martedì 12 gennaio 2010

Felice 2010 con lo stupratore di conigli e altre storie



Felice 2010 a tutti!

L’economia Americana ha perso 85000 posti di lavoro a Dicembre, peggio delle aspettative. L’irreale aria di ripresa continua a soffiare, e fa venire i dubbi anche ai peggiori teorici del collasso della società occidentale basata sul profitto.

Noi continuiamo a riportare le notizie che non appaiono facilmente, tanto più che le notizie della presunta ripresa continuano ad essere vivacemente sostenute dai media ufficiali, tra una notizia e l’altra (particolarmente degna di nota questa: violenta il coniglio della compagna, apparsa sul Boston Herald, grazie all’affezionata lettrice B! per la segnalazione).

Lasciamo dunque per un momento il coniglio al suo amaro destino (la bestiola ha tirato le cuoia, ahimè), e torniamo alla disoccupazione in USA.


L'irreale aria di ripresa e la disoccupazione in USA

Il dato in sè non sarebbe particolarmente drammatico: più o meno delle aspettative poco importa.

Sapete pero’ che predilegiamo le analisi di lungo periodo.

Vi proponiamo due grafici piuttosto interessanti.

Il primo, fonte Bureau of Labour Statistics, mostra la variazione del tasso di disoccupazione mese per mese durante le principali crisi degli USA negli ultimi 25 anni. Il tratto in blu mostra l’intensita’ della crisi attuale.

Nell’impressionante intensità che non ha paragoni con le crisi precedenti, sembra effettivamente che sia in corso una stabilizzazione.





Il secondo grafico invece mostra il rapporto tra occupazione e popolazione dal 1985 al 2009.




Spira l’irreale aria di ripresa.


H1N1, falsa pandemia intitola la free press

Sul fronte influenza A/H1N1, per una volta non possiamo che elevare un plauso alla stampa gratuita di Metro e City. Quest’ultimo in particolare oggi intitolava in prima pagina
L’influenza A “Una falsa pandemia orchestrata per fare miliardi con i vaccini”, citando Wolfang Wodarg, presidente della Commissione Sanità del Consiglio d’Europa.

Wodarg ha accusato le industrie farmaceutiche di aver influenzato l’Organizzazione Mondiale della Sanità affinché dichiarasse la pandemia: per far comprare ai governi di tutto il mondo i vaccini.

Questo l’articolo apparso a pagina 4 di City, mentre un articolo dello stesso tono è apparso su Metro in prima, seconda e terza pagina:

L’influenza A non solo era una “falsa pandemia” ma è stata orchestrata dalle case farmaceutiche per fare miliardi di euro con la vendita di medicine e vaccini.

L’accusa arriva da Wolfang Wodarg, il presidente tedesco della commissione Sanità del Consiglio d’Europa che ieri ha chiesto un’indagine accurata in merito.

Secondo Wodarg (ex membro dell’Spd, medico ed epidemiologo) le industrie farmaceutiche avrebbero influenzato la decisione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità di dichiarare la pandemia, anche infiltrando i propri uomini nell’organizzazione.

Risultato: le multinazionali del farmaco hanno accumulato “enormi guadagni” senza alcun rischio finanziario, mentre i governi di tutto il mondo hanno speso milioni di dollari nell’acquisto di vaccini per un’infezione che in realtà era molto meno aggressiva di una normale influenza.

Vaccini a saldo

Le accuse del Consiglio d’Europa (che ha definito il caso dell’influenza A come “uno dei più grandi scandali sanitari” del secolo) arrivano proprio mentre i governi di mezzo mondo stanno cercando di sbarazzarsi delle milioni di dosi di vaccino ordinate e rimaste inutilizzate: si pensi che la Francia ne ha acquistate 94 milioni per una popolazione di circa 63 milioni di abitanti.

L’Italia invece per ora ha decido di non “svendere”: il governo ha acquistato 24 milioni di dosi di vaccino dalla Novartis. Costo: circa 184 milioni di euro.



Saluti felici

Felice Capretta

(ps: a grande richiesta, chi volesse calendari 2010 a tema caprino puo' andare a questo link. Specifichiamo che non prendiamo provvigioni e non siamo in alcun modo collegati....!)

53 commenti:

Anonimo ha detto...

Vaccini...
http://scienzamarcia.blogspot.com/2010/01/nano-microchip-dentro-ai-vaccini-parte_10.html

Comunque la più assurda è questa:
"Clima, McDonald's contro gas mucche
Studio per ridurre pericolose emissioni"
http://www.tgcom.mediaset.it/mondo/articoli/articolo470748.shtml?refresh_cens&fontsize=medium
(neomalthusianesimo avanza...nel ridicolo...)

Anonimo ha detto...

Bentornato dalle ferie alla faccia della crisi XD


Niente sul Venezuela e la svalutazione?

Pap_313

Felice Capretta ha detto...

@ pap

sto ruminando quello e lo yemen : )

a chi fosse sfuggita la svalutazione venezuelana:

On January 8, 2009, President Chavez announced that Venezuela’s currency, the bolivar fuerte (VEF), will be devalued to fixed rates of VEF 4.3 and VEF 2.6 (for food, medicine and machinery) from VEF 2.15 against the U.S. dollar (USD). The VEF 2.15 rate was kept in place since March 2005 by the FX commission (CADIVI), but the VEF trades at much higher rates in parallel markets because the currency is perceived to be highly overvalued. As of January 11, the VEF paralelo is still trading above 6 against the USD. The central bank will intervene actively in the parallel market to keep the the triple FX system in check.

saluti felici

felice

Anonimo ha detto...

Scusate ma la terza parte GEAB 40 dove si trova????
Grazie

Anonimo ha detto...

un plauso lo merita anche:

"“Non vi crediamo!”- Un giornale economico tedesco mette in discussione l’11/9"
http://www.megachipdue.info/component/content/article/42-in-evidenza/2102-non-vi-crediamo-un-giornale-economico-tedesco-mette-in-discussione-l119.html

http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=29947

jjletho ha detto...

Altra notiziuola interessante del mercato al minuto in usa:
10 store di Sam's Club chiudono perchè in perdita:

Ecco la notizia


Smile, while you can...

Anonimo ha detto...

http://ansa.it/web/notizie/rubriche/economia/2010/01/12/visualizza_new.html_1672906197.html

BOT trimestrali con rendimento negativo...

Marco

Hambardo ha detto...

@ Anonimo 04.20

Non ritengo sia da definire assurditá un dato scientifico ormai confermato e supportato tra l'altro da un celeberrimo (quanto ignoto al largo pubblico) studio delle Nazioni Unite e della FAO intitolato "La lunga ombra dell'allevamento" (originale "Livestock's Long Shadow") il quale testualmente afferma (in estrema sintesi):

"Following a Life Cycle Analysis approach, the report evaluates "that livestock are responsible for 18 percent of greenhouse gas emissions, a bigger share than that of transport."

Link utili:
- http://en.wikipedia.org/wiki/Livestock%27s_Long_Shadow
- http://www.fao.org/docrep/010/a0701e/a0701e00.HTM
- http://www.meatthetruth.nl/index.html

Cordiali saluti e buon anno

Anonimo ha detto...

AVVERTIMENTO PER CAPRETTE!!!
NON ANDATE IN NEPAL

http://www.essentialnews.net/index.php?id=2307

SALUTI ANONIMI

Duffy ha detto...

capretta speravo in un tuo articolo/approfondimento su questa buffa vicenda

http://www.infowars.com/bankergate-emails-expose-criminal-financial-dictatorship-at-work/


ciao e grazie di tutto

Anonimo ha detto...

Nazioni Unite? Fao?
http://scienzamarcia.blogspot.com/2009/04/codex.html

http://taddeuro.spaces.live.com/blog/cns!449BA4D3E7533ACE!1002.entry

>> Con la scusa dell’ Ambientalismo.
Progetti di sterminio.
http://www.luogocomune.net/site/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=2620&forum=42

> la bufala del triscaldamento globale
http://scienzamarcia.blogspot.com/2009/12/la-bufala-del-riscaldamento-globale.html

http://www.movisol.org/09news231.htm

kilkenny1975 ha detto...

@Anonimo 04:20 e Hambardo

Strano, è risaputo che i dinosauri si sono estinti a causa del metano prodotto dalla loro c... :))))) e quindi dall'effetto serra che ne è conseguito....

Credo che in materia di riscaldamento terrestre sia più interessante capire perché si è passati da una teoria "eliocentrica" ovvero è il sole a cambiare il clima verso una "CO2centrica" :))))))))

Parlando di vaccini mi chiedo quali stati stiano aderendo agli sconti dei francesi e tedeschi....

P.S.
Va che sono il primo comunque a sostenere che se si continua così si fa solo del male a noi stessi ed al nostro bel pianeta, ma su certe cose però mi viene la pelle d'oca :))

Un saluto
C

Anonimo ha detto...

Occhio che la H1-N1 sta per "ricicciare"...
(devono pur far vedere che era giusto comprare tutti quei vaccini!). Ad ogni buon conto sta arrivando la "normale" influenza stagionale, molto più pericolosa della povera "suina" che potrebbe tuttavia ibridizzarsi proprio con la H1-N1, con scenari interessanti.
MAX

Anonimo ha detto...

Dimenticavo: l'influenza stagionale è una H3-N2 già comparsa a Padova. In Australia, dove è già finita l'epidemia, ha colpito solo il 10% della popolazione e non è stata particolarmente aggressiva. Comunque quelli della industria chimica farmaceutica stanno già lavorando alla nuova influenza che getterà nel terrore l'umanità: è la BUFALA.
MAX

Lorenzo ha detto...

Bentornato
ho letto un simpatico editoriale alle chart sulla disoccupazione americana in cui, in pratica, si dice "smettiamola di focalizzarci sul tasso di disoccupazione, il dato preoccupante e' che su 100 americani meno di 60 lavorano"
Mi pare di ricordare che in Italia il tasso di occupazione e' ancora inferiore (57%) e mi chiedevo se esiste una serie storica, visto che ormai i TG e i giornali (soprattutto il Sole 24 ore) sembrano molto impegnati non farci capire il trend

Felice Capretta ha detto...

sto testando twitter per i link postati da tutti voi

http://twitter.com/FeliceCapretta

rumenta ha detto...

Non ritengo sia da definire assurditá un dato scientifico ormai confermato e supportato tra l'altro da un celeberrimo (quanto ignoto al largo pubblico) studio delle Nazioni Unite e della FAO intitolato "La lunga ombra dell'allevamento" (originale "Livestock's Long Shadow") il quale testualmente afferma (in estrema sintesi):

se si tratta di scienziati autorevoli quanto questi (e non ho motivo per credere il contrario), allora possiamo dormire sonni tranquilli :-D

Anonimo ha detto...

Codex Alimentarius: una condanna a morte per 3 miliardi di persone
>
http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=29962

Genocidio! Chi sono i 3 miliardi di individui che devono essere eliminati?
>
http://www.movisol.org/09news244.htm

Anonimo ha detto...

Max,

dopo l'aviaria e la suina, in realtà stanno provando con la pecora.

La PECORINA metterà in ginocchio milioni di donne....

Il Folletto

Anonimo ha detto...

@ folletto
la PECORINA ha dei pericolosi sintomi quali soprattutto le copiose lacrimazioni da risata!!!!
..e propio bella!!!

per quanto riguarda il Mondo se propio e' necessario un nuovo ordine mondiale vorrei proporre EVO MORALES come duce!!

katanga

ah!! buon ano a tutti

kilkenny1975 ha detto...

@Anonimo 9:49

"Se state leggendo questo articolo probabilmente siete una delle 3 miliardi di persone previste che muoiano..."

- Azz incominciamo bene! -

" Il Codex è un complesso, globale, programma inter-governativo, scritto dal Big Pharma, controllato dalle Nazioni Unite e composto di 170 Nazioni tra cui gli Stati Uniti".

- E figurati se loro non potevano mancare -

"... il Codex Alimentarius opera su una legge napoleonica.... In altre parole, tutto ciò che non è espressamente ratificato dal Codex Alimentarius è illegale".

- Già -

Facciamo così qui si può scaricare l'ultima versione del Codice, leggiamolo bene tutti ( compreso me) e poi ne riparliamo avendo però un nostro pensiero in merito.. :)

Saluti
C

Anonimo ha detto...

comunque sia... stavo cominciando ad odiare Supermario...

gabriele ha detto...

Visto l'andazzo anti-ambiente di cui alcuni sembrano convinti, e il conseguente pensiero che la natura debba PER FORZA accogliere tanti miliardi, e sempre di più, di umani (che a volte mi sembrano più disumani), vi faccio una semplice domanda, prendetevi una responsabilità:
"cosa berrete quando non ci sarà più acqua ?"

anch'io un bel link ve lo regalo:
http://www.lisamorpurgo.com/congressi.html
cliccate sul riquadro "Ma la vera apocalisse.."

rumenta ha detto...

gabriele:

Visto l'andazzo anti-ambiente di cui alcuni sembrano convinti, e il conseguente pensiero che la natura debba PER FORZA accogliere tanti miliardi, e sempre di più, di umani (che a volte mi sembrano più disumani), vi faccio una semplice domanda, prendetevi una responsabilità:
"cosa berrete quando non ci sarà più acqua ?"


caro gabriele, non è, il nostro, un andazzo anti-ambiente, è quello degli ambientalisti finti che ci ammorbano la vita con paure inesistenti circa la minaccia del CO2 prodotto da attività umane, come ampiamente e chiaramente dimostrato dallo scandalo relativo ai dati (taroccatissimi) sul cosiddetto global warming.
il pensiero che la natura debba PER FORZA accogliere tanti miliardi di uomini non è affatto conseguente a tutto questo.
di conseguente, semmai, c'è una crescente certezza che ci stiano prendendo per il culo.
comunque ti do due notizie, una buona ed una cattiva.
quella buona è che ci penseranno i nostri amici di sempre (club di roma e soci di malaffare) ad attuare una sana depopolazione.
quella cattiva è che anche TU fai parte della popolazione mondiale.....

quanto all'acqua, ti rimando alla prima scena di waterworld.... semmai ce ne fosse la necessità, cosa che, personalmente, non credo.

Anonimo ha detto...

http://www.libero-news.it/news/326187/Obama_tassa_le_banche_.html

O_o

dopo la socializzazione delle perdite e privatizzazione degli utili? 0_o attento Obama...!

Exarchia

Anonimo ha detto...

Bisogna capoire la "filosofia" che sta dietro a certe "teorie".
Articolo Santaruina credo opportuno leggerlo.
http://www.luogocomune.net/site/modules/newbb/viewtopic.php?topic_id=2620&forum=42

vedere anche "riforme" assistenza sanitaria in atto:
http://www.movisol.org/10news008.htm

kilkenny1975 ha detto...

Io mi associo alle parole di rumenta, il mio pensiero e il suo sono molto simili.

Come indicato nel p.s. ho a cuore la natura, il mio pianeta e alla massa di incivili che la popolano
(scusate l'eufemismo).

Quello che mi preme e che possiate osservare tutta questa storia da un'altro punto di vista, ho studiato troppa meteorologia e fisica per credere che i tornado o gli alluvioni siano creati dal surriscaldamento globale che a sua volta dicono creato dalla CO2, scusate ma quando è troppo e troppo.

Proviamo a leggere il perché si è passati a demonizzare così l'anidrite carbonica.

Io purtroppo sono pure laureto in ingegneria meccanica con specializzazione in Energia e risorse rinnovabili e tutta questa storia mi irrita particolarmente.

Quando penso che la progettazione dei motori ad idrogeno è ferma dagli anni 80 che la nostra ENEA è diventata la parodia di se stessa, mi inc.. leggermente.

In questa terra siamo 6,5 miliardi grazie anche alla rivoluzione industriale, con la forza solo del sole si era solo un miliardo e non si cresceva....

Scegliamo quindi, con l'efficienza attuale dell'energia alternativa oggi al massimo si potrebbe essere 1,5 miliardi di persone, il resto è destinato al buio e alla fame e quindi alla morte....

Con i combustibili fossili che inquinano e ci provocano tutte quelle belle malattie respiratorie il 70 della popolazione mondiale ha la corrente elettrica e il 30 già vive al buio e muore di fame...

Poi forse esiste anche una terza opzione, ma sicuramente non si trova nei due estremi indicati sopra.

Io ho la mia, ma è solo mia, lascio a voi trovare la vostra in piena libertà di pensiero.....

Anonimo ha detto...

riscaldamento globale = megaballa.
http://www.movisol.org/07news044.htm
(articoli sul tema: http://www.movisol.org/09news231.htm)

kilkenny1975 ha detto...

Scusate un'ultima cosa

"...e il conseguente pensiero che la natura debba PER FORZA accogliere tanti miliardi, e sempre di più, di umani.."

Non credo che ne io ne tu e nessun'altro in questo mondo si possa però auto-delegare a gestore dell'esistenza umana.

La selezione naturale l'abbiamo buttata nel c. da tempo ormai, ad oggi quello che vedo sono un gruppetto di persone che decidono per miliardi con il solo pensiero
"separa e conquista".

Se la quantità di gente che deve vivere fosse veramente dettata da madre natura ti darei indubbiamente ragione ma da quello che vedo purtroppo non è così.

Un saluto
C

jjletho ha detto...

@Kilkenny

"Quello che mi preme e che possiate osservare tutta questa storia da un'altro punto di vista, ho studiato troppa meteorologia e fisica per credere che i tornado o gli alluvioni siano creati dal surriscaldamento globale che a sua volta dicono creato dalla CO2, scusate ma quando è troppo e troppo"

Partiamo dal concetto fisico? Possiamo dire che aumentando l'energia all'interno di un sistema chiuso, si avrà un aumento anche dell'intensità dei fenomeni al suo interno (e quindi un aumento dell'energia sprigionata dagli stessi fenomeni all'interno del sistema chiuso)?
Se la risposta fosse affermativa, forse partiremmo da un punto comune. Se per te la risposta è negativa, allora è anche inutile andare avanti a parlare.
L'aumento di energia (e quindi non necessariamente di temperatura) come può avvenire? Potrebbero esserci una concatenazione di cause?
Una potrebbe essere una modifica dell'albedo del pianeta. Studi hanno dimostrato che modificando l'albedo di un territorio (per esempio tagliando gli alberi della foresta brasiliana e mettendo coltivazioni in quella terra scura) si avrà un incameramento di energia maggiore in quei territori
(più o meno come mettersi un vestito bianco o un vestito nero per camminare al sole: l'energia che incameriamo è maggiore nel secondo caso e quindi la temperatura nel e del vestito sale e poi sudiamo di più). Più energia e calore nel terreno può significare che le masse d'aria che si muovono in quelle zone sono più veloci. Questo innescherebbe una concatenazione di modifiche anche alle areee vicine e così via.
Poi magari le altre cause potrebbero essere l'aumento della CO2, una diminuzione dello scudo magnetico terrestre e 100 altre cose.

Quello di cui stiamo parlando però è che l'equilibrio energetico del sistema Terra si sta modificando.
Siamo stati noi? Facendo parte del sistema chiuso LO INFLUENZIAMO DIRETTAMENTE. Quindi, una parte non può non essere colpa nostra.
Tutta e solo colpa nostra? Questo non credo e quindi te lo so dire.
Ma se una parte fosse colpa nostra, non modificare le nostre abitudini per poter essere più friendly nella gestione dell'equilibrio nel sistema Terra ci porterà solo alla velocizzazione del cambiamento.
E poi sì che potremo sperare di trovarci solo davanti a fronti mesociclonici sempre più forti e frequenti...

Anonimo ha detto...

Vaccini: vogliono avvelenarci tutti?
http://scienzamarcia.altervista.org/suina.html

Anonimo ha detto...

Un saluto a tutti,

è da un po’ che non scrivo, ma continuo a leggere i commenti.
Volevo aggiungere un commento sui fatti di rosarno.
Sono nato in un paese poco distante da rosario, a rosarno ho ancora amici di scuola.
Tutti siamo venuti a conoscenza per il fatto che ci è stata una mini rivolta, per cui i giornali hanno riportato la notizia.
La situazione di rosarno non è diversa da altri posti d’ italia dove l’uomo è “ lupo” nei confronti del suo simile; dove c’è miseria e povertà, ci si scanna per un osso.
Qualche mese fa, sono stati trovati, senza vita, alcuni lavoratori di colore; ma , nessuno ha sollevato il problema; lo stato dov’era?
In ogni caso, quando ci sono situazioni cosi gravi, la colpa è di tutti,dal presidente napoletano, all’ ultimo lavoratore.
I lavoratori di colore, incassano 25 euro/giorno, per raccogliere arancie e mandarini.
Di questi soldi, devono pagare 5 euro in nero, per poter lavorare.
Pur vivendo in condizioni disagiate, e avendo uno “stipendio” da fame, tornano a lavorare.
Mi chiedo, perché?
Vale la pena umiliarsi sino a tanto?
Da altra parte, abbiamo i proprietari di agrumeti, che non possono, e non vogliono, pagare di più, in quanto le cooperative non riconoscono maggiori costi.
Nei supermercati i prezzi sono alti, mente le arancie vengono pagate pochi centesimi al chilo.
Sta di fatto, che i lavoratori di colore sono andati via, e le arancie non vengono più raccolte;
oltre al danno, anche la beffa.
Anche, in questa situazione vedo mancanza di amore verso la vita, verso i ns simili.
Tutti siamo uguali, al di fuori del colore e dell’ aspetto.
In ogni caso, manca una equa distribuzione del guadagno; chi lavora è giusto che guadagna, se i contadini abbandonano la terra, dove troveremo il cibo?
I soldi, e l’oro, non si mangiano.
Torno a ripetere, siamo il risultato dei ns pensieri.

Aggiungo un commento sul clima.
Qualcosa l’ avevo già scritto ,tempo fa.
La produzione di anidride carbonica, non ha nessuna influenza sul clima.
L’ unico problema che crea, è inquinamento dell’ aria, e della terra, con danni alla ns salute.
Cosi, come il numero di esseri, che vivono sulla terra, non è rilevante ai fini della vita stessa della terra.
La verità è che facciamo un uso non corretto delle risorse della terra.
Quanta terra incolta abbiamo; perché non tornare a coltivare la terra, seguendo il ritmo delle stagioni, ed avere cosi, cibi sani e salutari.
Il problema è che non tutti siamo capaci di coltivare, è più comodo comprare al supermercato.
I cambiamenti climatici, sono dovuti , sopratutto, al fatto che la terra non può morire; la terra sta cambiando frequenza ed aspetto.
Osservate le formiche, loro sopravvivono ad ogni cambiamento; vivono in armonia con la terra.

Per finire, non è importante cosa diciamo, cosa facciamo, ma è importante cosa siamo nel momento in cui agiamo; ossia vivere cosa pensiamo.
Se diciamo di essere onesti, dobbiamo esserlo in ogni occasione.
Se diciamo di amare la vita, dobbiamo esserlo in ogni occasione, … e la vita, è l’ insieme di tutto ciò che è.
La vita è il fratello di colore.
la vita è il mendicante sul ciglio della strada.
La vita è il sorriso di un bambino.
La vita è il malato terminale.
La vita è il volo di un uccello.
franco

yuma ha detto...

in considerazione a quanto postato da anonimo 0,36 sono andato a vedere QUI
.

Questo pensiero arriva in un momento particolare della mia vita.

Non so quanti ricorderanno la storia di Aash da me postata.( 4 dicembre 07,26)

Comunque siamo ormai agli sgoccioli e la sua domanda è stata rigettata,probabilmente anche a causa dei fatti di Rosarno, per cui è molto probabile, salvo miracoli dell'ultimo momento, che dovremo imbarcare lui e i suoi due bimbi (20 mesi e nove anni) su un aereo, nonostante gli avessimo trovato lavoro, casa ,( non solo a lui ma anche alla moglie).

Sarebbe troppo lungo spiegare tutto e non è neanche questo l'argomento che voglio affrontare, anche se l'amarezza è tanta., perchè vuol dire farli ritornare in Albania, in questa stagione, dove non hanno neanche una casa sufficiente, oltre a mezzi di sostentamento .

Il problema è che Aash ha scoperto a Natale che suo Padre ha un tumore al cervello, e quei pochi soldi che aveva li ha inviati a casa perchè altrimenti non lo avrebbero neppure ricoverato .

Ed oggi è in giro a cercare denaro da tutti, non per crearsi un minimo di fondi in vista delle difficoltà che dovrà superare,, ma per pagare l'operazione (!?!).

Allora la domanda è visto il caso specifico...vale davvero la pena usare fondi indispensabili ad altro,per affrontare battaglie perse in partenza?

Perchè la domanda non può non avere la stessa valenza sia a livello personale che a livello di comunità...

E' vero che eticamente scricchiola, ma pragmaticamente?

kilkenny1975 ha detto...

@jjletho

Ti prego di osservare quello di cui sto parlando, ovvero di un’altra bufala a mio avviso orchestrata per puri scopi personali.

Si stava parlando di CO2 e surriscaldamento terreste.

Purtroppo ad oggi leggendo da qualsiasi testo di meteorologia si evince che la maggior parte delle bizze meteorologiche è dovuto dalla differenza di temperatura tra i tropici e il polo e ci viene però anche detto che in un mondo più caldo questa differenza si ridurrà.

Peccato che a rigor di logica tutto questo vorrebbe dire meno temporali e meno variabilità del tempo, ma visto che questo non è catastrofico ovviamente ci viene proposto l'esatto contrario....

Altri sostengono che un surriscaldamento della terra potrebbe comportare uno scioglimento della calotta polare, peccato che la clima paleontologia e quei poveretti che bucano il ghiaccio ed analizzano milioni di anni della nostra terra stanno evidenziando l’esatto contrario.

E’ la CO2 che segue l’aumento della temperatura e non il viceversa, addirittura l’aumento di temperatura precede di 800 anni quello dell’aumento di CO2…

Non vorrei andare avanti parlando di oceani, troposfera, periodo caldo medievale, piccola era glaciale o quant’altro possa dar ragione alla mia tesi (che comunque è condivisa da molti) quello che voglio solo dire e che odio la propaganda fine a se stessa e mirata a far morire miliardi di poveretti in africa che non si potranno mai permettere la costosa e volutamente inefficiente energia alternativa.

Questo finto movimento ambientalista non si rende minimamente conto che manderà a morire miliardi di persone se non gli darà la possibilità di utilizzare il petrolio che già possiede facendo così il gioco dei soliti ignoti.

La vera rivoluzione ambientale è nella terza scelta proposta ma ognuno la deve trovare da solo, nessuno la può imporre, deve venire dal didentro di ognuno di noi.

Anonimo ha detto...

yuma, se si perdono i principi etici si perde tutto.
La vita umana va tutelata sempre (il limite è l'inutile accanimento terapeutico).. altrimenti legittimiamo tutto compresa l'eutanasia (e ci aveva già pensato un certo hitler...).
http://www.movisol.org/09news225.htm
http://www.movisol.org/09news206.htm
Questi stanno pianificando un genocidio su larga scala giustificandolo con balle colossali (riscaldamento climatico, virus misteriosi, e mettiamoci anche questa crisi economuica non si sa quanto voluta...http://www.fattisentire.org/modules.php?name=News&file=print&sid=3346 ).M.

Anonimo ha detto...

vedo un aumento di confusione nelle risposte del blog, segno che la tensione tra di noi sta aumentando. c'e' di tutto e di piu'.
io la sento aumentare ovunque attorno a me e credo sia normale nel momento in cui viviamo.

certo che, se dovesse ancora aumentare in maniera esponenziale come sta facendo ora, ben presto sappiamo tutti cosa accadra', il caos.

non la sentite anche voi questa sensazione?

indopama

yuma ha detto...

anonimo 3,16

avevo già anticipato lo scricchiolio etico. Ma qui ti chiedo di fare uno sforzo. Non stiamo parlando in generale

Stiamo parlando di te. Tu mi devi dire se fossi nella situazione di Aash cosa faresti.

Stai per essere rimpatriato a forza su un aereo la prossima settimana.

Arriverai nell'inferno da cui sei fuggito.

Ma quando sei partito eri solo, oggi ritorni con una moglie due figli piccoli.

In inverno , in una stamberga, senza lavoro e domani tutti dovente mangiare qualcosa.

Hai circa 1500 euro. Te li tieni o li dai a tuo padre malato di tumore al cervello che difficilmente ce la farà comunque?

Se non vuoi rispondere a me ( io ho già la mia risposta) rispondi a te stesso guardandoti nello specchio.

Anche a me piace il "volemose bene", ma dal caldo delle nostre coltri a volta è una scelta fin troppo facile.

Anonimo ha detto...

caro gabriele, non è, il nostro, un andazzo anti-ambiente, è quello degli ambientalisti finti che ci ammorbano la vita con paure inesistenti circa la minaccia del CO2 prodotto da attività umane, come ampiamente e chiaramente dimostrato dallo scandalo relativo ai dati (taroccatissimi) sul cosiddetto global warming.


Quindi sei pro-inquinamento allora. Visto che le co2 non fanno alzare il livello di temperatura a livello mondiale viviamo come in cina con la nostra bellissima e felice cappa di nebbia.. coff coff...

-------
di conseguente, semmai, c'è una crescente certezza che ci stiano prendendo per il culo.
comunque ti do due notizie, una buona ed una cattiva.
quella buona è che ci penseranno i nostri amici di sempre (club di roma e soci di malaffare) ad attuare una sana depopolazione.

Detto da uno che minaccia gli altri utenti di decapitazione o impalamento è tutto un sunto di empietà.

------
quanto all'acqua, ti rimando alla prima scena di waterworld.... semmai ce ne fosse la necessità, cosa che, personalmente, non credo.

Se non ci credi non postarlo.

guru2012 ha detto...

Indo, non vorrei continuare a far aumentare la confusione, ma qualcuno mi deve aiutare a capire.

Pacco, contropacco e contropaccotto.

Dunque il global warming sembra essere una bufala, o comunque non ci sono prove che esso possa essere causato dall'uomo.
A sostegno di questa tesi il famoso hackeraggio di cui sopra e una serie di dati e rilevamenti scientifici di scienziati che hanno più ragione degli altri.

La sensazione è che in realtà nessuno sappia (a parte il Corvo :D) cosa sta succedendo.

Ma fatemi capire, la bufala del GW è stata messa in campo per impedire ai Paesi in via di sviluppo di usare le fonti di energia tradizionali per comprometterne così lo sviluppo e addirittura la sopravvivenza.

Ok? Ok.

Di cambiare il nostro modello di sviluppo, non gliene frega niente a nessuno. Tutti devono avere uguali opportunità di inquinare il pianeta.

Il metano delle vacche, in effetti, sembra essere una... stronzata.
A nessuno viene più in mente di dire che gli allevamenti industriali sono nocivi per la nostra salute e che ormai una percentuale sempre più alta di terreni coltivabili viene utilizzata per nutrire i bovini di McDonald, o biocarburante.

L'energia alternativa? Troppo poco produttiva, non potrebbe sostenere gli attuali standard.

Insomma, l'elite globale avrà pure un progetto malefico, lo dico senza ironia, ma noi, si naviga a vista.

Finiremo addosso a uno scoglio.

guru2012 ha detto...

@ Yuma

L'articolo da te linkato, parla di subordinare l'accesso alle cure mediche alle aspettative di vita.

Io sono per una sanità "pubblica" (passatemi la parolaccia) uguale per tutti.

Per quel che riguarda la storia che raccontasti tempo fa e i suoi tristi aggiornamenti, non so che dire.

Personalmente sconsiglierei l'operazione e non per una questione di soldi, ma come dici tu, è facile scrivere seduti davanti al pc.

@ Anonimo 03.16

".. altrimenti legittimiamo tutto compresa l'eutanasia (e ci aveva già pensato un certo hitler...)."

Sono a favore della libera scelta e quindi anche a quella di poter staccare la spina.

Infettato ha detto...

@indopama si la tensione aumenta, non è solo una sensazione, dal mio punto di vista la interpreto come conseguenza della crisi e non solo.

Da una parte i megafoni che continuano a dirci che il peggio è passato, dall'altra vedo persone che continuano o iniziano oggi ad essere precari, nonostante questo lo stile di vita abituale tende a rimanere identico....con le conseguenze future immaginabili.

Questo naturalmente al di fuori del blog, se si riesce a postare significa che è ancora tutto in piedi.
Roberto

Infettato ha detto...

@guru Dunque il global warming sembra essere una bufala

Togli il sembra, a dimostrazione di ciò bastano le mail degli scenziati al soldo dei potenti...

gabriele ha detto...

caro rumenta, non andremmo avanti molto con l'acqua di mare, non credi ?
Poi la mancanza di logica (tua e di altri) mi stupisce:
se, come dite, i "club di roma e soci di malaffare attueranno una sana depopolazione", cosa sanno questi più di me e te circa la necessità di questa depopolazione?
Se la vogliono è perchè questa è necessaria, forse?
Quindi confermi indirettamente la insufficienza delle risorse naturali per l'umanità, alla fine.
Grazie della conferma :-)

rumenta ha detto...

Quindi sei pro-inquinamento allora.

sii gentile, quotami il periodo esatto dove ho scritto questa cosa, che io non riesco a trovarlo....

Visto che le co2 non fanno alzare il livello di temperatura a livello mondiale

è provato che la CO2 è una CONSEGUENZA del riscaldamento, e non viceversa.
inoltre è PROVATO che ci hanno raccontato fregnacce taroccando sia i dati che gli algoritmi utilizzati nei calcoli a supporto delle loro teorie fantasiose.
di cos'altro hai bisogno??

viviamo come in cina con la nostra bellissima e felice cappa di nebbia.. coff coff...

mi corre l'obbligo di ricordarti che la cina NON applica tutte le limitazioni che noi applichiamo alla produzione industriale per quanto riguarda la tutela dell'ambiente.
se vuoi tornare a 50 anni fa, comunque, NON sono d'accordo.

Detto da uno che minaccia gli altri utenti di decapitazione o impalamento è tutto un sunto di empietà.

invero ho semplicemente affermato che un certo numero di teste sulla recinzione può essere un ottimo deterrente per eventuali razziatori i quali, come potrai facilmente evincere dal significato della parola, sono una minaccia diretta alla incolumità tua e dei tuoi cari.
pertanto le mie eventuali preclusioni di ordine etico verso la pratica della decapitazione svaporano come nebbia al sole.....

quanto all'acqua, ti rimando alla prima scena di waterworld.... semmai ce ne fosse la necessità, cosa che, personalmente, non credo.

Se non ci credi non postarlo.


lo posto perché mi era stata richiesta una risposta.
e se tu leggessi prima di postare, e ti sforzassi di capire quel che leggi, eviteresti di scrivere un sacco di cazzate, alle quali ho risposto per pura carità cristiana.....

rumenta ha detto...

gabriele:

caro rumenta, non andremmo avanti molto con l'acqua di mare, non credi ?

infatti non si trattava di acqua di mare.
non l'hai visto il film, dì la verità.....

Poi la mancanza di logica (tua e di altri) mi stupisce:
se, come dite, i "club di roma e soci di malaffare attueranno una sana depopolazione", cosa sanno questi più di me e te circa la necessità di questa depopolazione?
Se la vogliono è perchè questa è necessaria, forse?


il fatto che per loro sia necessaria NON vuol dire, come tu sembri dedurre, che lo sia DAVVERO....

Quindi confermi indirettamente la insufficienza delle risorse naturali per l'umanità, alla fine.

assolutamente NO.
dico solamente che costoro, dietro la scusa di una presunta salvaguardia della "madre terra", si propongono di ridurre la popolazione mondiale.

Grazie della conferma :-)

dopo questo nutro seri dubbi sulla tua capacità deduttiva.
a meno che tu non ti stia comportando come gli "scienziati" ai quali dai tanto credito, che taroccano i dati per giungere ai risultati che si sono prefissi.....

kilkenny1975 ha detto...

@gabriele

"Poi la mancanza di logica (tua e di altri) mi stupisce.."

Io ho cercato di evidenziare il più possibile quello che la scienza non taroccata ci vuole insegnare, ovvero tutto l'opposto di quello che ci stanno dicendo...

Probabilmente non sono stato abbastanza chiaro ma sinceramente dalle tue parole mi sa che non basterebbe un trattato di 1000 pagine

Se per te è normale che quando la tua macchina ha problemi al motore stringi solo i bulloni delle ruote allora è inutile andare avanti nel discorso.

Poi, visto che ti sei un po arenato sulla possibile carenza di acqua potabile per il futuro ( cosa a mio avviso possibile), secondo te cos'è meglio, commettere un genocidio di massa in nome dell'ecologia o:

1) Rimettere in piedi la nostra rete idrica nazione, il 42% dell'acqua potabile si perde durante il trasporto nelle nostre case ( i romani 2000 anni fa erano più efficienti).

2) Razionalizzare la raccolta dell'acqua piovana. Qui nel nord visto che ne abbiamo tanta il 70% va dentro i tombini e in alcune zone del sud che ne hanno poca si devono lavare un giorno si e l'altro no (quando va bene).

Poi se vuoi possiamo anche parlare di rifiuti della loro raccolta del loro smaltimento e così fino ad arrivare alla possibile mancanza di cibo nel futuro..

Tutti questi problemi non possono essere affrontati nel modo più stupido ( riduzione della popolazione), ironicamente se da 6 miliardi di ritornasse a 3 di botto
ma si manterrebbe lo stesso stile di vita, tra 100 anni ci ritroveremmo davanti lo stesso identico problema.

Ma tanto per te è semplice, via un altro genocidio e via andare tanto se lo hanno deciso vuol dire che era necessario...

Già!

Anonimo ha detto...

Pandemia, gli stregoni al lavoro
http://santaruina.splinder.com/post/20741644/Pandemia%2C+gli+stregoni+al+lavo

bufala riscaldamento globale
http://scienzamarcia.blogspot.com/search/label/menzogne%20della%20scienza

http://www.movisol.org/09news250.htm

guru2012 ha detto...

@ kilkenny

Provo interloquire con te, mi sembra tu abbia un approccio più... propositivo.

"Tutti questi problemi non possono essere affrontati nel modo più stupido ( riduzione della popolazione), ironicamente se da 6 miliardi di ritornasse a 3 di botto
ma si manterrebbe lo stesso stile di vita, tra 100 anni ci ritroveremmo davanti lo stesso identico problema."

Non credo che gabriele intendesse sostenere i piani di depopolazione di cui si sta parlando.

Visto che le nazioni più popolose sono anche le più povere, va da sé che una volta raggiunti standard di vita migliori, la bolla demografica si sgonfia da sola.

Le fonti di energia fossile, però, non sono infinite, questo è un fatto.

E mi pare che anche tu asserisca che bisognerà cambiare stile di vita.

Credo che questo passi anche per una riduzione del consumo di energia e quindi di emissioni di gas serra.

Il fatto dell'hackeraggio dei dati sul clima, può essere che sia parte di una disputa tra diverse fazioni dell'elite.

Certo la bufala del GW era mirata contro le fazioni che gestiscono l'oro nero e che fino adesso hanno avuto il timone in mano.

Non era Al Gore il loro paladino?
Non gli hanno forse dato un oscar per la pace? Non ne hanno dato uno uno or ora a Obama, che, guarda caso, si dice paladino delle energie rinnovabili?

Non ti sembra uno scenario praticabile?

kilkenny1975 ha detto...

@Guru
Lo scenario delle due fazioni a mio avviso è molto possibile.

La cosa che mi fa più arrabbiare è l'evidenza di quanto le nostre esistenze siamo davvero piccole difronte a tutti questi avvenimenti, siamo letteralmente degli spettatori difronte alle nostre stesse esistenze.

L'unica cosa che ci è permesso fare sono congetture e ipotesi, nulla di certo trapela mai potendoci così affidare solo al nostro istinto.

La frase che più mi ha "indispettito" di Gabriele non è tanto quella della mancanza di logica ma quella:

"Se la vogliono è perché questa è necessaria, forse?"

Magari è stata interpretata male da me, ma già mi sento un burattino nelle loro mani se poi non cerchiamo neanche di ascoltare il nostro istinto allora non ci resta che metterci seduti davanti al divano e guardare il Grande Fratello.

Continuando..

"Visto che le nazioni più popolose sono anche le più povere, va da sé che una volta raggiunti standard di vita migliori, la bolla demografica si sgonfia da sola."

Pianamente in sintonia con te

"Le fonti di energia fossile, però, non sono infinite, questo è un fatto.
E mi pare che anche tu asserisca che bisognerà cambiare stile di vita."

Anch'io la penso così

"Credo che questo passi anche per una riduzione del consumo di energia e quindi di emissioni di gas serra."

Ni e cerco di spiegare il perché, come non credo che la democrazia possa essere esportata con le bombe, non credo che il rispetto verso l'ambiente e quindi verso tutto quello che ci circonda (compreso noi stessi) possa essere imposto.

Un po come quando cerchi di insegnare le cose ai bambini, se le imponi le fanno controvoglia e alla prima possibilità cambiano strada.

Il mio cucciolo di 6 anni una volta mi ha detto: "se mi spieghi il perché io lo faccio".

Da quel momento in poi ogni cosa che gli dico di fare è seguito da una spiegazione e per il momento funziona.

E' vero, nel nostro bel pianeta ci sono persone alle quali puoi spiegare 1000 volte una cosa e continueranno a fare l'esatto opposto, ma allo stesso tempo però ci sono milioni di persone come me che se non giustifichi le tue richieste si sentono presi per il c....

Soprattutto se dici delle cose che sono l'esatto opposto della verità scientifica attuale ed in più non dimostri neanche le tue verità.

Con questo non voglio dire che è giusto allora fare l'opposto di quello che ti dicono ( aiuteresti solo l'altra fazione) ma quantomeno chiedo di regolarti da solo e cercare ogni giorno di fare la scelta giusta prima per te e se è realmente giusta allora lo sarà anche per gli altri.

I definitiva quello che volevo dire quindi in termini di ecologia e rispetto dell'ambiente è quello di compiere ogni giorno piccoli gesti che lo possano aiutare a vivere fino a quando gente con più palle di me abbia il coraggio di fare una vera rivoluzione ( intellettuale ).

Quello che chiedo invece di evitare e di seguire i soliti falsi profeti

kilkenny1975 ha detto...

Scusa Guru, dovevo solo aggiungere una cosa quando ti ho detto:

"Visto che le nazioni più popolose sono anche le più povere, va da sé che una volta raggiunti standard di vita migliori, la bolla demografica si sgonfia da sola."

Pianamente in sintonia con te

Penso anche che il nostro stile di vita creerà sempre una parte ricca e un'altra estremamente povera e fisiologica per la sopravvivenza della prima.

Ecco perché penso che tra 100 ci ritroveremo con lo stesso identico problema....

jjletho ha detto...

@guru & kilkenny


Visto che le nazioni più popolose sono anche le più povere, va da sé che una volta raggiunti standard di vita migliori, la bolla demografica si sgonfia da sola.


Secondo me in questa frase c'è un difetto fondamentale: non possiamo aspettare che le nazioni più povere raggiungano standard migliori per poi guidare il cambiamento. State tralasciando un fatto importante (oppure non l'ho letto io qui in giro): oggi la popolazione terrestre consuma il 110-120% delle risorse prodotte dalla Terra in un anno e solo perchè oltre 4 miliardi di persone non vivono al livello dei primi 2. Quindi non parliamo di scenari futuristici, in cui vi è un aumento della popolazione. Ma della situazione attuale.
La Terra, a questi ritmi e non modificando niente, non può permettersi che altre persone passino dalla fascia 1 (quella dei 4+ G) alla fascia 2 (quella dei 2+ G). Già così la fascia 2 è troppo elevata.

Quindi: o cambiamo lo stile di vita della fascia 2 (già da oggi, e quindi eccomi anche io su questa soluzione) o cambiamo la tipologia di creazione di risorse a cui attingiamo tutti (già da oggi, ed eccoci ad un nuovo approccio nei confronti della terra: non più vacca da spremere e poi mangiare, ma sistema complesso nel quale bisogna rispettare un equilibrio) oppure ci troviamo un'altra terra da sfruttare (già da oggi, magari contando una ventina di anni per la terraformazione del pianeta target).

Come si può notare, ho escluso l'azzeramento della fascia 1 o la riduzione della fascia 2 in termini demografici (a quel punto, meglio un virus fatto in lab che falcidi la popolazione piuttosto che altre soluzioni di genocidio che mi paiono un pò troppo arzigogolate).

Il concetto importante è che il tutto si deve fare a livello strutturale (quindi per tutti) e il cambiamento deve essere iniziato il più in fretta possibile.

guru2012 ha detto...

@ jjletho

No guarda, magari non hai letto bene, o non ho scritto bene io, ma intendo dire proprio quello che hai scritto tu.

E comunque, se anche l'attuale modello di vita fosse sostenibile, trovi sensato dedicare il 99% del tuo tempo al reperimento dei soldi che ti consentono di rimanere dentro al sistema?

Io, personalmente, no.

jjletho ha detto...

@guru

E comunque, se anche l'attuale modello di vita fosse sostenibile, trovi sensato dedicare il 99% del tuo tempo al reperimento dei soldi che ti consentono di rimanere dentro al sistema?


Of course not.
Credo che però la pensi così tutta la gente che dedica quel tempo effetivamente a lavorare [tra cui anche noi].
Ai ricchi ed ai potenti, se gli altri dedicano il 99% del tempo a procacciargli tantissimi soldi per restare nel sistema, credo che risulti moolto sensato ;-).