martedì 27 settembre 2011

Grecia, il parlamento approva la nuova tassa patrimoniale

Ehi, guarda, il 27 settembre è (quasi) passato senza che capitasse niente di che, salvo qualche strano evento segnalato tra i commenti.

Meglio così. E poi era il tredicesimo compleanno di Google.

Oggi le borse si sono rimesse a correre, puntando sulle nuove migliaia di miliardi di cui abbiamo accennato al post precedente. Niente di fatto ancora per la Grecia, decisione rimandata al 3 Ottobre, cosa che in altri momenti avrebbe provocato l'ennesima caduta delle borse ed una fiammata dei prezzi delle materie prime. Cosa che invece non è accaduta, il che ci fa riflettere su chi o cosa effettivamente determini i corsi azionari. Ma tant'e'.

Come accennavamo ieri, la storia si ripete ed è ragionevole che, prima di decidere cosa fare della Grecia, la Merkel e soci vogliano vedere realizzata l'ennesima rapina, pardon, misura di austerity, un termine molto elegante e raffinato per "tirare il collo" ai soliti disgraziati, mentre venizelos si compra due posti in aereo perchè è troppo grasso per stare su un posto solo.

A proposito, ieri papandreou:
I am confident Greece will have a primary (budget) surplus in 2012
Da segnare.


Grecia, passata la patrimoniale

Dicevamo delle misure. Oggi è stata approvata la nuova tassa patrimoniale che sottrae denaro a chiunque abbia una abitazione di proprietà.

La popolazione non ha approvato.

Perfino i poliziotti hanno manifestato, con un volantino con scritto "quando è troppo è troppo" e scortati da un cordone di...poliziotti. Ma la piazza mediamente non ha gradito la presenza di poliziotti in manifestazione.

Cartolina da Atene.



Saluti felici

Felice Capretta

83 commenti:

amaryllide ha detto...

sbaglio o a destra si vede un bellissimo palo da impiccagione?

Mario Barbiero (BARBATRUCCO) ha detto...

Un amico mi ha chiesto proprio poco fa:"se fanno una cosa del genere anche in Italia (patrimoniale sugli immobili) che si fa?".
Gli ho detto di togliere il se.

Tempo fa ero ad una cena con un conoscente addentro al mondo della finanza, diciamo a livello "importante".
Lui ha affermato che la patrimoniale sugli immobili in Italia si farà e non solo su quelli.
Per via del debito, gli ha chiesto uno dei commensali?
Ma quale debito!
Il debito non centra niente, quella è la scusa.
Il problema sono le ricchezze finanziarie degli italiani.
Che non hanno più un sottostante fisico da comprare.
E' lo stesso che ad inizio 2009 sempre ad una cena disse che il futuro dell'Italia si poteva più o meno ipotizzare così:
chi oggi ha due macchine domani faticherà ad averne una;
chi ne ha una dovrà rinunciarvi e usare i mezzi pubblici;
chi usa i mezzi pubblici domani potrà permettersi solo la bicicletta.
segue

Anonimo ha detto...

Chi è che, nei commenti del post precedente, dice che la CIG è una cosa inutile, mi sa tanto che sia un imprenditore.
Solo così si spiega; infatti, uno che ha un lavoro dipendente, dovrebbe rimanere senza soldi in caso di calo di lavoro e far morire di fame la sua famiglia... così magari il grafico postato da Indopama si avvererebbe più facilmente...
E chi lavora in CIG... toglie lavoro agli altri?
Già... guarda caso che anche chi non va in pensione quando potrebbe, toglie lavoro agli altri.
Anche il commerciante/azienda che vuol vendere tutto lui togliendo quote di mercato ad altri... toglie il lavoro ad altri! Eppure nessuno si scandalizza!
Fermo restando che io non sono favorevole a lavorare durante la CIG, non sempre si toglie lavoro agli altri, perché in genere si fanno lavoretti di poco conto, tanto per arrotondare la magra mesata (CIG = 60% della mensilità, per chi non lo sa).
Poi, ed in genere succede, le cose si sistemano e si riparte, oppure si ha modo di trovare qualcos'altro, se ci si riesce.

Piuttosto, direi che lo spreco vero e proprio, è concedere di SCARICARE L'IVA alle aziende e commercio, permettendo di scaricare tutto quello che vogliono; e, più uno guadagna, e più scarica.
E questo dovete concedermelo: il piccolo commerciante purtroppo non ha alcun vantaggio da questo.
Se vedete una marea di SUV in giro, questi sono pagati in parte dal risparmio che si fa sull'IVA scaricata e l'IRPEF che si andrà a pagare ridotta, essendo gravato anche il reddito da questi costi che lo vanno a diminuire garantendo di pagare meno tasse sul 740.
Per non parlare di interi settori (medici ad esempio, compresi dentisti, fisioterapisti, etc...) che sono completamente ESENTI IVA.

E il governo, che fa? Aumenta l'iva.
E chi la paga?
Il cassintegrato di sicuro... gli altri... beh! Lasciamo perdere!

GiBi
P.S. continua....

Anonimo ha detto...

Buongiorno a tutti i visitatori del sito, a cui sottopongo la visione di questo video.... per chi mastica l'inglese.

http://tv.repubblica.it/mondo/il-broker-alla-bbc-goldman-sachs-governa-il-mondo/76920?video

Felice, complimenti per il grosso lavoro che stai facendo, lo seguo quasi giornalmente e lo trovo interessante e piacevole.

Riccardo

Anonimo ha detto...

...
per quanto riguarda gli eventi più o meno straordinari di cui in questo periodo "va di moda" parlare...

Siamo sicuri si tratti solo di "moda"?

Nessuno ci nasconde niente?
Tutto regolare in giro?

Ricordiamoci che l'informazione "mainstream" è guidata dal potere.
E, se è vero, che anch'io in questo momento sto scrivendo quello che penso "liberamente", anche se non ne sono capace, è anche vero che lo posso fare solo su questo canale. Perché gli altri non sono accessibili, e quindi controllati da una minoranza.

Nessuno parla sulla TV del fatto che ci siano in questo momento proteste, sit-in e manifestazioni un po' ovunque, anche in Italia, e che queste vengano regolarmente represse. E' stato messo l'esercito nelle strade, con fini diversi da quelli del controllo degli immigrati; semplicemente per difendersi da sommosse.
E' anche vero che qualcuno può cercare di screditare questa informazione, enfatizzando notizie-spazzatura, che possono segnare il percorso di siti, blog etc... gestiti in modo volenteroso, ma a volte approssimativo (non è il caso di Felice, comunque).

Ma... dubitare, è lecito?
Io credo lo sia.

E, informarsi e diffondere notizie anche... fuori dalla norma, in questi momenti è coraggioso ma anche virtuoso, per cercare di dare un senso a questo mondo che, troppo spesso, senso non ha.

Farsi domande è lecito quanto cercare le risposte.

In un momento storico economicamente difficilissimo, soprattutto per i più deboli, la concorrenza fra uomini, sempre più esasperata dalle elites mondiali, non porterà niente di buono.

Ma per loro sì.

1)Qualche bocca in meno da sfamare.
2)Una schiera di lavoratori obbedienti e passivi
3)Sfruttamento delle risorse a proprio piacimento
4)Forze dell'ordine ben tenute, ed al proprio servizio prima che a quello del cittadino...
etc... etc... etc...

Beh, mi sono sfogato.

Ora, per un po'... non disturberò più.

Saluti
GiBi

Anonimo ha detto...

con 700 miliardi hanno campato un anno. Ora per campare un altro anno ne hanno messi 3000. Questo vuol dire che il cammino del debito è esponenziale tant'è che la medicina o meglio dose di droga è piu' che quadruplicata. Aggiungerei che mentre la decisione di stanziare i primi 700 ( o 400 non ricordo ) ci furono lunghi dibattiti, ora la decisione è stata presa in un istante. A settembre prossimo sarà possibile immaginare una manovra da 15000 miliardi? La cifra è surreale per questo, considerato anche che qualcuno prima o poi in europa imiterà il magreb, penso che i prossimi dodici mesi non potranno che essere pieni di stravolgimenti e si scriveranno tante pagine di storia... forse anche molto violente...

Anonimo ha detto...

Scusa Felice l'off-topic...

Non vorrei essere stato tradito dal mio inglese mediocre, ma mi è parso di sentire che il "broker impazzito" consiglia a tutti i risparmiatori di rifugiarsi in lidi sicuri come i T-bond e il dollaro?
ma allora è veramente impazzito! :-)

http://tv.repubblica.it/mondo/il-broker-alla-bbc-goldman-sachs-governa-il-mondo/76920?video=&ref=HRESS-3

VendicatoreIncaprettato

LaSerpe ha detto...

Bah, sinceramente ... la Grecia (e dico tutti, non solo i "capi") ha vissuto per anni oltre le sue possibilità, presentando pure dei conti truccati.

Ora, perché schierarsi dalla loro parte? Se vi furono delle colpe dalla parte della classe dirigente, in democrazia la responsabilità ricade sempre su chi non ha impedito loro di far danni.

Ergo: c***i loro.

una mattina ha detto...

Avevo letto, che la tassa patrimoniale greca è di 4 euro per mtquadro, e sarà conteggiata e suddivisa nelle bollette dell'elettricità, quindi o la paghi o ti sospendono la luce..

Renèe ha detto...

@ Mario B. (Barbatrucco)
Mi piace quest'ultima tua immagine: dov'eri? :)))

@ Una mattina...
carissima leggo sempre i tuoi messaggi agli articoli e mi spiace la tua spontaneità, di che città o regione sei?
Per quanto riguarda il grafico del sole non te lo so spiegare, sta di fatto che storm vuol dire tempesta e che sono indicate "le emanazioni" probabilmente i "Brillamenti" (non mi vogliano gli scienziati in lettura, dato che dimostro ignoranza in materia)in ordine di intensità.

UN BELLISSIMO ARTICOLO SUL SOLE CHE CONSIGLIO:

"ECCO ARRIVA IL SOLE"

http://www.gaiacichiama.it/2010/08/04/2196/

Anonimo ha detto...

Ma se da noi arriva la patrimoniale il vaticano che ha 115.000 immobili sul territorio la paga?

Fede

una mattina ha detto...

ecco un link dove sembra essere fatta abbastanza chiarezza a proposito della cometa elenin, tanto fumo e niente arrosto insomma, in effetti cosi tutto tornerebbe
per quanto della nasa non sia mai da fidarsi troppo.


http://www.meteoweb.eu/2011/08/astronomia-la-cometa-elenin-si-avvicina-le-verita-della-nasa/74119/

Renèe ha detto...

@ una mattina

correggo il "spiace" con piace, un'evidente errore di grammatica,
pardon
:)

Anonimo ha detto...

Ciao Felice,
notizia ricevuta da infermiere che conosce un dottore che lavora in un ospedale in Grecia: La casa farmaceutica LA ROCHE ha sospeso l’ invio di medicinali a ospedali in Grecia senza il pagamento preventivo delle fatture …
Tradotto significa che un diabetico con gamba in cancrena non viene più curato; gliela tagliano subito la gamba con conseguente risparmio sui medicinali!!!
Ecco un bell’esempio di “macelleria sociale”!!!
FEDRO 55

Anonimo ha detto...

@gibi 08,20
condivido quando dici che la CIGS serve. in realtà ti tengono per il collo con questa elemosina. bada bene.
come diveco prima la CIGS serve a nonfar tirare furi u soldi ai padroni così contiunuanoi a tenersi il SUV perchè non lo devono vendere perr pagarti lo stipoendio..
abbaimo ragionetutti e 2.
oramoi è chiaro a tutti che l'assistnezialismo ha creato questi deficit. invece dovevano fare della solidarietà ma noncon chji ha i conti correnti in Lichtstein e le ville in sardegna. con loro no abbiamo niente in comune...
Anonimo cassaintegrto di FC

Anonimo ha detto...

@ gibi 08,20
se la ditta chiude perchè non è assistita dai contribuenti e non viuol tirere fori i soldi da dove li nasocnde. noi andiamo a casa, ma almeno qualche altro inprenditore serio proverà ad aprireuina ditta e tu ritrovaerai un lavoro vero. socì si tengono a galla gli zombi. di tuti i genere gli zombi, oggi, nonsono solo gli stati : sono le imprese, e anche le famigliec he dsi osno indebitate per comrpare iTV al palsam da 60 pollici. è l'ora di finrila di vivere al disopra delle possibilita. Tutti...ù

Anonimo cassaintegrato si FC

alina ha detto...

Ritorno sull' Indofelicegrafico.
Non mi voglio pronunciare sul fatto che sia più o meno necessario invertire l'andamento della curva, perchè mi innervosisco solo a pensarlo. So per certo che la costruzione della realtà che l' ha sviluppata verso l'alto sarà la stessa che la farà precipitare verso il basso. Tutto sta andando in questa direzione. Il corpo, con tutti i suoi organismi non risponde più, sta morendo, è questa la sua risposta biologica, vuole farsi da parte. Alcuni dicono che l'uomo deve staccarsi dal suolo, dal mondo materiale, togliere la sua impronta troppo pesante, elevarsi al di sopra,secondo una linea ascendente come un "Toro seduto" che levita. Sarà costretto a farlo singolarmente, singola cellula cosciente nell'oceano di insensatezza che lo circonda ?

Anonimo ha detto...

http://www.elenin.org/

Consiglio a tutti

Saluti
Anonimous

Felice Capretta ha detto...

@ alina

va da sè che la riduzione è un incubo da nwo e non la prendo nemmeno in considerazione.

quello su cui volevo puntare l'attenzione è che quella crescita iperbolica è tipica del ciclo di vita di qualsiasi cosa che ha un inizio.

c'e' un periodo di introduzione che puo' essere anche molto lungo, poi c'e' un periodo di crescita rapida, a volte verticale.

la differenza sta nel fatto che se ci limitiamo ad osservare la salita verticale e la proiettiamo, allora saremo preso 12 miliardi, poi 36 miliardi, poi 100 miliardi etc... ma questo è irrealistico perchè l'Umanità, come tutte le cose che hanno un inizio, è soggetta al principio del ciclo di vita.

quindi prima o poi dalla fase di crescita rapida entreremo nella fase di maturità, dove la curva si appiattisce e si stabilizza per processo naturale.

e prima o poi ci sarà la fase di declino e di fine. d'altra parte, come si suol dire, nel lungo periodo siamo tutti estinti : )

tutto questo per dire che a mio avviso è opportuno interpretare l'indografico nella visione di lungo periodo del felicegrafico del ciclo di vita.

saluti felici

felice

Mario Barbiero (BARBATRUCCO) ha detto...

@GiBi
Un lavoratore autonomo o un imprenditore che perdono il lavoro non ricevono alcun aiuto.
Idem moltissimi lavoratori dipendenti di piccole attività.
Non parliamo dei lavoratori parasubordinati.
Eppure anche loro tengono famiglia ...
Quindi?
Ad alcuni sì e a tutti gli altri no?
tratto da treccani.it
PRIVILEGIO:
nel diritto pubblico, atto sovrano o legge che attribuisce a un soggetto o a una categoria di soggetti una posizione più favorevole di quella della generalità degli altri soggetti.

Mario Barbiero (BARBATRUCCO) ha detto...

sempre da treccani.it
PRIVILEGIATO:
che gode di privilegi, cioè di particolari favori, riguardi, facilitazioni, vantaggi.

I lavoratori in CIG sono dei privilegiati, non lo dico io, lo dice il diritto.

DIRITTO:
ciò che è giusto, o è sentito o dovrebbe essere sentito come giusto, come appartenente cioè o improntato a quel complesso di principi morali che regolano i rapporti tra gli uomini uniti in società

Anonimo ha detto...

...il rumore della cascata (luglio 2010)
http://economiaincrisi.blogspot.com/2010/07/il-rumore-della-cascata.html

Anonimo ha detto...

la patrimoniale greca e' anche sulla prima casa?

Anonimo ha detto...

dall'animazione della cometa direi che i giorni peggiori per la caduta di detriti possono essere fine ottobre primi di novembre quando la terra si trova tra la cometa e il sole. gravita del sole piu quella della terra posso attirare piu facilmente i detriti, adesso la cometa si trova tra noi e il sole per cui siamo nella condizione piu sicura.

Anonimo ha detto...

ciao a tutti, in merito anche al post precedente.
HAARP è un'installazione militare, come molte che effettuano ricerche, il fatto che possa avere anche implicazioni militari non vuol dire che è automaticamente un arma fine di mondo.. Il fatto che con le onde elettromagnetiche puoi fare tutto, beh.. anche con le onde del mare, ma nessuno si sognerebbe di ipotizzare scenari apocalittici per un centro di ricerca militare marino (e ci sono in italia e non progettano di distruggere la Libia con uno tsunami artificiale...).
Per quanto riguarda le interrogazioni parlamentari e le attenzioni anche ad alti livelli della UE, è tutto vero, come del resto sono vere le medesime cose sulle scie chimiche e su altre mille amenità. Se 1000 cittadini europei fanno una petizione o comunque rompono le scatole, c'è sempre pronto un europarlamentare che per farsi vedere, fa un pò di chiasso... Niente di strano.
Popolazione mondiale
Per quanto riguarda la curva della popolazione mondiale, niente di nuovo, basta ricordarsi di Hubbert. Non c'entra nulla con il 27 settembre 2011, bensì con lo sviluppo (?) futuro del pianeta.
Quella curva, inoltre, è molto di impatto sopratutto per la scala temporale usata, è molto facile fare grafici in questo modo.
Questo non vuol dire che l'aumento vertiginoso della popolazione mondiale non sia un problema enorme, anzi, penso che sia un problema non risolvibile e che sarà destinato a seguire la curva di Hubbert con evidenti conseguenze future. Ma Anubi, HAARP, Nibiru, Elenin e cose simili, non c'entrano nulla, è solo stupidità umana, semplice e molto diffusa, per questo letale.
Basta guardare al male/bene che viene da fuori, alle spiegazioni esoteriche e misteriose.
La verità ed il futuro è un percorso che risiede in tutti noi, giorno per giorno, con le nostre scelte e comodità, tutto il resto è fuffa (magari fosse tutta colpa di HAARP o Elenin, o magari ci sarà l'avvento di una nuova era mistica... è tutto molto più grigio e semplice, sigh)

Mario Barbiero (BARBATRUCCO) ha detto...

@Renèe
eravamo una sera a tavola, io mia moglie e mia figlia che ha due anni.
Ad un certo punto la senti ridere di gioia e dire:"un barbatrucco un barbatrucco ... c'è barbapapà".
Io e mia moglie restiamo un po' così, poi la vediamo tendere la mano, afferrare la grattugia (quella della foto) e abbracciarla.
La felicità assoluta!

ps bello il cartone animato di barbapapà, c'è una strofa della canzone che fa così:"... tu li vedi trasformare come gli va ..."

Anonimo ha detto...

per ricordare che stiamo tirando delle bombe in testa ai libici senza alcun motivo, loro muoiono e noi in chat. http://gilguysparks.wordpress.com/

Mario Barbiero (BARBATRUCCO) ha detto...

@una mattina
In Italia si parla da tempo di mettere il canone Rai nella bolletta della luce.
Italiani sempre indietro ...

ps minacciano di togliere la luce?
e se gli diciamo tutti va bene, toglila? che fanno ? girano casa per casa a prendersi i soldi?
ps2 niente corrente niente televisione ... quasi quasi ci si potrebbe fare un pensiero

Anonimo ha detto...

Ciao Felice,
su questo tuo ultimo post non mi trovi d’accordo.
La fase di crescita e stabilizzazione l’umanità l’ ha già vissuta, a partire dall’alba della stessa via via fino alla fine 1800.
Si usava solo il sole come fonte di energia e l’umanità aveva raggiunto un suo equilibrio.
Quello che stiamo vivendo adesso è solo un’ anomalia, quelle anomalie che ti sballano i grafici e te li appiattiscono, quelle anomalie che ti oscurano la visione globale delle cose….
Ma come tutte le anomalie, la stessa è destinata a sparire bruscamente, in picchiata per poi ritornare alla consueta stabilità.

Saluti
Anonymous

alina ha detto...

Grazie, Felice, mi piace il tuo gagliardo ottimismo :)


ONU :

Opperlamordidio
Non
Uccidetevi

http://www.youtube.com/watch?v=Ip9N9fAuWoI&feature=player_embedded

Anonimo ha detto...

Cit.: Il fatto che con le onde elettromagnetiche puoi fare tutto, beh.. anche con le onde del mare, ma nessuno si sognerebbe di ipotizzare scenari apocalittici per un centro di ricerca militare marino

Prova a fare un forno a microonde con le onde del mare e ti darò ragione.

Anonimo ha detto...

questo video viene coomentato da repubblica.it come "il trader impazzito..."

http://tv.repubblica.it/mondo/il-broker-alla-bbc-goldman-sachs-governa-il-mondo/76920?video=&ref=HRESS-3

Anonimo ha detto...

quello che mi chiedo:
chi ce lo ha detto alla gente di fare cosi' tanti figli in questo periodo?
perche' prima non e' successo?
perche' proprio ora?

qualcuno dira' che e' legato al fatto di avere accesso all'energia, che adesso c'e' piu' cibo ecc. ma se invece andiamo a vedere dove l apopolazione e' aumentata di piu' vedremo che e' successo proprio la' dove c'era una maggiore penuria di tutto e al contrario da noi dove c'e' abbondanza di tutto l'aumento e' stato molto minore.

chi gliel'ha detto alla gente di fare tanti figli? capito questo secondo me si comincia a vedere cosa sta succedendo.

indopama

Hiei ha detto...

Anche nel momento più buio sembra esserci speranza, dalla Grecia:

"The conservative opposition New Democracy party said a shortage of ink had prevented the computerised tax centre at the finance ministry from sending out claims to taxpayers over the last 10 days. There was no response from the finance ministry to the claim."

:'D

(dai che questo non me lo censuri, Caprè...).

marcoravelli ha detto...

visto quanto vi lasciate abbindolare dalle storielle e di finti complotti...


Tutti qui a pensare a chi paga (VOI sempre VOI!!!) e mai a pensare a chi SPENDE!!!


il vaticano mica vi ruba i Soldi, il politico si! gli evasori faranno i conti con la legge mentre i politici mai che si debbano giustificare....

CAMBIATE TARGHET!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Magari questo Rastani è un signor nessuno?

http://www.mentecritica.net/default-italia-43-giorni-al-fallimento-alessio-rastani-e-una-bufala/informazione/censura-dellinformazione/comandante-nebbia/21624/

Anonimo ha detto...

"quello che mi chiedo:
chi ce lo ha detto alla gente di fare cosi' tanti figli"

Mi sembra di ricordare che tu avessi detto di averne almeno tre di figli, ricordo bene?

Anonimo ha detto...

sembra ci stiano pensando anche in italy...
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=print&sid=9054

http://blog.ilgiornale.it/foa/2011/09/22/banche-in-crisi-la-soluzione-ce-nessuno-la-vuole/

Alejandro Eduardo Mastrotux ha detto...

Nel fratttempo, in Gran Bretagna qualcuno prova a dire, magari in maniera un po' maldestra, ciò che Felice e quelli del GEAB dicono da parecchio tempo, giungendo però a conclusioni opposte a quelle dei francesi.
http://youtu.be/aC19fEqR5bA

La cosa fa grandissimo scalpore: gente che chiede consigli, gente che gli dà del dilettante, giornali come il Daily Mail che vanno ad indagare sulla sua attività e sul suo censo.
http://www.dailymail.co.uk/news/article-2042717/Alessio-Rastani-How-did-BBC-mistake-day-trader-Master-Universe.html

Anche alcuni miei amici canadesi hanno visto questo video, e nei commenti su facebook stanno facendo strame di lui.

Alla fine, mi ricorda molto ciò che dice il LEAP riguardo il modo in cui i media britannici e statunitensi trattano la crisi.

una mattina ha detto...

@Reneè grazie virtual simpatia ricambiata :)), sono spontanea si, forse perchè son furlana ,
sempre assetata di verità, ma c'e' da uscire pazzi oggi nel ricercarla...

@indopama, non ho ben compreso il ragionamento sui tanti o pochi figli , puoi spiegarti meglio?
In generele mi è chiaro che i figli dell'incosapevolezza di ieri , oggi superano di gran lunga il numero dei figli della consapevolezza , la cosa essendo esponenziale non da alcuna speranza per il domani

@Marco Ravelli ,ecco tu forse sei uno incosapevole, perchè se i miei/tuoi figli spendono è perchè qualcuno lassù nel sistema.... gli ha insegnato che si fa così, loro semplicemente seguono l'onda, se lassù fossero stati tutti maestri Amish oggi non ci sarebbe il problema. L'uomo impara da ciò che vede. La critica e autocritica è possibile solo a chi è stato educato ad averla

una mattina ha detto...

A chi è interessato al mistero delle piramidi (io lo sono molto, mi chiedevo cosa stia succedendo adesso che Havass è in esilio) linko questo video che sto caricando adesso anch'io, essendoci scritto che potrebbe venire cancellato da you tube per le discostanti verità dalle versioni ufficiali

http://www.youtube.com/watch?v=IwyEYG6u86s&feature=player_embedded

lucky ha detto...

mi sono ritrovata a pensare...
e se.......
e se in italia si facesse una manifestazione STANDING STILL ( Ho usato il traduttore per poterlo scrivere)
mi spiego:tutti fermi dove ci si trova all'ora x decisa per tutto il tempo .
sarebbe un ottimo modo per non farsi manganellare!!sparsi qua e là ma tutti con la stessa motivazione.
paesi e città bloccati in scene surreali.
lo so..lo so che è roba impensabile ma continua a stuzzicarmi l'idea.chissà che farebbero i polliticanti......
NB non prendetemi sul serio,io non lo faccio mai ;)

alina ha detto...

Non saprei indicare con precisione "chi gliel'ha detto di fare più figli", penso però che questo sia il risultato di una concertazione avvenuta in ambienti piuttosto elevati . Il progetto, diciamo così, viene da lontano , lontano nel tempo e lontano dal nostro limitato modo di pensare. Al patto hanno partecipato tutte le organizzazioni : economiche, politiche, finanziarie e religiose.
Un fatto mi viene in mente: tra le tante cose che papa Luciani avrebbe voluto sistemare, oltre all'espulsione di Marcinkus dallo Ior ( problema per la finanza),si stava interessando molto seriamente al problema delle nascite. Una sua uscita in tal senso avrebbe sicuramente avuto un apia eco internazionalmente. Ma non c'è stata.

Anonimo ha detto...

Altro che trader alla Bbc, parole shock da Unicredit
http://secure.wallstreetitalia.com/article/1225295/il-caso/altro-che-trader-alla-bbc-parole-shock-da-unicredit.aspx

terrorismo finanziario? mi sa che senza un piano b (moneta nazionale) non se ne esce..e forse, almeno da altre parti, ci stanno già pensando...

http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2011/9/27/GEOFINANZA-Vi-spiego-il-piano-della-Germania-per-scappare-dall-euro/209671/

Anonimo ha detto...

@Indopama
non è che la gente comincia a fare figli perché qualcuno glielo dice... dai... I fattori socio-economici sono molteplici, stiamo parlando del superamento dei bisogni primari per una gran parte della popolazione (per esempio parliamo dell'asia) senza parlare delle migliori condizioni di vita e salute. Non è un caso che in Africa, nonostante la natalità, non ci sono 4 miliardi di persone...
Non è tutto un piano, cerchiamo di essere tutti più profondi.
Ci sono delle variabili che sono molto più grandi di qualsiasi decisione o scelta politica, sono così grandi che la politica può fare poco.
Hubbert lo aveva spiegato bene, i cambiamenti e le strategie politiche possono modificare le curve solo di pochissimo e per pochissimo tempo, le variabili in gioco sono troppo grandi per poter intervenire in modo significativo.
Vi consiglio di leggere la trilogia dell'impero di Asimov, con la ideazione geniale della psicostoria.
Alla fine il livello di complessità e tale che il destino viene determinato da fattori più grandi di noi.
Quindi quello che possiamo fare non serve a nulla ? no, serve moltissimo ! serve al brevissimo intervallo di tempo nel quale viviamo, serve a vivere meglio e maggiormente in armonia ed a trasmettere valori alle generazioni future in modo che possano affrontare meglio preparati il mondo che verrà.
Fino a che aspettiamo la salvezza o la condanna dall'alto, purtroppo non cambieremo mai il nostro approccio alla realtà.

saluti,
p.s.: la storia del blogger italo-iraniano puzza lontano un miglio, ragazzi siamo in guerra USA-EU e l'UK è la testa di ponte, oramai dovrebbe essere chiarissimo. Con tutti i GEAB letti.. si può essere o meno d'accordo con le varie previsioni, ma che ci sia uno scontro frontale tra le due sponde dell'atlantico è innegabile.
Come è innegabile che nonostante i nostri difetti, mi spiace, ma non saremo noi i primi a cadere, noi europa siamo molto più forti di loro perché nella nostra economia c'è ancora molta economia reale.

Mario Serino

una mattina ha detto...

@beh per quanto riguarda la protesta standing still, carina! mi divertirei :)) aggiungerei anche una mia idea, Io l'ho fatto un paio di volte, ogni volta che sorpassi o stai davanti ad un'auto blu, beh fa andare i tutoi lavavetri ... hi hi, se qualcuno ha altre idee, si potrebbero unire tutte insieme per una protesta generalizzata, attiva su tanti fronti, può essere un idea??

Anonimo ha detto...

"Hubbert lo aveva spiegato bene, i cambiamenti e le strategie politiche possono modificare le curve solo di pochissimo e per pochissimo tempo, le variabili in gioco sono troppo grandi per poter intervenire in modo significativo."

sono d'accordo, il piano generale della vita viene deciso qui

http://tinyurl.com/6zrav92

e noi abbiamo libero arbitrio nella nostra limitata zona.

indopama

Anonimo ha detto...

Mario Serino
loro hanno le portaerei e qualcos'altro di nuovo che ancora non vediamo sulle nostre teste. anche questa e' economia reale.

Anonimo ha detto...

"D. Quali verifiche sperimentali ha ricevuto la meccanica adronica?

R. Oggigiorno la meccanica adronica ha numerose verifiche sperimentali nella fisica delle particelle, fisica nucleare, superconduttività, chimica, astrofisica e cosmologia (per brevità vedasi il volume [5c] e [14]).

D. Quali applicazioni industriali sono già state realizzate con la meccanica adronica?

R. Non solo l’origine della meccanica ma tutte le sue parti principali sono state motivate da nuove applicazioni industriali concrete. Per esempio, gli isonumeri Santilliani sono oggi usati per una generalizzazione dei crittogrammi, usati dalle banche, i quali sono molto più difficili da risolvere anche se molto piú semplici nella loro struttura perché ammettono un numero infinito di valori dell’unità, il cui valore è cambiato continuamente dai computers, dando quindi una garanzia assoluta di segretezza. Le applicazioni industriali nella chimica sono oggi molte, anzi troppe per essere discusse in una breve intervista. Posso indicare non solo i nuovi carburanti e nuove strutture polimeriche, ma anche dei nuovi farmaci con alta penetrazione nella pelle dando quindi la possibilità di trattamenti locali quando sono applicabili senza invadere tutto l’organismo come fatto dalle medicine d’oggi. In fisica nucleare abbiamo varie applicazioni, tra cui la piú importante a mio avviso è il decadimento stimolato delle scorie nucleari realizzabile nelle piscine delle centrali stesse e quindi eliminando la litania di problemi non risolti in cinquant’anni connessi col trasporto ed immagazzinamento di dette scorie, oltre a rendere le centrali nucleari, anche in onore del loro originatore Enrico Fermi, piú accettabili sul profilo ecologico. Ciononostante, le applicazioni piú importanti per le quali tutto questo lavoro di decenni è stato svolto da centinaia di matematici, fisici ed ingegneri sono quelle di nuove energie pulite previste dalla meccanica adronica a livello particellare, nucleare e molecolare [14].

D. Siamo quindi finalmente vicini a discutere la fusione fredda?

R. Sì."

http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.7239

Renèe ha detto...

@ Mario Barbiero

I bambini sono meravigliosamente positivi e felici per qualsiasi
cosa, auguri per la tua piccola :)
E la foto della grattugia piace pure a me :D

@ Una Mattina

Ho un'amica di Pordenone e siete fortissimi, niente fronzoli e tanta sincerità, una regione che ha dato una grande prova di coraggio e determinazione all'Italia intera, la tirassimo fuori anche adesso tutti assieme questa voglia di fare cambierebbe il paese in 24 ore....

@ Felice

Che bella community da queste parti !

Anonimo ha detto...

@Mario
Ah, Ah, Ah !

La CIG un privilegio?

Questa me la voglio segnare... mi fa proprio ridere a crepapelle!

Non, magari, un diritto da estendere a chi non ce l'ha!

Ma poi, scusate... se io pago per avere la cassa, e pago, visto che le tasse me le levano ogni mese, senza possibilità di evasione e scarichi vari, perché mai non dovrei averne diritto?
Ma sì, dai, tanto non ci mazzuolano assai, facciamoci del male tra noi!

Questo da anche un'idea di come stiamo cadendo in basso.

Una volta, avere un lavoro ben remunerato (seppure nei limiti contrattuali, beninteso) e con alcuni diritti, veniva visto come un obiettivo cui giungere, non un'impedimento da togliere.

Eppure, se anche uno i diritti non li ha, dovrebbe difendere quello che li ha, in futuro potrebbe essere lui ad averne bisogno.

Va beh, tanto il mondo è impazzito!

GiBi
P.S. lo so che le aziende ci marciano spesso... ma, allora, che si dovrebbe fare? Restare senza lavoro... di colpo? Fra poco ci arriveremo lo stesso, e non sarà un bene per nessuno!

giak ha detto...

E' passato il 27 e non è successo niente. Però vohlio ringraziarti ancora per il tuo coraggioso post perché lo ritengo importante. Il fatto che tu l'abbia scritto l'ho vissuto come un segno di grande attenzione e ti ringrazio. Non è accaduto niente (veramente, un po' speravo non tanto nei danni DENTRO l'atmosfera, ma FUORI, che facesse saltare qualche decina di satelliti... magari, se fossimo stati fortunati, nel mucchio ne avrebbe fatti fuori 2 o 3 di quelli "segretissimi e tanto buoni per l'umanità"...).
Grazie ancora.

Poi... richiesta di un consiglio importante!
Questo si.
Nel mio piccolo giardino (molto piccolo) ho 1 limone, 1 arancio e 1 mandarino (ancora tutti piccoli).
Si stanno sempre ammalando.
A parte le coccole, mi consigliano i più svariati prodotti chimici.
Hanno le minatrici, le mosche bianche, la cocciniglia, fungosi e quant'altro.
Qualcuno mi consiglia IL SAPONE in polvere. Ci sono consigli naturali EFFICACI?
Grazie a tutti
Giacomo - giak

Mario Barbiero (BARBATRUCCO) ha detto...

@GiBi
Bene, nel momento in cui sarà estesa a tutti allora non sarà più un privilegio.
Chissà come mai invece riguarda solo alcune categorie ... idem per decine di altre situazioni.
Così se decidi di aprire una partita iva e fare formazione ti schiacciano di tasse.
Se apri un circolo ARCI o AICS o una delle altre decine di sigle dell'associazionismo hai le tasse al 3%.
Mi vengono in mente gli sgravi per gli studenti universitari, se la tua famiglia è ricca puoi permetterti di vivere in un appartamento per conto tuo e quindi risulti privo di reddito,
Così hai le agevolazioni perchè sei povero.
Se invece sei una persona come tante altre e hai la sfortuna che il tuo babbo è operaio e la tua mamma commessa part time sei ricco!
Niente agevolazioni.
Di esempi così se ne potrebbero fare a decine.
A me viene il dubbio;
non facciamo prima ad abolire tutto?
D'altra parte ognuna di quelle cose nelle intenzioni del suo ideatore era buona.
Ma poi ... vediamo con i nostri occhi tutti i giorni com'è la realtà, salvo prestare sempre e solo attenzione a quello che hanno gli altri.
Così ognuno protegge il suo orticello e diventa una questione di forza.
Chi ha forza prevale, gli altri subiscono.
Bel sistema!
Stigmatizziamo la classe politica? e perchè? sono solo più forti della massa, non certo diversi.

Anonimo ha detto...

Ma l'ottimo Felice pochi lo capiscono(da quello che vedo scritto nei commenti, si intende).
Ma ancora a pensare che la crisi sia colpa nostra o dei Greci come ci dicono i nostri media, dovuta al aver consumato troppo?
Certo avere dei Suv o fare la fila per l'iphone o cambiare cellulare una volta al mese e da irresponsabili,ma vi faccio una domanda come mai dati 2008 il Pil mondiale era di 40.000 mld di dollari e quello finanziario era di 645.000mld di dollari?

ciao le 4 i

Anonimo ha detto...

Scusate se ti rispondo solo ora a Mario Barbiero, ma paragonare lo stato che stampa allo Zimbawe o far riferimento all'appetibilità per investimenti dell' italia a quello dello botswana o dire che i dipendenti pubblici sono tutti "privilegiati" e facile, troppo facile , la stessa tecnica la utilizzano in tv per intenderci.
Perchè non diciamo una volta le cose come stanno, tipo che si attaca l'italia per attaccare l'EURO e per arraffare quel poco che ancora resta al belpaese, altro che botswana e poi non dimentichiamoci il patrimonio delle famiglie italiane.
CIAO LE 4 I

Mario Barbiero (BARBATRUCCO) ha detto...

@le 4 i
E' una questione "matematica".
Il 10/15% circa della popolazione mondiale consuma il 70/80% delle risorse.
Tutti gli altri si dividono quello che resta.
Tu ed io abitiamo in quel 10/15%.
Se non puoi girare il mondo per vedere come vivono più di 5 miliardi di persone e non hai tempo di guardare certi bellissimi documentari che fanno su RAI 5 (produzione della BBC, che saranno anche anglosassoni, ma certe cosette le sanno fare davvero bene) te lo dico io:
il più povero degli occidentali vive meglio della stragrande maggioranza della popolazione di questo pianeta.
Un esempio?
Se da noi un barbone si sente male lo portano in ospedale e lo curano.
In Africa se uno mediamente benestante dovesse sentirsi male non ha la stessa certezza di poter essere portato in ospedale né di essere curato se invece ci riesce ad arrivare.
segue

Mario Barbiero (BARBATRUCCO) ha detto...

Per migliorare le proprie condizioni di vita tutti gli altri popoli devono darsi da fare, ma non basta.
Bisogna che il gruppo di testa cioè noi occidentali riduca i suoi attuali consumi e liberi così risorse per quei popoli.
Ci sono due strade:
ognuno di noi nel suo quotidiano impara a vivere con meno e lo può fare e non significa vivere con meno, significa usare meglio quello che gli arriva.
Se decidiamo noi lo farò qualcun altro al posto nostro.
Ed essendo qualcun altro non è detto che prenda delle decisioni che ci possono piacere.

Quello che non volete ficcarvi nella zucca è ...
CHE L'ERA DELLA CUCCAGNA è FINITA!!!

Ovvio che se uno ha la Fiat Panda quello che gira con il Suv sta meglio di lui.
Ma non è quello con la Fiat Panda l'abitante medio su questo pianeta (per fortuna).
Quindi anche quello con la Fiat Panda è ricco rispetto alla media delle persone sul pianeta.

LO STILE DI VITA DELL'ULTIMO VENTENNIO (FORSE ANCHE TRENTENNIO) NON è SOSTENIBILE PUNTO

Nemmeno se decidiamo di sterminare il resto della popolazione del pianeta.

Mario Barbiero (BARBATRUCCO) ha detto...

@le 4 I
La tua distanza dalla comprensione di ciò che sta succedendo è abissale.
Purtroppo per te è un tuo problema con il quale se non ci stai ancora facendo i conti presto o tardi dovrai.

A me sta bene se non condividete il mio pensiero, ma se la vostra replica si limita ad un pensiero di tre righe buttate là ... è sempre un vostro problema, noi siamo esseri pensati quindi se uno pensa tre righette in croce se ne dovrebbe desumere che come essere non valga molto.
Ma fortunatamente noi non siamo ciò che pensiamo e nemmeno ciò che facciamo.
Il che non significa che però possiamo pensare poco e "male".

Anonimo ha detto...

@ Mario Barbiero

Giusto quello che dici, verrissimo!
Ma non devi omettere che siamo noi ad imporre loro di vivere in quelle condizioni, dirai la colpa è dei loro governanti o meglio dittatori , ma chi li finanzia o sostiene?
Sul barbone se fossi in America avrei seri dubbi sul trasporto in ospedale!
Secondo me non è molto chiaro il concetto di vivere bene.
Cosa significa vivere bene: avere soldi,l'amante,ville,o la playstation o la tv satellitare per i bambini, purtroppo niente di tutto ciò dovresti almeno una volta guardare negli occhi questi "poveri" ragazzi in Africa e vedere come con niente sono molto più felici e sereni di noi, prima che però il nostro virus li contaggi.
Ricordiamoci che noi viviamo in un mondo simbiotico, non siamo noi il centro del mondo, ci sono voluti secoli per capire che la terra girava attorno al sole, chissà quanto tempo ci vorrà per capire che per cambiare le cose bisogna "elevarsi" a persone semplicemente pensanti e tornare al proprio posto di "animali" che rispettano gli altri e se stessi.
ciao le 4 i

Anonimo ha detto...

@mario barbiero
Scusa sarà l'ora tarda, ma non capisco.
Se ho scritto che chi ha suv è un irresponsabile(libero di farlo) e mi trattengo, mi dici come sono fuori dalla realtà, per piacere grazie?
Il tempo della cuccagna è finito per noi "ricchi" del ceto medio basso, perchè coloro che dettengono il potere, l'elitè finanziaria hanno deciso da tempo di spolparci, altrimenti come le spieghi ste manovre univoche chieste dal Fmi?

Anonimo ha detto...

Un esemmpio di quello che facciamo ai sfortunati africani, che si devono impegnare di più!!!!!

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=9051

Anonimo ha detto...

Mario b
Benvenuto nel club degli straccioni (felici)...
Però, meno supponenza, via.
Poi dire che 5 miliardi vivon in povertà è un azzardo, magari han altri interessi al di la del semplice ciclo, correre a lavorare x consumare (o la natura ancora gli offre di che vivere senza tante menate...)
Comunque, girando un pò il mondo, m' è sembrato veder che la macchia untuosa "degli occidentali privilegiati" si allarga...
Suerte
cele

Anonimo ha detto...

@Mario

Togliere tutte le forme di ammortizzatore sociale?

Ho fatto il lavoratore autonomo per un periodo, e faccio l'operaio adesso.
Il risultato è sempre lo stesso. I piccoli paganao, i grossi no.
Poi, che un titolare di azienda voglia la mutua.... beh, mi sembrerebbe un po' anomalo, visto che non paga i conributi relativi. Lo stesso dicasi per la CIG.

Abolire tutte le forme di assistenzialismo mi può anche andare bene, ma solo se non mi fanno pagare per questo, come accade ora, e se si stabilisce anche un tetto massimo di guadagno per tutti; ed una soglia minima, altrettanto importante; altrimenti i conti non torneranno mai.
Il denaro in giro si divide tra chi paga e chi intasca.
Se in 10 intascano il 70% del denaro circolante... mi dici come fanno a tornare i conti?
Se poi altri il denaro se lo inventano di sana pianta.... mi dici come fanno a tornare i conti? Viceversa, se io pago per la CIG... quando resto senza lavoro posso sicuramente andarci; erano soldi miei, no?. Se non pago.... beh, questo non dovrebbe permettermi tale possibilità.
Nella nostra azienda abbiamo un ulteriore esborso per fare una "cassa interna" per eventuali problemi gravi di operai della stessa, oltre a reintegrare parte della percentuale di mutua che lo stato non paga dopo un certo periodo.
Che si fa, mi vuoi togliere anche questa?
Via, su, siamo seri.

GiBi
P.S. I privilegi sono altri, mi pare.... e nessuno si lamenta che in giro c'è gente che lavora per 600-700 euro al mese, salvo che gli tocchi a lui... qualcuno mi ha detto; che ti frega, sono lavoratori di serie B! Se questo è il modo di pensare circolante, e lo è, spero che almeno qui ci siano persone che la pensano diversamente, altrimenti.... non c'è speranza!

P.P.S. mi scuso con Felice per il dilungarmi in questa cosa.

Anonimo ha detto...

@Mario

La sostenibilità è logico che debba essere considerata.

Ma, se, proprio quest'anno, sono state incrementate le vendite nelle auto SUPER-LUSSO (ferrrari, bentleyy, porscehe etc... per non parlare delle super-super-esclusive Bugatttttiii) e invece le vendite delle auto normali sono andate crollando... la cosa ti dice niente?
A me dice che i super-ricchi stanno sempre meglio, e la fascia bassa (non i veri poveri) sta comunque peggio.

LA SOSTENIBILITA' LA STANNO FACENDO PAGARE AI POVERI, O A QUELLI CHE LO SARANNO PRESTO.

E, DA UNA PARTE, CI CONVINCONO ANCHE CHE SIA NECESSARIA, MA LORO NO... LORO POSSONO CONSUMARE ANCORA TUTTO QUELLO CHE GLI PARE!

TIPICO PENSIERO U.S.A.
o del padrone, per intendersi. Non a caso sono stati gli unici che dei vari trattati sulla sostenibilità-ecologia (Kyoto etc..) se ne sono sempre fregati.

La realtà, è che stanno travasando la povertà degli altri paesi presso di noi, per farli arricchire sempre di più.
Esportano lavoro; ma se il lavoro non resta qui, chi le compra le cose, qua? Con quali soldi?

Se proprio dovevano farlo, dovevano fare il tutto in 10 anni? Non potevano farselo durare un po' di più il giochino?

OK, DOVREMMO CONSUMARE TUTTI MENO.
GIA', INFATTI VEDI COME HANNO SPINTO LA CINA, PER ESEMPIO, E COME QUESTA ORA CONSUMI RISORSE QUASI PIU' DI TUTTA L'EUROPA.... E FRA POCO? QUANDO TUTTI AVRANNO L'AUTO? E IL FRIGO... E LA TV, TANTO CARA ALLE ELITES....

Non voglio farne un cruccio ai cinesi, o ai rumeni, o ai polacchi, o ai cecoslovacchi.... semplicemente, i tempi sono stati troppo accelerati a causa di una eccessiva INGORDIGIA. Forse guidata da altro... non si sa.

SCUSATE IL MAIUSCOLO, USATO SOLO COME RAFFORZANTE, NON VOGLIO URLARE CONTRO NESSUNO.

MARIO, sei un grande, ma alcune cose le vediamo-viviamo diversamente; niente di male, in fondo... ^___^

GiBi

Anonimo ha detto...

Per me la patrimoniale è una cosa giustissima.

Ma, eviterei di farla pagare sulla prima casa, ovviamente, e tartasserei chi ha lo yacht!

Ovviamente solo se fatta bene; e il problema è.... come al solito...

Siamo in Itaglia!

Non vorrei pagassero sempre gli stessi....

GiBi

marcoravelli ha detto...

@GiBIi, Cassintgrato etc..

Marione ha ragione!!!

La CIG è un'illusione assistenzialistica che tiene i lavoratori dipendenti e imprenditori aggrappati alla burocrazia

ma di fatto è una perdita netta per tutto il sistema economico.
Una spesa che le aziende sane devono sobbarcarsi per parare il culo ai baracconi.

ed in caso di crisi estesa come ora è un fardello che l'intera comunità dovrà ripagare negli anni a venire.

anzitutto PRIVILEGIA l'imprenditore che la utilizza permettendogli di Distribuire sulla società il rischio d'impresa che dovrebbe sobbarcarsi per intero.
Ed è una gabbia per il Lavoratore perchè immobilizza l'intero mercato del lavoro impedendo A TUTTI di trovare nuovi sbocchi professionali

Ovviamente è un caposaldo dei Sindacati che NOTORIAMENTE l'economia la fanno col CULO !!!

Per non parlare poi dell'effetto psicologico che ha sulle persone .
Ci sono cassintegrati di lungo corso che ovviamente preferiscono andare al parco o al bar in vece di cercarsi un lavoro semplicemente perchè la CIG gli para il culo!!!

Altro che lamentarsi per l'obbligatorietà di un corso (sicuramente inutile) di aggiornamento!!!!

Anonimo ha detto...

Ok, va bene.

@Marco Ravelli
@Mario

Vi do una bella notizia!

Da domani siete liberi di cercarvi un nuovo lavoro, perché vi comunico che siete LICENZIATI!

Buona fortuna!

GiBi ^___^

Anonimo ha detto...

"Una spesa che le aziende sane devono sobbarcarsi per parare il culo ai baracconi".

Ecco, da questo si capisce che siete imprenditori.

In realtà non le paga l'azienda, ma l'operaio, la vogliamo capire o no?

Se io lavoro presso una concessinaria auto che fa pagare la manutenzione 40 Euro l'ora, io, meccanico addetto, lavoro per un'ora e mi danno (lordi) 20 euri ei 40 riscossi; togliendo contributi vari compresi Fondi CIG, INPS, INAIL, etc... etc... mi resta... forse 9 euri netti, per quell'ora di "mio" lavoro. La ricchezza dei 40 euri li ho creati io, non il datore, che comunque ha i suoi costi da sostenere che non sono la CIG.
Il mio datore si intasca 20 euro senza muover foglia, e non paga niente per la CIG.
Chiaro?
Quindi non puoi togliermi qualcosa per la quale io pago, salvo darmi in busta l'equivalente, altrimenti... mi inc...o! ok?

Ci vuole tanto a capirlo?
Con mente aperta, mi raccomando!

GiBi

Anonimo ha detto...

x i cassintegrati di lungo corso...

Mi spiace per loro, magari sarebbe meglio muovessero il culo.

Ognuno ha la possibilità di scegliere quello che vuole, anche rischiare di perdere completamente la possibilità di lavoro quando avresti l'opportunità di trovartene un'altro.
Ma, chi ne ha bisogno, non può pagare per chi se ne frega.


GiBi

Anonimo ha detto...

Guarda caso...

http://affaritaliani.libero.it/sociale/ex-cassaintegrato-accetta-di-lavorare-per-la-mala280911.html

Alcuni, trovano altre opportunità, in effetti...

GiBi

Anonimo ha detto...

@tutti

Per quanto io non abbia la verità in tasca, vorrei far notare....

CHE IL PEGGIORARE DEI DEBITI PUBBLICI E' DOVUTO AI SALVATAGGI FATTI NEI CONFRONTI DELLE BANCHE, CHE CONTINUANO TUTTORA.

NON AGLI AMMORTIZZATORI SOCIALI, CHE, LASCERANNO IL TEMPO CHE TROVANO, MA MOLTE VOLTE SONO UTILIZZATI CORRETTAMENTE ED HANNO AIUTATO TANTE FAMIGLIE A TIRARE AVANTI!

GiBi

Mario Barbiero (BARBATRUCCO) ha detto...

NON è UNA QUESTIONE DI SOLDI
NON è UNA QUESTIONE DI RICCHEZZA E POVERTà

Siamo in 100 su di un'isola.
L'Isola produce 100 banane all'anno circa quasi a pieno regime (c'è margine per qualche banana in più, ma non di più).
15 di noi, il gruppo WEST, per intraprendenza, forza e capacità riescono nel tempo a portarsi a casa ogni anno 70/80 banane da dividersi tra loro.
Ergo a 85 persone restano dalle 20 alle 30 banane.
Fa circa un 1/3 di banana a testa.
Contro le 5 banane del gruppo WEST.
Nel gruppo WEST però le banane non vengono divise equamente, ma in base allo stesso sistema con cui si dividono tutte le banane sull'isola ovvero in base a intraprendenza, forza e capacità.
Quello che mi diverte di voi è che fate finta di niente quando il paese in cui vivete si prende di più di quello che gli spetta e che gli serve.
Poi quando vedete che intorno a voi c'è chi ottiene più di voi iniziate a lamentarvi.
La cosa ancora più divertente è che oggi 2011 non c'è più la disponibilità delle 70/80 banane per il gruppo WEST cui appartenete.
segue

Mario Barbiero (BARBATRUCCO) ha detto...

Nel gruppo WEST si pone il problema di come ridurre le banane, cioè a chi e in che quantità.
Ribadisco che è divertente vedere gli appartenenti al gruppo WEST lamentarsi dell'iniquità della redistribuzione che sta avvenendo.
Fate parte di un sistema iniquo, che è sempre stato iniquo.
Inoltre meno di tre decenni fa il numero di banane in circolazione nel gruppo WEST era comunque inferiore a quello attuale post riduzione.
tradotto
Oggi non ci sono più 70/80 banane da dividere, ma 55/60.
Trenta anni fa nel gruppo WEST le banane erano 35/40 (l'isola produceva meno banane) e il gruppo WEST aveva più o meno lo stesso numero di persone.
Quindi?
Perchè ci si lamenta proprio ora?
segue

Mario Barbiero (BARBATRUCCO) ha detto...

@GiBi
l'Italia è l'unico paese occidentale a non essere intervenuto a salvare le banche quindi ...

Anonimo ha detto...

Scusate, dalla mia ignoranza in materie economiche, mi giunge questo ragionamento:

se il modello attuale, ossia l'attuale paradigma di rapporti di produzione (lo sichiami capitalismo, neoliberismo, turbocapitalismo o altro) è fallito, o in fase di declino, e se lo stesso paradigma si mostra non più in grado di soddisfare i bisogni di una società (benché non lo sia mai stato, se non per una parte minore della società), allora è il caso di cambiare paradigma.

Se con questo modello economico e produttivo l'amara prospettiva è che non ci sia più lavoro, allora è il modello che non funziona, perché di lavoro ce ne sarà sempre bisogno, semmai potrebbe non esserci più bisogno di imprenditori, semmai è il modello di lavoro "dipendente" che non funziona, ossia il rapporto di produzione attuale, ma il lavoro in sé è ancora necessario.

Quindi, se non ho scritto castronerie, non sarebbe opportuno, in una tale situazione, ideare, proporre, immaginare un modello che superi quello attuale?
Un modello dove unire il pranzo con la cena non dipenda dai bisogni, o dai profitti, di un imprenditore. Un modello in cui vengano superati i rapporti (o anche le dicotomie) banca/stato, lavoratore/imprenditore. Un modello che superi il profitto e miri alla (parola stantia pe ri liberal-liberisti) "sussistenza" di tutti?

Q.

Anonimo ha detto...

@marcoravelli
vedi che quindi se d'accordo con me che il sistema della CIGS è in cancrena? è quello che volevo dire io lamntandomi dell'obbligatorietà del corso, non che la CIGS non fosse utile, ma oramai è diventata assistenzialismo puro. inoltre4 non posso nemmeno fare unalrto lavor part-time (come vorrei veramente) perchè l'azienda mi ha fatto firmare un foghlioin cui ha la precedenza nel richiaramri al lavoro. secondo voi chi è quello che mi assume anche solo per un mese??? NESSUNO!!!
I salvagenti impediscono di affondare ma è tutta la comunità che li paga ..
l'anonimo cassaintegrato di FC

marcoravelli ha detto...

@Gibi


forse devi un po' rivedere i tuoi conti:

se il costo della prestazione è 40 euro ora, l'operaio ne piglia 15 lordi e ne porta a casa 10 netti ma l'azienda ne versa altri 15 in tasse e fuffa varia e con le 10 che rimangono si paga tutte le spese e se alla fine ne ha guadagnati 5 ci paga pure l'irpef al 50%....


comunque fai questa piccola riflessione sulle tasse:

immginiamo un bosco dove ogni anno si tagli legna per un valore di €50K
Arriva l'esattore e vi chiederà il 50% del guadagno......................€25k

il boscaiolo che l'avrà tagliata porterebbe i tronchi in segheria guadagnandone €5K
Arriva l'esattore e vi chiederà il 50% del guadagno......................€2.5k

La segheria rivendera al mobilificio le assi che avrà ottenuto guadagnandone €25K
Arriva l'esattore e vi chiederà il 50% del guadagno......................€12.5k

il mobiliere lavorerà le sua assi per ottenere tanti bei monbili e vendendoli guadagnamdo €80K
Arriva l'esattore e vi chiederà il 50% del guadagno......................€40k

voi comprate un mobile,Arriva l'esattore e vi chiederà il 20% d'iva......................

in conclusione 4 diversi settori producono e vendono beni per €160k e l'esattore si intasca €80k + €32k per l'iva,
ovvero se comprate un mobile al prezzo di €12k, €5k andranno a tutti quelli che hanno contribuito alla sua produzione e €7K in tasse..



ora, secondo voi, cquale è il VERO problema se non le tasse e tutto ciò che ne deriva...

marcoravelli ha detto...

Caro Q

"Scusate, dalla mia ignoranza in materie economiche...

se il modello attuale, ossia l'attuale paradigma di rapporti di produzione (lo sichiami capitalismo, neoliberismo, turbocapitalismo o altro) è fallito..."


ecco!!! questa è la stronzata che i Socialisti /Burocrati e Parassiti raccontano al popolo per togliersi le colpe del fallimento di dosso..

Il Capitalismo non esiste più da almeno 2 secoli... è tutto solo e soltanto assistenzialismo, statalismo, dirigismo e burocrazia...

il capitale non ha più valore per se stesso ma lo ha solo in funzione al Politico che lo avvalla!!! Que sto è il sistema che stà giustamente fallendo

Perchè Mario fa l'orto per soddisfare i suoi bisogni: lui ha un Capitale (l'orto) e lo fa fruttare bene (i Frutti e le verdure) grazie al suo lavoro...

QUESTO è CAPITALISMO Puro...
poi quello che Mario farà col suo ricavato sono CAZZI suoi...


Ma la burocrazia non vuole.. lei decide domve mettere l'orto, cosa piantare, quando concimare, come potare, quando raccogliere, cosa raccogliere, cosa lasciare marcire, quanto raccolto si possa mangiare, quanto venderne, quanto da destinare alle conserve, quali conserve, a chi dare le conserve, che barattoli usare, dove sistemarli, cosa andrà scritto sull'etichetta, da chi comprare l'etichetta, quando mangiare la conserva etc..etc...

ovviamente ogni decisione viene presa per il BENE di Mario ed in cambio lui ad ogni operazione ci pagherà sopra una tassa.



CAPITO cosa HA FALLITO COMPLETAMENTE!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

lettera inviata a tremonti, a settembre 2009.
--

Mi permetto , ancora , di scrivere alcune mie considerazioni.

Nonostante che , tutti voi, politici, inclusi gli uomini di affare, vi affannate a ricordarci che la crisi è finita, noi, che viviamo ogni giorno la ns realtà, vediamo le situazioni in maniera diversa.
Per quanto apprezzo il suo operato, non certo condivido tutto.
Infatti, il voler aiutare realmente le aziende e le famiglie, vorrebbe dire, lasciare soldi veri, ossia aver ridotto le tasse a chi lavora, a chi, nonostante tutto stringe la cinghia, e con dignità porta vanti il proprio lavoro.
ma questo non è accaduto, ne penso che possa accadere, in quanto non c’è assolutamente volontà.

A mio parere, il problema più grande, le aziende, lo affronteranno , nel mese di novembre, quando, in base alle vigenti leggi, dovranno versare acconto sulle tasse.
In questi momenti di lavoro, le aziende private, che ancora hanno la forza di stare in piedi, lo fanno per dignità e per orgoglio; infatti, ogni vendita è portata avanti con margini ridotti; lo stato, di cui, in questione, lei è il rappresentante, non vuol sapere, ne conosce questi problemi, per cui le tasse vengono richieste di pari misura.
Pertanto, è naturale, che le aziende soffriranno ancora.
Tante aziende , che pagheranno acconti per il 2010, non arriveranno alla fine del 2010.
Non pensa che c’è qualcosa di sbagliato nel rapporto azienda e stato?
Finchè, non inizieremo a pensare che tutti siamo uno, e l’ armonia si raggiunge con la partecipazione serena di tutti, le cose non miglioreranno.

Considerando la situazione politica, economica, sociale, in cui ci troviamo a livello mondiale,
sarebbe necessario adottare misure urgenti , finalizzate a instaurare un nuovo equilibrio tra tutti i cittadini.
Con ciò, non voglio dire, che tutti hanno diritto a tutto. Infatti , ognuno di noi, deve vivere, con senso di responsabilità personale, in quanto , ognuno di noi, è parte attiva di questa umanità.

Ampliando i concetti, diventa logico, affermare che le varie caste non devono più sussistere, che la politica , e i politici, cosi i magistrati, non devono essere al di sopra di tutto e tutti, ma tutti importanti e necessari allo svolgimento della vita.
Allo stesso modo, questo nuovo concetto, vale per ogni tipo di religione, in quanto le varie chiese andrebbero bandite da ogni tipo di vita.

La vita, che è tutto, non ha religione; la vita conosce solo se stessa, non ha dei.
--
sono passati 2 anni.
nulla è cambiato.
franco

Mario Barbiero (BARBATRUCCO) ha detto...

@Gibi
Ti sfugge un particolare: è il datore di lavoro che paga il dipendente e quando lo Stato decide che il dipendente debba pagare un'imposizione contributiva in più, di questa nella stragrande maggioranza dei casi se ne fa carico l'imprenditore.
Mentre quando l'imprenditore si trova sul suo capo una nuova imposizione contributiva spesso non può scaricarla sui suoi clienti/committenti e se ne deve fare carico lui.
CON QUESTO SISTEMA IN ITALIA STANNO AMMAZZANDO CHI CREA IL LAVORO OVVERO GLI IMPRENDITORI
segue

Mario Barbiero (BARBATRUCCO) ha detto...

Io che non so fare una cabina di insonorizzazione vado da uno che ha una ditta che le fa.
Concordo il lavoro con l'imprenditore e poi succede che:
una segreteria segue i passaggi burocratici;
un disegnatore progetta la cabina;
il magazziniere ordina i pezzi da lavorare;
un capo tecnico organizza chi materialmente farà la cabina;
un operaio taglierà le lamiere;
un altro operaio salderà i pezzi;
un altro operaio assemblerà delle componenti;
e così via.
In tutto questo quello che prende più soldi è l'imprenditore.
La cosa divertente è che dalla segretaria in poi avvengono i passaggi che determinano la nascita della cabina.
Quindi l'imprenditore senza dipendenti non va da nessuna parte.
Eppure anche i dipendenti senza imprenditore non vanno da nessuna parte.
Come mai?
Sono loro che sanno fare la cabina.
Ma sono anche quelli che vanno a ruota di qualcuno, l'imprenditore appunto.
Mentre l'imprenditore va a ruota di sé stesso.
Un sistema giusto (il vero libero mercato) premia l'imprenditore perchè si prende il rischio delle decisioni.
Se un'azienda fallisce nella peggiore delle ipotesi ai dipendenti non va nulla.
Ma nulla nemmeno devono tirare fuori di tasca propria.
In moltissimi casi invece il fallimento dell'azienda comporta la rovina dell'imprenditore perchè perde tutto, non solo il lavoro, ma anche i suoi risparmi e la casa.
segue

luigiza ha detto...

@Franco

sono passati 2 anni.
nulla è cambiato.


Ma di che ti illudi?
Quelli devono salvarsi in ordine temporale, prima la poltrona e poi la loro stessa vita, mentre in ordine di importanza per persona normale di retto sentire sarebbe l'inverso.

Quelli non sono normali.
Quelli sono dei malati di mente.

lucky ha detto...

leggendo alcuni degli ultimi commenti ho avuto la solita impressione: quando le cose vanno male si tende a dare addosso al più vicino di gomito.
la CIG ,l'imprenditore ecc ecc
sono argomenti che si usano quando si è con l'acqua alla gola ,quando le cose vanno male.ma questi sono problemi risibili .la colpa non è del piccolo imprenditore o della CIG o dei Corsi formativi se siamo al fondo del barile e raschiamo da un pò.
sono tutti argomenti che ormai siamo abituati a discutere sempre nello stesso modo.dovremmo uscire dagli schemi in cui ci hanno voluto inquadrare.
possiamo anche continuare a "dargli all'untore" ma il problema vero rimane la peste.