lunedì 6 aprile 2009

Termite al WTC

Terremoto, e non c’e’ altro da aggiungere.

Ancora ieri, pero’, c’era la possibilità di dare spazio ad una interessante notizia apparsa su Globalreseach.ca e rilanciata in italia pressochè solo da Effedieffe.com.

Naturalmente i media classici si sono guardati bene dal dare la notizia.

Risulta infatti, da una pubblicazione apparsa sull’ultimo numero di Open Chemical Physics Journal, che quattro campioni di materiale prelevato della Torri Gemelle portano tracce di Termite. Non una termite qualsiasi, si badi bene, ma una termite particolarmente raffinata, realizzata con nanotecnologia.

Da effedieffe:

1 - La sostanza raccolta si innesca a 430 gradi centigradi, ossia a temperatura molto inferiore ai 900 gradi richiesti per la normale termite; ciò che fa pensare ad una «super-termite» preparata in modo estremamente sofisticato.

2 - Le componenti-base, alluminio purissimo («elemental») ed ossido di ferro, non sono solo finemente polverizzate: sono polverizzate in particelle nanometriche (meno di 120 nanometri), il che implica un processo di fabbricazione ad altissima tecnologia in laboratori molto avanzati.

3 - I due componenti metallici sono «affogati» e intimamente mischiati in un materiale rossastro che sembra essere insieme responsabile della bassa temperatura di innesco e un «potenziante» dell’effetto calorico-esplosivo. Vi è stata rilevata la presenza di carbonio, che indica una sostanza organica, e che secondo i ricercatori «è quel che ci si aspetta in una formula di super-termite per produrre gas ad alta pressione dopo l’ignizione e renderla esplosiva» (la termite di per sè non è esplosiva, brucia sviluppando un’altissima temperatura).

4 - Nel materiale rossastro sono stati identificati altri elementi, «potassio, zolfo, piombo, bario e rame», che sono «potenzialmente reattivi», ossia adatti a potenziare l’effetto.

Tutti questi ed altri risultati portano i ricercatori a concludere che «lo strato rosso dei grumi rossi-grigi trovati nella polvere del WTC è un materiale termitico attivo e che non ha (ancora) reagito, prodotto con nanotecnologia, ed è un materiale pirotecnico od esplosivo ad alta energia».


Dunque c’era termite nel World Trade Center.
Il kerosene non scioglie i piloni d’acciaio, la termite si....

Articolo completo qui

Saluti felici

Felice Caprettta

33 commenti:

M4tte0 ha detto...

proprio a tal proposito ci sarebbe da preoccuparsi di quello che potrà succedere nell'immediato futuro appena l'effetto "1000miliardididollari" finirà...

Anonimo ha detto...

e' inutile farsi illusioni, QUESTI non se andranno " tranquillamente" come la nomenklatura sovietica .

Da questa crisi " sistemica" il sistema " capitalistico" o riuscira' a " rafforzarsi" a modo suo o come nelle altre 2 volte ricorrera' alla guerra per portare avanti il suo " progetto" .

Alba Kan ha detto...

E nel palazzo adiacente cosa c'era?
Quello di cui è stata data la notizia del crollo in anticipo???
Misteri...
http://www.youtube.com/watch?v=PNK1V6S2cbo

Infettato ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Infettato ha detto...

Interessante, una conferma in più.
Inside job!

rumenta ha detto...

già si faceva fatica a credere che dei "terroristi" a malapena in grado di pilotare un monomotore fossero riusciti a portare tre aerei estremamente sofisticati a colpire i loro obiettivi.
questo, secondo me, mette la parola FINE a tutta la vicenda.....

Anonymus ha detto...

Ma che razza di bestie sono questi qua?Con quale coraggio hanno potuto uccidere cosi tante persone?E continuano a farlo con le loro sporche guerre fatte solo per arrichire chi ha già tanto e tenere sotto scacco chi vorrebbe qualcosa di più dalla vita...spero che esista una giustizia divina,perchè pensare che persone come queste restino impunite mi fa venire il voltastomaco...

Anonimo ha detto...

Ragazzi sentite anche l'altra campana...

da Paolo Attivissimo:

Ma i tecnici del JREF notano che c'era un'altra cosa che al WTC conteneva ossido di ferro (ruggine) e alluminio: la struttura stessa degli edifici. Le Torri Gemelle, infatti, erano costruite in acciaio (ossia ferro e carbonio) e rivestite in alluminio, e le vernici protettive anticorrosione che si applicano all'acciaio spesso contengono alluminio e ossido di ferro (come si può vedere per esempio qui e qui). Per non parlare del fatto che gli arredi degli uffici presumibilmente includevano parti in alluminio e del fatto che quella mattina furono aggiunte alle Torri Gemelle grandi quantità di alluminio: quello degli aerei.

guru2012 ha detto...

Mi si scusi la 'gnoranza, ma 'sto "The Open Chemical Physics Journal" è una fonte affidabile? Probabilmente sì, ma attenti alle imboscate Felice, perché su come siano andate le cose quell 9/11 rimangono ormai pochi dubbi, ma non credo si avrà mai la verità.

rumenta ha detto...

già, e l'alluminio degli aerei è lavorato facendo ricorso alle nanotecnologie, per non parlare poi di quello dei mobili per ufficio....
non è che il rumore di fondo che si sente è quello delle unghie che stridono sulla superficie dello specchio????

Anonimo ha detto...

BOOM RIMANDATO

LA VERA VERITA'

TUTTI NANOSPECIALIZZATI

Anonimo ha detto...

rumenta dimostra di credere anche ai preti!!!
non dite che le torri erano fatte di cioccolata altrimenti ve la smonta lui la teoria!

Felice Capretta ha detto...

L'articolo è comparso sul The Open Chemical Physics Journal, che probabilmente Blondet ha scambiato per il più noto ed autorevole The Chemical Physics Journal.

Comunque, a questa pagina del sito dell'editore, Bentham

http://www.bentham.org/Nobel.htm

ci sono alcune citazioni delle pubblicazioni di Bentham da parte di premi Nobel.

@alba kan
parli del wtc7, puoi trovare ampi studi cercando con google. se n'e' parlato molto poco ed è molto interessante.

i campioni analizzati sono però stati prelevati dal wtc1 e/o 2.


@anonimo delle 14:38
è vero, ma come fa notare rumenta abbiamo sfarinati di nanoparticelle che non si formano da soli. si realizzano con nanotecnologia..

saluti felici

Felice

Anonimo ha detto...

Il fatto che il materiale trovato abbia dimensioni nanoscopiche non vuol dire affatto che sia stato prodotto con nanotecnologie, le polveri sottili hanno quelle dimensioni e sono prodotte normalmente

http://it.wikipedia.org/wiki/Polveri_sottili

Un altra cosa cui i siti complottisti fanno sempre mensione e non mi convince è che continuano ad affermare che non si poteva raggiungere la temperatura di fusione dell'acciao (> 1500 °C)con un semplice incendio da cherosene, ma non parlano di cosa succede all'acciaio a temperature molto inferiori.
Già sopra gli 700/800 C° l'acciaio perde tutta la sua resistenza e diventa come burro e già a temperature inferiori gli succedono brutte cose.

http://it.wikipedia.org/wiki/Rinvenimento

Per chi non ci crede basti che scaldi uno spillo con un accendino fino a farlo diventare rosso, dopo anche raffreddato è molto più facile piegarlo

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti,
secondo me è perfettamente inutile stare a discutere se termite si o termite no..per quanto tragico sia stato sono passati ormai 8 anni..sarebbe invece ora di cominciare a pensare quale potrebbe essere il futuro prossimo e organizzarsi di conseguenza.

De

Anonimo ha detto...

volete la prova che esistono gruppi di potere nascosti che manipolano e controllano almeno
la divulgazione scientifica?
Intanto leggete cosa scrive l'oscuro prof.Bryan Wallace nel suo libro on line "The Farce of Physics".
Se avrò tempo vi dimostrerò che quello che racconta è vero.

Saluti.
RTridens

guru2012 ha detto...

Felice, una precisazione: io sono complottista 100%, mi sono a lungo documentato sul 9/11 e termite o no, sto alla sostanza dei fatti e quelle sono demolizioni controllate punto e basta. Guerra ai Talebani, Saddam, Bin Laden e compagnia cantanti, tutto frutto di un unico piano. Dico solo di fare attenzione a scendere nei dettagli tecnici, perché i vari Attivissimo & Co. è lì che ci vogliono portare. Solo per precisare.

Paolo ha detto...

guro2012
è divertentissimo che tu non voglia scendere nei dettagli tecnici, lasciando le tue affermazioni nella vaghezza e nella a-scientificità.

Eppure appena si scende nei dettagli su questa storia del materiale termitico si scopre che è una bufala grossa ed evidente:
http://undicisettembre.blogspot.com/2009/04/rivista-scientifica-materiale-termitico.html

Secondo me sarebbe corretto integrare il post con questo link per sentire "l'altra campagna".

Anonimo ha detto...

E va bene... ma come la mettiamo con lo scoop di Max (Agosto 2005) in cui si poteva visionare il pietoso stato delle mutande indossate l'undici settembre 2001 da George Bush Il Giovane.

Se George Bush sul suo aereo presidenziale si è cagato addosso, come appare del tutto evidente sulle fotografie pubblicate da Max (una rivista ingiustamente sottovalutata), com'è possibile accusarlo di essere lui stesso l'autore dell'attentato?

Risponda Rumenta.

Re Gilardino

Anonimo ha detto...

Piano con le conclusioni affrettate!

Di teorie alternative ce ne anche altre.
Leggettevi questa interessantissima ricostruzione pubblicata su uno dei migliori blog italiani:

http://fattichiarieamicizia79.splinder.com/post/18349202#comment

Anonimo ha detto...

scusate l'indizzo corretto è il seguente:

http://fattichiarieamicizia79.splinder.com/
post/18349202#comment

guru2012 ha detto...

@ Paolo

No guarda, in un mio intervento precedente, mettevo appunto in guardia sulla veridicità di alcune affermazioni, complottiste o versioneufficialiste che fossero. Io la mia idea su come siano andate le cose me la sono fatta, ma non voglio convincere nessuno, come dice Capretta... preferisco sbagliare da solo.

Felice Capretta ha detto...

@ guru2012

in verità ti devo ringraziare perchè mi hai dato l'opportunità di indagare più a fondo sulla differenza tra l'Open Journal e il Journal.

poi secondo me dovremmo un po' superare tutti l'etichetta complottisti o meno.

ormai, come dice DE lì sopra, sono passati 8 anni.

al contrario di De, tuttavia, secondo me non dobbiamo voltare pagina finchè non si è fatta chiarezza sui veri mandanti ed esecutori.

fino ad allora si continuerà a costruire qualcosa su una base che è incerta, se non manifestamente falsa, e questo qualcosa è inevitabilmente destinato a crollare.

ho letto il post di attivissimo. l'ho trovato molto fazioso (come sempre, tranne quando parla di bufale informatiche, sempre molto interessante in quell'argomento) e costruito ad arte con il solo scopo di tirare acqua al suo mulino.

cio' detto, e ciononostante, ho trovato interessante ed approfondita l'analisi sul publisher, che non semrba dei migliori. mancano comunque le citazioni a pubblicazioni dello stesso publisher da parte di numerosi premi nobel.

riguardo allo strato troppo sottile per tranciare le colonne, questo è sicuramente vero.

tuttavia sono proprio i sostenitori della tesi ufficiale a dire che non è necessario tranciare le colonne, basta ammorbidirle...


comunque su tutta la storia del 9/11, complotto si, complotto no, direi che è inutile e riduttivo discuterne in questa sede.

c'e' la sezione 11 settembre di luogocomune.net e c'e' undicisettembre.blogspot.com , chiunque voglia parlare di 9/11 dovrebbe prendere un weekend a leggere tutto prima.

ed ognuno si farà la sua idea.. che tutti si impegnano a continuare a rispettare, vero?

;-)

comunque complimenti agli affezionati lettori - solitamente queste discussioni scatenano i coltelli, finora siamo riusciti a mantenerci sobri.

continuiamo così :-)




@anonimo delle 7:04

mmmm al link non trovo niente

saluti felici

Felice

Anonimo ha detto...

In realta' la notizia viene riportata con dovizia di particolari anche su megachip:

http://www.megachip.info/modules.php?name=Sections&op=viewarticle&artid=8971

Anonimo ha detto...

X Felice Capretta
fazioso paolo attivissimo? :)
Fazioso vuol dire sbattersi per dimostrare dati alla mano la inconsistenza scientifica delle cosiddette "prove" dei complottisti???
Mi sembra più fazioso riportare delle pseudoprove firmate da non si sa chi per gridare al complotto, gli esempi sono molteplici e te ne posso dare a centinaia, questo non vuol dire escludere a priori ogni altra teoria sui mandanti ecc... ma almeno sarebbe utile filtrare le notizie spazzatura :)
cmq come già detto più volte basta il cherosene per ammorbidire l'acciaio.

Fabio

rumenta ha detto...

Fabio:

X Felice Capretta
fazioso paolo attivissimo? :)


e si è pure limitato!!!

Fazioso vuol dire sbattersi per dimostrare dati alla mano la inconsistenza scientifica delle cosiddette "prove" dei complottisti???

dati alla mano.... inconsistenza scientifica.... mi sa che non hai idea di quel che stai dicendo.

Mi sembra più fazioso riportare delle pseudoprove firmate da non si sa chi per gridare al complotto, gli esempi sono molteplici e te ne posso dare a centinaia,

se sono gli stessi esempi ampiamente smontati su LC puoi pure evitare.... come si dice dalle mie parti "abbiamo già dato" ;-)

questo non vuol dire escludere a priori ogni altra teoria sui mandanti ecc... ma almeno sarebbe utile filtrare le notizie spazzatura :)

infatti la rumenta di attivissimo qui non ce la trovi.... ci trovi solo me :D

cmq come già detto più volte basta il cherosene per ammorbidire l'acciaio.

LOL.... meglio del vernel??

e dimmi, tu che sai tutto, mi spiegheresti come hanno fatto quattro sfigati che non sapevano quasi pilotare un aereo da turismo monomotore, a portare due bimotori a reazione (parecchio più grandi ed enormemente più complessi da pilotare) con precisione millimetrica sulle due torri??

guru2012 ha detto...

@ rumenta

"...e dimmi, tu che sai tutto, mi spiegheresti come hanno fatto quattro sfigati che non sapevano quasi pilotare un aereo da turismo monomotore, a portare due bimotori a reazione (parecchio più grandi ed enormemente più complessi da pilotare) con precisione millimetrica sulle due torri??"

guarda caro, che se tu non lo sapessi, si sono allenati con il simulatore di volo della paystation.

rumenta ha detto...

grazie guru, è proprio vero che tutti i giorni si impara qualcosa....
domani comincio ad allenarmi, chissà che in alitalia non ci siano ancora posti per piloti.....

Anonimo ha detto...

X Felice Capretta

mica ho detto che so tutto, non sono mica un pilota :)
basta andare a vedere cosa dicono i veri esperti cioè i piloti, forse tu lo sei?.
Per qualunque pilota serio di linea è plausibile pensare che piloti con licenza per aerei commerciali abbiano centrato le torri semplicemente facendo fare il lavoro + difficile ai piloti veri e poi utilizzando il pilota automatico e inserendo i cosiddetti waypoint (punti di riferimento).

Sembra che vi basti la "fede" per credere ?? :)
beati voi, a me nn basta.

cmq ho qualche dubbio che Microsoft Flight Simulator ci sia anche per la playstation :)

Saluti

rumenta ha detto...

X Felice Capretta

mica ho detto che so tutto, non sono mica un pilota :)
basta andare a vedere cosa dicono i veri esperti cioè i piloti, forse tu lo sei?.


i veri piloti dicono che i dirottatori hanno fatto manovre al limite dell'impossibile....

Per qualunque pilota serio di linea è plausibile pensare che piloti con licenza per aerei commerciali abbiano centrato le torri semplicemente facendo fare il lavoro + difficile ai piloti veri e poi utilizzando il pilota automatico e inserendo i cosiddetti waypoint (punti di riferimento).

certo, perché tu sei perfettamente in grado, come d'altronde i dirottatori, di inserire i punti di virata sul computer di volo di un aereo di linea, si??

Sembra che vi basti la "fede" per credere ?? :)
beati voi, a me nn basta.


appunto, visto che la fede non ti basta con la versione ufficiale ti ci dovresti pulire.....

cmq ho qualche dubbio che Microsoft Flight Simulator ci sia anche per la playstation :)

infatti è un programma per pc, è molto bello e preciso, ma non è certamente un qualcosa che possa sostituire le REALI ore di volo ed i corsi di abilitazione SPECIFICI per l'apparecchio che si andrà a pilotare....

Felice Capretta ha detto...

@anonimo 14:08

ehm, non ero io a parlare di piloti, forse mi hai confuso con qualcun altro lì sopra :)

una cosa pero' mi sento di dirla: concordo con te sul fatto che la fede non basta (questo è un po' lo spirito che anima tutta Informazione Scorretta) e che bisogna confrontarsi sui fatti reali.

proprio per questo concordo anche con rumenta che giustamente si stupisce (per usare un eufemismo :-) che ti basti la versione ufficiale.

al tuo posto, anonimo, darei una chance ai vari loose change, inganno globale et alii ;-)

saluti felici

Felice

Anonimo ha detto...

eheh, ma non ho detto che mi basta la versione ufficiale, ho solo detto che per ora è plausibile credere che siano stati dei terroristi, tutte le prove portano a questa conclusione.
Si puo' tranquillamente discutere di mandanti dietro le quinte o di casuali concidenze ma permettimi di dire che molte volte si fanno teorie strampalate e alla fine controproducenti che vanno solo a avvalorare la versione ufficiale.
Mi chiedo perchè non si pensi che sia il governo a fare uscire certe idiozie per screditare i complottisti.
La termite è un esempio.
Un altro esempio è quello che dice rumenta,
citazione:
"i veri piloti dicono che i dirottatori hanno fatto manovre al limite dell'impossibile...."

sarebbe interessante sapere i nomi di questi piloti.
Rumenta permettimi di farti notare che i manuali della strumentazione di volo non sono documento "top secret" e si possono procurare, il simulatore di volo è utile per testare le varie manovre di virataaltrimenti non si chiamerebbe simulatore e sottolinea che costoro avevano la licenza per aerei commerciali qundi avevano già volato, certo non con un boeing ma come ho già detto il lavoro più difficile (decollo e stabilizzazione del veivolo) lo hanno fatto i veri piloti, non è impossibile virare è beccare una torre che si vede a occhio nudo già dalle vetrate dell'aereoporto JFK).

Saluti

Fabio C.

rumenta ha detto...

Un altro esempio è quello che dice rumenta,
citazione:
"i veri piloti dicono che i dirottatori hanno fatto manovre al limite dell'impossibile...."
sarebbe interessante sapere i nomi di questi piloti.


guardati i vari filmati disponibili in rete e leggi le documentazioni, vedrai che li trovi ;-)

Rumenta permettimi di farti notare che i manuali della strumentazione di volo non sono documento "top secret" e si possono procurare,

certamente, anche i manuali di ingegneria sono liberamente disponibili, ciò non vuol dire che io sia in grado di progettare una casa dopo averne letto uno.

il simulatore di volo è utile per testare le varie manovre di virata altrimenti non si chiamerebbe simulatore

vero, però non è certamente lo stesso che viene utilizzato per testare le abilità dei piloti.

e sottolinea che costoro avevano la licenza per aerei commerciali qundi avevano già volato,

vero, e a detta dei loro istruttori anche molto malamente.

certo non con un boeing ma come ho già detto il lavoro più difficile (decollo e stabilizzazione del veivolo) lo hanno fatto i veri piloti,

mah, a dire il vero il decollo non è niente di eccezionale, e nemmeno la stabilizzazione.

non è impossibile virare

certo, non è impossibile virare.
ti consiglio di farti un giro con MS Flight Simulator per constatare di persona quanto sia facile, prima con un monomotore ad ala alta del tipo che i dirottatori possono aver "imparato" a pilotare, poi con un 757 il quale, rispetto al monomotore, è manovrabile quanto una scrofa gravida.
poi magari caricati lo scenario del JFK, decolla e cerca di colpire le torri AL PRIMO TENTATIVO. non ti chiedo di riprodurre esattamente la rotta seguita dagli aerei quel giorno per non crearti troppe difficoltà, solo un decollo e lo schianto sulle torri dopo una bella virata.

è beccare una torre che si vede a occhio nudo già dalle vetrate dell'aereoporto JFK).

vero, è un po' come parcheggiare in salita la prima volta che guidi la macchina..... ci impieghi almeno 4 o 5 tentativi.... eppure il posto dove parcheggiare lo vedi ad un isolato di distanza.....

fidati, ti stanno prendendo per il culo contando sul fatto che non si può credere che un governo "democraticamete eletto" possa far questo ai suoi stessi cittadini.
ma gli usa hanno una lunga tradizione di azioni delittuose per trascinare in guerra un popolo che altrimenti si farebbe i cazzi suoi, a partire dalla guerra ispano-americana fino al 9/11, passando per il lusitania ed il golfo del tonchino.