giovedì 14 gennaio 2010

Massimo storico food stamps assegni alimentari USA

La stampa si sta scatenando in queste ore sulla tragedia di Haiti (ebbene si, ne parliamo, ma dal nostro punto di vista).

C'era da aspettarselo. Vediamo qualche numero...
  • Secondo reuters ed altri si temono decine di migliiaia di vittime.
  • Secondo metro si temono 100.000 vittime.
  • Secondo city si temono 500.000 vittime.

Ehi guarda, c'e' la gara a chi la spara più grossa.

Da parte nostra, un in bocca al lupo ai superstiti.

Sono invece pochi i media che hanno riportato alcune interessanti notizie in ambito economico, che proponiamo agli affezionati lettori.


Assegni alimentari in USA, massimo storico


Reuters ci informa che negli USA ormai 1 persona su 8 vive di food stamps, vale a dire che una persona ogni tre famiglie non ha soldi per campare ed è riuscita ad ottenere dal governo gli assegni per il cibo. In totale, gli assegnatari sono quasi 40 milioni, con un trasferimento medio per persona di circa 91 dollari al mese.

“E’ il massimo storico”, ha dichiarato il Centro di ricerca e iniziativa alimentare.

E’ l’ultimo dato disponibile, e risale a Ottobre 2009.

Sempre sul fronte USA, continua la moria del consumatore drogato di credito...


Novembre, credito al consumo a picco, USA


Novembre è il decimo mese consecutivo di calo del credito al consumo: si tratta della serie più lunga dal 1943.

Il credito al consumo americano si è contratto in novembre di altri 17,5 miliardi di dollari, una cifra decisamente superiore alle attese degli operatori che scommettevano su una riduzione di 5 miliardi di dollari. Lo ha comunicato la Fed qualche giorno fa.

E sempre dagli USA


Aumenta il deficit commerciale al salire delle importazioni


A Novembre il deficit commerciale degli USA è aumentato del 9,7% a Novembre rispetto al mese precedente, secondo il Dipartimento del Commercio (via infowars).

Ed un report separato dal Dipartimento del Lavoro mostra che, anche se le aziende hanno tagliato meno posti di lavoro, restano riluttanti ad assumere.



Saluti felici

Felice Capretta

178 commenti:

kilkenny1975 ha detto...

Il buon cognato del TX, 2 settimane fa ha dichiarato il falliento totale.

Quest'anno per lui è inizziato malissimo, niente soldi per le tasse, mancano i soldi per le rate dell'auto e quindi tra un po verranno a riprendersela e ovviamente il mutuo è diventato un'opinione...

Quello che guadagna va per pagare la luce e per mangiare....

Grazie a Dio siamo riusciti a spedirgli i soldi per i biglietti aerei per lui e per tutta la sua famiglia e a fine febbraio saranno tutti o quasi da me/noi.

Vendere la sua villa e guadagnare qualcosa? Nelle immediate vicinanze ci sono altre 3 villette invendute da 1,5 anni.

Sussistenza statale? Troppo orgoglioso per vivere di elemonisa (parole sue).
Se continua così ( sempre parole sue) saranno gli americani ad emigrare in messico...

Noi non vediamo l'ora di riabbracciarli con l'augurio e l'auto della famiglia si possa ricomciare di nuovo.

Un augurio a chi rimarrà in quel paese perchè è destinato (prima degli altri) a vedersela veramente brutta....

Anonimo ha detto...

Scusate ancora una volta, ma la terza parte del GEAB 40 dove si trova? Non riesco a trovarla sul sito. Grazie per chi mi risponde.

Anonimo ha detto...

Un saluto a tutti,
@ clarius
mi chiedi dove attingo ciò che scrivo.
Anche questo avevo scritto.
Tanti di noi, cercano sicurezza nel denaro; altri nell’ oro; altri nel dominare gli altri; altri a ad aiutare gli altri; altri a farsi aiutare, e così via.
Perché non cercare di capire cosa è che muove tutto ciò’.
Perché non cercare la conoscenza che ha creato l’ oro, e… ogni forma di vita.
Ripeto cosa ho più volte scritto, il vero dramma dell’ uomo è l’ ignoranza.
Tutti noi pensiamo di sapere; pensiamo di conoscere; pensiamo, tramite un telescopio di sapere cosa c’è su un pianeta, o capire da una esplosione cosa sia accaduto a 5.000 anni luce.
Invece non conosciamo niente, non conosciamo nemmeno noi stessi.
Vedete, quando i ns scienziati osservano una luce nello spazio, vedono solo il “ vecchio”, vedono un qualcosa che è già accaduto, non conoscono mai la vera realtà presente.
Non voglio apparire uno che critica , o che sa.
Io non sono niente, sono uno come voi, sono ciò che sono, sono la mia verità.
Quando voglio sapere , mi rivolgo al dio in noi.
Dialogo con me stesso, con ciò che noi realmente.
Perché riesco?
Riesco per il semplice fatto che l’ho desiderato; perché amo la vita, amo ciò che sono.
Ho cercato sempre la verità, senza credere a ciò che altri mi riportavano.
Ho sempre cercato le verifiche .
Ecco perché posso dire che dio ci da sempre cosa chiediamo, poiché dio è solo amore; l’ amore conosce solo l’atto del dare, senza chiedere.
Con affetto
franco

Felice Capretta ha detto...

@ anonimo

la terza parte del geab 40 arriverà come bonus speciale insieme al prossimo (che è ina rrivo credo)

@ kilkenny

posso intervistare tuo cognato?


@ franco

...grazie di cuore.


saluti felici

felice

kilkenny1975 ha detto...

@Felice

Quando arriverà in Italia non credo che ci siano problemi, anche personalmente se vuoi da quello che ho capito io e te siamo abbastanza vicini...

Per il momento è un bel po giù e sinceramente eviterei....

Se l'intervista è "urgente" ( etro i prossimi 2 mesi) posso fare da tramite, la domenica quando lo sento per telefono capisco subito se è un "Bad day" o un "Nice day".

Scegli tu....

kilkenny1975 ha detto...

Ecco la prima di domani del TGcom ed affini

Scusate ma avevo bisogno di sdrammatizzare un po, la parola food stamps ha intristito anche me.

luigiza ha detto...

Sì gli U.S.A. son messi molto male. L'avete letto l'articolo del Benettazzo che al momento sta girando per gli States ?
Lo trovate qui:
http://www.eugeniobenetazzo.com/razza_che_ramazza.htm
oppure qui:
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=6663

Il personaggio é credibile avendo egli previsto e scritto con largo anticipo su quanto poi ci é piovuto addosso a tutti noi.
Leggete le frasi finali, dicono chiaramente: Bye, bye America !

luigiza

Anonimo ha detto...

@ luigiza
e dice sopratutto poi che l'utopia di una societa' multirazzile e' al suo fine.
katanga

kilkenny1975 ha detto...

@Luigiza

L'ultima parte dell'articolo di Benettazzo a mio avviso è un po troppo... per me esagera un po...

Comunque, come dice anche lui, visto che io vivo qui e non li faccio un copia e incolla e chiedo delucidazioni a chi sicuramente mi può dare una risposta reale e sul campo.

Oltretutto mia cognata è pure americana ma di orini messicane...

Poi ti/vi faccio sapere

yuma ha detto...

@luigiza

Benetazzo è a mio avviso un bravo animale da palcoscenico ed un furbo di tre cotte, al pari di Carlà e altri.

Questo non vuol dire che dica panzane, ma su argomenti conosciuti l'ho beccato molto superficiale al punto che gli avevo scritto facendogli notare alcune incongruenze e lui mi aveva risposto dicendo che avrebbe controllato. Naturalmente mi ero chiesto perchè non avesse controllato prima di scrivere

Se non ricordo male si trattava della reale consistenza e potenzialità circa nuove risorse petrolifere.

Avendo un conoscente che operava direttamente avevo chiesto conferma e scoperto la leggerezza.

Questo per dire che, come giustamente scrive Kilkenny è meglio non prendere tutto per oro colato.

@ Kilk

di cosa si occupa tuo cognato?

Mario ha detto...

"aveva risposto dicendo che avrebbe controllato ..."

Almeno Benetazzo è educato, ho visto "opinionisti" incazzarsi come bestie per delle osservazioni; ed è anche uno che se sbaglia lo ammette, vedere il suo articolo "c'eravamo tanto amati" quando ha ammesso di aver sbagliato a giudicare la solidità della Gemania.
Il fatto è che scrivere in rete espone al giudizio e alla verifica di milioni di persone, difficile non essere presi "in castagna" qualche volta ...

luigiza ha detto...

@kilkenny1975
"...visto che io vivo qui e non li faccio un copia e incolla e chiedo delucidazioni a chi sicuramente mi può dare una risposta reale e sul campo.
Oltretutto mia cognata è pure americana ma di orini messicane...
Poi ti/vi faccio sapere"

Ci conto/contiamo tutti. Grazie.


@katanga
Sì l'utopia é alla fine, ma i guasti combinati sono tutti da sistemare e non sarà ne facile ne indolore.
Forse, ma solo forse, qualcuno comincia a capire quali disastri ha combinato un certo pietismo coglione. Altro che una Norimberga ci vorrebbe !
luigiza

yuma ha detto...

in relazione (una volta tanto ) al tema del blog vi segnalo un bel pezzo su Effedieffe Intitolato 2010 , L'anno della crisi alimentare? Per chi non è abbonato riassumo a grandi lineee.

Potrebbe essere la "prossima paura"

Quest'ultimo anno ha visto una situazione agricola mondiale critica.
I prezzi stanno cominciando a salire per scarsità di offerta.

Ma trattandosi di cibo i beni agricoli non si possono moltiplicare "creativamente" come si è fatto per la finanza.

I grani , mais soia ecc hanno un ciclo di produzione annuale.

Se non ce n'è, non ce n'è.

Quindi è essenziale avere una corretta valutazione delle commodities alimentari per non avere sorprese di scompensi.

Il Ministero dell'Agricoltura Americano a cui tutto il mondo guarda invece di rivedere le stime al ribasso , cito testualmente effedieffe, " le ha euforicamente alzate con ciò dimostrando (sulla carta) che l’offerta basterà a coprire la domanda mondiale, e ritardando un rincaro nei prezzi alimentari, che avrebbero dovuto già rialzarsi mesi fa; il ritardo, solo rimandato, si rivelerà in tutto la sua ampiezza nel 2010."

Questo in contemporanea ad una dichiarazione di Stato di crisi in 274 contee del Midwest.

Il che pone una domanda che non ci stupirà più di tanto.

Potrebbe essere che i bilanci siano falsificati tanto quanto quelli della FED? E a che scopo?

Effedieffe sostiene che se trapelasse la realtà potrebbe determinare il collasso dei Buoni del Tesoro Usa perchè i governi massimi detentori di quei titoli di debito e le loro Banche Centrali (Cina, India e Giappone), premuti dall’urgenza alimentare delle loro popolazioni, scaricherebbero le loro riserve estere non solo per comprare grani sui mercati mondiali, ma soprattutto per ottenere l’apprezzamento delle loro monete nazionali, in modo da abbassare i costi dei cibi importati

nell'articolo si fa riferimento ad un fenomeno insolito definito "backwardation" in cui i prezzi cash diventano più alti dei futures successo il 28 agosto per la soia.

Ho controllato tutto vero,anche se al momento i prezzi sembrano essersi ristabilizzati

Mi scuserai Felice per questa pubblicità gratuita , ma questi sono articoli che da soli valgono il prezzo dell'abbonamento.

Anche perchè io questa storia del "tutto gratuito" su Internet non la condivido tantissimo.

Mario ha detto...

@yuma
mi hai invogliato ad abbonarmi ...

Anonimo ha detto...

@ yuma
come pure l'articolo sul "tintinnio di sciabole a washington" a conferma del clima da guerra civile negli states.
qui dicono addirittura che ne vedremo gli accenni prima della fine dell'inverno...e mancano 2 MESI....

katanga

Anonimo ha detto...

@ mario

senza smancerie,ma fra i 50 euri meglio spesi dell'anno.

katanga

Mario ha detto...

Sarebbe bastato il giudizio positivo di yuma, con quello di katanga direi di mettere mano al portafoglio.

A proposito della crisi agricola, quel cagnaccio di Pluto con la storia delle scorte di farina e simili non aveva detto proprio delle fesserie.

A parte che da allora ho la casa piena di generi alimentari con scadenza 2/5 anni, tra l'altro comprati tutti in offerta con sconti dal 18 al 45% circa, anche se non arrivasse una vera e propria crisi risparmiamo comunque delle belle cifre.

Mario ha detto...

se poi uno guarda il TG2 di mezza sera ...
"Inghilterra, allarme obesità, premi in denaro a chi si sottoporrà ad un programma medico per perdere peso"

Infettato ha detto...

@luigiza Il personaggio Benetazzo a parer mio non è così credibile, la descrizione delle situazioni americane che ha riscontrato ci possono stare, anzi, ci sono, ma il resto è da buttare...

Il commento di Yuma lo condivido...solo che io sono più malizioso.

Godlights ha detto...

assolutamente Ot per MARIO

ciao!

ma tu fai indossare il contapassi a chi fa volantinaggio per te?!!

spiego:

stamattina vedo un ragazzo straniero con il suo bel pacco di volantini da distribuire nella mia via.
in vita indossa una specie di cinturone con un led rosso che lampeggia.

curiosa come pochi, lo guardo incuriosita e gli chiedo cosa accidenti sia quell'aggeggio.

mi risponde che il suo "padrone" glielo fa portare così sa se lavora o batte la fiacca!

sono rimasta...bho...non lo so nemmeno io come...

mi sei venuto in mente tu perchè mi pare di ricordare che hai un'agenzia di volantinaggio appunto.

è un episodio isolato di un datore di lavoro impazzito o è la prassi?

scusate tutti per l'ot, ma devo saperlo.

buona serata!
sara

Anonimo ha detto...

blondet quella storia l'ha copiata pari pari da qui che sono mesi che ne parlano

http://www.marketskeptics.com/

pagare per qualcosa gratis non va bene XD

pap_313

rumenta ha detto...

luigiza:

Forse, ma solo forse, qualcuno comincia a capire quali disastri ha combinato un certo pietismo coglione. Altro che una Norimberga ci vorrebbe !

no no, mica lo capiscono.....

vigna ha detto...

@ Franco

belle le Tue parole, complimenti se sei così come descritto in in poche righe.
E' una vita che cerco di dialogare con me stesso e sono un giovincello abbondantemente oltre i 50anni, ma devo essere sincero, dal mio mondo interiore non ho ancora trovato quella saggezza e umiltà che hai trovato Tu e Indopama, forse sto sbagliando qualcosa o esiste qualche prontuario per trovare le dritte?
Sicuramente anche Voi due non siete nati così, ma avete trovato ad un certo punto della Vs. vita la coincidenza perfetta che Vi indirizzato a destinazione.
Qualche consiglio più preciso è possibile averlo?

@ Kilenny1975
Beato Tu quanto sei giovane!
Certo che la pecora con la faccietta da uomo mi ha fatto un certo senso. Che sia una Dolli mal riuscita o che qualche stalliere in mezzo alla campagna, non trovando la materia prima, si è fatto la pecorina?

saluti
Vigna

Mario ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Mario ha detto...

@sara
Quello del volantinaggio è un settore dove le situazioni di sfruttamento e di illegalità si avvicinano a quelle dei raccoglitori di arance e pomodori.
L'argomento meriterebbe un post a parte, in sintesi ti posso dire che tutto il sistema è "tarato" ad uso e consumo della grande distribuzione (GDO), la quale da sola rappresenta quasi tutto il mercato.
E questo sistema sta in piedi solo grazie all'esistenza di centinaia di padroncini in prevalenza non comunitari che sono l'equivalente dei caporali in agricoltura, persone con furgoni il più delle volte veri e propri rottami, che vanno in camera di commercio per farsi attribuire un numero di partita iva che usano per emettere fatture ai propri commitenti vale a dire i grossi operatori del settore di dimensioni regionali o nazionali cui la GDO commissiona i lavori.
Questo tipo di soggetti (i padroncini) non sostiene i classici costi di una attività:
niente iva, tasse, commercialista, inps eccetera.
Inoltre dispone di personale veramente economico, mediamente 20 euro per 6/8 ore.
Grazie a questo sistema le tariffe sostenute dalla GDO nel 2010 sono le stesse del 1995.
La mia è una realtà indipendente, fuori da quei circuiti.
Non aggiungo altro perchè non voglio sfruttare la capretta per scopi pubblicitari!!!

Mario ha detto...

anni fa per controllare un volantinatore vedevi il capogruppo seguirlo a bordo del furgone; oggi
http://www.deltapost.it/index.php?option=com_content&view=article&id=5&Itemid=5

http://www.smartgps.it/smartgps/default.asp

Infettato ha detto...

http://www.usemlab.com/index.php?option=com_content&view=article&id=422:corso-di-economia-con-huerta-de-soto-xix&catid=40:corso-di-economia

Proseguo l'ot con questo articolo a mio parere fantastico, d'altronde qui l'economia si cerca anche di studiarla.

Anonimo ha detto...

usa...c'è chi ha profetizzato...
http://www.comedonchisciotte.net/modules.php?name=News&file=print&sid=1546

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=print&sid=5703

kilkenny1975 ha detto...

@yuma
aveva una piccola impresa di ristrutturazione, un semplice artigiano quindi ma che prima della crisi andava più che bene...

La sua fortuna ( a mio avviso ) è quella che non comandava solamente ma ha sempre lavorato in prima persona di conseguenza il suo mestiere lo sa fare bene.

Per il momento non gli abbiamo detto nulla ( non gli vogliamo dare false illusioni ) ma a fine febbraio quando verrà si ritroverà un po di commesse qui in paese da me e giù dai suoceri in Toscana.

Il suo orgoglio è grande di conseguenza prima inizia a lavorare e prima si potrà buttare alle spalle tutta questa storia..

Per il momento ( sarà perché vivo in una frazione di un paese ) nessuno di quelli che conosciamo si sta tirando indietro anzi....

@Vigna
Si la pecora Dolli è alquanto impressionante ma domani sono o al massimo lunedì prossimo sono sicuro che la beccherò di nuovo ad ora di pranzo in un servizio su Studio Aperto.

P.S.
"Beato Tu quanto sei giovane!"

Scusa ma non ho capito il senso...
Se è una critica giuro che non mi offendo, basta che sia costruttiva :)

vigna ha detto...

@Kilkenny1975

Non è assolutamente una critica. E solo una constatazione, Tu sei del 1975 e io del 1955 esattamente 20anni di differenza, perciò potenzialmente, hai 20anni di vita in più davanti a Te, rispetto al sottoscritto.
Avanti così e buona fortuna per Tuo cognato.
saluti
Vigna

yuma ha detto...

@ Mario

Il fatto è che scrivere in rete espone al giudizio e alla verifica di milioni di persone, difficile non essere presi "in castagna" qualche volta ...

Ciao Mario,
ricordo che già una volta accennasti a questo fatto .

Vedi , secondo il mio punto di vista , chiunque scriva e si metta su un palco dando opinioni che poi possono determinare delle azioni conseguenti , ha il dovere di essere rigorosamente ben informato prima ancora di parlare o scrivere e possibilmente citare le fonti.

Se sul lato umano posso concordare con te che sia onesto ammettere di avere preso una cantonata circa un argomento, quando si fa del Giornalismo errori di quel genere non sono tollerabili.

Quello del giornalismo su Internet è un argomento molto importante per il quale ci vorrebbe un post specifico

A proposito della crisi agricola, quel cagnaccio di Pluto con la storia delle scorte di farina e simili non aveva detto proprio delle fesserie.

No, però non ti ha detto che dopo poco tempo nella farina ci trovi le farfalline :-)

Pap313

pagare per qualcosa gratis non va bene XD.

Hei hei , anche tu hai copiato la targa della macchina di Paperino:-)

Scherzi a parte in effetti anche se il suo fosse un solo lavoro di ricerca e me lo confezionasse bello e pronto con le fonti citate . sarei disposto a pagarlo.

In fin dei conti con il suo tempo dedicato mi ha fornito un prodotto finito che apprezzo e quindi pago.

Poi posso decidere se è troppo caro o a buon prezzo
.
Se invece vedo che forza gli argomenti ( a volte ho questa sensazione) per pilotarmi allora posso decidere di non più pagarlo.

Infatti sarebbe interessante avere una gettoniera che permetta di pagare solo gli articoli apprezzati eh eh eh

e i programmi televisivi? Quelli migliori sarebbero in bolletta probabilmente...

In effetti se ci si pensa, credo che internet premi la professionalità molto più della televisione. Mumble mumble...interessante ... che abbia un pubblico migliore?

yuma ha detto...

@ Kilk 75

Per il momento ( sarà perché vivo in una frazione di un paese ) nessuno di quelli che conosciamo si sta tirando indietro anzi....

si, confermo il valore sociale del piccolo Paese è una di quelle ricchezze che troppe volte vengono sottovalutate.

Io posso permettermi di lasciar vivere da sola mia madre di 86 anni proprio grazie a questa realtà .

Mario ha detto...

@yuma
hai ragione, è il mio lato veltrobuonista che parla ...
sulla farina infatti ho fatto scorta di altre cose!

Mario ha detto...

e comunque proprio perchè si può sbagliare che faccio un giro dei blog e provo a mettere insieme le informazioni per prendere una decisione, ovviamente come diceva la mia prof di filofosia usando la testa ... contro muro in caso di errore!

Mario ha detto...

@yuma
però al veltrobuonismo che alberga in me viene da dire "ma anche no".
Tra l'altro legalmente parlando un servizio offerto gratuitamente non comporta obblighi da parte del fornitore (fonte trasmissione Forum).
Diverso il discorso se uno si fa pagare, anche se un bel disclaimer in home page risolve tutto.
Muy Bien il biberon è pronto, non per me ovviamente!!!

Anonimo ha detto...

@vigna

lasciare la paura e fare sempre e solo quello che ti senti dentro, quello che vuoi tu e non quello che gli altri vogliono che tu faccia, anche se gli altri sono tua moglie o i tuoi figli.

difficile? no, e' solo la paura che frena perche' il terreno e' gia stato preparato alla realizzazione dei tuoi desideri. i tuoi desideri, non quello che gli altri desiderano da te.

indopama

vigna ha detto...

@ indopama

Probabilmente è proprio la paura che ce in noi che frena. Se penso bene, oggi ne ho di più di quanto ne avevo a 20 -30 -40 anni. Ogni qualvolta mi veniva un idea mi ci buttavo senza pensarci tanto, poi i piccoli fallimenti della vita mi hanno creato quell'antidoto che si chiama "paura" ed è per questo che da qualche anno
sono diventato cauto nell'affrontare qualsiasi cosa nuova che si presenti nel percorso della vita.
Probabilmente è come dici Tu, si ha paura del nuovo!
Accetto volentieri suggerimenti per un miglioramento di me stesso, nella vita non si ha mai finito di imparare.
Cordiali saluti
vigna

kilkenny1975 ha detto...

@Vigna
Si in effetti l'agnello era non poco inquietante.
Vedrai però che sarai costretto a rivederlo tra le prime pagine dei media allineati..
Dagli solo un po di tempo...

Per i 55 anni, ti posso solo dire che sei un ragazzino ma anche:
"Beato te che ci sei arrivato"

:))))

E dopo questa perla di saggezza tutti i maschietti al disotto dei 55 sono già partiti con i classici gesti scaramantici.

:))))

@yuma
GRANDE valore sociale.

Anzi, anche se sicuramente le persone di cui sto parlando non leggeranno mai queste frasi, li voglio ringraziare pubblicamente per l'affetto e l'aiuto.

Grazie per lo sbattimento nel trovare lavori in giro, grazie per avermi riempito la cantina di attrezzi per lavorare, grazie ancora

yuma ha detto...

@ Mario

tutto sommato credo che siamo tutti qui per lo stesso motivo.

Il problema è che abbiamo a volte dalle esperienze maturate nel corso della nostra vita, la sensazione ( oserei dire presunzione) di poter sapere scegliere.

Purtroppo a volte c'è gente così brava a vendersi, che se non hai la possibilità di verifica , corri il rischio di caderci a piedi giunti e sbagliare clamorosamente.

Ad esempio proprio ieri parlando con questo mio amico che si occupa di acquisti sui mercati internazionali di derrate per alimentazione animale, mi spiegava che essendo praticamente tutto il mercato di contrattazione in mano USA , possono con notizie ad arte determinare fluttuazioni dei prezzi che arrivano anche ad un 20 % nel giro di una settimana facendo di volta in volta filtrare le notizie che servono.

Ecco quindi spiegate le notizie apparentemente contrastanti di cui parla Effedieffe.

Ecco spiegato perchè a volte mi sento manovrato.

Se mi si fa ascoltare solo una nota della canzone, è molto difficile che riesca ad indovinarne il titolo.

yuma ha detto...

@ indopama

lasciare la paura e fare sempre e solo quello che ti senti dentro, quello che vuoi tu e non quello che gli altri vogliono che tu faccia, anche se gli altri sono tua moglie o i tuoi figli.

beh, che dire...un modo originale di concepire la famiglia...

Speriamo che anche gli altri non la pensino come te, perchè se no ...ognuno per la strada che sente...

Anonimo ha detto...

@ yuma
Ma non è a continuare a fare la portinaia ti perdi qualcosa?
Vabbè che in assenza del padrone di casa ti garba tenere pulito ma infilar il becco in ogni commento, anche in quelli non diretti a te mi sembra un po' troppo.
Non credo tu abbia capito le parole di Indo.
Saluti anche dai piccoli volatili.

:-)

fiore

Anonimo ha detto...

@yuma

credo che la tua definizione di "originale" non sia poi cosi' campata in aria, ci puo' stare se intendi fuori dal normale.

sbaglio o e' proprio il "normale" quello che sta cadendo a pezzi giorno dopo giorno?

cmq chiarisco, puo' sembrare egoistico "fare sempre e solo solo quello che ti senti" ma solo a prima vista, chi e' entrato nella vita piu' nel profondo sa che ognuno fa parte di un piano ben piu' ampio e in questo piano la parte migliore e' proprio quella di "fare sempre e solo solo quello che ti senti" .

in questa maniera, apparentemente egoistica, ti metti invece al servizio di tutti. chi lo ha gia' sperimentato lo sa.

indopama

kilkenny1975 ha detto...

@indo
Per capirci meglio, quello che dici può essere detto con altre parole ovvero:

"Se le scelte che fai sono quelle giuste, allora sicuramente saranno giuste anche per gli altri".

ciao
c

Anonimo ha detto...

giuste per chi?

guru2012 ha detto...

"...chi e' entrato nella vita piu' nel profondo sa che ognuno fa parte di un piano ben piu' ampio e in questo piano la parte migliore e' proprio quella di "fare sempre e solo solo quello che ti senti".

Cosa vuol dire entrare nella vita più nel profondo?

E qual'è questo piano più ampio, si può sapere, che almeno mi organizzo?

Scusatemi ma dire che bisogna fare solo quello che si sente, è banale.

Siamo animali in cattività, non ci è concesso fare "solo quel che si sente".

Io dico che invece di stare a guardare dentro noi stessi, dovremmo guardare agli altri.

Altrimenti uno se ne va a vivere in un isola in mezzo al mare... :D

PS: ogni riferimento a fatti e persone realmente esistenti è puramente casuale

kilkenny1975 ha detto...

Inizialmente giuste per te poi indirettamente lo diventeranno anche per gli altri.

Per esempio una scelta giusta per me è stata quella di allontanarmi dalla metropoli seguire le mie emozioni ed andare a vivere in posto più a portata d'uomo.

Tale scelta con il tempo sembra essere diventata giusta anche per chi mi sta vicino.

Oppure più semplicemente se decido ogni giorno di prendere la bici e non la macchina tale scelta è sicuramente giusta anche per gli altri visto che ci sarà una macchina in meno che inquina l'aria.

Ovviamente non centra niente se la sera scelgo di mangiarmi una pizza, tale scelta rimane confinata alla mia sfera privata e sicuramente agli altri non può fregare nulla :)

Mario ha detto...

vado OT
@luigiza
dato che come me visiti Mercato Libero dai un'occhiata qui in particolare tra i commenti http://microborsa.blogspot.com/
ci sono commenti su Barrai che lasciano di sale ...

kilkenny1975 ha detto...

@Mario
Mercato libero non è solo un blog di informazione, ma è anche una vera è propria società pubblicitaria con suoi interessi privati ed usa il "mezzo" anche per guadagnare...

Non mi stupisco quindi che censura i commenti che potrebbero danneggiare la società stessa.

Quando capii questo io smisi di seguirlo...

Anonimo ha detto...

@ Kilkenny
anch'io nel mio piccolo venni censurato nel blog in questione per una critica , educata e documentata, non verso barrai ma verso mazzalai che partecipa alle convention di mercato libero.


@ Mario
ho letto il blog che hai riportato nel link..alcune cose non mi quadrano nell'intervento di nista.
primo cita soros, che di certo non è un santo, il quale accusa berlusconi di essere antidemocratico; è come sentire la rita levi di montalcino dare della vecchia a un'altra anziana.
secondo le accuse di fascismo e antisemitismo sappiamo bene che vengono usate troppo spesso da certi ambienti per screditare arbitrariamente le persone scomode.
detto questo..sinceramente non mi piacciono i toni di entrambi i personaggi in questione, la mia sensazione è che abbiano parecchi scheletri nell'armadio.
Questo mi fa anche riflettere su quanto sia pericoloso seguire i vari guru in internet senza conoscere nulla delle loro vite.
saluti

de

Anonimo ha detto...

Ehi guarda, c'e' la gara a chi la spara più grossa.


Già!
Guerre Civili
Default U.S. e U.K.
Corsa alle Armi
Corsa al Cibo
Ricorso dell'U.K. all'FMI (entro settembre 2009)
etcetcetcetc.
QUESTO SITO LE HA SPARATE DAVVERO GROSSISSSSSIME affezionati lettori.

Anonimo ha detto...

Anonimo rumenta ha detto...

luigiza:

Forse, ma solo forse, qualcuno comincia a capire quali disastri ha combinato un certo pietismo coglione. Altro che una Norimberga ci vorrebbe !

no no, mica lo capiscono.....

14 gennaio 2010 10.45


Gran quote interessantissimo.

yuma ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
yuma ha detto...

@ Indo T

dalla tua pacata risposta vedo che hai capito il senso che intendevo dare al mio intervento. A

In realtà l'ha chiarito anche dopo l'anonimo 2,42 dopo con la domanda "giuste per chi?." CH

In effeti assumersi la responsabilità di scelte anche per altri come dice Kilkenny
prevederebbe una buona dose di rischio, anche morale. E

In effetti se poi con una visione totalmente opposta alla tua, la tua famiglia operasse le scelte che tu auspichi, l'unità della famiglia potrebbe andare a farsi friggere, e tu sai quanto invece io creda nell'unità della famiglia. che per me è il primo nucleo della società. N

Mi scuso per essere entrato nella tua risposta a Vigna, ma ormai intendo IS come un salotto dove ci si confronta a 360 gradi senza avere il moderatore che possa indicare chi deve parlare e chi deve rispondere. TE

kilkenny1975 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Marc Faber: The Next Thing You Need To Worry About Is The PIIGS

DAZ

Mario ha detto...

@de
pienamente daccordo!

Anonimo ha detto...

@yuma
ogni risposta ha il suo senso, non c'e' bisogno di scusarsi, ognuno scrive quello che si sente, se qualcuno e' toccato da quello che dici un motivo c'e' ed e' dentro di lui. solo che anziche' guardarsi dentro per capire cosa non va, si cerca di scaricare la colpa all'esterno, purtroppo tale atteggiamento non fa che complicare la vita.

@guru
mi sembra che kilkenny1975 abbia gia' dato una bella risposta alla tua domanda. la vita e' cosi' com'e' adesso non certo per caso, noi, come tutto il resto che c'e', siamo esseri intelligenti, cioe' costruiamo la vita in un certo modo.
capire il progetto di tutta la vita lo puo' fare solo la vita tutta nel suo insieme e non certo una piccola parte come noi siamo, a me e' bastato capire il mio particolare progetto che e' mio, diverso da ognuno degli altri ma indissolubilmente legato.
il progetto l'ho trovato dentro al cuore, nel fare quello che mi sento intendo questo e per me funziona perche' mi riempie la vita di amore.
il cuore lavora assieme a tutto il resto, non e' egoista, seguendolo si lavora anche e soprattutto per tutto il resto.
lo so che sono parole un po' fuori dall'ordinario pero' come tutti possiamo vedere questo ordinario sta crollando per fare posto a qualcosa di nuovo, forse quello che ti dico e' parte di questo nuovo.
sarebbe interessante sentire ancora da Franco quello che lui ha da dire in proposito, io ho dato il mio punto di vista attraverso cio' che vivo ogni momento. nei miei momenti lo spazio per la paura del crollo economico ormai non esiste piu', per questo non mi riesce di parlare dei sussidi in america. ma non perche' io sia ricco, e' anzi vero il contrario, se vi dicessi i soldi che ho non ci credereste, e' solo che ho visto che arriva sempre cio' di cui sento il bisogno nel momento in cui ne ho bisogno, ne prima ne dopo. e' vivere la vita al presente senza preoccupazioni per il futuro perche' il futuro non lo si puo' vivere, non esiste, le azioni le possiamo compiere solo adesso e sono le decisioni di adesso quelle che contano e che formeranno quello che noi chiamiamo futuro e che ci fa tanta paura.
non si puo' essere felici e pieni di amore nel passato o nel futuro, lo si puo' essere solo ora e non sono frasi fatte o fantasiose ma l'unica realta' che ognuno di noi puo' vivere perche' nessuno puo' vivere nel passato o nel futuro.

indopama

Mario ha detto...

@anonimo 15 gennaio 2010 05.07
situazione nel padovano
15 gennaio 2010
Cittadella, alla Selco Cassa integrazione straordinaria per 130

14 gennaio 2010
La grande crisi dei negozi a Padova

13 gennaio 2010
Alta Padovana 5.000 immigrati, il 25% del totale, hanno perso il lavoro

12 gennaio 2010
Cittadella, cassa integrazione per 40 operai della Spanesi
San Martino di Lupari, proroga per i 40 esuberi della Oz

09 gennaio 2010
Piove di Sacco, alla Toffac 95 in cassa integrazione
Cittadella, cassa integrazione per 100 alla ditta Oleodinamica Panni

02 gennaio 2010
Limena, Torresin Titanio 30 in cassaintegrazione

se vuoi vado avanti con il 2009 e aggiungo sulle cose di casa nostra:"ma qualcuno di Voi ha visto che espressione ha Tremonti da qualche tempo a questa parte?"

Mario ha detto...

poi senza scomodare i blog bolscevichi

http://www.repubblica.it/economia/2010/01/15/news/crisi_bankitalia-1959242/

kilkenny1975 ha detto...

La società per la quale sto lavorando in questo periodo ha iniziato la mobilità "volontaria".

Quello che non sanno i poveri dipendenti il fine ultimo della società stessa..
Passare da 700 dipendenti a circa la metà....

Secondo voi dopo la mobilita "volontaria" quale sarà il secondo e terzo passo ?

Si accettano scommesse profetiche :)

Mario ha detto...

tutte le fatture in scadenza novembre e dicembre insolute;
versato oggi due post datati per lavori fatti a marzo e agosto, sperando che siano coperti,tra l'altro quello di marzo copre il 60%, il resto chissà;
finalmente un recupero crediti iniziato nel 2006 in dirittura d'arrivo, almeno altri due anni se va bene per non vedere niente visto che il soggetto in questione è fallito;
se continua così a marzo sarebbe meglio chiudere:
addio commercialista (tenuta contabilità e dichiarazione)
addio assicurazione (furgone, infortuni e malattia)
addio infortunistica (scarpe, guanti, abbigliamento da lavoro)
addio meccanico (solo il tagliando base ogni tre mesi)
addio distributore di metano (con tutta quella strada pensavate che andassi a benzina?)
addio pochi collaboratori rimasti (in realtà sarebbero molti di più, è di lavoro che non ce n'è moltissimo);
addio mense e bar compagni di mille pause lavoro;
ECCETERA ECCETERA ECCETERA
che stupido, dimenticavo il più importante addio, niente più INPS, IRPEF ...
ognuno di questi soggetti dovrà a sua volta rinunciare a qualche cosa, sperando che non ricevano troppi addii,altrimenti per ognuno di loro potrebbe arrivare il proprio turno di dire addio a qualcun altro; però se tocca allo STATO dire addio ...

guru2012 ha detto...

@ indopama

Stavo cercando le parole giuste per esprimermi, quando ho visto il post di Mario.
Mario (perdonami) potrà guardare nelle profondità di sé stesso, ma non ci troverà certo i soldi per il metano del furgone.

Ora potrà sembrare scontato quello che scrivo, anzi, lo è, ma queste sono le cose con cui ci tocca di confrontarsi ogni giorno.

La vita non è i nostri pensieri, la vita sono 30 fottutissimi euro per mettere il metano nel serbatoio e... andare avanti.

Non è poetico, né spirituale, ma è la nostra realtà.

Ora può essere che uno non sta lì a pensarci e l'indomani, uscendo di casa, trova per terra un portafoglio, si china, lo apre e guardandoci dentro, indovina cosa ci trova?

Quei fottutissimi 30 euro?

Macché, ci trova un biglietto di sola andata per Bali.

kilkenny1975 ha detto...

@Mario
Il dolore è ancor più dolore se tace

N.C.

Infettato ha detto...

http://casalieri.wordpress.com/2010/01/14/voicity-ex-omnia-network-sempre-piu-come-euteliaagile-in-attesa-delle-decisioni-del-ministero-dello-sviluppo-e-dell’economia/


Questa è la mia ex società...in teoria le persone risultano esere "occupate", nella pratica non si prendono i soldi, orami si è quasi giunti al capolinea per gran parte di questa realtà.

Ma la tassa di Obama?

Anonimo ha detto...

@guru

:-))))))

Anonimo ha detto...

Mario, non credo che ti consoli, però noi a Brescia non stiamo meglio. Solo nel 2009 più di 250 fallimenti.

La cassa integrazione è agli sgoccioli per moltissime aziende che ne hanno usufruito in teoria per l'anno di passaggio. Verso cosa, non si sa. Di certo qs. cosa non sembra neanche da lontano a come vivevamo solo 2 anni fa. Quindi niente di buono in cui sperare.

Però

Però apprezzo molto le parole di Indopama. Adesso siamo veramente alla frutta ma ciascuno nel proprio piccolo può fare una bella revisione alla propria vita, al proprio stile, e ritrovarsi ad avere perduto magari il suv (si fa' per dire) ma trovato tempo per i figli, per esempio. Un film al cinematografo in meno, una favola davanti al camino in più. Una tombolata in famiglia. Non credo che arriveremo al punto di non avere nemmeno un pò di polenta in tavola come l'avevano i ns. nonni..in poche parole, tanto di quello che ci permettiamo ora, ci costa anche tempo la cosa più preziosa che abbiamo. Basta chiedere ai poveri diavoli che magari per malattia lo hanno contato.

Certo la domanda è, faremo fronte a questo con spirito e serenità? Ci abitueremo?
Questo non lo so dire. Io spero di sì, più che altro per il bene di tutti.
Altrimenti in alto i battipanni!
Credo che in tal caso la via mediana sia impossibile.

Una caro saluto

Zita

Anonimo ha detto...

Haiti stano cercando le parole e la visione di Indopama . Quelli che non la trovano si stanno cominciando ad incazzare davvero. E la quando si incazzano sono dolori. Ma ne hanno ben donde.

Sarà qui che quando si incazzeranno non ne avranno donde, ma i risultati saranno gli stessi. La sono abituati a soffrire, qui neanche un po'. E forse sarà anche peggio. Cercheranno un colpevole a tutti i costi e potete scommeterci che lo troveranno. E magari ne troveranno uno alla settimana come è successo nel 1789

Felice Capretta ha detto...

@ Yuma, Mario, Katanga

Anche a me piace blondet, concordo con yuma e katanga, sono 50 euro molto ben spesi. Pap_313, è vero che prende qua e là (come facciamo tutti), ma poi ci aggiunge quel suo tocco personale e/o scrive i suoi articoli che secondo me da soli valgono il prezzo dell’abbonamento annuo. Poi ogni tanto ci sono gli articoli a tema religioso che mi fanno chiedere che cosa li ho spesi a fare, ma nel complesso ribadisco, un ottimo acquisto per soli 50 euro.

Sto facendo un pensierino anche a waynemadsenreport, da cui peraltro blondet pesca spesso.


@ DAZ

Mi hai anticipato il post di oggi. Ormai è andato...! : - )


Saluti felici

Felice

Ps: il test di twitter in cui diffondo i link postati tra i commenti procede, qualcuno ha iniziato ad isrcriversi, chi volesse: twitter.com/felicecapretta

Anonimo ha detto...

i links delle fonti?

Anonimo ha detto...

Monsanto e il felice mangiare sicuro.

h**p://attivissimo.blogspot.com/

Felice Capretta ha detto...

@ anonimo dei link alle fonti


reuters per i food stamps

http://it.notizie.yahoo.com/4/20100113/tts-oittp-food-usa-stamps-ca02f96.html


bluewin.ch per il credito al consumo

http://www.bluewin.ch/it/index.php/563,210656/Usa;_Fed,_credito_al_consumo_cala,_a_novembre_-17,5_mld/it/news/borsaeeconomia/sda/


l'altro c'e'.

..comunque ci sono i motori di ricerca ;-)

saluti felici

Felice

Anonimo ha detto...

Perchè qui non si parla mai della Cina?
La la situazione è ben diversa, dove i lavoratori anzichè ricevere gli assegni alimentari se ne vanno a casa senza un bel niente.
Ma STRANAMENTE tutte le notizie anti U.S. (come il manipolato Geab) vengono ben riportate.

Anonimo ha detto...

@ felice
"Poi ogni tanto ci sono gli articoli a tema religioso che mi fanno chiedere che cosa li ho spesi a fare"

mi fatto sganasciare.
e'la stessa cosa che ho pensato la prima volta che ne ho letto uno!!!!

katanga

jjletho ha detto...

Trimestrale JP Morgan:

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha definito i bonus «osceni» e, risoluto come non appariva da qualche tempo, si è scagliato contro i vertici della finanza al grido di «rivogliamo i nostri soldi e ce li riprenderemo». C'è quindi da chiedersi come sarà accolto il fatto che JpMorgan ha accantonato 26,9 miliardi di dollari per i compensi, il 18 per cento in più rispetto al 2008 (in media i dipendenti della banca di investimento riceveranno 272mila dollari ognuno, ma l'assegno staccato ai dirigenti facilmente sarà a sei zeri)


Già chiediamocelo.
E, visto che ci siamo, chiediamoci anche come lo accoglierà l'americano medio che ha perso (da poco o da tanto) il posto.

Mario ha detto...

@Zita
E' dal 1°luglio del 2009 che grazie alla crisi posso godermi la mia piccolina, fino ad ora ho potuto assistere a tante sue prime volte, ad esempio quando ha scoperto che quelle due cose che continuavano a colpirle il viso (le mani) erano sue e le poteva comandare a piacimento (indescrivibile il suo stupore iniziale e quanto era contenta mentre le muoveva a piacimento);

quando ha iniziato a provare a comunicare, la sua prima pappa e potrei andare avanti;

se fosse nata qualche anno fa quando lavoravo anche 18 ore al giorno ...

Però è inutile che faccia finta di niente, possiamo (la mia famiglia ed io) affrontare anche questo periodo di difficoltà in virtù di sacrifici fatti in passato.

E' anche vero, per quello che vale la mia opinione, che la filosofia di vita di indopama è forse una delle migliori.

A chi la critica con il classico esempio del "un macigno mi cade addosso, il tuo modo di vedere le cose non mi salva" mi viene da far osservare che in quel caso non c'è niente e nessuno che può fare qualche cosa, anzi l'indopaminosi può aiutarti ad accettare con serenità il tuo destino: sono i tuoi ultimi istanti di vita, è meglio disperarsi inutilmente o sorridere un'ultima volta?

Forse se il soggetto in questione avesse preso prima l'indopaminosi, probabilmente non si sarebbe trovato in quella situazione.

Mario ha detto...

Ciò che inganna è la falsa percezione che ci è stata inculcata in 20/30 anni di informazione ufficiale commerciale, ovvero il pronto uso per qualunque cosa, dalla zuppa a gestire un'attività.
La crisi c'è, molte attività valide chiudono senza potersi opporre a questo stato di cose, ma posso testimoniare la mia esperienza per quanto riguarda molte attività di vendita al dettaglio, che per diverse di esse la causa prima di chiusura è la totale ignoranza di chi l'attività l'ha aperta, senza aver fatto nemmeno un giorno di gavetta in quel settore.
Una volta uno faceva il barista per dieci anni e poi si apriva a prezzo di mille sacrifici un locale suo.
Oggi come mi testimoniano alcune agenzie specializzate nella compravendita di attività commerciali, ti si presentano in ufficio trentenni con mamma e papà senza nessuna esperienza, ma appunto con i genitori magari da poco andati in pensione cui il figlio degenere prosciuga i risparmi di una vita magari per aprire una videoteca o un bar o una pizzeria laddove ce ne sono già dieci che tirano a campare.
Senza contare chi l'attività l'ha presa in gestione dai genitori e la porta avanti come se fossimo ancora negli anni 60.
La vita è innanzitutto crescita personale e questa richiede un minimo di sacrifici, è inutile prendersela con la classe dirigente perchè ci ha incantato con le sue belle promesse "vai a lavorare a 14 anni, così produci per la collettività e guadagni soldi con cui realizzare i tuoi desideri ..." il famoso miracolo del nord est, per avere 10 negli anni 90 si è buttato via chissà quanto del proprio futuro e di quello dei propri figli.

geppo ha detto...

@ anonimo 9.07

Ma STRANAMENTE tutte le notizie anti U.S. (come il manipolato Geab) vengono ben riportate.

ma davvero hai la sensazione che questo blog abbia una "mission" anti?

Pensi che per migliorare si debba per essere "anti" o "pro" ?

Io qui ci vedo più gente "pro" che "anti", ma forse mi sbaglio...

rumenta ha detto...

ciao piccino, cominciavo a sentire la tua mancanza, anche se qualche post sopra il commento intelligentissimo pareva il tuo.

Perchè qui non si parla mai della Cina?
La la situazione è ben diversa, dove i lavoratori anzichè ricevere gli assegni alimentari se ne vanno a casa senza un bel niente.
Ma STRANAMENTE tutte le notizie anti U.S. (come il manipolato Geab) vengono ben riportate.


eccoti accontentato.
buona lettura, anche se penso proprio di aver sprecato del tempo.

Anonimo ha detto...

eccoti accontentato.
buona lettura, anche se penso proprio di aver sprecato del tempo.

15 gennaio 2010 10.42


Chi è 'piccino'?
Nel senso che come cavolo fai ad attribuirmi altri commenti (quali non so)?
Cioè, a parte che sei in diretto contatto con Felice e che quindi puoi vedere gli Ip, il che è abbastanza poco ortodosso e legale (share di informazioni private)....

Daniele T ha detto...

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha definito i bonus «osceni» e, risoluto come non appariva da qualche tempo, si è scagliato contro i vertici della finanza al grido di «rivogliamo i nostri soldi e ce li riprenderemo»

Per me Obama è solo un pagliaccio. Si prende il premio nobel per la pace e fa tre guerre. Rivuole i soldi dei banchieri e sponsorizza Tarp piani di salvataggio , stimoli etc. Non c'è niente che faccia in accordo con quello che dice di voler fare . Quindi tirate le vostre conclusioni....

geppo ha detto...

Perchè qui non si parla mai della Cina?

beh , diciamo che per essere dei Comunisti stanno tenendo una lezione di grande Capitalismo a tutti

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2010/01/13/stretta-creditizia-in-cina-per-frenare-la.html

rumenta ha detto...

Chi è 'piccino'?

ma sei tu, naturalmente.
se non di età, sicuramente a livello mentale.

Nel senso che come cavolo fai ad attribuirmi altri commenti (quali non so)?

infatti, se sei capace di capire ciò che leggi, ho scritto pareva.
ti ricordo che il verbo parere, del quale pareva è una voce verbale, vuol anche dire, cito, "Ritenere probabile o verosimile".
non c'era quindi la certezza che fossi tu, ma lo stile si avvicinava al tuo tanto da farmelo ritenere probabile.
poco male, ho trovato un altro furbacchione con il quale dilettarmi un poco......

Cioè, a parte che sei in diretto contatto con Felice

se per diretto contatto intendi che scrivo nello spazio del suo blog dedicato ai commenti beh, allora anche TU sei in contatto diretto con lui ;-)

e che quindi puoi vedere gli Ip, il che è abbastanza poco ortodosso e legale (share di informazioni private)....

non ho questa.... hemmmm.... fortuna.
altrimenti ci sarebbe da ridere ;-)

noto con piacere, comunque, che come al solito NON sei entrato nel merito dell'argomento ma ti sei limitato alle banalità sullo scrivente, segno inequivocabile di mancanza di argomenti, nonché di comprensione dell'italiano, probabilmente riconducibile ad un certo grado di analfabetismo di ritorno.
notte notte, uomo falco......

Mario ha detto...

a proposito dei limiti e della manipolazione dell'informazione:

"Secondo quanto ha stabilito una ricerca storiografica dello studioso Alexander Cockburn, a differenza di quanto ci ha tramandato la tradizione, non è vero che durante il fascismo i treni arrivassero sempre in orario. In realtà - secondo lo studio di Cockburn - i treni locali nell'epoca mussoliniana accumulavano spesso un ampio ritardo ma Mussolini, da abile stratega, IMPOSE AI GIORNALI DI NON RIPORTARE QUESTE NOTIZIE e di propagandare il mito della puntualità ferroviaria."

Mario ha detto...

@rumenta
ho scoperto finalmente chi sei veramente
http://it.wikipedia.org/wiki/Fedor_Emelianenko

Mario ha detto...

@indopama
potevi dirmelo che hai lasciato Bali per trasferirti a Padova, ho appena trovato un tuo volantino pubblicitario
pizzeria da asporto Pizzaiolo Magico
"in questo cibo vedo chiaramente la presenza dell'intero universo che sostiene la mia esistenza"

guru2012 ha detto...

Come? Come? Come?!!

Rumenta può avere accesso al mio IP?

Cazzo! Cazzo!! Cazzo!!!

Sono Fottuto!

Fottuto.


@ Mario

Oh, io quella dei treni in orario me l'ero bevuta tutta d'un fiato.

:D

jjletho ha detto...


noto con piacere, comunque, che come al solito NON sei entrato nel merito dell'argomento ma ti sei limitato alle banalità sullo scrivente,

??

3 ipotesi:
1) due troll o solo uno che si diverte da solo;
2) rumenta sa chi è l'anonimo e quindi dice questo perchè si riferisce ad altri post (e qui pregherei capretta di smentire qualsiasi altra ipotesi che non sia la rivelazione via mezzi medianici o dall'alto via illuminazione divina)
3) rumenta ha tirato a "membro di segugio" nel mucchio.

Which of them?

yuma ha detto...

dati brutti borse su,
dati belli borse giù.

una bella analisi QUI in relazione ai dati odierni di JP Morgan

jjletho ha detto...

Anche io vado in OT:
Anche in USA le balle dei dirigenti sull'efficienza della pubblica amministrazione si sprecano:


Peter Orszag (manager of the federal bureaucracy for Obama): He Blames Old Computers for Ineffective Government

Felice Capretta ha detto...

l'accesso ai dati di traffico è saldamente tra le mie mani insieme alle chiavi di casa, pardon, della felice fattoria :-)

rumenta, l'anonimo dalle solite affermazioni che ci scambia per un blog marxista-leninista (boh?), come guru2012 e jjletho e tutti gli altri affezionati: siete tutti graditissimi ospiti di giorno e di notte, tutti a pari condizioni.

ragion per cui deduco che il solito vaneggia, ma gli vogliamo bene lo stesso (sarà mica una cosa da comunisti??) :-)

saaluti felici

felice

ps: guru, me l'ero bevuta anchio fino ad oggi...

rumenta ha detto...

jjletho:

noto con piacere, comunque, che come al solito NON sei entrato nel merito dell'argomento ma ti sei limitato alle banalità sullo scrivente,

??


si, non ha nemmeno commentato l'articolo sulla cina inserito nella mia replica, si è limitato a sparare sul sottoscritto.
il che potrebbe anche essere un bello sport, se il sottoscritto non rispondesse al fuoco ;-)

3 ipotesi:
1) due troll o solo uno che si diverte da solo;


la seconda che hai detto.
c'è stato un periodo, e forse c'è ancora, durante il quale un "maniaco seriale" amava scrivere molti post con firme/stili diversi, ma prontamente smascherato da Felice, il quale vedeva benissimo come quei post provenissero TUTTI dallo stesso IP.....

2) rumenta sa chi è l'anonimo e quindi dice questo perchè si riferisce ad altri post (e qui pregherei capretta di smentire qualsiasi altra ipotesi che non sia la rivelazione via mezzi medianici o dall'alto via illuminazione divina)

ma certo che so chi è il postatore.
è lo stesso che, regolarmente, chiede a gran voce perché non si parla di questo o di quello e come mai ci si limita a parlar male degli US... che sono gli United States, non l'abbreviazione di Useless ;-)

3) rumenta ha tirato a "membro di segugio" nel mucchio.

difficile.
non mi piace causare danni collaterali.....

guru2012 ha detto...

Troll o non troll, m'è venuto da chiedermi: "già, perché qui non si parla mai di Cina, Cuba, Russia e compagnia bella?"

Mumble, mumble.

Quando la Repubblica Popolare Cinese attaccherà gli Emirati Arabi per esportare la democr.. ehm, volevo dire la dittatura comunista, beh, allora ne parleremo.

PS: sulla storia di google e gli hacker cinesi, non ne so quasi niente, ma così a naso, per me, hanno ragione i musi gialli.

yuma ha detto...

@ Guru
ma così a naso, per me, hanno ragione i musi gialli.

in effetti potresti aver ragione...

Tienanmen (sicuramente anche strumentalizzata) è stato un brutto colpo per noi occidentali in quel periodo.

Ma vogliamo immaginare una Cina che cada in mano all'anarchia pseudo capitalistica come è successo in Russia.

Preda oltretutto della Mafia cinese che oggi è controllata ma che si poteva spezzettare in mille Mafie?

Immaginiamo quello che è successo con gli oligarchi russi, in Cina.

Quello si che sarebbe stato il vero sogno americano.

Non gli sarebbe parso vero di poter fare in Cina quello che oggi stan facendo in Pakistan, Irak e compagnia bella.

Per fortuna dico io che c'è stata Tienanmen, altrimenti oggi i morti non li conteremmo.

E potremmo essere morti anche noi.

Oltre ad avere oggi almeno un interlocutore forte in modo da bilanciare gli imperialismi.

Quei poveri ragazzi ed i loro sogni bruciati come incenso sull'altare della stabilità del mondo.

Anonimo ha detto...

L'altro ieri ad un convegno dell'Aspen Institute:
"Per Fini bisogna ridare la fiducia alle statistiche e se il pil non è sufficiente è importante cominiciare a valutare, accanto ai dati economici, quali altri elementi da prendere in considerazione. Ma guai ad archiviare il prodotto interno lordo. Tremonti ritiene il pil molto datato perchè è stato inventato (?) prima della globalizzazione...mi sembra che l'economia italiana abbia una configurazione non completamente catturata dal pil"


Sta partendo la crisi di confidenza sui numeri dello stato: currency crisis.

Il Folletto

guru2012 ha detto...

@ Yuma

"Quei poveri ragazzi ed i loro sogni bruciati come incenso sull'altare della stabilità del mondo."

Mio dio, condivido questa tua considerazione, ma non era mia intenzione mancare di rispetto a nessuno.

Io volevo solo dire che che... insomma... Google non è il vangelo.

geppo ha detto...

Sarebbe interessante farsi questa domanda.

Hanno più paura i Popoli dei Governi o i Governi dei Popoli?

Io propenderei per la seconda.

Da sempre i Governi hanno concesso il minimo indispensabile per tenere calme le masse.

Questo minimo indispensabile varia da situazione a situazione.

Naturalmente il minimo di un americano è molto più alto del minimo di un cinese.
Ad oggi , naturalmente.

I Governi sanno anche che naturalmente più concedono, e più dovranno concedere, e quindi si tengono le dovute riserve disponibili ,e soprattutto evitano di fare l’errore di facilitare cambiamenti con sterzate a 90 gradi ,alle quali le masse non sono pronte.

Ed evitano accuratamente ubriacature che sarebbero destabilizzanti , e che causerebbero la perdita del potere.

Naturalmente i Governi sono disponibili a conquiste di nuovi territori e di nuovi mercati, per poter disporre di quelle risorse che tengano conto della possibilità di poter garantire il tenore di vita al quale sono abituati i loro Popoli , pena la perdita del potere.

In questo contesto, Internet , Yahoo, Google vanno intese come armi, e i filtri chiesti dai cinesi anche.

Quindi parteggiare per l’uno o per l’altro , se il filo del mio ragionamento fosse corretto , sarebbe fuorviante, perché vorrebbe dire parteggiare per l’incrociatore invece che per il sottomarino, ma non accorgersi che il tutto configura una guerra, e quindi le armi usate hanno una loro ragione d’essere.

Anonimo ha detto...

Consumi elettrici italiani in calo

http://aspoitalia.blogspot.com/2010/01/probabile-picco-dei-consumi-elettrici.html

Ditemi se secondo voi serve costruire le centrali nucleari a spese di pantalone ovviamente.
Fabio

Anonimo ha detto...

:-)

indopama

Anonimo ha detto...

Ehi, ma l'avete vista la pubblicità sui "Buoni per le vacanze" ???

Ma che sono scemi? Ora diventa più importante incentivare le vacanze che non la scuola... o gli ospedali... o i centri di assistenza per i bisognosi...

Boh, mi pare proprio che si stia perdendo il dono della ragione.
Uno, magari non arriva a comperare quello che gli serve per vivere normalmente, e allora viene "aiutato" per andare in vacanza!

Sempre più giù.....

GiBi

Anonimo ha detto...

forse i buoni vacanza sono un aiutino per capire che il vecchio si sta sgretolando e passare il piu' in fretta possibile al nuovo. le cose stanno cambiando e velocemente, chi rimane attaccato al vecchio cadra' con lui e non servira' continuare a lamentarsi.
ormai le cose dovrebbero essere chiare per quasi tutti, e' il mommento di decidere cosa fare nel nuovo perche' la vita necessita di azioni, senza di queste si e' trascinati dagli eventi.
non ci sono definizioni generali per il vecchio e il nuovo perche' ogni vita e' personale, quindi tali sono le decisioni da prendere.
in ogni caso il nuovo essendo diverso dal vecchio va costruito, il come lo decide ognuno di noi, non lo troveremo mai scritto su internet, sta scritto da un'altra parte, quella che ci rifiutiamo di vedere ed accettare come parte di noi, il luogo da cui nasce ogni nostro pensiero che decide ogni nostra azione.

indopama

Goodlights ha detto...

...adesso chiamo e mi metto in lista d'attesa per un buono vacanza destinazione BALI
:-)))

dite che ci vuole una raccomandazione per ottenerlo?
(o una mazzetta?)

buon fine settimana a tutti!
sara

Anonimo ha detto...

Cioè, a parte che sei in diretto contatto con Felice

se per diretto contatto intendi che scrivo nello spazio del suo blog dedicato ai commenti beh, allora anche TU sei in contatto diretto con lui ;-)


:D Credi che non sappia che ALMENO vi siete scambiati i contatti email :D

...............


non ho questa.... hemmmm.... fortuna.
altrimenti ci sarebbe da ridere ;-)


TI RISPONDO CON LA FRASE SOTTO, da te scritta


ma certo che so chi è il postatore.
è lo stesso che, regolarmente...

Ok LO SAI ma scrivi che ti PAREVA.
Doppio Gioco o Bluff?

Anonimo ha detto...

Aspè, tanto ho lo stesso ip etc.
Ci vuole ben poco a mascherare o far comparire un ip diverso qui.
Sempre che lo si voglia fare, talvolta è più utile non farlo :D

Anonimo ha detto...

Ops il mio ip ha fatto 30KM in 2 minuti resettando il router :D
Solo che avrei potuto far meglio valà.

rumenta ha detto...

:D Credi che non sappia che ALMENO vi siete scambiati i contatti email :D

questo significa che sei "con noi" da parecchio tempo.
proprio come pensavo.

non ho questa.... hemmmm.... fortuna.
altrimenti ci sarebbe da ridere ;-)

TI RISPONDO CON LA FRASE SOTTO, da te scritta

ma certo che so chi è il postatore.
è lo stesso che, regolarmente...

Ok LO SAI ma scrivi che ti PAREVA.
Doppio Gioco o Bluff?


caro piccolo furbetto, perché non metti TUTTA la frase??
forse perché altrimenti si capisce che quelle parole si riferiscono a tutt'altro??
cresci furbetto, cresci, vola più in alto, più in alto......

guru2012 ha detto...

Per chi se lo fosse persa, ecco a voi la performance del ministro belga.

guru2012 ha detto...

@ indopama

"LA ROSA CRISTALLINA DELLA PACE"

dimmi che hai sbagliato a digitare il link, ti prego...

jjletho ha detto...

Per chiunque avesse pensato che solo un branco di cerebrolesi potessero avere ideato una minxxxata di simili proporzioni, potrete vedere qui che il capo del branco ha il pelo rossastro...

Solo una parola mi viene in mente: Vergogna.

guru2012 ha detto...

@ GiBi, Jjletho sui BVI

Questa, secondo me, è pura istigazione alla guerra civile.

Non capisco se è improvvisazione, o si tratta di un piano orchestrato.

Mi sa che ha ragione il vecchio Grillo, il rumore delle pale dell'elicottero, comincio a sentirlo anch'io.

guru2012 ha detto...

Almeno lui aveva una sua morale ):

jjletho ha detto...

@guru
Forse dietro c'è un piano più grande, ma secondo me in questo caso i cervellini della rossa e del suo capo hanno pensato:
per farli stare ancora buoni, che possiamo fare?
Non abbiamo il potere economico di migliorare l'economia o abbassare le tasse. Ma l'italiano medio non può NON andare in vacanza. Indi, facciamocelo andare anche se non può permetterselo ed il gioco è fatto: potremo dire che noi qualcosa FACCIAMO.
Più o meno NON funzionerà come la social card ma loro potranno dire: abbiamo fatto.
Insomma un'altra azione da pagliacci, fatta ad arte per nascondere l'immobilismo sui fronti che contano e l'accellerazione sui fronti che interessano a loro.

jjletho ha detto...

Alla fine inizio proprio a pensare che non si rendano conto di dove vivano. Quale sia la situazione in giro.
Se se ne rendessero conto, forse non direbbero cose simili:

"Fino a quando non sono andato a vivere da solo era mia madre che la mattina mi rifaceva il letto. Di questo mi sono vergognato", ha detto Brunetta, commentando la condanna di un padre costretto da un giudice a pagare gli alimenti ad una figlia trentaduenne ancora fuori corso all’università. Più in generale, i bamboccioni «sono le vittime di un sistema e organizzazione sociale di cui devono fare il mea culpa i genitori. Ho condiviso Padoa-Schioppa quando ha stigmatizzato questa figura che mancava però di analisi: i bamboccioni ci sono perchè si danno garanzie solo ai padri, perchè le università funzionano in un certo modo, perchè i genitori si tengono i privilegi e scaricano i rischi sui figli. La colpa insomma è dei padri che - ha continuato il ministro - hanno costruito questa società».
Ma Brunetta lancia la sua proposta: «Obbligherei per legge i figli ad uscire di casa a 18 anni».

Ma brutto figlio di put: come caxxo fa un figlio ad uscire di casa se non può mantenersi? Se la maggior parte dei lavori che si trovano in giro per i giovani sono di collaborazione a 6 mesi e non assicurano proprio nulla? Se addirittura le università non hanno nemmeno la capacità di coprire il 20% dei dottorati come borse di studio...
E ancora, la colpa di questo sistema economico e sociale è solo dei padri oppure anche e soprattutto i governanti hanno contribuito a questo sfacelo??
Brunetta è sconfortante quanto i suoi colleghi.

Anonimo ha detto...

Eh già, le loro soluzioni sono veramente... tecniche e strutturali....

Eh sì.

Oramai, se avessimo avuto qualche dubbio sinora, dobbiamo per forza concordare sul fatto che...

La Repubblica delle banane

sia veramente un nome appropriato per l'Italia.

- Banane a colazione
- Banane a pranzo
- Banane a merenda
- Banane a cena

Spero solo che facciano un bello scivolone sulle bucce che stanno ammassandosi in giro....

GiBi

P.S. Se non si fosse capito, Banane equivale a... c..zate!

Anonimo ha detto...

@tutti:

qualcuna sa cosa c'è di così economicamente importante ad haiti x mobiliare militari di usa, francia, brasile.. creando anke qualche attrito tra di loro x decidere i territori da spartirsi, portandoli alla decisione di fare una conferenza mondiale x discutere sul da farsi?

fonti:

link1

link2

link3



DAZ

alina ha detto...

@ DAZ
Di importante, secondo me, ad Haiti c'è che si vuole ripercorrere la politica della "Shock economy" possibilmente a più mani. Così come era ridotta non rendeva più niente all'impero.
La sua posizione inoltre è buona strategicamente per il controllo dell'America latina che ultimamente fa le bizze contro gli USA( vedi soprattutto il Venezuela)
Nel sottosuolo c'è bauxite ed in misura minore oro, argento,rame e stagno: certo sarà che non si trascurerà nulla. Se si attiva inoltre tutto l'apparato militare, da lì poi non se ne andranno più.
Ciao ciao

Anonimo ha detto...

a JJ

attenzione... quelli del babbuino con la giacca rossa del post precedente nell'ulteriore scelta fra panem et circenses sceglierebbero circenses.

Lo sa bene B, che per non che facciano casino nel caso non possano andare in ferie, anticipa la mossa e cala anche un eventuale asso per gli albergatori.

Si sa... fin che manca il lavoro va bene, ma guai a far mancare ferie e calcio in Italia

grande animale politico , non c'è che dire...

Anonimo ha detto...

@Alina e Daz

... e non trascurerei la posizione geopolitica. Si sono fatti fregare Cuba dall ex Urss ed hanno avuto una spina nel fianco per un bel po'.

Questa è gratis e vicino a casa.Il bello è che se non succedeva il terremoto, magari neanche ci pensavano per quanto erano distratti da Afganistan , irak , ed ora Yemen

Anonimo ha detto...

Anonimo SOLIDO&BISLUNGO ha scritto

:D Credi che non sappia che ALMENO vi siete scambiati i contatti email :D

questo significa che sei "con noi" da parecchio tempo.
proprio come pensavo.


Ci sono vari modi di saperlo anche senza essere qui (e senza saperlo direttamente, basta fartelo dire come sopra :D)
Cmq vedo che ti sei autosmentito subito.
Prima avevi detto che non eri in contatto diretto con Felice, ora pensi che io sia dalle vostre parti da parecchio tempo.
Potrei dedurre che però non vi parlate direttamente molto spesso allora.

Anonimo ha detto...

Le banche e la crisi
Chi non paga per gli errori

Mentre le fabbriche chiudono e i lavoratori perdono il posto, le banche, vere responsabili della crisi, fanno profitti; li fanno dopo essere state salvate dai contribuenti e li devolvono in gran parte a se stesse sotto forma di lauti guadagni per dirigenti e amministratori; nello stesso tempo rifiutano il credito alle imprese e, obbligandole a chiudere e a licenziare, affossano l'economia. Sono accuse note; le ripete anche il presidente Obama.

Come non farsi travolgere da simili accuse indirizzate a unmestiere già impopolare prima della crisi? Invece bisogna ragionare e non farsi travolgere. E se il ragionare comincia col distinguere, occorre esaminare le accuse una per una.

Oggi guardiamo ai salvataggi bancari, questione bruciante perché il denaro usato era del contribuente. Si noti che i salvataggi — cerniera tra il prima e il dopo crisi— sono avvenuti soprattutto in Paesi orgogliosamente predicanti le virtù magiche della proprietà privata e del mercato libero: Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania, Olanda; non in Italia, dove le banche si sono rafforzate con capitali privati. Si noti anche che il tema va tenuto distinto da altre questioni riguardanti il modo in cui le banche si conducono oggi coi loro debitori, nel mercato finanziario, nel compensare dirigenti e amministratori: questioni su cui occorrerà tornare e che riguardano tutte le banche, non soltanto quelle in cui lo Stato ha immesso capitale.

È, era, giusto salvare le banche? In condizioni normali la risposta è no. Se è cronicamente incapace di fare utili, qualunque impresa, anche se banca, deve uscire dal mercato perché, invece di creare, distrugge ricchezza. Il fallimento è un modo di uscire, non l'unico né sempre il migliore; altri sono il passaggio di proprietà o la rilevazione da parte di un concorrente.

Le condizioni del 2008, però, non erano normali; stava crollando non una banca, ma la funzione bancaria stessa; e le perdite erano spesso un fatto momentaneo dovuto a cattiva gestione o a panico, non un indebolimento irrimediabile. Se la moneta cessa di circolare e nessuno fa più credito ad alcuno, ogni economia basata sullo scambio (dunque, nel mondo di oggi, tutte le economie) crolla e ricostruirla è arduo. Il perdurare del panico avrebbe moltiplicato a dismisura le vittime innocenti: risparmi e posti di lavoro perduti.

In quelle circostanze l'interesse a salvare le banche era generale, prima che dei banchieri.

Non solo: per il contribuente che lo paga, il salvataggio è per lo più un buon affare, non una perdita. Ciò che egli compera vale assai più del bassissimo prezzo pagato ed è destinato a rivalutarsi. I giganteschi utili che la banca centrale americana ha appena annunciato ne sono la riprova: e le banche centrali devono sapere (ma qualche volta lo dimenticano!) che i loro utili sono destinati non a se stesse ma alle casse dello Stato.

Salvare sì, dunque; ma chi? Chi tra azionisti, amministratori, dirigenti, impiegati, depositanti, debitori? Mentre in un fallimento puro la risposta sarebbe «nessuno», in un salvataggio non può essere «tutti». Almeno i primi tre dei sei soggetti elencati dovrebbero perdere soldi e funzioni.

È da deplorare che ciò non sempre sia avvenuto. Ma nei casi in cui non è avvenuto, la critica va rivolta al salvante più che al salvato. Spettava al potere pubblico distinguere tra continuità della banca e discontinuità della sua proprietà e del comando.

Tommaso Padoa-Schioppa

Anonimo ha detto...

... e questo la dice lunga sulla Storia della Cina.

Ancora una volta dimostra di non avere velleità imperialiste.

La sua Storia insegna che non ha mai rivolto grossa attenzione all'esterno della sua sfera stretta di influenza.

Continua così anche oggi, altrimenti non si sarebbe fatta sfuggire un'occasione così ghiotta di arrivare in forze in un Paese che vede di traverso qualsiasi pelle chiara , ma che probabilmente non avrebbe grosse remore con la pelle gialla.

E che razza di testa di ponte sarebbe per la Cina.

Credo abbiano fatto un errore politico di notevole importanza

Anonimo ha detto...

@ anonimo solido e bislungo.

ti credevo più furbo... adesso è chiaro chi sei. Direi che sarebbe meglio che la piantassi

Anonimo ha detto...

Beh ai due anonimi sopra, che rumenta yuma e qualche altro siano in DIRETTO contatto con Felice ci vuole poco, anche se si smentiscono a vicenda .. per poi ritrattare .

Anonimo ha detto...

... e non pensare neanche per un attimo che io sia Rumenta

Anonimo ha detto...

Anonimo Anonimo ha detto...

@ anonimo solido e bislungo.

ti credevo più furbo... adesso è chiaro chi sei. Direi che sarebbe meglio che la piantassi

17 gennaio 2010 06.07


Diresti che altrimenti mi dai dello stronzo (direttamente) e mi minacci di impalrmi/tagliarmi la testa come in passato?
PS. Hai dimenticato di mettere Anonimo-Rumenta.
E scusa se ho cambiato ip.

Anonimo ha detto...

Anonimo Anonimo ha detto...

@ anonimo solido e bislungo.

ti credevo più furbo... adesso è chiaro chi sei. Direi che sarebbe meglio che la piantassi

17 gennaio 2010 06.07


Si sono Gerry Calà avete indovinato.

Anonimo ha detto...

@alina

thanks! la prima cosa che avevo guardato era petrolio e gas ma li non c'è niente.
cmq è vero x la posizione, ed è proprio di fronte a cuba.
Bauxite?! allora a questo punto non so se il brasile lo fa x se stesso o se rappresenta la cina.

DAZ

rumenta ha detto...

qui un ottimo e ben dettagliato articolo sull'intervento "umanitario" us ad haiti.

quanto a te, povero ridicolo, continua pure a rigirare frittate.
potresti perfino diventare un bravo cuoco..... anche se resti un uomo falco ;-)

Anonimo ha detto...

domandina cosi'....

e' troppo complottistico pensare che il terremoto ad haiti si frutto di H.A.A.R.P. e di chi ovviamente ne ha il controllo?
certo che come zona strategica...

katanga

Anonimo ha detto...

Anonimo rumenta ha detto...

qui un ottimo e ben dettagliato articolo sull'intervento "umanitario" us ad haiti.

quanto a te, povero ridicolo, continua pure a rigirare frittate.
potresti perfino diventare un bravo cuoco..... anche se resti un uomo falco ;-)

17 gennaio 2010 07.12



Caspio, gran passo da definirmi MERDA a UOMO (falco vabbè).
Con tutto il tempo che ho passato con voi, nonostante rumenta NON fosse in contatto diretto con Felice, quindi NON poteva sapere Ip etc etc... Anzi si lo sapeva ... qualcosa ho imparato.
Tipo a far smentire rumenta da se stesso in pochi post.

Mario ha detto...

http://it.wikipedia.org/wiki/Haarp

Anonimo ha detto...

E' uscito il geabb 41....

yuma ha detto...

eh ai due anonimi sopra, che rumenta yuma e qualche altro siano in DIRETTO contatto con Felice ci vuole poco, anche se si smentiscono a vicenda .. per poi ritrattare .

hei... mi son perso qualche cosa?

Amico, credo che a te la pausa domenicale faccia male.

Anonimo ha detto...

Anonimo Anonimo ha detto...

E' uscito il geabb 41....

17 gennaio 2010 08.46

Letto alcuni punti, si parla naturalmente della scomparsa della valuta dollaro come la vediamo oggi, e delle 'stranezze' sulle diverse riserve auree di ogni paese.

rumenta ha detto...

Caspio, gran passo da definirmi MERDA a UOMO (falco vabbè).

appunto, uomo falco.
LOL.......

Con tutto il tempo che ho passato con voi, nonostante rumenta NON fosse in contatto diretto con Felice, quindi NON poteva sapere Ip etc etc... Anzi si lo sapeva ... qualcosa ho imparato.
Tipo a far smentire rumenta da se stesso in pochi post.


l'importante è che ci credi tu ;-)

ciao ciao piccino.....

Anonimo ha detto...

@ mario
si su wiki ne parlano come strumento di controllo climatico ma secondo altri (cercero' il link se vuoi)con le microonde a cosi alta potenza fatte rimbalzare sulla ionosfera sarebbero in grado di penetrare nel sottosuolo e "lubrificare" le faglie sensibili causando terremoti.
ma e' sempre tutto una "TEORIA!!"(come dicono i supposti responsabili) del complotto.

katanga

Anonimo ha detto...

e sempre su h.a.a.r.p. a cosa cat-so serva realmente che io sappia non e' ancora stato detto.

katanga

Anonimo ha detto...

http://tuttouno.blogspot.com/2009/04/quake-machine-larma-sismica-prima-parte.html
http://tuttouno.blogspot.com/2009/04/tsunami-armi-sismicheseconda-parte.html
http://tuttouno.blogspot.com/2009/04/eruzione-vulcanica-larma-sismica-terza.html

yuma ha detto...

per mario e katanga

Avete presente HAARP, la stazione sperimentale militare in Alaska che secondo la mitologia dei complottisti (in particolare degli sciachimisti) servirebbe un po' a tutto, dal radiocomando degli uragani al controllo mentale alla ricrescita dei capelli di Berlusconi? Ebbene, è talmente inaccessibile e top secret che un giornalista di Wired ha preso l'auto, ha seguito le indicazioni stradali ed è andato a visitarla. Le foto e il racconto sono qui su Wired in inglese. Alcune delle didascalie sono ridicolmente stupide (quella dell'MSDS come documento riservato o quella della "cupola ottica", nota anche agli esperti come "osservatorio"), ma le immagini meritano.

Anonimo ha detto...

@ yuma

scusa ma non capisco! sei un pro Attivissimo?

katanga

Anonimo ha detto...

passivissimo??? blah!!!!!!!

Anonimo ha detto...

La portinaia se la fa coi servizi

guru2012 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
guru2012 ha detto...

Direi di lasciar perdere il discorso Haarp in relazione al dissastro di Haiti. Non mi pare ci siano elementi a supporto di quella tesi.

@ Yuma

Tu sai che apprezzo la saggezza dei tuoi interventi. Linkare il sito di Attivissimo, però, non ha senso a meno che tu non creda che:

1 - Amstrong sia stato il primo uomo a mettere piede sulla luna;

2 - Kennedy sia stato ucciso da un pazzo isolato;

3 - l'11/9 sia stata opera di Bin Laden e soci;

4 - le scie chimiche siano normali scie di condensazione.

In questo caso, che dire amico mio... buonanotte e sogni d'oro.

:D

yuma ha detto...

il messaggio voleva essere un po' diverso.

Non dare mai nulla per scontato e non essere proprio sempre pronti a bersele tutte.

Attivissimo o non Attivissimo,Rose Cristalline, quotazioni del dollaro blindate,cristalli parlanti,passaggi di Stargate, migrazioni papaline a Colonia entro fine anno 2009, ed altre amenità del genere viste qui e da altre parti.

Messaggio peraltro inviato a due persone che ho imparato a stimare.

Poi quello che ognuno vuol fare di questo messaggio, faccia.

Dalle reazioni però, vedo con dispiacere che anche qui si può avere solo una visione.

QUELLA !

Spiacente, sono abituato a ragionare con la mia testa, sempre in ogni occasione, e non dò mai niente per scontato.

E quando posso, verifico.

Come quando vedo notizie che dicono che l'artico ribolle di vulcani, come se fosse una scoperta di oggi ed invece è notizia di 10 anni fa.

Spiacente anche per il povero tachente, che continua prendere calci nei denti di qua e di la e vuole far sapere al mondo che esiste anche lui.
Spiacente per lui, perchè credeva che avessi offerto il fianco ed invece deve prendere atto che non è così

yuma ha detto...

@ Guru

PERSONALMENTE...quante notizie CERTE hai riguardanti 1 tuoi punti daal'1 al 4 ?

Il mondo sembra essere ancora più complicato di quanto sembri.

Se esistono un'informazione ed una controinformazione, quando appare la controcontroinformazione tutte le certezze possono vacillare.

A meno che non si abbiano conoscenze dirette dell'accaduto per esserne attore.

Ed a patto di esserne un attore primario, perchè se no anche cosi...

Anonimo ha detto...

La portinaia rotea la sua scopa migliore pensando: "in do' coio, coio"

Anonimo ha detto...

@ yuma

"Dalle reazioni però, vedo con dispiacere che anche qui si può avere solo una visione.

QUELLA !"

no,la mia era solo voglia di capire!
quello che non mi va di Attivissimo e' che nega tutto a priori anche "l'innegabile" tipo 11/9.
Ho provato a leggerlo ma per me le "TEORIE" sono le sue,i punti 2 e 3 di Guru HANNO DELLE PROVE a suffragio delle ricostruzioni non ufficiali,inoltre ho piu' volte costatato che Attivissimo soprattutto sulle torri invece che smontare i fatti riportati da Mazucco e compagnia attacca la persona nel tentativo di sviare il problema e quindi non rispondere con prove alle "accuse".
da qui la mia perplessita' nel tirarlo in ballo!
e poi, e' vero che puo' sembrare un po' forzato pensare che il terremoto di haiti sia artificiale ma e' anche vero che gli amerikani ce la mettono tutta per farci dubitare di ogni cosa,dopo che, reale o falso che sia l'evento,arriva sempre il solito 7º cavalleria a metterci mano.

katanga

Anonimo ha detto...

@ yuma

"Dalle reazioni però, vedo con dispiacere che anche qui si può avere solo una visione.

QUELLA !"

no,la mia era solo voglia di capire!
quello che non mi va di Attivissimo e' che nega tutto a priori anche "l'innegabile" tipo 11/9.
Ho provato a leggerlo ma per me le "TEORIE" sono le sue,i punti 2 e 3 di Guru HANNO DELLE PROVE a suffragio delle ricostruzioni non ufficiali,inoltre ho piu' volte costatato che Attivissimo soprattutto sulle torri invece che smontare i fatti riportati da Mazucco e compagnia attacca la persona nel tentativo di sviare il problema e quindi non rispondere con prove alle "accuse".
da qui la mia perplessita' nel tirarlo in ballo!
e poi, e' vero che puo' sembrare un po' forzato pensare che il terremoto di haiti sia artificiale ma e' anche vero che gli amerikani ce la mettono tutta per farci dubitare di ogni cosa,dopo che, reale o falso che sia l'evento,arriva sempre il solito 7º cavalleria a metterci mano.

katanga

yuma ha detto...

@ Katanga

teorie, congetture, prove...intendevo proprio questo.

Noi siamo dei bevitori che hanno sete e sul tavolo abbiamo parecchie bevande.

Tendiamo a bere quelle che gradiamo di più, lasciando le altre.

Ma sono tutte bevande che servono a soddisfare la nostra esigenza momentanea.

Quello che dobbiamo cercare di individuare è il barista, ma lui difficilmente si fa vedere.

A noi arrivano solo sempre degli spezzoni, e non possiamo mai essere certi del perchè ci arrivano.

Ad esempio in Zeitgeist, la foto col particolare del taglio della putrella "da termite" è stato provato con foto che è stato fatto nel corso dello sgombero.

Ma tu ed io come facciamo a sapere se il falso è la prima o la seconda?

Personalmente sono abbastanza convinto del false flag, ma mi riservo il dubbio.

Poi ci sono delle piccole cose, del tutto personali, che noi magari elaboriamo e ci possono dare ulteriori convinzioni.

Ad esempio l'altro giorno ho visto in un intervista a Berlusconi,nella qualegli si domandava della sua pronta guarigione e lui distrattamente accennando alla ferita si è passato il dito un bel po' sotto al fatidico taglio che tutti abbiamo visto sotto l'occhio.

Cioè dallo zigomo, alla guancia bassa

Prova ad immaginare dove ti saresti toccato tu se avessi ancora vivido il ricordo del dolore.

Io l'ho interpretata come una prova che è stato tutto orchestrato.

Opinione del tutto personale

Anonimo ha detto...

@ yuma

per l'11/9,senza scomodare le decine di testimonianze di esplosioni prima durante e dopo gli impatti,le incongruenze sulle dimensioni di un dc9 e il foro d'entrata nel pentagono,il crollo verticale delle due torri,etc,etc,per quanto mi riguarda il solo crollo del WTC 7 e relativa intervista con ammissione di abbattimento "volontario"a chi da quel disastro ci ha guadagnato vagoni di denaro basta e avanza per dare a TUTTI la prova provata del false flag.
di favole favolose poi e' anche vero che ce ne siano migliaia,a noi tenere gli occhi aperti e il culo stretto...ops..la mente in funzione.

katanga

Anonimo ha detto...

La portinaia tuttologa bond 007, non avendo altro da fare, entro stasera ci porterà la Verità.

unodeitachente

yuma ha detto...

@ Katanga

in realtà la notizia che mi ha colpito , e che volevo sottoporvi in quanto effettivamente possibile da verificare era questa:

Ebbene, è talmente inaccessibile e top secret che un giornalista di Wired ha preso l'auto, ha seguito le indicazioni stradali ed è andato a visitarla

guru2012 ha detto...

@ Yuma

Ok, il giornalista di Wired è andato a vedere HAARP e ha fatto le sue brave fotografia.

Prendo nota.

Ma lui, o Attivissimo, si son presi la briga di spiegarci a cosa cavolo serve 'sto sistema HAARP?

Così ci mettiamo l'anima in pace, no? :D

Anonimo ha detto...

a Fiore.

non firmarti "unodeitachente". Sei solo. Come probabilmente nella vita . Fatti una domanda e datti una risposta.
Non capisco neanche perchè ce l'hai su con Yuma. Il primo che ti ha dato del "tachente" è stato Pluto e a quanto è dato veder non si era sbagliato.

Felice Capretta ha detto...

Sulla questione dello "stretto contatto" tra me e rumenta e chiunque altro

tengo a precisare che chiunque mi puo' contattare facilmente, semplicemente chiedendo di essere contattato tra i commenti.

è successo ripetutamente.

di quando in quando, al contrario, ho chiesto io ad alcuni lettori di contattarmi.

rumenta è stato uno di questi.

le ragioni riguardano esclusivamente il sottoscritto ed i singoli lettori e nessun altro e variano di volta in volta.

è facile pero' immaginare che la maggior parte delle volte sia stato per ragioni di inviti alla moderazione, salvo qualche caso sporadico.

poi se vogliamo scambiarci le figurine del grande fratello è un altro discorso.

la condotta del blog e lo stile di moderazione sono esclusivamente del sottoscritto e nessun altro è coinvolto.

il resto sono sogni.

la chiudiamo qui.


@ yuma

sul tema attivissimo, concordo con te sulla necessità di guardare anche l'altra faccia della medaglia, sempre.

ed evitare le tifoserie.

concordo anche sul fatto che finchè non hai sperimentato una cosa di persona, finchè non l'hai toccata con mano, non puoi essere certo della sua natura.

comunque, a questo mondo ci sono poche cose oggettive, e la fisica e la gravita', almeno fino ad un certo punto, sono alcune di queste.

su queste ci appoggiamo.

e quando vedo il WTC7 andare giù sulle sue fondamenta sbricolandosi in polvere sostanzialmente intatto...

quando vedo una cosa che sembra una demolizione controllata, che si comporta come una demolizione controllata, e che suona come una demolizione controllata, per me quella è al 99% una demolizione controllata.

al che mi faccio un'opinione, che non vuole essere una certezza al 100%, ma un'opinione della quale sono certo al 99% e di cui sono tanto più certo quanto più trovo altri indizi di cui sono certo al 99%.

poi chiaro, leggo attivissimo. gli do' una possibilità a quell'1%. ma poi ci trovo cose che non stanno in piedi.

quindi mi tengo la mia certezza del 99,99%.

poi, dici tu, per avere la certezza al 100% sarei dovuto essere dentro ad uno di quegli edifici.

vero.

diciamo che il 99.99% delle probabilità mi va più che bene, specialmente se confrontato con lo 0.01% che valgono le altre teorie.

:-)

saluti felici

Felice

ps: sul caso attivissimo in particolare non mi sbilancio, personalmente lo trovo un ottimo informatico ed un prezioso sbufalatore informatico. peccato che appena mette piede fuori dall'informatica, a mio avviso non ne azzecca una che sia una.

yuma ha detto...

ringrazio Anonimo 3.28 per la difesa d'uffico, ma rispondo con le parole di Indo poco sopra

ognuno scrive quello che si sente, se qualcuno e' toccato da quello che dici un motivo c'e' ed e' dentro di lui. solo che anziche' guardarsi dentro per capire cosa non va, si cerca di scaricare la colpa all'esterno, purtroppo tale atteggiamento non fa che complicare la vita.

certo è che questi due ultimi due disturbatori fanno rimpiangere la verve del vecchio Re

lui almeno era intelligente

ivan ha detto...

Su fruimex c'è la GEAB n.41 con traduzione in italiano (con qualche errorino):
http://fruimex.splinder.com/post/22059308/GEAB+N.41+VERSIONE+GRATUITA++D

Saluti felici.

guru2012 ha detto...

@ Felice Capretta

"sul tema attivissimo, concordo con te sulla necessità di guardare anche l'altra faccia della medaglia, sempre."

Sì, ma il problema è che quella che chiami "l'altra faccia della medaglia" è la sola faccia che ci viene mostrata.

Le pagine complottiste che trovi nel web sono scritte da gente che per conto suo (e quasi sempre... a gratis) si prende la briga di analizzare, controllare, linkare, confutare, insomma... complottare.

E comunque io ho elaborato una mia teoria: tutte le info che ci propina il mainstream le considero "informazioni commerciali" e come tali vanno decifrate.

Per cui quando vedo il promo di "Mulino Bianco" con la famiglia felice, i campi di grano dorato e l'ecologico mulino immerso nella campagna, faccio 2 + 2 e comprendo il messaggio: i tarallucci sono biscotti pieni di cacca chimica.

Facile no? :D

Mario ha detto...

@guru2012
"tutte le info che ci propina il mainstream le considero "informazioni commerciali" e come tali vanno decifrate"

pienamente daccordo con te, però stiamo attenti perchè ho l'impressione che anche qualche blog inizi a fare lo stesso, senza nessun riferimento "brasiliano" a cose fatti o persone ...

Anonimo ha detto...

@ la portinaia

1) L'intelligenza è la capacità di collegare e Felice ne ha appena dato un esempio.
Se ascoltasse oltre che stare appiccicata sulla tastiera lo saprebbe da tempo.

2) Il suo avvocato d'ufficio più che avvocato mi pare un marzullato (sempre che non sia la portinaia travestita :-))

3) Di tachente garantito che siamo più d'uno

4) Un disturbatore è uno che sta sempre appiccicato a blaterare, tipo la portinaia

5) E' vero siamo soli al mondo, chi più chi meno. Infatti è fuori dal pc che ci sono le persone.

fiore

p.s. Mi scuso con Felice e coi lettori ma non ho resistito. :-)

yuma ha detto...

@ Mario

ottimo, come al solito.

Quando dico
Personalmente sono abbastanza convinto del false flag, ma mi riservo il dubbio


intendo che se non mi riservo il dubbio, nel momento in cui intervengano fatti nuovi , non li prendo neanche in considerazione.

La dimostrazione sono i post di oggi in risposta.

Molti hanno guardato il dito e non la Luna. Partiti tutti lancia in resta , compreso Felice.

Può darsi non sia stato sufficientemente chiaro, ma invece non potrebbe essere che qualcuno appena vede una luce pensa che è sicuramente il fuoco?

Magari è una lampadina , no?

Non ho mai inteso confutare la tesi 11.9 . Intendevo che se forse un sito come quello dell Haarp fosse così segreto , non ci si potrebbe andare tranquillamente.

Intendevo si potrebbe verificare facilmente la cosa .

Mi sembrano concetti semplici, ed invece mi vedo coinvolto in una discussione dove si tifa per il si o per il no in relazione al WTC7

Avrei preferito magari discutere di piazza Tienanmen

Peccato , qui si respirava un aria diversa da altri blog.

Mi sembra che cominci a mancare una visione alternativa . Non si era qui anche per questo?

Attenzione a far aumentare il volume tutti insieme nella stessa direzione.

E' lo stesso concetto che spinge la folla al linciaggio

Mario ha detto...

@yuma
amico mio, manco a farlo apposta leggi cosa scrive oggi paolo barnard http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=6680&mode=&order=0&thold=0

ps sottoscrivo in pieno le tue preoccupazioni!

rumenta ha detto...

yuma,
qui un articolo interessante sulle potenzialità del sistema haarp.

sul fatto che siano le sole beh, personalmente qualche dubbio ce l'ho.

qui, qui, qui e qui la trasmissione History Channel sulla "guerra meteorologica"....

buona lettura/visione ;-)

Mario ha detto...

diavolo di un rumenta!
dì la verita, non sei un uomo in carne ed ossa, ma un motore di ricerca dotato di vita propria ...

rumenta ha detto...

Mario,
ho le mie fonti (uno o due siti MOLTO interessanti), e da quelle risalgo la corrente della rete.
non è difficile, basta sapere da dove cominciare e poi unire i puntini (© Linucs).....

Anonimo ha detto...

Sono solidale con Mario che come me, credo, frequenta questo blog ed altri di questo genere perché cerca nella rete, la forza per non cedere, consapevole come me, credo, di avere le capacità per far bene il proprio lavoro frutto di impegno e sacrifici.
Il fatto di leggere previsioni catastrofiche sull'economia mondiale credo serva a nutrire la consapevolezza delle proprie competenze e impedire di lasciarsi andare.
Chi come me ha dipendenti per i quali farebbe carte false per impedire che perdano il posto di lavoro, chi combatte ogni giorno col cinismo delle banche che non hanno più neanche una faccia, chi sacrifica la propria vita familiare e affettiva e si arrovella per cercare di salvare la propria attività e si sente preso per i fondelli da un sistema che privilegia il "quanto" e se ne infischia del "come", ha la mia piena solidarietà.
Auguro a tutti quelli che stanno combattendo come me ogni giorno e che dormono poco la notte, di vedere alla fine, premiati i propri sforzi.
Se le cose dovessero comunque andare male, saremo consapevoli di aver fatto davvero tutto il possibile ed avremo comunque salva la nostra dignità.

Buona Fortuna

Jobogan

yuma ha detto...

@ Mario
Grazie, mi fa piacere che almeno tu abbia letto le righe giuste. Ti ricorderai che più volte ho accennato a queste cose.

Era impensabile che una cosa creata dal "sistema" fosse lasciata in mano a gente che potesse usarla "contro".

Molto più logico pensare ad un cavallo di troia.

Chissà, magari molti post fanno già parte di archivi.

Era del tutto evidente. Almeno a me.

Ti ricordi il processo che avevo inventato?

Non era solo per ridere, e Rumenta inchiodato al soffitto con le puntine da disegno era un avvertimento che non credo gli sia passato inosservato.

Sono arrivato qui in cerca di notizie economiche ed ho trovato un mondo che neanche mi interessava più di tanto.

Ho intravisto la possibilità di uno scambio di idee che potesse servire a ottimizzare le scelte che tutti noi ogni giorno dobbiamo fare. In questo ho trovato compagni di viaggio importanti.

Per un certo periodo mi sembrava anche che stesse funzionando.

Ultimamente ho visto solo un film già visto e per questo credo a breve prenderò anch'io il mio treno.

Ho letto con molto piacere il post di Jobogan , che come sai sottoscrivo in quanto credo sia rappresentativo di molti di noi .

Nel caso gli lascerò il mio testimone. Da quanto ho letto sarà in buone mani. Se vorrai scrivermi potrai chiedere la mia mail a Felice e mi farai piacere.

Rumenta , grazie per i link, qualcuno già lo conoscevo , e non credo che in sostanza cambi qualcosa.

Ammiro la tua determinazione per cambiare le cose, ma credo che la palla sia ormai alle prossime generazioni che avranno danni e beffe. Tutto sommato noi l'abbiamo sfangata...

guru2012 ha detto...

@ Yuma

Yuma io comprendo i rischi a cui tu alludi circa l'informazione nel web, ma allora dobbiamo deciderci, o vogliamo un'informazione univoca, col bollino blu, oppure ne vogliamo una multidirezionale, con voci diverse, dove tutti hanno diritto di cittadinanza, anche i bugiardi.

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti, sono quello che ha scritto il commento anonimo del 17/01/10 14:56 (solo quello). Occasionalmente, quando ho del tempo libero, leggo questo ed altri interessanti blog con relativi commenti. Ho la possibilità di collegarmi solo ogni tanto e non avendo verve ed intelligenza regali in genere non partecipo alle discussioni. In questa rara occasione volevo precisare che non era mia intenzione entrare nel merito dell'ipotetico collegamento HAARP-arma ambientale ma è stata semplicemente una spontanea reazione di nausea verso il sopra citato e tutta la sua allegra compagnia, tant'é che non sono riuscito neanche a firmarmi avendo vomitato sulla tastiera. Del messaggio di Yuma che "voleva essere un po' diverso", ovvero "non dare mai nulla per scontato e non essere proprio sempre pronti a bersele tutte" ho avuto immediato riscontro: non avrei mai pensato di trovare un link del genere tra i commenti di questo blog, soprattutto se questo è un "Messaggio peraltro inviato a due persone che ho imparato a stimare" (che considerazione!). Questo non scalfisce ciò che ho apprezzato nei precedenti interventi di Yuma.
Oserei linkare, in merito al sopra citato, verso un sito a voi sicuramente noto http://www.tankerenemy.com/search/label/Paolo%20Attivissimo
... non ho, al quale invidio, le fonti di Rumenta per risalire con efficacia la corrente della rete. Se volesse condividere i siti interessanti dai quali cominciare poi ad unire i puntini, in tanti gli saremo grati.
Un saluto a tutti.

Mukè (Paolo)

guru2012 ha detto...

@ Yuma 2

Eih, aspetta, te ne vai anche tu?
Se te ne vai tu, allora me ne vado anch'io.

Guarda mi son preso la briga di leggere il lunghissimo articolo di Barnard, l'ho fatto per mario e per te. :D

Non sono daccordo con ciò che scrive. Non credo che internet sia stato messo nelle nostre mani per tirarci il colpo gobbo.

Chiaro che il potere cercherà di gestire la cosa alla sua maniera, ma il web è solo una naturale evoluzione delle nuove tecnologie.

Barnard poi, scrive con quel tono di chi ha capito tutto, tipo "svegliatevi, il potere vi sta fregando".
I suoi interventi hanno sempre molti commenti, ma si vede che sono scritti in modo provocatorio, in cerca di share.

Mario ha detto...

@guru2012
Su Barnard sono daccordo con te anzi rilancio perchè quando posto un link il più delle volte lo faccio per stimolare la discussione, difficilmente perchè condivido in tutto o in parte ciò che vi è scritto.

Barnard ci ricorda che in passato le masse erano solite sollevarsi contro il potere di turno.
Ora non so al tempo della Rivoluzione Francese perchè a differenza di yuma io non c'ero, ma ai tempi di Mani Pulite ero ventenne e ricordo bene gli inviati di un noto network privato in pianta stabile di fronte ad un noto Palazzo di Giustizia raccontarci minuto per minuto la corruzione di un sistema politico che è stato poi spazzato via (fortunatamente) ed è stato sostituito dai vertici di quel noto network televisivo (sfortunatamente), quindi caro Barnard, oggi le masse non si sollevano perchè evidentemente non c'è nessuno dietro che le spinge (sul perchè poi possiamo discutere a parte).

Su un blog che secondo me è poco considerato (cobraf.com) leggo proprio oggi "Quello che Molti Pensano ma non Dicono" una interessante considerazione sul potere (consiglio vivamente a tutti la lettura):

" ...chi è più forte, intelligente, astuto o abile in un gruppo tende ad associarsi con altri simili a spese della maggioranza perchè ... occorre assicurarsi il proprio benessere tramite altri (che)lavorino indirettamenete per te accontentandosi di meno. E se questa maggioranza si rivolta ogni tanto poi alla fine dalla sommossa però i più abili o astuti emergono come leader del nuovo regime e riproducono una simile situazione ..."

guru2012 ha detto...

@ Mario

Il pezzo che hai copiaincollato, rappresenta esattamente il mio pensiero, sia sulla politica, che sull'economia. Sulla vita.

Mario ha detto...

@yuma
"a breve prenderò anch'io il mio treno"

Non ci provare nemmeno, guarda che vengo alla tua porta con una miniatura della Basilica di Santa Giustina, e ti ricordo che l'originale con i suoi 122 metri di lunghezza e 82 di larghezza è una delle più grandi della cristianità.
Non dar peso ai patetici interventi di qualche anonimo invidioso mentre sulla diatriba targata 11 settembre secondo me c'è stato un fraintendimento generale.
Confrontarsi su argomenti impegnativi non è semplice, farlo poi per iscritto può più facilmente portare a delle interpretazioni errate.
Pensa poi a persone come mia mamma e mia sorella che litigano via sms e a quel poveretto del sottoscritto che se le sorbisce, tra l'altro ciascuna mi gira sia i propri sms e quelli dell'altra con aggiunta di commenti così io ogni due giorni ho la memoria piena.
E quando rispondo al telefono sento esordire:" Tua mamma ha detto ... tua sorella ha fatto ..."
Qua se c'è qualcuno che deve prendere un treno sono io, ma per tirarle sotto!!!

Mario ha detto...

@Jobogan
Non ti invidio affatto, se si hanno un cuore e una coscienza avere oggi un'impresa e dei dipendenti è veramente dura.
Un grosso in bocca al lupo.

rumenta ha detto...

yuma:

Non era solo per ridere, e Rumenta inchiodato al soffitto con le puntine da disegno era un avvertimento che non credo gli sia passato inosservato.

ci avevo già pensato, ma a questo punto cosa vuoi che importi.
hanno già tutto quel che gli serve, e se non lo avessero sta sicuro che lo potrebbero fabbricare senza problemi.
pertanto, fottuto per fottuto, che almeno sia per qualcosa di reale, no??

Rumenta , grazie per i link, qualcuno già lo conoscevo , e non credo che in sostanza cambi qualcosa.

di nulla, è sempre un piacere ;-)

Ammiro la tua determinazione per cambiare le cose, ma credo che la palla sia ormai alle prossime generazioni che avranno danni e beffe.

veramente sarebbe anche per salvare le chiappe ai figli che lo faccio....

Tutto sommato noi l'abbiamo sfangata...

hemmm..... ne sei proprio così sicuro??

Mukè (Paolo):

non ho, al quale invidio,

non so se sia il caso di farlo.
l'ignoranza è forza..... ;-)

le fonti di Rumenta per risalire con efficacia la corrente della rete. Se volesse condividere i siti interessanti dai quali cominciare poi ad unire i puntini, in tanti gli saremo grati.

ci ho provato più di una volta, ma invano.
c'è chi nemmeno li legge, c'è chi considera la pillola troppo amara, c'è chi rifiuta e basta.
io però insisto.
Xiaodong People è il primo e più importante, come don chisciotte è un altro.
del primo (che zio Linucs purtroppo non aggiorna da molto tempo), tanto per farti un'idea, potresti cominciare a leggere il megapost Weather Control, che personalmente ho trovato illuminante su parecchie cose.
gli altri megapost li trovi nell'elenco presente sulla barra di sinistra del blog, dove lo zio ha raccolto i post più significativi.
altri siti sono scienza marcia, aurora, S.O.T.T., tra cielo e terra, la voce del gongoro, ashoka's corner e disinformazione, ovviamente non in ordine di importanza.
per il resto, google helps.... basta fare le domande giuste ;-)

buona lettura (sempre "critica", ovviamente) e in culo alla balena.....

Mario ha detto...

@yuma 2
"Ho intravisto la possibilità di uno scambio di idee che potesse servire a ottimizzare le scelte che tutti noi ogni giorno dobbiamo fare."

Secondo me questo blog, a differenza di tanti altri, offre ancora queste possibilità.
Felice ci ha messo a disposizione il posto, sta a noi lavorare nella giusta direzione, se poi uno vuole passare a piani più alti di azione le alternative in rete ci sono eccome, il blog di Corvo se non la più valida, è sicuramente una delle più stimolanti.
Il fatto è ed io mi ci metto dentro per primo, che è più facile affrontare questioni che ci sembrano lontane o irrisolvibili, piuttosto che discutere dei problemi di tutti i giorni di noi comuni mortali.

E poi yuma ti ricordo sempre la miniatura della Basilica di Santa Giustina ...

Mario ha detto...

"veramente sarebbe anche per salvare le chiappe ai figli che lo faccio...."
siamo in due allora ...

yuma ha detto...

@ Muke/Paolo Rumenta e Mario

"le due persone che stimo" era riferito a Mario e Katanga,non certo ad Attivissimo che. ti dico per inciso, ho aperto ieri per la seconda volta dopo una prima segnalazione del buon Clarius"
Comunque ti dirò che se non fosse così lento , ogni tanto lo leggerei, non fosse altro che per sapere cosa "NON" è.

Mai piaciuta la testa sotto la sabbia

@ Rumenta

ho insegnato ai miei figli che le loro chiappe se le devono difendere da soli, e mi sembra abbia funzionato.

Poi per grossi disastri, il podere c'è, e la famiglia anche.

In relazione a questo ,per quanto mi riguarda , probabilmente anche per una buona dose di fortuna "storica" avendo vissuto in Italia, e nel periodo migliore che si potesse scegliere avendone la possibiilità , devo confermarti che "Sì"ho proprio la sensazione di averla sfangata.

Mario, che dirti, continuerò a leggerti e magari passerò per un salutino ogni tanto.

Dipende dal valore aggiunto che anche i nuovi sapranno dare.Rumenta si lamenta che non si leggono i Link,
Tu pensa quando vengono interpretati al contrario che soddisfazione ... L'apertura di questa mia risposta ne è un esempio