mercoledì 22 settembre 2010

23 milioni sequestrati IOR, perplessità e meraviglia dei banchieri di dio


Metro, il quotidiano distribuito gratuitamente ai pendolari nelle grandi città italiane, evita del tutto la notizia-bomba di ieri sullo IOR, il pio istituto opere religiose, la cassaforte del vaticano.

Il corriere dà poco spazio in prima pagina, Leggo osa il titolone, altri hanno comportamenti diversi, comunque la notizia esplosiva viene in massima parte data citando le due parole ufficiali dell’ufficio stampa del vaticano: Perplessità e Meraviglia.

Perplessità e Meraviglia.

Già.

Si dà il caso che la cassaforte del vaticano non è nuova a scandali enormi.


Pio Istituto Opere Religiose

L’unica banca al mondo che non rilascia ricevute (lo spirito santo non sbaglia mai i conti) è rimasta coinvolta nel caso Calvi, con il piissimo Marcinkus che ci ha rimesso la poltrona. Chi fosse interessato ad approfondire puo’ procurarsi l’interessantissimo film “I Banchieri di Dio” che ricostruisce gli eventi del Banco Ambrosiano e gli intrecci con lo IOR.

Questa volta l’inghippo nasce su una operazioncina da oltre 20 milioni di euro che dovevano passare di mano in mano con un bonifico.

Si tratta precisamente di 23 milioni di euro (!) sequestrati su un conto aperto presso una filiale romana del Credito Artigiano. Il Credito Artigiano ha esso stesso scoperto le carte per primo: dopo aver disposto la sospensione delle operazioni il 15 settembre scorso per cinque giorni, ha comunicato il tutto alla Procura di Roma.

In sostanza,il conto dello IOR da 28 milioni di euro (!) stava per essere rapidamente prosciugato con un bonifico da 20 milioni euro verso J.P. Morgan Frankfurt e un bonifico da 3 milioni di euro alla banca del Fucino.

Il tutto in barba alle nuove disposizioni antiriciclaggio in vigore dal 9 settembre. In particolare, si tratta di operazioni avviate senza l’indicazione dei soggetti per conto dei quali erano state disposte e senza i riferimenti agli scopi ed alla natura delle stesse.

Bonifici da 40 miliardi delle “vecchie” lire senza soggetto nè causale.

Ma si sa, lo spirito santo non ha bisogno né di carta d’identità né di motivazioni.

Perplessità e Meraviglia.

La procura non si ferma qui: sono in attesa di esser meglio esaminati anche i movimenti di un conto anonimo su cui sono depositati milioni di euro di proprietà delle casse vaticane, aperto presso la filiale romana di Unicredit di via della Conciliazione. In violazione di molteplici norme di molteplici codici (validi almeno sul suolo dello Stato italiano, di cui la Unicredit fa parte), i titolari del conto Unicredit sarebbero sconosciuti anche alla banca stessa, e si servirebbero di affidatari, il che rende le indagini più complicate.

D’altra parte, le vie del signore sono infinite.

Perplessità e Meraviglia.


I bravi ragazzi

I 23 milioni di euro depositati nella sede romana del Credito Artigianato Spa (Gruppo Credito Valtellinese) sono ora sequestrati e sono iscritti nel registro degli indagati della procura di Roma il presidente dello Ior Ettore Gotti Tedeschi e del direttore generale Paolo Cipriani.

Ma chi è Ettore Gotti Tedeschi, presidente dello IOR?

Ex McKinsey come molti banchieri italiani, il suo primo posto importante fu alla Sige, la finanziaria dell'Imi che si occupava della gestione del risparmio. Qui conobbe Roveraro, con il quale poco dopo fondo' la Akros (fino al 1992) fino a quando non assunse la guida di Santander, la prima banca del mondo ispanico.

E’ stato membro della Banca Sanpaolo Imi e della Cassa Depositi e Prestiti, ed ha insegnato finanza alla Cattolica di Milano. Si dice che sia stato l'ispiratore dell'enciclica economica di papa Ratzinger.

Non stupisce che sia editorialista di punta dell'Osservatore Romano.

E' da sempre considerato vicino al segretario di Stato Tarcisio Bertone e all'Opus Dei, detta la “mafia bianca” dai detrattori, la potentissima setta integralista ed affaristica che vive in seno alla chiesa cattolica.





L'Opera

A proposito di Opus Dei, il suo patron, Escrivà de Balaguer, è stato santificato a tempo di record da Giovanni Paolo II.

Santo Subito, lui si, prima ancora che la frase venisse pronunciata per il papa polacco.

Chi volesse approfondire su quella specie di demonio che è Santo Escrivà e sulla sua setta integralistico-camorrista che risponde al nome di Opus Dei, puo’ procurarsi l’interessante libro “oltre la soglia: una vita nell’opus dei” di Maria Del Carmen Tapia, ex segretaria personale del santo demonio, sempre che riesca ancora a trovarlo in libreria.

Qualche accenno da wikipedia:

Secondo la teologa Adriana Zarri, Escrivà era "un personaggio davvero indecente". A sostegno di questa affermazione la teologa cita la testimonianza di una ex adepta tratta dal libro Oltre la soglia di Maria del Carmen Tapia.

In questo libro viene descitta la casa di Roma come una "sorta di fortezza medievale (...) a cominciare dalla porta principale che è blindata e non ha serratura esterna, aprendosi unicamente dall'interno".

In altri termini pare che da questa casa sia impossibile uscire senza chiedere il permesso.

Sempre nella stessa casa «Monsignor Escrivà aveva fatto piazzare microfoni (...) tutti collegati con la sua stanza». Inoltre si parla di pistole, trasporto di denaro, documenti segretissimi custoditi assieme a bottiglie di benzina, ecc.

Secondo la narrazione di Maria del Carmen Tapia ella riuscì a fuggire solo grazie ad un caso fortuito che le permise di telefonare all'esterno in un momento in cui non era sorvegliata.

La paura concreta era che avrebbe potuto essere internata per pazzia così come era successo ad altri dissidenti. Il distacco, comunque non fu affatto facile infatti «Monsignor Escrivà cominciò a camminare su e giù agitato, rosso, furioso, dicendomi: "non parlare con nessuno né dell'Opus Dei né di Roma (...) perché se vengo a sapere che parli male dell'Opus, io Josè Maria Escrivà de Balaguer, che ho in mano la stampa mondiale, ti disonoro pubblicamente".

E guardandomi negli occhi con una furia spaventosa, agitando le braccia, come se volesse picchiarmi, urlò: "(...) puttana porca!"».

La Zarri conclude che a suo giudizio Escrivà era "collerico e ambizioso", "aveva comprato un titolo nobiliare dal governo amico del dittatore Franco: governo in cui alcuni membri dell'Opus Dei ricoprirono cariche di ministri".


Santo Subito.


Tornando a Gotti Tedeschi, nella corsa al vertice dello Ior, batte' sul filo di lana Tietmeyer, ex presidente della Bundesbank. Perché non ci vuole un presidente qualunque per la banca del vaticano. Serve l’ex presidente della banca centrale del più importante stato europeo, o ancora meglio.

Gotti si e' detto sempre convinto che dalla crisi si uscira' puntando sull'etica e la famiglia.

La Famiglia.

Già.

Saluti felici

Felice Capretta

ps: e con questo, dopo essermi giocato per sempre il visto di ingresso USA e Israele, non posso più andare nemmeno a Roma :- ) meglio che mi sbrigo a girare un po' il mondo...

pps: vota felice, vota capretta! siamo in finale per il miglior post dell'anno, clicca qui e vota per il tuo blog preferito!

66 commenti:

Anonimo ha detto...

Terremoto allo ‘IOR’, indagati il Presidente e il Direttore Generale. Sequestrati 23 milioni di Euro. L’inchiesta sul mancato rispetto delle norme anti-riciclaggio. Il Vaticano: “Perplessi e meravigli

http://www.papanews.it/news.asp?IdNews=15366

Anonimo ha detto...

No Felice, solo per lo stato del Vaticano e forse a San Mario, ma per quest'ultimo devo ancora capire..

Saluti
L'Erede

Anonimo ha detto...

VORREI SAPERE CHE NE PENSI DI QUESTO ARTICOLO SUL SISTEMA BANCARIO MONDIALE:

http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7468

fux ha detto...

ciao Felice, tutta questa faccenda mi ricorda molto i giapponesini che transitavano allegramente con i buoni del tesoro. Mi spiego: ma come è possibile che persone che hanno a che fare con economia e finanza quotidianamente non sappiano che esistono e sono applicabili le norme antiriciclaggio? Mi immagino chi ha sbagliato la transazione "oh cacchio! ho tentato di fregarli, non mi ricordavo più delle norme antiriciclaggio"... non saprei, ma questa storia puzza troppo, sono paranoico?
Io ti ho votato!

luigiza ha detto...

Andiamo Felice, perchè tutto questo astio nei confronti di tali santi in potenza?
Non sai che fanno tutto ad majorem dei gloriam?

E' come per quelle bagasce che dicono che: 'non lo faccio per piacer mio, ma per far piacere a dio.
Sante donne!
luigiza

Felice Capretta ha detto...

@ erede dei 40 ladroni

quasi quasi mi candido papa così tagliamo la testa al toro :-))


@ anonimo 14:30

eh, che ne penso.... penso che siamo nella più grande bolla della storia, che è già scoppiata e che ci hanno messo una pezza enorme, così enorme ed inimmaginabile e così folle che ha perfino funzionato, ma che è servita solo a tamponare temporaneamente le cose.

prima o poi sarà evidente a tutti che c'e' più debito che beni, ma non ha più senso secondo me fare previsioni in un mondo economico e geopolitico che è ormai impazzito.

l'ordine economico-politico che conosciamo è già finito, il mondo bipolare vecchio di millenni è finito e lo stiamo vedendo sfaldarsi.


@ fux

secondo me queste cose le hanno sempre fatte, forse qualcuno ha convinto berlusconi e tremonti a dare un colpetto al vaticano in cambio di chissà cosa.


grazie per il voto :-)


@ luigiza

gloria in excelsis deo :-)

saluti felici

felice

luigiza ha detto...

@Felice che scive:
quasi quasi mi candido papa così tagliamo la testa al toro


Pure tu?
Già c'é il divino Otelma che sta pensando se candidarsi o meno (fonte: intervista a Radio24 trasmissione la Zanzara di un paio di settimane fa. Sembra una battuta ma quello lo pensa davvero).
luigiza

Felice Capretta ha detto...

non temo la concorrenza!

:-)

kermitilrospo ha detto...

nemmeno a San Remo ti lasceranno andare,,,,
PENTITI!!

Anonimo ha detto...

Sì, appunto: a proposito dei giapponesini a cui ha accennato Fux non si è poi saputo più niente? Qualcuno ha informazioni su come è finita la storia???

Anonimo ha detto...

Beh intanto facciamoci una risata con questo inglese maccheronico (link trovato su usemlab)

http://www.thomson-webcast.net/uk/dispatching/?event_id=ce01215bcc17d5d5dbeb5f5eab06fc02&portal_id=3a727047bf9f1c5af5f569080a67625a


Il Folletto

Anonimo ha detto...

sull'opus dei , si puo anche leggere il libro di Pinotti:
http://www.scribd.com/doc/15784048/Ferruccio-Pinotti-Opus-Dei-Segreta

maksiu

beppe_x ha detto...

scusate se esco dal tema, forse neanche tanto, ma qualcuno si ricorda il sequestro dei bond miliardari a Chiasso? che fine hanno fatto?

Anonimo ha detto...

http://www.amanita.at/docs/open/newsletter-e.pdf

che ne pensi caro capretta?

ciao

formic

Anonimo ha detto...

Ciao Felice, meglio del film è questo libro:
Rupert Cornwell
"Il banchiere di Dio Roberto Calvi"
Edizioni Laterza

Ciao Fedro 55

P.S: se lo trovi ancora nelle librerie ..... altrimenti nei mercatini dell'usato.

Anonimo ha detto...

Felice, ti sei giocato il visto di ingresso USA e Israele,adesso anche al vaticano.....spero che almeno tu non abbia l'hobby delle balestre
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=7470

Perdonami l'umor, ma forse sono stato distratto o questa notizia che ho linkato non ha fatto diciamo notizia...


Sutek

Felice Capretta ha detto...

@ sutek

ehm, effettivamente possiedo una signora balestra da caccia che naturalmente non ho mai usato, essendo il sottoscritto rispettoso della Vita in tutte le sue forme. anche se, lo ammetto, ogni tanto una zanzara la spiaccico. ma senza balestra.

@ beppe_x, fux et alii

si é tenuta l'udienza preliminare il 15 settembre ma dei due non c'è più traccia. ho un link, appena metto le mani su un pc vero e proprio lo incollo qua

@ formic

sono un grande estimatore delle analisi trasversali, tipo l'influenza delle macchie solari sul prezzo del future sul grano (si, esiste una correlazione, un amico ci ha scritto una tesi). oppure prendi l'astrologia: la ritengo una presa in giro da quando l'egitto é caduto nelle mani degli hyksos, eppure una scorsa ai report di Mahala sugli intrecci tra stelle e geopolitica, con analisi e previsioni generiche ma tendenzialmente corrette mi piace darla.

ho letto qua e là il pdf ed è sicuramente affascinante, in verità niente accade a caso e non è escluso che ci sia effettivamente una correlazione. diciamo che non ci baserei sopra un business plan o una manovra macroeconomica, ma un'occhiata val la pena darla sempre, secondo me.

saluti felici

felice

Anonimo ha detto...

I bond di Chiasso fan poco chiasso...
cele
Nell' altro post avevo commentato:
Anonimo Anonimo ha detto...

Infettato, ineffett/ato

Ti faccio un esempio, fermo restando le preferenze di un imprenditore che cerca manodopera, mettiamo i tuoi 8 per una giornata, da quella cifra oggi, per la maggior parte delle aziende, devi aggiungerci le tasse ossia altri 6 euro.

Sempre solo le aziende pagano le imposte? Ricordo che sta cosa del troppe tasse sul lavoro (stipendi lordi) si parla da sempre. E si dice "in Svizzera gli stipendi son più alti e poi loro si pagano assicurazione sanitare e pensioni private" (magari non è cosi in Svizzera ma il succo è quello.
Vuol dire che quelle tasse sul lavoro che l' impiegatore ritiene soldi suoi, sono un pò anche del lavoratore, per cui, lo stipendio non sarebbe di 8+6 , ma 8+3+3, vuoi pagare solo 8 e dire che il lavoratore con 8 pagherà 3 del medico 3 della pensione e vive con 2...Grazie , davvero illuminato.
Magari sarebbe interessante dividere il lucro finale con i dipendenti...fallo a piramide, mettici una percentuale maggiore per la cima , ma senza surriscaldare la base o l' iceberg si scioglie...Magari meno ore x più posti? E ci si gode (magari facendole divenire attività proficue cose prima ritenute hobby ,passioni, passatempo?...
cele

lucky luck ha detto...

vi ricordate della flotiglia Turca con aiuti umanitari...
Ecco:
http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/esteri/201009articoli/58796girata.asp

"GINEVRA

La marina israeliana è responsabile di «gravi violazioni dei diritti umani» e di aver fatto ricorso a una «brutalità inaccettabile» nel corso del blitz contro la flottiglia di aiuti umanitari diretta alla Striscia di Gaza, il 31 maggio scorso. Nella vicenda dell’arrembaggio esistono «prove chiare» contro Israele, che consentono un eventuale procedimento penale per «i crimini seguenti: omicidio intenzionale, tortura o trattamenti inumani, grandi sofferenze o ferite gravi inferte intenzionalmente». È questa la conclusione a cui è giunta la Commissione d’inchiesta del Consiglio dei diritti dell’uomo delle Nazioni Unite, la cui relazione finale è stata resa nota ieri sera a Ginevra."

Si parla di Omicidio, Tortura e ferite gravi... Il popolo eletto

L'Argentino

Anonimo ha detto...

Ior
http://www.vatican.va/news_services/or/or_quo/text.html#4

ps se si cita Calvi, probabilmente bisognerebbe anche parlare di infiltrazioni massoniche all'interno della Chiesa (tra l'altro ammazzato con rituale masso..)

Anonimo ha detto...

ciao felice!
scusa per l'ot, ma vorrei sapere a che punto siamo per i corsi di permacoltura.
non ne hai più parlato...
annalisa

Infettato ha detto...

@cele
Forse mi sono spiegato male, oppure non hai capito, in estrema sintesi:Dove le tasse sono alte (sia per le aziende sia per il lavoratore) il lavoro tende a diminuire (non conviene investire), fin qui mi sembra abbastanza semplice, direi banale.

Io sostengo senza ombra di dubbio, che i soldi prelevati coercitivamente non sono gestiti bene, anzi sono sperperati.

Se l'azienda per la quale lavori ha un profitto per la tua collaborazione e ti paga uno stipendio di 1000 euri OGGI, in realtà ne sta pagando 2000 OGGI (se calcoli quello che tu non vedi ma c'è).

Mettiamo che di punto in bianco domani lo stato impazzisce e toglie TUTTE le tasse, la stessa azienda si ritrova, solo calcolando il tuo salario con 1000 euri in più, credo sia naturale pensare che la stessa azienda sia ben felice di aumentarti lo stipendio magari a 1500 (se lavori contento lavori meglio) e lei stessa si ritrova comunque con 500 in più.

Mi raccomando l'8 x 1000 aiutiamo i poveri.

E' normale siano meravigliati e perplessi, abituiti come erano.

Questa cosa mi fa pensare che lo stato che ospita lo stato :-) sta battendo cassa.

Scusate l'ot precedente

Anonimo ha detto...

questa poi....
io sono annalisa e non sono io la persona che ha posto a felice la domanda sul corso di permacoltura.
Ma guarda un po' che strane persone.
vorrei sapere xchè ti sei firmato annalisa....
almeno spiegalo!
una perplessa vera annalisa ( già iscritta nella lista con il consorte )l

Felice Capretta ha detto...

@ annalisa & annalisa

ho contattato torri superiore e sono disposti a fare un corso solo per noi, ma sarebbe tipo una settimana intera, wquindi sto valutando.

devono farmi sapere i costi.

sto aspettando un contatto per un'altra persona che fa corsi e infine devo sentire l'associazione di permacoltura italiana.


@ annalisa

magari un semplice caso di omonimia?
(oppure un simpaticone in vena di scherzi)

saluti felici

felice

ps: sul caso calvi e sulla simbologia se ne potrebbe parlare a luuuuungo....

Anonimo ha detto...

ma io mi chiamo annalisa!!!
e sono interessata alla cosa anche se non ho scritto a suo tempo.
pensavo che felice ne avrebbe parlato ancora, ma non l'ha fatto e così chiedevo.

che colpa ne ho se ti chiami come me?

che coincidenza però
:)

ciao.
ANNALISA
(lo scrivo maiuscolo così non ci confondono)

Anonimo ha detto...

bene ok, piacere ANNALISA, spero di conoscerti di persona al corso.
Intanto ciao e arrivederci
annalisa tutta minuscola ma certamente più vecchia( e col consorte )

Anonimo ha detto...

http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-italia/bancomat-oro-bergamo-orio-serio-558882/

"ORO" al Serio

Il Folletto

Anonimo ha detto...

piacere :)
io ho 24 anni...

una settimana intera però non ce l'ho a disposizione per il corso e quindi non so se ci incontreremo di persona.
il mio capo mi ammazza se gliela chiedo, a meno che non sia in agosto, ma dubito.

grazie felice per la risposta e no, non sono un buontempone!

ANNALISA

Anonimo ha detto...

annalisa,
tisuggeriscodifartiprimaammazzare daltuocapocosi'dopohaituttoiltempochevuoi.

certo che li' da te la vita non deve essere troppo semplice...

:-)

Anonimo ha detto...

Io invece sarei interessato a un corso di spermacoltura.

Il cugino del guru.

luigiza ha detto...

@Il cugino del guru
Per quel tipo di cultura dicono si debba usare lo Zinco.
Ignoro dosaggio e posologia

L'Amico del cugino di guru

luigiza ha detto...

Scuste:cOltura,non cUltura

lapsus calami

luigiza

Anonimo ha detto...

fuori tema
http://www.europaoggi.it/content/view/2175/31/
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=print&sid=7478
http://vigilantcitizen.com/?p=421
http://vigilantcitizen.com/?p=3979

Anonimo ha detto...

prima o poi sarà evidente a tutti che c'e' più debito che beni

mi sfugge una cosa . Se c'è debito, ci sarà anche chi ha credito.


Il debito abbiamo capito chi ce l'ha. Ma il credito ?

No, solo per sapere a chi fare la pernacchia !

Gino

annalisa ha detto...

Ritorno fuori tema e ringrazio felice per l' impegno che profonde nel progetto permacultura ( o permacoltura , pare che sia corretto in tutti e due i modi ). Noi ci possiamo permettere la settimana.
Per ANNALISA che potrebbe abbondantemente essere mia figlia, dico: credici e vedrai che ci riesci. Io te lo auguro con tutto il cuore : da qui a là qualche cosa in meglio cambierà, vedrai. Intanto se proprio qualcuno dovesse rimanere indietro i nostri fertili terreni saranno aperti a tutti coi loro abbondanti frutti a disposizione degli amici.....devo essermi letta troppo indopama, scusate
ciao
annalisa quella vecchia

Anonimo ha detto...

Scusate se interrompo la fiction delle ANNALISE DI RIVOMBROSE. ;)

Volevo cogliere lo spunto segnalato da Gino.

Chi sono davvero i creditori di tutti questi debiti?

Chi s'è preso tutto il malloppo?

Il cugino di Gino

Mario B. ha detto...

@gino
il problema è che direttamente o indirettamente, per grandi o piccole quantità, i ladri siamo sostanzialmente noi occidentali mentre i derubati sono il resto del pianeta.
Curiosamente i paesi i cui cittadini hanno il tenore di vita medio più alto del mondo sono anche i più indebitati.
Sembra una contraddizione invece non lo è.
L'Occidente ha trasformato il denaro da strumento (per scambiare beni e servizi) a vera e propria merce perchè non ha risorse (energetiche, alimentari, minerarie, eccetera) da offrire in cambio dell'immensità che consuma (no, i suoi prodotti finiti ovvero l'export non bastano a compensare le risorse importate o addirittura i prodotti finiti stessi da Cina, India, Corea, eccetera).
Così il Cile ad esempio ha miniere di rame mentre l'Occidente ha le miniere di soldi ovvero il debito in tutte le sue forme.
Tranne che per una piccola quota l'Occidente è sostanzialmente indebitato con sé stesso.
segue

Mario B. ha detto...

Quando arrivi ad avere debiti immensi come quelli di cui sentiamo parlare (tra l'altro i dati sarebbero pure falsati e non di poco, cioè i debiti sono anche più "grossi") è una barzelletta anche solo pensare che possano essere ridotti o ripagati.
La sostenibilità del debito altro non è che un discorso fatto per convincere chi ti da cose concrete in cambio della carta che quella carta vale.
Il problema oggi è innazitutto che chi le cose concrete te le dà si sta rendendo conto del reale valore della contropartita che riceve.
E non gli sta più tanto bene ...

Anonimo ha detto...

Mario sei stato superlativo!
per me il tuo breve saggio è una perla, per come hai espresso con chiarezza e semplicità la situazione che ci sovrasta. Col tuo permesso userò la tua brillante sintesi al bisogno per spiegare ai tapini come me la faccenda.A proposito di divulgazione,qualcuno ha visto quel bellissimo censuratissimo film " el concursante" ?
E' ormai quasi impossibile trovarlo su internet e quel che si trova è di pessima qualità.Non ci sarà modo di trovarlo da qualche parte ,magari in spagna,visto che là per qualche giorno era uscito?
grazie
annalisa vecchia

Anonimo ha detto...

Wall Mart il primo di ogni mese:

http://blogs.wsj.com/economics/2010/09/20/watching-walmart-at-midnight/?blog_id=8&post_id=11667

fra

Anonimo ha detto...

Nichilismo della finanza http://valterbinaghi.wordpress.com/2008/10/07/nichilismo-della-finanza-di-luigi-copertino/


http://icebergfinanza.splinder.com/post/23341960/la-recessione-continua

Anonimo ha detto...

Infettato
Mettiamo che di punto in bianco domani lo stato impazzisce e toglie TUTTE le tasse, la stessa azienda si ritrova, solo calcolando il tuo salario con 1000 euri in più, credo sia naturale pensare che la stessa azienda sia ben felice di aumentarti lo stipendio magari a 1500 (se lavori contento lavori meglio) e lei stessa si ritrova comunque con 500 in più.

E io lavoratore dovrò pagarmi sanità e previdenza e resto con la metà...Ma un lavoratore felice si ammalerà meno e lo potrà fare fino alla morte (a che serve andare in pensione ...).
Poi in cambio di cosa sarà ben felice di aumentarmi lo stipendio? Più ore lavorate ,aumentare ritmi di produzione? Cosi , per capire perchè Marchionne disse che il costo della mano d' opera alla Fiat è dell' 8% ...

Anonimo ha detto...

"La sostenibilità del debito altro non è che un discorso fatto per convincere chi ti da cose concrete in cambio della carta che quella carta vale. di Mario".

Ma quelli che si fanno convincere non sono degli stupidi. Perchè cadono in un tranello così chiaro?

Anonimo ha detto...

Complimenti Capretta ottimo articolo

Mario B. ha detto...

"Ma quelli che si fanno convincere non sono degli stupidi. Perchè cadono in un tranello così chiaro?"

Secondo te perchè milioni di lavoratori dipendenti e autonomi sotto i 40 anni (qualcuno alza l'asticella addirittura a 50/55) versano ogni anno miliardi di euro di contributi pensionistici per pensioni che non vedranno mai?
Non hanno altra scelta, gli tocca anche se ad esempio gli autonomi possono barare e quindi portare gli effettivi versamenti all'importo annuo minimo che è poco sotto i 3.000 euro (stimati su di un utile di circa 13.000).

Analogamente molti paesi non hanno potuto fare diversamente, per un certo periodo di tempo o sceglievi l'Urss o gli Usa, dal 1989 in poi sono rimasti solo gli americani come superpotenza mondiale ovvero con capacità operative in tutto il pianeta.

Ma le cose stanno cambiando e diversi paesi hanno iniziato a bypassare gli Usa o stanno valutando strade che possano permettere loro di farlo.

E l'Occidente al momento non può permettersi certo l'invasione di tanti paesi in un colpo solo come ha fatto in Iraq (dove comunque è andato per molte ragioni).
Anche per motivi di opinione pubblica che va preparata per tempo.

Se poi il paese che ti interessa è pure militarmente molto pericoloso come la Russia è anche più difficile; infatti per Putin e compagni la strategia statunitense è sul medio lungo periodo.

Mario B. ha detto...

@annalisa matura (vecchia suona così male)

Se ti fidi delle parole del faccione urlante ... fai pure :)

Anonimo ha detto...

Ciao Felice,

il libro della Tapia si trova.
Potresti fare come me e provare prima a chiedere se ce l'hanno alle Edizioni Paoline :D (ti assicuro che vedere la faccia che fanno merita).
Da quello che hai scritto, deduco che tu non l'abbia letto: pecchi di alcune imprecisioni (ma sono "peccati veniali", e poi il senso generale è valido e corrisponde al vero).
Per coloro che capiscono il castillano, c'è un ottimo sito: http://www.opuslibros.org/inicio.htm
A proposito di Opus Dei: sapevi che Marcello Dell'Utri ne fa parte come sopranumerario?

Suerte,
manolete

Anonimo ha detto...

@ mario b

Ciao mario.

Concordo sul fatto che la nostra "ricchezza" si basa sulla "povertà" altrui.

Ma questo concetto che "L'Occidente ha trasformato il denaro da strumento (per scambiare beni e servizi) a vera e propria merce..." non mi convince.

È sempre stato così, fin da quando Colombo scambiava monili d'oro con pezzi di specchio.

Scambio che, a dispetto dei fautori del gold standard, avrebbe soddisfatto ambe due le parti, se non fosse stato che, una volta concluso l'affare, l'uomo bianco non si fosse impegnato nello sterminio della controparte.

Il denaro è solo la versione moderna delle "bocche di fuoco a pallettoni" usate da spagnoli e portoghesi.

Non un mezzo per scambiarsi beni e servizi, ma uno strumento di dominio.

Paradossalmente, se al giorno d'oggi, ognuno di noi potesse stampare i suoi soldi alla bisogna, il valore delle cose tornerebbe a essere REALE.

:D guru

Felice Capretta ha detto...

@ manolete

grazie per le indicazioni.

Il libro l'ho letto nel lontano 1997 e mi fu consigliato da una persona che aveva una figlia che stava cadendo nella trappola dell'opus dei.

Non so più neanche se ce l'ho o se mi è stato sottratto da qualche "amico" con la classica scusa "me lo presti?"

i quote erano da wikipedia.

saluti felici

Felice

Anonimo ha detto...

Così Irlanda o Portogallo faranno franare l'Europa
http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2010/9/24/FINANZA-Cosi-Irlanda-o-Portogallo-faranno-franare-l-Europa/114677/

Mario B. ha detto...

@guru
guarda che io non ho dimenticato ... la tua proposta di corso su "niente di particolare" da innaffiare con buon vino di quelli che non sono solo buoni al gusto, ma che non lasciano segni il giorno dopo (mal di testa).
Grazie ad una breve incursione nella premiata azienda vinicola yuma ho ben 5 bottiglie di vino onesto, ottimo e genuino come il loro "imbottigliatore".
In realtà le bottiglie erano un pochine di più ma sai ... il caldo, la sete, le grigliate ...
Poi se serve ne posso procurare delle altre anche da altre fonti!

Mario B. ha detto...

@guru (2)
330 metri di lunghezza
100.000 tonnellate
6.000 uomini
2 reattori nucleari
85 aerei
svariate armi anche nucleari
5 miliardi di dollari cad/una

Di questi "giocattolini" chiamati portaerei classe Nimitz gli Usa ne hanno 10, a cui poi dobbiamo aggiungere altre 11 di dimensioni più piccole.
In arrivo poi le nuove portaerei classe Gerald Ford.

Ecco guru io sarei più propenso a pensare a queste come versione moderna delle bocche da fuoco spagnole.

E i soldi di carta l'erede degli specchietti anch'essi colorati.

Comunque gli strumenti nelle mani di certa gente sono tanti ...

"Eh amico presidente di paese sottosviluppato, guarda che bella carta colorata, sai quante cose ci puoi comprare??? tantissime, tu dai a me tuo rame, petrolio, nickel, eccetera che per te è inutile che non ci sai fare niente perchè non lo sai lavorare!".

"Come? Non ti interessa? ah va bene dai ti regalo questo bell'orologio che fa tic tac e ti terrà compagnia nel tuo rientro a casa in aereo ..."


BOOOOM

Qualche mese dopo ...

"Buongiorno, io sono il nuovo presidente del paese sottosviluppato, dov'è che devo chiedere per la carta colorata?"

Mario B. ha detto...

esempio di informazione "corretta"
http://video.corriere.it/invece-caffe-mi-prendo-lingotto-d-oro/ef3d06fe-c748-11df-ad8a-00144f02aabe

Si parla del famoso distributore di lingottini d'oro segnalato dal sempre ottimo Folletto.
Il prezzo di vendita è di euro 40,00 al grammo (valore odierno poco sopra i 31 euro).
Niente da dire, si tratta di una iniziativa commerciale e come tale c'è il guadagno di chi la mette in pratica.
Ma il servizio manipola volutamente l'informazione in quanto sostiene che l'oro viene venduto alle quotazioni giornaliere il chè induce a pensare che 40 euro sia l'effettivo il prezzo dell'oro al grammo.
E dulcis in fundo alla domanda del giornalista "quanto quota l'oro attualmente" la risposta dell'interlocutore è 1250 dollari.
Peccato che sia la quotazione dell'oro all'oncia troy ovvero oltre 31 grammi di peso.
Così uno sente "costa 40" e "vale 1.250".
Altra baggianata anche se questa sul filo della verità è che il distributore è l'unico canale per accedere all'oro fisico in maniera efficiente.
Esistono diversi soggetti ufficiali ovvero autorizzati alla vendita dalla Banca d'Italia.
Comunque anche nel loro caso è previsto un ricarico.
Se poi volete potete provare su ebay, c'è sempre parecchia roba ma occhio alle patacche, preferite i pagamenti con PAYPAL almeno siete tutelati in caso di problemi.

Anonimo ha detto...

qualcosa di nuovo in arrivo!

uno

due

Anonimo ha detto...

@ mario b

«Alla fine del 1972 Allende parlò alle Nazioni Unite non solo per denunciare l'ostilità degli USA, ma anche per segnalare qualcosa di peggiore.
La mancanza di controllo sulle multinazionali e il loro ruolo nefasto.
Era il capitolo precedente al neoliberismo che oggi domina il mondo».

1972...

PS: sul corso di "nonsocosa", come dice capretta, ci sto lavorando. :D

guru

Anonimo ha detto...

Ahmadinejad all'ONU l'altro ieri:

"Primo, i fatti dell’11 settembre 2001, che hanno condizionato la storia del mondo per quasi un decennio. Da un momento all’altro le notizie degli attacchi alle Torri Gemelle sono state trasmesse con la diffusione delle numerose immagini dell’incidente.

Quasi tutti i governi e i personaggi importanti hanno condannato con forza questa azione. Poi però è stata messa in moto una macchina della propaganda nella quale si implicava che l’intero mondo fosse ora esposto ad un pericolo enorme, quello del terrorismo, e che l’unico modo per salvare il mondo sarebbe stato quello di mandare forze armate in Afghanistan.

In seguito l’Afghanistan, e poco dopo l’Iraq, furono occupati.

Vi prego di fare attenzione: è stato detto che circa tremila persone furono uccise l’11 settembre, fatto per il quale siamo tutti molto rattristati. Fino ad oggi però in Afghanistan e Iraq centinaia di migliaia di persone sono state uccise, milioni sono stati feriti o eradicati dal loro territorio, e il conflitto è ancora in corso, ed in via di espansione.

Nel ricercare i responsabili dell’attacco terroristico, vi furono tre punti di vista:

1 - Che un gruppo terrorista molto potente e sofisticato, in grado di perforare tutti o livelli di intelligence e sicurezza americani, abbia portato a termine gli attacchi. Questa è la tesi principale sostenuta dagli uomini di governo americani.

2 - Che alcuni settori, all’interno del governo americano, abbiano orchestrato l’attacco, per capovolgere il corso negativo dell’economia americana, legata al Medio Oriente, salvando nel contempo il regime sionista. La maggioranza degli americani, come la gente e i politici di altre nazioni, condividono questo punto di vista.

3 - Che gli attacchi siano stati portati a termine da un gruppo terrorista, ma che il governo americano li abbia supportati e abbia tratto vantaggio dalla situazione. Apparentemente questa versione non ha molti sostenitori. La prova più importante, relativa a questi attacchi, furono alcuni passaporti trovati nella montagna di macerie, e il video di un certo individuo, il cui luogo di domicilio era sconosciuto, ma del quale si sapeva che avesse partecipato ad accordi petroliferi con alcuni importanti personaggi americani. C’è stato anche un insabbiamento, nel senso che è stato detto che a causa dell’esplosione e del fuoco non si è trovata altra traccia degli aggressori- suicida.

Rimangono però alcune questioni a cui dare una risposta.

Non sarebbe stato più logico condurre prima una completa investigazione, da parte di gruppi indipendenti, per identificare con certezza i responsabili degli attacchi, e poi mettere a punto un piano razionale per prendere misure contro di loro?

Pur dando per buona la versione del governo americano, vi sembra logico scatenare una classica guerra, con ampio impiego di truppe - che hanno portato alla morte di centinaia di migliaia di persone - per combattere un gruppo terrorista?"

Niente di più corretto.

Il Folletto

yuma ha detto...

@Il Folletto

Condivido !

In più aggiungo che ritengo vergognoso che in un contesto che si vuole per definizione "Democratico" delegazioni di Paesi se ne vadano dall'aula o addirittura neanche si presentino, quando parla qualcuno che dimostra un'idea diversa .

Ritengo oltretutto vergognoso che il MIO Paese sia fra questi.

Anonimo ha detto...

Siccome il Truffone non può più stare in piedi con l’inganno e l’illusione di prosperità data dal consumismo e dal debito, l’ordine e il disordine saranno mantenuti con la violenza e la tirannia. Queste forze non devono essere legittimate; quindi a meno che non si presentino uomini come Ron Paul sulla scena politica, non legittimate nessuno sicofante. Come riconoscere cotale genia di delinquenti?

Chiunque appaia sulla scena politica e non ponga come prima riforma l’adozione di uno standard monetario aureo di carattere privato e il sistema bancario a riserva intera aurea è un delinquente o un irresponsabile. L’attuate disastro ( e siamo solo all’inizio) dipende nelle sue manifestazioni finanziarie da: moneta inconvertibile, banca centrale a garanzia della riserva frazionaria, debito pubblico.

Lo schema di Ponzi planetario non può durare, e anche popolazioni meno esposte all’influenza culturale satanista ne risentiranno; penso all’Asia, che cresce tramite spaventose manovre di dirigismo statale. Ricordiamoci di come è crollata la crescita nipponica in pochi anni. La Cina soffre di denatalità e di bolla immobiliare assurda, come il Giappone degli anni Ottanta.

A meno di non avere rivolte violente in ogni contrada dell’impero, i Satanisti non possono permettersi di far crollare la bolla trentennale sui Bond di Stato. Le borse riescono a controllarle in parte. Anche nei giorni scorsi ci sono stati interventi spettacolari di manipolazione su oro, argento e indici USA, sui quali non mi soffermo perché sono descritti spesso in rete. Ma in qualche modo, la fiducia nel titolo di stato deve vivere di vita propria. Non sarà possibile; e la statolatria, la religione satanista e i suoi epifenomeni culturali dovranno lasciare il posto a qualcos’altro (sempre sperando che non ci sia il ricorso alle opzioni belliche nucleari).

Il Folletto

Anonimo ha detto...

Scusate: mi piaceva questo pezzo del Cardinale

Il Folletto

Anonimo ha detto...

e in tutto questo, Dio dove lo mettete?

lui non centra?

:-)

Anonimo ha detto...

Where confidence stands as the key issue for the economy, expanding QE2 may end up doing more damage than good as the confidence loss from a Fed indicating its fears of deflation through expansion of QE2 as well as the follow on loss of confidence from the diminishing impact of further QE leads to a loss in confidence whose costs outweigh those of the benefits of further reductions in long term rates.

Perhaps at this point it is prudent to recall what the first definition of credit is:

1. Belief or confidence in the truth of something.

By that defintion, America's "credit" has ran out.

Il Folletto

Anonimo ha detto...

Nuove guerre

http://qn.quotidiano.net/tecnologia/2010/09/26/390355-iran_allarme_stuxnet.shtml

IL Folletto

Anonimo ha detto...

"...first definition of credit is:
Belief or confidence in the truth of something. "


...la prima definizione di credito è:
avere fede o fiducia nella veridicità di un qualcosa.


e come lo si quantifica questo avere fiducia o fede?

Anonimo ha detto...

lo facciamo valutare al prete.

Anonimo ha detto...

Carissimi, Paolo Barrai e' un vero e proprio assassino, un criminale bastardo e spietato. Il suo avvocato mega riciclatore di soldi mafiosi, Berlusconazista Mario Brusca, ha sfruttato il potere poltico di Berlusconi, affinche' le sue condanne al carcere, non siamo visibili sulla fedina penale, ma Paolo Barrai, e' un criminale assassino spietato, in circolazione, e va' " rinchiuso"

Anonimo ha detto...

Tutte cose che vermi assassini come Paolo Barrai ( che san solo dare dello sfigato a tutti, in quanto san benissimo, che i primi sfigati, in quanto incapaci, falliti e malavitosi, son proprio loro), non sanno manco che cosa significhino. Il padre di Paolo Barrai e' un porco masson..azista e tangentista, del giro di Craxi. La madre di Paolo Barrai, faceva la prostituta in vari night clubs. Ditemi voi che ominicchio di me.da, puo' essere il figlio, pronto solo a giudicare male, tutti, e a effettuare delinquenza, financo assassina, ogni giorno dell'anno.