martedì 9 giugno 2009

Spagna nazionalizzazione banche di risparmio

30 gradi e costume da bagno, eppure oggi è un piccolo, grasso natale per le banche spagnole.

Il governo ha infatti proposto il “Fondo per la ristrutturazione e la riorganizzazione del sistema bancario”.

Il Fondo è un eufemismo per il megafinanziamento di 9 miliardi di euro per il salvataggio del sistema finanziario spagnolo.

La ministra dell’economia Elena Salgado "spera" che il parlamento approvi la misura.

Già.

Il progetto segue le dichiarazioni rilasciate da Zapatero questo venerdì, secondo il quale alcune banche spagnole stanno fronteggiando qualche problema a seguito dello scoppio della bolla immobiliare.

Il governo le aiuterà a passare i prossimi due / tre anni difficili.

Solo qualche piccolo problema....già. Il bravo governo aiuterà le brave banche ad arrivare alla fine del 2009, quando inizierà la ripresa. Ehm, al 2010, quando inizierà la ripresa. Cioè, scusate, a passare 2-3 anni difficili.

Fatto sta che il parlamento si appresta a discutere la legge che comprende la possibilità per la Banca di Spagna di usare il Fondo anche per acquisire il controllo delle banche di risparmio, anche con diritto di voto, nel caso in cui fallissero i progetti di fusioni o ristrutturazione.

Per farla breve, il governo spagnolo sta proponendo l’ennesima legge alla Paulson, con nazionalizzazione piena delle banche di risparmio tossiche, a spese dei cittadini, attraverso il debito.

Capirai che novità. Si cerca di salvare le banche di risparmio con miliardi finanziati dal debito, come se altro debito potesse ristabilire una crisi provocata da troppo debito, e:

  • se si riesce a salvarle con i soldi della collettività, tanto meglio. Le banche ringraziano e accollano i debiti ai cittadini
  • se il buco è troppo grosso e non si riesce a salvarle, lo stato se le compra sempre con (ancora più) soldi della colettività e accolla sempre ai cittadini le medesime banche insolventi

Un ottimo affare per gli spagnoli. Roba da trasferirsi subito a Madrid.

Di nuovo la ministra dell’economia:
Vogliamo approvarlo entro la fine del mese.

Ehi, quanta fretta.

Queste sono misure preventive.

Ehi, quanta fretta per delle misure preventive.

Le banche di risparmio non hanno nessun problema in questo momento ma se la situazione economica continua ad essere difficile, potrebbero avere qualche problema

Ma solo "qualche".

Giusto perchè Zapatero aveva detto che effettivamente qualche piiiccolo problema c’e' già, per le banche di risparmio. Ma la superministra ci informa che è tutto normale.

Ehi, quanta fretta, per una situazione del tutto normale.

Finale col botto, per la serie “crisi del 1929 - crisi attuale, le pompose dichiarazioni”, la ministra rincara la dose:

Stiamo toccando o abbiamo toccato il fondo, in termini di contrazione trimestre su trimestre. Da adesso in poi, un periodo di stabilità di ripresa puo’ iniziare


Ehi, guarda, un asino che vola.

Grasse risate all'articolo completo su Forbes.


[Visto l'elevato numero di ripubblicazioni, è consentita la ripubblicazione di questo articolo solo mantenendo tutti i link attivi all'interno del post e con link attivo a questo post originale: Spagna, nazionalizzazione banche di risparmio.]


Saluti felici

Felice Capretta

33 commenti:

Anonimo ha detto...

se la crisi continuera di questo passo a breve lo stato avra problemi a pagare pensioni e stipendi dei dipendenti statali o mi sbaglio ?

M4tte0 ha detto...

beh quel caso si avrebbe solo se lo stato non avesse più liquidi.
cioè in caso di non vendita di titoli di stato (vedi lettonia e argentina).
allora potrebbe solo prelevare soldi dai conti degli italiani (come d'amato qualche anno fa in piccola misura o come l'argentina in modo massiccio pochi anni fa).
nel bel paese ho qualche dubbio sulla cassa statale ma solo il tempo ce lo dirà...

dj sdong ha detto...

BURN BABY BURN, disco infernoooooo :)

Anonimo ha detto...

@ M4tte0

Quindi secondo te potremmo vedere i nostri soldini prelevati da qualke ministro direttamente in banca ?

Goodlights ha detto...

@anonimo

è una possibilità...

chissà se gli italiani toccati nel portafoglio finalmente reagiranno?

o se subiranno in silenzio anche questo furto...mha...

salut!
Goodlights

Anonimo ha detto...

Beh se dovessero toccare i soldini prevedo grossi kasini....Almeno lo spero, altrimenti saremmo proprio messi male....

rumenta ha detto...

quando amato lo fece, un venerdì sera se non sbaglio, in modo che nessuno potesse prosciugare il conto (e pure retroattivamente, sempre se non sbaglio) non ci furono grandi proteste.
e quella sottospecie di uomo non ne ebbe nemmeno un gran danno per la carriera "politica" (tradotto: la fedina penale).
presumibilmente ci riproveranno, viste le reazioni pressoché nulle che si ebbero a suo tempo.
e si sa, l'italiano chiamato al sacrificio risponde sempre: presente!!
o no??

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti
Oggi c'è un bellissimo aticolo proprio sul tema a questo link http://www.vocidallastrada.com/2009/06/google-diritti-e-sommosse.html
che registra in modo perfetto quello che si prepara e aggiunge una cosa MOLTO importante:
Più che dubitare sul concretismo di guerre civili nel seno delle nazioni del primo mondo, dovremo prepararci alla reazione delle elites al potere.
Penso sia questa la minaccia maggiore

Saluti felici

Riki

Goodlights ha detto...

@anonimo

forse, alla luce del commento di rumenta, siamo proprio messi male
:-(

salut!
Goodlights

Felice Capretta ha detto...

@Rumenta

sagge parole

poi amato lo fece saggiamente: rosicchio', da buon roditore, una percentuale non troppo alta dei risparmi.

poi i giornali spararono una buona dose di propaganda sulla necessità e sui vantaggi dell'operazione ed il gioco fu semplice.

ora pero' le cifre in gioco sono tali da non consentire semplici rosicchiate da ratti...

hai voglia ad usare la propoaganda per convincere le persone..!

:-)

saluti felici

Felice

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
se la crisi continuera di questo passo a breve lo stato avra problemi a pagare pensioni e stipendi dei dipendenti statali o mi sbaglio ?

9 giugno 2009 6.40


Lo Stato ha già problemi, è previsto per inizio 2010 un taglio netto ai posti statali, i precari dovrebbero iniziare già da ora a cercar lavoro se non vogliono restare per la strada. Le banche, ovviamente in combutta con il governo (destra o sinistra non cambia) ha creato un sistema "fittizio" non sostenibile. Insomma, pur di prestare i soldi a tutti per guardagnarne tanti e crescere di "panza" alla fine non si è accorto che mangiava sempre meno. E' come dire che le merendine sono da 10 grammi ma sulla scatola c'è scritto che sono da 100 grammi e l'apporto calorico è notevole...peccato che fino ad ora qualcuno nascondeva ed occultava i conti dei nostri enti bancari. Gli stessi che hanno interessi con il governo, gli stessi che sono amministratori delegati di grandi società. Il ministero del tesoro alla fine non è altro che un insieme di titoli acquistati da tutte le banche private ed in cui vengono eletti degli amministratori e segretari decisi dalle banche stesse. Insomma, è come tirarsi una martellata sulle pa**e da soli e sentire dolore ma tanto c'è qualcuno vicino che ti dice:"non preoccuparti, ciò che senti è solo pura fantasia!".

GUARDA CI SONO GLI UFO CHE VOLANO!

C'è gente che ci crede...

Saludos

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti
Oggi c'è un bellissimo aticolo proprio sul tema a questo link http://www.vocidallastrada.com/2009/06/google-diritti-e-sommosse.html
che registra in modo perfetto quello che si prepara e aggiunge una cosa MOLTO importante:
Più che dubitare sul concretismo di guerre civili nel seno delle nazioni del primo mondo, dovremo prepararci alla reazione delle elites al potere.
Penso sia questa la minaccia maggiore

Saluti felici

Riki



Ti sei accorto solo ora che è scoppiata la terza guerra mondiale e non si combatte con le bombe ma con i pezzi di carta da formaggio? Le lobby devono sistemare il loro fondoschiena ben bene sulla faccia dei poveri cristiani che si spaccano la schiena tutti i sacrosanti giorni per poter star comodi. Questa è una guerra all'ultimo cent! O devo dire euro??

Felice Capretta ha detto...

> GUARDA CI SONO GLI UFO CHE VOLANO!


dove? DOVE....?

ehm, non ho saputo resistere :-))

felice

Anonimo ha detto...

Occhi che potrebbe atterrare sopra la tua abitazione e distruggerla...hai mai pensato di fare un fondo pensione ed uno di assicurazione sulla casa??? :-))) ah ah ah! Questo è il momento opportuno! Come sta facendo Enel! "Dacci i tuoi soldi che li facciamo crescere..." eh eh eh! Si,si...li fanno crescere nelle tasche dei responsabili markettari!
Non ci cascate! E' una bufala! Pure l'Enel sta iniziando ad effettuare a campione bollette da 1 mese! Sempre più frequenti per sopperire ai debiti! Mi chiedo come farà ad abbassare i costi visto che la materia prima in generale sta impazzendo, schizza su e giù senza senso e non si capisce che andamento sta prendendo il mercato! Sono proprio curioso...

Anonimo ha detto...

un'idea per sopravvivere:

L'allevamento della capra
Razze di capre, gestione, produzione e trasformazione del latte.
Giovanni De Luca - Edagricole - gennaio 2005
Pagine: 270 -Formato: 15x21
Note: Illustrato con Foto a Colori
€ 22,50

ce ne stanno due su un terrazzino.

bugs ha detto...

ho da porti una domanda...
da qualche tempo la finanza sembra piuttosto attiva in quel di chiasso...
si parte da marzo con un simpatico traffico di bond americani (vedi link)
http://www.agenziadogane.it/wps/wcm/connect/resources/file/eb4e45024d6f601/cre-s-20090320-41157.pdf?MOD=AJPERES
si continua in crescendo con bond giapponesi...
http://www.agenziadogane.it/wps/wcm/connect/resources/file/eb9b7007c4edb63/cre-s-20090406-49481b.pdf?MOD=AJPERES
e qui si parla del valore di una finanziaria 15 MILIARDI di euro...
alla fine si arriva all'apoteosi della scorsa settimana:
http://www.agenziadogane.it/wps/wcm/connect/resources/file/ebc2ab0abd8b8ed/cre-s-20090604-78836_chiasso.pdf?MOD=AJPERES
96 MILIARDI di euro!!!!!!
corriere e repubblica non si fanno sentire... ma... ma... qua c'è erba per caprette mi sembra... che ne pensi?

Anonimo ha detto...

Ciao Capretta, è un bel po' di mesi che ti seguo, e volevo soltanto farti i complimenti per il blog. Acuto, e sempre sul pezzo. Bravo. Spero di essere in numerosa compagnia. Un tuo affezionato lettore. Andrea da Pisa

Anonimo ha detto...

Ah, dimenticavo di dirti: tra i vari casi di diinformazione corretta, ce ne è uno denomenale: hanno sequestrato 96 miliardi di euro in bond americabi a due cinesi... La notizia la trovi qui, http://www.tio.ch/aa_pagine_comuni/articolo_interna.asp?idarticolo=464556&idsezione=1&idsito=1&idtipo=3 ma basta cercare su google news. Oltre a un approfondimento egregio di un altro blogger: http://crisis.blogosfere.it/ Tu che dici? un asino che vola? Andrea da pisa

Melampa ha detto...

Nelle previsioni più buie che riesco a fare, dopo un enorme piatto di saghetti, direi che bisognerà stare attenti a non farsi scippare la spesa per strada.
La fame è brutta e la guerra piace solo a chi non l'ha vissuta.

Felice Capretta ha detto...

@anonimo 10:25

saggio e lungimirante :-)


@bugs

ciao, si, la cosa è di sicuro interesse. Crisis.blogosfere.it ha dato la notizia ed ha aggiornato con un'intervista al colonnello di como.

non ho risposte su questo ma ho una domanda:

come mai dei giapponesi con in mano svariate miliardate di bond americani, forse pagati con soldi russi, passano propriodall'italia?

mi sembra un giro strano.

l'unica cosa che mi viene in mente è che l'italia è l'unico paese ad alta infiltrazione mafiosa che confina con la svizzera. la presenza mafiosa renderebbe molto più facile il trasporto di roba che scotta.

alla finanza arriva ogni tanto qualche brandello di informazione e intensifica i controlli.

Pero' mah, due giapponesi che speravano di passare il confine inosservati con i bond americani pagati dai russi mi sembrano l'inizio di una divertente storiella..

saluti felici

Felice

claudio ha detto...

capretta, complimenti per il blog, pulito e chiaro. una domanda: leggevo che la corte suprema* rischia di far saltare l'accordo fiat-chrysler...è uno scenario probabile?





*magistratura rossa

bugs ha detto...

butto a caso... sarà forse il long island che ho bevuto? ma schengen è stato ampliato alla swatchland da pochi mesi... non posso sapere il perchè, forse non voglio saperlo.... ma i miliardi sono miliardi.... scaricati i dati dalla FED e vedi com'è la base monetaria da un anno a 'sta parte... e il mondo giro intorno ai dollari.... che questi stiano cercando riparo?? mi viene in mente una brutta parola... guerra??? economica o reale???
che ne pensi?

Anonimo ha detto...

Che la guerra sia alle porte, è facile pensarlo... ma basti ricordare che dopo la 2 mondiale, siamo stati sull'orlo della 3a in molte altre situazioni, ben più pressanti (Cuba coi suoi bei missili rossi su tutte).
IMHO io me ne guarderei molto da dire che qualsiasi stato la voglia, per il semplice motivo che schiacciato il bottone rosso tutti i possessori della bombetta lo schiacciano a loro volta, e non voglio diventare KenShiro e battere Raoul se sopravvivo alla tempesta.
A parte tutto, io sinceramente, dovendo pensare alla nostra situazione, la vedo meno brutta che in molti altri stati.
Stati Uniti su tutti, ma la stessa Gran Bretagna, Spagna o Grecia che è fin troppo facile dirlo...
Bisogna pensare al modo di vivere delle popolazioni, delle loro abitudini.
Se succede un cataclisma finanziario in Ungheria, loro vanno avanti lo stesso.
Se i bancomat vengono chiusi in Uk, o anche in Italia, voglio vedere le nuove generazioni (dal '70 in su) se non arricciano il naso...

guru2012 ha detto...

"magistratura rossa"

http://politicamericana.files.wordpress.com/2009/05/supreme_court_us_2006.jpg

La Corte Suprema degli Stati Uniti: un tipico esempio di magistratura rossa.

Anonimo ha detto...

vedo che il discorso si ferma sempre sul denaro.
soldi soldi e ancora soldi.
e' l'unico argomento che avete in mente ora.

siete terrorizzati dall'idea di perdere il vostro denaro.
io speravo fosse solo paura, no, e' terrore, senza i soldi vi sentite una nulla.

per questo pensate che i vostri problemi maggiori verranno dal sistema finanziario.

il sistema finanziario non e' in verita' un grosso problema, sono solo numeri su di un computer, magari ora sono scritti male, qualcuno ha rubato facendo il furbo alle spalle di quelli che dormivano.
va bene, lo riscriveremo meglio, metteremo da parte i ladri e ripartiremo. tutto qui.

no, avrete a breve ben altri problemi, alcuni semplici e intuibili, altri imprevedibili per la maggior parte ma non per quelli in sintonia col pianeta.

un invito a pesare le cose per cio' che realmente sono, la vita non e' solo finanza.

il pianeta sta cambiando e il cambiamento potrebbe essere grosso, meglio arrivarci pronti altrimenti si rischia molto di piu che perdere il proprio conto corrente.


indopama

rumenta ha detto...

Indopama:

vedo che il discorso si ferma sempre sul denaro.
soldi soldi e ancora soldi.
e' l'unico argomento che avete in mente ora.


essendo il nostro sistema economico basato sul denaro sì, occupano molto i miei pensieri.
quando il nostro sistema economico sarà basato sulle conchiglie forse penserò a quelle.....

siete terrorizzati dall'idea di perdere il vostro denaro.
io speravo fosse solo paura, no, e' terrore, senza i soldi vi sentite una nulla.


in effetti posso provare a pensare di andare al supermercato con un bel sacchetto di conchiglie o, meglio ancora, con un pacco di buone intenzioni, e vedere se mi riempiono il carrello.... però chissà perchè lo vedo improbabile....

per questo pensate che i vostri problemi maggiori verranno dal sistema finanziario.

il sistema finanziario non e' in verita' un grosso problema, sono solo numeri su di un computer, magari ora sono scritti male, qualcuno ha rubato facendo il furbo alle spalle di quelli che dormivano.


ma quei numeri, siano scritti bene o male, rappresentano la valorizzazione del mio lavoro.
quindi se spariscono quelli sparisce il mio lavoro.
mi potrò incazzare, sì??

va bene, lo riscriveremo meglio, metteremo da parte i ladri e ripartiremo. tutto qui.

ho idea che sarà un tantinino più complesso e sanguinoso di quel che presumi.

no, avrete a breve ben altri problemi, alcuni semplici e intuibili, altri imprevedibili per la maggior parte ma non per quelli in sintonia col pianeta.

ovvio che li avremo.
e deriveranno in gran parte dalla sparizione di quel denaro, al quale dici dovremmo pensare meno, la quale sparizione causerà il crollo della società attuale o, per lo meno, una sua profonda modificazione.

un invito a pesare le cose per cio' che realmente sono, la vita non e' solo finanza.

verissimo.
però per ora con la mia minuscola "finanza" ci metto insieme il pranzo con la cena.
quando la finanza non ci sarà più beh, allora penserò al resto.... sempre che la sopravvivenza mia e della mia famiglia me ne lasci il tempo.....

il pianeta sta cambiando e il cambiamento potrebbe essere grosso, meglio arrivarci pronti altrimenti si rischia molto di piu che perdere il proprio conto corrente.

patate, zucche, bietole, fagioli, zafferano.... tutti piantati.
e la doppietta è carica.
così oltre al conto spero di non perdere pure le chiappe..... per ora.
vorrei davvero che le cose potessero essere risolte a modo tuo..... ma ho idea che non sarà possibile.

Anonimo ha detto...

segnalo questo articolone sul sole24
intervista a padoa schioppa (era presente all'ultimo bilderberg, giusto?), che parla allegramente di moneta globale e altre cosucce a noi note:

http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/dossier/Economia%20e%20Lavoro/2009/lezioni-per-il-futuro/10-giugno/padoa-schioppa-moneta-mondiale.shtml?uuid=7bc55770-5585-11de-8641-7073d85a2f75&DocRulesView=Libero

Anonimo ha detto...

un saluto a tutti.
leggo , come al solito, i vari commenti.
come al solito, non posso, non notare, che tutto è basato su un fattore di paura, o mancanza di sicurezza.
ciò che scrivo è,e rimane il mio pensiero.
a voi tutti, che vi preoccupate di sapere, conoscere, in anteprima di come va il mondo, di come va l' economia, non pensate che è più importante conoscere voi stessi?
poichè, se conoscete voi stessi, non avreste necessità di sapere come va l' esterno.
al di fuori delle vs preoccupazioni, in ogni caso stato vivendo.
.... e nello stesso tempo state morendo.
vi preocupate dei soldi, della vs sicurezza, ma non riuscite a vivere.
provate a pensare, chge per certo, tra 15 gg, dovete morire?
cosa provate'
cosa vorreste fare che non avete fatto?
cosa non avreste mai fatto?
una cosa certa, è che avreste voluto dare più amore a chi vi sta vicino, e accorgersi, che gli altri, in fondo, non sono così tanto cattivi.
voi tutti,gaurdate i film.
voi tutti, conoscete raul bova, o tom cruise.
sono ottimi attori.
ma per far si che i loro film, possono essere tali, ci vogliono altre comparse.
in realtà , noi tutti, siamo attori di un grande palcoscenico , che è la vita.
e siamo alla fase finale di questo atto.
non mi stanco di ricordare a voi tutti, usate la vs testa, siate voi stessi, non umiliatevi, amate ciò che siete, .. e imparate ad osservare.
in questi momenti, ci sono, e continueranno, alti e bassi, situazioni che sono in contrasto, con cosa pensavamo logico.
se non siete forti, non riuscirete a sopportare questi contrasti.
vivete in semplicità, ma con l'animo sereno.
per tutto ciò che dovremo affrontare, non serve logorarsi, avere paura, in quando tante situazioni, non le possiamo cambiare, ma possiamo e dobbiamo cambiare noi stessi.
noi non siamo mai morti, ne moriremo mai.
noi siamo la vita che pur essendo se stessa, cambia e si evolve.

lo so, che queste parole, possono sembrare che non hanno a che fare, con il tema del blog, ma possono a afr pensare e vedere la realtà, con occhi diversi.
per questa possibilità, grazie a felice.
un abbraccio.
franco

Anonimo ha detto...

Per Franco…

Franco con tutto il rispetto, i tuoi pistolotti pseudo-mistico-moral-buonisti, che ripeti in continuazione, comincio a trovarli insopportabili. Anche perchè, non so se te ne rendi conto, ripeti in continuazione le stesse quattro cose. Ti si è incantato il disco? CAMBIALO!!

Felice Capretta ha detto...

@anonimo qui sopra

franco espone il suo parere in modo educato e civile.

puoi fare anche tu altrettanto, ne sono sicuro.

per quanto mi riguarda, tutti gli interventi sono benvenuti quando sono costruttivi.


gli interventi "alla franco" (perdonami l'espressione, franco) secondo me sono i più costruttivi.

so che a molti sembrerà un paradosso, ma a mio avviso è così.

esempio.

franco dice: prova a pensare che tra 15 giorni verrà il momento della tua morte.

tu che leggi, hai provato a pensarlo veramente?
cosa c'e' che vorresti fare, cosa ti manca, cosa....etc?

questo secondo me serve a scoprire qualcosa di più di se' stessi.

ed è la prima pietra di ogni costruzione solida.

o conchiglia che dir si voglia

o....

;-)

saluti felici

felice

Anonimo ha detto...

un saluto a tutti.
@anonimo 4.15.
c' era una publicità che ripeteva
" per molti, ma non per tutti".
il vento porta i semi dappertutto, piano piano , da qualche parte, qualcosa germoglia.
non mi è incantato il disco, è nemmeno io.
non leggere ciò che non puoi comprendere, adesso.
è solo questione di tempo.
con affetto
franco

Anonimo ha detto...

@ Anonimo 10 giugno 2009 4.15

"a Franco si e' rotto il disco"...
e io stavo dicendo lo stesso prima.

quando parlate, parlate o a proposito di gossip (e deve essere il piu' possibilmente idiota) o parlate di denaro (non sapendo nemmeno cosa sia). quindi l'uno o l'altro alla fine e' sempre gossip.

dove vi porta il gossip nella realta'?

a prenderlo in quel posto, infatti vi lamentate e avete paura proprio perche' lo avete preso LI' e non volete prenderlo ulteriormente.

allora, a cosa servono le vostre chiacchere?
dimostratemi che servono a molto di piu' di quello che dice franco, vorrei che me lo spiegaste.

franco parla di cose reali, mica fantascienza, cose che potete fare su di voi e che cambiano davvero la vita.

@ Rumenta
vuoi i soldi? bene, lo sai come faccio io adesso?
li chiedo al mio cuore (Uno, Dio, Ecc) e li ho, senza tanti pensieri e preoccupazioni. sono matto? si, se non mi capisci... no se hai consapevolezza di cosa sia la vita, dell'unione col tutto e hai imparato a seguire il CUORE, che e' esattamente quello che ti sentiresti di fare in ogni momento.

certo che ti servono i soldi per mangiare, e' solo il modo in cui li fai assieme al modo in cui li spendi assieme al modo in cui passi il resto dei giorni che fa la differenza.

io amo il denaro e ne riconosco la perfetta funzione. ma e' solo una funzione, poi ci vedo anche la vita:
cosa voglio attorno a me, come voglio le cose, chi sono le persone con cui posso stare meglio.
non c'e' solo il denaro, a qualsiasi costo, uccidendo persone (la medicina per esempio) ed il pianeta (chimica).

lo scopo della vita e' forse accumulare quanto piu' denaro possibile?
e' questo che ti senti dentro? e' per questo che scrivi in questo blog? o vuoi qualcos'altro?

la parola AMORE ti dice niente? eppure e' quella che fa girare il mondo... e' quello che hai dentro e stai reprimendo nella vita che fai, tutti i giorni.
il nostro cuore vuole solo amore e noi lo teniamo represso perche':
questo non si puo' fare
questo non va bene farlo
questo lo faccio domani
questo mi hanno detto che non va fatto
questo ho paura di farlo altrimenti mi prendono in giro
questo non lo posso fare altrimenti provoco dispiacere
questo ho paura di farlo perche' ho PAURA.
questo non lo so perche' ma siccome ho PAURA allora non lo faccio.

la PAURA... che nasce nel momento in ci reprimiamo cio' che vorremmo fare veramente...


con affetto
indopamac

rumenta ha detto...

indopama:

vuoi i soldi? bene, lo sai come faccio io adesso?
li chiedo al mio cuore (Uno, Dio, Ecc) e li ho, senza tanti pensieri e preoccupazioni. sono matto? si, se non mi capisci... no se hai consapevolezza di cosa sia la vita, dell'unione col tutto e hai imparato a seguire il CUORE, che e' esattamente quello che ti sentiresti di fare in ogni momento.


hemmm.... se seguissi il cuore mi leggeresti sul giornale.... capisci a mè ;-)

certo che ti servono i soldi per mangiare, e' solo il modo in cui li fai assieme al modo in cui li spendi assieme al modo in cui passi il resto dei giorni che fa la differenza.


li faccio lavorando, li spendo con parsimonia ed i miei giorni cerco di trascorrerli il più serenamente possibile.
e ti garantisco che sapere che ci sono dei rottinculo (spero perdonerai il francesismo) che stanno lavorando per farmi passare le pene dell'inferno NON Mi riempie il cuore d'amore.....

io amo il denaro e ne riconosco la perfetta funzione. ma e' solo una funzione, poi ci vedo anche la vita:
cosa voglio attorno a me, come voglio le cose, chi sono le persone con cui posso stare meglio.
non c'e' solo il denaro, a qualsiasi costo, uccidendo persone (la medicina per esempio) ed il pianeta (chimica).

lo scopo della vita e' forse accumulare quanto piu' denaro possibile?


hemmm.... scusa, dove avrei scritto queste cose??
così, tanto per sapere.....

e' questo che ti senti dentro? e' per questo che scrivi in questo blog? o vuoi qualcos'altro?

io voglio vivere, punto.
senza "persone" che si mettano in testa di decidere cosa è meglio per me.

la parola AMORE ti dice niente? eppure e' quella che fa girare il mondo... e' quello che hai dentro e stai reprimendo nella vita che fai, tutti i giorni.
il nostro cuore vuole solo amore e noi lo teniamo represso perche':
questo non si puo' fare
questo non va bene farlo
questo lo faccio domani
questo mi hanno detto che non va fatto
questo ho paura di farlo altrimenti mi prendono in giro
questo non lo posso fare altrimenti provoco dispiacere
questo ho paura di farlo perche' ho PAURA.
questo non lo so perche' ma siccome ho PAURA allora non lo faccio.

la PAURA... che nasce nel momento in ci reprimiamo cio' che vorremmo fare veramente...


sarà anche vero, ma non credo che la società come oggi è strutturata sia pronta a ricevere una simile quantità di amore.... oltre al fatto che in certi casi rischi di ferire le persone, e questo NON è amore.....