giovedì 8 luglio 2010

Baltic Dry Index ai minimi


Il polipo ha colpito ancora, ci informano i media italici. Pare che un molllusco che pronostica i risultati delle partite di calcio abbia azzeccato ancora una volta la vincente nell'ultima partita del mondiale di calcio che finalmente finisce.

Ehi, guarda, un fenomeno.

Forse sarebbe stato più utile dedicare altrettanto spazio al vero polipo dell'economia reale: il Baltic Dry Index.


Cos'e' il Baltic Dry Index?

Lo dice la parola stessa: si tratta di un indice, un valore composito, che è determinato dagli andamenti di altri valori. L'indice della borsa di milano è un indice, ed è composto dai titoli della borsa di milano.

Per farla breve, quando la maggior parte dei titoli della borsa di milano guadagnano, anche l'indice della borsa di milano guadagna.

Così, se vogliamo avere una fotografia dell'intera borsa di Milano non andremo a guardare tutti gli andamenti azionari di tutti i titoli scambiati, ma basterà dare un'occhiata veloce all'indice della borsa di milano per avere un'idea rapida di come sta andando la giornata nel complesso.

Il Baltic Dry Index è l'indice che fotografa l'andamento dei costi del trasporto marittimo, in modo particolare delle navi cargo che fanno viaggiare merci non liquide sfuse.

L'indice ci mostra quanto costa trasportare ferro, caffè, cereali, tabacco,..... in pratica materie prime e prodotti agricoli. Anche mangime per capre. E per polipi.

Il Baltic Dry Index (che, a dispetto del nome, vale per tutto il mondo e non solo per il Baltico), è un indicatore particolarmente sensibile dell'economia reale. Se gli operatori economici ritengono che l'economia andrà peggiorando nei prossimi mesi, il primo indicatore a risentirne è proprio il BDIY.

Se ci pensate, è immediato: se penso che nei prossimi 3 mesi venderò meno caffè, ne comprero' meno e il mio importatore ne importerà meno. E meno si importa caffè, più scendono i costi del trasporto. Ripetete questo per un numero sufficiente di merci e vedrete il BDIY scendere. L'economia seguirà poi l'inevitabile percorso di conseguenza.

Ecco il grafico del 2008:




Una caduta verticale che ha raggiunto il fondo con l'11 settembre finanziario: la caduta di Lehman Brothers.

Si è successivamente stabilizzato ai livelli bassi post-Lehman, come ci mostra il grafico a 3 anni






Oggi


Il Baltic Dry Index ha toccato il minimo degli ultimi 14 mesi, questo il grafico dell'ultimo mese




Anche se, in fondo, la caduta non sembra per il momento paragonabile al periodo pre-lehman, restano le incertezze ed i dubbi sull'arrivo della crisi a W.


Crisi a W?

A proposito di double dip recession, questo è il grafico delle ricerche effettuate su google per la keyword "double dip":




Qui il dettaglio (da google).

Saluti felici

Felice Capretta

39 commenti:

Anonimo ha detto...

http://crisis.blogosfere.it/2010/04/e-siamo-ai-bunker-sotterranei.html?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+blogosfere-244+(Crisis)

Anonimo ha detto...

7/1/10 (Bloomberg) -- Commodity shipping costs measured by the Baltic Dry Index extended their longest losing streak in almost five years on a surplus of ships for hire.


DAZ

dj sdong ha detto...

aaaaaaaaahh il polipo. :)
anche alcuni miei colleghi sono presi da queste Baggianate (si si.. con la B maiuscola).

kilkenny1975 ha detto...

OT
Per il corso, mi posso aggiungere con riserva?
Solo a causa dei tempi...
Il tempo non è molto e le cose da fare sono tante....
Scusa l'incertezza ma non è nel mio stile...

Ciao
C

Anonimo ha detto...

aggiornamento:

1) felice
2) mario
3) sara
4) astabada
5) annalisa
6) consorte di annalisa
7) luigiza
8) maxturbo
9) guru
10) uzzo
11) consorte di uzzo
12) andrea
13) fiore
14) kilkenny

per ora...

reboot ha detto...

Che corso è ragazzi?

Anonimo ha detto...

Scusate ma al corso possono partecipare anche i vecchietti??
saluti a tutti

Anonimo ha detto...

è un corso di permacoltura e non c'è limite di età per parteciparvi :-)

Anonimo ha detto...

qualche chiarimento lo trovi a questo link:

http://www.torri-superiore.org/

Goodlights ha detto...

...e finalmente le vacanze!
:-)

un saluto affettuoso a tutti voi e se ne riparla tra due settimane...

vi abbraccio e vi auguro di trascorrere delle vacanze serene circondati dalle persone che più amate.

sara

reboot ha detto...

Grazie. Interessante.

Anonimo ha detto...

Lessons in Brazil's oil spill after a decade

Comunque trovo interessante il corso, è simile ai corsi di John Seymour. Credo che sia stato su questo blog che se n’è parlato dandomi la possibilità di leggere il suo libro "guida all'autosufficienza".
Non credo di poter partecipare al corso, ma mi sarebbe piaciuto :-)

DAZ

reboot ha detto...

Grazie. Interessante. Mi piacerebbe saperne di più sulla permacoluta e anche sulla coltivaziobe idroponica. Questa sessione putropo non posso, ma aspetto la recensione di chi parteciperà.

Anonimo ha detto...

Avvistato «Ufo» in Cina Bloccato il traffico aereo

Armando ha detto...

Non per essere pedante però il polipo è una escrescenza del corpo (polipo intestinale o nasale etc.) L'animale si chiama polpo.

Anonimo ha detto...

ORWELL 1984

http://news.yahoo.com/s/time/08599200237800

China is absent from both exercises, and that's no oversight. Many nations in the eastern Pacific, including Australia, Japan, Indonesia, South Korea and Vietnam, have been encouraging the U.S. to push back against what they see as China's increasingly aggressive actions in the South China Sea. And the U.S. military remains concerned over China's growing missile force - now more than 1,000 - near the Taiwan Strait. The Tomahawks' arrival "is part of a larger effort to bolster our capabilities in the region," Glaser says. "It sends a signal that nobody should rule out our determination to be the balancer in the region that many countries there want us to be." No doubt Beijing got the signal.

Il Folletto

Anonimo ha detto...

Con tutti questi missili mi ricordo un'unica frase

Arbeit macht frei

Il Folletto

uomoscarpia ha detto...

ma a che vi servono i corsi per piantare 4 pomodori...boh...tutti a parlare di fien di tutto intanto qua coi long gran bei gain....chissà che non mi salti furoi la moto nuova che vado a ritirare domani....

Mario B. ha detto...

@anonimo 09 luglio 2010 10.02
c'è chi si diverte ad andare in moto e chi a piantare 4 pomodori, magari in compagnia così si fanno anche due chiacchiere, cosa che onestamente in moto riesce un po' difficile.

uomoscarpia ha detto...

e voi paghereste stì qua per speigarvi cose che mio padre vi spiegherebbe pure nmolto volentieri con in cambio magari una buona bottiglia o un pò di tartufi...non credo proprio ci sia bisogno di andare da stì qua per saper piantare 2 patate. Mio padre da 2 anni in pensione ha tirato su un orto meraviglioso (avendo fatto tutta la vita l'assicuratore), cresce di quella roba fatastica senza insetticidi, solo acqua, persino le angurie ci è risucito a fare....a me sembrano solo cose da fighetti....

Anonimo ha detto...

Sicuramente il polpo ha ragione!!
Abbiamo dei grandissimi Tg!
Naturalmente attenti al sole! D:D:

Gena

Anonimo ha detto...

@ Anonimo delle 10.22

Ci ho pensato un po' su.

Io credo che tu abbia toccato un punto importante.
In fondo hai ragione: nessuno imparerà mai niente di buono da un corso a pagamento.

Non è per demonizzare il denaro, è una questione... filosofica.

Un padre, o una madre, non chiedono nulla in cambio per insegnare le cose della vita ai propri figli.

La permacoltura poi, non ha bisogno di granchè... basta lasciar fare alla natura... :D

Per cui, mi cancello dalla lista dei partecipanti, ma li invito a un non-corso su non so che cosa che potrà tenersi nella verde umbria, a settembre.

Durata: 3 giorni.

Il non-corso è completamente gratuito, i partecipanti potranno contare sull'ospitalità locale.

Siete tutti invitati.

Portate, però, del buon vino.

guru

Anonimo ha detto...

guru la tua incostanza non ci stupisce più, per fortuna.

al fighetto scarpia consiglierei di continuare a fare i suoi gain e in più ringraziare suo padre per non averlo soppresso da piccolo; poi magari se gli avanza tempo cercare di rendersi conto della propria ignoranza.

:-)

Anonimo ha detto...

Lascia stare la mia inconstanza e dimmi cosa pensi, passerotto.

:D guru

Mario B. ha detto...

@guru
preferenze per il vino?

Anonimo ha detto...

http://www.martinarmstrong.org/files/Can-the-Euro-Survive-a-Sovereign-Debt-Crisis-6-14-10.pdf

Il Folletto

Anonimo ha detto...

Attila ci invia questa chicca

http://www.rayservers.com/images/ModernMoneyMechanics.pdf

Il Folletto

Anonimo ha detto...

Cosa penso?

Che come te qui dentro la rete si è in tanti a essere parecchio soli.
E internet risolve un poco perchè è facile trovare persone affini a se stessi, basta scegliere il contenuto (.. purtroppo anche qui spesso non si sa sciegliere); ma è un circolo vizioso perchè poi nella realtà ci si isola ancor di più "perchè tanto gli altri non capiscono".

unodeipasserottodiguru :-)

Anonimo ha detto...

Come evidenziato dall'ottimo nsdottorx

http://www.expectedreturnsblog.com/2010/07/niall-ferguson-us-treasuries-are-pearl.html

Il Folletto

Anonimo ha detto...

@ Uomoscarpia

stai attento che con i tuoi long questa settimana non te la pignorino la moto

Fede ha detto...

Non capisco una cosa.
Un ministro-economista (non laureato in economia) come tremonti ha una visuale dell'orizzonte degli eventi pazzesca rispetto ad un blogger.

Eppure lui stesso ha realizzato il crack di fine 2008 solo con poco anticipo, quando, a sua stessa detta, è rimasto impressionato guardando una stazione merci negli usa con metà dei container fermi alle banchine.
Gli è venuta l'orticaria.

Alla fine credo che 'sta gente sta talmente impippolata nelle sue elucubrazioni mentali che perde il senso della realtà, e quando la realtà la vede, è come prendere uno schiaffo.

Ci vorrebbero più chiaffi.

Interessante questo post sul baltic dry index, alla fine per tastare il polso della situazione le chiacchiere stanno a zero, inutile ascoltare i commenti "rosso di sera bel tempo si spera", basta attaccare i morsetti al punto giusto.

Anonimo ha detto...

@ unodeipasserottodiguru

Io, a dire il vero, non è che mi senta solo anche se, hai ragione, il rapporto con la rete è strano, inedito, parallelo, virtuale e per questo, mooolto interessante.

La mia considerazione verte sul fatto che forse, sarebbe il caso di "ripensare" i nostri modelli relazionali fin dalle fondamenta.

Pagare dei soldi per avere accesso a delle conoscenze, quali esse siano, non mi sembra un buon modo.

Insomma, un diploma di "permacoltore - livello base" non mi interessa.

Il non-corso di nonsochecosa di cui parlo sarà completamente gratuito.

Gratuito: libero dalla legge di domanda e offerta.

Un atto RIVOLUZIONARIO.


@ Mario

"preferenze per il vino?"

Io bevo solo vino rosso, ma l'importante in un vino è... che non ti lasci il cerchio alla testa dopo la sbronza. ;D

guru

kilkenny1975 ha detto...

@guru

Vediamo se ti faccio cambiare nuovamente idea ;)

Come molti hanno detto, un corso base potrebbe essere praticamente inutile, tante nozioni base le trovi già in rete poi se hai un po di voglia ed un pezzo di terra, ti puoi sbizzarrire nel fare i tuoi esperimenti….

Un esempio pratico è mio suocero, qui in Lombardia in 35 anni ha fatto di tutto tranne che coltivare la terra, dopo la pensione ed il ritorno alle origini in Toscana si è ristrutturato la cascina della nonna e dal nulla adesso ha 2 piccole serre che producono piantine varie, qualche albero da frutto e un bellissimo orto che produce verdure e ortaggi di ogni genere….

Ho visto che questi corsi durano 3/4 giorni, sei immerso nel verde e se ci vai insieme ad altri ti ritrovi pure in “felice” compagnia.
Di giorno impari qualcosa, la sera davanti ad una buona bottiglia di vino ti ritrovi a parlare e mangiare magari ridendo con persone nuove che tutto sommato non sono così differenti da te…

Quindi, se riduciamo il tutto al solo corso, allora si, meglio starsene a casa e leggere un buon libro sull’argomento, ma se aggiungiamo il lato umano, la compagnia il buon cibo e tutto quello che ne consegue quando più persone si riuniscono per stare insieme, allora il libro può essere lasciato sopra il comodino ed a mio avviso è meglio preparare la valigia mettendo dentro il necessario per i 3/4 giorni..

Che ne dici?

Un saluto
C

Clarius ha detto...

Il problema oggi come oggi è che nessuno vuole impegnarsi più,esporsi.

Rischiare di dare più di quello che riceve,ma anche mettere la faccia e la piena responsabilità in un progetto. Vedo molti giovani di 30,40,addirittura 50 anni che non hanno passato "la linea d'ombra" di Conrad (sono diventati adulti,per capirsi)

Se ci pensate, non è uno dei principali motivi per cui l'economia non gira più?
La BCE crea liquidità che viene data alle banche, le quali preferiscono ri-depositarla in BCE a tassi di guadagno irrisori.
Perchè?Perchè ha paura di dare più di quello che riceve se li presta all'economia reale.

In negozio (ho una libreria) incontro dei tipi interessanti dal punto di vista culturale.Ne scelgo quattro e dico "incontriamoci la sera qui e cerchiamo di uscire dal guscio in cui ci siamo infilati tutti" (e internet ha AIUTATO , eccome).
Tutti:"seeeeeee!!!andiamo!"

Alla sera stabilita eravamo io e un altro.
Chi stava male perchè ha vomitato (peggio in realtà ho saputo, la moglie non l'ha fatto uscire),chi doveva finire di fare i compiti.

Ma che ca**o stiamo a discutere allora!

Anonimo ha detto...

INTERCETTAZIONI

drin drin

GL: ciao Silvio
SB: ciao Gianni
GL: volevo dirti che la cena da Benito Jr è stasera
SB: sai chi viene?
GL: ci sono tutti, gli americani mandano Mario, i romani mandano Tarcisio, ci sarà ovviamente Pierferdi..
SB: ma allora spiegami ancora bene la faccenda
GL: come ti ho già detto il negretto ha cambiato opinione riguardo a te, ha deciso di non attaccarti più. Però tu devi far vedere che ci tieni alla sua amicizia, mica puoi continuare a stare coi tedeschi, che tra l'altro stanno pensando anche loro di trovare un'accordo sottobanco con l'america prima che succeda il patatrac con le banche spagnole. Quindi devi scaricare Giulio e Umberto, ormai l'hanno capito anche i fessi che questi puntano alla secessione
SB: sì ma questi due sono mica scemi, rappresentano i poteri industriali della germania
GL: tranquillo, Gianfranco ti dà la scusa perfetta, la Lega non può di sicuro far cadere il governo il giorno prima di aver avuto il suo federalismo del ca..o.
SB: e come la mettiamo con quella storia della P3, devo assolutamente far passare il decreto sulle intercettazioni altrimenti sai quanta m.... viene fuori?
GL: tranquillo, ho ottenuto assicurazioni che ti lasceranno stare a patto che riusciamo a fermare la Lega subito. Altrimenti ci tiriamo contro chiesa e americani il che sarebbe ben peggio, quindi calma e gesso, Pierferdi farà quello che gli dice Tarcisio e se la Lega decide di turarsi il naso riusciamo a mettergliela nel c.lo a stì crucchi, poi il 15 c'è la decisione sulle elezioni in Piemonte, anche la Lega deve volare basso.
SB: e se Umberto non ci stà?
GL: ovviamente senza Lega non ci sono i numeri, però se rompono i co..ioni possiamo sempre imbarcare quelche teodem e fare una crisi pilotata, basta che il negro faccia una telefonata a Massimo
SB: sì e secondo me io mi metto nelle mani di Giorgio di Savoia...
GL: credimi non c'è altro da fare, Tarcisio lo sai che ha un debito con te e con Gianfranco ormai decotto i contatti al Sud ce li hai solo tu, quindi ora non possono scaricarti
SB: mah, ho paura che gira che ti rigira Giorgio dia l'incarico a Mario, così il potere passa agli americani e a me la mettono in cu... come a Bettino
GL: ma non ti preoccupare, per adesso in Italia a e non c'è alternativa a te, specie ora che i preti sono sotto attacco tedesco, non vedi che ogni giorno gli tirano fuori un nuovo scheletro dagli armadi? Poi col materiale che ti ha dato Vladimir puoi far scoppiare uno scandalo al giorno per i prossimi 5 anni.
SB: già se non finisco in Tunisia..
GL: Oh quante palle che tiri fuori, dai andiamo a questa cena e poi vediamo come si mette
SB: ok a stasera.... ehm a proposito per il dopo cena quante fi..e avete reclutato?


Arsan

Il Bagatto ha detto...

Diavolo di un Arsan! Credo che tu sia molto ma molto vicino al vero. Non scordarti comunque che in questo momento ci sono molti interrogativi su cosa porà accadere nei paesi rivieraschi mediterranei: il presidente egiziano è in condizioni critiche (cosa succederà in quella zona strategicamente importantissima se dovesse morire?) La Libia ha deciso di "sfruculiare" Israele mandando una sua nave a forzare l'embargo su Gaza (e forse sarà fermata dalle navi europee della UNIFIL), la Turchia aspetta le scuse da Israele (che non credo arriveranno), la USS Truman con tutto il suo seguito si è unita alla quinta flotta già nel golfo Persico... molto, troppo nervosismo in giro. Se a qualcuno scappa uno sternuto succede un casino. E Silvio in un momento come questo non si può togliere perchè renderebbe traballante lo scenario italiano (ove, nolenti o volenti, le pedine in gioco sono ben conosciute). Se entra l'UDC (che si è alleata pochi giorni fa con Rutelli e i Repubblicani di La Malfa, riconciliato con la Sbarbati) ed esce la Lega, allora l'asse si risposta verso USA e GB, ma la Russia e la Germania lo permetteranno? Rigurdo la Russia inizia a circolare una vocina che li vedrebbe coinvolti alla morte di Falcone e Borsellino..
Il Bagatto

Il Bagatto ha detto...

...coinvolti NELLA morte di... (scusate l'O-rrore grammaticale). Date anche una occhiatina a questo indirizzo (ricordando che Guzzanti sa molte cose ache se a volte -credo- tende a millantare):
http://www.paologuzzanti.it/?p=1500

Anonimo ha detto...

@ il Bagatto
bentornato, temevo non passassi più di qui..
Comunque come dici tu il quadro mediterraneo si è destabilizzato (pensiamo solo alla Turchia), quindi invece che a una manovra cruenta gli USA pensano probabilmente per noi ad una transizione dolce con relativo salvacondotto per il nano. E' comunque una danza mortale nella quale nessuno può scoprirsi o fidarsi degli altri, ma nello scenario incombe una nuova ricaduta nella crisi che rende probabile un'accordo tra USA e germania con quello che ne consegue in Italia, vera mina vagante dell'economia mondiale. Considerato che quando parliamo di USA e Germania non parliamo di entità monolitiche, ma di un coacervo di gruppi di potere con interessi diversi e in competizione tra loro, quindi non è escluso che in Italia Bossi e Tremonti continuino per la loro strada... ma questo immagino tu ce l'abbia ben presente.
I prossimi giorni saranno cruciali (tanto per cambiare) vediamo come va il voto di fiducia e se Bossi "stranamente" cambia idea. Altrimenti mi sa proprio che sfumerà l'accordo che il nano aveva faticosamente raggiunto.
Ho idea che alla fine dovranno necessariamente disfare il PD, altrimenti la situazione così non si sblocca.


Arsan

Il Bagatto ha detto...

Caro Arsan, sono troppo affezionato a questo spazio e ai suoi ospiti per non passare spesso per questi luoghi. Vi è un grande pressing su B. affinchè ceda a più miti consigli. Il pressing è fatto da alcuni giornalisti (vedi Travaglio, intelligente e caustico, oltre che _dicono_ ripeto _dicono_ sionista e framassone anglofono). Il PD invece è cauto (anche perchè è pronta la bomba sui Giudici Falcone e Borsellino che li riguarda molto da vicino). Il fatto che Sua Eminenza T.B. abbia partecipato alla cena famosa del Vespa, la dice lunga sui futuri assetti. Intanto l'Italia onora il contratto con gli Americani riguardo i caccia bombardieri (ordinati da D'Alema quando era primo ministro, quello stesso D'Alema che non ci pensò un attimo a dare l'assenso a bombardare una capitale EUROPEA). visto che si parla spesso di Massoneria sembrerebbe che il Gran Maestro del GOI stia molto male e già ci sono le lotte per conquistare la sua ambita poltrona. Intanto la V flotta US è in Turchia. Tempi interessanti. E non dimentichiamo di dare un'occhiata alle Coree..