giovedì 12 novembre 2009

Le regole e i cambiamenti di Medvedev

Giusto perchè ieri si discuteva tra i commenti sull’annoso tema delle regole, Metro oggi pubblica in prima pagina i risultati fallimentari della legge che vieta il fumo nei luoghi pubblici.

Risulta che la maggiore regolamentazione ha avuto l’effetto opposto: se nel 2005 si contavano 11 milioni di italiani fumatori , oggi sono 13 milioni.

Nemmeno la crisi ha avuto effetti: l’aumento del tabacco sfuso del 90% dal 2004 ad oggi, segno tangibile che il fumatore continua a fumare anche se ha meno soldi. Fumerebbe anche un pezzo di corda vecchia.

Ma tant’e’.

Caprinamente suggeriamo ai fumatori di cambiare abitudine. Un modo eccellente per cambiare rapidamente e serenamente è l’ottimo libricino di Allen Carr “E’ facile smettere di fumare se sai come farlo”. Qui potete leggere qualche recensione. Costa come due pacchetti di sigarette, un ottimo investimento.

Passando a notizie più consistenti, swissinfo ci informa che in Russia il presidente Medvedev ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni alle camere riunite nella sala San Giorgio, la più grande e più solenne del Cremlino.

Andiamo con ordine.

Il 10 settembre, su Gazeta.ru, usciva un articolo dall’evocativo titolo “Forza Russia” (ahem). Il presidente criticava pesantemente l'arretratezza e la corruzione del Paese, il parassitismo di burocrati e oligarchi, l' umiliante dipendenza dell'economia russa dalle materie prime (chi non ne dipende?), la debolezza della democrazia, e aveva invitato il Paese all'unità per superare tutti i problemi.

Ok, tutto vero. Qualche anno fa, un nostro conoscente ci descriveva così la situazione economico-politica in russia: “In Russia tutto si puo’ comprare, tutto. Anche posto in parlamento, o da giudice, quello che tu vuoi, se hai soldi per comprarlo ci arrivi.

E sul governo:

Tu hai presente parola “Racket?” Ecco, in Russia il governo è la cosa che gestisce il racket al livello più alto.



Bene, in questa allegra cornice il presidente Medvedev oggi dichiara che

La crisi finanziaria globale ha colpito tutti, ma il declino economico è stato più profondo in Russia che altrove


e quindi...

La necessità di un cambiamento è cresciuta negli ultimi mesi.



Prendiamo nota.

Saluti felici

Felice Capretta

33 commenti:

yuma ha detto...

addebitare l'aumento del fumo ad una legge che funziona benissimo (almeno una vivaddio !) e che oggi trova d'accordo persino un numero altissimo di fumatori, mi sembra forzoso.

yuma ha detto...

a proposito ... avete mica notato se c'era una pubblicità della Philip Morris su Metro?

Cui prodest?

Felice Capretta ha detto...

@yuma
rileggi un po'... ho scritto una cosa diversa :-)

saluti felici

felice

yuma ha detto...

Qualcosa che non capisco?

"Risulta che la maggiore regolamentazione ha avuto l’effetto opposto: se nel 2005 si contavano 11 milioni di italiani fumatori , oggi sono 13 milioni."

Anonimo ha detto...

ho letto il libro di allen carr 3 volte e visto il suo video 3-4.
sto ancora fumando e mi sento peggio di prima!!

Anonimo ha detto...

Ma la Russia non dovrebbe essere una delle future potenze del mondo multipolare? I soliti economisti da quattro soldi...

Paolo B.

Anonimo ha detto...

i segni del collasso:

Due anni è la "durata ragionevole"
Dopo il processo si estingue

http://www.repubblica.it/interstitial/interstitial1782495.html

Felice Capretta ha detto...

@ yuma

la maggiore regolamentazione ha avuto l'effetto opposto, si, ma non è detto che l'aumento del fumo sia dovuto (solo) alla legge.


@ anonimo 6.57
io l'ho letto e ho smesso in 48 ore. Anni fa ormai. Lo stesso è successo ad altre persone, ma ancora una volta non si puo' pretendere che funzioni sempre per tutti...!


@ paolo b.
dipende dall'interpretazione che dai. io qui non ho mai affermato che la russia sarà una delle future potenze mondiali..


saluti felici

felice

kilkenny1975 ha detto...

Io ho comprato il libro tempo fa e non ho mai avuto il coraggio di leggerlo, ho scaricato divx e non ho mai avuto il coraggio di vederlo...
Che bella immagine, un coniglio che segue un blog di una capretta...

Cmq, i segnali da tutto il mondo sono palesi, qui tra crisi e pandemie varie ci toglieranno la nostra bella "libertà" e magari molti saranno felici e si sentiranno pure rassicurati.

Felice, hai sentito l’ultima chicca in fatto di virus A :

“Roma, 10 nov. - Quanti contatti ci sono in ospedale tra personale sanitario, medici, pazienti e visitatori? Ricostruire sttrette di mano e incontri che ogni giorno ci si scambia in un nosocomio puo' essere fondamentale per prevenire la diffusione di infezioni, a partire dall'influenza A, ed e' proprio l'obiettivo che si propone un progetto tutto italiano, un chip applicato su oltre 200 tra pazienti, personale sanitario e visitatori dell'Ospedale romano Bambin Gesu' in grado di ricostruire la matrice di tutti i contatti avvenuti in una settimana”

E io che credevo che fossero gli Americani a inventarlo per primo !!!!


Saluti
C

Felice Capretta ha detto...

già, fantastico.
nobile intento, poi.

ma ehi, come fanno i due chip a sapere se i loro portatori si sono dati la mano o se si sono semplicemente salutati con un gesto della mano?

e se si sono dati un bacio (notoriamente più contagioso di una stretta di mano)?

e se sono andati oltre?

a questo punto urge chip con accelerometro tipo iphone, microfono e videocamera. e colegato a internet.

giusto per monitorare bene la diffusione dell'influenza, s'intende..

saluti felici

Felice

Anonimo ha detto...

la russia è una potenza economica ma è un paese senza democrazia...se pensiamo che anche le elezioni loro sono delle farse,gente del posto mi ha detto in serenita che ogni scheda elettorale veniva usata 7-8 volte :D quindi quando parlano di cambiamenti li fanno a favore di chi comanda......un pò come da noi :D

Anonimo ha detto...

Io il libro l'ho letto tutto seguendo alla lettera i consigli in esso riportati.
L'ho finito una sera di maggio...
Mezz'ora dopo ho cominciato a fumarne le pagine.

Gigi

Gaia ha detto...

OT suino:
Sondaggio svizzero: 'richiederai la vaccinazione?'
Per ora: 86% no, 14% sì.

Anonimo ha detto...

mmmm il matrimonio annunciato tra iberia e british airwais è stato stipulato http://www.borsaitaliana.it/borsa/area-news/news/mf-dow-jones/italia-dettaglio.html?newsId=670771&lang=it
Forse con l'imminenza dell'entrata in vigore dell'odiato trattato di lisbona qualcosa si sta muovendo e le carte iniziano a scoprirsi.
Pare stiano creando colossi sul modello delle "rivelazioni" di marchionne
http://www.repubblica.it/2008/12/motori/motori-dicembre08/marchionne-futuro-09/marchionne-futuro-09.html

staremo a vedere...come sempre

Marco

Kingsgambit ha detto...

L'attuale crsi, se danneggia fortemente l'occidente, si fa sentire anche nel cd bric.

In ogni caso chi produce è a corto di consumatori e quindi di clienti.

Inoltre non bisognerebbe considerare i vari Paesi e le relative economie sulla base del PIL.

Il PIL può anche crescere "all'americana" causa una forte diminuzione delle importazioni.

Anonimo ha detto...

@ marco

quindi marchionne e' un drago!
da qui l'acquisto di crisler

rumenta ha detto...

i segni del collasso:

Due anni è la "durata ragionevole"
Dopo il processo si estingue


giusto.
anziché rendere le procedure più snelle e risolvere il problema, lo si elimina eliminando il processo.
è la cosa più intelligente che potessero fare, non sia mai che riescano ad eliminare bizantinismi assortiti e a far lavorare giudici e personale vario.... sembra quasi la storia della capretta e della cruna dell'ago.... o era un cammello......

P.S. parola di controllo: spino :-D

P.P.S. io ho seguito un programma di disintossicazione in ospedale.
da 2.5/3 pacchetti di marlboro al giorno a zero nel giro di un giorno, ma la crisi di astinenza NON è stata una passeggiata.....

Mario ha detto...

è ricca di acqua, petrolio, gas, legname e materie prime varie, se la Russia avrà problemi in futuro noi europei siamo "morti" allora, abbiamo poco o niente ...

Anonimo ha detto...

Ho sentito che l'estensione dell'immunità a tutti i parlamentari sarebbe incostituzionale, secondo l'ANM.
Quindi: solo per Lui no, per le 4 cariche nemmeno, per il parlamento tutto neanche.

Propongo: ma abolire per tutti la processabilità non sarebbe al contempo costituzionale e funzionale a mister B? così almeno passiamo ad altro, io comincio ad essere stufo, non so voi...

Sì, ora direte che magistrati ed avvocati sarebbero senza lavoro, ma con la disoccupazione che c'è chi se ne accorgerebbe?

katanga ha detto...

primo caso di paralisi di guillan-barre' in francia dopo la vaccinazione per la maiala
http://tuttouno.blogspot.com/2009/11/h1n1-il-primo-caso-ufficiale-di.html

supermarioprof ha detto...

totalmente off topic,
anche se riguarda...i cambiamenti:

http://crisis.blogosfere.it/2009/11/world-energy-outlook-2009-tempesta-in-arrivo.html


e...
continuate così!

katanga ha detto...

...azz anch'io off topic

non me ne voglia il padrone di casa per l'insistenza ma vedo gente che ancora si vaccina contro la maiala.....

video di 6 min del dott.mauro stegagno.(in italiano)

http://www.youtube.com/watch?v=wFwlkQdWvGU

da vedere e diffondere/inoculare(senza la o!) a chi ancora avesse dei dubbi.

hasta luego

Anonimo ha detto...

I VIRUS SONO SEMPRE MORTI

http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.5515

yuma ha detto...

@ anonimo 22.42

molto interessante grazie !

quindi chi dovesse aver pensato di poter trasmettere H1N1 vari avrebbe preso una cantonata.

oppure c'è dell'altro?

Corvo... che dici?

kilkenny1975 ha detto...

Il vero problema viene appunto indicato durante la spiegazione

“Le vere cause e i veri fattori del “contagio”
In realtà il cosiddetto “contagio” non esiste, poiché gli unici agenti in grado di produrre malattie sono le abitudini nocive come l’abuso di alcool, caffè, sigarette, farmaci, cibi-spazzatura, cibi raffinati, scarsità di riposo, mancanza di esercizio e di luce solare, ecc. Sono le abitudini di vita sbagliate che generano le malattie che vediamo diffuse tra la popolazione. Non c’è nessun “insetto che gira”: è ciò che facciamo al nostro corpo che distrugge le sue necessità sistemiche.”

Trovatemi qualche persona oggi giorno (bambini compresi) che non seguano una delle abitudini sopra citate.
Forse solo i Francescani eremiti, infatti quelli non li tiri giù neanche con il cannone :)

Io mi sono ammalato per che il figlio di un mio collaboratore era malato ( suppongo ) solo che non si spiega perchè io ed un altro mio collega ci siamo ammalati di maiala e lui e ancora bello bello fresco che lavora.

Forse perché io e l’altro collega lavoriamo 12 ore al giorno e lui giustamente solo le 8 ore pattuite, forse perché lui non fuma, forse perché io una volta a settimana non mi faccio mancare la serata Mec, forse perché di sabato e domenica non mi riposo per niente invece lui si fa delle belle sane passeggiate in campagna seguite da riposino pomeridiano ( beato lui aggiungerei )?

E’ il nostro stile di vita che ci rende vulnerabili, questo lo sanno tutti, il vero problema e come abbandonarlo senza dover abbandonare tutte le stronz… che lo stesso ci permette di ottenere…

Bene da oggi vita regolare, 8 ore di lavoro, non si rispettano le scadenze meno entrate per tutti..
Eliminare da subito:

1)Sky, superfluo
2) Mediaset, superfluo
3) Disdire prenotazione in montagna per ponte dell’immacolata, superfluo
4) Comunicare che a natale non si va dai suoceri in toscana, tra benzina regali a tutti e così via partono ogni anno almeno 600 euro, superfluo
5) Comunicare agli amici che per capodanno, un panettone, una bottiglia di spumante e via andare
6) Chiedere gentilmente alla banca se ci sospende il mutuo per la casa, sono solo 675 Euro fissi ma non si butta via nulla
7) Mandare una comunicazione unica a tutti i fornitori di servizi quali corrente, gas, telefono/internet, di non rompere più il c con le loro bollette
8) la lista è ancora lunga ma mi fermo qui

Voi che ne pensate parto le disdette ?

Anonimo ha detto...

*supermarioprof

oltre al suo link http://crisis.blogosfere.it/2009/11/world-energy-outlook-2009-tempesta-in-arrivo.html
consiglio di dare un'occhiata anche all'articolo del guardian pubblicato su CDC. Se anche loro adesso fanno i catastrofisti sul picco del petrolio o siamo veramente nei guai o gatta ci cova (una strategia del panico dell'establishment occidentale o anche una exit strategy?)

saluti affezzionati

yuma ha detto...

@Kilk75

Datti anche una regolata alla tromba... debilita;-)

Anonimo ha detto...

FUMO
consiglio una bella bronchite che non passa per una decina di giorni
ha me ha fatto smettere di fumare!!!
INFLUENZA
dacirca sette anni non mi ammalo piu' se non qualche raffreddore
sara' che ho smesso di fumare giusto da sette anni
chissa
LAVORO
il minimo indispensabile e finche sto bamboccione continuo

Saluti anonimi

kilkenny1975 ha detto...

@yuma
No! preferisco morire

corvo ha detto...

una delle sfide dei sistemi complessi é la loro complessitá.
Questa Tautologia purtroppo viene frequentemente ignorata.

Connettere i DOT sui diagrammi é bello e crea figure eleganti.
Ma connettendo TUTTI i dot abbiamo un pasticcio, ed é allora che cominciamo a semplificare.

ora mi si permetta di tracciare due piccoli lineette che congiungono il discorso di Medvedev con il picco del petrolio e la necessitá di fonti di energia veramente alternative.
Poi ci aggiungiamo i puntini che congiungono tutto questo con il controllo sociale in tempo di crisi.
Il risutlato potrebbe essere l'improvvisa apparizione di bombe mediatiche che rivelano occultando

yuma ha detto...

@ Kink 75

"no preferisco morire"

Interloquendo con persona di alto rango, ebbi già a dire che individuo ciò che da sempre ha determinato i mali del mondo nelle seguenti cose:

sesso , oro, religione.

I tre nemici dell'umanità se utilizzati male .

Il potere non ne è altro che un'evoluzione . Mutazione del virus. Ma il ceppo è quello

Vedi, tu già non rinunci eh,eh,eh.

sarai additato ad una delle cause.Corrotto e perseverante nell'errore.:-)))

kilkenny1975 ha detto...

@yuma
Con me devi avere un bel po di pazienza, ho solo 34 anni e quindi tanto ancora da vedere da ascoltare e quindi tanto ancora da imparare :)))))

Anonimo ha detto...

Per i russi "comuni" (e limitrofi) la crisi è stata più forte! La Russia questa crisi se l'è inventata (qualcuno l'ha inventata e la sta usando): non gliene potrebbe fregare di meno e l'unico periodo in cui hanno veramente avuto qualche problema (un paio di settimane) è quando il prezzo del petrolio scese sotto i 40$. L'estrazione in Kamchatcka gli costa 36$ al barile e correvano il rischio di andare in perdita.

Gran paese, anche se non sono mai obiettivo, nei loro confronti, per problemi affettivi :-)

FMZ