venerdì 23 ottobre 2009

Rischio Paese 2009-2014: l’incrocio tra le due fase terminali della crisi - GEAB 38 parte III

"In due stuprano sedicenne, madre ascolta tutto al telefono".

Questa la dramamtica notizia che qualche giorno fa dava City in prima pagina, con i lettori che si immaginavano le drammatiche urla della ragazza e l'impotente rauma della madre.

Prima versione.

Ieri invece ha iniziato ad affiorare la seconda versione: i ragazzi non erano in due ma era uno solo, non ci sarebbe stato stupro ma semplici "effusioni", la ragazza era ad una festa tra adolescenti dove si beve e si fuma (come ce ne sono sempre state negli ultimi 30 anni, dove l'alcol si usa come lubrificante sociale).

Seconda versione.

Forse un giorno emergerà la terza versione - quella vera.

E il giornalista che ha sparato una versione di un fatto tremendo dipingendolo in modo diverso dal vero andrà a coltivare le zucchine.

Forse sarebbe stato più opportuno dedicare un po' di spazio alle notizie economiche, e noi per esempio completiamo le pubblicazioni di ampi stralci del GEAB Report completo numero 38.

Se avete perso le altre due parti le trovate qui:

UE al bivio: complice o vittima del crollo del dollaro? GEAB 38 parte I
4 vincoli strategici per l'UE + Crisi usa/iran/israele - GEAB 38 parte II


La parola a Europe2020.


Rischio Paese 2009-2014: l’incrocio tra le due fase terminali della crisi - GEAB 38 parte III

Cinque gruppi di paesi, sviluppi molto diversi

Secondo i nostri ricercatori, l’ampiezza della fase di impatto della crisi sulle varie nazioni del pianeta è commisurata al loro grado di resistenza all’esplosione del detonatore finanaziario (circa 2 anni fa) e alla loro abilità di fare da cuscinetto all’impatto sociale che è stato, per poco meno di un anno, il nocciolo della crisi.

Più una nazione è “immune” a questi shock, meglio fronteggerà la crisi.

LEAP /E2020 ha studiato la situazione delle principali nazioni ed aree geografiche usando 9 criteri precisi per misurare il grado di esposizione al rischio.

I nove criteri sono i seguenti:

  • quota del settore finanziario nell’economia
  • quota dei servizi nell’economia
  • livello di indebitamento delle famiglie
  • livello di incertezza sulla qualità del sistema finanziario e dei beni delle famiglie
  • quantità reliativa di deficit pubblico (incluse municipalità e sistemi sociali)
  • quantità relativa di debito estero (commercio e pagamenti)
  • quota di pensioni basate sul capitale rispetto al totale del sistema pensionistico
  • forza della “rete di sicurezza sociale”
  • dipendenza strutturale dalla domanda estera

(Per ogni nazione, su ogni criterio è stato stimato un punteggio da 1 a 5 ed è stato sommato, con un punteggio massimo teorico dell’indice di 45 punti totali, NDFC)

Nell’affrontare la performance delle nazioni sulla base di questi 9 criteri, il nostro team ha identificato 5 principali gruppi di nazioni, che spesso hanno scarse relazioni geografiche tra loro, ma i cui profili sono particolarmente vicini.





Gruppo 1: Rosso. Le nazioni in rosso sono quelle in cui ognuno dei 9 criteri presenta livelli estremi (indice oltre 30 punti) di esposizione alla crisi. Questo gruppo include in particolare Stati Uniti, UK, Islanda, Lettonia, Argentina

Gruppo 2: Arancione. Nazioni che hanno un alto livelllo di esposizione (tra 25 e 30), come Messico, Spagna, Turchia.

Gruppo 3: Giallo. Nazioni con un punteggio compreso tra 20 e 25. Tra le altre: Francia, Italia, Russia, Canada, Svezia, Australia

Gruppo 4: Verde. Punteggio tra 15 e 20: Germania, Norvegia, Brasile

Gruppo 5: Bianco. Non è stato possibile stimare anticipazioni per la carenza di dati.

Gruppo X: asterischi viola. Nazioni che saranno probabilmente colpite, nei prossimi 12 mesi, da ondate di violenza (interna o esterna) come risultato della dissezione geopolitica globale.


Riguardo al timing degli eventi della fase finale di decantazione, E2020 ha cercato di quantificare la durata di ciascuna delle 4 sequenze: crisi finanziaria, economica, sociale e politica.

Sotto il risultato della nostra anticipazione per ognuno di questi 5 gruppi di nazioni.





Raccomandazioni strategiche e operative

(ricordiamo che queste che seguono sono le indicazioni di Europe2020, che peraltro abbiamo lasciato incomplete, e non rispecchiano in particolare il nostro parere. Come Informazione Scorretta non diamo suggerimenti economici di alcun genere! NDFC)


Valute e oro

USA e UK stanno iniziando a fare default sul debito: entrambe le nazioni stanno monetizzando il loro debito svalutando le loro rispettive valute e le banche centrali stanno stampando moneta a ritmo crescente, come illustrato dalla proporzione crescente degli acquisti di titoli di stato propri.

Oggi, la propozione è sopra il 50% in entrambe le nazioni.

La FED e la Banca centrale inglese , nelle note ai loro meeting, indicano che sono sempre più preoccupati di come fermare il processo di “quantitative easing” senza fermare le loro economie, veder esplodere il debito pubblico e le loro valute crollare. Oro e valute come Euro, Yen, Yuan e Real sono alternative necessarie al dollaro e al pound.

Tassi d’interesse: attenzione! pericolo!

Entro l’inizio del 2010, il nostro team stima che i tassi di interesse in USA dovranno salire per evitare che si asciughi il flusso di capitali che li tiene in vita ogni mese. Nel frattempo, le altre economie globali eserciteranno una pressione nela stessa direzione per rallentare il crollo del dollaro. Dunque attenzione: tempesta nei tassi di interesse all’orizzonte!


Azioni: inversione del trend in arrivo

I mercati azionari restano estremamente bassi, mettendo in evidenza la natura artificiale della crescita di oggi. Grazie al talento letterario degli “esperti”, dopo una “ripresa senza posti di lavoro” (che è un po’ come pane e nutella senza nutella), avremo una “ripresa in discesa”. In breve, i mercati azionari restano pericolosi casino’. La turbolenza in arrivo sui tassi di interesse attiveranno una nuova caduta nei mercati azionari.

Si conclude qui la terza e ultima parte del GEAB 38.

Le tre parti complete qui


UE al bivio: complice o vittima del crollo del dollaro? GEAB 38 parte I
4 vincoli strategici per l'UE + Crisi usa/iran/israele - GEAB 38 parte II
Rischio Paese 2009-2014: l’incrocio tra le due fase terminali della crisi - GEAB 38 parte III

(la ripubblicazione è consentita solo lasciando attivi i link originali e citando la fonte con link attivo alla fonte: Informazione Scorretta)

Saluti felici

Felice Capretta

90 commenti:

Clarius ha detto...

Noialtri, per non sbagliare, stiamo a mezz'asta come sempre

Raga, datemi un buon consiglio.
Ho il mutuo a tasso variabile,
che faccio, passo a fisso?

Dai , su , facciamo vedere al mondo intero di che pasta(sciutta) siamo fatti
(cit.)

Domenico Liguria ha detto...

Pace e bene
....quel giornalista sarebbe bene che andasse a coltivare zucchine.
Se non è capace a fare il "giornalista", men che meno, sarò capace di coltivare qualunque tipo di ortaggio! Coltivare è un'arte! Ho visto il grafico, sembra Risiko, con una lieve differenza, sembra che nessuno stia vincendo, anzi.
@Clarius: anch'io ho il tasso variabile ma, è una rata piccola, il resto lo pago con la cessione del quinto, spendiamo solo per mangiare e, per vestire i bambini decorosamente.
Se possiamo, aiutiamo anche qualcuno.
Comunque è dura!
Pace e prosperità
Domenico

Alba Kan ha detto...

Sempre interessanti queste proiezioni.
Purtroppo anche veritiere...
Direi che "pane e nutella, senza la nutella" è terribbile...
;)

E' interessante il fatto che molte delle zone dove si prevedono esplosioni sociali, sono per la maggiore "bianche" cioè senza dati per la stima, però guardando che sono anche zone dove erano sotto l'influenza dell'Impero...forse i parametri sono diversi...ma ci sono...

Clarius ha detto...

@Domenico

Vai Domenico non ci mette paura niente a noi!

Anonimo ha detto...

forse la numerazione dei gruppi nella descrizione è inversa rispetto alla numerazione del grafico.

Anonimo ha detto...

non ho ancora capito una cosa:
l'euro sta meglio del dollaro, ma quanto meglio sta effettivamente?

dobbiamo aspettarci o no un'iper-inflazione pari a quella del dollaro, ammettendo che questa ci sarà in un prossimo futuro, o l'euro si difenderà meglio nel caso di questa eventualità?

Clarius e Domenico,

aspettate ancora un po', ma poi passate al tasso fisso. Quando non lo so, ma i tassi non possono più scendere e quindi saliranno.
Questa è solo la mia opinione.

Un saluto a tutti.
RTridens

Pier Paolo ha detto...

Leap 2020 e' sicuramente un'interessante punto di vista...ma secondo la mia opinione, un po' troppo sbilanciato a favore dell'Europa continentale (Francia e Germania) e troppo catastrofista verso atri paesi come UK.
Anzi, mi spiego meglio, se uno dei grandi paesi europei dovesse crollare (UK, Francia, Germania, Italia e mettiamoci pure la Spagna) le ripercussione Geo-politiche ed economiche si farebbero sentire un po' ovunque e rendererebbero ogni modello previsionale inaffidabile. I paesei esportatori "classici" come Germania e Giappone, sono quelli che stanno patendo di piu' il crollo del PIL ...Forse basterebbe il crollo conclamato di qualche piccolo p[aese Europeo per scatenare effetti a catena imprevedibili (parlo della presa di coscienza della situazione irlandese o deldefault di paesi "modello" come l'Austria)...
E poi i conti pubblici di Germania e Francia non sono cosi' esaltanti..E mettere l@italai copme paese a medio rischio (meno di Spagna e UK) e' francamente ridicolo

Anonimo ha detto...

@pierpaolo

"E mettere l'italai copme paese a medio rischio (meno di Spagna e UK) e' francamente ridicolo"

per quale motivo scusa? Penso che l'articolo sintetizzi chiaramente i rischi di espansione e di sofferenza della crisi attuale e mi sembra evisente come Spagna e UK siano più esposte di noi.. pensa solo 'a quota del settore finanziario nell’economia' o 'livello di indebitamento delle famiglie'

@ anonimo delle 4.31

il grafico evidenzia come per i paesi del gruppo 1 (più ad alto rischio) il periodo di decantazione sarà più lungo rispetto agli altri.

--
Lionel Hutz

uzzo ha detto...

@Clarius

se te lo passano al fisso, fallo (verbo fare, non fraintendere...)

Anonimo ha detto...

"E il giornalista che ha sparato una versione di un fatto tremendo dipingendolo in modo diverso dal vero andrà a coltivare le zucchine"

Secondo me, con i tempi che corrono, lo promuovono caporedattore, e di volata!

Nitriti saluti a tutti!

Donato Cavallo

Anonimo ha detto...

dopo aver letto gli altri GEAB, questo qui proprio non lo capisco....

Anonimo ha detto...

infatti si parla piu' del falso stupro che del GEAB.

Anonimo ha detto...

quelli di GEAB sono l'equivalente tedesco di Ambrose Evans-Pritchard (UK), la solfa è sempre che gli altri sono nella merda.
Ho idea che tutte le economie siano in caduta ma con andamenti differenti, un po' come dei paracadutisti ubriachi che guardando gli altri affianco che scendono o risalgono credono di essere fermi, mentre in verità si stanno per spiaccicare al suolo.
Io lavoro per l'ufficio che cura i pagamenti da e verso l'estero di una grande banca. Fino a settembre c'è stato abbastanza da lavorare (soprattutto per importazioni dalla Cina/Hong Kong), da ottobre in poi non c'è più niente da fare, fino al punto di vergognarsi di percepire uno stipendio. Sono andato ieri da una mia amica che lavora in una gioielleria, mi ha detto anche lei che in ottobre non le è entrato in negozio una persona, ma la cosa più preoccupante è che non ricevono telefonate, neanche per informarsi in vista del natale. Siamo poi così convinti che a tenere il dollaro o la sterlina bassa gli anglosassoni vadano contro i loro interessi e che al contrario noi tronfi europei siamo finalmente i vincitori della situazione? Forse da un punto di vista tedesco è proprio così (visto che la Germania vanta molti crediti in Euro), ma per l'Italia e per gli altri PIIGS questo è un disastro. Non mi sento quindi di esultare se il dollaro crolla, tutt'altro, preferirei che a crollare fosse l'Euro ma che potessimo rimanere competitivi e mantenere il nostro lavoro.

Arsan

theguzylife ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
theguzylife ha detto...

Nel mio piccolo paesino un altro ristoratore ha venduto il suo immobile ai cinesi. Ultimamente si sento spesso queste notizie e cio mi fa capire come sarà il nostro futuro. Niente europa al centro del mondo, niente economie occidentali competitive ma l'occidente stesso visto come terzo mondo. Facciamo una piccola previsione:
i cinesi si stanno pian pian comprando interi quartieri e attività commerciali mentre tutte le industrie europee stanno fallendo lasciando sull'astrico gli europei. All'inizio i cinesi, seguiti dagli indiani ma con un impatto molto minore, si presenteranno come meri commercianti cercando di realizzare le basi operative e commerciali che gli permetteranno di dominare il mondo del futuro( un po' come aveva fatto l'inghilterra al tempo delle colonie) e poi quando ormai l'economia occidentale sara insignificante, con un diffusa povertà e senso di sgomento nella popolazione allora i cinesi piloteranno i governi europei corrompendoli e sfruttaeranno questo occidente senza più spina dorsale. Dopo avverrà una rivoluzione fatta dalla popolazione stremata dal fatto che le loro vite sono sempre più povere e i loro governanti sempre più insensibili e si instaurerà un nuovo regime che permetterà al nostro paese di scremarsi dall'egemonia cino/indiana e creare una nuova nazione. Sappiate che questo avverrà all'incirca nel giro di 100 anni e quindi noi saremo belli morti al momento della ricostruzione..Godiamoci la parte peggiore, slurp!!

Anonimo ha detto...

solo tre cose da fare....reset del debito per l'UE, tornare al gold standard e uscire dal WTO!!! subito! e se qualcuno rompe le palle lo nuclearizziamo...


rasenna

yuma ha detto...

avete presnte Report? Quei cinesi made in Italy che producono merce italiana ma con metodi cinesi?

Bene oggi ne ho visti due con il panico in faccia. Sorridevano gentili ed educati, ma earano in panico. sono entrati da un produttore italiano mio fornitore per mendicare commesse di qualsiasi tipo.

Ci sono rimasto male perchè il mio fornitore li ha anche trattati male dicendo loro che ne passano quattro cinque al giorno a chiedere lavoro e che lui si tiene i suoi.

Dopo aver ringraziato educatamente sono usciti e dopo pochi minuti sono rientrati per rifare la stessa domanda dicendo che era una certa Giuseppina che li aveva indirizzati li.

Naturalmente la risposta è stata la stessa

E se sono senza lavoro questi...

yuma ha detto...

Comunque se dovessimo fa riferimento al Geab per dirla all'italiana... a noi checcefrega.

Siamo addirittura pari al gruppo 4 in relazione a crisi economica e crisi finanziaria

E va beh, saremo un po' peggio in relazione a crisi sociale e crisi politica... sarà mica un problema no?

Ho la sensazione che questo Geab annaspi un po' !

Anonimo ha detto...

Ho la sensazione che questo Geab annaspi un po' !

23 ottobre 2009 12.58


QUESTO?
E' da un anno che sparano ciofeche MANIPOLATE a tutto andare, e qui pure più di una persona (perfino il grande rumenta) gli va dietro.
E' solo un'accozzaglia di anti america-uk (ma guarda te, pure questi blog di sinistra lo sono... chissà se...) che sparge di continuo la paura, sperando di riuscirci.
Stanno di mese in mese posticipando

GUERRE CIVILI
DEFAULT
RICORSI ALL'FMI
CORSA ALLE ARMI
CORSA A CIBO E SERVIZI
CORSA ALL'ORO

e pian piano cambiano le regole cercando di mistificare.

Ora che è fallimentare a tutti (almeno in visione catastrofista, che il dollaro fosse messo a terra lo sapeva anche il nullafacente no-global...) spero che non gli diate più di tanto ascolto, potreste vivere le vite con un po di serenità (che i problemi ci sono, ma sono il lavoro la famiglia e la salute, altro che aspettare il default della nazione SIONISTA).
La scommessa del Geab (e di chi lo pubblica, lo ripubblica, ma soprattutto di chi GLI STA DIETRO) è PERSA.

Anonimo ha detto...

Sì, è persa.
Lo penso anch'io, ma mi sto rendendo conto però di quanto la crisi pesi quest'autunno su industria e consumi.
Al di là degli stupidi catastrofismi, è impressionante.

Anonimo ha detto...

@ anonimo 15.50
Lo spero per te e lo spero anche per me che tu abbia ragione, in quanto se non dovesse essere come dici tu, nel malaugurato caso che la crisi sistemica segua il suo percorso segnato, dovrai decidere da che parte stai e dovrai farlo mettendo in gioco tutto ciò che hai. Ricordo a tutti che se salta il banco salta per tutti ma salterà di meno per chi è già abituato a lottare giorno per giorno. A volte credo che la gente non si renda conto di quanto si sia ammalorata la situazione socio-economica di questo paese. Mi immagino uno tsunami all'orizzonte e tutti noi beati in spiaggia a parlottare senza ritegno. Dove mai si è visto uno tsunami ad agosto? Semmai un temporale estivo... ma c'è l'ombrellone nel caso peggiore. Catastrofismo? Essere menagrami? Speriamo di esserci sbagliati perchè nel caso contrario non vi verrà mai perdonato l'aver sottovalutato la situazione contingente.
A

Anonimo ha detto...

cio' che non mi va e' che il GEAB analizzi il futuro della gente prendendo principalmente il lato economico.

noi uomini non siamo solo economia e finanza, principalmente siamo esseri emozionali.
volete una prova? la TV.

la TV si basa su tutto tranne che le leggi economiche, queste ultime vengono costruite e cambiate dalla tv facendo leva sulle nostre emozioni, sui nostri pensieri. la tv controlla il denaro, non il contrario.

pensate sia piu' potente chi detiene il controllo di tutta la moneta del mondo o chi detiene il controllo di tutta la tv del mondo?

quest'ultimo quanto ci metterebbe a manipolare l'informazione e a far saltare in aria tutti i banchieri?

il denaro agevola gli scambi ma la TV (l'informazione) determina cosa fara' la gente. riusciamo a capirne la differenza di potere?

tornando al GEAB, se io voglio cercare di prevedere il futuro degli uomini dovro' per primo andare ad analizzare le cose che hanno piu' potere sugli uomini, quindi per primo la TV e i media.

l'economia viene dopo, come potro' azzeccare una previsione se taglio fuori cio' che condiziona maggiormente la vita umana?
questo non capisco del GEAB...

noi siamo soprattutto (se non solo) pensieri, emozioni, esseri spirituali e il mondo che ciamiamo reale (di cui l'economia e la finanza fanno parte) sono una creazione dei nostri pensieri.

come si realizza la creazione della nostra realta' se non:
1- pensieri
2- azioni
3- creazioni, risultato delle azioni

indopama

Anonimo ha detto...

e' ovvio quindi che se voglio cambiare i numeri dell'economia e della finanza devo andare ad agire sui pensieri che generano le relative azioni economiche e finanziarie.

le leggi dell'economia e della finanza non stanno scritte dentro i libri delle universita' ma dentro allo schermo della tv perche' e' la tv che ha costruito questo tipo di economia e di finanza.

prima dell'avvento della tv eravamo molto diversi, lo sviluppo dell'economia era limitato dalla velocita' e distanza a cui potevano viaggiare le informazioni e siccome queste giravano piano e poco lontano l'economia si sviluppava piano ed era locale.

con l'avvento della tv che ha portato l'informazione (che ha formato e guidato la vita della gente) in ogni angolo del globo l'economia e' diventata globalizzata.

solo grazie alla tv, e' questo il veor potere, l'informazione. e' l'informazione che genera i pensieri e di conseguenza, a catena, tutto il resto.

e' importante capire questo perche' se non riconosciamo la causa del nostro sviluppo, la causa delle nostre azioni, ci muoviamo al buio.

e infatti lo stiamo facendo ogni giorno, sbattiamo un po' di qua ed un po di la' senza mai capirci un tubo.

:-)
indopama

Anonimo ha detto...

"La mente intuitiva è un dono sacro, e la mente razionale è un fedele servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha dimenticato il dono..."
Albert Einstein

Clarius ha detto...

Parlando di "informazione scorretta", cioè di rilettura di fatti sotto l'ottica del ragionare tenendo conto di tutti gli elementi e non solo di alcuni...
qual'è il VERO motivo per cui vogliono segare Tremonti secondo voi?


parola chiave:
recit


serio!

Anonimo ha detto...

Un saluto a tutti.
La notizia che i giornali riportano, è a conferma che la piccola-media azienda italiana è in crisi.

La stessa situazione la troviamo in tutta europa .
Nei prossimi mesi, tale situazione sarà ancora più grave.
Leggendo i commenti, così come dialogando con diverse persone, si nota una preoccupazione generale per tutto ciò che comporta la situazione economica.
In relazione al lavoro svolto sono a contatto diretto con i problemi reali di chi lavora.
Di fronte ad ogni situazione, che incontro, lungo il mio percorso, cerco di capire l’ entità,e l ‘impatto che po’ avere su di me.
Non mi demoralizzo mai,cerco sempre una possibilità, lotto per trovare una soluzione che sia la più favorevole per me.
Gioco tutte le mie carte, senza farmi illusioni, guardando in faccia la realtà.
A conferma di ciò, posso dire, che in questo contesto attuale, è vero che la ns azienda ha ridotto il numero di macchine/ mese prodotte, ma essendoci spostati in una fascia medio alta, sono aumentati gli importi delle macchine, per cui il fatturato rimane costante, anche se il numero delle stesse è diminuito.
Il succo del discorso , non arrendersi mai, poiché abbiamo sempre delle alternative su cui rivolgere la ns attenzione.

La crisi attuale, è il risultato di un modo di vivere non conforme all’ essere umano.
Basta guardare indietro, per rendersi conto, cosa ha prodotto l’ illusione del libero mercato, l’ illusione del guadagno facile , nato dalle borse, gestito dalle poche e solite banche di affari, le quali , in questi giorni festeggiano gli utili prodotti, mentre il resto del mondo è in completa sofferenza .
Chi ha creato il consumismo; chi ha creato l’ abitudine dell’ usa e getta?
Chi ha inquinato l’ aria, la terra, e brucia le foreste?
Questo essere è l’ uomo moderno; siamo noi.
Non dobbiamo dare la colpa ai politici di turno, ne incolpare bush , o gli americani, per ogni tipo di guerra. Non è leale incolpare loro, poiché ,essi, sono il risultato della ns società.
Sono il risultato di un ordine di pensiero collettivo.
Così come abbiamo realizzato la situazione attuale, con la stessa energia, con lo stesso pensiero, possiamo realizzare una nuova realtà; basta spostare il ns pensiero, su un livello diverso di frequenza, dove ogni scelta nasce dall’ amore.
Non maledite mai la vita .non date mai la colpa a nessuno della vs situazione.
Tutti noi, che siamo su questa terra, siamo qui perché l’ abbiamo voluto, nessuno ci ha costretti;
siamo qui per fare esperienza, per partecipare all’ evoluzione della vita.

Ecco perché, dico e confermo, che abbiamo fatto una esperienza; adesso è necessario creare le condizioni affinché , il ns futuro, sia basato su un rapporto umano, reale, dove l’uomo, con la natura, siano lo scopo principale di ogni scelta, e non i singoli interessi personali.
Al di fuori di cosa pensiamo, di come ci comportiamo, ossia essere vittime, o essere consapevoli, la ns era volge alla sua fine.
Un po’, come , l’ uomo, giunto in tarda età, alla fine del suo tempo, è costretto a fare un esame della sua vita, e vedere cosa ha realizzato.in quel momento vedremo il ns vero viso, e capire realmente cosa abbiamo realizzato.

Così sarà per la ns umanità.
Con affetto
franco

rumenta ha detto...

A:

Catastrofismo? Essere menagrami?

può essere, ma è un fatto che la situazione va peggiorando invece di migliorare, come invece strombazzano un po' tutti i commentatori ufficiali.

Speriamo di esserci sbagliati

me lo auguro vivamente, ma nel frattempo mi preparo, che i segnali non sono dei migliori.

perchè nel caso contrario non vi verrà mai perdonato l'aver sottovalutato la situazione contingente.

al massimo si beccheranno una schioppettata in faccia quando cercheranno di rubare un po' di cibo.
come dice la canzone:
e senza troppo disturbo
qualcuno sparirà
saranno forse i troppo furbi
e i cretini di ogni età.

un po' di selezione naturale non guasta mai......

Anonimo ha detto...

america in emergenza sanitaria per la suina

Anonimo ha detto...

america in emergenza sanitaria per la suina

24 ottobre 2009 10.42


n'evvero nu azz.
Mentre qui in Europa i blog anti sionisti ce la mettono tutta, in america i tg al massimo parlano di picco tra 2 mesi.
QUI ho letto numerosi commenti a proposito di gente a viso semi-coperto non solo negli aeroporti, etc etc.
Tutte fandonie (come molte altre del resto, e tutti hanno potuto notare come non si siano avverate) perchè i pochi 'Michael Jackson' che ho visto erano giapponesi.

Anonimo ha detto...

ribadisco: emergenza in america per la suina
http://news.bbc.co.uk/2/hi/americas/8324070.stm

Anonimo ha detto...

e' una notizia che da' anche repubblica:

Virus A, gli Stati Uniti in allarme
Obama: "Emergenza nazionale"

http://www.repubblica.it/2009/09/sezioni/cronaca/nuova-influenza-4/obama-emergenza/obama-emergenza.html

Anonimo ha detto...

Salve a tutti.

Il problema è che si vuol mantenere lo stato sociale che si è conclamato negli ultimi anni, ma, se è vero che le grandi fortune sono state fatte come al solito dagli acquisti della gente comune, è altrettanto vero che ora molta della gente comune si trova con le brache calate... e non ce n'è più....
Hai voglia di calare le tasse a chi le tasse non le paga già (a meno che si tratti di un santo...).

Gli unici a pagarle sono i salariati dipendenti, e per loro non esite possibilità di scaricare i costi per abbassare il dichiarato come nelle aziende, grandi o piccole che siano.

L'occasione fa l'uomo ladro.

E le leggi danno tutte le occasioni alle aziende per rubare tutto ciò che vogliono; più sono grandi, più rubano; ma anche quelle piccole... si danno da fare.

Se non si torna ad un sistema dove non ci sia modo di "barare" sui dati relativi a reddito e produttività... non ci potranno essere miglioramenti.

La crisi è nata anche da questo.

I conti pubblici malati sono causati anche da questo.

E i poveri... magari scaricheranno l'I.V.A.
Oppure scaricheranno il leasing del loro... SUV... (Salvati Una Vita)....

Cavolo... ma quando si capirà che la matematica non è un'opinione, come invece il mondo si è abituato a considerare...

Beh.... per me è tutto. Ma è anche il "necessario" per ripartire... se si potrà mai...

Mario ha detto...

c'è nessuno? tutti a votare per le primarie del PD? noo eh? dai una buona domenica a tutti che qui a Padova è pure una bella giornata di sole

Franco ha detto...

Europe 2020 non tiene conto di almeno due fattori:
Il primo: gli USA sostengono tuttora circa il 50% delle spese militari mondiali e malgrado ciò dovrebbero passare di colpo da "bombardiamo la luna per cercare acqua" a "coltiviamo patate per sopravvivere". Ciò è improbabile.
Il secondo: se il dollaro e lo yen non possono essere monete forti a cusa degli enormi debiti pubblici di USA e Giappone, perché l'euro invece sì? Noi non siamo messi meglio: debito pubblico in crescita esponenziale ed economia in contrazione.

Comunque complimenti per il nlog: è il mio preferito.

rumenta ha detto...

Mario:

c'è nessuno? tutti a votare per le primarie del PD? noo eh?

LOL..... piuttosto morto.
già non voto alle elezioni, figurarsi se mi scomodo per questi pagliacci.....
e poi pagare per votare!!!
con tutti i soldi che rubano pure 2 euro chiedono.....
questi la vergogna proprio non sanno dove sta di casa.

dai una buona domenica a tutti che qui a Padova è pure una bella giornata di sole

grazie altrettanto a te.
pure qui a genova c'è una giornata da urlo....

vigna ha detto...

Buona sera Marietto da Padova.
Come si fà a stare davanti al PC con questa bella giornata. Io sono stato in fila da questa mattina fino adesso per votare Matarazzi ed è per questo che non mi sono presentato prima sul blog!
Scherzo naturalmente!!! Sono stato in montagna e mi sono goduto un panorama stupendo, oggi si vedeva il mare.
Del resto auguro a tutti una bella serata e un inizio settimana serena.
Vigna

Anonimo ha detto...

Concordo... giornata stupenda per sprecarla davanti a un computer!

Io sono andato a funghi (allucinogeni) sulle Dolomiti con il mio trans di fiducia...

E tu, Domenico, non ce l'hai un trans personale?

Anonimo ha detto...

Con 6.000/7.000 euro al mese te la cavi.
Ma tu sarai il solito gelosone... se non lo vuoi condividere con gli altri padri di famiglia ti costerà allora sui 20.000 al mese.
Più la coca vai sui 30.000 al mese.
Che te ne pare?

Anonimo ha detto...

Io mi sono accordato con altri due papà dell'istituto religioso presso il quale faccio studiare le mie bimbe. Tutte persone per bene, sane e pulite.
Un trans di prima categoria, non operato, sesta di reggiseno e diploma delle medie superiori, in esclusiva ci costa a testa solo 7.000 euro al mese.

Domenico, non dirmi che non ti piacciono i trans!

Anonimo ha detto...

Ma che schifo!!!!!!!!!!!

Robbery ha detto...

E se lo vengono a sapere le vostre mogli?

Iolanda ha detto...

Effettivamente il trans viene demonizzato un po' troppo, anche Fabrizio De Andrè ne ha celebrato un nella sua stupenda "Via del Campo".
Sono esseri umani anche loro, Domenico e Piero, o sbaglio?

Anonimo ha detto...

Anche in Princesa.

Anonimo ha detto...

Vedete?
Anche i più insospettabili... ve lo dicevo!

Shia ha detto...

@ Felice

Si è ultimamente dato molto risalto al fatto che l'economia italiana stia meglio di quella britannica; chiaramente è un argomento strumentale per dire che il cav. ha sempre ragione; tuttavia mi chiedo se con i chiari di luna che ci sono, sia effettivamente un dato che abbia una qualche valenza reale, specie alla luce di altri indicatori (ad es. il debito pubblico).
Tu che ne pensi?

Tnx e cyaz

amaryllide ha detto...

gli USA sostengono tuttora circa il 50% delle spese militari mondiali e malgrado ciò dovrebbero passare di colpo da "bombardiamo la luna per cercare acqua" a "coltiviamo patate per sopravvivere"

anche l'URSS sosteneva un terzo delle spese militari mondiali, eppure è andata a puttane lo stesso. Non basta avere le armi per vincere le guerre, bisogna anche saper vincere il dopoguerra, e gli USA sono passati dall'invasione dell'EUropa occidentale che sotto di loro è rinata e ha avuto un boom epocale ai fallimenti in due paesi da terzo mondo come Iraq e Afghanistan. Esattamente come l'URSS 20 anni fa.

yuma ha detto...

@felice

ot

puoi contattarmi alla mia mail per comunicazioni importanti per favore?

Anonimo ha detto...

.

altro anonimo ha detto...

,

Anonimo ha detto...

peccato....avete sciupatom un giorno delle settimana per scrivere stupidaggini...questa è la conferma di come va il mondo...basse vibrazioni...ma tutto va bene così come dice il cantante fabrizio moro...c'è posto per tutti e tutti hanno la libertà di manifestare quello che sono...simile attira simile..

Anonimo ha detto...

un saluto a tutti.
ho letto i commenti lasciati dai soliti anonimi.
che dire....
hanno detto tutto ciò che possono esprimere.
rispetto il vs pensiero, e il vs stato di essere.
franco

Anonimo ha detto...

Franco, non vuoi vedere il nuovo che arriva.
Hai della sessualità una visione statica, mentre per me la sessualità è una dimensione in divenire.
E il futuro è alle porte.
La famiglia tradizionale ha fatto il suo tempo. Mi dispiace per Domenico e Piero, ma è un dato di fatto.
Fra non molto al posto della domestica in casa avremo un trans che si occuperà dei bambini, delle pulizie e del benessere della coppia.
Senza falsi moralismi.
Tuti dovranno capirlo; e un giorno anche i nonni saranno felici di scartare i doni sotto l'albero di Natale insieme ai trans.

Sono persone con dei sentimenti anche loro!
E' giusto forse lasciarli sui marciapiedi?
Dobbiamo assolutamente integrarli nelle nostre famiglie. Se noi siamo generosi con loro, loro lo saranno con noi.
Potremo affidargli l'economia casalinga, l'educazione dei nostri cuccioli, le pubbliche relazioni...

Un nuovo mondo

Anonimo ha detto...

Franco ma sei proprio sicuro che esistano i marziani?
E Atlantide dov'era?
Era popolata da Marziani?
Tu ne hai mai visti?

Anonimo ha detto...

"un nuovo mondo"
sono dacordo con te sul fatto che anche i trans sono parte di vita..io la chiamo così tutto quello che esiste c'è perchè vive...ma ognuno vibra in modo diverso e ogni simile attrae un suo simile..com questo non si giudica il modo di essere di nessuno, ma se permetti ognuno può scegliere di manifestarsi come crede..mode o non mode...quindi magari un trans educherà i tuoi figli i miei preferisco educarmeli da sola..scusa se mi sono permessa di rispondere io al tuo commento su franco ma visto che sono sua moglie lo trovavo doveroso un abbracciio a tutti
cristina

Anonimo ha detto...

Ieri ho visto la rigorosissima trasmissione "Misteri", sull'emittente didattica Italia1, condotta dal Prof. Ruggeri e confermava quanto affermato dal Dot. Corvo: lo stronauta Mitchell riferisce che durante il viaggio verso la Luna si sono ripetutamente affacciate agli oblò della navicella spaziale misteriose creature grigie che indirizzavano all'equipaggio inequivocabili gestacci.
Di "moderata pericolosità" è stato pertanto definito il contatto con tale popolazione, di cui una rappresentanza è stata successivamente invitata negli Stati Uniti, dove vive tuttora.

Felice Capretta ha detto...

@ tutti

Fatta pulizia di post osceni.


@ shia

Partiamo da una considerazione: l'Italia ha sentito molto poco la crisi americana e globale del '29 perchè... per una serie di motivi, uno di questi era la sua "arretratezza economica". La componente agricola non ha risentito del disastro economico di quell'economia già globale fatta già allora da speculatori globali.

Ancora oggi l'italia sconta in parte questa "arretratezza" economica, per nostra fortuna. Per le grandi banche di investimento, questo paese è stato più terra di conquista che non sede operativa. Il consumatore italico è storicamente meno propenso della media ad indebitarsi con il credito al consumo (nonostante gli ingenti sforzi pubblicitari), ed il conto corrente è ancora visto da buon parte della nazione come un posto dove mettere i risparmi al sicuro, non come un posto dove si prendono soldi a pagamento.

Tutto questo per dire che l'economia inglese, con la sterlina, è tremendamente più esposta di quella italiana agli alti marosi della tempesta perfetta. E e guardiamo le attività operative "core", produttive / manifatturiere / agricole etc credo che tra italia ed inghilterra ci sia sostanziale parità. Specifico che questa è una mia sensazione e non è supportata da numeri, anzi invito gli affezionatissimi a portare numeri a sostegno o smentita, mi piacerebbe scoprire se la sensazione corrisponde alla realtà dei fatti.

Saluti felici

Felice

Anonimo ha detto...

un saluti a tutti.
@ anonimo 26 ottobre 2009 2.25.
ho letto quanto scritto.
vedo la visuale del tuo mondo.
realizza ciò che credi.
vivi ciò che pensi.
rispetta il pensiero altrui.
franco

Anonimo ha detto...

Sig.ra Cristina,
se questa non è una burla (divertentissima), mi permetto di farle notare che se il gentil sesso è dotato di incomparabile senso pratico (apprezzo infatti la sua precisazione sull'educazione dei suoi figli), è piuttosto carente in ironia... si trattava evidentemente di un divertissement, motivato dal mio personale sconcerto di fronte a un degrado sociale come quello a cui stiamo assistendo.

Tutta la mia stima al suo simpatico e garbatissimo marito (anche se non sempre in sintonia con le sue affermazioni).

Anonimo ha detto...

che infinita tristezza leggere certi commenti...

che figura pessima ha fatto chi li ha scritti.
sembrano pensieri di un ragazzino razzista di 15 anni.

certe persone hanno un senso dell'umorismo veramente incomprensibile.

buona settimana a tutti voi!

anonimo :-*

Goodlights ha detto...

ciao a tutti!

ho letto stamattina i vari commenti sui trans del solito disturbato(re),cancellati successivamente da felice e concordo con l'anonimo :-* sul fatto che il senso dell'umorismo di taluni elementi sfugge alla comprensione dei più.

non vado oltre perchè non voglio certo alimentare una nuova serie di post deliranti sull'argomento.

detto questo...



@clarius

anch'io avevo un mutuo a tasso variabile, ma mi sono affrettata a ritrattarlo in fisso ormai da gennaio.

per ora sono soddisfatta della mia scelta, poi si vedrà...



@domenico

anche se non sempre condivido in toto ciò che scrivi, apprezzo moltissimo il modo pacato ed educato nel quale ti esprimi.

sei un esempio per quelli che invece altro non fanno che attaccare e schernire quando sono a corto di argomenti.


@cristina

GRANDISSIMA ;-)

buona settimana a tutti!

Goodlights

Shia ha detto...

@ felice

grazie per l'analisi ottima ed esaustiva (come sempre del resto) e per il tempo dedicatomi.

^__^

Anonimo ha detto...

Certo, certo...
prima dissoluto e poi razzista... viva le etichette!

cosa vi posso dire...
alla faccia del povero De André (il mio chansonnier preferito) ho un'idea del trans più vicina a quella che probabilmente hanno Domenico (il sagrestano) e Piero (il fascistone) di quella di tutti i buonisti di turno.
Sì, trovo aberrante e incomprensibile il richiamo sessuale di questi mutanti, così come trovo aberrante la loro moralità imperniata su denaro e silicone. Al di la' della mia comprensione è poi il fatto che siano diventati una moda (dice bene la Sig.ra Cristina).

Non è possibile fare sarcasmo su questo?

Mario ha detto...

Il cacao come l’oro . Battuti tutti i record (Corriere.it di oggi)

entro pochi anni il caffè a 5 euro la tazzina (Mercato Libero nelle scorse settimane)

domanda: con che cacchio farò colazione nei prossimi anni?

seconda domanda: dove sono finiti tutti quelli che gridavano "germogli di primavera"?

Anonimo ha detto...

@ il solito

sarcasmo?
hai una vaga idea della differenza fra fare sarcasmo e scrivere una sfilza di idiozie una in fila all'altra credendo di risultare simpatico?!

non fare il santarello adesso per farti bello.
hai scritto tutta quella robaccia per provocare la vittma di turno.

ammettilo serenamente.
sii onesto almeno con te stesso.

ma che roba...

anonimo :-*

Goodlights ha detto...

@mario

meno male che non bevo caffè
:-)

continuerò a farmi le mie belle fette di pane nero tostato con un filo di olio extravergine (di quello buono però) e una spruzzata di erbine varie.
:-)

abbracci!
Goodlights

Anonimo ha detto...

e chi sarebbe la vittima di turno?
in tutta onestà mi sfugge
l'unica che mi viene in mente è Marrazzo!

Anonimo ha detto...

@sempre tu

domenico in questo caso, altri malcapitati le volte scorse...

anonimo :-*

Anonimo ha detto...

serpeggia la pazzia e l'incomprensione.

Certo, un bonario sfottò a Domenico non si nega mai, ma era per dargli sostanzialmente ragione (ammesso che la pensi davvero così!)... non so mi pare si capisse che il tema dell'intervento fosse: "mala tempora currunt"
Ha capito pure la veemente Rumenta!


Boh

Anonimo ha detto...

comunque si dice santerello non santarello, forse ti confondi con saltarello...

Anonimo ha detto...

in futuro cercherò di essere più chiaro e indicherò la vittima all'inizio dell'intervento.
Segue un esempio.

Anonimo ha detto...

Corvo & Franco (vittime)

Ieri ho visto la rigorosissima trasmissione "Misteri", sull'emittente didattica Italia1, condotta dal Prof. Ruggeri e confermava quanto affermato dal Dot. Corvo: lo stronauta Mitchell riferisce che durante il viaggio verso la Luna si sono ripetutamente affacciate agli oblò della navicella spaziale misteriose creature grigie che indirizzavano all'equipaggio inequivocabili gestacci.
Di "moderata pericolosità" è stato pertanto definito il contatto con tale popolazione, di cui una rappresentanza è stata successivamente invitata negli Stati Uniti, dove vive tuttora.

Una domanda: ma allora ci sono andati o no sulla luna? I complottisti dicono che il viaggio sulla luna è la madre di tutte le bufale. A chi dobbiamo credere?

Anonimo ha detto...

al tuo cuore, pirlotto...

Mario ha detto...

@Goodlights
"fette di pane nero tostato con un filo di olio extravergine"
ti imito, purtroppo faccio fatica a liberarmi del caffè, l'ultima volta sono riuscito a stare senza quasi un anno, se fosse semplice il caffè non sarebbe una droga ...
@Vigna
"Marietto" ahahahaha erano 15, forse 20 anni che qualcuno non mi chiamava così!

Anonimo ha detto...

Franco, non mi fido troppo di lui...
son diffidente

corvo ha detto...

Corvo & Franco (vittime)

è interessante vedere un tale sforzo di energia emotiva indirizzato a un si povero risultato.

Anonimo ha detto...

un saluto a tutti.
@anonimo 26 ottobre 2009 8.26

"gli astronauti hanno visto affacciate agli oblò della navicella spaziale misteriose creature grigie che indirizzavano all'equipaggio inequivocabili gestacci."
se non sbaglio erano nello spazio, e non in qualche ns autostrada.
in ogni caso, anche la chiesa , ai tempi di colombo, considerava selvaggi , le popolazioni della america centrale.
ma , va bene tutto.
va bene cosa vogliamo credere e vedere.
franco

Anonimo ha detto...

ciao a tutti
@mario
circa un anno fa bevevo latte a quantità industriali peggio dei bambini...quando ho smesso pensavo fosse mission impossibol..eppure..certi cibi ci danno dipendenza, ma basta non assumerli per un periodo e la dipendenza passa..credimi prova e vedrai..al massimo o fai come goodlight o lavori per pagare solo il caffe....
@goodlight
grazie mille dell'incoraggiamento

buona serata
unabbraccio cri

Domenico Liguria ha detto...

Salve a tutti
sono due giorni che mi fischiano le orecchie, poi, leggendo i vostri interventi, ho capito perchè.
Non intervengo nel merito della discussione sui trans (conosco ben poco l'argomento), ognugno di noi ha il libero arbitrio e, sceglie di conseguenza.
Volevo solo dire due parole sulla vicenda Marrazzo, Berlusconi(prostitute o escort che dir si voglia) eccetera.
Marrazzo, Berlusconi e altri politici(?) andrebbero valutati in merito alle loro scelte governative, al mantenimento o meno, delle loro promesse elettorali, a ciò che fanno e che faranno e, non messi alla gogna, mediatica, per le loro debolezze da esseri umani.
Il punto è questo; sapersi trattenere, capire il limite, non credersi Dei intoccabili, in parole povere: essere UOMINI!
Io e, mia moglie, a differenza della massa che urla e sbraita contro questo o quello, abbiamo subito pensato ai figli e alle consorti di questi personaggi, a cosa stanno passando o hanno passato in simili momenti.
Non vi è passato per la testa, anche solo per un momento, di pensare alle vere vittime di tutto ciò?
Un Comandamento dice; Non Commettere atti Impuri, se qualcuno, ogni tanto lo ricordasse, probabilmente la vita sarebbe migliore, per tutti.
ps: ripeto, non sono un sagrestano e, non ho mai votato.
Non vi tedio oltre, saluti a tutti e, buona serata.
Domenico

Anonimo ha detto...

@Domenico
anche io ho fatto lo stesso tuo pensiero, mi sono immaginato al suo posto e le conseguenze che avrei avuto sulla mia vita, amici, moglie e figli, famigliari, lavoro, ecc.

poi ho pensato che per Marrazzo e' una bella lezione di vita, di sicuro crescera' molto e sara' una persona maggiormente in grado di organizzare la vita degli altri.

si, molto piu' di prima, quindi io lo voterei adesso, dopo quest'esperienza che molti giudicano negativa.
il Marrazzo era meno maturo prima (quando nessuno speva quello che faceva ma intanto lo faceva), oggi che gli e' caduta una maschera lo vedo come un uomo migliore.

ALLORA PERCHE' TANTI LO ATTACCANO?

semplicemente perche' a Marrazzo e' caduta la maschera e hanno paura che prima o poi succeda anche a loro.
lo attaccano per PAURA che la gente sappia chi VERAMENTE sono e non chi fanno APPARIRE di essere.


indopama

Anonimo ha detto...

Ma Indo, cosa dici!

Non vorrei far la parte del moralista (che non sono), ma uno che fa un numero del genere è un cretino (certezza matematica di rovinare figli, moglie e carriera) invertebrato (non sapersi controllare fino a tal punto), immorale (botte da 5.000 euro cad.), pagliaccio (leggera discrepanza fra valori politici e sociali predicati e comportamento personale), disonesto (auto blu per andare a trans) e chi più ne ha più ne metta...

E tu lo voteresti?
Per fortuna che sei a Bali!

Io capisco quello che intendi. Anch'io ho subito pensato al suo dramma personale. Ma siamo uomini liberi di scegliere e responsabili delle nostre azioni. Questo è un concetto di cui ultimamente tendiamo sempre più a scordarci (me compreso).

Quindi, ben gli stà... perchè mai impietosirsi? Pagherà.
e poi coi trans... che schifo!

Goodlights ha detto...

@mario

ma vuoi mettere la bontà di una bella omelette al formaggio (fresco e meglio se di latteria montana) rispetto ad una tazzina di caffè?

coraggio fratello!
ce la puoi fare :-)

basta che riesci a trovare delle alternative gustose e sane.

mai pensato ad un piatto di pasta?

i piatti "ricchi" se assunti a colazione, vengono smaltiti molto più velocemente e non si trasformano in "ciccetta"
;-)


@cri

anch'io ho un passato da lattedipendente, ma ormai ho smesso
:-)

ora mi concedo a volte del formaggio di ottima qualità comprato in montagna, ma, in linea di massima, cerco di evitare latte e derivati.


@tutti

penso che le preferenze sessuali di una persona, non facciano la persona.

che io faccia l'amore con un uomo, una donna o un travestito, rimango sempre io.

questo non mi fa essere più o meno intelligente o sensibile o altruista o colto o simpatico o quello che vi pare.
no?

punti di vista naturalmente...


saluti affettuosi!
Goodlights

Anonimo ha detto...

ciao a tutti
in un cero senso sono daccordo con indo, quello che dovremmo riuscire a fare è osservare senza arrivare a giudicare..in ogni caso, come in questo, non fa parte del ns modo di essere se non lo vogliamo,che ne sappiamo che per lui non sia necessaria questa esperienza per risollevarsi? ogni tanto la vita ci da degli "scossoni", ci squote a dovere per poter, se volgiamo, cambiare...lo so sono una frana con le parole, anche perchè certe cose è fatica esprimerle a parole però il bello di questo blog è di potersi confrontare e scambiare opinioni diverse. indopama io l'ho capito cosa vuol dire, non è sbagliato..
ciao cri

Goodlights ha detto...

@cri

abbiamo postato contemporaneamente
;-)

un abbraccio!
Goody

Anonimo ha detto...

@ GOODY
se questa non è telepatia???
buon inizio no?
un abbraccio
cri

corvo ha detto...

Non sarebbe il caso di tornare a occuparci dell'argomento del post?
anche perché da ieri è in corso una gigantesca manovra di manipolazione di Oro, argento e dollaro.

Goodlights ha detto...

@corvo

uffa!
che guastafeste :-)
si facevano solo due chiacchiere tra amici virtuali!

comunque è vero, siamo assolutamente off topic!
:-D

ma l'economia e la finanza non sono mica tutto nella vita...
ogni tanto è anche sano divagare e fa bene all'umore.

ciao!
Goodlights

Mario ha detto...

@Corvo
lanci il sasso e nascondi la mano però, dacci qualche input in più.
Ne butto io una che ne pensate della voce secondo cui Berlusconi è intenzionato a non onorare il debito italiano con l'estero, accettando, anzi auspicando così l'uscita dell'Italia dall'area euro?
In quest'ottica alcuni spiegherebbero il suo attivismo con paesi come Libia e Russia e il suo totale menefreghismo nei confronti di alcuni paesi occidentali, in primis gli Stati Uniti ...

DanieleT ha detto...

Oro rifugio come YEN Yuan euro ?
Bah
mercato azionario che crolla a breve ?ok ma non per il rialzo dei tassi.
crollo del dollaro e Iperinflazione? ok
Iperinflazione e mercato azionario che crolla? è impossibile
tassi che si alzano e mercato azionario che scende è la solita solfa degli economisti distratti. i tassi sono sempre saliti insieme al mercato azionario dal '33 al 1970. poi I tassi al massimo storico nel 1980 hanno segnato la fine del mercato orso delle azioni degli anni '70, mentre si è concluso il mercato toro delle commodities. Se c'è una tempesta di tassi in arrivo sarà per contenere l'inflazione o la caduta del dollaro, non per fare in modo che gli stati esteri comprino il debito. bah
"i mercati azionari restano pericolosi casino’" ma dai hanno scoperto ora che è un gioco a somma zero ? ma lo è tutto, compreso oro e commodities..
Il LEAP non mi sta più simpatico da quando ha fatto la proposta di paniere di valute...

Shia ha detto...

Ma su dai che la crisi è finita....

http://lagrandecrisi2009.blogspot.com/2009/10/tira-unaria-strana.html

....o no?

yuma ha detto...

@ Daniele T.
Il LEAP non mi sta più simpatico da quando ha fatto la proposta di paniere di valute...


beh, se non altro era motivato. effettivamente oggi gli attori sono cambiati o per lo meno stanno cambiando. E' piuttosto normale che ambiscano ad avere maggior voce in capitolo.

Tu cosa vedresti? Cos'è che non ti piace?