martedì 14 dicembre 2010

I tre voti dell'asilo e la scure sul rating

Mentre scriviamo, i media allineati passano il tempo discutendo dei tre voti che alla camera dei deputati hanno salvato il premier e l'attuale governo.

Non amiamo discutere di politica, dal momento che a nostro avviso in parlamento siedono quasi esclusivamente bambini dell'asilo che si giurano l'un l'altro eterna fedeltà (come se fosse la Famiglia) e poi si accapigliano per il furto dei giocattoli. Grossi e costosi giocattoli.

L'occasione è tuttavia ghiotta e l'avvenimento è stato da noi recepito con un sussulto di piacere caprino.

Non tanto per la salvezza dell'attuale governo - una parte o l'altra, poco cambia, e con uno scenario come quello attuale non andrà lontano - ma per il piacere di vedere ancora una volta sconfitto uno dei più spregevoli capibastone dell'asilo-parlamento italiano, uno di quelli che avresti paura ad affidargli il tuo criceto per il weekend.

Al di là di questo, la nota interessante di oggi ce la fornisce berlusconi stesso. Forse la pressione (psicologica, non arteriosa), forse l'euforia di vantare ben tre voti di maggioranza (di cui uno su una sedia a rotelle), forse la tredicesima pillola blu, fatto sta che si è lasciato sfuggire la frase seguente:

"io sono un ostacolo alla carriera di fini"

e questa, per una volta, sembra proprio la cosa vera più recente che è uscita dalla bocca del coso del consiglio.


Nel frattempo, continua l'accanimento delle agenzie di rating sull'Unione Europea

  • quattro giorni fa, Fitch ha tagliato il rating sovrano irlandese di lungo termine a BBB+, a pochi passi dal "Junk"

  • S&P ha dato outlook negativo al debito sovrano belga, anticipando che potrebbe tagliare il rating a breve

  • Moody's mantiene negativo l'outlook sulle banche spagnole

e a questo punto non stupisce che si sia verificato oggi un brusco aumento dei rendimenti sui titoli di Stato spagnoli. All'asta sono stati collocati 2,5 miliardi di euro di titoli a 12 e 18 mesi rispetto al massimo di 3 miliardi. Per i titoli a 12 mesi il rendimento e' balzato al 3,449% rispetto al 2,363% dell'asta precedente mentre per i titoli a 18 mesi il rendimento e' salito al 3,721% dal 2,664%.

Forse un primo assaggio.

Per concludere l'allegra favola della rana e dello scorpione che volevano attraversare il fiume,

  • Moody's potrebbe cambiare l'outlook del debito sovrano degli Stati Uniti (!)

Per la cronaca, rana e scorpione affogarono entrambi, ma tutti gli altri vissero felici e contenti.

Saluti felici

Felice Capretta

54 commenti:

Anonimo ha detto...

Per la cronaca:

Uno scorpione voleva attraversare un fiume e chiese ad una rana di portarlo.
No - disse la rana - no grazie, se ti portassi sul dorso tu potresti pungermi e la puntura dello scorpione è mortale.
Ma - disse lo scorpione - dov'è la logica (gli scorpioni cercano sempre di essere logici), se io ti pungessi, tu moriresti e io affogherei...
La rana si convinse e lasciò che lo scorpione le salisse sul dorso.
Ma proprio nel bel mezzo del fiume sentì un dolore terribile e si rese conto immediatamente che lo scorpione l'aveva punta.
E la logica? - gridò la rana incominciando a discendere verso il fondo insieme allo scorpione - non è logico quello che hai fatto!
Lo so - disse lo scorpione - ma non posso farci nulla:

E' il mio carattere...

(Orson Welles in Rapporto Confidenziale)


Mi chiedo però:

"Alla fine di tutto, chi potra vivere felice e contento?

Un felice ma triste saluto da un anonimo qualunque

LaSerpe ha detto...

e quale sarebbe lo spregevole capobastone di cui parli? :)

Felice Capretta ha detto...

@ anonimo

Vissero felicie contenti tutti quelli che si liberarono della rana, che ha scelto di essere vittima, e dello scorpione, che ha scelto di essere carnefice. Vissero felici e contenti quelli che riconobbero che quei due sono le due facce della stessa medaglia, della quale si puo` fare a meno...

@ laserpe
In effetti, c`e` solo l`imbarazzo della scelta ;-)

Saluti felici

Felice

MassimoBattello ha detto...

Buongiorno.
Vi segnalo l'articolo:
Il paradigma di Madoff
Max

p.s. Tutto quel casino. MA! ..immaginate se solo i manifestanti si fossero organizzati per portare un serio attacco al parlamento. In modo premeditato e coordinato, non per rabbia imitativa fomentata da qualche infiltrato testa di cazzo..
p.p.s. prepariamoci

Sitoqualunque ha detto...

Comincia a scricchiolare la storia della CO2, e allora vai col metano:

http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/energia_e_ambiente/10_dicembre_14/metano-allarme-atmosfera_425b3e2a-07b6-11e0-a25e-00144f02aabc.shtml

Anonimo ha detto...

La US Airforce blocca l'accesso internet delle principali testate che pubblicano documenti di wikileaks

http://www.zerohedge.com/article/us-air-force-blocks-network-access-new-york-times-guardian-and-23-other-website-posting-wiki

Fra

Anonimo ha detto...

http://www.zerohedge.com/article/us-air-force-blocks-network-access-new-york-times-guardian-and-23-other-website-posting-wiki

Fra

Anonimo ha detto...

Il cambio Franco svizzero/Euro è ai massimi.
A okkio, qualche casino sta per succedere in Europa
Fra

Anonimo ha detto...

@Fra

qualche casino?
sta saltando fuori che per essere ricchi bisogna produrre ricchezza e non basta semplicemente stampare denaro.

creare tanto denaro senza aumentare la ricchezza non potra' fare altro che svalutare il denaro gia' esistente, quindi quando si comprano le cose al di fuori dell'area euro (basta cominciare a leggere le etichette die prodotti, made in...) costeranno di piu'.

sta saltando fuori che tutta l'attenzione spesa sul denaro non e' servita a niente perche' bisognava metterla nelle cose che si fanno, pensando di farne delle nuove.

indopama

Anonimo ha detto...

dalle mie parti si dice:
sdazdat isme'!!!

Anonimo ha detto...

ASSALTO RESPINTO di G.P.

http://conflittiestrategie.splinder.com/post/23741248#more-23741248

Anonimo ha detto...

LA DEMOCRAZIA SPIEGATA AL PARLAMENTARE
link

Anonimo ha detto...

Scontri, il giallo dell'uomo con la pala: infiltrato o dimostrante?

"Incidenti, il governo in Parlamento
Chi è l'uomo con la pala? - Foto
Videoracconto Roma, il pomeriggio di fuoco

Polemiche dopo i gravissimi incidenti di ieri a Roma. Il Comune parte civile. All'esame dei giudici gli oltre 40 fermati. Sul web immagini e filmati. Polemiche su un manifestante che lancia oggetti (foto), aggredisce con una pala, poi compare tra gli agenti con in mano manganello e manette.

di GIUSEPPE FERRANTE"

Anonimo ha detto...

"Non tanto per la salvezza dell'attuale governo - una parte o l'altra, poco cambia, e con uno scenario come quello attuale non andrà lontano - ma per il piacere di vedere ancora una volta sconfitto uno dei più spregevoli capibastone dell'asilo-parlamento italiano, uno di quelli che avresti paura ad affidargli il tuo criceto per il weekend."

Mhm... forse Capretta non ha ancora capito che Silviuccio nostro non è come gli altri e gioisce per la sconfitta di un non meglio identificato capobastone.

Forse Capretta non ha capito di che pasta è fatto il nano, da dove vengono le sue fortune, dove ci condurranno le sue alzate d'ingegno.

Strano, però, che non lo abbia capito.

Eppure parrebbe un ragazzino sveglio... ;D

guru

Anonimo ha detto...

http://conflittiestrategie.splinder.com/post/23741248#more-23741248

ciò significa che toccare il fondo non è sufficiente! bisogna raschiare e scavare per cadere ancora più in basso!!non c'è mai fine al peggio...

Marco

Anonimo ha detto...

@ indopama
"sta saltando fuori che tutta l'attenzione spesa sul denaro non e' servita a niente perche' bisognava metterla nelle cose che si fanno, pensando di farne delle nuove."

grazie. premesso che come il solito non sono d'accordo sull'antefatto, ovvero che la causa sia mettere l'attenzione sul denario.....

... quali forze, di grazia, farebbero fare il cambiamento epocale che auspichi, secondo la tua teoria?

Fra

Anonimo ha detto...

PS: mai nulla di più generico e aprioristico è stato snocciolato!
chi ha messo, come, perchè?

Fra

Anonimo ha detto...

Buon Natale Italia

http://www.youtube.com/watch?v=iogxxUlcdlo&feature=player_embedded

marcoravelli ha detto...

@ Tutti!!

L'azione Umana di Mises è in edicola a €12,90 col Sole 24 ore...

io non me la perderei.....

Anonimo ha detto...

@ sempre sul capo

..e poi, anche la storia della rana che SCEGLIE di essere vittima, non mi fila mica tanto.

Sai com'è, quando hai uno scorpione davanti, non è che sia così facile dirgli di no.

Lo so, è l'indopama philosophy, che alla fine dice Berlusconi, o Di Pietro, pari sono...

Magari Di Pietro è pure peggio, ma non sono la stessa cosa.

Se pensi che il nano sia il male minore, per me va bene, ognuno può pensarla come gli pare.

MA NON SONO LA STESSA COSA.

O hai fatto la tessera dell'FNA pure tu?

...e tanto per starti più antipatico, ti dico che non mi è piaciuta nemmeno la predica che hai fatto a Yuma, che non ha scritto altro che QUELLO CHE SENTIVA DENTRO.

O per lui non vale?

:D guru

Anonimo ha detto...

"L'azione Umana di Mises è in edicola a €12,90 col Sole 24 ore...

io non me la perderei....."

Io non me lo perdo di sicuro... ;D

guru

Felice Capretta ha detto...

@ guru

Caspita oggi mi tiri proprio per la codina :-)

Sul presidente del coniglio (ehi, guarda, un refuso) non ho molto da dire, non mi piace e non mi fido, ma questo naturalmente non significa che la controparte mi piace ne` che goda della mia fiducia.

Sul tema della ranetta e dello scorpione, non vorrai farmi credere che lpo scorpione puo` prendere il controllo della mente della rana e farla agire secondo la sua volonta`, vero? :-) ad un certo livello, e benche` la scelta possa sembrare obbligata, la rana fa la sua scelta ed e` lei responsabile delle sue azioni a mio avviso caprino..

Saluti felici

Felice

Anonimo ha detto...

TEL AVIV assume amici di Israele in Italia
http://sitoaurora.splinder.com/post/23694343/tel-aviv-assume-amici-di-israele-in-italia

Anonimo ha detto...

The Essential von Mises - VII - L'Azione Umana
qui il riassunto.

Anonimo ha detto...

GEAB N ° 50 è disponibile! Crisi sistemica globale: Secondo Semestre 2011 - U. S. contesto europeo e catalizzatore - esplosione della bolla del debito pubblico occidentale

http://www.leap2020.eu/GEAB-N-50-est-disponible--Crise-Systemique-Globale-Second-Semestre-2011-Contexte-europeen-et-catalyseur-US-Explosion-de_a5617.html

m

Anonimo ha detto...

Marco Ravelli (dall´altro post)
@cele
Anzitutto va detto che chiunque produca una materia prima conoscendo la scarsità della stessa tende naturalmente a proteggerla aumentandone il più possibile il prezzo.

Poi bisognerebbe capire CHI sarebbe in grado di contabilizzare il costo ambientale?
Forse il Politico?

quantificare il costo dei danni mi sembra impossibile (anche perché alcuni si vedranno col tempo), peró si potrebbe decidere una cifra, dici chi,forse i politici?
Votazione tipo referendum? Stile democrazia partecipativa? (magari online)

Anonimo ha detto...

Mi spiego meglio:
Nel senso di dire x esempio , il 1-2-3-4 % ( da decidere) del lucro ottenuto dalle sette sorelle (etc) nell´anno corrente va in un fondo apposito x la ricerca ( o messa in opera) di generazione energia alternativa...
cele

Anonimo ha detto...

uhm, ci metterei anche quelli delle agenzie di rating (insomma gli stra miliardari in genere)

Anonimo ha detto...

Facciamo questo gioco assieme, "Loro" giocano da anni

http://www.ecb.int/ecb/educational/economia/html/index.en.html

Il Folletto

P.S.: Marco Ravelli cosa vuoi che questi leggano Mises, quando hanno questi giochini

Anonimo ha detto...

Come si arriverà al giorno in cui un commando di tre persone attende Mario Draghi all’uscita della sede del Financial Times a Londra e lo ammazza con due colpi alla testa?

Come si arriverà al giorno in cui una donna portoghese tornerà da un viaggio in Marocco e si farà saltare in aria nella hall della Banca Centrale Europea al passaggio di Angela Merkel e di Wolfgang Shauble?

Come si arriverà al giorno in cui Sergio Marchionne sarà accoltellato da un impiegato Fiat in un ristorante di Roma?

LINK

marcoravelli ha detto...

@ Folletto,

Provato il giochino,

raccapricciante e surreale,
proprio come la loro funzione nella realtà!!!

Anonimo ha detto...

Perchè l'euro sta per crollare e la guerra civile è la soluzione più probabile:
http://www.zerohedge.com/article/nic-lenoir-why-euro-about-cash-and-burn-and-why-his-concern-new-normal-not-slow-growth-civil

GEAB 46 - US Municipal Bonds: il maggior problema del secondo semestre 2010:
http://www.zerohedge.com/article/munis-are-first-official-burning-theater-there-avalance-bid-wanteds-nobody-can-accomodate-mu

GEAB 48 - primo quadrimestre 2010 - la violazione di una soglia critica della dislocazione geopolitica grobale:
?

Fra

Anonimo ha detto...

@ marcoravelli
sicuro su mises in edicola?

Fra

Anonimo ha detto...

@ Folletto

Ah, ah....
provare il giochino mettendo il tasso d'interesse a 0,25% e andare avanti nonnostante i messaggi.
Disoccupazione allo 0%, inflazione alticcia e game over nel 2018.

Adesso fate giocare Bernanke....

poi chiediamogli:
1. come mai la disoccupazione rimane al 10 (20)% e non va a 0%?
2. cosa farà nel 2018 (o prima, a fine 2010 è già sufficiente)?
Fra

Anonimo ha detto...

Come si arriverà al giorno…
http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=199

- GEAB N.50 – http://conflittiestrategie.splinder.com/post/23745792/geab-n50-contesto-europeo-e-catalizzatore-usa-esplosione-della-bolla-del-dei-debiti-pubblici-occidentali-trad-di-gp

Anonimo ha detto...

"geab-n50-contesto-europeo-e-catalizzatore-usa-esplosione-della-bolla-del-dei-debiti-pubblici-occidentali"

che tradotto significa che l'occidente non ha ancora capito che la ricchezza non sono i soldi ma le cose che si creano e si scambia.

speriamo che questa esplosione sia abbastanza forte perche' mi sa che ci sono parecchi sordi in giro.

indopama

Anonimo ha detto...

DA REPUBBLICA:

Confindustria taglia le stime del Pil
"Italia delude, malattia è bassa crescita"

Il rapporto del Centro studi di Viale dell'Astronomia segnala una ripresa "incerta e asimmetrica". Stime di crescita ribassate da 1,2% a 1% per il 2010, dall'1,3% all'1,1% per il 2011 e all'1,3% per il 2012. Dal primo trimestre 2008 al terzo di quest'anno il numero degli occupati in Italia è diminuito di 540mila unità. L'Istat conferma: inflazione a novembre stabile all'1,7%


540mila disoccupati in piu su di un totale di circa 20milioni di lavoratori fa circa un +2.5% di disoccupazione.

Anonimo ha detto...

"la ricchezza non sono i soldi ma le cose che si creano e si scambia."

... e come se li scambiano?
Fra

Anonimo ha detto...

"noi viviamo su idee, su morali, sociologie, filosofie e infine su una psicologia, che appartengono al secolo XIX. siamo i nostri bisnonni."
pauwles & bergier

Anonimo ha detto...

"... e come se li scambiano?
Fra"

coi soldi che hanno gia'. e' cosi' difficile da capire?

indopama

marcoravelli ha detto...

@Indo

Ho letto il pezzo di Barnard che avevi postato.

Quell'uomo si ostina a voler parlare di economia senza conoscere quali siano le vere relazioni tra CAUSE ED EFFETTI!
Trovo le sue tesi pericolose poichè dettate da un'ignoranza abissale in ambito economico.

Dire che allo Stato è stata tolta la possibilità di creare ricchezza poichè non utilizza una "moneta sovrana" è una stupidaggine terrificante.
Il Cittadino crea ricchezza grazie al suo lavoro, lo stato se ne impossessa in modo prepotente tramite le tasse e poi la redistribuisce in modo arbitrario!
Questa è la verità che andrebbe riconosciuta e ripetuta come un mantra.

L'intera opera Barnardiana, sommata alle panzane signoraggiste o anti signoraggiste e le mirabolanti tesi sul reddito di Cittadinanza non fanno che alimentare vane speranze tra i cittadini più disarmati convincendoli che siano gli effetti indesiderati della politica monetaria a dover essere3 corretti, in luogo della vera causa.

Si pensa che se l'inflazione aumenta sia necessaro calmierare i prezzi invece di smettere di espandere il credito!

Si pensa che il mercato libero e l'assenza di regole favoriscano le grandi società, ma le grandi società prosperano grazie alla pletora di regole che impediscono ai piccoli di entrarne in concorrenza.

Non Farti ingannare da Capipopolo cialtroni come questo.
Studia e analizza in modo indipendente!!!

Anonimo ha detto...

Guardate qui:

http://www.youtube.com/verify_age?next_url=http%3A//www.youtube.com/watch%3Fv%3DGaKt4r98xvg%26feature%3Dplayer_embedded

marcoravelli ha detto...

Letture consigliate:

http://ideashaveconsequences.org/austrismo-che-filtra/leo#more-396

Anonimo ha detto...

@ marcoravelli

'spetta un momento, non arrivare subito alle conclusioni.

Lo STATO, dici, si "impossessa in modo prepotente" della ricchezza creata dai cittadini.
Il che, di fatto, corrisponde a realtà, ma se ci pensi, cosa ci sarebbe di sbagliato nel contribuire, ognuno secondo le proprie possibilità, a una cassa comune per le spese di sicurezza, sanità, magistratura, educazione, informazione, energia, alimentazione...
Tutte quelle "spese" che non dovrebbero essere sottoposte a logiche di mercato.

Dato che parliamo di TEORIE, non devi prendere in esame l'azione dello STATO per quella che è, ma per quella che potrebbe essere, come del resto fai, quando parli del mercato, o del capitalismo.

Prendiamo la telefonia, o se vuoi, le comunicazioni: che differenza c'è tra una voce che mi arriva da Wind e un'altra da TIM?

Che senso ha la concorrenza tra quei due gestori?

Libero mercato, o meno, che senso ha?

Non sarebbe meglio avere un'unica linea PUBBLICA, uguale per tutti, i cui guadagni, ammesso che ce ne debbano essere, vengano utilizzati per fini di comune interesse?

COMUNISTA, mi dirai, ma non è così.

La APPLE potrebbe continuare benissimo a sfornare i-phone e di sicuro ne venderebbe un botto comunque.

guru

PS: Folletto non vomitare sul PC.

Anonimo ha detto...

"coi soldi che hanno gia'. e' cosi' difficile da capire?"

Ok, ecco perchè bisogna analizzare la moneta. Per misurare il MEZZO attraverso cui si acquistano i beni che soddisfano i bisogni (materiali ovviamente, per quelli immateriali si studia dell'altro)
Potremmo avere questo come punto fermo ?
Fra

Fra

Anonimo ha detto...

@ Guru
"Dato che parliamo di TEORIE, non devi prendere in esame l'azione dello STATO per quella che è, ma per quella che potrebbe essere, come del resto fai, ...."

ma proprio perchè la teoria deve essere applicabile, e non puramente astratta, non si può presupporre che lo stato non sia quello che effettivamente è. lo STATO (quello ideale) nella realtà non esiste ed è l'utopia attraverso cui ti giustificano l'intervento dello stato (quello che vediamo tutti i giorni, formato da burocrazia e amministrazione in continua espansione) nell'economia.
Fra

Anonimo ha detto...

@ fra

"...lo STATO (quello ideale) nella realtà non esiste..."

Già, e anche il MERCATO (quello ideale, quindi libero) nella realtà non esiste...

guru

Anonimo ha detto...

esistono solo gli uomini che fanno quello che fanno, nessuno sa perche', oltretutto sono facili a cambiamenti di animo.

Anonimo ha detto...

@ Guru
"Già, e anche il MERCATO (quello ideale, quindi libero) nella realtà non esiste..."

Yessss, purtroppo è anche questa un'utopia. Però capire che non esisterà mai perchè lo stato, inteso nel senso dei burocrati che lo rapprresntano, non si ritirerà mai ma sarà sempre in espansione, e che questa espansione arriverà fino ad un massimo, per poi implodere, è già una cosa importante.
A questo punto siamo arrivati li.
Fra

Anonimo ha detto...

e' la fine delle zecche quella di morire assieme al cane.

:-)))

Anonimo ha detto...

@Marco Ravelli

Si pensa che il mercato libero e l'assenza di regole favoriscano le grandi società, ma le grandi società prosperano grazie alla pletora di regole che impediscono ai piccoli di entrarne in concorrenza.

Ok, concordo, infatti le grandi societá si fanno fare regole apposite...
Ma si potrebbe cambiarle...
cele

Anonimo ha detto...

anche questa mi pare un'utopia
Fra

Anonimo ha detto...

"Tutte quelle "spese" che non dovrebbero essere sottoposte a logiche di mercato. "

Guru non c'è da vomitare: in realtà scrivi una marea di cazzate, ma non per una colpa specifica, ma per un problema aspecifica.

Non vuoi leggere: In illa disputatione pugnacius locutus es: noli postea congredi cum imperitis; nolunt discere qui numquam didicerunt...non tantum an verum sit quod dicis, sed an ille cui dicitur veri patiens sit: admoneri bonus gaudet, pessimus quisque rectorem asperrime patitur.

"impara a non contendere più con gli incompetenti, che non vogliono imparare, perché non hanno mai imparato.d’ora in poi, non guardare soltanto se è vero quello che dici, ma anche se la persona, alla quale parli, è in grado di accettare la verità". L’uomo buono gradisce un ammonimento, ma tutti i cattivi sono estremamente restii ai pedagoghi."

SE VUOI COMINCIARE QUI http://www.shopping24.ilsole24ore.com/sh4/catalog/ProductI.jsp?PRODID=SH246184433&_requestid=296386&liic=SH246198181&_requestid=296445

trovi Mises a 12,90 €.

Il Folletto

Anonimo ha detto...

Invece di postare citazioni in latino risalenti al tempo in cui la cultura era roba per pochi eletti, faresti meglio a scendere dallo scranno e SPIEGARMI a cosa cavolo serve la concorrenza tra due diversi operatori telefonici che offrono lo stesso identico servizio.

Forse a rubare soldi al prossimo?

guru