mercoledì 14 ottobre 2009

Il crollo dei mercati prossimo venturo e l'attentatore fantozziano

Attentato a Milano, naturalmente!

Abbiamo lasciato due giorni di tempo ai media per decantare la notizia in attesa di segnali interessanti ed obiettività, ma ne abbiamo visti ben pochi.

La maggior parte delle testate strilla ancora dalle prime pagine la parola magica che giustifica i rimedi estremi: “Attentato!”.

Oggi City, il quotidiano gratuito che finisce nelle mani di decine di migliaia di pendolari ogni mattina, afferma dalla prima pagina che “poteva essere una strage”.

Poteva, certo, se l’attentatore avesse avuto in tasca del tritolo ben confezionato, anzichè del fertilizzante scaduto.

Più avanti nell’articolo si legge che l’attentatore “aveva in casa ingenti quantità di materiale per fabbricare esplosivi”.

Fertilizzante, appunto, ammoniaca e altro.

Roba da spedire a Guantanamo metà dei vecchietti che hanno gli orti in città.


I fatti

Riassumiamo brevemente i fatti: lunedì mattina un immigrato (notare che tutti i lanci di agenzia specificavano “di origine libica”) faceva esplodere una bomba artigianale davanti alla Santa Barbara di Milano, farfugliando qualcosa come “italiani via dall’Afghanistan”.

Nel giro di poco tempo la ghiotta notizia dell’attentato islamico rimbalzava in tutto il mondo.

I reporter affluivano al centro islamico di Viale Jenner, sede della famosa moschea milanese, per verificare il grado di estremismo dell’attentatore. Dai responsabili della moschea è arrivata la risposta più semplice del mondo: “qualche volta è venuto qui a pregare, ma mica sappiamo tutto di tutti”.


Il tragicomico kamikaze Tozzi-Fan

Risulta comunque che la notizia sia più tragicomica che altro.

Si tratterebbe infatti di un povero disgraziato che nell’esplosione ha fatto del male solo a sè stesso.

Il terribile kamikaze prima avrebbe cercato di entrare nella Santa Barbara, che non è propriamente l’Opera San Francesco, ed è stato ovviamente bloccato all’ingresso dai carabinieri.

A quel punto si sarebbe fatto esplodere il pacco tra le mani nel tentativo di lanciarlo, provocando più una fiammata che non un'esplosione, giocandosi:

  • una mano
  • un avambraccio
  • entrambi gli occhi

D’altra parte con il fertilizzante e l’ammoniaca non è che si puo’ fare molto di più.

Al fantozziano kamikaze è andato proprio tutto storto: non è morto in battaglia e si è giocato così il presunto paradiso, non ha fatto danno ne’ vittime se non un piccolo graffio al carabiniere all’ingresso ed è ora cieco e monco.

E gli restano pure tutti i debiti da pagare.

Fallito due anni fa ed incazzato con il mondo, probabilmente chiuso in casa a guardare la televisione che racconta le gesta mirabolanti dei terroristi islamici, gli è probabilmente girato il boccino e si è convinto di essere Osama Bin Mossaden.

Il kamikaze, già.


Esperto di Elliott Wave: il crollo dello S&P500 è vicino


Forse sarebbe stato più opportuno
dedicare un po’ di spazio ad un interessante articolo che è girato alcuni giorni fa per la blogosfera sul prossimo crollo del S&P500, secondo un famoso analista di Wall Street, Robert Prechter. Ce ne dava notizia Bloomberg.


La borsa americana potrebbe soffrire un “pesantissimo declino”, dopo la salita ai massimi livelli dell'anno, di due settimane fa.

Lo S&P500 probabilmente scenderà “consistentemente sotto” i 676,53 punti, minimo degli ultimi dodici mesi, raggiunto il 9 di marzo.

L'indice da lì era poi salito della bellezza di un 58% nei seguenti sette mesi, scontando il fatto che la recessione fosse finita.

Le azioni ora sono decisamente sopravalutate e perciò il mercato subirà una discesa di ben oltre un 34% dall'ultima chiusura di settimana (ndr 1.025,21).

Il mercato ha registrato un massimo a settembre e ora è destinato a rientrare in pieno bear market.

Anche Roubini sembra sulla medesima lunghezza d'onda.

Robert Pretcher è considerato il massimo analista secondo la tecnica delle Onde di Elliott.

La tecnica delle Onde di Elliott usa il principio della Successione di Fibonacci per studiare l’andamento dei mercati finanziari. Se ben ricordiamo, Elliott avrebbe previsto con anticipo il crollo di Wall Street del 1929. Lo consideriamo un ottimo metodo di anailsi a posteriori, mentre la previsione degli andamenti secondo la tecnica di Elliott è a nostro avviso cosa quanto mai ardua.

Conoscendo la curiosità tipica degli affezionati lettori di Informazione Scorretta ci aspettiamo che la Successione non sia una novità per la maggior parte di loro.. in ogni caso è una successione numerica che ricorre incredibilmente nelle opere dell’uomo (architettura, arte, simbolismo, filosofia) ed in natura, dall’infinitamente piccolo del DNA, passando per la fillotassi delle piante, per gli animali, per l’uomo, il suo viso, il suo sorriso, e via via fino all’infinitamente grande, il sistema solare e le galassie.

La Successione di Fibonacci è strettamente collegata alla Sezione Aurea.

Saluti felici ed armonici

Felice Capretta

ps: poco fa a Milano è stato iniettato alla prima persona in Italia il vaccino Influenza A. In bocca al lupo.

65 commenti:

Anonimo ha detto...

Il rapporto tra un numero e quello che lo precede, nella serie di Fibonacci, da una costante che è 1.618 chiamata rapporto aureo. E' questo rapporto a esser presente in natura non i numeri della serie stessa.
:-)

Anonimo ha detto...

e' presente il rapporto quando si parla di misure ma a volte sono presenti anche i numeri quando si parla di quantita'.
in ogni caso vedremo se fibonacci sara' presente tra noi tra poco.

Anonimo ha detto...

@anonimo 2.39
Ad esempio?

Clarius ha detto...

Ri-posto un commento che avevo messo nel post precedente.
Uno spunto di riflessione sul "carnivoro"
di Pluto

***
Mi piace molto il modo di scrivere di Pluto,ma ho dei dubbi su questo "robot"
che ha progettato.
Non dico che non funziona, ci mancherebbe.
Il problema è proprio che funziona.
Ragionate: credete che le grandi banche d'affari non abbiano già qualcosa di simile?Hanno qualcosa di infinitamente più potente di quello Pluto, col quale fanno il bello e il cattivo tempo sul mercato.Da tempo. Appena si accorgeranno che c'è in giro un algoritmo concorrente, lo lasceranno fare per un pò e poi lo demoliranno con il LORO Carnovoro che è più grosso e più cattivo. Lo talloneranno senza pietà con margini di 0,000000001 stramillisecondi

Opinione eh.

Diciamo pure se preferite:
"Quell'uva è acerba!"
:D

E poi:davvero sperate di sfuggire al fisco?

C

Anonimo ha detto...

@anonimo 2.46

ad esempio i rami o le foglie nelle piante, ma solo in alcuni casi, come detto sopra "a volte" che appunto vuole dire solo ogni tanto, non sempre.

come non sempre e' presente il rapporto aureo di 1.618... perche' la vita e' stata creata dal caso ed e' un caso che ogni tanto si trovi questo numero, niente a che fare con una creazione intelligente.

Anonimo ha detto...

come e' un caso che si sia formato questo buco in cielo, quasi che qualcuno avesse sentito le previsioni di felice.

http://www.youtube.com/watch?v=sHOPxVM6oIw&feature=player_embedded

PIERO ROLLA ha detto...

LE CAMPANE SUONANO PER IL DOLLARO

L’impero ha dominato il mondo più con l’economia e la menzogna, che con la forza. Aveva ottenuto il privilegio di stampare la divisa convertibile alla fine della Seconda Guerra Mondiale, monopolizzava le armi nucleari, disponeva di quasi tutto l’oro del mondo ed era il solo produttore su grande scala di strumenti produttivi, beni di consumo, alimenti e servizi a livello mondiale. Aveva, senza dubbio, un limite alla stampa della carta moneta: il supporto in oro al prezzo costante di 35 dollari a oncia troy.

Questo è avvenuto per più di 25 anni, sino a che, il 15 agosto del 1971, con un ordine presidenziale di Richard Nixon, gli Stati Uniti ruppero unilateralmente l’impegno internazionale, truffando il mondo.

Non mi stanco di ripeterlo. In questa forma lanciarono sull’economia mondiale le loro spese di riarmo e delle avventure guerrafondaie, e soprattutto della guerra in Viet Nam che, stando a calcoli stretti, costò non meno di 200.000 milioni di dollari e la vita di più di 45.000 giovani nordamericani.

CONTINUA QUI

http://www.ildirittodisapere.com/

Anonimo ha detto...

UN CASO??

:-)))))

Felice Capretta ha detto...

@ anonimo 2:32

Esatto: dove c'e' successione c'e' sezione aurea e viceversa, proprio perchè il rapporto tra il numero di posizione n+1 e il numero di posizione n, per n che tende a infinito, è la sezione aurea.

I numeri della successione, a prescindere dal rapporto aureo, sono presenti in modo sorprendente nelle spirali dei girasoli (contale...! ;-), nei petali delle margherite, e più in generale la fillotassi riserva sorprese eccellenti agli amanti di fibonacci.

Giustamente fai notare che si tratta di una affascinante e precisissima tendenza, non di precisione matematica, anche se c'e' da dire che su uno studio condotto su 200 e passa ananas non se ne trovo' uno che sfuggisse alla precisione matematica dei numeri di fibonacci nelle coppie di spirali delle scaglie della buccia.

Ho tenuto un paio di conferenze sopra (su fibonacci, non sugli ananas :-)

Saluti felici

Felice

Anonimo ha detto...

200 ananas tutti col rapporto aureo...

ma chi gli ha detto agli ananas di venire su in quella maniera?

se glielo avesse detto il caso sarebbero appunto cresciuti a caso...

oppure potremmo dire che e' stato appunto un caso aver trovato 200 ananas tutti uguali. provate di nuovo e vedrete che i prossimi 200 saranno tutti diversi.

:-)))

Anonimo ha detto...

casualmente si e' infilato un "appunto" di troppo, al lettore scegliere quale togliere.

:-)

Anonimo ha detto...

ma non e' un caso che abbia postato i due ultimi post il 10 e l'11.
10 o anche 0, e 11= 011 che sono i primi tre numeri della serie di fibonacci.

:-)))

Pluto ha detto...

Onde evitare che il carnivoro "carnivorizzi" lo stupendo blog di Felice chi è interessato a futiri sviluppi del progetto potrà seguirli qui:

http://xlcarnivore.blogspot.com/

Anonimo ha detto...

Buuuuu, tremate il crollo della borsa, del dollaro e degli USA è imminenteee, buuuuuuuu! pentitevi peccatoriiii!!! Miiii cheppauuuuraaaaa! :-D

fabio ha detto...

Il dollaro sta resistendo il viaggio della svalutazione deve durare un po'

Mario ha detto...

@ad anonimo 5.10 e a tutti quelli che denigrano le considerazioni fatte da molti di noi circa il futuro non proprio roseo che ci aspetta

Banca Dsb In Amministrazione Controllata
La Banca centrale olandese precisa come i clienti della Dsb, NON POTRANNO in via temporanea avere la disponibilita' dei propri depositi

anonimo 5.10 vai a fare buuuuuuuu!Miiii cheppauuuuraaaaa! a uno degli olandesi correntisti e poi facci sapere come è andata

Anonimo ha detto...

Vai Mario, sei forte..... prendiamola così!
PS: speriamo che il carnivoro non avesse trading aperti sui titoli dsb

Fra

Anonimo ha detto...

L'articolo dice anche quando avverrà il crollo oppure è indefinito?





Andrea

Anonimo ha detto...

Ancora!Ma non siete stufi di dare evidenza sempre ai soliti gufi! Quel che conta sono i fatti, e i fatti sono che gli indici non hanno nessuna intenzione di scendere. A certo, prima o poi ci sarà come sempre una correzione, ma sono mesi che la menate con la solita tiritera "adesso crolla, tra due settimane, a settembre, poi, a cavallo tra estate ed autunno, poi, ad ottobre, e poi a quando???
Mi chiedo che senso abbia continuare a prospettare un'evento che poi puntualmente vi smentisce!

Mario ha detto...

@anonimo 7.26
il signor Ugo e la signora Pina hanno quattro risparmi da parte e molta paura di perdere tutto come è successo a dei loro conoscenti meno di un anno fa; meglio Bot e buoni postali che rendono poco o niente, tanto l'inflazione è ferma
INTANTO LA BORSA SALE, CON L'ECONOMIA MONDIALE FERMA
una mattina giornali e tv incominciano a dire, in arrivo inflazione a due cifre come negli anni 70, i soldi fermi sul conto non varranno più niente
poveri Ugo e Pina, una vita di sacrifici che tra poco non varrà più niente che fare?
MA C'è LA BORSA!
gli indici salgono, la crisi è finita, germogli di primavera, DAI DAI
così tanti signori Ugo e Pina corrono a mettere i loro ultimi soldi in un mercato che è stato sparato artificialmente verso l'alto, e poi?
il mercato azionario crolla!
quando succederà tutto questo? vuoi che lo sappia io che so a mala pena leggere e scrivere? ma tranquillo c'è chi lo sa benissimo, colui o coloro i quali stanno preparando questa ennesima fregatura.

Pluto ha detto...

@ Mario:
Lascia perdere.
E' la sua visione e perchè devi rovinargliela? Lasciagliala fin tanto che i segnali non diventeranno evidenze.
Poverino, di certo è sensibile!
;)

Anonimo ha detto...

Tra le tante idiozie in ambito economico stile informazione mainstream o stile GEAB che si leggono e si sentono in giro, ogni tanto per caso QUALCUNO che dice qualcosa di vero e di sensato si trova. Questo è un esempio su come stanno e sono andate veramente le cose riguardo questa finta fasulla patetica e ridicola cosiddetta crisi economica nonchè sull’ancor più finto e fasullo tracollo di wall street (che intanto è tornato come previsto a quota 10.000). Ognuno dovrebbe guardare e riguardare questo video (che dura solo 5 minuti) farne tesoro e meditare. Fare caso soprattutto all’ ultimo minuto e mezzo. Chi non sa l’inglese secondo il mio umilissimo parere dovrebbe farsi aiutare da qualcuno che lo sa. Questo è il video in questione:

http://tinyurl.com/ygwlcyl

Saluti
4littlewords

Anonimo ha detto...

@ 4littlewords

ok, visto, interessante... è l'altra faccia della medaglia.
Ma secondo me qui il punto non è se crolla l'equilibrio usa-centrico, può essere come no e nessuno può saperlo.
Secondo me il problema è che siamo in una fase di profondo "riequilibrio", che questo durerà un bel po' e che da qui alla ripartenza ne succederanno tante.
Poco importa come e quando se ne uscirà, adesso il problema è come resistere fin che non è finita ed uscirne il meglio possibile.
quanto profonda sarà la crisi, quando sarà il picco, quali conseguenze sociali ed economiche porterà? Questi problemi li abbiamo di sicuro, no?
Fra

Mario ha detto...

@Fra
"il problema è come resistere fin che non è finita ed uscirne il meglio possibile ..."
sottoscrivo tutto il tuo intervento in pieno

corvo ha detto...

Uno dei limiti di forme di discussione sui blog é che sembrano concentrarsi sul momento e perdono di vista i processi.
A proposito di processi.
Noi ne abbiamo iniziato uno che si sforzava di immaginare il mondo fra 5 anni.
Successivamente abbiamo trovato sette leaders che ci devono guidare nella definizione di soluzioni a quelli scenari.

Per quello che mi riguarda aspetto che Felice metta su un sito vero con strumenti adatti.
D'altro canto siccome alcune cose si stanno muovendo piú veloci delle caprette (saranno Lepri?) che si fa?
Felice?

Tao ha detto...

Mario poco sopra parlava di inflazione io mi stavo chiedendo :
esiste un rapporto tra il paramatro M3 ( indica la la quantità di moneta che viene immessa ; mi sembra di ricordare che si chiami così ) e il debito pubblico ?

In altre parole : la massa di moneta creata come viene immessa nel sistema ? Unicamente o principalmente attraverso l'aumento del debito pubblico oppure esistono altre opzioni ?

saluti

tao

Anonimo ha detto...

Si esatto l’altra faccia della medaglia. Ossia nessuna crisi economica, non almeno in senso classico. Non una crisi innescatasi da sola per colpa di qualche ladrone ma l’esatto contrario. Ossia un paese (gli USA) che non va avanti se non fa guerra a qualcuno perchè la stragrande maggioranza della sua economia è fondata sulla produzione delle armi. Il famoso complesso militare-industriale che fa capo al pentagono è ha il suo braccio finanziario ai piani alti di Goldma Sachs, JP morgan, BoA, ecc. Se questi non fanno guerra a qualcuno l’economia americana si ferma. L’anno scorso hanno fatto di proposito collassare Lehman B e hanno inscenato un crollo pilotato degli indici che è durato fino al 9 marzo scorso. Prima Bush e poi quel buffone di Obama (che sono solo delle marionette nelle loro mani) hanno ben pensato di versargli qualche trilione di dollari prelevandolo direttamente dalle tasche dei contribuenti americani, sennò ci hanno detto sarebbe crollato tutto. (Ma de che?) Con quei soldi questi bastardi non solo si sono assicurati un mega bonus extra ma anche un altro extra finanziamento per continuare le loro sporche guerre. E voi chiamate sta roba crisi economica? Ma de che? Abbiamo assistito, e stiamo assistendo all’ennesima truffa a stelle e strisce,(made in USRAEL) dopo l’allunaggio col lem di cartone e i grattacieli che cadono per colpa di aerei dirottati da terroristi armati di taglierino adesso abbiamo la “crisi economica per colpa dei mutui sub prime e dei cattivoni come bernie madoff”…..ahahahaha…..ma su serio qualcuno crede ancora a queste idiozie? Vabbè per quelli che ancora ci credono salutatemi. Il TG5, il TG1, Repubblica, Corriere, Santoro, Travaglio, Beppe Grillo, Tg Com, CNN, CNBC, CBS, CICAP, Attivissimo , GEAB , LEAP, e tutto il resto dello sterminato esercito di fabbricatori di stronzate, bugie, menzogne, inganni, depistaggi, falsità e disinformazione varia che appestano questo pianeta.
4littlewords

The Lallix ha detto...

(ANSA) - TOKYO, 14 OTT -La All Nippon Airways (Ana), la seconda compagnia aerea del Giappone, ha chiesto ai suoi clienti di passare dalla toilette prima di partire. La compagnia aerea ha avviato una nuova serie di iniziative sperimentali per tagliare le emissioni di gas in atmosfera, tra le quali l'invito ai passeggeri di alcuni voli scelti di 'alleggerirsi' in bagno prima dell'imbarco per diminuire il peso dell'aereo e i suoi consumi.

Scusate ma questo è un chiaro indizio che siamo alla frutta.
Per il resto aspetto il botto

Felice Capretta ha detto...

@ corvo

Non posso e non voglio rallentare le lepri, procedi pure e poi vedremo come integrare.

@ anonimo

Eliminato commento con insulto e nient'altro..

Saluti felici

Felice

Anonimo ha detto...

ho avuto la ventura di fare il trader per hobby per vari anni, arrivando nei momenti d'oro a muovere (insieme al mio gruppo) una decina di fib al giorno. Mi sono trovato immerso nell'ambiente e sono arrivato a conoscere gente che organizzava conferenze, che vendeva i suoi servizi a banche, che è andata a lavorare per importanti giornali finanziari o in importanti banche a Londra o che tuttora movimenta una cinquantina di fib al giorno. Questo mi ha permesso di capire la differenza tra chi metteva i suoi soldi sul mercato e vi sopravviveva o magari ci diventava ricco, chi invece usava l'analisi tecnica per vendersi sui giornali o per fare corsi, ma soprattutto ho capito quali sono le tecniche profittevoli e quelle usate per spillare soldi ai gonzi tramite il profittevole mercato dei corsi di AT. Rientrano nell'ultima categoria tutte quelle tecniche che si basano su Gann, Elliott o i numeri di Fibonacci, non ho mai conosciuto nessuno che si sia arricchito sul mercato grazie ad esse. Allo stesso modo sono tutta aria fritta tutte le tecniche che si basano sul superamento o la tenuta di supporti e resistenze, che vanno tanto di moda sui giornali, a meno che non siano utilizzate come riferimento da scalper nel trading veloce unitamente all'esame del book. Per il resto sono convinto anch'io che il mercato stornerà parecchio a partire dalla fine del mese di ottobre ma questa mia convinzione si basa su altre considerazioni fondamentali.

Arsan

Felice Capretta ha detto...

@4littlewords

Ruvido come sempre :-) ma interessante.

Secondo me invece non é sempre stato tutto sotto controllo e se la sono vista brutta.

Saluti felici

Felice

Mario ha detto...

@4littlewords
“crisi economica per colpa dei mutui sub prime e dei cattivoni come bernie madoff”…..ahahahaha…..ma su serio qualcuno crede ancora a queste idiozie?

mi viene un dubbio, ma tu che blog hai letto? sicuramente non questo!

Anonimo ha detto...

Pretcher si è sbagliato, l'intervista è di settembre e li sosteneva che i massimi di quel mese non sarebbero stati oltrepassati...
Fermo restando che rimango di un opinione alla lunga pessimista su questa crisi, è evidente come alcune previsioni a breve termine negative sono state smentite, ora resta questa dell'arretramento a fine ottobre vedremo.....c'è gente invece che dice a marzo, altri addirittura forse fino al 2011-12 tornando sui livelli record... insomma di tutto di più, l'unica soluzione è stare alla finestra e guardare
Angelo

rumenta ha detto...

Tao:

In altre parole : la massa di moneta creata come viene immessa nel sistema ? Unicamente o principalmente attraverso l'aumento del debito pubblico oppure esistono altre opzioni ?

assolutamente sì.
l'espansione del credito attuata dalle banche negli ultimi anni non ha fatto altro che creare moneta dal nulla.

qui una spiegazione degli aggregati monetari.

yuma ha detto...

@ 4littlewords

ok, però perchè te la prendi così tanto...

se sei riuscito ad andare controcorrente ed hai cavalcato il rialzo tanto meglio!

O magari non lo hai fatto perchè hai dato ascolto ai menagrami:-))).

E' per questo che sei così ...incazzato? Beh se è così stai tranquillo, siamo in due, benvenuto nel club !

Pensa che io ero entrato al rialzo sui minimi di marzo perchè dopo anni di analisi tecnica ho visto che funzionava di più la stagionalità.Bestialità per bestialità...

Credo che tu abbia una concreta parte di ragione. E' un grande gioco degli scacchi,e i pezzi cambiano colore di continuo

Piuttosto complicato tanto più stando dalla parte sotto della scacchiera

Ne sono profondamente convinto, è per questo che quando arrivano le briciole faccio festa

Per il resto ho la proprietà di un liquido. Mi adatto piuttosto bene al contenitore che mi contiene e non do mai niente per scontato.

Vivo più nel futuro che nel passato e questo mi permette di perdonarmi eventuali errori

Del resto siamo condannati a vivere la nostra epoca . Nel medioevo sarebbe stato peggio, specialmente se si era dalla parte sbagliata.

Tutto sommato si tratta di cercare di prendere il meglio di ciò che passa il convento cercando il più possibile di non pestare cose viscide e puzzolenti.

Nel caso ci si toglie la scarpa e la si pulisce

Non puoi negare però che di quelle cose in questo momento ce ne siano in giro parecchie

stai sereno

Anonimo ha detto...

A cosa servivano i famosi “bailout” di Bush prima e Obama poi? A salvare il mondo dalla catastrofe economica globale? Dal collasso mondiale? A creare altri e nuovi posti di lavoro per tutto l’esercito di disoccupati americani? A rilanciare l’economia americana buttandola sull’ecologico?….mmmhhhh….mi sa di no…

http://tinyurl.com/yj8sdjg

Ecco servivano a quello…..a quello e a mandare le altre truppe in Afghanistan mandate da Obama…. A fare le solite guerre senza le quali gli USRAELIANI non “sopravvivono” I mercati storneranno o crolleranno? Si può essere, state tranquilli che se serviranno altri soldi per altre truppe, altre guerre, altri maxi bonus allora qualche altra banchetta più o meno grossa crollerà. Si leverà di nuovo il panico: attenti attenti sta per crollare tutto, sta per crollare tutto, la catstrofe globale, il collasso mondiale ecc. Ecc. E giù un altro bel prelievo forzato dalle tasche dei contribuenti americani per salvare il mondo da “quei disgraziati che hanno fatto i mutui e non li hanno pagati”, “dai broker ingordi che speculano” e dal cattivo di turno che se anche non c’è lo si inventa. Un pirla da incolpare lo trovi sempre, la paura addosso al popolino la metti come e quanto ti pare. E intanto si va avanti, si producono altre armi, si vendono altre armi, si mandano altre truppe, si combattono i terroristi cattivi, i talebani, osama bin bum ban laden….tanto nessuno muove un dito…nessuno si ribella e tutti CREDONO sempre senza dubitare mai. Oddio proprio tutti tutti no…però diciamo che la maggioranza si…direi il 99 virgola qualcosa crede…..io faccio parte di quel virgola qualcosa RUVIDO che non crede a niente. Tanto meno alle finte crisi economiche e ai finti crolli in borsa fatti apposta solo per finanziare le solite guerre imperialiste USRAELITE che sono sotto gli occhi di tutti (ciechi non vedenti compresi) dal 11 settembre 2001 a oggi.
4littlewords

Giovanni Senza Terra ha detto...

Buonasera
.........com'è che non parlate più di UFO questa sera ?
C'è qualcosa di più trendy?
Many greetings
Sveglkia, le stelle in cielo, non sono sceriffi morti!!!
Giovanni senza Terra

Do ut Des ha detto...

@Tao
Qui ci sono tre video che ti spiegano semplicemnte come funziona la creazione di denaro

Prima parte..
http://www.youtube.com/user/ChristianIce#p/a/u/0/_c5gDcc1DV8

Anonimo ha detto...

Questo post si intitola:

“A che servivano/servono i famosi soldi dei bush-obama bailout raggranellati con la finta crisi economica globale e il pilotatissimo fasullissimo fintissimo crollo di wall street dello scorso anno 2 la vendetta.”

Dopo i mega extra bonus che avevo già evidenziato nell’altro post e che riposto

http://tinyurl.com/yj8sdjg

Eccovi questa bella notiziola fresca fresca dal sito della BBC

http://tinyurl.com/yjsjgd8

Capito adesso? Pare che ben 45.000 nuovi soldatini americani siano in partenza per l’ Afghanistan onde diffondere ulteriormente la democrazia a suon di cluster bomb.
4littlewords

P.S. e intanto il DJ è tornato a chiudere come previsto sopra 10.000.....ah che bella cosa l'ingenuità di quelli che hanno creduto a questa cosidetta crisi....beh del resto fino a qualche mese fa ci credevo pure io...

Anonimo ha detto...

Allora Arsan tu che ne pensi del trader in questione?

Anonimo ha detto...

Credo che manchi fondamentalmente una condizione per un nuovo crollo dei mercati: non si è instaurata abbastanza fiducia da trasferire alle borse decotte gli ultimi risparmi del parco buoi che restano invece sui conti correnti o nei titoli di stato.
L'anno prossimo venturo sarà così terribile da aver paura a girare per strada, la gente è anestetizzata di sussidi sociali, ma questi prima o poi finiscono.
Purtroppo mi rendo conto che queste cose le abbiamo dette e ridette; mi pare una strada senza uscita.

Fantomas

guru2012 ha detto...

@ 4littlewords

Quindi a tuo modo di vedere ora la crisi finirà e tutto tornerà come prima?

Anonimo ha detto...

x Anonimo 14 ottobre 2009 13.47
Cosa ne penso del trader che fa previsioni? Prima di tutto un trader che trova delle tecniche profittevoli, l'ultima cosa che fa è venirtele a piattellare sui giornali, le usa e ci diventa ricco se riesce. Poi c'è tutta la schiera di quelli che non si sono riusciti ad arricchire che ci provano, tirano la loro freccia in pubblico sperando di fare centro, se gli va bene faranno un po' di sottoscrizioni sui loro siti, scriveranno per un po' su qualche giornale, terranno qualche conferenza pagata. Nel caso in oggetto le probabilità che ci sia uno storno del mercato sono molto elevate. C'è una finta ripresa dovuta ad iniezioni di liquidità spaventose, mentre occupazione, consumi e debiti pubblici vanno sempre peggio. C'è il fatto che a ottobre le grosse banche di investimento USA distribuiranno i loro ricchi premi, ottenuti grazie alle speculazioni long sulle materie prime e sulla borsa. Finito di stappare lo champagne non è difficile prevedere che si ricominci a parlare di "drenare" liquidità già da Novembre, il che può facilmente provocare la classica corsa dei buoi verso la porta della stalla.. e questo senza tirare in ballo fibonacci e compagnia bella.

Arsan

Tao ha detto...

anzitutto grazie agli amici ( Rumenta e Do ut Des ) che hanno postato contributi relativi al sistema di "creazione della massa monetaria" . Li leggerò e li guarderò con calma .

@ 4littlewords

se fai parte della minoranza qualificata che ha capito , perchè non ti ribelli ? e dico questo non per accusare ( non sono interessato a questo genere di "attività") alcuno, ma solo per capire .

Poi a me sembra che "i cattivoni" il collasso globale non lo sventolino poi così tanto . anzi lo nascondono più che possono . Salvano alcuni facendosi scudo e usando come scusa della perdita dei posti di lavoro ...... questo sì . ma non è certo una grande novità . D'accordo sulle guerre "mascherate " da altro.


saluti

tao

Goodlights ha detto...

@yuma
"Vivo più nel futuro che nel passato e questo mi permette di perdonarmi eventuali errori"

vivere nel presente, no?!
:-)))

(a scanso di equivoci, ti faccio notare la faccina sorridente)...

giornata bella!
Goodlights

Anonimo ha detto...

Grazie Arsan!

kilkenny1975 ha detto...

@tutti

Ciao, leggendo l'ultimo artico di felice ho avuto un piccolo desgiavu...

Ma un anno fa avevo avuto un segno profetico ?
No, nessuna capacità profetica, avevo già letto una previsione identica...

Fatemi sapere cosa ne pensate :)

Ecco l'articolo

http://investitoreaccorto.investireoggi.it/oracoli-onde-di-elliott-e-locculto-fibonacci.html

Tao ha detto...

@ Goodlights

presente ?

guarda qui

" la via del maestro Oogway"

http://www.youtube.com/watch?v=n-vb4l8OQ5g#watch-main-area

e qui

http://www.youtube.com/watch?v=PjtjTJhTYH8&feature=related


uno dei pochi cartoni che, insieme a mio figlio, guardo sempre molto volentieri .

Mistici saluti :-))))


tao

Goodlights ha detto...

@tao

ci guardo stasera perchè qui in uff ho un pc a carbonella e non vedo i video.
:-)

naturalmente non essendo admin, non posso scaricare nessun programma!

come si dice dalle mie parti "lasem perd"!

un abbraccio!
Goodlights

Zita Obyvatel ha detto...

Sono d'accordo, Tao, il maestro di kung-fu panda è davvero mitico e la sua mistica frase è ripetuta almeno una volta al giorno a mio figlio di 7 anni che ahinoi ha la tendenza sempre a pensare cosa farà "dopo"...
Comprende la frase e se ci si mette riesce pure a stare nel presente.
Buona giornata a tutti

Goodlights ha detto...

@tao e zita

visto che fino a stasera non potrò vedere i video, vi prego, non tenetemi sulle spine!

qual'è questa benedetta frase?
:-)

smack!
Goodlights

Anonimo ha detto...

Ho letto commenti che affermano che la crisi è finta, pilotata, finita.... nel mio piccolo, che può non essere rappresentativo (ma la maggioranza dei miei amici si trova nelle mie condizioni se non peggio), la crisi c'è eccome.
Qualche mese fa ferie obbligatorie, stop agli straordinari e spese di viaggio ridotte al minimo. Da pochissimo
cassa integrazione un giorno alla settimana. Ci è stata fornita una relazione dell'ad dell'azienda, dove si dice che nel settore mobili si è avuto un calo degli ordinativi del 60%, nell'automotive del 75%... Se non è crisi questa!!!

Francamente se borsa va sù o giù non mi tocca in modo diretto, se sono in cassa integrazione invece sì. Ritengo falsi gli andamenti dei mercati di questi giorni. Da ignorante faccio questo ragionamento poi: detto 100 il valore dei mercati a settembre 2008, a marzo era ridotto al 50%. Ora un icremento del 50% sul 50% residuo porta al 75% dei valori di un anno fa. Dunque siamo ancora a -25%. E dunque?

Vedremo come va a finire, per ora si tira la cinghia...

ilLupo

Anonimo ha detto...

@ 4littlewords

secondo me non vedi le cose in modo diverso, bisogna solo mettersi d'accordo su cos'è crisi.
Per i disgraziati del popolo crisi è disoccupazione, crollo delle borse, banche chiuse, mutui subprime, ecc. Tutte cose che anche tu riconosci che ci sono e ci saranno sempre più. Quindi la crisi C'E' CRISI.
Se poi mi dici che è provocata e non deriva da un sano mercato che funziona, bho... potrebbe essere come no, le teorie complottiste sono soggettive, o ci credi o no, sono indimostrabili. ma in fondo chissenefrega. Che la crisi sia indotta o no, che qualcuno stia facendo giochetti o che le cose procedano per libero mercato è indifferente.
Comunque ci si trova coinvolti in pieno e si deve sopravvivere al meglio.
Le informazioni, come GEAB o altre, servono per acquisire dati, rielaborarli e comportarsi di conseguenza. Se poi prendi le scelte sbagliate, amen, ci hai provato. rimodulerai le scelte delle fonti affidabili e ripartirai, secondo un processo per prova ed errore che fa crescere l'umanità.
Fra

Anonimo ha detto...

ilLupo ha ragione, questo è quello che vedo io nel mio piccolo:
- automotive -70%
- automazioni industriali -55-60%
- infissi immobili -55%

un'azienda, in quest'ultimo settore, ha licenziato 100 dei 150 dipendenti in circa 8 mesi, adesso riduce di altri 20, nel frattempo per il ritardo a ridurre ha accumulato perdite per circa 2 milioni di e., quindi a okkio salta a breve. Aggiungo che era la principale azienda di un paesotto nelle campagne, con le conseguenze sull'occupazione che si possono immaginare.
le banche nel frattempo hanno ridotto i fici per circa 1 milion di e., così rientrano e non rischiano, e via così...
Nell'area gli immobili fuori città ormai vengono venduti fino a e.800 al metro, cose impensabili due anni fa... Se non è crisi questa, per fortuna che ci sono i campi e la fame, quella vera, non la far nessuno.
PS: chi nell'edilizia era andato nei paesi dell'est sta tornando con le pive nel sacco. anche questi disoccupati.
fate voi
Fra

Zita Obyvatel ha detto...

Sottoscrivo in pieno l'ultimo intervento di Fra.
La crisi è vissuta in modo individuale, riguarda poi anche i sistemi macro, ma principlamente parte dal singolo. Se non hai lavoro, quindi non guadagni, non puoi mangiare. Ce n'è in giro parecchi in qs. condizioni. Non so se qualcuno di voi ha seguito "EXIT" qs. settimana. Con tutte le riserve che si possono avere sul programma, due cose principlamente mi hanno colpito. Castelli presente in trasmissione, era in difficoltà, nel senso che risposte non è in grado di darne a chi le chiede. Il governo probabilmente, come tutti noi, sta' volando a vista. Con tutte le difficoltà ed i pericoli annessi al caso, dal momento che "nessuno ha memoria di una crisi simile all'attuale" (cit. Castelli). La seconda cosa che mi ha colpito è la seguente: hanno messo in onda un servizio con riprese da una riunione del gruppo varesino IMPRESECHERESISTONO. Una imprenditrice ha così detto ai politici presenti, testuali parole: "Non abbiamo lavoro, dovete dirci che cosa dobbiamo fare. Se dobbiamo tirare giù i capannoni ed iniziare a zappare, dovete dircelo."
In qs. intervento rilevo che l'istinto della signora le fa' comprendere 3 cose semplici e probabilmente vere e giuste:
- la situazione è gravissima, non si vedono schiarite
- senza lavoro non ci sarà denaro per comperare cibo
- avendo terreni sopra i quali abbiamo edificato aziende che non lavorano +, è conveniente pensare a come produrre cibo sfruttando qs. terreni
La confusione sovrana però impedisce alla signora come anche a me (devo ammettere) di credere nell'sitinto fino in fondo e virare in altra direzione per tempo. Può essere così che accada come al titanic: la virata ritardata impedisce alla nave di evitare per tempo IL BOTTO, come tanti lo chiamano.

Certo qualcuno mi rincuora ma sono due anni che sto pensando a cosa sarebbe bene fare, non è certo da poco ed è veramente dura.

A Goodlights

Ho trovato i video "The secret" e ti ringrazio ancora per la tua indicazione.
Ho avuto un tuffo al cuore al vedere citato il mio Ralph Waldo Emerson, al quale sto dedicando le mie ore ed i miei pensieri migliori.
Leggere qs. uomo mi ha fatto piangere + di una volta.

Grazie e salute a tutti

Zita

Anonimo ha detto...

OT

ciao felice, guarda cosa ti affido...
http://www.youtube.com/watch?v=3CnIJ19EVMo&feature=player_embedded

mi pare una nobile causa, quindi spero che anche tu voglia aderire.

Marco

Anonimo ha detto...

@4littlewords

sono d'accordo sul messaggio che vuoi dare, che e' quello di ampliare gli orizzonti. non discuto sui dettagli in quanto sono creati dal costrutto di base e non sono poi cosi' rilevanti.

ora ci metto il mio di orizzonte proponendo questa intervista:

- quando e' cominciata la globalizzazione? quando si sono diffusi i computer assieme al trasporto di massa.

- puo' esserci globalizzazione senza computer o mezzi di trasporto di massa? no, essi sono la connessione tra i luoghi/persone.

- il denaro esisteva prima della globalizzazione? si, tante monete locali limitate all'area di scambio delle merci.

- se ogni area aveva la propria moneta, possiamo dire che in un mondo globalizzato l'ideale sarebbe avere una moneta mondiale? si.

- quale tra i due e' piu' importante, la moneta o il mezzo su cui essa si muove, ossia la rete di connessione dei pc? senza la rete su cui muoversi la moneta non esisterebbe se non fisicamente, passerebbe solo di mano in mano e l'economia globale non sarebbe possibile.

- quindi e' piu' importante il mezzo su cui si muove la moneta della moneta stessa? si, senza mezzo nessuna moneta, euro, dollaro, ecc, esisterebbe globalmente, il mezzo e' tutto, le monete si cambiano al momento del bisogno, della rete non si puo' fare a meno.

- possiamo quindi dire che chi controlla la rete, le connessioni tra i vari pc del canale monetario, detiene oggi il reale potere? si ma non solo, insieme possiamo metterci anche l'informazione, il denaro e' informazione, non ha un valore intrinseco.

- c'e' un legame forte tra denaro e informazione? si, sono in pratica la stessa identica cosa, entrambi generano un valore in chi li riceve solo se esiste la fiducia.

- qui mi sono perso, puoi chiarire? ok, il denaro acquista valore nel momento in cui, chi lo riceve, ha fiducia che puo' poi scambiarlo con un bene materiale che gli puo' migliorare la vita.
l'informazione ha valore nel momento in cui, chi la riceve, ha fiducia di poter migliorare con essa la propria vita, vedi per esempio la pubblicita' ma non solo.

- se il denaro e' informazione allora chi conntrolla il denaro sono gli stessi che controllano l'informazione? si, in quanto hanno bisogno di creare la fiducia, senza fiducia il denaro e l'informazione non hanno valore, il denaro sarebbe un pezzo di carte e' le parole uscite dalla tv sarebbero le stesse dette da un ciarlatano.

- mi sta venendo un dubbio, la finanza allora e' gestione di informazione? si, e' solo questo, finalizzato ad uno scopo ben preciso.

- che sarebbe? non posso dirlo in questo momento ma esula dalla normale dialettica.

- stiamo andando su discorsi a cui non ero preparato, io la finanza la pensavo in maniera molto diversa, tutta numeri.
la pensavi nel modo in cui, chi la gestisce, ha voluto che tu pensassi. la finanza sono emozioni, il circuito finanziario gestisce queste emozioni.

- il cui scopo non puoi al momento rivelare come hai detto prima. esatto, inoltre anche lo scopo e' qualcosa di personale, puo' variare a seconda dei punti di vista.

- penso che per oggi il mio cervello sia entrato abbastanza nel caos, grazie del suo tempo e arrivederci a domani per la prossima intervista.
:-), il cervello e' sempre nel caos, quello e' il suo mestiere, se domani lei riuscira' a leggere, cio' che ho detto, col cuore allora vedra' che tutto le sembrera' molto piu' semplice.

indopama

Anonimo ha detto...

assieme all'intervista di sopra aggiungerei questo, in modo da capire al meglio l'economia e la finanza.

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=6371

indopama

Mario ha detto...

sottoscrivo gli interventi di Fra e Zita, io sono di Padova e qui la crisi sta colpendo forte, meno rispetto ad altre zone limitrofe come Vicenza e Treviso che mi dicono essere in ginocchio, e siamo solo all'inizio;
sul fronte del lavoro dipendente la situazione reggerà ancora per poco per via della cassa integrazione che non sarà eterna, quella ordinaria sta già finendo per molte aziende, dopo c'è solo quella straordinaria che è l'anticamera della chiusura;
sul fronte delle imprese e del lavoro autonomo la liquidità operativa sta scomparendo, non solo perchè c'è meno lavoro, ma anche perchè quel poco che c'è non viene pagato ( si va dal forte ritardo nei pagamenti se va bene, agli insoluti di aziende prossime al fallimento )
i fondamentali a livello mondiale in termini percentuali segnano valori polari -30, -40 e così via
EH MA LE BORSE SALGONO, certo
per chi ha liquidità e dimestichezza con il trading sono mesi d'oro, lo sappiamo benissimo anche noi disinformatori disfattisti anti sistema, il problema come si è evidenziato più volte è uno solo, l'America Dream che ha fatto da motore all'economia mondiale non è più sostenibile, le risorse erano a mala pena sufficienti per noi "Occidentali", adesso tocca dividerle con altri, in primis i paesi emergenti ( Cina, India, Brasile, eccetera ) è evidente che niente potrà essere più come prima!
sento dire che l'Impero Romano ci ha messo secoli per cadere, ma erano altri tempi ...

Mario ha detto...

"Recessione ferma, ma dubbi sul futuro, incertezza sulla solidità della ripresa, finiranno gli stimoli e c'è troppa disoccupazione"

lo ha detto un nuovo membro del nostro club di disfattisti informatori scorretti antisistema ... LA BANCA D'ITALIA

«rimane molto elevata l'incertezza sulla solidità della ripresa: vi è il rischio che con il venir meno degli stimoli fiscali e monetari, e una volta esaurito il ciclo di ricostituzione delle scorte, la domanda privata possa tornare a ristagnare, frenata in molte economie da una disoccupazione elevata e crescente e dalla limitata disponibilità di credito e dall'esigenza delle famiglie di risanare i propri bilanci»

corvo ha detto...

allora.
...
Come faccio a dirlo senza provocare un sacco di polemica?
...
ci provo.
LA FONTE DEL SAPERE & SAPERE TROVARE LA FONTE
Su questo forum vengono discusse materie economiche. La maggior parte delle informazioni che vengono discusse proviene dai Mass Media. Vi sono diversi tipi di MM con diversi livelli di informazione. Felice prova a scovare le informazioni nascoste. Poi abbiamo alcune testimonianze dirette di vita reale della povere gente.
Il limite é che vi sono troppe poche informazioni DIRETTE, che provengano da testimoni o protagonisti degli eventi.
Ma il buon giornalismo non puó essere solo analisi, si basa anche sulla ricerca sul campo.
Mesi fa quelli di "Crisi" hanno avuto "l'ardire" di telefonare alla guardia di finanza e chiedergli: "Ma questa storia dei 143 miliardi di dollari é successa o meno?"
Questa cosa ci fa uscire dalla comoditá e sicurezza (illusoria) dell'anonimato ma ci fornisce dati non filtrati da cui estrarre le informazioni.

UN CAFFÈ UN CORNETTO E UNA CONGIURA, BITTE
Detto questo.

Dato il mio lavoro sono molto vicino al cuore pulsante del "capitalismo globalista".

Vado a prendere il caffé (che fa schifo qui) con i managers e li si parla di cose che NON vengono pubblicate sui giornali.
Pensateci: un caffé a Francoforte o una pizza a Brussell possono fornirvi molte piú informazioni che 200 ore in internet.

Premesso questo, che ci raccontiamo al caffé?
Che la ripresa non c'é.
Che le borse salgono perché sono pompate da denaro fasullo.
Che i tempi duri non sono nemmeno iniziati.
Che la disoccupazione é destinata a crescere.
Con la disoccupazione le tensioni sociali.

Ma allora a che é servita tutta la manovra del bail out?

a prendere tempo

Ufficialmente per dare modo all'economia di riprendersi.

Ufficiosamente quello é il momento in cui si finisce in fretta il caffé e si torna nelle torri di cristallo che controllano(?) l'europa.

Mario ha detto...

@corvo
sui bar e sui luoghi di ristorazione confermo, se tavoli e sedie potessero parlare ... ne avrebbero di cose da raccontare

Anonimo ha detto...

un saluto a tutti.
leggendo i vs commenti, vedo con piacere, che qualcuno, tipo corvo, e altri , incominciano ad usare la testa, la propia.
tutto ciò che sta accadendo era ed è prevedibile.
in questo mese, ottobre, ho avuto l' occasione di toccare tante zone d' italia, da pescara a bolzano.
non leggo i giornali, non prendo notizie da intenet o altre fonti.
la mia unica fonte è la vita, la realtà in cui vivo.
non mi fermo mai al primo riscontro, e cerco sempre di vedere oltre.

premesso che la situazione reale delal crisi, si sta assaporando, non aspettatevi tempi migliori; sarà più dura di cosa pensate.
mentre in italia, la ns politica naviga nel caos , i paesi esteri sono messi in condizioni peggiore di noi.
in quanto, noi italiani abbiamo uno spirito che si adatta a tutte le situazioni.
in ogni situazione vedo sempre che è l' uomo a creare la realtà.

settimana scorsa, abbiamo sentito le parole di trichet, rivolte ad alcuni indusrtiali.
bene, riassumendo il suo intervento "
le aziende devono tagkliare i costi; devono affrontare nuovi sacrifici. la disoccupazione è destinata ad aumentare , eec.
ma non sentito dire la parola magica, ossia, siamo disposti ada abbassare le tasse.
quelle no, non si toccano.
vedete, è dai tempi di napoleone che queste famiglie, tramite le tasse dominano il mondo.
per la loro sete di potere, hanno ridotto l' umanità , è noi abbiamo acconsentito ad essere ciò che siamo.
all' uomo comune, basta fargli vedere una valigietta piena di soldi, che si vende.
come si è venduto il gruppo di calabresi che hanno inquinato il mar tirremo.
questo è anche l' uomo.
tanti di voi, che leggete, che navigate su internet, siete alal ricerca di un qualcosa che vi dia sicurezza, che vi faccia trovare la verità.
non troverete mai niente.
iniziate a fre, iniziate aporre in atto delle idee, insieme ai vs amici.
siate onesti con voi stessi, e con chi vi sta accanto.
abbiate dignità.
non accettate compromessi .
non fate scelte personali.
cercate di capire che tutti siamo uno, e che il futuro dipende da noi.

in ogni caso, non date mai la colpa a nessuno delle vs scelte.
imparate a capire che noi saimo il risultato dei pensieri che ieri abbiamo accettato.
infatti, il futuro sarà il risultato dei ns pensieri attuali.
abbiate il coraggio di scegliere e di cambiare.
il lavoro, i soldi sono solo un mezzo, non sono il ns scopo.
...almeno per me.
con affetto
franco

yuma ha detto...

@ goody

Ti piace? A me piace... se non ti piace prometto che cambio.

Vivere nel presente no?

Nel momento che vivi il presente è già passato

Se è un ricordo piacevole genera malinconia. se è spiacevole genera tristezza. Meglio i prossimi minuti

Buona giornata a te

PS
Davvero vuoi farmi credere che quelle parentesi sono dei sorrisi?;-))

Anonimo ha detto...

ma nessuno cacchio dice che sta crisi è dovuta al fatto che l'industria in occidente è scomparsa??se facessimo sparire in un batter d'occhio cina india russia e brasile il giorno dopo torneremmo tutti a lavorare.