domenica 31 luglio 2011

Il debito usa appartiene a..

Il Debito USA a chi appartiene?

Ecco la risposta con un grafico su il debito USA e chi detiene i bond di debito USA, per le opportune riflessioni, dal momento che nella notte è stato trovato l'accordo e il default per cause politiche è tendenzialmente escluso per i prossimi mesi (ma non quello per cause economiche).

Si voterà nella giornata di oggi alla Camera ed al Senato, salvo svolte clamorose il provvedimento sarà adottato. 

L'annuncio è stato dato 10 minuti prima dell'apertura della borsa di Tokyo.

E' risultata essere, salvo clamorose smentite dell'ultimo minuto, una ridicola pantomima.

*** aggiornamento 16:52 - la base repubblicana sembra respingere il voto. Reid: si voterà oggi "hopefully". Dopo il rinvio da ieri a oggi c'e' il rischio di votare domani. Uhm.

Comunque, ecco la composizione del debito USA





Traduzione del grafico, il debito USA appartiene ai seguenti soggetti ed è così ripartito:

Totale: 14.270 miliardi di dollari (!)

Suddivisi tra 

# Governo (giallo)- 4.613 miliardi di dollari, pari al 32.3% 

# Non governativi (blu) - 9.656 miliardi di dollari, pari al rimanente 67.7%, così ripartiti:


   * Federal Reserve 10%, - 1.427 mld usd (notare che la fed non è sotto la classificazione "governo", contrariamente a quanto molti si aspetterebbero)

   * Investitori privati 57,7% - 8229 mld usd, così ripartiti:


         - Investitori nazionali  26,4% - 3.777 mld usd

         - Investitori stranieri 31.4% - 4.479 mld usd, così ripartiti:

            . Cina 8,1%  - 1.152 mld usd
            . Giappone 6,4%  - 906 mld usd
            . UK 2,3%  - 333 mld usd
            . Altri 14,6%  - 2.086 mld usd


Saluti felici

Felice Capretta

6 commenti:

Anonimo ha detto...

A quando secondo te il prossimo innalzamento del tetto del debito USA?

alboino ha detto...

Era evidente già da tempo che avrebbero trovato l'accordo, altrimenti sarebbe stata la loro fine.
La finta democrazia americana non è altro che la capostipite delle finte democrazie come la nostra. Per il funzionamento del teatrino agli occhi del popolo, occorre un minimo di recita delle parti, e la farsa è completa.

Anonimo ha detto...

Un saluto a tutti.
Un saluto a felice, a Mario, a vigna.
Da qualche giorno sono in ferie.
Da diversi mesi, non leggo quotidiani , ne ascolto la tv.
Vivo bene anche senza quel tipo di informazione.
Ho letto che repubblicani e democratici americani hanno trovato un accordo.
Non e' un bene.
Anche questa volta il popolo americano ha perso un' occasione.
Anche questa volta hanno vinto i signori del denaro.
Non e' finita.
Alla fine nessuno riuscirà a vincere.
L' umanità non riuscirà a vincere.
Questi signori, che vivono dietro le quinte, nascosti tra le famiglie rotschild, morgan,ecc, conoscono bene le debolezze umane.
Riescono a tirare fuori il peggio del' umanità.
Infatti , basta osservare la ns società.
Loro sono dei maestri.
Ho letto le considerazioni di alcuni.
So che la ns Italia si trova in grosse difficoltà , ma i mesi futuri prossimi saranno ancora più duri.
Io, non ho problemi.
Ad oggi, come società , abbiamo superato il fatturato dell'anno precedente.abbiamo il più grande portafoglio ordini di ogni periodo precedente.
Non abbiamo debiti.
Ma questa e' la ns situazione.
In tutto ciò , ho al conferma che noi, la ns vita ,ogni situazione e'il risultato dei ns pensieri.
La vita reale non e' l'euro o il dollaro;essi sono solo dei mezzi, ma non sono lo scopo, almeno per me.
Auguro a tutti buone ferie.
Franco

Anonimo ha detto...

Portafoglio ordini?
Tutto bene , anche noi abbiamo resistito , il fatturato ha tenuto, tranne una parte dovute alle gare militari , che arrivano ogni quattro o cinque anni nel nostro settore , e non fanno testo.
Ma i pagamenti?
Le sofferenze sono aumentate enormemente , e l'ultima gara ,che non abbiamo ritenuto interessante per noi, prevedeva un pagamento da parte dei militari a 3 anni dalla data di stipula! (un anno per consegnare e almeno altri 24 mesi per il pagamento almeno!)
Il vero problema è la liquidità , il vero lavoro non porta veri pagamenti e veri soldi.
Già , sarebbe l'ora di realizzare due valute, una "virtuale" per i bot e i prodotti finanziari , che non può essere utilizzata per acquistare beni reali, che magari dà solo interessi.
e una valuta "reale" , da utilizzarsi per comprare le gomme della macchina , per pagare i fornitori e la scatoletta di tonno al supermercato , ecc.
Scommettiamo che i soldi "reali" si scoprirebbe essere una minima parte del totale?

Roberto ha detto...

Già dimenticavo , una altra gara , pur di importo piccolo è andata deserta , i militari volevano pagarci con un leasing, ebbene , nessuna società di leasing si è dichiarata disponibile a dare i soldi a noi per conto del Ministero della Difesa , pur con un interesse del dieci per cento (annuale)!
Che sappiano qualcosa che noi non sappiamo?

sine sole sileo ha detto...

scusate ragazzi ma ho perso il conto di quante volte la nostra borsa nelle ultime settimane si sia assestata intorno ai -3,5 ca
ogni tanto recupera un punto o due ma questi numeri mi ricordano troppo quelli dell'autunno 2008.
Contando somme e perdite a che totale si arriva da, ipotizziamo, inizio di luglio?
ciao paolo