lunedì 15 dicembre 2008

Santo Subito! Video Scarpa Bush

Santo subito!





Per la cronaca:
  • il giornalista che gli ha tirato la scarpa gli ha urlato "questo è il tuo bacio di addio, cane"
  • "cane" nel mondo islamico è considerato un pesante insulto visto che il cane è considerato un animale impuro
  • in genere, nel mondo arabo mostrare la suola è considerata grave maleducazione, tirarla non è dato sapere... ma non è certo un gesto di affetto

saluti felici

Felice Capretta

7 commenti:

coorasse ha detto...

santo subitissimo!

Anonimo ha detto...

Come giocatore di baseball Bush ha davanti un grande avvenire: è proprio un buon "schivatore"

Felice Capretta ha detto...

sicuramente con i giochi di balle ha grandi capacità! :-)

Franz ha detto...

Se oggi in Iraq si può dissentire a tal punto... checchè ne si dica è merito della guerra (giusta o sbagliata che sia). Il bello è che la cruda realtà sfugge agli schemi delle ideologie.

Felice Capretta ha detto...

insomma... il ventottenne reporter lavora(va) per al baghdadia, un media laico contrario all'occupazione.

non ricordo esattamente e non ho sottomano il link, ma mi pare di ricordare che è stato subito incarcerato dagli americani.

adesso è "troppo ferito" per apparire in tribunale: http://snipurl.com/8u3j4

non esattamente un buon esempio di democrazia...

saluti felici

Felice

Franz ha detto...

Capretta, nel link che hai riportato (http://snipurl.com/8u3j4) spiega che i funzionari iraqeni negano che sia stato picchiato. Non abbiamo la controprova quindi non possiamo pronunciarci. Ad ogni modo se la caverà con al massimo 2 anni di galera (sempre secondo il tuo link) che non pare sia granché data la gravità del gesto in un paese afflitto da azioni terroristiche. Se l'avesse fatto a Saddam Hussein cosa gli sarebbe successo?

Felice Capretta ha detto...

> Se l'avesse fatto a Saddam Hussein cosa gli sarebbe successo?

Fai bene a confrontare il regime di Saddam Hussein con il regime americano in Iraq....

;-)

Comunque comprendo la tua opinione e la rispetto. COnsidera in ogni caso che dell'Iraq noi abbiamo una visione che è determinata da (la propaganda de) i media classici e l'Iraq reale potrebbe essere molto diverso da quello che ci raccontano.

Idem per il terrorismo etc etc.