mercoledì 25 agosto 2010

USA, il nostro paese è finito, professore università di Boston


Ieri, ma ormai non fa più notizia, i mercati finanziari hanno risentito dell'ennesima cattiva notizia che evoca lo spettro del double-dip, o crisi a w.


USA: vendite case nuove luglio -12,4%

(swissinfo)

NEW YORK - Le vendite di case nuove negli Stati Uniti sono scese in luglio del 12,4% a un tasso annualizzato di 276.000 unità. Il dato è al di sotto delle attese degli analisti. Si tratta del livello più basso dal 1963.

I prezzi delle case nuove - sempre nel mese di luglio - sono scesi ai minimi dal dicembre 2003 a 204.000 dollari, secondo quanto emerge dalla statistiche diffuse dal Dipartimento del commercio.



Raddoppia la dose Bloomberg via Wallstreeitalia

Kolikoff, "il nostro paese è finito"

Laurence J. Kotlikoff, professore di economia alla Boston University, calcola che il deficit di bilancio Usa e' 15 volte superiore a quello ufficiale.

Kolikoff suggerisce che gli Usa hanno bisogno di una bella fetta di surplus per un bel po' di anni per poter pagare le spese di bilancio. E piu' si aspetta per porre rimedio alla situazione fiscale attuale piu' la stessa peggiorera'.

Il disavanzo fiscale calcolato dal professore della Boston University e' 15 volte superiore a quello ufficiale: $202 mila miliardi. Si tratta di una discrepanza "non sorprendente: riflette cio' che gli economisti chiamano "labeling problem". E' un po' come se tutto dipendesse da che cosa prendere in considerazione per ottenere un determinato dato. "Il Congresso e' stato molto attento negli ultimi anni ad etichettare i suoi passivi in modo tale da tenerli al di fuori dal proprio bilancio e cosi' fara' nel futuro" ha spiegato Kolikoff.

Perche' la cifra e' cosi' ampia?

Semplice, spiega l'economista: negli Usa ci sono 78 milioni di baby boomer* che, quando saranno tutti in pensione, riceveranno benefici in termini di Social Security, Medicare e Medicaid. Tutti programmi statali il cui costo superera' il Pil pro capite: $4 mila miliardi all'anno. "L'economia americana potra' anche crescere da qui a 20 anni ma mai cosi' tanto da poter gestire costi di questa portata anno dopo anno", ha scritto su Bloomberg il professore. "Questo e' il risultato dell'applicazione di una sorta di Schema Ponzi che va avanti da 60 anni: prendere risorse dalla popolazione piu' giovane per darla a quella piu' vecchia". E citando Herb Stein, presidente dello staff degli economisti alla Casa Bianca ai tempi di Richard Nixon, Kolikoff avverte: "cio' che non puo' andare avanti verra' fermato".

Il punto e' che lo si fermera' troppo tardi e con modalita' non piacevoli. Tre le possibilita': "ingente sforbiciata dei benefici legati al pensionamento dei baby boomer, incremento astronomico delle tasse e enorme quantita' di moneta da stampare da parte del governo per coprire i buchi nei propri conti".

Insomma, un piano lacrime e sangue che non solo ricorda la situazione greca, peggio. Poverta', tasse, costo del denaro e inflazione cresceranno, una strada "terribile" da percorrere senza se e senza ma perche' gli "Stati Uniti si trovano in una situazione fiscale peggiore della Grecia".

L'economista conclude criticando i keynesiani convinti che stimoli fiscali ulteriori non inficerebbero la capacita' di gestione del deficit stesso.

"Il nostro paese e' finito" e' la perentoria conclusione.


Conclude Reuters che ci prepara all'autunno caldo

Europa si prepara a tempeste politiche in autunno

L'Europa ha goduto di una tregua estiva dopo il nervosismo di maggio e giugno, quando i timori per la situazione politica ed economica di Spagna e Grecia hanno fatto vacillare i mercati globali.

Ma già da settembre i sindacati in Europa promettono scioperi, l'Italia potrebbe incappare in un voto anticipato e per le nazioni dell'Europa centrale e orientale sono previsti difficili negoziati con il Fmi.

[...]

"I giornali tra settembre e ottobre saranno quasi certamente pieni di immagini di manifestazioni, in particolare in Spagna e in Grecia", ha detto David Lea, analista per l'Europa occidentale del gruppo Control risk.

Una data cruciale sarà il 29 settembre, quando le rappresentanze sindacali di tutto il continente scenderanno in strada per una manifestazione congiunta contro i tagli alla spesa.

Al vaglio dei media quel giorno ci saranno gli eventuali episodi di violenza, che potrebbero scatenarsi più probabilmente nei paesi dell'Europa meridionale come Italia, Grecia e Spagna.



Per oggi basta così.

Domani post speciale! Stay tuned!

Saluti felici

Felice Capretta



* Chi sono i baby boomers? Sono la generazione che è nata dopo la seconda guerra mondiale. I soldati sono tornati a casa dalla guerra e hanno iniziato...a fare figli, ed hanno continuato fino all'invenzione della pillola anticoncezionale negli anni 60. I baby boomers sono tanti, tantissimi, ed hanno condizionato l'economia e la società dal dopoguerra in poi. Negli anni 50 erano bambini, con il boom dei prodotti confezionati di massa. Negli anni 60 e 70 diventavano adolescenti ribelli con woodstock e jimi hendrix. Poi, negli anni 80 hanno messo la testa a posto e si sono messi a lavorare :-) e abbiamo avuto una fase di espansione economica. Infine, negli anni 90 e 00 vanno in pensione e mettono su pancetta, con il boom dei piani pensionistici e delle palestre e degli antirughe (i più spietati staranno già pensando di mettersi nel business dei funerali ora che siamo negli anni 10...) Adesso che vanno tutti in pensione, chi pagherà le loro pensioni?


44 commenti:

Blaise Bailey Finnegan III ha detto...

Come faremo a pagare le pensioni dei baby boomers?
Potremmo riaprire i libri di Malthus e magari anche uno di Swift... forse qualche suggerimento lo si trova. ;)

Felice Capretta ha detto...

eh che modi sbrigativi!

scio', scio' ;-)

felice

andi ha detto...

visto quello che hanno combinato e che mondo ci lasciano, è il minimo

Andrea ha detto...

Ma no, ma no, c'è la ripresa.

Stando a sentire la Tv, è già ripartito tutto almeno 20 volte nello scorso anno, vuoi che non riparta ancora?

Anonimo ha detto...

vedi che il 2012 arriva a puntino?

yuma ha detto...

@ Andrea

se tu sei l'Andrea che penso io e stai vedendo lo stesso candlestick che vedo io conosci anche la risposta

marco spacchi ha detto...

Chi pagherà le pensioni?
Beh in teoria uno la sua pensione se l'è già pagata lavorando, se poi invece di pagare in base l'ultimo stipendio li pagano in base ai contributi versati...affaracci loro...non vedo perchè come succede in Italia io che lavoro prendo meno di uno in pensione...

Anonimo ha detto...

Felice,
di la' hai parlato di Hindenburg, qui parli di Laurence J. Kotlikoff e baby boomers.

ma lo sai in che anno siamo?
2010!!! e' l'anno di Balotelli, della D'Addario, della De Filippi e Valentino Rossi.

gia' la gente fa fatica a capire cosa dicono questi qui e tu gli vieni a parlare di quei tre tizi la' sopra?

forse tra due o trecento anni, porta pazienza!

per il momento, all'inizio di ogni articolo potresti mettere un link a tvsorrisiecanzoni cosi' che il lettore affezionato possa arrivare subito al punto...


:-D
indopama

Anonimo ha detto...

diobono felice,
quanta fatica che fai anche tu per niente...

:-)
indopamaprecksh

Sitoqualunque ha detto...

Altre due potenziali catastrofi previste per il 29 settmbre:

1) il 42esimo anniversario della omonima hit di Battisti, con conseguente revival del '68 (sempre ben accolto dai baby boomers...)

2) il compleanno di Berlusconi.

Anonimo ha detto...

Tanto per ricordare:

CORSA ALLE ARMI
CORSA AL CIBO
USA DISGREGATI,ENTRO L'ESTATE 2010 METà ALLA CINA METà ALLA RUSSIA
CIVILI USA IN FUGA IN MESSICO (!) E CANADA
REGNO UNITO IN DEFAULT -SETTEMBRE 2009- E IN MANO ALL'FMI

e tante altre porcherie scritte qui (PREZZO DEL RAME IMPAZZITO)

Anonimo ha detto...

@ indo

Quoto il tuo ultimo commento sul post precedente, ma non credo che i frequentatori di questo blog siano quelli di "sorrisi e canzoni TV".

E poi, ogni tanto, sfogliare una rivista di gossip non fa neanche male.

Ci sono dentro un mucchio di belle pupe. ;D

A proposito di pupe, mi par di notare quasi esclusivamente maschietti da queste parti, significherà qualcosa?

gurella

Anonimo ha detto...

il problema non sarà tanto come cambiare il paese, ma come cambiare gli italiani, ormai assopiti ed addormentati proprio come recitava il poeta Ugo Foscolo: e mentre io guardo la tua pace, dorme quello spirito guerrier ch'entro mi rugge.

Anonimo ha detto...

guru,
sopravvaluti le persone perche' forse sei ottimista ma, in realta', a parte felice qui non c'e' nessuno che conosce o capisce Hindenburg e soci.

diciamocelo chiaro in faccia, siamo un branco di ignoranti e il gia' rendercene conto e' un bel passo avanti.

indopama

Anonimo ha detto...

@indo
Inganorante posso sentirmelo dire solo da uno dei miei numerosi ego.
Quindi ti prego ,per non ferire la nosta sensibilità, di riferirti a noi solo con l'appellativo "diversamente colto"
Grazie.
Nic.

luigiza ha detto...

@Felice che conclude il post chiedendo: ..Adesso che vanno tutti in pensione, chi pagherà le loro pensioni?

Essendo uno di quelli, in particolare uno che il 68 l'ha subito e non fatto e che ancora gli girano, quello che dico é: che vadano a farsi in culo
Poichè però oggi sono in buona suggerirei loro di aprire le porte a Criiiiisto!!
Il culo no, perchè glielo hanno gia sfondato i loro coetanei.
Fuck you stronzi !
luigiza

luigiza ha detto...

@indopama 26 agosto 2010 06:11
Magico Indo!
luigiza

P.S. visto che l 'r' non c'è più?

Anonimo ha detto...

Comunque stiamo attenti perchè ,come ho già detto l'eccesso di cutura ,per me, non è positivo.
Conosco persone che ovviano a una scarsissima intalligenza con idee e ideali di altri (filosofi scienziati o personaggi famosi).
Una persona intelligente ma di scarsa cultura reagisce agli stimoli con la sua testa e non ha pregiudizi inconsciamente imposti.
La cultura è come il vino a piccole dosi è un piacere ma se uno beve solo per ubriacarsi il discorso cambia.
immaginate tre persone:
un astemio,un ubriacone e uno al quale piace bere un buon bicchiere in compagnia ogni tanto.
Quale vi è più simpatico?

Anonimo ha detto...

@ indo

Ok, ma il presagio dell'Hindenburg è roba per specialisti, appassionati di statistica.

Per la cronaca, leggo che il suo nome fa riferimento al dirigibile “Zeppelin” che si schiantò a terra negli anni '30, o '40.

Per il resto concordo con te quando scrivi della deriva culturale del nostro paese, ma non ci andrei giù troppo duro.

Ho potuto verificare, negli scambi "culturali" che gli studenti delle superiori fanno nei mesi estivi, che questo gap non è così grande come si dice.

In europa, molti test attitudinali, molte crocette e spunte da cliccare, molta disinformazia.
Molti finanziamenti privati alle scuole.

Molto business.

guru

Anonimo ha detto...

Ho dimenticato la firma
Nic.(mai sufficentemente ignorante)

Anonimo ha detto...

Quindi Laurence J. Kotlikoff alla domanda "Is the United States Bankrupt?" che si era posto nell'estate 2006 ora risponde con un "U.S. Is Bankrupt and We Don't Even Know It!".

@felice ottimi post :-)

DAZ

Anonimo ha detto...

"immaginate tre persone:
un astemio,un ubriacone e uno al quale piace bere un buon bicchiere in compagnia ogni tanto.
Quale vi è più simpatico?"

L'ubriacone. :D

guru

Anonimo ha detto...

@guru
Sono veneto e qundo penso a un ubriacone o sensazioni raccapriccianti
Ho visto cose che voi umani non potete neanche immaginare...
Comunqua se potessi scmbiare il vino che ho ingerito,ingerisco e (spero)ingerirò con la culura (che non ho), riceverei sette o otto lauree ad honorem più qualche nobel.
Nic.

Anonimo ha detto...

caro anonimo amante delle liste, le cose vengono per chi sa aspettare.
Io personalmente penso che il mondo intero guadagnerà da un crollo totale degli Usa, ma andiamo in ordine con i tuoi punti:
CORSA ALLE ARMI:
tranne se vivi e ci scrivi su marte è qualcosa che si è già verificato, specie gli ultimi mesi tra esercitazioni militari di Corea (nord e sud), Giappone e Usa, le diverse manovre e nuove armi a disposizione dell'Iran, in questi ultimi mesi soprattutto si sono posizionate e stabilite nuove alleanze (la Turchia sempre più lontana dalla Nato, i vari attacchi israeliani a Gaza e anche contro il Libano), vi è una convergenza di eventi più alta rispetto al passato, le alleanze si stanno posizionando in maniera più stabile ed in questo ne guadagna il commercio di armi.

CORSA AL CIBO
non sei contento? In realtà il costo della vita si è alzato, solo che viviamo in tempi diversi rispetto al 29 e l'elite ha bisogno almeno per un pò di una società consumistica per tirare a campare, ma i poveri e gli indebitati aumentano, se non vi è una corsa al cibo generalizzata e perchè il nostro bizzarro sistema di debiti ha comunque molti più ammortizzatori rispetto al passato e ciò non deriva (almeno non del tutto) dalle politiche di quei signori, ma dalla gente normale, dalle vecchie generazioni.
Forse non ti sei reso conto che almeno in Italia molti escono da casa e acquistano un'indipendenza dopo i 30 anni, ma non perchè sono "mammoni" secondo il mondo semplice e bianco e nero di Brunetta, ma perchè tra affitti alti, lavoro precario e costo della vita in aumento è difficile acquisire una totale indipendenza economica, appunto i vari ammortizzatori creati in passato dalla gente comune fanno si che non ci sia la corsa al cibo per fortuna... poi gli americani sono sempre più una popolazione di nomadi e sempre meno gente può permettersi una casa

USA DISGREGATI,ENTRO L'ESTATE 2010 METà ALLA CINA META' ALLA RUSSIA
In effetti dare date precise non è mai ragionevole, ma gli Usa inevitabilmente perderanno il loro trono di superpotenza. Se gli andrà bene faranno la fine dell'Urss, ma è un destino già segnato, ma sono processi graduali che non si possono compiere dall'oggi al domani. Già questo decennio rispetto ai 90 ha posto termine all'unipolarismo degli Usa e ci sta portando all'emergere di nuove potenze e la voce grossa degli Usa fa sempre meno paura. La crisi economica li ha molto indeboliti e ogni mese che passa continua a indebolirli. Fra qualche anno ne parleremo in modo diverso... Riguardo all'essere spartiti tra Cina e Russia, per ora sembra qualcosa di improbabile, ma la storia prende direzioni spesso improbabili

CIVILI USA IN FUGA IN MESSICO (!) E CANADA
che ci siano trasferimenti in Canada e Messico è vero, ma anche il contrario, aumentano anche i flussi provenienti dal messico, in realtà questa regione nel futuro (almeno economicamente) vuole essere unita e fatta diventare simile all'ue, sono paesi che condividono lo stesso destino, oltretutto da dove hai letto questa cosa?

REGNO UNITO IN DEFAULT -SETTEMBRE 2009- E IN MANO ALL'FMI
Vedere Usa sopra. Mai fare date. Il tracollo di due della maggiori potenze occidentali sta avvenendo, anche questo è un processo graduale.
Gli imperi cambiano, pensavi che l'occidente avrebbe dominato per sempre il mondo? Non sai che nella storia molti processi sono graduali?

Poi forse più del blog di Capretta forse stai parlando del geab e di altre analisi o di opinioni personali di singoli utenti, ma vedo che ami le liste e le frasi ad effetto, quindi hai dovuto sparare per forza questa stronzata.

Anonimo ha detto...

caro anonimo amante delle liste, le cose vengono per chi sa aspettare.
Io personalmente penso che il mondo intero guadagnerà da un crollo totale degli Usa, ma andiamo in ordine con i tuoi punti:
CORSA ALLE ARMI:
tranne se vivi e ci scrivi su marte è qualcosa che si è già verificato, specie gli ultimi mesi tra esercitazioni militari di Corea (nord e sud), Giappone e Usa, le diverse manovre e nuove armi a disposizione dell'Iran, in questi ultimi mesi soprattutto si sono posizionate e stabilite nuove alleanze (la Turchia sempre più lontana dalla Nato, i vari attacchi israeliani a Gaza e anche contro il Libano), vi è una convergenza di eventi più alta rispetto al passato, le alleanze si stanno posizionando in maniera più stabile ed in questo ne guadagna il commercio di armi.

CORSA AL CIBO
non sei contento? In realtà il costo della vita si è alzato, solo che viviamo in tempi diversi rispetto al 29 e l'elite ha bisogno almeno per un pò di una società consumistica per tirare a campare, ma i poveri e gli indebitati aumentano, se non vi è una corsa al cibo generalizzata e perchè il nostro bizzarro sistema di debiti ha comunque molti più ammortizzatori rispetto al passato e ciò non deriva (almeno non del tutto) dalle politiche di quei signori, ma dalla gente normale, dalle vecchie generazioni.
Forse non ti sei reso conto che almeno in Italia molti escono da casa e acquistano un'indipendenza dopo i 30 anni, ma non perchè sono "mammoni" secondo il mondo semplice e bianco e nero di Brunetta, ma perchè tra affitti alti, lavoro precario e costo della vita in aumento è difficile acquisire una totale indipendenza economica, appunto i vari ammortizzatori creati in passato dalla gente comune fanno si che non ci sia la corsa al cibo per fortuna... poi gli americani sono sempre più una popolazione di nomadi e sempre meno gente può permettersi una casa

USA DISGREGATI,ENTRO L'ESTATE 2010 METà ALLA CINA META' ALLA RUSSIA
In effetti dare date precise non è mai ragionevole, ma gli Usa inevitabilmente perderanno il loro trono di superpotenza. Se gli andrà bene faranno la fine dell'Urss, ma è un destino già segnato, ma sono processi graduali che non si possono compiere dall'oggi al domani. Già questo decennio rispetto ai 90 ha posto termine all'unipolarismo degli Usa e ci sta portando all'emergere di nuove potenze e la voce grossa degli Usa fa sempre meno paura. La crisi economica li ha molto indeboliti e ogni mese che passa continua a indebolirli. Fra qualche anno ne parleremo in modo diverso... Riguardo all'essere spartiti tra Cina e Russia, per ora sembra qualcosa di improbabile, ma la storia prende direzioni spesso improbabili

CIVILI USA IN FUGA IN MESSICO (!) E CANADA
che ci siano trasferimenti in Canada e Messico è vero, ma anche il contrario, aumentano anche i flussi provenienti dal messico, in realtà questa regione nel futuro (almeno economicamente) vuole essere unita e fatta diventare simile all'ue, sono paesi che condividono lo stesso destino, oltretutto da dove hai letto questa cosa?

REGNO UNITO IN DEFAULT -SETTEMBRE 2009- E IN MANO ALL'FMI
Vedere Usa sopra. Mai fare date. Il tracollo di due della maggiori potenze occidentali sta avvenendo, anche questo è un processo graduale.
Gli imperi cambiano, pensavi che l'occidente avrebbe dominato per sempre il mondo? Non sai che nella storia molti processi sono graduali?

Poi forse più del blog di Capretta forse stai parlando del geab e di altre analisi o di opinioni personali di singoli utenti, ma vedo che ami le liste e le frasi ad effetto, quindi hai dovuto sparare per forza questa stronzata.

Anonimo ha detto...

caro anonimo amante delle liste, le cose vengono per chi sa aspettare.
Io personalmente penso che il mondo intero guadagnerà da un crollo totale degli Usa, ma andiamo in ordine con i tuoi punti:
CORSA ALLE ARMI:
tranne se vivi e ci scrivi su marte è qualcosa che si è già verificato, specie gli ultimi mesi tra esercitazioni militari di Corea (nord e sud), Giappone e Usa, le diverse manovre e nuove armi a disposizione dell'Iran, in questi ultimi mesi soprattutto si sono posizionate e stabilite nuove alleanze (la Turchia sempre più lontana dalla Nato, i vari attacchi israeliani a Gaza e anche contro il Libano), vi è una convergenza di eventi più alta rispetto al passato, le alleanze si stanno posizionando in maniera più stabile ed in questo ne guadagna il commercio di armi.

CORSA AL CIBO
non sei contento? In realtà il costo della vita si è alzato, solo che viviamo in tempi diversi rispetto al 29 e l'elite ha bisogno almeno per un pò di una società consumistica per tirare a campare, ma i poveri e gli indebitati aumentano, se non vi è una corsa al cibo generalizzata e perchè il nostro bizzarro sistema di debiti ha comunque molti più ammortizzatori rispetto al passato e ciò non deriva (almeno non del tutto) dalle politiche di quei signori, ma dalla gente normale, dalle vecchie generazioni.
Forse non ti sei reso conto che almeno in Italia molti escono da casa e acquistano un'indipendenza dopo i 30 anni, ma non perchè sono "mammoni" secondo il mondo semplice e bianco e nero di Brunetta, ma perchè tra affitti alti, lavoro precario e costo della vita in aumento è difficile acquisire una totale indipendenza economica, appunto i vari ammortizzatori creati in passato dalla gente comune fanno si che non ci sia la corsa al cibo per fortuna... poi gli americani sono sempre più una popolazione di nomadi e sempre meno gente può permettersi una casa

USA DISGREGATI,ENTRO L'ESTATE 2010 METà ALLA CINA META' ALLA RUSSIA
In effetti dare date precise non è mai ragionevole, ma gli Usa inevitabilmente perderanno il loro trono di superpotenza. Se gli andrà bene faranno la fine dell'Urss, ma è un destino già segnato, ma sono processi graduali che non si possono compiere dall'oggi al domani. Già questo decennio rispetto ai 90 ha posto termine all'unipolarismo degli Usa e ci sta portando all'emergere di nuove potenze e la voce grossa degli Usa fa sempre meno paura. La crisi economica li ha molto indeboliti e ogni mese che passa continua a indebolirli. Fra qualche anno ne parleremo in modo diverso... Riguardo all'essere spartiti tra Cina e Russia, per ora sembra qualcosa di improbabile, ma la storia prende direzioni spesso improbabili

CIVILI USA IN FUGA IN MESSICO (!) E CANADA
che ci siano trasferimenti in Canada e Messico è vero, ma anche il contrario, aumentano anche i flussi provenienti dal messico, in realtà questa regione nel futuro (almeno economicamente) vuole essere unita e fatta diventare simile all'ue, sono paesi che condividono lo stesso destino, oltretutto da dove hai letto questa cosa?

REGNO UNITO IN DEFAULT -SETTEMBRE 2009- E IN MANO ALL'FMI
Vedere Usa sopra. Mai fare date. Il tracollo di due della maggiori potenze occidentali sta avvenendo, anche questo è un processo graduale.
Gli imperi cambiano, pensavi che l'occidente avrebbe dominato per sempre il mondo? Non sai che nella storia molti processi sono graduali?

Poi forse più del blog di Capretta forse stai parlando del geab e di altre analisi o di opinioni personali di singoli utenti, ma vedo che ami le liste e le frasi ad effetto, quindi hai dovuto sparare per forza questa stronzata.

Anonimo ha detto...

caro anonimo amante delle liste, le cose vengono per chi sa aspettare.
Io personalmente penso che il mondo intero guadagnerà da un crollo totale degli Usa, ma andiamo in ordine con i tuoi punti:
CORSA ALLE ARMI:
tranne se vivi e ci scrivi su marte è qualcosa che si è già verificato, specie gli ultimi mesi, basta leggere qualche giornale che non sia tv sorrisi e canzoni o il corriere della sera e te ne accorgerai

CORSA AL CIBO
non sei contento? In realtà il costo della vita si è alzato, solo che viviamo in tempi diversi rispetto al 29 e l'elite ha bisogno almeno per un pò di una società consumistica per tirare a campare, ma i poveri e gli indebitati aumentano, se non vi è una corsa al cibo generalizzata e perchè il nostro bizzarro sistema di debiti ha comunque molti più ammortizzatori rispetto al passato e ciò non deriva (almeno non del tutto) dalle politiche di quei signori, ma dalla gente normale, dalle vecchie generazioni.
Forse non ti sei reso conto che almeno in Italia molti escono da casa e acquistano un'indipendenza dopo i 30 anni, ma non perchè sono "mammoni" secondo il mondo semplice e bianco e nero di Brunetta, ma perchè tra affitti alti, lavoro precario e costo della vita in aumento è difficile acquisire una totale indipendenza economica, appunto i vari ammortizzatori creati in passato dalla gente comune fanno si che non ci sia la corsa al cibo per fortuna... poi gli americani sono sempre più una popolazione di nomadi e sempre meno gente può permettersi una casa

USA DISGREGATI,ENTRO L'ESTATE 2010 METà ALLA CINA META' ALLA RUSSIA
In effetti dare date precise non è mai ragionevole, ma gli Usa inevitabilmente perderanno il loro trono di superpotenza. Se gli andrà bene faranno la fine dell'Urss, ma è un destino già segnato, ma sono processi graduali che non si possono compiere dall'oggi al domani. Già questo decennio rispetto ai 90 ha posto termine all'unipolarismo degli Usa e ci sta portando all'emergere di nuove potenze e la voce grossa degli Usa fa sempre meno paura. La crisi economica li ha molto indeboliti e ogni mese che passa continua a indebolirli. Fra qualche anno ne parleremo in modo diverso... Riguardo all'essere spartiti tra Cina e Russia, per ora sembra qualcosa di improbabile, ma la storia prende direzioni spesso improbabili

CIVILI USA IN FUGA IN MESSICO (!) E CANADA
che ci siano trasferimenti in Canada e Messico è vero, ma anche il contrario, aumentano anche i flussi provenienti dal messico, in realtà questa regione nel futuro (almeno economicamente) vuole essere unita e fatta diventare simile all'ue, sono paesi che condividono lo stesso destino, oltretutto da dove hai letto questa cosa?

REGNO UNITO IN DEFAULT -SETTEMBRE 2009- E IN MANO ALL'FMI
Vedere Usa sopra. Mai fare date. Il tracollo di due della maggiori potenze occidentali sta avvenendo, anche questo è un processo graduale.
Gli imperi cambiano, pensavi che l'occidente avrebbe dominato per sempre il mondo? Non sai che nella storia molti processi sono graduali?

Poi forse più del blog di Capretta forse stai parlando del geab e di altre analisi o di opinioni personali di singoli utenti, ma vedo che ami le liste e le frasi ad effetto, quindi hai dovuto sparare per forza questa stronzata.

Anonimo ha detto...

caro anonimo amante delle liste, le cose vengono per chi sa aspettare.
Io personalmente penso che il mondo intero guadagnerà da un crollo totale degli Usa, ma andiamo in ordine con i tuoi punti:
CORSA ALLE ARMI:
tranne se vivi e ci scrivi su marte è qualcosa che si è già verificato, specie gli ultimi mesi, basta leggere qualche giornale che non sia tv sorrisi e canzoni o il corriere della sera e te ne accorgerai

CORSA AL CIBO
non sei contento? In realtà il costo della vita si è alzato, solo che viviamo in tempi diversi rispetto al 29 e l'elite ha bisogno almeno per un pò di una società consumistica per tirare a campare, ma i poveri e gli indebitati aumentano, se non vi è una corsa al cibo generalizzata e perchè il nostro bizzarro sistema di debiti ha comunque molti più ammortizzatori rispetto al passato e ciò non deriva (almeno non del tutto) dalle politiche di quei signori, ma dalla gente normale, dalle vecchie generazioni.
Forse non ti sei reso conto che almeno in Italia molti escono da casa e acquistano un'indipendenza dopo i 30 anni, ma non perchè sono "mammoni" secondo il mondo semplice e bianco e nero di Brunetta, ma perchè tra affitti alti, lavoro precario e costo della vita in aumento è difficile acquisire una totale indipendenza economica, appunto i vari ammortizzatori creati in passato dalla gente comune fanno si che non ci sia la corsa al cibo per fortuna... poi gli americani sono sempre più una popolazione di nomadi e sempre meno gente può permettersi una casa

USA DISGREGATI,ENTRO L'ESTATE 2010 METà ALLA CINA META' ALLA RUSSIA
In effetti dare date precise non è mai ragionevole, ma gli Usa inevitabilmente perderanno il loro trono di superpotenza. Se gli andrà bene faranno la fine dell'Urss, ma è un destino già segnato, ma sono processi graduali che non si possono compiere dall'oggi al domani. Già questo decennio rispetto ai 90 ha posto termine all'unipolarismo degli Usa e ci sta portando all'emergere di nuove potenze e la voce grossa degli Usa fa sempre meno paura (oltretutto diversi paesi hanno volontà a sganciarsi dal dollaro, cosa inemmissibile nel mondo pre 11 settembre). La crisi economica li ha molto indeboliti e ogni mese che passa continua a indebolirli. Fra qualche anno ne parleremo in modo diverso... Riguardo all'essere spartiti tra Cina e Russia, per ora sembra qualcosa di improbabile, ma la storia prende direzioni spesso improbabili

CIVILI USA IN FUGA IN MESSICO (!) E CANADA
in realtà questa regione nel futuro (almeno economicamente) vuole essere unita e fatta diventare simile all'ue, sono paesi che condividono lo stesso destino, oltretutto da dove hai letto questa cosa?

REGNO UNITO IN DEFAULT -SETTEMBRE 2009- E IN MANO ALL'FMI
Vedere Usa sopra. Mai fare date. Il tracollo di due della maggiori potenze occidentali sta avvenendo, anche questo è un processo graduale.
Gli imperi cambiano, pensavi che l'occidente avrebbe dominato per sempre il mondo? Non sai che nella storia molti processi sono graduali?


Non è che forse la tua lista deriva da opinioni personali di singoli lettori?

Anonimo ha detto...

ops scusate, ma il blog mi avvertiva che il messaggio non era stato spedito

Anonimo ha detto...

@anonimo 26 agosto 2010 08:12 alias Nic

belle parole, soprattutto queste:

"Una persona intelligente ma di scarsa cultura reagisce agli stimoli con la sua testa e non ha pregiudizi inconsciamente imposti."

che vuole dire: NON E' UN ROBOT.

e' quello che manca oggi... in giro vedo solo roba "diversamente colta", forse ho problemi di vista, vedro' di rimediare.
quindi per me il problema e' gia' risolto: e' irrisolvibile.


@luigiza
il godimento del "senza r" e' una cosa inimmaginabile!
grazie mille.


indopama

Anonimo ha detto...

il parkinson e' una brutta bestia...
:-D

marco spacchi ha detto...

Quelli del Geab a parer mio hanno avuto la fortuna di scrivere di disastri prima della recessione, nel mezzo della tempesta ogni minchiata sparavano sembrava combaciare....poi dopo marzo 2009 il nulla....tantopiù ch edicevano di stare alla larga dalle azioni...hanno fatto molte balzi da +300% in 3 mesi...sticazzi che maghi...per il resto delle loro previsioni sembra come interpretare Nostradamus....dell'Iran si sà da anni che Usa+Israele vogliono risolvere la questione...può essere tar 15gg come tra 5 anni....I veggenti lasciamoli a chi si fà leggere la mano...

Delle esportazioni e del pil strepitoso della Germania invece non avevano previsto nulla....

Ah poi guardate che il BDY h afatto un balzo del +40% dai minimi...no perchè finchè scendeva...leggevi in ogni blog...ora sparito...evviva l'informazione dei blogger...

Anonimo ha detto...

@ Marco Spacchi

Può essere che i kartofen volgano le cose a loro favore, tempo fa con la Grecia han dovuto fare la voce grossa, poi boh, l'abbiamo trovati 'sti soldi da dare agli ellenici?

Può essere. Ma gli anglo-americani sono alle corde, dai.

Non so se farano la guerra all'Iran, devi ammettere però che la cantilena è tale e quale a quella fatta per il povero Saddam.

Poi s'è visto come è andata a finire.

Del BiDibodY che fa + 40% non saprei... Capretta, tu ne sai niente?

guru

marco spacchi ha detto...

Può darsi che i kartofen? MA i dati li prendete in considerazione in maniera oggettiva o come fà il TG1? Sinceramente io molti blog ho smesso di leggerli....

Ancora nei mesi scorsi dalla primavera scrivevo sui commenti in giro che io qui al nordest vedevo e sentivo imprese dove si lavorava alla grande....per quelli di geab e soci dovremmo essere già in piazza con le molotov...ma paire ci sia bella differenza...

IL BDY è il grafico sul nolo delle rgandi navi...preso come la bibbia qunado scendeva...si ma qunado sale non và bene....

Anonimo ha detto...

@ MARCO SPACCHI

vatti fare un giro nelle cancelerie fallimentari e poi nei capannoni vuoti, qua nel nord est, e poi ridimmelo che qui va tutto alla grande...
Fra

Anonimo ha detto...

nei momenti di crisi si attiva la selezione naturale, il marcio viene eliminato e il suo posto viene preso dal buono.

quindi ci sarà chi fallisce ma anche chi occuperà una parte del posto di chi è fallito.

marco spacchi ha detto...

nelle cancellerie fallimentari c'è la storia di 2 anni fa....cmq di tutte le sventure che si profetizzano non accade mai nulla....ma quanto male vivete?

luigiza ha detto...

@Anonimo delle 26 agosto 2010 09:32
..quindi ci sarà chi fallisce ma anche chi occuperà una parte del posto di chi è fallito.

E' quello che auspichiamo e speriamo.
Ed chi meglio di tutti, analisti economici compresi, può verificare con mano se la ripresa c'è oppure no, se non chi può esaminare i tabulati del traffico telefonico internazionale delle grandi telco.
Scorporando il traffico privato da quello commerciale e di quest'ultimo esaminando quantità e direttrici quel tale potrebbe predire con estrema esattezza non solo l'ampiezza della ripresa, la sua ubizaione nel mondo ma anche quantificarla per settori commerciali.
Quasi quasi ne faccio richiesta all'Uriel.
luigiza

Anonimo ha detto...

@luigiza
stavo proprio pensando di scrivere che le leggi dell'economia (cioe' di quello che produciamo e ci scambiamo) sono facilmente gestibili da chi controlla l'informazione poiche' hanno la capacita' di sapere cosa la gente pensa e di influenzarla attraverso i media.

per cui, anche le vecchie regole dell'economia, hanno un valore relativo al momento in cui sono state formulate (ieri), oggi a mio parere l'economia e' facilmente gestibile da chi ha in mano il potere dell'informazione (spazzatura) e posso dettare regole nuove.
in pratica ci fanno produrre quello che ci inducono a comprare e a consumare secondo lo stile di vita che ci instillano attraverso i media, grazie ovviamente alla complicita' dell'uomo robot.

come scappare dai media? non si puo', l'uomo robot e' un tutt'uno coi media, senza di essi la sua esistenza non avrebbe senso. morirebbe di fame senza ingerire la sua dose quotidiana di informazione spazzatura. quindi? niente, va tutto come deve andare e a chi non piace la massa trovera' il proprio angolino di vita personalizzato, c'e' anche questo cercando...


indopama

Anonimo ha detto...

@marco spacchi

"IL BDY è il grafico sul nolo delle rgandi navi...preso come la bibbia qunado scendeva...si ma qunado sale non và bene...."

Non credo stia salendo per via di una mega ripresa economica....

Penso che dagli USA (e da altri stati) stiano salpando molte navi che trasportano grano per soddisfare la domanda rimasta disattesa dall'improvviso stop da parte della Russia dell'export di grano per via dei danni causati ai campi dai recenti incendi.

DAZ

marco spacchi ha detto...

si vabbè...e ora via con stà balla del grano...i russi hanno riserve immense di grano...la storia degli incendi serve solo alla speculazione per lanciarlo in orbita...

Anonimo ha detto...

confermo, le riserve di grano nel mondo sono immense.

Anonimo ha detto...

@ Marco Spacchi

Oh, a marco spacchi, e datte 'na calmata.

Intanto comincia a mettere dei link a supporto delle tue affermazioni.

Tipo: http://BiDibodY.biz/...

Ecco, da bravo, poi abbassa il volume e scrivi la tua stronzata di turno.

Che poi io scrivo la mia: :D

guru

Anonimo ha detto...

Ma chi l'ha detto che le cancellerie fallimentari dannoindicazioni di 2 anni fa?

Dopo circa due mesi dall'istanza di fallimento si tiene l'udienza e, se ci sono gli estremi, viene dichiaratoil fallimento. ti vai a vedere il libro dei fallimenti e vedi chi è stato dichiarato fallito IERI.
Per darvi un'idea il 28.07.2010 al Tribunale Fallimentare di Verona è stato dichiarato il fallimento n. 107 del 2010.

E' proprio vero che durante le crisi si verifica la "pulizia" delle aziende fuori mercato, questo è il momento. Ma questo è proprio la conferma che le cose non vanno bene. No che non sta succedendo niente!
Fra