martedì 6 luglio 2010

Corrente del golfo in via di interruzione?

Da Repubblica: "Berlusconi, abbattero' le correnti".

Già.

Ci sarebbe qualcosa da considerare a riguardo, a partire dall'ormai aperto scontro tra il presidente del consiglio ed il presidente della camera, il quale per tutta risposta afferma che in Italia ci vuole più libertà di stampa.

Doppio già.

Lasciamo il branco di cani rabbiosi a lottare tra loro per chi si accaparra il pezzo più grosso, e dedichiamoci a qualche notizia a cui sarebbe stato più opportuno dedicare qualche riga...

Da swissinfo:


USA, Poste rischio insolvenza

NEW YORK - Le Poste americane puntano a un aumento dei prezzi dei francobolli a partire da gennaio per cercare di arginare le crescenti perdite.

"Il servizio postale si trova ad affrontare reali rischi di insolvenza"

Queste le parole del vice presidente, Stephen M. Kearney, precisando che la società potrebbe chiudere il 2011 con un rosso di 7 miliardi di dollari.

Se invece il proposto aumento del prezzo dei francobolli di 2 cent a 46 cent entrasse in vigore da gennaio, il buco si potrebbe ridurre a 4,7 miliardi di dollari, in quanto il rincaro si tradurrebbe in maggiori entrate per 2,5 miliardi di dollari.


O forse, in tema di correnti, sarebbe stato più utile parlare della Corrente del Golfo, che porta la vita in Europa, e che sta subendo gravissimi danni a causa del disastro marea nera e dell'incapacità degli uomini di fermare la marea nera (a questo punto c'e' da chiedersi se sia incapacità, e dovrebbero andare a coltivare le zucchine, o se sia mala fede, e dovrebbero andare a coltivare le zucchine con la palla al piede).

Sempre swissinfo


Corrente del Golfo in via di interruzione
?

Per chi non avesse fatto le scuole elementari, o in quel giorno mentre la maestra spiegava aveva marinato la scuola per farsi un mezzo di rosso all'osteria, rinfreschiamo la memoria: l'Europa è sostanzialmente alla stessa latitudine del Canada, eppure d'inverno a Monaco non ci sono gli orsi bianchi come in Canada.

Come mai?

Perchè esiste la Corrente del Golfo: è una corrente calda che si forma nelle calde acque del Golfo del Messico e risale l'atlantico fino alle Canarie e lambisce l'Europa. Grazie a questo flusso costante di acqua calda, l'Europa d'inverno non è ricoperta dal ghiaccio e mangiamo le fragole in primavera.

Il flusso si vede bene nell'immagine in alto.

Bene.

Ora, uno studio italiano ha rilevato che la marea nera del Golfo del Messico ha "spezzato" la Loop Current, una delle principali componenti della Corrente del Golfo e uno dei motori che contribuisce a riscaldarla.

Secondo la ricerca è impossibile prevedere come si evolverà la situazione, ma se questo processo proseguirà, potrebbero esserci serie conseguenze per la corrente calda che percorre l'Atlantico fino al Nord Europa.

La ricerca dell'Istituto italiano di Scienze atmosferiche e del Clima (ISAC) stata condotta dal fisico teorico Gianluigi Zangari, che, in collaborazione con l'Università del Colorado, ha analizzato con un sistema di calcolo da lui brevettato i dati dei satelliti americani ed europei per l'osservazione della Terra.

Nei giorni scorsi nel Golfo del Messico la marea nera aveva cominciato a formare un vortice che adesso ha raggiunto dimensioni notevoli e che si è completamente separato dal resto della corrente.

Si è rotto un equilibrio nato in milioni di anni [...] e se non si ricostituirà la Corrente del Golfo, potrebbe subire conseguenze irreparabili, ha dichiarato Zangari.

Già nel 2006 la corrente del golfo si era interrotta per 10 giorni circa, senza conseguenze critiche. Fu per cause probabilmente naturali ed il fenomeno rientro' rapidamente. Ora, la Loop Current è interrotta e le cause non sono naturali, nè si sa per quanto, nè quanto tempo sarà necessario per ristabilirla.

Quali saranno le conseguenze sulla corrente del golfo, nessuno è in grado di dirlo.

Naturalmente, il presidente del consiglio dirà che ha abbattuto tutte le correnti.

Merito suo.

Saluti felici

Felice Capretta

115 commenti:

Anonimo ha detto...

Cacchio Capretta, la notizia è di quelle gravi.
Qui al nord Italia lo sentiremo ancora di più.. :-(

Comunque ancora una denigrata sui coltivatori di zucchine e ti assicuro che nella mia dieta rientrerà parecchia carne di capra.

fiore

kilkenny1975 ha detto...

Sperem che sti mundial finiscano presto...

Così in prima pagina tutte le testate giornalistiche potranno inserire notizie più importanti.

E come direbbe il buon Felice... Già

Preparatevi il cappotto, guanti di lana e sciarpina, questo perché se non mettono a posto la cosa il prossimo inverno sarà molto ma molto rigido....

Per concludere, facciamo tutti insieme un bel, "ip ip urrà" a tutti coloro che credono che questo sia il miglior mondo possibile e giuro, sono in tanti a crederlo........

Un saluto inc...to a tratti depresso a tutti
C

Anonimo ha detto...

un saluto a tutti.
@ felice
ancora complimenti per le tematiche che affronti.
è il bello di questo blog.
porti all' attenzione, di chi legge, aspetti di vita, che sfuggono alla attenzione di tanti.

in questi giorni, tanti ns politici sono in ferie.
non capisco, il perchè , i segretari dei vari partiti, vanno in vacanza, con macchina blu, blindata, con tanto di scorta ( 4 agenti) per ogniuno di loro.
quanto costa a noi italiani , anche ciò.
perchè anche questo è permesso?

perchè il citadino non si informa di come i politici usano il potere e i ns soldi?

va bene così.
va bene in quanto il ns pensiero è rivolto al calcio, o all' ultimo acuqisto dell' inter.

la corrente del golfo e l' inquinamento del mare.
quache giorno fa, è successo la stessa cosa in egitto, al largo di hurgada..
la stessa cosa è in essere in congo, dove il delta del fiume congo, ormai è un lago di petrolio.
queste cose, tanto non avvengono nel cortile di casa nostra.
vale la pena di preoccuparsi?
vale la pena di lottare?
allo stato attuale delle cose, come pensiamo che sia il ns domani?
pensiamo ancora di aprire la finestra , vedere il cielo blu, e poter respirare aria pulita a polmoni pieni?
quando, a breve, la situazione sarà "di non ritorno", a chi daremo la colpa.
e , nonstante tutto, a testa bassa, come pecore, continuiamo ad andare avanti, facendo finta di nulla.
non è meglio, far sapere ai ns politici, che è più importante la cura, il rispetto della terra, che il rispetto del rimborso del debito publico?
cosa hanno fatto ad oggi la classe governativa, quale iniziativa ad avere un mondo più pulito?
avremo, sempre, cio che pensiamo.
ossia, nulla.
la ns europa, come, avevo già scritto in passato, vivrà un periodo avvolta nel ghiaccio, così tutto il nord america.
ma pochi vedranno quel momento, almeno, con questo corpo.
quando inizieremo a capire, a vivere, sapendo che tutti siamo uno?
che tutti noi, siamo qui arrivati da diverse zone dell' universo.
siamo propio ignoranti e presuntuosi.
franco

Anonimo ha detto...

un saluto a tutti.
@ felice
ancora complimenti per le tematiche che affronti.
è il bello di questo blog.
porti all' attenzione, di chi legge, aspetti di vita, che sfuggono alla attenzione di tanti.

in questi giorni, tanti ns politici sono in ferie.
non capisco, il perchè , i segretari dei vari partiti, vanno in vacanza, con macchina blu, blindata, con tanto di scorta ( 4 agenti) per ogniuno di loro.
quanto costa a noi italiani , anche ciò.
perchè anche questo è permesso?

perchè il citadino non si informa di come i politici usano il potere e i ns soldi?

va bene così.
va bene in quanto il ns pensiero è rivolto al calcio, o all' ultimo acuqisto dell' inter.

la corrente del golfo e l' inquinamento del mare.
quache giorno fa, è successo la stessa cosa in egitto, al largo di hurgada..
la stessa cosa è in essere in congo, dove il delta del fiume congo, ormai è un lago di petrolio.
queste cose, tanto non avvengono nel cortile di casa nostra.
vale la pena di preoccuparsi?
vale la pena di lottare?
allo stato attuale delle cose, come pensiamo che sia il ns domani?
pensiamo ancora di aprire la finestra , vedere il cielo blu, e poter respirare aria pulita a polmoni pieni?
quando, a breve, la situazione sarà "di non ritorno", a chi daremo la colpa.
e , nonstante tutto, a testa bassa, come pecore, continuiamo ad andare avanti, facendo finta di nulla.
non è meglio, far sapere ai ns politici, che è più importante la cura, il rispetto della terra, che il rispetto del rimborso del debito publico?
cosa hanno fatto ad oggi la classe governativa, quale iniziativa ad avere un mondo più pulito?
avremo, sempre, cio che pensiamo.
ossia, nulla.
la ns europa, come, avevo già scritto in passato, vivrà un periodo avvolta nel ghiaccio, così tutto il nord america.
ma pochi vedranno quel momento, almeno, con questo corpo.
quando inizieremo a capire, a vivere, sapendo che tutti siamo uno?
che tutti noi, siamo qui arrivati da diverse zone dell' universo.
siamo propio ignoranti e presuntuosi.
franco

Goodlights ha detto...

@fiore

ciao :-)

se quest'anno i nostri orti hanno risentito dell'acqua, non voglio nemmeno pensare a cosa potrà fare il ghiaccio...

altro che lumachine...avremo a che fare con i pinguini!
:-D



@kilkenny

è proprio il caso di dirlo: GIA'...

questo il miglior mondo per molti?
aiutooooooooooooooooooooo!


un saluto per ora ancora afoso.
poi si vedrà...

sara

Anonimo ha detto...

Ehi guardate, sei caprette ballerine!


http://tv.repubblica.it/mondo/la-danza-dei-soldati-fa-infuriare-israele/50162?video&ref=HREV-2

Io lo sapevo che erano dei mattacchioni...


Bravi e simpatici ragazzi, mica pirati ed assassini di civili inermi...

enrico

Mario B. ha detto...

brrrrrr rabbrividiamo ...
ps scusate la freddura

vaghi ricordi del passato ma da noi in Italia il clima non è più mite per via del Mediterraneo che è un mare chiuso?
E delle Alpi che farebbero da barriera?

crassie

Nel dubbio accatasto un po' di legna in più approfittando della giornata fresca ...

Anonimo ha detto...

RILEGGIAMO BENE IL NON-SENSO DELL'ARTICOLO DI SWISSINFO, QUESTA SI' CHE E' INFORMAZIONE SCORRETTA.

"Intanto uno studio italiano ha rilevato che la marea nera del Golfo del Messico ha "spezzato" la Loop current, una delle principali componenti della Corrente del Golfo e uno dei motori che contribuisce a riscaldarla. Secondo la ricerca è impossibile prevedere come si evolverà la situazione, ma se questo processo proseguirà, potrebbero esserci serie conseguenze per la corrente calda che percorre l'Atlantico fino al Nord Europa."

1- AMMETTONO CHE E' IMPOSSIBILE PREVEDERE COME SI EVOLVERA' LA SITUAZIONE.

2- POI PERO' DICONO CHE LE CONSEGUENZE POTREBBERO (PER LO MENO USANO IL CONDIZIONALE) ESSERE SERIE.

SONO DUE AFFERMAZIONI PALESEMENTE IN CONTRADDIZIONE TRA LORO, SE NON SAI COME SI EVOLVE ALLORA NON SAI NEMMENO SE SARA' MEGLIO O PEGGIO.

PERO' HANNO DATO LA POSSIBILE PREVISIONE IN PEGGIO, PERCHE' NON QUELLA IN MEGLIO?

PERCHE' AMIAMO SENTIRE NOTIZIE NEGATIVE, PERCHE' AMIAMO LE NOTIZIE CHE PARLANO DELLA FINE DELLA VITA.
COSI' FACENDO L'AVREMO...


INDOPAMA

Anonimo ha detto...

franco,

fai bene a ricordare che certi politici hanno la scorta.

ma come ?!? , sono stati eletti dalla maggioranza degli italiani, la maggioranza degli italiani li ama e loro si devono difendere? ma da chi?

io non credo di essere amato dalla maggioranza degli italiani eppure vado in giro senza scorta, voi pure.

le persone oneste non hanno bisogno della scorta,

DA CHE NE SO IO SONO I CRIMINALI CHE DI SOLITO LA USANO.

indopama

kilkenny1975 ha detto...

Preso da wiki:

"Se il nastro trasportatore si fermasse avremmo inverni rigidissimi in Europa e nell’America del Nord mentre avremmo forti siccità in molte parti dell’emisfero australe poiché non vi sarebbero più i monsoni provocati dalle correnti calde risalenti verso nord.

L'analisi dei dati sul clima preistorico ha fornito alcuni indizi che vanno in questa direzione, ma la loro interpretazione è ancora controversa. Ad esempio sembra quasi certo che, circa 11.000 anni fa, la fusione di estesi ghiacciai posti sul Labrador causò il rallentamento della Corrente del Golfo. Una delle conseguenze dell'evento fu il raffreddamento del clima europeo per un periodo approssimativo di 1.000 anni".


Fate voi, in base a dove vivete o vi procurate una bella sciarpina di lana o un bell'ombrello per ripararvi dal sole...

Comunque vada sarà un disastro ;)

Anonimo ha detto...

va la'...

questi qui sbagliano le previsioni a 3 giorni e tu credi alla favola che ti raccontano su 11.000 anni fa.

nemmeno mia figlia di 3 anni puo' credere a una cosa del genere.

ok che ve ne bevete un mare, ma non potete bervene due, non ci sono...

indopama

Anonimo ha detto...

questo e' un nastro trasportatore, wiki di cosa sta parlando?

ogni istante vi fregano con le parole...

indopama

kilkenny1975 ha detto...

Ma si indo, va tutto bene, pensiamo in positivo così tutto il mondo andrà meglio, teniamoci tutti per mano e viviamo il presente perchè solo lui ha importanza....

Anonimo ha detto...

come kilkenny,

il tuo modo di vedere sfortune ovunque va bene mentre il mio e' sbagliato?

perche'?


indopama

astabada ha detto...

@indopama

L'articolo di Swissinfo mi sembra sostanzialmente corretto.

In esso si dice (per fare un esempio) che il motore si e` spento. Siccome non comprendiamo bene i meccanismi che lo azionano, non sappiamo dire se e quando ripartira`.

E` gia` accaduto che si spegnesse, per poi ripartire da solo. Stavolta pero` un marmocchio impudente e` andato li` a prenderlo a calci, quindi forse le cose sono diverse da prima.

In ogni caso se non ripartisse dovremmo aspettarci ondate di Alemanni e Goti calare sulla penisola, quindi mi sembra ragionevole dare l'allarme.

@Mario

Credo che l'Italia non subirebbe grosse influenze, se non che avere il Canada oltre le Alpi ti espone a un sacco di correnti fredde...

@ Tutti

In questi giorni si comincia a parlare del gas non convenzionale, intrappolato nelle scisti (shale gas) che abbonda ovunque nel mondo e viene salutato come una manna dal cielo e la fine della dipendenza dalla Russia etc. In proposito segnalo il video Gasland su youtube, che parla dell'effetto inquinante delle tecniche di estrazione usate.

C'e` una scena impressionante, ve lo assicuro...

Cheers,
astabada

Anonimo ha detto...

a mia figlia faccio vedere la foto del nastro trasportatore, poi la porto al mare e gli dico: lo vedi? guarda l'acqua, non e' come la foto che ti ho fatto vedere?
lo vedi il nastro trasportatore?

lei mi risponde: no, perche' tu papa' lo vedi?

adesso cosa gli rispondo... se poi magari lei mi chiede anche di indicarglielo?


ma vi rendete conto che abbiamo totalmente perso il controllo della nostra vita?

ve ne rendete conto che piu' passa il tempo e piu' vivete la vita virtuale della tv?

AD UN BAMBINO SE GLI DICI CHE IL MARE E' COME UN NASTRO TRASPORTATORE QUELLO TI RISPONDE CHE SEI SCEMO!
E HA RAGIONE...

E PENSA SE TI CHIEDE DI FARGLIELO VEDERE...

come sente anche franco e come dicevano i maya forse questa e' veramente la fine del tempo dell'uomo.

indopama

astabada ha detto...

@indopama

Questo somiglia molto di piu` a un nastro trasportatore.

Il "prodotto" trasportato dal nastro in questione e` energia, in particolare energia termica, nota anche come calore.

Ora di analogie fuorvianti ce ne sono tante ma puntare il dito su questa mi sembra davvero esagerato.

Peace and love,
astabada

astabada ha detto...

@ Mario (ancora)

http://www.realclimate.org/Rhines_hakkinen_2003.pdf

Qui si discute sull'importanza relativa dei vari fattori che determinano il clima relativamente mite dell'Europa.

Tali fattori se non ricordo male includono:
- collocarsi a est di un oceano
- correnti atmosferiche che portano aria calda dalle regioni tropicali
- corrente del golfo

Cheers,
astabada

Anonimo ha detto...

un saluto a tutti.
@indopama
la terra ha avuto diverse glaciazioni nei tempi passati.
alcune terre , che adesso sono abitate, tipo la ns italia, erano sommerse dalle acque. altre terre sono state sommerse.
vedere la vita , che si evolve e cambia, non vuol dire essere pessimisti, anzi, vuol, dire amare la vita e i suoi cambiamenti.
perchè pensare che la vita sia immobile?
cosi come si trasforma l' uomo, si trasformano i gas ( infatti il litio, non è altro che una evoluzione dell' idrogeno).
si modificano le galassie, si modifica anche la terra.
si è modificato, anche il ns lessico, negli ultimi anni è cambiato.
franco

Anonimo ha detto...

indopama

07 luglio 2010 01.23


Tranquillo indopama, penso che ormai saprai che i postatori veramente scorretti che ci sono qui (quelli più allineati intendo) sono palesemente frustrati dalla vita, e non appena v'è occasione di sfruttare una notizia mezza falsa e smerd**e qualcuno, eccoli pronti con il loro ditone infarcito.
Per sentirsi più buoni.
Ma non lo sono.

Anonimo ha detto...

@7 luglio 2.34

non si capisce cosa intendi dire...
potresti postare qualcosa di meno ermetico?

astabada ha detto...

@anonimo 2.34

Sembra quasi che tu voglia tagliare la discussione e dividerci in due schieramenti.

Secondo me invece si puo` trovare una sintesi.

Bada che anche noi lo si conosce il linguaggio comico-realistico...

astabada

Anonimo ha detto...

martedì 6 luglio 2010
IL TEMPO DEL RIPOSO
Leon Zingales
http://economiaincrisi.blogspot.com/2010/07/il-tempo-del-riposo.html

Diceva Holderlin “..l’uomo da servo dell’Essere è divenuto padrone dell’ente, da angelo si è fatto mercante..è giunta mezzanotte, l’ora dell’ombra più lunga, l’ora in cui l’uomo obliatosi oblia l’oblio”.
Vivremo momenti veramente difficili nei prossimi anni: oscurata con colpevole scienza e con pervicace lavoro la luce della Fede, i popoli saranno sempre più spaventati, confusi, agitati. Eventi drammatici (naturali, politici, bellici ed economici) si susseguiranno in modo sempre più rapido, pietrificando nella paura, nella disperazione e nelle bestemmie le moltitudini ingannate dal pifferaio magico.
L’economia virtuale e finanziaria è semplicemente un mattone dell’imponente edificio innalzato dall’uomo in un luciferino desiderio di ribellione: la moderna torre di Babele, costruita con la squadra ed il compasso da muratori sotto l’ordine diretto del pervertitore.

Un’economia ormai disumanizzata, sguazzante nello scandalo della dissoluzione, della morte e della falsità (che ho cercato di descrivere in questo blog) è in procinto di implodere anche a causa di eventi naturali apparentemente casuali. L’edificio delle false certezze crollerà e, schiantandosi, si frantumerà in un mare di schegge diffondendo dolore e tristezza.
Per quanto mi riguarda è giunto il momento di godermi la gioia delle cose più semplici e più vere: prendermi cura della famiglia, passeggiare con gli amici, ritrovare la meraviglia dei tramonti in riva al mare.
Non è più il momento di urlare che l’iceberg è vicino, di fare la sentinella sulla nave guidata da complici marionette piena di incapaci marinai: alle grida di allarme, sempre sovrastate dalla chiassosa orchestra che muove la sfrenata danza, deve ormai seguire l’ora della contemplazione, del silenzio orante e del ringraziamento per le cose belle.
Pregava Novalis:”.. E da ogni dove si raccolgono intorno a Lui i suoi felicissimi discepoli; e mille lingue liete gli balbettano il loro amore e la loro gratitudine… Egli inietta con innumerevoli raggi la sua vita interiore nel mondo, l’amore sorseggia dalla sua coppa, e gli resta unito in eterno.”
Il lungo, complesso ma esaltante viaggio del blog termina qui. Vi ringrazio di cuore tutti, ormai numerosi amici. Vi chiedo soltanto (oltre a ricordarmi nelle vostre preghiere) di rileggere i contenuti del blog a distanza di un anno: il violento precipitarsi degli eventi farà sembrare sempre più chiari anche i punti più criptici.
Se soltanto in uno di voi lettori non credenti entrerà un semplice seme della speranza cristiana che aiuterà a sopportare il pesante fardello che ha da venire, tutto il lavoro svolto sarà infinitamente ricompensato.
Che Nostro Signore e la Vergine Maria Vi benedicano.
___
m

Felice Capretta ha detto...

@ fiore

ho una grande stima dei coltivatori di zucchine, altro che denigrare ;-)

@ indo

io ho letto l'articolo come tutto sommato imparziale e quasi dato con cautela, anche se naturalmente tutto dipende dall'interpretazione che gli si dà

;-)


@enrico

Praticamente la danza dei pacifisti...già :-)


saluti felici

felice

Anonimo ha detto...

Per quel che può servire...

La possibilità di un affievolirsi della corrente del golfo mi sembra ragionevole, e sempre più sarà evidente se non si porrà la parola "fine" allo sgorgare del petrolio BiPi...

x "M" ma a tratti anche indopama...

Concordo con il "fermarsi" per quanto possibile ad ammirare ed a godere di tutto ciò che ci è dato di vedere intorno a noi... e, magari, riflettere su quanto abbiamo fatto e stiamo facendo o meglio, "non" abbiamo fatto e "non" stiamo facendo per evitare che la terra si trasformi in un inferno!

In fondo, da 40-50 anni a questa parte ci siamo dati da fare più che altro per "distruggere", anche quando, apparentemente, ci sembrava di "costruire". E non credo ci sia la possibilità di un miglioramento.

Basta più che scoppi una guerra nucleare... e... direi che ci possiamo considerare FRITTI!


GiBi

kilkenny1975 ha detto...

Lettera aperta per Indo...


Caro Indo,
non vedo sfortune ovunque, anzi al contrario mi reputo una persona molto ottimista.
Mi reputo ottimista perché vivo sempre per migliorare la mia vita e quella di chi mi sta accanto.

Allo stesso tempo mi piace inc….mi e mi in..zzo tanto quando vedo delle cose che non vanno.

Mi inc…..o quando vedo finte pandemie costruite a tavolino, quando vedo politici che pensano a tutto tranne che al bene del loro paese o quando vedo una totale incuranza del nostro bel pianeta…
Senza dimenticare alla crisi economica innescata da comportamenti a dir poco delinquenziali.

L’inc…arsi è un sentimento e molto forte ( ne sanno qualcosa i francesi ), alcune volte spinge le persone a commettere degli errori, è vero!, ma altre volte le aiuta a tirarsi su e a rifiutare un destino costruito da altri.

Amo la mia famiglia, adoro stare vicino a loro, ma solo con l’amore non si riesce a proteggerli e/o aiutarli, non mi sentirai mai dire che tutto va bene, primo perché è impossibile, secondo perché il giorno che lo farò vuol dire che mi avranno conquistato….

Diffido da chi mi dice che devo vivere, osservare e comunque restare distaccato da tutto quello che vedo, questo perché solo così potrò ottenere la salvezza.

Se volete restare tranquilli solo con la vostra famiglia, ignorando tutto il resto, fate pure, siete liberi di farlo.

Chi Ci/Vi comanda non aspetta altro!

Ognuno è libero di agire come meglio crede, ognuno è libero di amare e basta, altri sono liberi di amare e inc….si, altri sono liberi di credere che tutto vada bene…

Scegli tu chi essere io per me ho già deciso….

Anonimo ha detto...

@felice

a mio parere ogni notizia e' buona per discuterne e capire in che mondo viviamo (e soprattutto noi stessi), questa sulla corrente del golfo e' forse piu' utile che altre.
l'informazione vera e' quella che facciamo qui nel tuo blog coi commenti, cioe' l'analisi della notizia.

se ci beviamo tutte le notizie come verita' assolute allora diventiamo (e la maggior parte lo e' gia') dei robot, degli schiavi.

riporto il ragionamento che mi fa sentire libero di capire se mi raccontano una cosa vera o falsa e che mi fa forse anche capire l'obiettivo dei media.

"Secondo la ricerca è impossibile prevedere come si evolverà la situazione, ma se questo processo proseguirà, potrebbero esserci serie conseguenze per la corrente calda che percorre l'Atlantico fino al Nord Europa."

1- AMMETTONO CHE E' IMPOSSIBILE PREVEDERE COME SI EVOLVERA' LA SITUAZIONE.

2- POI PERO' DICONO CHE LE CONSEGUENZE POTREBBERO (PER LO MENO USANO IL CONDIZIONALE) ESSERE SERIE.

SONO DUE AFFERMAZIONI PALESEMENTE IN CONTRADDIZIONE TRA LORO, SE NON SAI COME SI EVOLVE ALLORA NON SAI NEMMENO SE SARA' MEGLIO O PEGGIO.

PERO' HANNO DATO LA POSSIBILE PREVISIONE IN PEGGIO, PERCHE' NON QUELLA IN MEGLIO?

qui bisogna fermarsi e cercare di trovare una risposta, perche' sempre e solo il pensiero negativo?
perche' il tg parla solo di stupri e assassini?

perche'? se lo fanno un motivo c'e' e quel motivo e' alla base della sopravvivenza della tv. la tv e' importante per NON rendere liberi, questo e' l'obiettivo. la tv vi abitua a berle tutte come fossero un bicchier d'acqua, la tv vi abitua a pensare che la corrente del golfo sia come un nastro trasportatore e ce lo dicono gli esperti che prima ci dicono che non sanno prevedere cosa succedera' e sono sempre quegli esperti che sbagliano le previsioni del tempo a 3 giorni.

questi i fatti, il resto sono solo pugnette che se le beve chi ha troppa sete.

chiedete ad un bambino che deve ancora veder la tv se il nastro trasportatore lo vede in mare... chiedeteglielo. lui le balle ancora non e' abituato a bersele.

ma niente paura, col tempo pure lui imparera', del resto attorno ha ottimi insegnanti.

indopama

Goodlights ha detto...

@kilkenny ed indo

ciao!

secondo me non c'è bisogno di scegliere.
si possono fare entrambe le cose contemporaneamente.

sia amare, osservare, vivere in pieno la vita e gustarne la bellezza ed avere pensieri positivi, sia informarsi su quello che succede ed aprire gli occhi ed ogni tanto incaxxarsi!
:-)

non capisco perchè le consideriate due strade diverse...

solo per indo:
non mi sembra che la metafora del nastro trasportatore sia così tremenda.
è semplicemente stata usata un'immagine per spiegare un concetto in modo chiaro.
poi boh...come dice felice, probabilmente si tratta solo di punti di vista...

un saluto affettuoso ad entrambi!
sara

Goodlights ha detto...

@indo

ho scritto il commento mentre tu postavi e quindi non avevo ancora letto la tua risposta a felice e a kilkenny.

tienine conto quando/se scriverai qualcosa in risposta...

sara

Anonimo ha detto...

astabada

07 luglio 2010 02.48




pfffff i due schieramenti ci sono e sono evidentissimi.
solamente che quando qualcuno posta qualcosa di contrario ai soliti allineatissimi eccovi dire "se non ti va bene non star qui a criticare"
allora, visto che a voi sto mondo non va bene (perchè vi sentite sicuramente superiori e capaci di migliorarlo-nonostante non vi sia parvenza di migliorie) dovreste andarvene dalla terra domani

edo ha detto...

Mi preocupa l'inquinamento dell'acqua...sarebbe possibile bloccare l'entrata in mediterraneo?

Forse analisando la qualità dell'acqua che entra per i Portoni di Ercole?

Forse si potrebbe proteggere il mediterraneo?

Anonimo ha detto...

Vi dico la mia.
Notizie degli ultimi otto mesi:
-influenza suina vaccinatevi o morirete tutti...
-riscaldamento globale + effetto serra (uragani spaventosi)
-scioglimento dei ghiacciai e morte di sete di 3 migliardi di persone che dipendono da essi
-vulcano in Islanda (piccola era glaciale?)
-no effetto serra?
-di nuavo il vulcano (ceneri assassine effetto serra risc. globale?)
-nooo era glaciale
-l'Iran ha il nucleare,siamo fottuti
-incidente BP (moria di tutte le forme viventi nel golfo del messico)
-effetto serra
-corrente del golfo deviata (glaciazione imminente)
21-12-2012.......
-l'Iran ha la bomba
-effetto serra ,glaciazione,nucleare,pandemia,carestia...
BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAA
Nic.

Anonimo ha detto...

Ci stanno prendendo per il culo e noi li ascoltiamo pure.L'unica cosa da chiedersi è perche lo fanno????
Se qualcuno lo sa me lo dica
Nic.

Mario B. ha detto...

@anonimo 07 luglio 2010 06.45
aspetto con curiosità le formazioni dei due schieramenti ...

ps lo dico sul serio!

Mario B. ha detto...

@indopama
sia a me che ad altri sembra che da un po' di tempo a questa parte tu sia diventato un po' più "duro" ... forse perchè il "grande raccolto" è vicino e siamo tutti "spiritualmente" messi male?

Anonimo ha detto...

@sara

si che vanno bene entrambe... ci devono sempre essere entrambe, e' dalle differenze che si crea la vita.
la differenza la troviamo in tutta la creazione, nella fisica, nella chimica, negli aspetti sociali. piu' differenza c'e' e piu' c'e' creazione.

non esiste l'errore, va tutto esattamente come deve andare.

io quando scrivo seguo il cuore, forse perche' c'e' qualcuno che vuole leggere, non e' importante che io sappia perche', se amo farlo lo faccio.
il cuore non lo conosciamo per cui ci sembra che vada un po' in qua' e un po' in la'. pero' e' lui il grande boss, quello che conosce il progetto futuro, la mente puo' solo limitarsi ad analizzare il passato.

e la mente lo fa pure con la macchia, la mente prenderebbe lo smacchiatore per tirarla via perche' non sa che il cuore l'ha messa li' con un preciso motivo.

mai come adesso siamo in una fase di veloce cambiamento e mai come adesso analizziamo i fatti con concetti che sono gia' vecchi prima di pensarli.

perche' pensiamo o vogliamo che tutto continui ad andare come e' sempre andato, ma chissa', forse non sara' cosi'.

e' dura accettare la vita che cambia, lo vedo e il problema e' solo la paura di quello che non si conosce.
vedo che adesso si vorrebbe sempre vivere nel vecchio...

indopama

Anonimo ha detto...

:-)))

mario,

SI. passa il treno e si rischia di non vederlo nemmeno.

indopama

Mario B. ha detto...

@nic
veramente che l'Iran sia un pericolo qui lo pensano in pochi ...

Anonimo ha detto...

#Mario
Non stò assolutamente parlando di chi scrive qui ma delle notizie dei gionali.
sono convinto ,come lo è indopama,
che qualcuno vuole farci paura e non capisco per quale motivo.
Nic.

Mario B. ha detto...

@nic
ok scusami, avevo frainteso ...

Goodlights ha detto...

@nic

ciao!

be', la paura è un ottimo modo per controllare le masse...

sara

luigiza ha detto...

Non c'entra niente con l'argomento del post del Capretta, ma vi segnalo questo articolo dell'Uriel:
http://www.wolfstep.cc/2010/07/londa-dei-perduti.html
A me sembra, per esperienza famigliare, che ha centrato un problema, un grossissimo problema che tutti noi dovremo gestire molto presto.
Un problema in più rispetto alla mareanera, Nibiro, gli alieni e chi più ne ha più ne metta.
Forse solo monsieur Maximilien lo saprà affrontare.
Auguroni.
luigiza

famedivento ha detto...

mi piace un casino quello che scrive indopama, per caso hai letto l'Alchimista.....
anche i libri di Morelli mi piacciono molto anche se inizialmente le consideravo cazzate..

Anonimo ha detto...

...stanno uscendo allo scoperto ora, amano annunciare cosa stanno per fare, adorano la paura che esso può creare. E' come la bassa modulazione nel ruggito di una tigre che paralizza la vittima prima del colpo. Inoltre, la paura nei cuori delle masse risuona come un dolce inno per il loro signore.
Capire la propaganda, R. Winfield
http://www.luogocomune.net/site/modules/newbb/viewtopic.php?viewmode=flat&topic_id=1432&forum=53


- Pensiero magico ed evocazione
- I prodromi della diffusione del pensiero occulto
- La scienza della persuasione
http://santaruina.splinder.com/post/22939962/pensiero-magico-ed-evocazione


m

Mario B. ha detto...

il polpo l'ha imbroccata ancora ...

Clarius ha detto...

Vedessi la piovra che ci scommette sopra ,Mario

Anonimo ha detto...

@ Indo

Mio caro, passerotto mio, mi duole dirti che ancora una volta il tuo ragionamento non porta da nessuna parte, se non al centro del tuo ombelico.

"e' dura accettare la vita che cambia, lo vedo e il problema e' solo la paura di quello che non si conosce.
vedo che adesso si vorrebbe sempre vivere nel vecchio..."

Certo, la paura non è una cattiva cosa, la paura aumenta le nostre possibilità di sopravvivenza e "il vecchio", come scrivi tu, non è detto che sia peggio del nuovo.

Sulla marea nera, poi, mi colpisce come tutti i commenti, e sopratutto i tuoi, si fermino alla scorza, senza mettere minimamente in discussione la "civiltà del petrolio".

Come dice il proverbio: "uomo avvisato..."

guru

Anonimo ha detto...

@ luigiza

Ho letto il testo di wolfstep fino a "Ora, il fatto che moltissimi di questi giovani sia disoccupato non lo trovo "ingiusto". Non capisco per quale ragione chi non puo' dare nulla dovrebbe avere qualcosa in cambio.".

Ecco, "chi non può dare nulla, non può avere niente in cambio" è proprio il tipo di frase che uno come Uriel ama scrivere.

Di quel cinismo fascistoide del cazzo, che "bisogna produrre, che bisogna essere vincenti".

Ma mi faccia il piacere...

guru

PS: luigiza, scusami lo sfogo, forse avrei dovuto scriverlo altrove, ma il lupo della steppa non vuole essere contraddetto.

Mario B. ha detto...

@guru
Hai mai preso un bicchiere di benzina e lo hai buttato nel fuoco?
La fiammata che fa è impressionante!

Ad amici contadini ho chiesto che alternativa ci sarebbe ad un'agricoltura senza trattori, fertilizzanti e trebbie.
risposta unanime o quasi
"el scioppo!" cioè il fucile ... e tante cartucce.

Il punto è che quei "mostri" li muovi solo con il petrolio, così i tir che trasportano i prodotti laddove mancano.

Questo non significa che non si potevano fare delle cose, ad esempio impedire la nascita della mobilità privata o limitarla fortemente.
E così via.

Ma se la logica di fondo è che dovevamo essere distolti con ogni mezzo dalla verità allora anche la mobilità privata ha giocato il suo ruolo.
Quale?
Togliere risorse economiche alle persone cioè soldi cioè tempo (compra l'auto per svariate mensilità, e poi ogni anno bollo, assicurazione, manutenzione, carburante ...).

Qui non si tratta di mettere in discussione la civiltà del petrolio.
Gestito con intelligenza poteva anche andare bene.
Il problema è il Matrix in cui viviamo, che non viene messo in discussione da quasi nessuno e quei pochi che lo fanno vengono guardati con sospetto o derisi, cosa che capita ad esempio puntualmente al "povero" indopama.

Sinceramente non me la sento ancora di dire con convinzione che a fine 2012 ci sarà un bel reset "totale".

Ma per come siamo messi non credo che si riuscirà ad andare avanti tanto di più ...

Mario B. ha detto...

Sull'argomento scuola e formazione Uriel ha solo ragione.
A Padova ogni anno si iscrivono migliaia di ragazzi e soprattutto ragazze alla facoltà di psicologia.
Futuro lavorativo? zero.
Il punto è che se ho 50.000 laureati il Lettere e Filosofia o Scienze Politiche eccetera, non è di destra o di sinistra dire che non c'è posto per tutti.
E' questione di buon senso.

Senza contare poi che la stragrande maggioranza si iscrive all'università senza sapere cosa fare dopo essersi laureati, fare intendo non solo come carriera, ma come scelte di vita.

Mario B. ha detto...

E forse è più la mancanza di scelte consapevoli che poi genera disoccupazione.

Di universitari con le idee chiare fin dal primo anno ne ho conosciuti pochi, ma guarda caso pur senza spinte ognuno di loro ha trovato la propria strada.
Perchè sapeva chi era e cosa voleva.

Anonimo ha detto...

@ Mario

Anch'io penso che il problema sia "la matrice".

In agricoltura e nell'allevamento stanno però nascendo nuove (antiche) tendenze come la "permacoltura" che lasciano intravedere nuovi modelli di organizzazione sociale.

Il pianeta è un organismo vivente e noi l'abbiamo ferito. Dalla ferita esce sangue nero.

Non credo ci sia molto da aggiungere.


Sul post di Uriel.

È vero che tutti vogliono studiare e che solo pochi ne hanno le reali capacità, ma credo che questo sia dovuto alle eccessive aspettative dei giovani in fatto di qualità della vita.

Credo che se si potesse diminuire il gap retributivo fra le varie "professioni", il risultato premierebbe la passione a discapito dell'arrivismo.

Se un medico guadagnasse come un professore, avremmo una classe medica migliore.

E non si tratta di essere di destra, o di sinistra.

E neanche del terzo polo.

E neanche della quarta dimensione.

Ciao, :D guru

Anonimo ha detto...

mariob.
ps lo dico sul serio!
07 luglio 2010 07.30


te lo dico subito e chiaro:
i coglioni che dicono va male andrà peggio per finire in distruzione con la marmaglia che gli va dietro MA solo per colpa di alcuni

i coglioni che devono smentire i coglioni qui sopra anche a costo di non ammettere le mezze verità infarcite da allineatissime fandonie visto che in realtà è colpa di tutti (tolgo maria di teresa valà, forse qualche comunista ateo qui presente e frequentante l'avrà almeno sentita nominare)

sempre coglioni siamo perchè postiamo con la presunzione di VOLER saperne una più del diavolo, d'altronde l'uomo è meschino e possessivo per natura

Anonimo ha detto...

pardon maria teresa di calcutta il backspace ha fatto cilecca.

luigiza ha detto...

@Anonimo del 07 luglio 2010 17.08
Se ho ben capito il tuo intervento (ma confesso che non é molto chiaro) dovrebbero essere coglioni anche questi qui:
http://notimaz.blog.kataweb.it/2010/07/04/crisi-finanziaria-il-peggio-deve-ancora-venire/
Ti faccio però notare che quelli erano già coglioni prima del 2008 quando predissero ciò che poi in realtà é successo.
Se poi tu ritieni che non sia successo niente e che in fondo tutto va bene madama la marchesa ed un roseo futuro ci arride, beh allora hai certamente ragione tu.
luigiza

Goodlights ha detto...

@mario
"Ad amici contadini ho chiesto che alternativa ci sarebbe ad un'agricoltura senza trattori, fertilizzanti e trebbie...."

ciao mario!

esistono delle alternative, davvero!

vai a fare una ricerca in google sulla permacoltura.
c'è addirittura una comunità in provincia di imperia che ci campa ed è proprio un bel campare!

hanno una fiorente azienda agricola con la quale si mantengono e vendono anche i loro prodotti.
in più fanno corsi proprio per insegnare ad altri il metodo.

se ti va, è una lettura interessante.

ciao.
sara

Goodlights ha detto...

ecco il link

http://www.torri-superiore.org/

sara

Mario B. ha detto...

@sara
Ho sulla mia scrivania il libro la Rivoluzione del filo di paglia, quindi so bene che le alternative esistono. :=)

Purtroppo il problema è che non lo sanno loro, i contadini.

Quando il sistema agricolo analogamente ad altri settori del nostro sistema collasserà (se non arriva prima un "2012"), ci sarà un periodo di transizione che porterà in tempi non brevi ad un nuovo sistema di produzione agricola.

Il fucile e le cartucce serviranno appunto nel periodo di transizione.

Felice Capretta ha detto...

E se chiedessi a torri superiore di organizzare un corso di permacoltura a prezzo speciale per il lettori di IS?

In una settimanetta si riesce a fare il corso base.

Ottima compagnia, posto bello, cose interessanti...ed una settimana intera tutti insieme.

Contiamo chi c'e'? Chi ci viene?

Saluti felici

Felice

Mario B. ha detto...

@Felice
Che basi sono richieste perchè il corso possa essere seguito in maniera proficua?

Felice Capretta ha detto...

@ mario

non ne ho idea ma personalmente credo che si parta dalla base (io almeno sono rasoterra :-)

F

Anonimo ha detto...

qui le info sui vari corsi che tengono a ventimiglia:

http://www.torri-superiore.org/index.php?s=attivita_culturali&p=corsi_e_seminari&l=it

sara

Mario B. ha detto...

@Felice
"(io almeno sono rasoterra :-)"

ma come e l'orto? e gli alberi da frutto? chi ci sta dietro?
allora sei una capretta schiavista!!!

Anonimo ha detto...

@mario
"Di universitari con le idee chiare fin dal primo anno ne ho conosciuti pochi, ma guarda caso pur senza spinte ognuno di loro ha trovato la propria strada.
Perchè sapeva chi era e cosa voleva."

sapeva chi era e cosa voleva, al contrario della massa che viene fatta rimbalzare qua e la' come un puchball.

lo strumento che viene usato e' i media, in particolare la tv ma anche giornali e internet.

si, anche internet perche' ogni volta che discutiamo non lo facciamo di cose nostre originali ma lo facciamo dietro imbeccata dell'agenzia di turno.
quando vi parlo della mia esperienza personale mi date dello scemo.

riuscite a vederlo?

vi sembra di essere liberi e questo e' piu' pericoloso di sapere di essere schiavi.

indopama

Mario B. ha detto...

@indopama
ehm "ti danno dello scemo ...", ma non io anche se in passato ammetto di aver avuto una posizione critica nei confronti tuoi e di franco però dai ti ho dato al massimo dell'eremita che vive in una caverna dotata di connessione wireless ...

Mentre oggi sento le cose che dite molto diversamente.
Diciamo che al momento sono nel mezzo, sento che devo cambiare e andare nella vostra direzione, ma faccio fatica a liberarmi completamentente dei paletti con cui ho convissuto per 37 anni.
Sono ancora prigioniero della paura di sbagliare.

Uso l'espressione "sentire" perchè finchè ho provato a razionalizzare non ho cavato il classico ragno dal buco.

Confesso che l'aver incontrato un comune amico di persona ha aiutato e non poco.

Anonimo ha detto...

non serve la permacultura, non serve, se nei soli ultimi 100 anni siamo cresciuti da 1/2 miliardo a 7 miliardi e' perche' il momento e' speciale.

momento speciale porta fatti speciali che affronteremo in maniera speciale, telmente speciale che la maggior parte di voi rifiuta l'approccio conoscitivo e quando anche uno (o due che il momento lo conoscono) ve ne fa solo cenno lo stoppate nella maniera piu' assoluta.

la permacultura e' vecchia e non servira' a niente come non servira' a niente risolvere il problema economico/finanziario perche' non ci sara' un futuro con 7 miliardi di persone, riuscite a sentirlo questo dentro di voi?
la maggior parte se ne andra', solo pochi resteranno, quei pochi partiranno con una vita tutta nuova dove non ci sara' proprio posto per le vecchie idee.
le nuove idee non verranno dal rimescolamento del vecchio ma verranno direttamente dal cuore.

riuscite a sentirlo dentro di voi che il momento e' speciale?

perche' qui a bali tantissimi lo sentono mentre a voi italiani nemmeno vi sfiora?

perche' avete paura di cambiare? cosa vi spaventa...

indopama

Goodlights ha detto...

@indo

ciao!

ti confesso che in questi giorni faccio fatica a seguirti.
e ti assicuro che non sono certo fra quelli che pensano che tu sia uno scemo!
anzi...

cosa c'entra la paura del cambiamento con il fatto di voler imparare un modo alternativo di coltivare la terra?

non penso certo che sia la formula magica per salvare il mondo, però è un metodo interessante, naturale, poco faticoso per l'uomo e che da dei risultati sorprendenti.

cosa c'è di male in questo?
nel volerlo conoscere e magari provarlo?

davvero non comprendo...

sara

lady capretta ha detto...

@mario
"ma come e l'orto? e gli alberi da frutto? chi ci sta dietro?"


ciao!

lui si limita a bagnare le piante sul balcone...
:-)))

lady capretta

astabada ha detto...

@Felice

Quando? Io in Agosto ci sono, altrimenti mando un'avatar.

astabada

Anonimo ha detto...

@ indopama
appunto, nel nuovo mondo si vivrà di agricoltura naturale e si praticherà la permacoltura.
@ felice capretta, mario, sara
che gioia! finalmente al dunque: cerrrrto che interessa il corso di permacoltura!!!!!
annalisa e consorte

Felice Capretta ha detto...

@ astabada

è tutto da definire, ad agosto non credo comunque :- )

intanto iniziamo a contarci :- )

saluti felici

Felice

Anonimo ha detto...

1) felice
2) mario
3) sara
4) astabada
5) annalisa
6) consorte di annalisa

per ora...

Anonimo ha detto...

e ancora aggiungo
a S.giuliano milanese cascina s. breda fanno corsi di vario tipo tutto l' anno e visite circa mensili
andate a vedere sepp holzer in austria cosa è riuscito a ottenere in montagna.....
noi adesso abitiamo in montagna e siamo passati a dare un ' occhiata nel suo regno in lungau in previsione di una visita seria(si prenota in internet ma c'è un po' di coda....):vi assicuro, è un paradiso terrestre.
isuoi libri in italiano non ci sono ancora, ma su macro si trova il dvd. intanto se non lo conoscete c'è molto su internet
ciao
annalisa

luigiza ha detto...

Oh, oh Felice mettici anche me in lista che di dritte sulla coltivazione ne ho proprio bisogno.
Su 10 piante che germogliano, 7 poi mimuoiono.
luigiza

Anonimo ha detto...

1) felice
2) mario
3) sara
4) astabada
5) annalisa
6) consorte di annalisa
7) luigiza

per ora...

Anonimo ha detto...

ecco il link

http://www.cascinasantabrera.it/

Anonimo ha detto...

Ciao, anche a me interessa il corso di permacoltura. Già ho un orto familiare e un piccolo frutteto che porto avanti usando i metodi tradizionali.

@indopama
a tendere hai ragione da vendere ma comunque, in attesa degli eventi, che effettivamente superano la nostra immaginazione, dovremo pur mangiare e la permacoltura ci aiuterà a convertire il nostro modo di nutrirci in un momento in cui il costo del petrolio sarà talmente alto che l'agricoltura tradizionale, basata sui cereali, verrà spazzata via.

Maxturbo

Anonimo ha detto...

1) felice
2) mario
3) sara
4) astabada
5) annalisa
6) consorte di annalisa
7) luigiza
8) maxturbo

per ora...

Anonimo ha detto...

Sarei interessata anche ad un viaggetto in Giappone nel regno del grande Fukuoka... ma forse esagero... comunque chissà...(e si potrebbe pure fare una tappa a Bali).
annalisa

Anonimo ha detto...

@ Indo

Negli ultimi cento anni siamo diventati 7 miliardi perché abbiamo scelto un modello di sviluppo a velocità esponenziale.

Se lo vogliamo, possiamo cambiare il modello e le cose torneranno a girare a velocità "normale".

Che poi il momento sia speciale e ci riservi novità a noi impreviste, non lo escludo, ma... staremo a vedere.


@ Capretta

Mi iscrivo al corso di permacoltura, fatti salvi, tempi, location e... money.

guru

Anonimo ha detto...

1) felice
2) mario
3) sara
4) astabada
5) annalisa
6) consorte di annalisa
7) luigiza
8) maxturbo
9) guru

per ora...

Anonimo ha detto...

GOLDMAN SACHS, BP, BILDERBERG E CO. MOLTE COINCIDENZE...
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=print&sid=7229

Europa manovrata da una societa' segreta, il Gruppo Bilderberg
http://secure.wallstreetitalia.com/article.aspx?IdPage=968615

uzzo ha detto...

Fatti salvi, tempi, location e money
mi iscrivo al corso di permacoltura

uzzo (che, con lo sguardo di un Cortez, sta cercando ancora terra)
con lady

astabada ha detto...

Ah ah ah, io sono un kulaki al vostro confronto!

O forse dovrei dire ha ha ha ha ha ha ha, visto che ne ho 7. Di ha intendo.

Comunque in questo momento mi trovo a 1500 km circa da tali ridenti campi, qui dove vivo dispongo solo di un giardino - pero` sto gia` provvedendo a sradicare gli alberi inutili (vischio e schifezze simili) rimpiazzandoli con alberi da frutto. Per ora ho gia` piantato un melo (si chiama Varlam).

Sto accumulando un po' di esperienza (grazie anche a mio padre e` un agricoltore "all'antica", erede di secoli di conoscenze poiche' quando era bambino la fattoria era quasi completamente autosufficiente e si arava con le mucche, per intenderci). Al momento in giardino ci sono insalata, pomodori e svariate bacche, oltre a patate e diverse specie di piante aromatiche.

Se avete dei link interessanti vi prego di postarli. Comincio con questo, sulla permacoltura, il sito di Monteveglio, citta` di transizione (transition town) e per finire questo manualetto di permacoltura.

Condividete - sendano' ch' la t'noma fa' la rot?

Cheers,
astabada

Anonimo ha detto...

ciao felice, sarò uno psicopatico però mi capita di andare a rileggere i commenti dei vecchi post...ho trovato sta roba qua...ma che gentaglia frequenta il blog???


INTANTO VI ABBIAMO DATO MERDA IN TUTTO: IN RISULTATI PROFESSIONALI E ECONOMICI CONSEGUITI, LETTORI, COMMENTI. BASTARDI BERLUSCONEEEEES
FIGLI DI PUTTANAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

03 luglio 2010 01.40

VI ABBIAMO DATO MERDAAAAAAAAAAAAAA
BASTARDI BERLUSCONEEEEEEEEEEEEEEES
FIGLI DI PUTTANAAAAAAAAAAAAAAAAAA

03 luglio 2010 01.41

FELICE CAPRETTA TI SPARIAMO IN VÍSO

04 luglio 2010 11.04

FELICE CAPRETTA E´IL FIGLIO DI PUTTANA BASTARDO STEFANO BASSI. A MORTE, PADANAZISTI, A MORTEEEEEEE

05 luglio 2010 06.19"

comunque viste le minacce(anche se di un coglionazzo), ti consiglio di segnalare la cosa.
però mi hanno incuriosito i commenti di sta teppaglia...sei davvero stefano bassi? e davvero questo è un blog di berluscones padani???

Andrea ha detto...

All' ultimo anonimo:

Se non erro Stefano Bassi è BeatoTrader del blog "Il grande Bluff, ex la grande crisi" e credo che la differenza di stile tra lui e Felice sia incolmabile.
Blog interessante anche il suo, ma poca educazione, umiltà e spirito missionario.

Tra l'altro a meno di doppia personalità anche il modo di vedere il mondo è piuttosto diverso, il primo è "ufficialista" mentre Felice sembra vedere più a fondo nelle cose, diciamo "occulte".
Ossia il primo crede a cose tipo "i beduini del deserto hanno colpito le twin towers" oppure "i piloti di aerei presidenziali fanno manovre non concordate con la torre di controllo in fase di atterraggio".

Per il discorso di berluscones e padanazisti... bah... io sono stato iscritto 8 anni a rifondazione comunista, quando poi ho scoperto cose come il signoraggio e massoneria e ho provato a parlarne, agli occhi dei miei ex compagni sono diventato un neofascista (!)...
Con la reincarnazione e gli Ufo addirittura un clericofascista...

Loro tra poco nel fascismo ci batteranno veramente il muso e diranno anche "grazie"... E non oso pensare a cosa faranno "dopo"...

Andrea ha detto...

Ovviamente prima di conferma devo sapere tempi e soprattutto costi.

In ogni caso, nel contarsi, potrei essere interessato.

Mario B. ha detto...

la prima volta di

guru2012 ha detto...
Bravo Felice, apprezzo il tuo stile e le cose che scrivi: Sei nei miei "preferiti".
28 ottobre 2008 04.12

cavolo guru, sei uno dei primi commentatori e il più vecchio ancora in attività su IS!

Anonimo ha detto...

1) felice
2) mario
3) sara
4) astabada
5) annalisa
6) consorte di annalisa
7) luigiza
8) maxturbo
9) guru
10) uzzo e consorte
11) andrea

per ora...

Anonimo ha detto...

mi correggo:

1) felice
2) mario
3) sara
4) astabada
5) annalisa
6) consorte di annalisa
7) luigiza
8) maxturbo
9) guru
10) uzzo
11) consorte di uzzo
12) andrea

per ora..

Mario B. ha detto...

la prima volta di

rumenta ha detto...
La rilevazione automatica è quasi impossibile, per quanto ne sappiamo.
esistono dei radar (se non erro a scansione millimetrica) in grado di rilevare la traiettoria dei proiettili di artiglieria, credo che siano gli stessi utilizzati per tracciare i lanci dei quassam.
ciò non toglie che il tempo a disposizione per segnalarli e dare l'allarme sia veramente troppo poco.
quindi c'è comunque qualcosa di.... come dire.... sospetto??
05 febbraio 2009 06.03

Mario B. ha detto...

la prima volta di

Anonimo ha detto...
allora ci consigli l'indonesia?
he he :-))

indopama
11 marzo 2009 06.40

Mario B. ha detto...

la prima volta di

Anonimo ha detto...
buon pomeriggio
seguo da qualche settimana il suo sito.
mi sembra imparziale ed obiettivo.
ho letto le sue traduzioni sulle considerazioni di " europe2020" sulla situazione attuale.
io sono un cittadino che lavora, da oltre 30 anni;
ho vissuto e superato altre precedenti crisi.
la situazione che stiamo vivendo è diversa da tutte le precedenti, in quanto preparata e voluta.
una cosa , posso assicurare, che entro 15/20 giorni, vedremo in italia cosa vuol dire crisi.
tutto ciò che la classe politica propone non servirà a nulla.
non serve per il semplice fatto che non c'è la volonta reale a fare cambiare questo stato di cose.
non è necessario fare grandi cose.
basta fare ogni cosa con amore.
questo è ciò che manca.
se si vuole aiutare la gente , ed aiutare a fare migliorare la qualità di vita, è sufficiente =
ridurre le tasse del 30%
incentivare la agricoltura locale.
incentivare ( realmente) la ricerca di energia pulita, intendo il concetto di tesla.
sopostare gli investimenti dagli
armanenti in aiuti a chi non ha casa.
ridurre la spesa medica, cosi come concepita.
promuovere cure omeopatiche .
formare una nuova schiera di dottori, che prima di esseri dottori, siano pisicologi.
in quanto, tutte le malattie nascono da noi e all' interno di noi.
bloccare le scie chimiche.
sopratutto , smettere con le guerre,
smettere di dire falsità.
pensrae ed agire in conformità che tutti siamo uno.
abbiamo poche scelte nel ns futuro.
e soprtautto troppo poco tempo.
dpende da noi tutti, cosa trovare nel domani.
buon lavoro
franco
18 marzo 2009 06.20

Mario B. ha detto...

la prima volta di

Anonimo ha detto...
prima di tutto complimenti per il blog.
Ora un appunto: "evitare che i manager si spartissero la torta"? A parte l'impatto mediatico della notizia, che s'accompagna con la tendenza diffusa dell'opinione pubblica a scambiare milioni con miliardi e con trilioni, e che cozza con la morale calvinista della società americana molto simile nel sistema premi-punizioni all'inferno dantesco, l'ammontare dei bonus non supera lo 0,1% di quanto il tesoro americano ha buttato nel pozzo AIG, senza neanche prenderne la proprietà.
Ora siamo alla vigilia di un nuovo scandalo, che prevedo verrà eclissato ancora una volta da qualche quisquilia analoga ai bonus a fronte della quale il presidente abbronzato potrà fare sentire il suo vocione indignato. Stiamo parlando del PPIP, il nuovo piano escogitato proprio da Geithner che regalerà 750 MILIARDI di dollari indvionate un po' a chi? Agli Hedge Fund. Eh sì, perchè questi speculatori a leva, sempre pronti a gettarsi al ribasso come locuste o sciacalli contro le prede che davano qualche segno di debolezza ora verranno chiamati a svolgere un nuovo ruolo, quello degli spazzini, e a comprare grazie all'effetto leva di cui possono fare uso, tutti i titoli tossici che infestano il mercato. In questo modo potranno toglierli dal groppo dalle banche, perpetuando l'illusione che tali titoli non sono carta straccia, ma che invece hanno un mercato... che sta in piedi coi soldi dei contribuenti, o per meglio dire coi soldi fior di conio della zecca americana (il conto si paga poi alla fine).

Arsan
21 marzo 2009 01.28

Felice Capretta ha detto...

@ anonimo 8.28

il bello (ed il brutto) di lasciare i commenti liberi ed aperti.

personalmente prediligo la libertà di espressione.

comunque non sono stefano bassi, ci sono perfino persone che ci hanno visto insieme.

ho avuto il piacere di conoscere stefano ad una cena di blogger tenutasi di recente in una località sconosciuta ma dal nome molto evocativo ;-) e ho avuto modo di chiacchierare con lui.

Ci siamo trovati subito! Vulcanico e brillante, con le idee chiare.

Poi naturalmente ognuno ha il suo stile ed i suoi argomenti.

Quindi no, non sono io.

E se questo è un blog di padanazisti (eh?) lo lascio decidere a te :-)



@ mario

bel-lis-si-mo "la prima volta"....grazie.




saluti felici

Felice Capretta

Anonimo ha detto...

Al corso di permacultura ci sono anch'io.
Anche perchè vorrei togliermi dalla capa il concetto che 'la terra è bassa'.
Perchè lo sperimento, la terra è davvero bassa, in basso, giù, lì vicino ai piedi, bisogna piegare la schiena.

Ma è bella lo stesso.
:-)

fiore

Mario B. ha detto...

la prima volta di

Anonimo ha detto...
Io non capisco.
A che scopo la stampa "allineata" dovrebbe amplificare le previsioni sulla crisi più pessimistiche (quand'anche realistiche)?
Forse per far crollare definitivamente i consumi e bloccare del tutto l'economia mondiale, portando a compimento ciò che finora è solo una malaugurata eventualità?

E poi, se questa crisi è voluta... quale mezzo migliore dei media per diffondere sfiducia?

E ancora... quando anche i fatti dovessero dare ragione a lei, perchè compiacersene ("BOOM")? Non sarà mica bisogno di autoaffermazione?

Sig. Capretta, mi spieghi!

L'uomo è individualista e casinista: mai creduto ai complotti!

Per me lei guarda un po' troppo Voyager.

Con antipatia,
Re Gilardino
31 marzo 2009 03.37

Felice Capretta ha detto...

aggiornamento caprino:

1) felice
2) mario
3) sara
4) astabada
5) annalisa
6) consorte di annalisa
7) luigiza
8) maxturbo
9) guru
10) uzzo
11) consorte di uzzo
12) andrea
13) fiore


come dice l'anonimo, per ora..

saluti felici

F


ps: naturalmente fiore ed il sottoscritto frequenteranno un modulo aggiuntivo sulla permacoltura delle zucchine :-)

Mario B. ha detto...

la prima volta di

Anonimo ha detto...
Ma tajeve i cavei e feve na fameia ...
08 aprile 2009 06.46

peccato non si sia firmato, commento da ricordare!

Mario B. ha detto...

per chi avesse difficoltà con la traduzione:
"ma tagliatevi i capelli e fatevi una famiglia ..."

Mario B. ha detto...

Anonimo ha detto...
Rumenta è ottuso come un pony
20 aprile 2009 13.46

Anche io avevo frainteso il nick, ma rumenta in realtà vuol dire spazzatura.

Mario B. ha detto...

ipse dixit
Anonimo ha detto...
Felice, mi dispiace dirlo, ma a questo punto non rimane che la censura.

franco
20 aprile 2009 12.35

Mario B. ha detto...

corsi e ricorsi storici

Anonimo ha detto...
accidenti ma sto Felice e' sempre in ferie, beato lui... ecco perche' e' felice. :-) ....
indopama
30 maggio 2009 20.16

Mario B. ha detto...

parole su cui riflettere

... Per quanto riguarda il "risveglio dell'umanità". se tu dici che la barca sta affondando e ricevi solo prese per i fondelli , poi non è che devi anche per forza mettere le persone sulle scialuppe , il tuo dovere l'hai fatto . Amen

saluti

Taoista
19 giugno 2009 05.08

Mario B. ha detto...

ovviamente la prima volta di

Anonimo ha detto...
che bello, la crisi è finita ... allora io e molti miei amici siamo proprio sfortunati, quelli di noi che sono lavoratori dipendenti tornano dalle ferie a godere le ultime settimane di cassa integrazione e poi chissà perchè di ordinativi non se ne vedono, altri come me con una piccola attività a fare i conti con fatture insolute sempre più numerose e clienti che valutano seriamente di chiudere a fine anno.

ps bello questo blog, sono interessanti sia gli articoli che i commenti di molti di voi
ps 2 ho convertito il giardino ad orto, per le caprette di passaggio in quel di Padova ho appena seminato le carote ...

Mario B.
26 agosto 2009 23.19

Anonimo ha detto...

Spero di esserci al corso...Ma non so se sarò in Italia, comunque dipende anche dal costo...
Interessanti i pavimenti in argilla, coincidenza vuole che l' altro giorno sono andato a mezza montagna nel posto in cui la cavo, e ci sto intonacando il soffitto, è un mondo al rovescio...
Cele

Anonimo ha detto...

Mario sei un po' patetico.. :-|

Mario B. ha detto...

^^"

Anonimo ha detto...

mah, faccio l'agricoltore da un po'.
Negli ultimi anni ho destinato un ettaro e mezzo a coltura sperimentale (permacoltura), per provare sul serio se puo funzionare.
Beh, vi riporto la frase di mio figlio (13 anni) dopo quattro anni di tentativi.. " se l'uomo mangiasse erbacce noi saremmo milionari".
Fukuoka era un miliardario giapponese che si dedico' allo studio di una agricoltura dolce.
Forse funziona se parliamo di cereali.. sicuramente nopn si dedico' ne alla frutta ne' all'orticoltura.
Il riferimento in questo caso dovrebbe essere Emila Hazelip..
Ad ogni modo un giro a vedere l'esperienza degli amici liguri lo farei pure io.Se a qualcuno interessa, metto anche a disposizione la mia esperienza nello start up di una attivita' agricola autosufficiente partendo da terreni in gerbido da piu di 30 anni. La terra e' bassa e i risultati non sono poi cosi automatici :)

Anonimo ha detto...

I soliti scienziati volti al terrorismo mediatico che, pur di aggiudicarsi i fondi necessari alle loro attività magna magna, non esitano a spararle grosse, senza nemmeno degnarsi di effettuare una ricerca degna di questo nome. Ma per favore, ma quando mai si è sentita una fregnaccia del genere? CAZZARI!

Anonimo ha detto...

@indopama

va la'...

questi qui sbagliano le previsioni a 3 giorni e tu credi alla favola che ti raccontano su 11.000 anni fa.


quel che ti raccontano su 11.000 anni fa è frutto di studi sulle stratificazioni di polveri e gas presenti nei campioni di ghiaccio prelevati in vari punti del polo nord e su diversi ghiacciai europei.
sulla base delle analisi (generalmente spettrografiche) sono in grado di dirti, con una certa approssimazione, che genere di clima ci fosse all'epoca.
anche attraverso l'analisi dei pollini possono dirti se gli inverni fossero più o meno rigidi.

nemmeno mia figlia di 3 anni puo' credere a una cosa del genere.

però scommetto che quella dell'ossigeno presente nell'acqua la sapeva.... ;-)

ok che ve ne bevete un mare, ma non potete bervene due, non ci sono...

glu glu glu freguggin...... :-D

Anonimo ha detto...

@indopama

a mia figlia faccio vedere la foto del nastro trasportatore, poi la porto al mare e gli dico: lo vedi? guarda l'acqua, non e' come la foto che ti ho fatto vedere?
lo vedi il nastro trasportatore?

lei mi risponde: no, perche' tu papa' lo vedi?

adesso cosa gli rispondo... se poi magari lei mi chiede anche di indicarglielo?


puoi tuffarti in piena corrente e farle ciao ciao con la manina mentre quella ti porta via.....

castigo

Mario B. ha detto...

@castigo
vedo che stai meglio, sono contento!

Anonimo ha detto...

@Mario

perché,stavo male???

castigo

Mario B. ha detto...

@castigo
sorry, ti confondo sempre con una vecchia conoscenza ...