mercoledì 15 giugno 2011

Manifestazione in Grecia 15 giugno, segui la diretta

E' in corso la grande manifestazione indetta per il 15 giugno in Grecia da tutte le organizzazioni greche. Informazione Scorretta e Rischio Calcolato sono gli unici due media italiani che stanno seguendo in diretta gli eventi di oggi in Grecia.

*** aggiornamento 23:08 e la giornata si chiude con il rendimento dei titoli di stato che hanno polverizzato il record di oggi. Nell'Eurozona, il Bund è al 3%, il "sirtaki" ha raggiunto il - udite udite - 28% di rendimento. Praticamente crack scontato. A Barcellona, 2000 manifestanti hanno bloccato il parlamento. In Irlanda, lancio di uova al presidente della banca d'Irlanda.

*** aggiornamento 18:00 gli scontri sono continuati per il pmeriggio. lacrimogeni, lanci di pietre e molotov. difficile farsi un'idea. Papandreu avrebbe offerto le sue dimissioni per un governo di unità nazionale. Non è la giornata migliore per la Grecia.




*** aggiornamento 13:10 segnalati disordini in città, presenza di provocatori stile black block. fermato e perquisito dai manifestanti, uno avrebbe addosso il badge della polizia. non è possibile confermare la cosa per il momento (via twitter). isolati con successo per il momento.


*** aggiornamento 13:00 i manifestanti bussano




*** aggiornamento 12:30 altra fonte di streaming video www.skai.gr . Parlamento circondato dai manifestanti, confermato uso lacrimogeni.


*** aggiornamento 12:00 Tessalonica, il ministero per la Macedonia e la Tracia è circondato da migliaia di manifestanti . La situazione ad Atene è questa nella foto, immagine molto significativa dal paese che la storia ci insegna essere la culla della democrazia. Confermati tentativi di scavalcamento del muro, uso di lacrimogeni ora






*** aggiornamento 11:24 pare che il muro eretto questa mattina nel nome della democrazia per tenere le persone fuori dal parlamento stia iniziando a cedere, non ancora confermato. le forze armate nel nome della democrazia starebbero preparando i lacrimogeni (via twitter)


*** aggiornamento 11:13 altra fonte di stream video live disponibile






*** aggiornamento h 10:02 - la grande manifestazione è iniziata. Alzate reti metalliche in difesa del parlamento, la folla fuori è già numerosa e canta "Ladri, ladri".






Manifestazione in Grecia 15 Giugno

La protesta è a piazza Syntagma, Atene, dove già il 5 Giugno scorso si erano raccolte centinaia di migliaia di greci.

Oggi, Governo e Parlamento devono fare una scelta: devono decidere tra Unione Europea e FMI da una parte o la popolazione greca dall'altra.

Il parlamento deve infatti votare il provvedimento che prevede l'applicazione delle ulteriori norme di austerity, che prevedono ulteriori tagli allo stato sociale, privatizzazioni ed altre dolorose misure, condizione necessaria (ma non sufficiente) alla concessione di un'altra tranche di aiuti, che peraltro, come abbiamo visto ieri con l'articolo sui risultati della riunione dei ministri europei per l'aiuto alla grecia, non è affatto scontata.

L'ulteriore downgrade di qualche giorno fa degli sciacalli di S&P del debito greco a CCC (al livello dell'Ecuador) ha peggiorato ulteriormente le prospettive.

Potete seguire il diretta lo streaming da Piazza Syntagma qui sotto



Η Αγανάκτηση των Ελλήνων di Dailymotion_gr_live


e questo è un altro feed video live direttamente in piazza (finchè funziona)




Free TV Show from Ustream


nei limiti del possibile seguiremo l'evento in diretta.

Seguiteci anche su twitter.com/felicecapretta anche se i microblogger greci in inglese non sono moltissimi e non garantiscono la massa critica per un flusso sufficientemente attendibile.

Per la cronaca, anche a Barcellona ci sono migliaia di persone nella piazza del parlamento locale oggi.



Saluti felici e stay human (a proposito, si contano i giorni per la partenza della freedom flotilla 2)

Felice Capretta

14 commenti:

Anonimo ha detto...

Intento a Barcellona i deputati della generalitat sono dovuti entrare usando un elicottero per evitare le contestazioni.

http://www.lavanguardia.com/
http://elpais.es

Anonimo ha detto...

Sbaglio o sembrano girare dei "black block" fra i manifestanti? Sembrano i preferiti dalle telecamere.
Tullius

Anonimo ha detto...

grazie per il contributo
ivan senzaterra

Synthesis ha detto...

Ma il voto c'è già stato?

Anonimo ha detto...

Stanno seguendo in diretta anche repubblica.it ed Euronews, credo anche RaiNews24.

Anonimo ha detto...

PM Greco sta per dimettersi?
mi sembra che ormai siano al capolinea.

consiglio di leggere (tradurre?) questo:
http://www.zerohedge.com/article/first-great-depression-blow-blow-bis-and-how-it-mirrors-our-ongoing-second-great-depression-0


Fra

Santaruina ha detto...

Sta circolando il nome di Lucas Papademos

http://www.ecb.int/ecb/orga/decisions/html/cvpapademos.en.html

vicedirettore della banca centrale europea quale eventuale primo ministro del probabile governo di unità nazionale.

Non mi sembra una proposta molto astuta, in questo momento..

Anonimo ha detto...

... E SEMBRA CHE ANCHE L'IRLANDA STIA ALZANDO LA TESTA ...
FRA

luigi ha detto...

Oggi venendo in macchina al lavoro (fintanto che uno ancora ce l'ha...) ascoltavo quel giocoso programma demenzialpopulista (il ruggito del coniglio: sì lo so... ma è un programma che fa bene il suo mestiere) e Max Paiella ha passato e aggiornato una canzone che si chiama "la vasca degli squali": forse è la vera soluzione...

luigi ha detto...

Irlanda SPagna Portogallo Grecia e magari anche noi... Altro che PIGS: cinghiali incazzosi dobbiamo diventare! :)

Anonimo ha detto...

.. mi sembra che il sig. Biancheri sia in ritardo.... lui e il suo ottimismo per l'europa...
Fra

mago ha detto...

lo strozzinaggio Goldman&Sachs ha costretto i greci a pagare il 28% di interesse. Tra non molto si papperanno isole, asset e le donne. Ai greci rimarranno solo le pu.....te.

Mario Barbiero ha detto...

Siete divertenti davvero, sembrate delle pulci aggrappate ad un tappo di sughero che galleggia dentro ad un bicchiere d'acqua.

A proposito di acqua ...
nel nostro pianeta oggi un grande fiume su 10 non raggiunge più il mare per parecchi mesi l'anno.
L'India si avvia al disastro idrico.
Nei due decenni passati sono stati scavati 21 milioni di pozzi che stanno esaurendo le falde acquifere del paese, il 30% dei pozzi è stato abbandonato e ora si deve scavare sempre più in profondità.
Il consumo di acqua in quell'area supera la sua capacità di rigenerazione.
In Cina centinaia di migliaia di bambini sono stati contaminati da metalli pesanti in particolare il piombo a causa dell'inquinamento industriale.
Il pianeta è malato, la Grecia è un sintomo, non la malattia.
La malattia è lo stile di vita occidentale non più sostenibile, in realtà non lo è mai stato, si è solo spostato in avanti il conto da pagare.
Ma di quello non parliamo, d'altra parte ci siamo tutti dentro fino al collo, abbiamo la nostra fetta di responsabilità.
Peccato che sia arrivato il conto da pagare.
Anche per gli occidentali.
Hanno iniziato i paesi periferici, poi toccherà anche agli altri.
Si chiama equilibrio, la vita è equilibrio, ma equilibrio vero.
Noi pensiamo che la vita che abbiamo sempre fatto sia equilibrio.
Siamo dei poveri illusi.
per carità, c'è chi è messo peggio, ad esempio la massa che sta là fuori a vivere come se niente fosse.
Ma alla fine ... forse è meglio come fanno loro, almeno se la godono finchè dura, tanto la tranvata in faccia che prenderanno sarà la stessa di tante pulci aggrappate al loro sughero che vedo qua dentro!

Anonimo ha detto...

bRAVO mARIO, UNA VENTATA DI INTELLIGENZA OGNI TANTO NON FA MALE