domenica 11 aprile 2010

Geab 43 - finale e lo strano caso polacco

E' disponibile ora la traduzione intera del GEAB 43.

Potete visualizzarla QUI (scribd.com).

Nel frattempo, segnaliamo che la situzione in Kirghizistan si è stabilizzata con il nuovo gruppo di potere al comando.

In Thailandia la situazione continua ad essere incerta ed instabile: i ribelli camicie rosse sono riuscite a riconquistare il loro canale televisivo di riferimento. Ieri le forze di polizia hanno sparato proiettili (ufficialmente) di gomma sulla folla, mentre alcuni militari hanno disertato e si sono uniti alle camicie rosse. Tre blindati si trovano nelle mani dei manifestanti nella piazza centrale dello shopping di Bangkok.

Sul fronte economico, Fitch Ratings ha tagliato il rating sul credito della Grecia di due notch e ha segnalato la possibilità di ulteriori downgrade, citando l'intensificarsi delle sfide fiscali per il paese oppresso dai debiti.

L'agenzia ha ridotto i rating Issuer Default a lungo termine della Grecia in valuta estera e locale a BBB- da BBB+.

L'outlook sui rating è negativo.


Infine, in Polonia si celebrano mentre scriviamo (domenica) i funerali di buona parte dell'elite politica, banchiere centrale compreso, dopo lo schianto in territorio russo.

Mestiere difficile e pericoloso, fare il banchiere centrale:

31/7/2005 - Wim Duisemberg, il primo governatore della banca centrale europea, muore in circostanze non del tutto chiare nella sua piscina in Camargue.

27/11/2009 - Boris Yevstratikov, capo della Rosreserve, muore nell'attentato terroristico al treno su cui stava viaggiando. Disambiguation notice: la Rosreserve non è la banca centrale russa ma si occupa di approvvigionamenti minerari. Grazie Hiei per la segnalazione.

10/4/2010 - Slawomir Skrzypek, con più di 80 alti papaveri polacchi, presidente compreso, perde la vita in un incidente aereo in territorio russo. Un funzionario della torre di controllo russa che aveva ascoltato le conversazioni con il pilota ha detto che il pilota ha ignorato i consigli, questa la dichiarazione:

Il pilota era stato avvertito di volare su Mosca o Minsk a causa della fitta nebbia, ma lui ha deciso comunque di atterrare. Nessuno avrebbe dovuto atterrare con quella nebbia.


Già.

Saluti felici

Felice Capretta

43 commenti:

Il Bagatto ha detto...

Grazie per il tuo lavoro vecchio (?) Felice! Torno un attimo sulla Polonia. Il sospetto che ci sia del marcio riguardo il disastro inizia a serpeggiare anche sui siti "ufficiali". Unica ipotesi valida: il presidente polacco ha deciso di suicidarsi ordinando, suppongo pistola alla mano, di tentare per la quarta volta l'atterraggio alla cieca, disabilitando i sistemi automatici di controllo anti ipatto. In nessun aereoporto del mondo è permesso tentare più di tre volte un atterraggio. L'aereo era vecchio ma era attrezzato per il volo ogni-tempo. A voi le conclusioni. Per l'amico che vede in noi solo dei disfattisticomplottistisessualmente tarati: oggi sono stato ad una esercitazione della CRI in cui abbiamo simulato un attacco con bombe "sporche" per il popolo: radioattive (e il MILITARE che ha fatto il corso ha fatto capire che potrebbe capitare..). Ultima cosa: seguendo i tuoi consigli ho iniziato a fare congrue provviste di vino. Vado bene?

Felice Capretta ha detto...

@ il bagatto

ottimo, e non dimenticare pane e nutella :-)

(per chi pensa di essersi perso qualcosa, no: non ho mai consigliato di fare scorte di vino ;-))

comunque la faccenda polacca non mi convince del tutto, vediamo quante e quali informazioni affluiscono nei prossimi giorni.

saluti felici

Felice

Anonimo ha detto...

e' una questione strana
difficile pensare ad un macchiavellico disegno russo per sterminare l' intera classe dirigente polacca sul proprio territorio proprio nel momento che si stavano tentando reciproci approcci, ma e' anche difficile pensare ad un altrettanto piano macchivellico di chi da questi "approcci" poteva sentirsi minacciato

qui se non e' veramente un fatto fortuito significa solo che le cose stanno precipitando e che "qualcuno che comanda" sta facendo una "puntata massima" cioe' e' disperato o e' fatto di coca.

Mario B. ha detto...

Error

This file is neither allocated to a Premium Account, or a Collector's Account, and can therefore only be downloaded 10 times.

This limit is reached.

To download this file, the uploader either needs to transfer this file into his/her Collector's Account, or upload the file again. The file can later be moved to a Collector's Account. The uploader just needs to click the delete link of the file to get further information.

Anonimo ha detto...

Ucci ucci sento odore di false flag...;-)

Felice Capretta ha detto...

@ folletto

sempre sul pezzo! ;-)


@ mario

ok adesso trovo un altro modo per condividere il file...

saluti felici

felice

Anonimo ha detto...

Quest'ultima parte del Geab conferma la malafede dello stesso.
Prima di tutto si rimangia il decennio di crisi nera dando una nuova finestra tra due-tre anni (dove il mondo doveva finire ad aprile scorso).
Blablabla sul default britannico, che naturalmente doveva avvenire a settembre scorso.
E poi che senti?
Che una nuova classe politica potrebbe dar vita ad un nuovo sistema monetario mondiale.
O un nuovo ORDINE mondiale.
Ecco che c'è dietro.

Anonimo ha detto...

La RosReserve, avevo cercato al riguardo al tempo, NON è la "Fed" russa ossia non si tratta della banca centrale russa bensì di una agenzia governativa preposta all'approvigionamento e stoccaggio di materie prime e rifornimenti considerati vitali per lo Stato, detto in poche parole.

La versione è stata riportata in modo distorto con la storia errata della "FED russa" su tutte le news al tempo.

Hiei

Felice Capretta ha detto...

@ hiei

vero. ho corretto.

grazie e saluti felici

felice

El Castigador ha detto...

Mestiere difficile fare il banchiere?
Dimostrato con tre esempi:
1. muore in circostanze non del tutto chiare
2. muore nell'attentato terroristico
3. il noto caso polacco dell'altro giorno.

Ok, ne abbiamo solo uno morto sicuramente per attentato, dal 2005 al 2010.
Cinque anni.
In questi cinque anni, quanti altri banchieri di alto livello NON sono morti per attentati o simili?
Suppongo diverse centinaia, se non migliaia.

Ergo...

Anonimo ha detto...

attenzione...
banchiere e' colui che possiede la banca..
gli altri sono "solo" dei dipendenti della stessa.
non penserete mica che chi ha il potere di emettere banconote,ovvero la cosidetta' sovranita' monetaria,vada a sorbirsi quelle riunioni cosi' pallose di BRUXELLES,hhahaha
diciamo che sono persone a cui piace la discrezione ...
ps...
per completezza d'informazione "scorretta",se non ricordo male la moglie di duisemberg era un'esponente importante di un associazione ambientalista,non ricordo bene!
firmato
senza nuvole

Anonimo ha detto...

il geab entra sempre meno nel cuore.

indopama

Anonimo ha detto...

ma il pres polacco non era quello contro il tattato di Lisbona imposto a forza a tutti? Non era anche quello che non aveva comprato il vaccino dell'H1N1? Sbaglio? Ma poi chi è che mette così tnta gente importante in un solo aereo? Normalmente si tende ad eviarlo specie se l'aereo è un tupolev. Una sera ho bevuto due actimel. Hanno fermentato un po'. Quando ho scorreggiato sono caduti due tuplev. Questo per dire che è un aereo che sta su per miracolo...ne cadono a decine tutti gli anni

Mario B. ha detto...

Devo dire che il problema principale di cui si sente parlare ancora poco (praticamente mai nei mezzi di informazione mainstream) è la questione della scarsità di risorse.

a volte però anche l'informazione ufficiale ...

Fonte Televideo Rai pagina 137
NATURA, EUROPA IN CRISI DAl MARE ALLE API
perse in 20 anni il 60% delle farfalle;
scomparse numerose specie di api selvatiche;
allarme acqua dolce sulle Alpi;
fenomeni di desertificazione in tutta l'Europa meridionale;
mare sotto pressione, 9 stock commerciali su 10 sono sovrasfruttati.

altri dati presi da Internet:
130% = consumi di risorse rigenerabili in un anno nel 2008;
200% = stima consumi risorse rinnovabili con i ritmi di crescita pre 2008 nel 2050.

Come già ho chiesto in passato, vedete un altro pianeta terra a portata di mano?

E' tutto là il problema.
Il discorso dei debiti più in generale è un non problema.
Perchè il creditore cioè l'elite mondiale non vuole i soldi indietro, non sa che farsene dato che è carta che può stampare quando vuole.
Il creditore usa lo strumento del debito come strumento di controllo.
Possiamo discutere se ciò sia giusto o meno, ma è così.
Il discorso dei soldi è un altro non problema.
Il denaro è uno strumento, tra l'altro a chi lo crea non costa quasi nulla.

Il problema sono le risorse energetiche, alimentari, eccetera.
La Terra è un sistema chiuso, per quanta abbondanza possa esserci essa ha un limite.
E quel limite è stato superato.
E chi ci governa lo sa bene, così come la soluzione è una sola:
consumare meno.

E per fare questo bisogna agire sui consumatori:
agli occidentali o gli insegni a vivere con meno o li costringi a vivere con meno, a tutti gli altri invece o spieghi che non possono vivere come hanno fatto gli occidentali o glielo impedisci.
Chi governa il pianeta ha optato per la seconda strada in entrambi i casi.

Questo passaggio nelle intenzioni deve essere il più morbido possibile, nei fatti potrebbe non essere così.
Ma è un altro discorso, su cui poi ognuno di noi a meno che non faccia Rockfeller o Rothschild di cognome poco può fare.

Quello che ognuno di noi invece può fare è prendere atto della cosa e smettere di inseguire il modello di vita che gli è stato propinato fin dalla nascita.

Quando sono venuto su IS la prima volta cercavo soluzioni a quello che credevo essere il mio vero problema ovvero mantenere il più possibile lo stile di vita a cui ero abituato.

Una soluzione al problema in realtà l'ho trovata, ma ho anche scoperto che il problema non era quello che credevo.

Come hanno più volte detto indopama e franco si tratta di un percorso personale.

Ma il punto di partenza è comune a tutti: mettere in discussione sé stessi e il proprio stile di vita.

Il futuro che ci attende si può così sintetizzare:
se prima avevi due macchine, ti dovrai abituare ad averne una,
se ne avevi una probabilmente ti toccherà andare in bicicletta.

Se poi volete un consiglio spiccio pronto uso: "buttate via il televisore, vivrete meglio e sarete più liberi di decidere cosa è meglio per la Vostra vita".

ps portatelo nei centri di raccolta autorizzati!

Anonimo ha detto...

Aereo polacco : io non credo al complotto. Certo ci sono cose molto strane e che fanno riflettere in quest'avvenimento, ma penso che rientrino tutte in una certa idea che mi stò facendo delle cose "alte". Sopravvalutiamo sempre troppo chi ricopre ruoli di potere, invece constato sempre più che l'incompetenza al potere non è solo un problema italiano.
Il fatto che una nazione ricca (la Polonia non è certo l'Uganda) metta quasi tutta la propria classe dirigente su un unico aereo, beh... non può essere voluta, perchè non credo alla volontà di suicidio collettivo di 69 persone... Alle manovre del pilota, beh.. se i servizi segreti polacchi mettono 69 alte personalità in un unico volo, cosa vi aspettate dal pilota ?
Credo che la verità sia in questo concetto, quindi riponiamo pure le nostre speranze nel cassetto per quanto riguarda il futuro, non ci sarà una correzione di rotta, perchè richiederebbe l'intervento di moltissime personalità di potere ed è già un impresa fargli capire l'1+1...

sarmata ha detto...

La fermentazione è in pieno corso ed il pentolone è sotto pressione.
Uno dei sitemi più antichi e collaudati per risolvere un groviglio inestricabile è quello di recidere tutto e ripartire poi con più "ordine".
La guerra, appunto, serve anche a questo.

Una notiziola, riportata da un giornale russo, potrebbe anche essere ciò che non è.
I cinesi costruiscono bunker sotterranei (da 16 ettari per 6.600 persone!) per proteggere la popolazione dai terremoti.
Significa che avvisano tutti di andare sotto terra perchè arriva un terremoto....
Certo, sicuro mi ci fiondo....
Se mi avvisano per tempo, anzichè andare sotto terra me la filo veloce veloce al centro di un campo di calcio, come minimo...
Mah...........

China construye grandes refugios subterráneos contra terremotos
14:44 | 16/ 02/ 2010

http://sp.rian.ru/onlinenews/20100216/125130520.html

Pekín, 16 de febrero, RIA Novosti. China construye grandes refugios subterráneos para evacuar a la población en caso de terremotos, reportó hoy la agencia noticiosa Xinhua.

Uno de estos búnkeres, que ocupa una superficie de 16 hectáreas y tiene capacidad para 6.600 personas, será inaugurado próximamente en el centro de Nankín, una megápolis de más de 7,5 millones de habitantes situada en la provincia de Jiangsu, en el este del país. El refugio está provisto de hospitales, depósitos de alimentos y hornos incineradores de basura. Esas instalaciones garantizan subsistencia autónoma durante cuatro semanas.

China movilizó la construcción de refugios subterráneos tras el devastador seísmo de Sichuan que causó más de 87.000 muertos y 374.000 heridos el 12 de mayo de 2008. Millones de personas perdieron sus hogares a causa de aquel terremoto de ocho grados en la escala Richter, el más poderoso de los últimos 30 años.

La capital china, Pekín, cuenta ya con una quincena de refugios antisísmicos que dan cabida a 200.000 personas.

Anonimo ha detto...

han fatto un rifugio per meno dello 0.1% della gente, vale a dire che sara' al massimo per il centro di potere ma non per la gente comune che, in caso di terremoto, verra' spiaccicata come marmellata dalle case in cemento armato cinese, famoso per la sua qualita'.

e poi a cosa servono i rifugi? dopo che e' arrivato il terremoto e mi ha tirato giu' la casa, esco dal rifugio e cosa faccio? campeggio?

abbiamo costruito degli orribili sigari verticali chiamandolo progresso, poi adesso ci accorgiamo che per stare sicuri bisogna nascondersi come le talpe.

questo ci puo' far capire il caos che abbiamo dentro e la nostra consapevolezza quasi zero della vita. ed e' solo responsabilita' nostra perche' questi mostri di citta' alveari le abbiamo costruite noi.


indopama

Anonimo ha detto...

Ciao Felice

Il mio pc aziendale non mi consente di vedere il GEAB.

Fa nulla, me lo scarico da casa, però mi dispiace...

Buona vita
Guglielmo

Anonimo ha detto...

"Il pilota era stato avvertito di volare su Mosca o Minsk a causa della fitta nebbia, ma lui ha deciso comunque di atterrare"

Quando l'ho sentito alla radio, mentre guidavo,la prima cosa che mi è venuta in mente riguardo al pilota è stata Mind control ed MKultra, ma io sono complottista per natura.

Saluti, Sutek

Anonimo ha detto...

Scusate se mi ripeto,
ma riposto quanto mi ha scritto un mio caro amico che ieri ha discusso la faccenda con un addetto ai lavori, il capo dell'aereoporto di Ras El Khaiman


"ho finito di parlare con roland blaney ceo di rak airport mi ha detto che non esiste condizione di volo come quella a smolensk gestibile con pilotaggio diretto su un tupolev y 154
le condizioni di volo erano le stesse identiche anche alla partenza e quando stendi il piano di volo deve essere autorizzato anche dall'aeroporto ricevente
ebbene
nessun aeroporto russo avrebbe dovuto autorizzare il volo (e nemmeno quello di partenza)
questo è verissimo perchè non sai quante volte con il tupolev ho dovuto rimandare anche di 8 ore il volo in inverno per nebbia, non è in grado di avere il puntamento di guida assistita
disastro davvero pieno di ombre, anche per gli addetti ai lavori"


Il Folletto

Anonimo ha detto...

mi pare strano che l'Italia non stia nei paesi " a rischio botto "

Alex il dubitabondo

Anonimo ha detto...

Il prestito alla Grecia ammonta a 30 miliardi di euro, ma gli euro saranno dati al 5% (anziche al tasso BCE dell'1%). E' nato l'Euro B?

luigiza ha detto...

@Mario che consiglia: Se poi volete un consiglio spiccio pronto uso: "buttate via il televisore, vivrete meglio e sarete più liberi di decidere cosa è meglio per la Vostra vita".

Già fatto. Televisore rottamato per ...disperazione.
Ora a parte la lettura di Capretta e pochi altri sento solo Radio24, l'unica per quanto ne so, che NON si rivolge ai cerebrolesi bipedi che di umano hanno conservato solo la figura esteriore.
Provare ad ascoltarla per credere e giudicare.
Non emittente perfetta ma sopportabile ed in molti casi (non tutta) con servizi utili ed intelligenti.
luigiza

vigna ha detto...

Stamattina sono andato a prendere il cafè al bar e, tutti, compreso il barista, discutevano esclusivamente delle partite di calcio di ieri, Roma, Milan ecc.ecc..
Vedo che il popolo italiano ha raggiunto la consapevolezza.
L'italia non può fallire!

Intanto, ieri, e per l'ennesima volta, hanno promesso di prestare, "in caso di necessità", 30miliardi di Euroni alla Grecia, che di debiti ne ha 300 miliardi.
L'Italia ne presterà 3,7 miliardi e ne detiene, di debiti 1.800 miliardi (6 volte più della Grecia)??????
Ma, sarà anche vero, ma tecnicamente impossibile!

Buon inizio settimana
vigna

Anonimo ha detto...

certo!

come no?

un pilota suicida
chissà che bella vita gli avranno fatto fare in questi ultimi mesi

ma va là

Anonimo ha detto...

E' il solito problema delle scatole che affligge Felice

una volta che ti sei comperato un bel baule
dopo ci vuoi far star dentro tutto

è umano

ma fa ridere

Anonimo ha detto...

Felice Capretta,

mia moglie è polacca, e sono mezzo polacco anche io (beh, dentro anche di più).

Qualche commento.

Venerdì tre dei defunti avevano deciso di svalutare pesantemente lo zloty per contrastare la crisi puntando sull'esportazione. La Polonia, infatti, è diventata una fortissima esportatrice, a mano a mano che i paesi che le stanno intorno hanno adottato l'euro. Una simile svalutazione ovviamente significa un ritardo nell'ingresso nell'euro (paventato, l'ingresso, da Kaczynski ma fortemente voluto da Tusk).

In questo momento stanno svuotando gli archivi dell'Istituto per la memoria nazionale (voluto dai gemelli), che aveva pubblicato importanti documenti sul periodo comunista e sulla misteriosa transizione avvenuta dopo l'89. Nell'incidente è morto il presidente dell'Istituto.

Nell'incidente è morto anche un importante membro della commissione anti-corruzione, nominato dai gemelli. Il governo Tusk aveva almeno 5 ministri indagati per pesantissimi episodi di corruzione. Adesso il partito di Tusk ha la maggioranza.

Tusk aveva disposto più volte la sostituzione degli attuali vertici militari, scelti dai gemelli, con vecchi militari comunisti. Il presidente ha sempre bloccato queste nomine. I generali attuali sono morti nell'incidente.

Tusk adesso potrà fare tutto ciò che ha sempre voluto e che non ha mai potuto realizzare a causa del veto di Kaczynski.

Ma se mi dite che Tusk c'entra qualcosa mi metto a ridere. Tusk è un burattino. Due giorni alla settimana non lavora perchè gioca a calcetto con gli amici. Più volte il parlamento è stato chiuso perchè non c'erano progetti di legge da discutere.

Sapete chi ha assunto i poteri (ampi) del presidente? Bronislaw Gomorowski. Mai sentito, eh?

Goodlights ha detto...

buongiorno a tutti!

pur continuando a seguire il blog ed i commenti, è da un po' che non faccio sentire la mia voce.

son stata presa da altro...
semplicemente dalla vita!

avete fatto caso che prima ad ogni uscita del geab c'era un'interminabile fila di commenti, mentre ora il tutto si è ridimensionato?

non so bene quale significato dare al fenomeno.
forse, come dice indo, il geab entra sempre meno nel cuore e, forse, ci occupiamo maggiormente delle nostre esistenze e meno di report, telegiornali, teorie, complotti, ecc...

questa controtendenza lascia ben sperare :-)

una domanda:
qualcuno di voi ha cambiato in qualche modo la sua vita alla luce di tutte le informazioni raccolte in questi mesi?
è solo una mia curiosità...

e non parlo di scorte di cibo e munizioni.
parlo di rivalutazione della qualità della vita.

vi abbraccio!
sara

Anonimo ha detto...

Oltre al leap aggiungete nella lettura anche il bollettino della Wegelin & Co.: Benessere sotto la spada di Damocle e se avete un po di tempo c'è pure il report di Celente: The Trends Journal • Winter 2010

DAZ

Anonimo ha detto...

I prossimi chi saranno?
Gli italiani...

Anonimo ha detto...

Ok mettiamo giù 2 numerini, dopo il primo bailout di uno stato sovrano.

If you add up the value of every stock on the planet, the entire market capitalization would be about $36 trillion. If you do the same process for bonds, you’d get a market capitalization of roughly $72 trillion.

The notional value of the derivative market is roughly $1.4 QUADRILLION.

I realize that number sounds like something out of Looney tunes, so I’ll try to put it into perspective.

$1.4 Quadrillion is roughly:

-40 TIMES THE WORLD’S STOCK MARKET.

-10 TIMES the value of EVERY STOCK & EVERY BOND ON THE PLANET.

-23 TIMES WORLD GDP.

So why are these items so accepted? Well, for one thing Wall Street makes roughly $35 billion+ per year from trading them, so it has a powerful incentive to keep them untouched.
Also, it’s kind of difficult for Ben Bernanke and the world’s central bankers to claim they saved the financial world from destruction when you realize that even the most liberal estimate of the bailout costs ($24 trillion) is equal to less than 2% of the notional value of the derivatives market.

Il Folletto

Anonimo ha detto...

Voglio rispondere a Sara che ha fatto una domanda intelligente.
Ho una moglie tre figli piccoli (il piu grande ha 7 anni) e da un anno viviamo solo con la mia paga.
Abbiamo una casa nostra e non ci concediamo vizi costosi.Due anni fa abbiamo comperato un camper col quale passiamo tuttora dei bellissimi fine settimana.La crisi ha cambiato poco il nosto stile di vita perche non siamo mai stati dei gran spendaccioni.Per quanto mi sforzi di immaginare scenari apocalitici non riesco a preoccuparmi per il mio futuro o per quello dei miei figli.Sicuramente riusciremo a cavarcela e anche se secondo alcuni dovrei essere triste pensando al futuro non ci riesco.
dovrei essere preoccupato ma non ci riesco.
secondo voi é grave???
Nic.

Goodlights ha detto...

@nic


secondo me è bellissimo!
:-)))

grazie per avere risposto.
sara

Anonimo ha detto...

Appunto.

Bravi Sara e Nic.

Ogni tanto una spiata la do ancora e, scusate, oggi, col pilota polacco suicida, non mi sono trattenuto.

Ma non preoccupatevi: risparisco.

Tanti auguri alla Goodlight e alla sua vita che da quando è diventata Sara sembra un'altra (almeno a me).

Re Gilardino

Anonimo ha detto...

@re gilardino
Sapere che ci sei ancora mi riempie il cuore di gioia.
Nic.

Anonimo ha detto...

@ Mario B.
Anche la scarsità di risorse è un mezzo come il denaro col fine del controllo. La tecnologia attuale potrebbe ampiamente risolvere problemi di risorse; generatori free energy esistono già, sono in vendita, ed esistono tecnologie di geoingegneria per far piovere dove c'è siccità. Quindi, se è possibile sfruttare fonti di energia illimitate e se è possibile avere il controllo localizzato dei fenomeni metereologici le prime due risorse principali, energia e cibo, non possono costituire un problema. La scarsità di risorse è utile all'elite per il controllo.

Il Bagatto ha detto...

@ Sara
Ero già sulla buona strada (visto che sono ormai nella terza età..). Per prima cosa, molti anni fa, ho buttato il televisore e sono andato a vivere in campagna. I miei figli hanno studiato e si sono stabiliti all'estero (da poco sono anche nonno). Ho insegnato loro a gurdare il mondo con curiosità. Credo di esserci riuscito. La mia vita di pensionato è ricca: continuo la mia attività di medico a livello libero-professionale, faccio volontariato, viaggio e leggo. Non mi preoccupa il futuro. Mi dispiace solo vedere la massa di idioti che circola sulla faccia del nostro pianeta. Cerco di sentire di più il cuore (ed in questo è stato stimolante conoscere il pensiero di Indo). IS e la sua capra mi hanno rincuorato: ci sono ancora persone che hanno il coraggio di mettersi in discussione e cercare di progredire. Un bacio

Anonimo ha detto...

scarsita' di risorse o no, secondo me c'e' scarsita' di conoscenze di base che non sono quelle del LEAP2020 che fa i fatti suoi che non sono i nostri.

torniamo alla salute che e' uno dei temi piu' importanti del quotidiano perche' se uno sta male e' piu' facile che se le beva tutte, incluse quelle del GEAB.

proviamo a chiedere alla gente comune perche' si vaccina, cosa sono i vaccini e come funzionano. controlliamo dal vero cosa sappiamo della vita reale piuttosto che fare solo chiacchere su cosa ha mangiato il ministro di gabinetto dell'altra parte del mondo.

niente, non sappiamo quasi niente.
della vita reale non sappiamo niente. NIENTE.

buttiamo dentro tutto quello che troviamo senza conoscerlo, siamo COMPLETAMENTE incoscienti e la fine degli incoscienti non puo' essere che una, quello che sta avvenendo.

non solo i vaccini, chiediamoci cosa mangiamo, da dove viene e con cosa e' fatto, cosa beviamo, cosa c'e' nella crema che ci spalmiamo come la nutella ogni giorno, nel dentifricio profumato, nel deodorante, nello shampoo.

e cosi' via, facciamolo con tutto quello che ci capita sotto mano, vediamo cosa veramente sappiamo della vita, se ne siamo consapevole o SOLO DEI ROBOT TELECOMANDATI DALLA TV.

coraggio, mettetevi alla prova... da qui comincia la consapevolezza della vita, non dal 2-0 della roma.

forza valentino.

Anonimo ha detto...

@Bagatto

piu' che una massa di idioti la chiamerei solo massa, secondo me e' un momento speciale, c'e' stata una crescita improvvisa della popolazione perche' cosi' doveva essere, ci voleva la massa, ignorante ma ci voleva. il perche' lo staremo a vedere, intanto godiamoci il momento cercando magari, chi ne ha voglia, di aumentare la consapevolezza di cosa sia la vita che mi sa che a breve ce ne sara' bisogno.

magari partendo dall'esercizio del commento precedente piuttosto che dall'improbabile analisi dello schianto di un aereo che non ci cambia il quotidiano.

un saluto anche ai figli, in che nazioni si sono stabiliti?

indopama

Anonimo ha detto...

Nic, ricambio, grazie.
Ma non esageriamo, dai!

E poi do solo una scorsa ai titoli di tanto in tanto, ma mi sembra che giri tutto un po' più lentamente qui.
Ma ammettere gli errori provati tipo l'influenza, mai.

Saluti.

Mario B. ha detto...

dove passa il "re" lascia sempre il segno ...

Goodlights ha detto...

@re

be', a dire il vero non solo questa volta non ti sei trattenuto...
il tuo stile è riconoscibile anche nascosto dietro l'anonimato!
;-)

comunque io son sempre la stessa.
solo meno interessata ai numeri ed ai complotti internazionali.

ti abbraccio!
sara

Anonimo ha detto...

No Sara, ti sbagli proprio
nessun anonimato
nessuno scritto
davvero
non c'è nemmeno più l'extraterrestre canadese
che senso avrebbe?