mercoledì 7 aprile 2010

Stato di emergenza in kirghizistan e thailandia

Stato di emergenza in kirghizistan.

Mentre scriviamo, le notizie sono convulse.

Pare che il presidente abbia lasciato il paese a bordo di un aereo e che i militari abbiano fatto fuoco sui manifestanti. Risulta comunque che il presidente giunse al potere alcuni anni fa grazie ad una delle "rivoluzioni colorate".

Pare che la scintilla sia stata l'aumento dei carburanti, su una polveriera già pronta ad esplodere, fatta di povertà, di promesse non mantenute e di estrema corruzione di un presidente che ha gettato denaro pubblico esclusivamente nelle tasche dei suoi parenti.

Ehi, una strana sensazione di deja vu.

(Gli affezionati lettori possono recuperare, a proposito di rivoluzioni colorate e corruzione dei loro capi divenuti presidenti, un nostro vecchio post sulla crisi in georgia, brzezinski e il grande scacchiere.)


Aggiornamenti





Kirghizistan



23:04 da Repubblica - L'opposizione controlla i servizi di sicurezza

I manifestanti anti-governativi in Kirghizistan hanno preso il controllo della sede del Servizio di Sicurezza Nazionale nella capitale, Bishkek, e rimesso in lberta' detenuti in attesa di giudizio. Lo ha riferito l'agenzia di notizie locale, Kabar, secondo cui anche l'ufficio della Procura Generale e' stato dato alle fiamme. Intanto cresce il bilancio delle vittime: secondo i media locali, oltre 21 persone sono morte e piu' di 100 sono rimaste ferite negli scontri tra i manifestanti e le forze di polizia. )

Chiusa la frontiera con il khazakistan a tempo indeterminato

Su richiesta delle autorita' delle autorita' Kazake le guardie di frontiera del Khirghizistan hanno chiuso gli accessi tra i due Paesi. Il portavoce delle guardie di frontiera ha detto che ai cittadini di entrambi i Paesi non e' consentito varcare i confini, senza precisare quanto tempo restera' in vigore la misura. 'Dipende dalla situazione in Kirghizistan', ha spiagato il portavoce. ) -

Aggiornamento 8/4 ore 8:50

L'opposizione dichiara di aver preso il controllo di "quasi tutto" il paese e delle forze armate. Queste ultime non saranno più utilizzate per risolvere questioni interne, ha dichiarato un portavoce. (NDFCN scommettiamo che il nuovo governo prometterà pace, giustizia, equità e prosperità economica?)

Aggiornamento 9:30, da swissinfo
La leader dell'opposizione, ora al potere dopo gli scontri di ieri, ha dichiarato che il parlamento e' sciolto.


Aggiornamento 09/04


BISHKEK (Reuters) - Gruppi di vigilantes organizzati dal governo autoproclamato nel Kirghizistan hanno passato la notte a fermare i saccheggiatori per riportare la calma nella capitale.

"E' tornata la calma nella capitale. Nessuno è morto durante la notte", ha detto il portavoce del ministro degli Esteri ad interim Abdykalyk Ismailov.

Ieri il presidente Kurmanbek Bakiyev aveva detto a Reuters che non voleva credere alle parole del governo autoproclamato, secondo le quali il colpo di stato era stato appoggiato dalla Russia (NDFC: Mosca è stata la prima nazione a contattare il nuovo governo che ha rovesciato il governo precedente sostenuto dagli USA. Inoltre, il nuovo governo ha affermato che farà sloggiare presto la base militare USA dal suo territorio. Mmmmm....)


Thailandia



Aggiornamento dalla Thailandia: le camicie rosse dell'ex premier sono riuscite ieri a forzare il cordone di polizia schoerato a difesa del parlamento e sono entrati nell'aula. Il premier si è dovuto arrampicare su un muro per sottrarsi alla folla festosa, o meglio, che voleva fargli la festa.

In spregio alla dichiarazione dello stato di emergenza, che vieta gli assembramenti di più di 5 persone e vieta ai media di diffondere notizie "atte a seminare il panico", continuano le manifestazioni delle camicie rosse radunate nella principale zona commerciale di bangkok.


Aggiornamento 09/04 h 12:34

BANGKOK (Reuters) - Le forze di sicurezza thailandesi hanno lanciato lacrimogeni contro le "camicie rosse" che sono entrate in una stazione di trasmissione satellitare nonostante gli avvertimenti dell'esercito.

I manifestanti, che chiedono elezioni anticipate, sfidano il decreto di emergenza promulgato per sedare le proteste che da settimane invadono le piazze thailandesi.

L'esercito aveva dichiarato questa mattina di essere pronto a usare la forza, inclusi dei proietti di gomma.

"Stiamo marciando per chiedere loro perché hanno chiuso il canale del popolo e quali diritti avessero di non farci vedere e sentire", ha dichiarato il leader dei manifestanti Nattawut Saikua.

La stazione satellitare Thaicom è il maggior impianto del paese ed era usato dalle "camicie rosse" per trasmettere il "canale del popolo"




Ulteriori aggiornamenti dai lettori sono graditi tra i commenti :-)


Saluti felici

Felice Capretta

64 commenti:

Mario B. ha detto...

ciao Felice, innazitutto grazie per l'ottimo lavoro che fai sempre ...
tempo fa mi avevo iniziato a leggermi i tuoi vecchi post e quello sull'accerchiamento della Russia e sulle rivoluzioni colorate mi ha colpito molto.
Quando ho sentito parlare del popolo "viola" nato "spontaneamente" su Facebook ... brrrr

Felice Capretta ha detto...

@ mario

già, l'argomento poi si puo' arricchire ed è alquanto delicato.

si tratta dei Balcani Globali e a ben pensarci era abbastanza semplice che le prime scintille di disordini si mostrassero proprio da quelle parti.

perchè, ancora una volta, se uno pensa strategicamente vede quello che sta succedendo nel lungo periodo e vede che sono gli anelli deboli della catena i primi a saltare.

saluti felici

Felice Capretta

Anonimo ha detto...

Grazie Felice
per quello che fai.
Oggi il solito fenomeno che spara contro il geab non è ancora passato.
Fabio

Anonimo ha detto...

c'e' bisogno di QUELO.

Anonimo ha detto...

a mio parere il geab o siti come questo sono molto utili per stimolare la riflessione e lo spirito critico. Forniscono dei mattoncini per costruire pensieri ed idee e non idee preconfezionate. Chi li critica perchè sbagliano è qualcuno che cerca pensieri prefatti e "in scatola". Oppure qualcuno che cerca degli oracoli infallibili. Personalmente più che la previsione in se stessa mi interessa la strada ed i passaggi che hanno portato a quella previsione. Meno male che esistono siti come questo che hanno anche il pregio dell'ironia e di non prendersi troppo sul serio. Pieno appoggio.

Anonimo ha detto...

aahh magari anche in italia facessero così, invece l'italiano medio sta seduto davanti alla tv ad insultare i politici e l'unica azione attiva che fa è alzare il chiappone e andare al centro commerciale a far la spesa lamentandosi dei prezi..aaahhhh che popolo bigotto....

Anonimo ha detto...

Ci mancava pure l'arcangelo Michele.
Caro ovino di questo passo salterà un paese al giorno, grazie come sempre per il lavoro che svolgete.
Anche i disinformatori pero' hanno diritto a guadagnarsi la pagnotta in tempi di crisi.
ciao inca

Anonimo ha detto...

Il Financial Times di oggi riporta che le quattro maggiori banche greche avrebbero chiesto al governo di accedere a linee di liquidità d’emergenza a causa dell’emorragia di depositi che stanno sperimentando.
Ieri sul mercato sono stati scaricati, da parte delle stesse banche, quantitativi ingenti di titoli a brevissimo termine, a partire dal bond in scadenza questo 20 aprile.

La situazione si sta letteralmente avvitando su se stessa

Anonimo ha detto...

http://finanza.repubblica.it/News_Dettaglio.aspx?del=20100408&fonte=TLB&codnews=660

La Germania e' sulla soglia della recessione un'altra volta o sbaglio
Fabio

Anonimo ha detto...

"In spregio alla dichiarazione dello stato di emergenza, che vieta gli assembramenti di più di 5 persone e vieta ai media di diffondere notizie "atte a seminare il panico".

Anche da noi è vietato ai media il diffondere notizie "atte a seminare il panico", guarda cosa stanno facendo alla RAI :)

...e la russa non vede l'ora di far entrare in vigore qualche legge contro le manifestazioni di piazza.

Al berlusca non mancano aerei ed elicotteri e gheddafi sta ad un passo.

Fede

Anonimo ha detto...

"In spregio alla dichiarazione dello stato di emergenza, che vieta gli assembramenti di più di 5 persone e vieta ai media di diffondere notizie "atte a seminare il panico".

Anche da noi è vietato ai media il diffondere notizie "atte a seminare il panico", guarda cosa stanno facendo alla RAI :)

...e la russa non vede l'ora di far entrare in vigore qualche legge contro le manifestazioni di piazza.

Al berlusca non mancano aerei ed elicotteri e gheddafi sta ad un passo.

Fede

Anonimo ha detto...

Ciao Felice!
news di questa mattina ... mi sono chiesta se scrivevi anche per l'ansa ...

http://ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2010/04/08/visualizza_new.html_1760612878.html

Thailandia: stop a tv camicie rosse
Governo offre bus per far tornare a casa i manifestanti
08 aprile, 10:15

" ...pulmino A gratis ... prego salite! Accomodatevi e faremo finta di nulla ... so' ragazzi!!! "

Ciao
Elisa

Anonimo ha detto...

Kirghicheeeeeeeeee?

Anonimo ha detto...

torno un attimo al post di ieri sui vaccini perche', per chi e' curioso, qui ci sono notizie nuove.

tutti i vaccini provocano ischemie



indopama

Anonimo ha detto...

OT, ma spacca:

http://petrolio.blogosfere.it/2010/04/sta-finendo-parola-di-pentagono.html

luigiza ha detto...

Petrolio sta-finendo-parola-di-pentagono ?

Allora presto in molti dovremo morire (morti ammazzati naturalmente).
Intanto guardate che luna, catastrofisti, profeti di sventura !
luigiza

Anonimo ha detto...

L'ITALIA CHE VA

http://www.repubblica.it/economia/2010/04/09/news/tasse_sparite-3212376/

http://www.repubblica.it/tecnologia/2010/04/08/news/adsl_la_grande_bugia_della_velocit_e_la_met_di_quella_pubblicizzata-3204613/

BRRRRR

Anonimo ha detto...

A quando la terza parte del GEAB?
Grazie per il lavoro fatto.

Felice Capretta ha detto...

nel weekend se riesco pubblico tutto

saluti felici

felice

Mario B. ha detto...

Felice, ma non riposi mai!

Anonimo ha detto...

tutti gli animali lavorano quando hanno la pancia vuota e riposano quando hanno la pancia piena, hanno i loro cicli naturali, non come noi che lavoriamo con la pancia piena solo perchè abbiamo le tasche vuote e la paura che non si possano riempire.

la differenza tra noi e loro e' che loro non hanno paura di rimanere senza cibo mentre noi si.
loro fanno quello che vogliono, noi quello che vogliono gli altri.

e poi ci chiamiamo esseri sviluppati, forse sara' meglio che ci sviluppiamo a togliere tutte le nostre false paure e riprenderci almeno in parte la nostra liberta', soprattutto gli occidentali, i piu' ingabbiati di tutti.

indopama

vigna ha detto...

Indopama,

molto saggio, come sempre.
complimenti!
Saluti tanti

Vigna

Felice Capretta ha detto...

@ mario

tranqullo, settimana prossima vi lascio da soli per 12 giorni ;-)

saluti felici

felice

Anonimo ha detto...

@vigna,
non c'e' bisogno di essere saggi, basta guardarsi attorno, da dove osservo io vedo una distesa di ominidi ipernutriti con il terrore di rimanere senza soldi.


indopama

Mario B. ha detto...

@indopama
Amico mio questa volta ti sbagli, gli ominidi i soldi li hanno finiti, ma ancora non si rendono conto della cosa e nessuno ha il coraggio di dire apertamente com'è la situazione.
Confesso che fino a poco tempo fa ero preoccupato, ma con un pizzico di speranza per il futuro.
Non è che vivere con meno mi spaventi, anzi è da un po' che a casa mia lo facciamo.
Mi preoccupa quello che vedo attorno a me, perchè non vedo tanta consapevolezza e disponibilità a fare dei passi indietro.
Adesso ho capito perchè nei vari blog sembra che non si trovino soluzioni ai problemi:
è semplice, non c'è soluzione a voler continuare la vita che si è sempre fatta.
Mi viene da ridere se penso che a Padova aprono altri punti vendita di catene di supermercati.

luigiza ha detto...

@Mario
Parole sante.
luigiza

Anonimo ha detto...

Se qualcuno ha letto The Grand Chessboard notera' che la nemesi del piano di dominio, ossia un'alleanza Russia-Cina-Iran, potrebbe non essere cosi' remota.

Chissa' se i presidenti americani riusciranno a convincere la Russia a scambiare l'Iran con qualche concessione su scudo spaziale e/o Asia Centrale...

Gli Americani sarebbero capaci di vendersi l'Alaska in cambio dell'Iran!

franz

astabada ha detto...

Se qualcuno ha letto The Grand Chessboard notera' che la nemesi del piano di dominio, ossia un'alleanza Russia-Cina-Iran, potrebbe non essere cosi' remota.

Chissa' se i presidenti americani riusciranno a convincere la Russia a scambiare l'Iran con qualche concessione su scudo spaziale e/o Asia Centrale...

Gli Americani sarebbero capaci di vendersi l'Alaska in cambio dell'Iran!

astabada

luigiza ha detto...

Da leggere assolutamente:

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=6937&mode=&order=0&thold=0

Altro che catastrofista cosmico quale io sono.
Ma é solo buon senso, sano buonsenso.
luigiza

vigna ha detto...

E intanto in Grecia si presenta un fine settimana molto caldo.
La gente è in fila davanti alle banche per prelevare i propri soldini, chissa come andrà a finire?
Anche quì si comincia a respirare un aria pesante, ormai anche i più accaniti sostenitori della ripresa si rendono conto che non c'è e non si vede all'orizzionte.
Buon week end

Vigna

Anonimo ha detto...

@luigiza

Che siamo di fronte ad un cambiamento è evidente come lo è il fatto che niente ci riporterà allo status ante 2008. Siamo di fronte ad una mutazione radicale.
Se fossi un'osservatore esterno sarei eccitatissimo nell'assistere ad un evento del genere. Di fatto lo è stato anche la seconda guerra mondiale, successa appena ieri.

Però mi sembra presto per farsi una pettinatura alla MadMax e comprarsi una V8.

Fede

Anonimo ha detto...

@luigiza

Che siamo di fronte ad un cambiamento è evidente come lo è il fatto che niente ci riporterà allo status ante 2008. Siamo di fronte ad una mutazione radicale.
Se fossi un'osservatore esterno sarei eccitatissimo nell'assistere ad un evento del genere. Di fatto lo è stato anche la seconda guerra mondiale, successa appena ieri.

Però mi sembra presto per farsi una pettinatura alla MadMax e comprarsi una V8.

Fede

Anonimo ha detto...

Agli onorevoli lettori di IS:
mi permetto di presentare a lorsignori i link di 3 articoli riguardanti il Kirghizistan
Nel primo, si afferma che il precedente presidente 'colorato' del Kirghizistan si stava scolorando e quindi e' stato ritinto di Roza

http://it.peacereporter.net/articolo/21195/Kirghizistan%2C+ri-rivoluzione+colorata

Nel secondo si afferma che il Kirghizistan del sud e' una zona chiave per il transito dell'eroina

http://www.ft.com/cms/s/0/f773c078-4300-11df-96c4-00144feab49a.html

Nel terzo si afferma che la Russia ha almeno 2.5 milioni di cittadini (in prevalenza giovani) drogati di eroina

http://news.bbc.co.uk/2/hi/programmes/from_our_own_correspondent/8600847.stm

Prego gli onorevoli lettori di IS di connettere i puntini degli articoli.

Il Saggio Cinese

Anonimo ha detto...

Calissimo cugino cinese, mi pelmetto di falle notale che gli eloinomani sono quanto di più disolganizzato e innocuo possa esistele.

luigiza ha detto...

Signori lettori vi ricordo che Felice ha scritto: settimana prossima vi lascio da soli per 12 giorni

Da settimana prossima si potrà fare baldoria. Mica adesso.
luigiza

Daniele ha detto...

Le cose stanno cambiando, gli assetti si riorganizzano...
Alla fine penso che la Vita ne guadagnera molto.
Sta a noi decidere se guadagneremo o perderemo
Salutoni a tutto il blog, in particolare a Felice, Franco, al buon indopama che alle volte medito di raggiungere e anche a goodlights...

Anonimo ha detto...

@anonimo 11.49
Onorevole commentatore di IS,
mi permetto di ricordarti che dal punto di vista di un governo russo che avesse problemi a controllare una popolazione irrequieta, la tua osservazione sarebbe giusta.
Ma Putin/Mevdev sono abbastanza saldi nella sella russa, per cui dal loro punto di vista, 2.5 milioni di drogati giovani sono 2.5 milioni di lavoratori/soldati in meno. Persone che in realta' potrebbero creare problemi di ordine pubblico. E dopo lo spopolamento della russia in seguito alla crisi negli anni 90, non credo che questo sia l'biettivo di Putin.
D'altra parte, dal punto di vista USA, 2.5 milioni di drogati sono 2.5 milioni di persone che potrebbero innescare una crisi sociale in russia e quindi distoglierne l'attenzione da cio' che succede all'esterno... non so se mi spiego.
D'altra parte, guardando al passato, come venne risolto il 'problema' delle contestazioni negli anni 60/70? In parte, inondando di droga il movimento di opposizione, con beneplacito CIA/FBI.

Come venne risolto il 'problema' delle proteste degli afroamericani negli anni 80/90? In parte, inondando di crack i quartieri abitati dai neri, con beneplacito CIA/FBI.

Non so se mi spiego...

Il Saggio Cinese

Anonimo ha detto...

stato di emergenza in italia

un po' come ci aveva detto Franco non molto tempo fa, come del resto sapeva chi vive il mondo del lavoro da imprenditore. e la discesa continuera' ancora perche' non c'e' reazione da parte della gente, non c'e' voglia di cambiare e al contrario tutti cercano di mantenere la loro bolla di vita.
arrivera' un momento, conoscendo l'infinita maschera degli italiani maestri nel far finta di niente, che scoppiera' la bolla e loro pur di negare il cambiamento rimarranno in apnea fino alla fine.

indopama

Anonimo ha detto...

risolto il prblema missili americani in polonia.

http://www.repubblica.it/esteri/2010/04/10/news/aereo-polacco-3240505/

Il Bagatto ha detto...

Se vedete l'elenco dei morti dell'incidente (?) all'aereo presidenziale polacco, noterete che di fatto tutti i più alti gradi militari di quella nazione sono deceduti: l'intero stato maggiore (oltre che al Governatore centrale della banca polacca).

c902837 ha detto...

mmmm... è abbastanza curioso come di recente treni e aerei siano molto rischiosi per personaggi al vertice di alcune banche centrali....
28 novembre 2009: muore Boris Yevstratikov, a capo della Rosreserve
10 aprile 2010: muore Slawomir Skrzypek, governatore della banca centrale polacca.
Strane "coincidenze"

alina ha detto...

Sì, Indo, in Italia non c'è una stato di emergenza, ma uno stato di demenza!

Mario B. ha detto...

PREMESSA D'OBBLIGO, SONO UN TERRIBILE PESSIMISTA, QUINDI TENETELO PRESENTE SE ANDRETE AVANTI A LEGGERE.

Quello della cassa integrazione è un problema triplo:
1) aziende ferme senza lavoro
2) mancati introiti per lo stato
3) soldi che lo Stato deve mettere

Il terzo punto è oggi il problema dei problemi perchè la pecunia per la Cig è finita.
In realtà non c'è mai stata perchè quelli fino ad ora impiegati erano fondi regionali destinati ad altro.

Senza Cig viene giù tutto il nostro sistema imprenditoriale perchè:
i grandi chiudono e lasciano buchi;
gli operai restano senza lavoro;
una larga fetta di piccole e medie imprese chiude perchè o resta senza commissioni delle Grandi Imprese o perchè aveva crediti nei confronti delle stesse.

Quello a cui abbiamo assistito nell'ultimo anno e rotti è stata una importante azione volta a tenere in piedi il sistema con ogni mezzo.
Purtroppo nel frattempo non si è riusciti a trovare una soluzione per il dopo.
Fine del gioco, inizia il conto alla rovescia ...

Mario B. ha detto...

fuori del mio quotidiano
oro sopra 27.600,00 al kg
argento sopra 430,00 al kg

nel mio quotidiano
gpl al mc oltre 3,00 euro
pasta (decente) oltre 2,00 euro al kg
pane oltre 3,50 euro al kg
pomodoro 1,00 700ml
benzina 1,402 al litro

Amici e parenti che lavorano nella grande distribuzione mi confermano continui aumenti di moltissimi prodotti, oltre ad un calo ormai robusto delle vendite.
E non c'è promozione o offerte che tengano.
Senza contare, ma questo l'avevo notato anche io facendo la spesa, che sono sempre più le aziende che per mascherare gli aumenti mantengono inalterata la confezione, ma ne riducono la quantità di prodotto.
tipo biscotti che passano da 700gr a 580gr, tortellini da 250gr a 220gr, merendine da 8 a 7 pezzi, le gondolette al cioccolato della Fraccaro ( che io adoro tanto) che vengono fatte più piccole ...

Ieri ero in codaper pagare alla cassa, davanti a me due ragazzi probabilmente dell'Est Europa scambiano due chiacchiere con un ragazzo probabilmente medio orientale.
In sintesi:
quest'ultimo sta per essere lasciato a casa perchè la sua ditta chiude per riaprire in Turchia, dice che a lui va anche bene perchè si avvicina a casa.
Uno degli altri due è senza lavoro da sette mesi, sta per ritornare nel suo paese perchè in Italia non c'è più lavoro.
Il terzo racconta che la ditta dove lavora ha fatto a tutti la seguente proposta:"io resto aperto, ma voi mi dovete dare indietro in nero metà del vostro stipendio.
Questo aggiunge anche che con 560 euro non paga neanche l'affitto, ma ci sono persone talmente disperate che hanno accettato la proposta.

AAA amici anonimi che criticate il nostro pessimismo, siete "URGENTEMENTE" pregati di intervenire e raccontare le Vostre esperienze positive ... grazie

vigna ha detto...

x Mario.

Ciao Mario, Tu non sei un pessimista, ma un realista.
Hai analizzato correttamente la situazione e, come ben dici, dall'autunno 2008 si è cercato solo di nascondere il più possibile la reale situazione, senza peraltro indirizzare alcun sforzo in una eventuale nuova direzione da prendere.
Lo schianto sarà inevitabile. Almeno noi sapremo adottare i consigli di Indo?!
Buona domenica
Vigna

Anonimo ha detto...

@vigna,
i miei consigli non li devi ascoltare perche' vanno bene per me ma non per te, per te vanno bene i TUOI consigli.

auguri

indopama

vinga ha detto...

Mio amico ha rilevato da 2 anni due supermercati, in franchising. Fatturato 2,8 milioni di Euro al netto di iva, 13 dipendenti, tra full time e part time, apertura negozi ogni giorno, compreso la domenica mattina, praticamente non ha più tempo per le belle camminate in montagna, come facevamo prima dei 2 anni.
Il risultato economico, consegnato altro giorno dal suo commercialista è di Euro 3mila di utile per l'intero anno 2009, naturalmente l'importo dev'essere tassato.

Il contratto lo vincola ancora per 3 anni, altrimenti deve pagare una penale consistente, dopodichè cosa farà?

Mario B. ha detto...

@indo
Credo che Vigna intendesse dire di seguire il tuo esempio e cioè cercare ognuno la propria strada e non avere paura di abbandonare il vecchio modo di vivere per uno nuovo.
Tanto più che il vecchio modo di vivere ci è stato confezionato da dei pessimi sarti!

Mario B. ha detto...

Emma Marcegaglia, nota bloggher catastrofista:
"Fatti, il Paese declina"

Anonimo ha detto...

@Luigiza

Petrolio sta-finendo-parola-di-pentagono

Ecco abbiamo la conferma che le riserve di petrolio sono virtualmente inesauribili e dureranno come minimo 400-500 anni!

Credete a me!

Il Folletto

Il Bagatto ha detto...

Sono perplesso per l'incidente aereo polacco che ha decapitato il potere di quel paese. Un volo presidenziale è sottoposto a rigide misure di sicurezza e l'aereo, anche se vecchio, era dotato di tutti gli apparati più avanzati per la sicurezza in volo. La cosa ridicola è che la torre di controllo avrebbe "sconsigliato" l'atterraggio! Chiunque di voi voli, sa bene che se necessario l'aereoporto CHIUDE e dirotta d'ufficio i voli, specie se l'aereoporto è militare. Inquietante è poi la nomina di Putin a capo della commissione d'inchiesta. Quando mai un personaggio politico (e che personaggio!) è responsabile di una commissione tecnica? Quando non si vuole far sapere la verità, viene da pensare. E poi Putin è stato un big del KGB. Vi immaginate il Berlusca a capo della commissione che indaga sulla caduta dell'aereo di Gheddafi? Ma la Polonia non è quella che non ha comprato i vaccini per la H1N1 e non è quella che ha detto che adotteranno l'euro quando e se decideranno loro? Che ne pensate?

Il Bagatto ha detto...

http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Mondo/2010/04/polonia-situazione-politica.shtml?uuid=00895aa8-44bc-11df-b385-78ac40404cb4&DocRulesView=Libero

Andrea ha detto...

Cosa pensate dell' incidente russo-polacco? Un false flag per accusare la russia o cosa?

Anonimo ha detto...

ecco quello che ha scritto Andrea Bottarelli riguardo alla Polonia 4 giorni fa:
"
P.S. La nuova battaglia energetica di cui parliamo da giorni, a breve avrà un nuovo fronte: tenete d’occhio la Polonia. In quel paese, entro un mese, Conoco-Phillips, Talisman Energy e Exxon-Mobile si lanceranno in una gara miliardaria per garantirsi i diritti di trivellazione a Gdansk, sulla costa baltica.

Si tratta di un “tesoro” di 1,38 trilioni di metri cubi di gas non convenzionale, ovvero “intrappolato” tra le rocce e ora potenzialmente estraibile grazie a una nuova tecnologia americana: se il progetto andrà in porto, il monopolio russo sulla fornitura di gas all’Europa sarà finito e quindi anche il ruolo di interdizione e “ricatto” di Mosca verso l’Ue. Difficile che il Cremlino non prenda le sue contromosse. Attenzione alla Polonia, quindi."

Beh, direi proprio che il Cremlino le sue contromosse sembra averle proprio prese..

http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2010/4/6/FINANZA-La-Polonia-nuovo-campo-di-battaglia-energetica-tra-Ue-e-Russia/3/77516/

Arsan

Anonimo ha detto...

@Mario

Il nostro governo è intento ad istaurare la dittatura, le sacche di disoccupazione gli fanno comodo.
In questo momento può comprarsi fette consistenti di popolazione per un pezzo di pane.

Fede

Mario B. ha detto...

@Fede
c'è del vero nelle tue parole, il meridione insegna ...

astabada ha detto...

Non capisco come si faccia ad accusare il Cremlino (o chiunque altro) a poche ore dall'incidente e con cosi' poche informazioni a disposizione.

Per quanto riguarda l'ipotesi vaccino e' completamente campata in aria, perche' fu il ministro della salute Ewa Kopacz, esponente di Platforma Obywatelska (piattaforma civica), a parlarne e non il presidente, esponente invece di Prawo i Sprawiedliwość (legge e giustizia). Allo stato attuale e' impossibile sapere se la Kopacz fosse a bordo del Tupolev (nemmeno fonti polacche riportano questa informazione), ma in tal caso non si capirebbe come mai i mandanti abbiano scelto un metodo cosi' clamoroso e soprattutto abbiano fatto fuori dei pezzi centrali a difesa del loro gioco.

Per quanto riguarda l'ipotesi russa se c'e' un paese che ha da perdere da questo incidente e' proprio la Russia. Le due nazioni infatti si stavano riavvicinando (per volonta' del premier polacco e del presidente russo) come dimostrano le dichiarazioni di Putin in merito all'eccidio di Katyn (una svolta storica nel rapporto tra i due paesi). Come le dichiarazioni precipitose di cui sopra dimostrano sara' gioco facile per la fazione russofoba puntare il dito contro Mosca... Per altro un atto del genere non sarebbe certamente una pungolatura, ma costituirebbe invece un atto di guerra, e come tale completamente estraneo ai metodi di politica estera adottati da Putin.

Cosi' cadono entrambi i cui prodest.

Sarebbe bello avere un minimo di informazioni (scorrette) prima di trarre conclusioni.

Per ora la nebbia e' fitta...

Cheers,
astabada

Anonimo ha detto...

magna grecia

http://market-ticker.org/archives/2174-Theyre-Done-Greece.html

ivan senzaterra

Anonimo ha detto...

@ Astabada
Infatti, riguardo l'incidente all'aereo presidenziale, io avanzavo alcuni dubbi sulla dinamica (anche se quel tipo di aereomobile è veramente un cesso con le ali... perdonate l'eufemismo). Se si vuole essere ultra complottisti chi ci guadagna da tutto questo non è certo la Russia quanto il solito duo USA-GB. Al riguardo: http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=6941

IL BAGATTO

Anonimo ha detto...

Ragà ma quale dittatura? sò 10 anni che strillano al lupo al lupo...va a finì che lo chiamate!
A parte gli scherzi...Sull'"incidente" aereo non ci vedo la manina russa quanto quella degli angli come risposta a quello che succede in kirghizistan.
Ma ce li vedi i russi a decapitare una nazione nel pieno delle scuse per la passata decapitazione della 2 GG ?
La situazione si sta muovendo velocemente e i nostri idrofobi e disperati "alleati" presto morderanno a sangue anche il nostro paese, aiutati da tanti politici nostrani...
Intanto il teatrino continua e la gente continua a guardare i pupi anzichè il puparo :-)

Vi consiglio di fare abbondanti scorte di vaselina, temo che serviranno :-)

Good luck

Rasenna

Anonimo ha detto...

Cosa pensate dell' incidente russo-polacco? Un false flag per accusare la russia o cosa?

10 aprile 2010 10.17


oh ma avete rotto le scatole con sti false flag, corsa al cibo alle armi e default...
se ne fosse avverata una, chi posta qui ste fandonie a valanga e senza sosta ha una vita sessuale veramente flebile se non assente!

idea3online ha detto...

E' iniziato il cammino che porterà a un conflitto mondiale, forse non come il 2°, ma sicuramente è in atto uno scontro alla cabina di comando, altri livelli della PIRAMIDE, di solito il sottostante al vertice, vogliono avere più potere, sicuramete è sotto attacco il vertice globalista, se non ci sarà un accordo tra i vari livelli della gerarchia piramidale saranno dolori per tutti noi sudditi. Infatti non per niente i livelli religiosi della stessa PIRAMIDE sono sotto attacco, a mano a mano che lo scontro aumenta tanti livelli dal vertice sino a quelli che formano le PIETRE FARAONICHE della struttura globale riceveranno furiosi attacchi mediatici.

Anonimo ha detto...

Cosa ne penso dell'incidente polacco?

Vi posto quanto mi scrive un amico

"ho finito di parlare con roland blaney ceo di rak airport mi ha detto che non esiste condizione di volo come quella a smolensk gestibile con pilotaggio diretto su un tupolev y 154
le condizioni di volo erano le stesse identiche anche alla partenza e quando stendi il piano di volo deve essere autorizzato anche dall'aeroporto ricevente
ebbene
nessun aeroporto russo avrebbe dovuto autorizzare il volo (e nemmeno quello di partenza)
questo è verissimo perchè non sai quante volte con il tupolev ho dovuto rimandare anche di 8 ore il volo in inverno per nebbia, non è in grado di avere il puntamento di guida assistita
disastro davvero pieno di ombre, anche per gli addetti ai lavori"

Vi basta?

Il Folletto

Anonimo ha detto...

ascolto