giovedì 28 maggio 2009

Lieberman: la pace? Una perdita di tempo

“Non abbiamo avuto niente da tutta la 'industria della pace' tranne conferenze in hotel a 5 stelle e uno spreco di denaro”.

Questo è quanto Avigdor Lieberman, il ministro degli esteri israeliano noto per i suoi modi di fare raffinati ed illuministi, ha dichiarato al ministro Frattini durante il loro incontro a Roma a inizio Maggio.

Naturalmente la stampa nostrana si è guardata bene dal pubblicare queste affermazioni.

Sempre lui si è lasciato andare nell’affermare che la soluzione a due stati è diventata uno slogan ripetuto che era stato pensato per i titoli dei giornali.

Già.

Saluti felici

Felice Capretta

7 commenti:

Anonimo ha detto...

noo..i giornali non hanno il tempo per queste cosucce!!
Un quotidiano nazionale(R.D.Carlino)oggi dedica addirittura tutta la seconda e terza pagina alla guerra contro le sigarette.Così regita il titolo:
ALLARME!I FUMATORI TORNANO A CRESCERE DOPO ANNI IN RITIRATA.

Anonimo ha detto...

Scusate mi sono sbagliato,era la copia di ieri..beh,oggi comunque pag.2 e pag.3 grande discussione sui fannulloni on line.

Goodlights ha detto...

@anonimo 9.58

che dici, parlano anche di noi?
;-))

salut!
Goodlights

Woland ha detto...

Avigdor.
Un nome da Tolkien.
Non mi dispiacerebbe lasciarlo alle cure di Shelob.

O tra le fiamme del più "suo" Sheol.

Ma perché questi tizi non sono a giudizio dall' Aja?

Anonimo ha detto...

Vorrei aggiungere alle problematiche trattate dai nostri politici l'uscita, oggi, del caro Brunetta in merito ai poliziotti obesi...
http://www.wikio.it/politica/governo_berlusconi_iv/ministero_funzione_pubblica_e_innovazione/renato_brunetta

fantomas

Anonimo ha detto...

Felice, potresti segnalare la fonte della notizia?
grazie

Felice Capretta ha detto...

fonte: haaretzsaluti felici

felice