualcosa (conteggio caprino).

Non male, no...

Saluti felici e gioiosa settimana

Felice Capretta

PS: si, per ora sorvoliamo sul G20. Stiamo ruminando alcuni dettagli particolarmente tragicomici e stiamo valutando se propoveli.

PPS: partecipate al sondaggio proposto dall'affezionato lettore Corvo su "come sarà il 2015", nei commenti al post precedente trovate un po' di approfondimenti. Si vince un invito a cena dall'affezionato lettore Pluto (disclaimer: la sua armata di zombie parteciperà alla cenetta, liberi di non ritirare il premio..)

120 commenti:

Anonimo ha detto...

Grazie Felice!
:-)

fiore

Anonimo ha detto...

Il missilone! Avrei una vaga idea di dove piazzarlo, specialmente se fosse zigrinato contropelo!

Mario ha detto...

ah ecco a cosa serve quella scatola ingombrante e polverosa che ho in salotto, è una tv ... che cosa inutile!

Noel ha detto...

Pluto ha giò preparato il menù della cena?
:)

Pluto ha detto...

@ Fiore:

L'analisi tecnica funziona ancora bene (con qualche problema di cui ti dirò dopo), non ho detto che non funziona più perchè a me dava frutti. Solo che non dà garanzie. Ora mi piacerebbe cercare metodi più sicuri. almeno dal punto di vista statistico.

L'analisi tecnica in questo momento ha dei grossi problemi a causa del trading automatico (molto più diffuso di quello che i non addetti ai lavori pensano) perchè ci sono migliiaia o forse centinaia di migliaia di utenti che comprano strategie più o meno funzionanti e le fanno girare sul proprio PC. Olter a ciò le banche lo usano costantemente con volumi altissimi.
Non si basano sull'analisi tecnica tradizionale quanto su quella matematica statistica, mandando letteralmente in tilt la lettura dei grafici, specialmente nei momenti più sensibili dove entrano in funzione automaticamente.

Nessun problema per il tono. Invece mi spiace per la tua piantina! Di sicuro il cacciatore l'ha usata per insaporire l'arrosto. Sai.. dove c'è fumo c'è arrosto!!
Ghghgh...

Anonimo ha detto...

Ah, gli iraniani cattivi, praticamente l'equivalente su scala globale dei pitbull impazziti.


Frase che riscorda uno squallido post in cui si provava in tutti modi a manipolare le parole del presidente iraniano riguardo la negazione dell'Olocausto.
L'ha appena NEGATO di nuovo.
Spero proprio che la traduzione manipolata dei blog allineati venga fuori al più presto, sottolineando come Olocausto in Iraniano voglia semplicemente dire 'Crisi'.
Sarebbe uno dei tanti che nega la crisi a sto punto
Toh, una capretta con le centrali atomiche militari che NON fa paura.

Mario ha detto...

gli editori in crisi per il calo di vendite e pubblicità battono cassa, vogliono euro per ogni utente connesso, pantalone è avvisato http://punto-informatico.it/2715059/PI/News/de-benedetti-un-fiorino-news.aspx

vigna ha detto...

L'iran e il suo pazzo Amadinejad, così lo definiscono in Germania i giornali, tutti in mano alla lobby ebraica.
Il pericolo atomico dell'Iran, peraltro firmataria della non proliferazione di armamenti nucleari, mentre, Israele n o n l'ha firmata.

Durante il suo discorso all'ONU Ghedaffi ha chiesto, come mai questo Ente così autorevole non ha ancora provveduto a incriminare i responsabili dell'invasione dell'Irak, invasione che ha causato già unmilioneemezzo di morti e distrutto uno stato. Questi sono crimini contro l'umanità, un aggressione contro uno stato pacifico, gratuita.
I responsabili devono pagare questa carneficina, altrimenti a cosa servono le istituzioni come l'Onu?

Saluti e buon inizio settimana a tutti

Vigna

Anonimo ha detto...

un saluto a tutti.
sono rientrato dopo un fine settimana, dedicato al relax, alla famiglia, agli amici; ho potuto notare che il blog ha avuto tanto movimento.

diciamo che vi siete divertiti; vi siete divertiti a parlare di tante cose, senza dire niente.

@corvo
fare previsioni sino al 2015, non è facile.
nessuno è in grado di poter dire cosa può succeder.
potenzialmente ad oggi, si possono fare ipotesi, ma rimangono tali.
le situazioni variano al variare del ns pensiero .
di certo , possiamo dire che nel 2012, ci sarà l' allinemento del ns sole con il centro della via lattea, che si ripete ogni 26.000 anni.

secondo il mio pensiero, non è importante sapere cosa succederà nel 2015, ma è importante sapere cosa siamo noi adesso.

quando riusciremo a conoscere realmente noi stessi, non hai necessità di sapere cosa succederà alla terra, all' ambiente al ns esterno.

io , personalmente, ad oggi, posso dire di conoscere me stesso, così come posso dire di vedere la vera realtà dela politica, dei suoi personaggi.

tutti noi, abbiamo demandato il ns potere, la ns sovramità ai politici e chi, anche alle chiese.
ai politici, per vanagloria, per sete di potere;
alla chiesa, con la speranza di salvarci l' anima.

ma se , non sappiamo nemmeno cosa è l' anima, e se realmente l' abbiamo.
se tutti , fossimo a conoscenza di avere un 'anima, non avremmo la situazione attuale.

tutti voi, avete seguito il g 20.
cosa hanno fatto, se non tenerci ancora nell' ignoranza e continuare a considerarci stupidi.
c'è qualcuno di voi che realmente pensa che il nuovo sito nucleare è stato scoperto solo adesso?

i discorsi dei politici sono che la crisi è finita?

è finita per le banche di affari.
hanno aiutato solo loro, o , meglio, si sono aiutati da soli, a ns discapito.

parlavo, in toscan, con un agricoltore , mio amico.
mi conferma , che non vuole produrre più il grano, in quanto con i prezzi imposti ( euro 16/ ql), non copre nemeno i costi .
questa è la gente da aiutare.
ma tutti noi, in quest anni, abbiamo rincorso il politico e le chiese.
loro non producono, prendono e dissipano.
i politici, i banchieri fanno le guerre, e i ns amici, per sete di denaro, muoiono lontano dalle loro case.
conn i soldi, comprano il silenzio e il dolore delle famiglie.
ecco cosa siamo noi.


un' ultima cosa.
tutti , o tanti di voi, sono a conoscenza, delle navi affondate nel tirreno, al largo della calabria.
i commenti e le parole non riescono a dimostare il mio dolore.


ecco, caro amico corvo, come vedo la realtà.
tutto una ipocrisia.
solo parole.
nessuna concretezza.

ricorda le mie parole, il futuro dell' umanità non sarà roseo, passerà attraverso il fuoco, affinchè si purifichi.

non abbiamo i mezzi per purificare le acque, la terra , e l' aria.

la ns umanità , noi, siamo ciò che pensiamo, e ciò che pensiamo diventeremo.

per cui, allo stato attuale , cosa diventeremo?
con affetto
franco

Anonimo ha detto...

AMEN

kermitilrospo

Anonimo ha detto...

Kermit lo avevi vinto tu il sondaggio!
Ti hanno soffiato 87 voti

Anonimo ha detto...

Franco ha ragione: la prima volta è stata acqua, la seconda sarà il fuoco
su questo non ci sono dubbi...
io però conto su una proroga di qualche secolo

Daniele ha detto...

http://www.repubblica.it/2009/09/sezioni/economia/occupazione/inps-lavoro/inps-lavoro.html

corvo ha detto...

@franco
magari dovresti leggere con piú attenzione tutti gli scenari: quello di Donato Cavallo ti potrebbe piacere molto.
Nessuno pensa che fare previsioni sia facile, il che non significa che sia inutile o impossibile.

La teoria del Caos ad esempio spiega come potere interagire con sistemi caotici (come per esempio il tempo atmosferico).
Ufficialmente non é mai stata applicata ai sistemi sociali.
Ufficiosamente invece la applicano e come.

La matrice che stiamo creando insieme é un esempio (semplificato) di questo applicazione. Non descrive quello che succederá tipo le profezie di Nostradamus, bensí si concentra nell'individuare regioni di probabilitá degli eventi.

Questo fa parte di un processo in 3 tappe:
Decidi cosa potrebbe succedere - (forecast)
- Prendi delle contromisure (prepare)
- reagisci agli eventi(react)

Questo non significa che gli eventi debbano essere tutti di carattere economico e che le contromisure siano definite in termini di pallottole per gli zombies.

Con un framework di questo genere potremmo anche discutere di concetti molto esotici e arrivare a conclusioni sorprendenti.

Io disssento su entrambe le posizioni estreme che danno da un lato l'economia misurabile, ragionevole e quindi "seria" e dall'altro fenomeni imponderabili, indicibili e quindi non degni di attenzione.

Anonimo ha detto...

Ah gli ignobili persiani...ah coloro che in 500 anni non hanno mai attaccato nessun vicino... i poveri ed indifesi sionisti difesi da solo 300 atomiche hanno di che temere... e grazie alla televisione il mondo ci crede

I greci dicevano che gli dei fanno perdere il lume dell'inettellto a coloro che essi volevano rovinare

sta accadendo

yuma ha detto...

provo a postarvi qui il pensiero di Natale Lanza che ritengo essere un ottimo analista tecnico.

Guarda caso proprio alcuni post fa
anch'io avevo espresso un'idea simile, e cioè che fossero cambiati i ruoli fra borsa ed economia.

Spero di non tediarvi. Inutile dire che condivido in pieno e quindi questa sarebbe la mia linea vera per il test di Corvo

---------------- %
Del resto, e per una volta mi voglio spingere in considerazioni personali che di tecnico non hanno nulla, resto molto perplesso di fronte alle diffuse opinioni, lette su diversi siti web, su un attuale scollamento tra andamento della Borsa ed andamento dell'economia.

Quest'ultima, si sostiene, non dà segnali incoraggianti e, quindi, le Borse ne dovranno prendere atto; lo scollamento, si dice, si dovrà ricomporre con un affondo delle Borse.

Ora, una prima considerazione è che la correlazione tra Borse ed economia è stata storicamente piuttosto capricciosa, senza che un modello convincente sia mai stato sviluppato.

Ad un certo punto, si è arrivati in qualche maniera al compromesso, mai dimostrato, che le Borse anticipano gli andamenti economici.

Ma le Borse stanno salendo! Pur prendendolo per buono, si è dunque capovolto il modello?

E' cioè l'andamento dell'economia che adesso anticipa l'andamento delle Borse e non più il contrario?

Una seconda considerazione è data dal fatto che ciò che succede è sotto gli occhi di tutti.

Se le Borse salgono, questo significa che la negatività economica, sempre ammettendo una correlazione forte, è stata scontata.
Qual è il motivo per cui, ad un certo punto, si dovrebbe cambiare idea?
Forse noi trader siamo depositari di particolari 'segreti' sull'evoluzione economica che renderanno inaccettabile, non appena divulgati, un futuro di ulteriore crescita delle borse?

La verità, l'unica cosa che conta davvero, è che le Borse salgono nonostante un presunto degrado della situazione economica.

Se questo degrado si dovesse realizzare, non sarebbe una novità.

La terza considerazione è, appunto, che questo degrado è 'presunto'.
In realtà, nessuno sa come andranno le cose; quello che si sa è come esse 'stanno andando'.

Gli scenari negativi sono già scontati; la vera sorpresa potrebbe essere costituita da scenari meno negativi del previsto.

La quarta considerazione è che le Borse hanno perso troppo.

Ma come si può pensare che i detentori di grosse partecipazioni possano consentire di vedere polverizzati i loro capitali?

Forse sono stati presi alla sprovvista o, forse, hanno consapevolmente accettato/voluto i recenti tracolli per 'ristrutturare' la loro influenza azionaria.

Qui non stiamo parlando di trader come me e voi.

Stiamo parlando di quelli che contano davvero e che tengono le redini in mano.

A me pare, in conclusione, che solo un evento esogeno imprevisto di grande impatto potrebbe innescare un processo di avvitamento traumatico; altrimenti, tra alti e bassi, la strada è tracciata.

E sia chiaro che non è un ottimista ad oltranza a parlare; nessuno, e tutti voi mi siete testimoni, è stato più negativo di me durante la discesa, anche quando da molte parti si invocavano improbabili opportunità di acquisto per via dei livelli bassi raggiunti.

Mario ha detto...

"Ma come si può pensare che i detentori di grosse partecipazioni possano consentire di vedere polverizzati i loro capitali?"

ecco il motivo per cui le borse salgono, si deve indurre pantalone a metterci i risparmi che ha salvato negli anni scorsi dando l'illusione che il peggio sia alle spalle

l'economia mondiale è ferma perchè gli Usa non sono più in grado di fare debito (o forse non lo vogliono fare più) per comprare beni e servizi prodotti dai suoi stessi creditori; non essendoci all'orizzonte qualcuno che possa/voglia prendere il posto degli Usa, i parametri di ieri (le borse anticipano di 6 mesi l'economia reale nel bene e nel male) non valgono più perchè quel sistema cui si riferivano sta cambiando, in cosa non ho la presunzione o la capacità di saperlo

Anonimo ha detto...

un saluto a tutti.
@ corvo

non dico che fare previsoni sia inutile, in quanto , ogniuno di noi è libero di scegliere cosa fare.

per me, personalmente, ed io, parlo e scrivo solo di cosa penso, di cosa conosco, nel senso che ho sperimentato, è più semplice conoscere il momento presente, da qui nasce il ns futuro.
il ns futuro lo possiamo programmare sia personalmente, sia come umanità.
la vita, ciò che noi chiamamo dio, permette ogni cosa.
tutte le possibilità esistono.

cò che vedo, tra i vari commenti , la paura di perdere un qualcosa.
vedo che è importante avere le spalle coperte, avere soldi , avere la sicurezza economica.
poi, gli altri, facciano cosa gli pare.
cosi, facendo, siamo arrivati al punto attuale, in cui , noi, umanità, stiamo regredendo.

per me, non è importante avere soldi e potere, avere la sicurezza economica.
no, non mi interessano.

vedi, altri, prima di noi, che sono morti, hanno lasciato , tutto qui , sulla terra.

non è cosi per me.

la vita , per me, è essere,
essere consapevole .
vuol dire , essere conoscenza, sapienza.
il resto non conta.

quanti di noi conoscono cosa c'è al di là del sole?
quanti di noi, riescono a creare l' acqua, anche se si ha idrogeno ed ossigeno?

quanti di noi, conoscono cosa sono i gas cosmici, e perchè , osserviamo l' esplosione delle stelle?

quando noi, osserviamo il cielo stellato, osserviamo il vecchio, cosa era tanto tempo fa; non conosciamo la vera realtà.

eccco, cosa vuol dire per me il futuro.
vuol dire conoscenza, padronanza di se.

se vuoi sapere, ad oggi, è prevista una guerra, che inizierà agli inzi del 2010.

a tanti, fa gola il petrolio iracheno.

la gioia più bella è vedere tutti sereni, senza paura, senza ansie.
vedere che non sia paura di vivere, ne di morire.
vedere l' uomo che non debba per forza di cose, lavorare per pagare un debito che non finisce mai.
allo stato attuale, l' uomo non potrà mai essere se stesso.

i prossimi anni, saranno gli anni dei cambiamenti, dove , non tutti, vedremo la nascita di una nuova consapevolezza.
con affetto
franco

balconaggio ha detto...

ot ma mica tanto, se ci tolgono la rete....
Act now! The future of EU Internet may be sealed tonight.

http://www.laquadrature.net/fr/node/2356

Mentre il neonato Partito Pirata prende alle elezioni tedesche circa il 2% dei voti, oggi è l’ultimo giorno utile per sensibilizzare i propri rappresentanti a Bruxelles chiamati in serata a decidere sulla Neutralita’ della rete.
chiama un membro del comitato:
http://www.laquadrature.net/wiki/Telecoms_Package-Conciliation_Committe-Parliament_Delegation#Political_Memory:_MEPs_ranking_by_score

per l'italia
Patrizia TOIA
Tel Bxl.: +32 2 28 45 127
Tel Bxl.: +32 2 28 47 127
Tel Str.: +33 3 88 175 127
Tel Str.: +33 3 88 177 127
Fax Bxl.: +32 2 28 49 127
Fax Str.: +33 3 88 179 127
patrizia.toia@europarl.europa.eu

Gianni PITTELLA
Tel Bxl.: +32 2 28 45 159
Tel Bxl.: +32 2 28 47 159
Tel Str.: +33 3 88 175 159
Tel Str.: +33 3 88 177 159
Fax Bxl.: +32 2 28 49 159
Fax Str.: +33 3 88 179 159
gianni.pittella@europarl.europa.eu


Paquet Télécom LawTracks est un outil vous permettant de consulter le texte des différentes versions des directives du « paquet télécom ». Vous pourrez ainsi suivre leurs évolutions au cours de la procédure législative et comparer les opinions des institutions de l'Union européenne (Commission européenne, Parlement européen, Conseil).

Voir les outils logiciels utilisés pour générer ces pages.

La Quadrature du Net a sélectionné les articles qui, à un quelconque stade de la procédure législative, ont comporté des dispositions préoccupantes à l'égard de la neutralité du réseau, de la riposte graduée, de la vie privée des utilisateurs, etc. Ce qui signifie que ces dangers n'apparaissent pas dans certaines versions, mais avec Paquet Télécom LawTracks, vous pouvez savoir quand et par qui elles ont été introduites. Lié à Mémoire politique − un autre outil libre de La Quadrature du Net − vous pouvez savoir si et comment votre eurodéputé est impliqué dans le paquet télécom et affiner ainsi vos échanges lorsque vous le contactez.

Telecoms Package LawTracks is a tool that allows you to see the text of various versions of the directives of the "telecoms package". You can follow their changes during the legislative process and compare the position of European Union institutions (European Commission, European Parliament, Council).

See softwares used to generate these pages.

La Quadrature du Net has selected articles which have included, at any stage of the legislative process, some provisions raising concerns about Net Neutrality, three-strikes approach (graduated response), users' privacy, etc. This means that some versions are clear of these dangers, but with Telecoms Package LawTracks, you can find out when and by whom they were introduced. Linked with Political Memory − another free tool by La Quadrature du Net − you can know whether and how your Member of Parliament (MEP) is implied in Telecoms Package and refine your communications with her.

http://www.laquadrature.net/wiki/Telecoms_Package

rumenta ha detto...

Frase che riscorda uno squallido post in cui si provava in tutti modi a manipolare le parole del presidente iraniano riguardo la negazione dell'Olocausto.
L'ha appena NEGATO di nuovo.

ma secondo te, a me, me ne può fregare qualcosa se lo nega o no???

me lo avete trifolato in tutte le salse, l'olocausto di qua e l'olocausto di là.....

come se fosse l'unico degno di essere ricordato, tutti gli altri non hanno pari dignità, altrimenti ci sarebbe il giorno della memoria per quello armeno, per quello degli indiani americani, degli zingari eccetera eccetera.

fai una bella cosa, leggiti L'industria dell'Olocausto, di Norman Finkelstein.
è ebreo, quindi al di sopra di ogni sospetto, che se l'avesse scritto un "gentile" si starebbero tutti stracciando le vesti.

così magari dopo non rompi più

Spero proprio che la traduzione manipolata dei blog allineati venga fuori al più presto, sottolineando come Olocausto in Iraniano voglia semplicemente dire 'Crisi'.
Sarebbe uno dei tanti che nega la crisi a sto punto


vuoi andare sul sicuro??
"affittati" un persiano DOC, sicuramente saprà farti una traduzione fedele di quel che ha detto.

Anonimo ha detto...

@ rumenta

ma vergognatevi, appena c'è qualcosa di vero cambiate discorso, prima eri il primo a quotare le parole false del presidente iraniano per una traduzione che poteva essere vera o fasulla. ORA non te ne frega niente.


'Norman Finkelstein.
è ebreo, quindi al di sopra di ogni sospetto'
E' al di sopra dei tuoi sospetti, per cui non me ne frega niente.

Pluto ha detto...

Sapete che mi ricordano le nostre posizioni sul desiderare o meno che vi sia il botto?
Le famose parole dell'Amleto nel monologo:

"Whether 'tis nobler in the mind to suffer
The slings and arrows of outrageous fortune
Or to take arms against a sea of troubles
And by opposing end them. "

e poi:

"But that the dread of something after death,
The undiscovered country, from whose bourn
No traveller returns, puzzles the will,
And makes us rather bear those ills we have
Than fly to others that we know not of? "

Tradotto:

"Se sia più nobile sopportare
le frustate e le frecce di una sorte atroce,
oppure prendere le armi contro un mare di guai
e, combattendo, annientarli. (con la morte ndt)"

e poi:

"se la paura di qualche cosa dopo la morte,
il paese inesplorato dal quale nessun viandante ritorna,
non frenasse la nostra volontà,
facendoci preferire i mali che sopportiamo
ad altri che non conosciamo?"

Se vogliamo ben vedere è la stessa cosa: il crack è la il suicidio di Hamleto e noi siamo ad un punto di svolta (manco potessimo decidere.. solo possiamo decidere cosa desiderare!). Morire? Fare crack? Ma poi che ci sarà dopo? Il sogno? La pace?
Oppure gli zombies di cui io temo!
Nessuno lo sa. Come per la morte da cui nessuno è tornato.
Questa vita (di Hamleto e la nostra) è intollerabile.. ma dopo la svolta.. che ci sarà? Sarà forse peggio?

Quattrocento anni e l'umanità ha gli stessi identici problemi.

Pluto ha detto...

@ Noel:
Scusa il ritardo..
menù della cena:

- Antipasto di tortore arrostite dopo averle avvolte in pancetta:
- Gulyas di cinghialetto con panna acida e zenzero
- Bambi in salmì con polenta
- Insalata mista spolverata di grana e tartufi freschi
- Il tutto abbontantemente innaffiato da Sangue di Toro
- Per finire palacsinta ai semi di papavero e miele di nocciole (La palacsinta è una specie di crepe dolce)

Che ne dici?

Mario ha detto...

non era Palačinke?

Pluto ha detto...

Scusate il triplo post (record?) il Sangue di Toro - prima che pensiate male!! - è un vino tipico del posto, molto famoso derivato dalla spremitura di 7 vitigni differenti.

Il nome deriva dall'assedio dei Turchi, quando essi, non conoscendo il vino e vedendo i soldati cristiani berlo, pensavano che fosse appunto sangue di toro, preso prima della battaglia per aver forza e coraggio.

I semi di papavero non contengono sostanze psicotropiche, ma solo il succo derivato dalla pianta le contiene. Mi spiace Fiore!

@ Mario:
Palacsinta, singolare
Palacsintak, plurale

Palačinke forse è Slovacco o altra lingua slava.

Anonimo ha detto...

Inps, cresce la disoccupazione
in un anno 1.000.000 di assegni.

La relazione del presidente dell'Inps, Antonio Mastrapasqua
Boom cassa integrazione: +409% l'ordinaria, +86% la straordinaria.
Nel 2010 salirà del 50% il numero di chi matura il diritto alla pensione.

http://www.repubblica.it/2009/09/sezioni/economia/occupazione/inps-lavoro/inps-lavoro.html

Felice Capretta ha detto...

@ rumenta e “anonimo” disturbato(re)

Ogni volta che si scrive su Israele si sollevano subito gli animi, che sia pro o che sia contro, si sa, è così.

Il suggerimento di Rumenta di leggere "L’Industria dell’Olocausto" è funzionale.

Dopotutto la versione ufficiale della propaganda kasher la sentiamo tutti i giorni su tutti i media, mentre una voce diversa, e che sia anche oggettiva e ben documentata come il lavoro di Finkelstein, è merce rara.

saluti felici

Felice

yuma ha detto...

In effetti poter criticare Israele ( vedi Gaza) dovrebbe essere legittimo senza per questo essere tacciati immediatamente di antisemitismo.

Purtroppo questo tipo di atteggiamento si rivolta contro gli stessi ebrei e rischia di dar loro patenti che più volte nella storia hanno portato giorni bui che tutti noi,, ebrei o non ebrei, ci auguriamo di non rivedere.

corvo ha detto...

Siamo intorno a 150 risposte nel sondaggio sugli scenari del 2015. Quanto tempo vogliamo lasciarlo aperto?

I risultati parziali:
Sanremo 2015 7
Faurio: depopolazione 6
Fantomas: Depressione 7
Zita: la buriana 1
Microcosmo: NWO 5
Goodlights: la casa nella Prateria 5
Capretta: ricostruzione 13
Claudio: la resistenza 12
fiore: l'artista 0
B: il postino 0
Noel: anticorpi 1
Uzzo: new feudalism 8
Ercole28: stile Goebbels 1
Yuma: il Nonno 4
tao: decrescita 14
Rumenta: comune Vs Totalitarismo 4
Pluto: I guerriglieri 14
Anonimo: 2015 versione 1.1 1
LucaIlPazzo: la rossa Nuvola 3
Other 16

Mario ha detto...

@Pluto
hai rgione, Palačinke in croato, Palačinky in slovacco

Anonimo ha detto...

in breve chi sono le elite al potere, il loro scopo e gli accadimenti futuri.

in inglese:
http://www.wingmakers.com/neruda4ex.html

horis

fabio ha detto...

Ricostruzione dopo la terza guerra mondiale?

Noel ha detto...

@Pluto
Mi spiace, sono vegano. E se capiterà il crack in molti dovrete pensare seriamente - per scelta o per forza - a prendere questa scelta in considerazione.
E pensa, ne guadagna sia la salute che lo spirito.
Perchè a me i discorsi di indopama e franco piacciono, ma non bisogna solo rispettare gli esseri umani ma la vita in tutte le sue forme.
Il pianeta non è nostro e ci sta dando la dimostrazione che può fare benissimo a meno di noi che crediamo che tutto sia stato creato per noi (e lo trovo veramente ridicolo).

benny ha detto...

l'umanità ha fallito.
abbiamo infranto tutte le regole dell'equilibrio naturale,per questo pagheremo duramente nei prossimi anni.
prepariamoci al peggio quello che consola è che TUTTI ne saremmo colpiti
salutiny1951

ercole28 ha detto...


@franco
se vuoi sapere, ad oggi, è prevista una guerra, che inizierà agli inzi del 2010.


Nel caos quotidiano dei post, non mi è sfuggita l'affermazione di Franco, che di solito è molto attento a quanto dice.
Quale sarebbe la fonte della notizia?? è attendibile?? ti riferisci ad un attacco all'Iran (appena iniziata la campagna denigratoria, tre mesetti di pippa così e poi giù bombe??).
E per finire:
A chi giova...un'altra guerra..ora??
ciao
Ercole

rumenta ha detto...

@ rumenta

ma vergognatevi, appena c'è qualcosa di vero cambiate discorso, prima eri il primo a quotare le parole false del presidente iraniano per una traduzione che poteva essere vera o fasulla. ORA non te ne frega niente.


allora, vediamo di portare un piccolo raggio di luce che squarci il buio che ti ottunde la mente.

ero il primo a quotarle perché a) avevo una traduzione letterale del testo e b) il post parlava appunto di quel discorso.
il presidente iraniano ha "di nuovo" negato l'olocausto??
non saprei davvero, non ho ancora nessuna traduzione letterale dal farsi quindi, ORA, non me ne frega niente.
che poi ci sia "qualcosa di vero" beh, se lo dici tu..... sarà sicuramente la solita balla in salsa "politicamente corretta".....

sul fatto che l'abbiate trifolato con l'olocausto spero, invece, di essere stato sufficientemente chiaro.

'Norman Finkelstein.
è ebreo, quindi al di sopra di ogni sospetto'
E' al di sopra dei tuoi sospetti, per cui non me ne frega niente.


non dei miei sospetti ma di quelli dei fregnacciari "politicamente corretti", sempre pronti a dare addosso a chiunque NON EBREO si permetta di avanzare dubbi o sospetti sull'olocausto.

orsù dunque, segui il consiglio mio e di Felice, e leggiti questo libro.....

Goodlights ha detto...

@pluto
- Antipasto di tortore arrostite dopo averle avvolte in pancetta:
- Gulyas di cinghialetto con panna acida e zenzero
- Bambi in salmì con polenta

uffa! non è giusto!
se vinco io, non posso ritirare il superpremio
:-)

voglio un menù vegetariano alternativo a questa carneficina!
:-)))

saluti affettuosi!
Goodlights

guru2012 ha detto...

@ Anonimo 7.28

Ho dato un'occhiata al link wingmakers, ma mi sono fermato alla gallery dove vendono le stampe dei misteriosi affreschi a 149 dollari...


@ Noel _ Benny

Sono daccordo con voi, ma non tutto è perduto.

È che bisognerebbe darsi una mossa (io in primis) invece di stare a cazzeggiare su internet... :D

Tao ha detto...

@ Noel

io penso che nel futuro , se sarà crack , la distinzione tra vegetariano , vegano e onnivoro/carnivoro cesserà . si mangerà quel che si potrà .

@ tutti

mi piacerbbe una volta intavolare una discussione , civile ( su Goodlights non ho dubbi eh... :-)) ovviamante, sulla questione "consumo di carne " . sono d'accordo sul fatto che per "produrre " un kg di carne oppure un kg di fagioli vi sia una considerevole differenza a livello di risorse impiegate . però avrei domande da porre .......

alla prssima

saluti

tao

Pluto ha detto...

@ Goodlights :
hum.. dovrò allora approntare un menù vegetariano nel caso tu vinca!

Che ne dici di risotto alle ortiche, zucca al forno alle bacche di ginepro, insalata sempre con tarufi ma senza parmigiano e al suo posto toufu? So che non suona bene come l'altro menu... del resto... hem... dati i componenti.. :oP

Comunque se vuoi ritornare a mangiae carne da me il 90% della carne non proviene da allevamento. Garantito tutto sparato! Puoi fidarti.

corvo ha detto...

orsù dunque, segui il consiglio mio e di Felice, e leggiti questo libro.....

mmm anche se il consiglio non era rivolto a me ho deciso di seguirlo.
Detto fatto ho ordinato il libro in lingua originale.
Leggere é sempre una cosa buona.
... hey @Felice se suggerisco un libro io lo leggi?

:-P

Pluto ha detto...

L'allevamento è essenziale ed irrinunciabile per qualsiasi comunità autonoma. Il vegetarianesimo è un fenomeno che si può sostenere solo grazie al nostro tipo di società, in cui tutto è sempre disponibile in eccesso. Non sono critico nei confronti dei vegetariani: se a loro così piace fanno bene. E' in effetti anche più sano. Si rendano conto che in una società meno evoluta dal punto di vista economico/produttivo questo comportamento non sarebbe possibile e devono ringraziare lo status quo se possono permettersi di essere vegetariani.
Perchè?
1) Economia del lavoro:
Perchè una società autononoma, soprattutto senza la possibilità di accesso al gasolio, difficilmente potrà coltivare a mano tutto il terreno che servirebbe al sostentamento, pertanto dovrebbe convertire in pascolo il seminativo e demandare agli animali il compito di trarre da esso l nutrimento. Successimamente diventando essi stessi nutrimento.
2) Ci sono periodi in cui la natura è più generosa (primavera estate) e in cui è più parca, specialmente l'inverno.
Molti cibi, specialmente quelli umidi (frutta, verdura) hanno una consumabilità limitata nel tempo: 3 giorni - 2 settimane.
Allora si devono utilizzare gli animali per diventare serbatoi di nutrimento di cui poter disporre quando scarseggiano i nutrimenti derivati da vegetali. Forme secondarie di immagazzinamento sono i formaggi, comunque legati all'allevamento.

Soprattutto un po' più a nord dell'Italia dopo l'inizio di ottobre è impossibile sperare di veder spuntare un filo d'erba: do cosa possono nutrirsi le persone?

Se ci pensate, più si va a nord più si fa uso di carne: è perchè è più breve il periodo fecondo e per l'inverno l'unica soluzione sono gli animali.

rumenta ha detto...

corvo,
tu suggerisci, suggerisci.....

Goodlights ha detto...

@pluto

ho detto vegetariana e non vegana, quindi il parmigiano sulla pasta mi va benissimo, considerato anche che il tofu non mi piace proprio per niente!"
:-)

sai cosa, credo che la maggior parte di coloro che mangiano carne non avrebbero il coraggio di guardare negli occhi un vitello e di ammazzarlo.
non so come dirti, ma mi sembra disonesto...

personalmente, come ho detto più volte, mi fa senso cibarmi di un altro essere vivente e di digerirmi la sua angoscia e la sua paura prima di morire.
per non parlare della sua adrenalina...

comunque sia, non giudico nessuno per le proprie scelte alimentari e non mi ritengo migliore o peggiore di un carnivoro.

ognuno è libero di prendere le proprie decisioni seguendo il proprio sentire e, così facendo, non potrà che fare il meglio per se.


@tao

alcune volte mi è capitato di imbattermi in discussioni tra vegetariani/vegani/carnivori e ti assicuro che anche il vegetariano più convinto si trasforma in un predatore senza pietà pronto a mangiarsi l'avversario anche senza cucinarlo!
:-)))

scherzi a parte, non si riesce mai a discuterne in modo tranquillo e rilassato e si finisce con insulti e frasi del tipo:

" sei un assassino perchè mangi carne"
" ce l'hai piccolo a forza di mangiare solo verdura"
:-))

se vuoi comunque provaci pure.
io mi astengo però...

ti abbraccio.
Goodlights

Felice Capretta ha detto...

@corvo

se mi piace certo, perchè no...? ma se non mi piace diventa una tortura leggerlo e ne faccio volentieri a meno :-)

Pluto ha detto...

@ Goodlights:
io pure sono piuttosto restio a mangiare carne di allevamento. Quelle povere bestie (soprattutto nei grandi allevamenti semiindustrializzati) sono tenuti 24 ore al giorno chiusi e fermi per migliorare l'ingrasso. Oltretutto nei macelli sono terrorizzati: ambiente estraneo, gemiti di altri animali nentre vengono uccisi. Anche per questo privilegio la caccia per quanto possibile.
Nonostante ciò ribadisco che il discorso di vegetarismo di massa sarebbe difficile da gestire in una società differente.

Ah.. se vieni porta il parmigiano perchè mi è finito e qua non si trova! ;)

corvo ha detto...

corvo,
tu suggerisci, suggerisci..


va bene.
Il tema che mi piacerebbe discutere si chiama “Ontopolitica”.

sottotitolo "quali sono i confini del sistema che sta crollando?"

Per iniziare a trattare il tema suggerirei questi signori qui sotto:
-String Theory and M-Theory: A Modern Introduction
dove si legge che la scienza moderna é molto più esoterica di quello che la gente ama credere.

Jacques Vallee ,Dimensions
Nel quale vengono presentati una serie di fatti che richiedono spiegazioni coraggiose.

Graham Hancock , Supernatural
Che prova a darle alcune di queste spiegazioni.

Rick Strassmann, Dmt: The Spirit Molecule:

Nel quale uno scienziato si trova a dovere riconsiderare il suo concetto di realtá.

Terence McKenna:The Invisible Landscape
Che é stato il "precursore" di Strassmann, ma a differenza di lui é "andato" personalmente ed é tornato indietro con una teoria matematica affascinante sul tempo.

Anonimo ha detto...

@guru2012

forse e' voluto il fatto di averlo messo sotto un punto di vista commerciale. in ogni caso le interviste sono tutte molto interessanti, io potrei confermare molto di cio' che dice, per questo l'ho postato.

indopama

Tao ha detto...

@ Goodlights

ah ah ah ... ho capito . Si , l'ho notato anche io un certo "attaccamento" alle proprie posizioni da parte dei vegetariani . Ma non dovevamo essere noi i violenti ? con tutta l'adrenalina che ci mangiamo con la bistecca ...... :-)))))))

era così per confrontarsi seremente , considerato che ho letto un sacco di "inesattezze" nei siti vegan .Almeno io le ritengo tali , ma sempre pronto a cambiare idea .

convengo sul fatto che chi vuol cibarsi di carne dovrebbe avere il coraggio di ammazzare ciò di cui poi si nutre ......

comunque hai ragione tu , meglio lasciar perdere ..... :-)

come non detto

saluti

tao

Anonimo ha detto...

a mio parere e' nullo il fatto di pensare che uccidendo un animale si uccide un essere "vivente", frutta e vegetali sono forse esseri "morenti"?
sono vivi nella stessa maniera dell'animale, spirito e forza creatrice sono gli stessi che creano gli animali e tutto il resto che c'e'.

solo per chi lo ha gia' provato...
indopama

Pluto ha detto...

Concordo appieno con Indopalma: qualunque cosa mangiamo dobbiamo farlo con rispetto: Comunque si toglie una vita, che sia una carota o un cinghiale. E questo fa parte dell'ordine naturale delle cose.
Mai prendere più del necessario e utilizzare ciò che prendiamo al meglio.
Poi i gusti alimentari sono altro.. nessuno direbbe ad un leone che è un assassino perchè si è pappato una gazzella e nessuno direbbe ad un toro che è un pappamolle perchè mangia erba.

Cambiale_in_Bianco ha detto...

Ragazzi questo Faber e' un mito!!


Su Bernanke:"He's a criminal"!!


http://soyouthinkyoucaninvest.blogspot.com/2009/09/marc-faber-on-bloomberg.html

Tao ha detto...

E bravo Indo . Una delle mie perplessità era proprio questa .

saluti

tao


Ps: ma tu Pluto non sei in Italia ??

Goodlights ha detto...

@indopama, pluto e tao

lo so, ma mangiare una zucchina non mi fa senso
:-)

che vi devo dire?

sarà anche ipocrita per voi, ma una zucchina la posso piantare, coltivare con amore e poi, zac, raccoglierla e gettarla in padella con spaghetti e zafferano;

al contrario non ce la farei mai a crescere una capretta :-) e poi guardarla negli occhi mentre la sgozzo!

non è onesto da parte mia?
mha...
resta il fatto che è così.

un abbraccio!
Goodlights

Anonimo ha detto...

comincia una diversa presa di coscienza:

http://www.stampalibera.com/?p=5972

yuma ha detto...

bene, sembra che Pluto abbia stimolato le vostre varie acquoline, ma ricordatevi che per mangiare ci vuole un minimo di grana( non nel senso del formaggio);-).

In attesa di ritornare al Paradiso Terrestre dovremo confrontarci ancora per un po' con le solite cose

Dato che pragmaticamente sono abituato a risolvere un problema per volta e sono solito attiribuire delle priorità , vorrei segnalarvi che come già anche predetto dal Geab, e ripreso in più volte da alcuni post, il pericolo più immediato con cui dovremo confrontarci sarà il fisco ed il suo fabbisogno forsennato nelle sue varie forme.

Me lo ha ricordato Anonimo 6.18 in relazione all'INPS , ma non ce n'era bisogno in quanto sono reduce da una verifica fiscale che senza nessuna logica mi intima di pagare ben 60.000 euro di multa, adducendo medie di ricarico che non stanno nè in cielo nè in terra relativamente ad un anno dove sono congruo e coerente ecc. ecc,.

Non voglio perorarvi un mio caso personale, anche perchè son ben determinato ad andare in tutte le commissioni tributarie del caso, finanche alla Cassazione in quanto ho tutto ben documentato.

Quello che mi spaventa è la tracotanza e l'ignoranza con cui è stata condotta la verifica.

Si è capito benissimo che in realtà non c'è volontà di controllo, ma solo di completamento di budget indipendentemente dalla posizione contributiva.

Quindi il prossimo nemico, e devo dirvi che è quello che davvero temo di più, è proprio il nostro Stato.

Oggi sparano a casaccio nel pollaio delle partite IVA, ucccidendo tra l'altro proprio uno fra i tessuti sociali più produttivi,domani attaccheranno il resto.

Anonimo ha detto...

@yuma
e' cominciata la guerra civile, come indicato da leap2020.

indopama

corvo ha detto...

ho fatto un Analisi delle parole piú usate negli scenari e ne voiene fuori un quadro interessante.

Le parole piú usate sono : "crisi", "Guerra" e "famiglia".
Insieme a "Ormai", "sempre", "giá" e "prima".

guru2012 ha detto...

@ indopama

Se mi dici così (wingmakers), vedrò di approfondire.

Mario ha detto...

@yuma
purtroppo stanno sparando ovunque, compresi pensionati e lavoratori dipendenti, anche se il buon vecchio titolare di partita iva rimane il bersaglio preferito

Mario ha detto...

qualche suggerimento su come decrescere http://www.repubblica.it/2009/09/sezioni/tecnologia/no-impact-project/no-impact-project/no-impact-project.html?ref=hpspr1

Mario ha detto...

considerando che consumiamo in un anno oltre il 130% di quello che il pianeta è in grado di rigenerare, delle due l'una o cambiamo stile di vita e consumiamo meno, oppure qualcuno dovrà spargere un bel virus e ridurre di numero la popolazione mondiale

Noel ha detto...

Comincio con le risposte, magari in ordine sparso ma cercherò di rispondere a tutti perchè il tema mi sta molto a cuore.

@Tao
Quando vuoi sono pronto a rispondere a tutte le domande che hai da fare, in modo assolutamente civile.
Sai, solitamente siamo noi veg che dobbiamo subire molte ma molte volte certe manfrine da chi mangia carne, sentendoci dire che siamo contro natura, che l'uomo è cacciatore, che non abbiamo forza e tante altre balle dimostrabilissime.
Personalmente non ho mai detto a nessuno che mangia carne che è un assassino, ma allo stesso tempo non sopporto le persone che cercano in ogni modo e senza risultati di farmi notare che io sbaglio (e non sai quante ma quante volte mi capita).

@indopama
Ti prego non portarmi la scusa che anche i vegetali sono esseri viventi e allora tanto vale mangiare carne.
Non c'è bisogno che sia io a spiegarti la differenza tra un animale ed un vegetale, tra un essere con un volto, delle espressioni, un essere SENZIENTE che prova emozioni e DOLORE FISICO così come lo proviamo noi, un essere che è fatto di carne e sangue, un cuore ed un cervello come noi (e rispetto ad alcuni anche meglio funzionante, vedasi i parlamentari italiani). Permettimi di farti notare che da questo ad una pianta di pomodori di differenza ce ne passa.
Solitamente questa è la scusa che porta chi non vuole affrontare la verità del fatto che mangiare animali, bere latte e uova comporti atroci sofferenze e morte (certo, questo non vale se hai un giardino con 2 galline e ti nutri delle loro uova lasciandole però morire di vecchiaia).
In molti tuoi commenti - correggimi se sbaglio - ho trovato scritto che bisogna trovare il senso della vita, aiutarsi e vivere in armonia. Ma questo vale per tutte le forme di vita, per quanto ci è possibile. Siamo al mondo come tutti gli altri ma noi abbiamo un cervello che ci può far scegliere se vivere cibandoci di cadaveri ed essere causa di massacri ed atroci sofferenze oppure no. La terra e i suoi esseri viventi non sono stati creati "per noi" come alcuni bei romanzi datati 2000 anni fa fanno credere alla gente. Noi come loro abbiamo lo stesso diritto di abitare qua e la terra può fare, come ha fatto e farà, benissimo a meno di noi.
Ovviamente non posso camminare ed evitare di pestare le formiche, ad ogni cosa c'è un limite ragionevole.

@Pluto
In una società autonoma con gli animali con cui faresti i lavori agricoli non potresti di certo fare anche tanto latte da farci formaggi per tutto l'inverno, a meno che non ti fai un bell'allevamento ma allora ti servirebbe un bel pascolone ma bello grosso perchè voglio ricordare che le vacche fanno il latte dopo il parto come tutti i mammiferi, non sono una macchina da latte che bisogna mungere altrimenti stanno male, ma quando mai, è una leggenda abbastanza idiota. Te ne servirebbero parecchie per fare i formaggi per tutto l'inverno,ma allora magari conviene cercare altri metodi, tipo l'essicazione di legumi, cereali ecc. che d'inverno poi si possono tranquillamente utilizzare.
E poi ci sono verdure di stagione anche in inverno, ci sono le castagne, se cerchi vedrai che di cose ne trovi.
E la storia del leone assassino....per favore dai. Il leone è costretto a rincorrere la gazzella e a mangiarla, il suo apparato digerente molto corto è apposta progettato per mangiare carne e non può fare altrimenti. Non avrebbe neanche la dentatura per mangiare vegetali. Tra l'altro la vita del carnivoro in natura è molto ma molto più dura di quella degli erbivori.
L'intestino dell'uomo invece è più lungo, certo non come quello di un erbivoro ma sicuramente se dovessimo vedere la somiglianza il nostro somiglia di più a quello di un erbivoro che a quello del carnivoro. E non venitemi a dire che l'uomo mangia carne dalla notte dei tempi. Vorrei vedervi con quei canini che avete a strappare la carne da un animale appena cacciato e mangiarlo crudo (questo fa il carnivoro).

Spero di esser stato abbastanza chiaro nelle mie risposte anche se mi sono dilungato.
Mi scuso con Felice per l'OT ;)

Anonimo ha detto...

Leggervi è per me sempre molto stimolante,
grazie a tutti.
In particolare ringrazio franco e goodlights.

E invece pluto continua a essermi un sasso nella scarpa..
:-)
ad esempio non ho mai detto, mai detto, che nei semi di papavero ci siano sostanze psicotroPIche,(e invece pare ce ne siano visto che erano usati un tempo per far dormire i bambini),
perchè conosco come si lavora il papavero..
e continui a esser poco credibile con le tue dichiarazioni sull'agricoltura, almeno per me, per gli altri non so..
e l'analisi tecnica 1 mese fa andava bene, rendeva 9su100 e ora invece a quanto sta?
:-)

@Tao e a tutti
L'orto senz'acqua è un metodo medievale e si realizza
semplicemente
ponendo sopra la terra lavorata e poi rastrellata(messa in piano insomma), uno strato di humus di circa 8cm e ancora sopra una paciamatura. Si trapianta spostando la paciamatura e l'humus quanto basta per la piantina. Dai un po' d'acqua. Tutto qui. E' qualche anno che lo faccio e funziona bene.
:-)
saluti

fiore

Anonimo ha detto...

Per i cultori della decrescita suggerisco l'illuminato libro di Serge Latouche La scommessa della decrescita, un libro affascinante e, una volta tanto, realisticamente proiettato verso scenari realizzabili.
Per i "plutiani" suggerisco di Willian Stanton The rapid growth of human population, dove l'autore ipotizza scenari di esecuzioni di massa per "sfoltire la popolazione" attraverso processi sommari, consapevolmente convinto che la via verso il futuro non possa che passare per la "decrescita della popolazione" al fine di salvaguardare e ridistribuire le risorse.

Fantomas

Noel ha detto...

Lascio anche io un consiglio per l'acquisto letterario:

Un mondo sbagliato - Jim Mason

"Non siamo condannari, se non da noi stessi, a diventare quello che siamo. La sete di dominio non è scritta nel nostro codice genetico."

Leggetelo e poi mi dite

Pisellino ha detto...

Coem sempre gli interventi di Ambrose Pritchard confermano quanto anticipato dal GEAB e dal nostro simaptico capretto .. le onde arrivano e inframezzate ad altre, anche

http://www.telegraph.co.uk/finance/comment/ambroseevans_pritchard/6234939/Money-figures-show-theres-trouble-ahead.html

Noel ha detto...

Ho dimenticato un concetto per me importante:
quando leggo o sento dire che "non riuscirei mai ad uccidere un animale" e poi vedo nel piatto di colui una bistecca, polpetta o quant'altro mi viene in mente solo una cosa: ipocrisia.
Delegare ad altri (i macelli) efferatezze che uno non avrebbe il coraggio di fare è una cosa vile.

rumenta ha detto...

yuma:

Quello che mi spaventa è la tracotanza e l'ignoranza con cui è stata condotta la verifica.

ovvio, sei TU il nemico, sporco evasore che non sei altro!! ;-)
perchè se tu non paghi il pizzo, come fanno a garantirsi i loro lauti emolumenti???

Si è capito benissimo che in realtà non c'è volontà di controllo, ma solo di completamento di budget indipendentemente dalla posizione contributiva.

vero.
ne sono prova i famosi "studi di settore", parto di una fantasia malata e totalmente avulsi dalla realtà del lavoro.

Quindi il prossimo nemico, e devo dirvi che è quello che davvero temo di più, è proprio il nostro Stato.

mi corre l'obbligo di informarti che lo stato è sempre stato il nemico.
ed è normale che tu lo tema di più, dato che ha il monopolio dell'uso della forza....

che dire.... benvenuto nel mondo reale..... ;-)

rumenta ha detto...

Noel:

L'intestino dell'uomo invece è più lungo, certo non come quello di un erbivoro ma sicuramente se dovessimo vedere la somiglianza il nostro somiglia di più a quello di un erbivoro che a quello del carnivoro.

probabilmente l'uomo, grazie a questo intestino che non è né del tutto "erbivoro" né del tutto "carnivoro", è onnivoro.

E non venitemi a dire che l'uomo mangia carne dalla notte dei tempi. Vorrei vedervi con quei canini che avete a strappare la carne da un animale appena cacciato e mangiarlo crudo (questo fa il carnivoro).

ma l'uomo ha fatto proprio questo!
anche grazie ad una dentatura diversa da quella che abbiamo oggi.
e che si è evoluta fino allo stato attuale probabilmente a partire dal momento in cui abbiamo iniziato a cuocere gli alimenti....

concordo comunque sul fatto che il carnivoro abbia vita più dura.
per questo all'interno delle tribù primitive c'era la divisione tra raccoglitori e cacciatori, per compensarsi a vicenda e per offrire maggior varietà nella dieta.

Anonimo ha detto...

Pluto è un attaccabrighe:
gli raccomandi di essere più idraulico e lui ti cita l'Amleto in lingua originale!
del resto da uno che uccide i cinghiali a calci c'era da aspettarselo

Anonimo ha detto...

ci rimane poco tempo:

http://www.youtube.com/watch?v=MLY_og8rlQk&feature=related

Pluto ha detto...

uh.. sono rimasto indietro.. con ordine:
@ NOEL
Una vacca sana dà 20 litri di latte al giorno: 10 al vitello (o più o meno a seconda del periodo) e 10 per fare il formaggio: 1,5 - 2 Kg (ad occhio senza andare a prendere le mie famose tabelle). Se sono intelligente programmo il parto per l'inizio della primavera, così è più facile alimentare la madre e il vitello ha meno problemi di salute. In 6 mesi pertanto avrò fatto tanto formaggio per l'inverno da venderlo pure ai vicini. a fine stagione faccio interrompere il ciclo di produzione di latte della vacca, così le serve meno fieno secco. E' un ottimo sistema per non mettermi a coltivare 1 ettaro di terreno ed avere da esso nutrimento. Posso pure farci la ricotta col siero rimasto e diminuendo un po' il formaggio farci anche burro (dove non ci sono olive è comodo e cmq dai girasoli è difficile estrarre olio e vanno scaldati per farlo). Mi sembra un ottimo investimento per evitare fatica e avere cibo a lunga durata.
Forse se i nostri nonni sono andati avanti 2000 anni in questo modo vuol dire che non erano poi così stupidi. ;.)
Il vitello, poi lo mangio. O lo uso per arare dopo averlo castrato. Altro ottimo sistema per lo stesso fine.
Un toro lo si può avere in cooproprietà con altri fattori della zona ammortizzando il costo di mantenimento. Lo si fa pure ora!
I maiali li si può lasciare liberi nel bosco e dargli gli scarti: puliscono il sottobosco, rinnovano il terreno e non costano niente. Utilissimi direi.
Oche uguale come per i maiali.
Dov'è l'affare cattivo che fa il nostro agricoltore autartico?
Questo non esclude cmq la raccolta e l'essiccazione. Inoltre si possono fare conserve, mettere sott'aceto e altre cose: la sopravvivenza nel "nuovo mondo" non deve per forza essere orrenda, se teniamo lontani gli zombies!
L'uomo è onnivoro, per questo non ha un intestino triplo come i ruminanti e non uno lungo come un animale erbivoro ne' corto come un carnivoro. La giusta via di mezzo per essere adattabile a tutto. Sfruttiamo quest opportunità che madre Natura ci ha dato.
Alla carne cruda se la mangi fin da piccolo ti ci abitui e i denti diventano più forti.

@ Fiore:
Ma davvero ce l'hai con me! Spero perlomeno di essere nella tua scarpa un sasso aguzzo per accarezzarti meglio il piede!
Comunque non ho mai detto che tu asserissi che nei semi di papavero ci fossero sostanze psicotrope.. scherzavo solo con te in riferimento a quella pianticella che il cacciatore ti ha portato via... e che se sarai tu a vincere la cena non vorrei deluderti sulle proprietà morfiche del dessert. Era uno scherzo.. mah... perle ai porci.
Comunque confermo che i semi di papavero non hanno effetti collaterali (Ho letto qualcosa di scientifico a riguardo tempo fa perchè qua si usano parecchio e i media contestavano che in caso di esame della Polizia i risultati potevano essere fasulli: è risultata una leggenda urbana)
Grazie, l'attività in borsa va bene. Mi fa piacere che te ne interessi.
Ma ora una domanda a te: ti sei preso tu da solo o qualcuno ti ha imposto l'ingrato compito di provare a minare la mia credibilità? In entrambi i casi spero ti diverta il fatto che ogni cosa che dici te la azzero da giorni.
A presto (perchè so che sarà presto quando tii rifarai vivo con qualche altra uscita contro di me)

@ Anonimo 14.09 :

Nono.. ti sbagli.. non li uccido a calci ma li mordo sulla giugulare con i denti da carnivoro che ho ben sviluppati, soprattutto nelle notti di luna piena!
Chiedo scusa per la citazione in lingua originale! La prossima volta sarò idraulico! ;.)

Noel ha detto...

@rumenta
Forse mi sono spiegato male, non voglio dire che l'uomo deve essere vegetariano/vegano perchè siamo nati così, voglio sottolineare che abbiamo un cervello, una coscienza (non tutti) e POSSIAMO FARE DELLE SCELTE: scegliere di non causare sofferenza e ridurre l'impatto ambientale o scegliere di sbattercene trovandoci scuse del tipo "l'uomo ha sempre mangiato carne dalla preistoria", anche perchè posso benissimo aggiungere che ragionando così posso dire che l'uomo ha anche sempre fatto la guerra, ma lascio a te rispondermi se è una cosa giusta.

Buonanotte

Pluto ha detto...

@ Noel:
riguardo alla guerra.. ho sentito dire che quando non ci sono guerre per parecchio tempo gli episodi di violenza crescono enormemente così come altre varie forma di eccentricità sociale. E' ipotizzabile in base a questo che lo scontro tra individui sia un risvolto naturale e necessario della natura umana che se non assecondato porta a sconvolgimenti della psiche umana?

Anonimo ha detto...

Pluto quella della giugulare è una banalità
molto più d'effetto ucciderli a calci
concedimelo!

potresti passare la ricetta con lo zenzero?

Anonimo ha detto...

poche speranze:

http://www.youtube.com/watch?v=c45h7z6oKqY&feature=related

Pluto ha detto...

@ Anonimo:
che parte mi consigli di scalciare al cinghio? Poi non è che si offende e non gioca più con me?

Ma ascolta.. Fiore mi ha corretto sull'uso del termine PSICOTROPO.. io avevo detto psicotropico come fanno gli americani... ma Bob Marley non era proprio ai tropici che ci dava dentro? Noi andiamo la vero? Ai tropici, vero? Sai.. ho pensato di venire pure io che là si sta meglio.
Se vuoi la figa la porto io.. qua nemmeno si sa che farne da quanta ce n'è!

Anonimo ha detto...

ti consiglio di prenderli a calci nel culo, ovviamente

a me farebbe piacere che tu venissi, ti avverto però che la moglie di Guru non lo lascia partire e il suo posto è stato preso da fiore

e lui sai ha un carattere un po' psicotropico...

vedi tu

in ogni caso le contadine caraibiche vanno benissimo
le tue saranno anche più belle... ma io non mi fido delle slave
sono ciniche e cattive

Pluto ha detto...

@ Anonimo:
Le Ungheresi non sono slave ma ugro finniche.. per ora nessuno ha capito in realtà da dove cavolo vengono questi.. comunque belle fighe in realtà e pure molto facili.
Se sono ciniche e cattive (in fin dei conti sono sempre donne) appena rompono le buttiamo ai barracuda.

Finche Fiore si psicotropizza non rompe. Facciamogli una piantagione!

Anonimo ha detto...

@ pluto

A me non sembra proprio che 'azzeri' ciò che ti contesto. E penso che anche a chi legge i commenti risulti lo stesso. Semplicemente sposti l'argomento.
La tua boria è debordante e ti comporti proprio come un provocatore ma sottile e attacchi-provochi la persona.
Ti riconosco comunque un ottima dialettica.
Per il resto mi ricordi un fanfarone, ma è un'impressione eh, non prendertela..
:-)
Però mi sa che da sassolino nella scarpa ti sei spostato sotto la scarpa e di consistenza molto più morbida.
:-)

fiore

p.s. avevi detto che non mi avresti più dato retta. Fallo che lo fo anch'io.

Pluto ha detto...

@ Fiore:
hai ragione.. i tuoi attacchi non hanno consistenza zero ma sottozero. Ma hai visto che uno - dico uno! - non ti è andato a segno perchè non dico le cose a caso, io?
Comunque mi fa piacere notare che ti sei stancato di farti lisciare il pelo e abbia optato per una vicendevole non considerazione!

Noel ha detto...

@anonimo 15.31
Sei un poveretto, almeno firmati con un nickname....tipo Deficiente, ti starebbe a pennello e saresti riconoscibile subito

@Pluto
che posso dirti la vediamo in due modi diversi, sembra quasi che giustifichi la guerra. Per me è impensabile ma non posso importi la mia idea

Pluto ha detto...

@ Noel:
non la giustifico... vorrei però riflettere sul fatto che la guerra faccia o meno parte della natura intrinseca umana. Io penso riguardo all'uomo che innanzitutto sia un animale e non sia bene annullare il suo istinto naturale completamente senza fargli perdere il valore della sua interezza.

rumenta ha detto...

Noel:

@rumenta
Forse mi sono spiegato male, non voglio dire che l'uomo deve essere vegetariano/vegano perchè siamo nati così,


guarda, l'avevo capito, anche perchè, correggimi se sbaglio, non ho letto alcun dogmatismo nelle tue affermazioni.

voglio sottolineare che abbiamo un cervello, una coscienza (non tutti)

ecco, appunto, non tutti.... come avrai potuto notare dagli interventi di qualcuno che il cervello l'ha mandato in vacanza e quello non vuol più tornare, tanto ci stava male in quel cranio ;-)

e POSSIAMO FARE DELLE SCELTE: scegliere di non causare sofferenza e ridurre l'impatto ambientale

questa l'ho già sentita e non mi convince troppo, soprattutto da quando si è scoperto che l'algoritmo per fare i calcoli sull'impatto dell'uomo in natura era sbagliato alla grande, e che il film di al era una gran sola....

o scegliere di sbattercene trovandoci scuse del tipo "l'uomo ha sempre mangiato carne dalla preistoria",

ma NON è una scusa, è nella mia natura, e anche nella mia fisiologia.... e meno male che sono onnivoro, così le mie possibilità di sopravvivenza aumentano.

anche perchè posso benissimo aggiungere che ragionando così posso dire che l'uomo ha anche sempre fatto la guerra, ma lascio a te rispondermi se è una cosa giusta.

hai presente le formiche??
non sai che guerre si fanno tra di loro per il controllo delle risorse....
certo è molto meglio collaborare, lo ritengo decisamente preferibile ma, come dicevano i romani (che di queste cose s'intendevano parecchio): si vis pacem para bellum.....

Buonanotte

notte anche a te :-)

Anonimo ha detto...

@noel
tu dici:" ad ogni cosa c'è un limite ragionevole."

chi lo decide il limite?

Anonimo ha detto...

@pluto:
"non la giustifico... vorrei però riflettere sul fatto che la guerra faccia o meno parte della natura intrinseca umana."

ecco, il termine "natura intrinseca umana" non mi e' molto chiaro, cosa vuol dire?

te lo chiedo perche' a mio parere sta tutto li' il succo del discorso.

indopama

yuma ha detto...

@indopama

...ecco, il termine "natura intrinseca umana" non mi e' molto chiaro, cosa vuol dire?




non ti è chiaro dalla violenza e prevaricazine che si legge nei post qui sopra?

Tra l'altro gratuita e sciocca , con il solito sobillatore a cui non sembra vero di aver trovato due polli a cui dare un po' di becchime ,che se la ride fra le quinte?

Non ti sembra che ci sia un bello spaccato del genere umano e la storia di questi ultimi 2000 anni?

Anonimo ha detto...

@yuma
anche se sono 7 anni che non vivo piu' in italia ti rispondo di si'.
la strada e' presa, e' quella che vediamo e non si torna piu' indietro.

indopama

Goodlights ha detto...

@noel

ti prego, non cascarci, non rispondere o è la fine.

non può fare la guerra da solo e non merita la tua energia!

coraggio...

Goodlights

Anonimo ha detto...

devo però dirti una cosa Noel
non sei l'unico purtroppo a rompere il cazzo

il salutismo dilagante
l'igienismo dilagante
l'animalismo dilagante
le normative europee
i celiaci
gli allergici
i "questo proprio non mi piace"
that's amore e le altre puttanate
la coca cola
le donne in corriera
le catene nella ristorazione
i fast food
i pop corn di gostbaster
il divieto per spiedo con gli uccelli
..................................

sono tutte cose che rompono il cazzo quasi come te

Anonimo ha detto...

Noel
seriamente:
non hai difficoltà a gestire la tua vita mondana?
o frequenti solo compari?

Anonimo ha detto...

La discussione sulle attitudini alimentari suscita sempre notevole interesse.

Non è la prima volta che se ne parla in questo blog, vi furono torridi scambi di opinioni anche solo pochi mesi fa...

Non sto a tediarvi riproponendo la mia teoria (di stampo spiritual-evoluzionistico), tuttavia vorrei farvi rifletere su questo: ogni opinione in campo alimentare, descrive, in fondo, una nostra visione ontologica.

In particolare descrive quale sia, secondo noi, la relazione tra i diversi regni della natura minerale, vegetale, animale e umano.

E' un discorso cruciale anche in ottica "scenario futuro".
Il futuro post-crisi dovrà interrogarsi seriamente e criticamente anche su questa tematica.
Ergo: così come siamo oggi per me non va niente bene....

Nitriti saluti

Donato cavallo

corvo ha detto...

buongiorno a tutti!
qui in SNIP il mattino é uggioso e piuttosto freddo. Il sondaggio sugli scenari 2015 (ora con un analisi visiva delle parole piú usate)invece continua ad essere molto caldo, tanto che un paio dei fans piú sfegatati hanno cercato di nuovo di falsare i dati.
Sono stati identificati e la squadra di boscaioli canadesi é giá alle loro terga.
La situazione attuale é in movimento e quindi non pubblico dati esatti....
vi sono 4 scenari che fanno un testa a testa:
Capretta: ricostruzione
Claudio: la resistenza
tao: decrescita
Pluto: I guerriglieri

quello che in ogni caso giá oggi si profila una predominanza dei settori estremi in cui la disgregazione sociale ed economica é piú pronunciata. La depressione di Fantomas e Sanremo 2015, che prevedono conseguenze piú lievi sono rimasti indietro.

IL SONDAGGIO CHIUDERÀ ALLE 18:00 CEST di Giovedí 1 Ottobre.
Venerdí i dati finali saranno resi disponibili a tutti.

Felice Capretta ha detto...

eliminati una serie di commenti del solito anonimo disturbato(re) pieni solo di cazzi e scusate il termine.

l'invito è come sempre a restare sereni e solidi delle proprie sicurezze senza cercare di convincere l'altro o smerdarlo davanti a tutti (che comunque non serve a nienet non rodersi il fegato)

saluti felici

Felice

Anonimo ha detto...

Felice,
hai graziato un commento con 2 "rompere il cazzo"

come mai?

Felice Capretta ha detto...

visto che mi leggi da un bel po' lo conosci il mio stile di moderazione.

adeguati o accomodati fuori.

saluti felici

Felice

Anonimo ha detto...

@indopama
@pluto:
"non la giustifico... vorrei però riflettere sul fatto che la guerra faccia o meno parte della natura intrinseca umana."

E' vero, la guerra , la brutalità, la violenza fanno parte della natura dell'uomo. Perchè l'uomo è brutale, violento, competitivo, aggressivo e la società che ha creto riflette la propria natura.
Guardate qualche discorso di Jiddu Krishnamurti su you tube (qualche clip lo si trova anche in Zeitgeist).

Maxturbo

Noel ha detto...

@Goodlights
Non ti preoccupare ;-)

@Pluto
Hai ragione, ci sono alcuni che all'immatricolazione si sono scordati di richedere l'optional "cervello" :-)

Volevo solo dire che c'è un limite a tutto nel senso che, per quanto mi riguarda, cerco di rispettare gli altri esseri viventi il più possibile. E' ovvio che non posso evitare di calpestare le formiche, vivo in città e quindi in un habitat che è stato creato per noi uomini a discapito di altri animali, essendo un consumatore contribuisco all'inquinamento del pianeta, ma faccio in modo di evitare queste cose il più possibile, tutto qua

Pluto ha detto...

@ Noel:
Perchè dici "Hai ragione, ci sono alcuni che all'immatricolazione si sono scordati di richedere l'optional "cervello" :-)"?
No.. indubbiamente è vero. Ma lo dici riferito a me?
Io sostengo questa teoria, che la violenza sia nella matrice genetica dell'uomo, che è un animale. Un impulso esattamente come le fame e la sete, che certo, si possono controllare ma non annullare.
Le guerre sono forse deformazioni strutturali della società di questi istinto. Ma l'istinto esiste e se non viene soddisfatto comunque esplode come quando si ha fame per lungo tempo e alla prima occasione ci si ingozza.

Noel ha detto...

@Pluto
te l'ho scritto perchè concordo con quanto avevi scritto prima

"ecco, appunto, non tutti.... come avrai potuto notare dagli interventi di qualcuno che il cervello l'ha mandato in vacanza e quello non vuol più tornare, tanto ci stava male in quel cranio ;-)"

jjletho ha detto...

Nooo, avevo scritto un bellissimo titolo per un nuovo scenario ma me lo avete cassato...
vabbè.

Anonimo ha detto...

Noel,
guardi con maggior diprezzo al cannibale o al carnivoro?

Quando ti invitano a cena, ti rendi conto di rompere il ... ai tuoi ospiti?

Se fossero tutti come te che fine farebbe la tradizione culinaria (italiana, francese, indiana, cinese...)?

Se fossero tutti come te vivremmo in un mondo povero da far schifo:
tutti quei colori, quei sapori, quell'intelligenza... buttata al vento del conformismo

hai capito perchè ci rompi il ...


c

Anonimo ha detto...

Noel, ci rompi il ... perchè ci piacerebbe salvaguardare quel poco di bello che al mondo ancora c'è
(che sia una sella da tuareg o un salmì di capriolo poco importa)

capisci perchè ti consideriamo un pericolo? una insidiosa rottura di ...

capisci questo difficile concetto?

Noel, noi non ti rompiamo il ... quando tu ti mangi il mangime dei criceti marinato nella salsa di soja, solo vorremmo che tu lo facessi di nascosto, così da poter pensare che tu non esista

è per questo che ci rompi il ...

rumenta ha detto...

Noel:

@Pluto
te l'ho scritto perchè concordo con quanto avevi scritto prima

"ecco, appunto, non tutti.... come avrai potuto notare dagli interventi di qualcuno che il cervello l'ha mandato in vacanza e quello non vuol più tornare, tanto ci stava male in quel cranio ;-)"


hemmmm..... veramente la frase in questione l'avevo scritta io....

Anonimo ha detto...

@noel

ammiro veramente molto il tuo sangue freddo.

al tuo posto io l'avrei già mandato dove ben ti puoi immaginare!

W i vegani!
:-)))

anonimo :-*

rumenta ha detto...

è ammirevole anche perché consente a questo povero mentecatto di divertirsi un po'.
pensa che vita grama deve vivere uno messo così male....

Anonimo ha detto...

@rumenta

effettivamente uno che parla da solo in questo modo, non deve essere proprio in forma
;-)

anonimo :-*

Anonimo ha detto...

"perchè ci piacerebbe salvaguardare quel poco di bello che al mondo ancora c'è"

per esempio questo blog quindi smamma e non rompere il...

Pluto ha detto...

Aggiornamento sui bond sequestrati:

Quelli di Malpensa provato che sono FALSI:
http://www.italiainformazioni.com/giornale/cronaca/65603/falsi-bond-dollari-concluse-indagini-arresti-genova.htm

Quelli di Chiasso.. forse non sono falsi: nella vicenda spunta addirittura il Governo russo!

http://www.laprovinciadicomo.it/stories/Cronaca/91025_bond_miliardari_spunta_la_pista_russa/

Comunque se per i secondi bond, in un mese si è riuscita a determinare la falsita, arrestare gli spacciatori, risalire alla provenienza e al resto... ci sono buone speranze che quelli di Chiasso siano reali dopo tre mesi di assenza di dichiarazioni ufficiali! Dai che ci pappiamo un sacco di soldi!

Anonimo ha detto...

di chi sta parlando Rumenta?
del vegano?

yuma ha detto...

@ TAO

per innesti e libercolo dai un occhio all'ultimo post di Previsioni del tempo della Fed
ciao

Noel ha detto...

@rumenta
Sorry...mi sono confuso!

@anonimo 4.19
Grazie!!

kilkenny1975 ha detto...

Ovviamete il post sopra è falso.
( Guardate il profilo del finto Felice)
Io proporrei una bella denuncia tracciando L'IP del mistificatore.
Certe volgarità gratuite sono inutili ed evidenziano ancora di più l'assenza di argomentazioni di chi le scrive.
Chi urla o insulta non ha pensieri ma solo rabbia.

kilkenny1975 ha detto...

Scusate, dimenticavo..
Sono Claudio ( La resistenza )
Ho solo aggiarnato il mio profilo

Salut
Cla

Anonimo ha detto...

Felice,
è troppo bella questa!
ti prego non toglierla
è il mio stile ma non l'ho scritta io
questa è vera ubris!
se dovessi scommettere direi che è stato Pluto

Felice Capretta ha detto...

eliminato lì sopra il post del solito disturbato(re) che ha pensato bene di clonare il mio profilo con le stessa foto e lo stesso nome.

un imperfetto felice capretta.

agli affezionati lettori non è stato difficile riconoscere il profilo ìclone dall'inimitabile capretta

(sarà stato l'odore? :-)

saluti felici

Felice

Anonimo ha detto...

Felice,

se dici così
o sei in malafede
o non hai controllato l'IP
o non sei in grado di controllare l'IP

pur condividendone il contenuto e lo stile, il post non era mio
e ritengo sia stato un peccato eliminarlo
era chiaramente ironico

Alzi la mano il vero colpevole!
Pluto?

Tao ha detto...

@ Yuma

mandato mail , scusa ma son due giorni che non riesco scrivere . Sto "invernando" .....

@ Noel
sono io che, con la richiesta di confronto, ho innescato le "ire" dell'anonimo .... abbi pazienza . ;-)

saluti a tutti


tao

Pluto ha detto...

@ Anonimo:
Mi spiace, sono onorato che tu abbia riposto in me le tue speranze per lo scherzo, ma non sono io!
In effetti è stato uno scherzo divertente.. io sono rimasto inebetito per 2 minuti quando ho visto l'email firmata Felice!
Penso pure gli altri e decisamente pagherei per vedere il viso di Felice quando se ne è accorto.